La Zanzara

Follow La Zanzara
Share on
Copy link to clipboard

Giuseppe Cruciani con David Parenzo conduce "La Zanzara", l'attualità senza tabù, senza censure, senza tagli alle vostre opinioni. Una zona franca per gli ascoltatori, uno spazio nemico della banalità e del politicamente corretto, l'arena dove il primo comandamento è parlare chiaro.

Radio 24


    • Jan 27, 2023 LATEST EPISODE
    • weekdays NEW EPISODES
    • 252 EPISODES


    More podcasts from Radio 24

    Search for episodes from La Zanzara with a specific topic:

    Latest episodes from La Zanzara

    La Zanzara del 27 gennaio 2023

    Play Episode Listen Later Jan 27, 2023


    Riassunto del crescendo ruggeriano avvenuto sulle reti Mediaset. Applausi a scena aperta. Appello del conduttore a tutti gli amanti delle prostitute e della camporella contro la proposta di legge Cirielli. "Boom Boom Shakalaka Boom Boom" dice Parenzo. Tony da Milano attacca Zelensky, poi ci passa Kevin. E' sempre l'anarcostalinista che vive da mammà. Salvatore Coppola vende caffè e offende Ruggeri. Poi però ha paura e non risponde più Giorgio Cremaschi, di Potere al Popolo, interviene sulla Radio della Confindustria. "E' un bell'ambientino" Intervista al dottor Djordjevic, il medico serbo che vuol far partorire i trans. Per Parenzo è Frankestein. Tutti al circo del Doc. Il fascista Lvciano Svrace il "ricchionesimo" è una religione, una liturgia. Aggiornamenti sul caso cockring a Portogruaro. Il Dottor Nicola Macchione ci spiega i pro e i contro dell'anello per il pene. Parenzo schifato.

    La Zanzara del 26 gennaio 2023

    Play Episode Listen Later Jan 26, 2023


    La Zanzara del 25 gennaio 2023

    Play Episode Listen Later Jan 25, 2023


    La Zanzara del 24 gennaio 2023

    Play Episode Listen Later Jan 24, 2023


    Fedez ride su Emanuela Orlandi. Morale parenziana, Cruciani difende il cantante. Più grave Fedez o il fatto che questa ragazza non si sia ritrovata? Prima puntata dei Parenzo Files. Studio legale già avvertito. Marco da Roma all'attacco di Parenzo. Poi si lascia andare a un "Viva la Fi*a" vanificando tutto. Luigi da Verbania ha 79 anni e vorrebbe liberare Messina Denaro. Però... prima una mano nell'acido. Salvo Cozzolino, piccolo azionista della Juventus, propone di disdire gli abbonamenti alle pay tv. Poi Parenzo chiude la contesa riproducendo l'inno bianconero. Il ritorno del mitologico Naf da Padova. Lui vorrebbe associarsi alla mafia. Matteo Castagna, dell'associazione Christus Rex, è antiabortista. Finisce a scontro. Totale. Arianna Orazi, sex worker di Pesaro, ora è alle Canarie, ha aperto un canale prima della fine di un contratto di lavoro e ora guadagna. Molto. In studio c'è la giornalista Caterina Collovati pronta a battagliare.. Giulia è una escort. Ha iniziato a farlo perchè il marito se ne è andato e non le dà il mantenimento. Una storia di vita reale

    La Zanzara del 23 gennaio 2023

    Play Episode Listen Later Jan 23, 2023


    La Zanzara del 20 gennaio 2023

    Play Episode Listen Later Jan 20, 2023


    Apertura crucianiana contro gli "sgonfiatori di Suv". Prosegue poi la polemica sul 41 Bis. Chi è contrario è contro lo stato. Per questo "Parenzo amico dei mafiosi". "Se Bin Laden fosse vissuto in Sicilia... non sarebbe stato preso". Ennesimo attacco del conduttore. Andrea da Lucca, col padre fascista e amante dei trans, ha aperto Tinder. Tutte scrivono di volere far "trekking". "Ma dove le porto sul Monte Pitoro?". Poi ci passa il padre Antonio. E finisce malissimo. Maurizio Ruggiero ci definisce "leccausa" che parlano per forza di sodomia. Poi racconta un segreto di Parenzo. Il Prof.Cristian Gozzi ci racconta un allungamento del pene. Era piccolo...molto. Luppino, autista di Messina Denaro, è stato scoperto. Lo proviamo a chiamare. Beatrice Segreti ci porta il marito. In esclusiva... non è cornuto.

    La Zanzara del 19 gennaio 2023

    Play Episode Listen Later Jan 19, 2023


    Appello crucianiano a Menia e Rampelli: fermateli! Porro fa "La Ripartenza" per Parenzo sono "la ripartenza dei co***oni che mi hai rotto". Sequenza infernale di ascoltatori contro Parenzo sul caso Matteo Messina Denaro. Il clima è sempre infame. Lui? Fa sentire il ghiaccio dello spritzino fatto col ghiaccio. Vittorio da Roma scatenato contro Francisco sempre dalla capitale. Duello a suon di diritto. Gianluca Brambilla, imprenditore nel campo dei gelati, propone di togliere il 41 Bis e procedere con la "lobotomizzazione" del carcerato e la seguente scarcerazione. Poi ha paura dei terroni. Risponde Pasquale Lino Romano. Giuseppe Castiglione, sindaco di Campobello di Mazara, racconta il caso Messina Denaro. In chiusura terzo intervento di Maria Teresa da Milano. Non ha niente da dire.

    La Zanzara del 18 gennaio 2023

    Play Episode Listen Later Jan 18, 2023


    Cruciani occupa manu militari gli studi di Roma, Parenzo molto triste. Marco da Milano ci dice altre verità. Non esistono foto reali della terra. Gli illuminati stanno a Denver. In studio il Brasiliano, Massimiliano Minnocci. Messina Denaro? "Si fa curare, ha 4/6 mesi di vita". Poi dopo essersi presentato con un orologio da 100k, dichiara che Parenzo potrebbe fare il giardiniere a casa dei suoi genitori. "Ultima generazione? Ci passo sopra!" Paparenzo? Gargamella con i capelli. Lo segue a ruota Mario Adinolfi. "Il guitto dei guitti torna a Sanremo" Poi si propone come Direttore di Rai 1. Toglierebbe anche i film con baci omosessuali. Grande ritorno per Anna da Roma. Parenzo? "Mi ama". Poi vorrebbe vedere Matteo Messina Denaro sciolto nell'acido, come lui ha fatto a quel bambino. In seguito si scontra con l'agguerritissima Daniela Martani che parla di olocausto dei grilli. Cruciani le mangia un panino in faccia. Shinsekai farebbe di tutto per non fare di far morire un cinghiale. Nella sua religione? Gli animali sono sacri. Uno-due micidiale per la nonna d'Italia, Maria Teresa. Parenzo non la sopporta più. In chiusura un'altra nonna, Naima Guidi. Ha aperto Onlyfans... su suggerimento della figlia.

    La Zanzara del 17 gennaio 2023

    Play Episode Listen Later Jan 17, 2023


    Inizio-scontro tra i conduttori. Attacco crucianiano sulla frase "lo stato non deve umiliare nessuno". Risposta parenziana "tu sei l'antistato per eccellenza" Eustachio da Benevento, diventa Travaglio da Benevento. "Tu però sei Giuseppe Sallusti da Milano". Il ristoratore fascista Ferdinando Polegato dopo le frasi sugli ebrei conferma. "Io non ce l'ho con gli ebrei, ma con il sistema ebraico" Parenzo propone il "Che cosa è il 41 Bis?" Una nuova rubrica. Michela Morellato racconta che Adam 24 non sa fare il thè quando lei ha la febbre. Però ancora non ha mai fatto la corna al militare. Poi è favorevole alla pena di morte, tramite siringa. "Via le televisioni, in carcere solo pippe". Gianmarco Landi, economista complotta sulla morte di Matteo Messina Denaro. Dietro la morte di Falcone e Borsellino? C'è la cia. E Messina Denaro è un esecutore della mafia kazara. Luana Borgia, pornostar molto conosciuta, si è fatta la sesta di seno dopo un incidente a cavallo. Di cosa parla? Beeeh, immaginatelo.

    La Zanzara del 16 gennaio 2023

    Play Episode Listen Later Jan 16, 2023


    Matteo Messina Denaro arrestato. Per Cruciani è il "giorno della vergogna, era a due metri dalla DIA". Poi intemerata su Zelensky a Sanremo, per Parenzo è stato un "drammatico editoriale"Antonio da Barletta vuole uccidere Messina Denaro.Marco da Bologna, scrivete scrivete, torna all'attacco.Il filosofo de La Zanzara Diego Fusaro ci fa un saluto madrileno. Poi attacco frontale al Guitto Zelensky. Ananasso è italiano?Fulvio Grimaldi, ex giornalista Rai, dichiara che l'arresto di Matteo Messina Denaro è una "stro***a".In studio gli Eggs out. Genitori e imprenditori... sessuali.

    La Zanzara del 13 gennaio 2023

    Play Episode Listen Later Jan 13, 2023


    È il grande giorno. Telefonata al "Re dei Re" Alessandro Daccò. Orecchie ben aperte. Antonello Costanzo, ultracattolico, espone la sua teoria sulla non morte del Papa Ratzinger. Giuseppe Cipollone racconta la sua esperienza satanica. Seduta tra una vedova e il marito... si parla di fiori. In realtà era proprio il diavolo. L'ingegnere romano Fabio ci parla delle auto che inquinano di più andando a 30 all'ora come vorrebbero a Milano. Masturbazione e religione. "Sparare" o no? Interviene l'urologo fiorentino Nicola Mondaini.

    La Zanzara del 13 gennaio 2023

    Play Episode Listen Later Jan 13, 2023


    È il grande giorno. Telefonata al "Re dei Re" Alessandro Daccò. Orecchie ben aperte. Antonello Costanzo, ultracattolico, espone la sua teoria sulla non morte del Papa Ratzinger. Giuseppe Cipollone racconta la sua esperienza satanica. Seduta tra una vedova e il marito... si parla di fiori. In realtà era proprio il diavolo. L'ingegnere romano Fabio ci parla delle auto che inquinano di più andando a 30 all'ora come vorrebbero a Milano. Masturbazione e religione. "Sparare" o no? Interviene l'urologo fiorentino Nicola Mondaini.

    La Zanzara del 12 gennaio 2023

    Play Episode Listen Later Jan 12, 2023


    Parenzo: "La Meloni sta facendo bene". Eccallà. Cruciani, invece, si dichiara favorevole ai combustibili fossili davanti alle dichiarazioni di Ultima Generazione. Simone da Ancona denunzia la presenza dei poteri forti dietro alle scelte ecologiche. Se ne è andato Roberto Digiovandomenico, l'apostolo che ne incarnava due. Un momento triste. Marco, amico di Daccò, vuole parlare del Re dei Re e dà dei satanisti ai conduttori. Torna Rocco Carlomagno, per fortuna non si sente. Il direttorissimo Vittorio Feltri è caldissimo. Se trovasse uno di quelli ambientalisti sdraiati lui consiglierebbe di "procedere". L'emergenza climatica? Una boiata. La benzina? Non sa neanche come si fa. E poi... "dove mandare a pregare i musulmani? Se ne vadano a fare in c**o" Marco Mazzei è il consigliere che ha proposto la Zona 30 per tutta Milano. Non hal'auto e sta in centro. In studio Bennygreen si racconta. Porno e anche Onlyfans. Lei schiaccia la frutta. Poi arriva Annarita Briganti ed è scontro.

    La Zanzara del 11 gennaio 2023

    Play Episode Listen Later Jan 11, 2023


    In apertura, intemerata crucianiana contro il Governo Meloni sulle accise. Poi si scaglia contro il Sindaco Sala e la scelta dei 30 km/h in città. Contro il Sindaco meneghino pure Francesco Tricarico, cantante con la macchina diesel che non può entrare in Area B. Parenzo canta "Io sono Francesco". Presto a Sanremo. E' tornato Joe Formaggio, quello dei vecchi tempi, quello che lottava. Questa volta contro il patrocinio della regione Veneto al Pride. Là ci sono uomini a quattro zampe con la palla di pelle in bocca e il perzioma. Alice fa parte di Ultima Generazione, ma per parlare con la ribelle ci vuole il permesso dell'Ufficio Stampa. Ma loro avvertono prima di fare le azioni? Alessio Lizzio, rinato in Cristo ex Gay, dà del bestemmiatore a David. Poi predica. Anche lui niente pippe.

    La Zanzara del 10 gennaio 2023

    Play Episode Listen Later Jan 10, 2023


    Cruciani propone la pena per quelli di Ultima Generazione. Pulire il sedere degli anziani. Poi sposa le tesi langoniane. Matteo da Firenze, vegano, lotta come un leone contro il conduttore. Come è? "Un grande c****one" "Telefonatina" al volo a Shlomo Bekhor, rabbino. Masturbazione, seme disperso, letti separati. Ma quando si... Salvatore da Chieti si accoda al rabbino per parlare di una branca degli ebrei. Lui consiglia di spegnere la tv. Ivan Orfei, della famiglia Orfei, è il domatore aggredito dalla tigre. Vorrebbe fare sesso davanti a una di esse ed è pronto a tornare al circo. In studio "Le Iene Vegane" guidate da Alessandra di Lenge. Pelliccia, intimo e sangue addosso. Cruciani mangia un hamburger davanti a loro. Missy Brat soffre la mancanza di un padrone.

    La Zanzara del 9 gennaio 2023

    Play Episode Listen Later Jan 9, 2023


    Prima puntata dell'anno. Gabbie riaperte. Cruciani contro "Ultima Generazione" e la loro vernice lavabile. I rivoluzionari usano quella vera. Comunicato sindacale parenziano. Scioperi improvvisi durante tutto l'arco della trasmissione. Al nostro posto lo "speciale Bolsonaro" condotto dal Ministro Salvini. Intemerata contro l'intellettuale Roberto Saviano e il suo attacco pro Napoli contro la "macchina del nord" calcistica. Parenzo e il giro negli emirati. Chi ha pagato le sue vacanze? Marco da Milano porge le condoglianze a tutti. E' l'anno dell'Apocalisse che arriverà tra il 20 settembre e il 20 ottobre. Si salveranno in 25mila circa, anche Kim Kardashian. Tony da Milano chiede se La Zanzara è diventata "Il pranzo è servito". Poi passa il telefono alla madre che lo smonta. Tony è mantenuto, lei ha 55 anni e separata. Gli dice sempre di non fare l'anarcostalinista. Walter Caporale degli Animalisti Italiani dice che la famiglia Orfei è una famiglia di assassini. Poi la paragona alla famiglia Mussolini e Bianchi. I circhi? Li abolirebbe. Lo stallone maremmano prova a intrufolarsi. Via, via, via. Giulia Schiff era nell'Aeronautica. Poi si è arruolata nelle milizie ucraine contro la Russia. Definisce Putin come "Hitler 2.0". In trincea contro i russi "è pieno di ebrei", pure il suo compagno lo è. E ha una svastica al collo. Nuovo appuntamento con Michela da Bologna. Ha una bella voce sensuale. E non vuole che si definisca il suo lavoro come prostituzione.

    La Zanzara del 26 Dicembre 2022

    Play Episode Listen Later Dec 26, 2022


    E' Santo Stefano beccatevi sto "meglio dì..." Iniziamo con Enzo Spatalino anche se è ora di finiamola. Seconda parte dedicata a Mauro da Mantova. "Sai che c'è?!" Entriamo nel mondo dei conti e dei duchi. La De Blanck, Dolfin, Duca di Serracapriola, Filo della Torre e Romano Malaspina. Un crescendo. Passaggio anche dagli ambasciatori. Pupi d'Angeri e Vito Grittani. Climax finale con i nostri predicatori: Stefano Ansaldo, Evangelist Elia e Alessio Lizzio.

    La Zanzara del 23 Dicembre 2022

    Play Episode Listen Later Dec 23, 2022


    Ultima puntata dell'anno. Qualcuno dice finalmente, altri no. Intanto anche le maestranze possono andare a riposarsi. Alida da Milano si scaglia contro Cruciani denunziando che sui mezzi pubblici si viene palpati ogni giorno. Invece Cristina da Udine vuole conferire solo con Parenzo e non vuole che siano utilizzate le parolacce. Alberto da Savona all'attacco della Cia. Hanno ucciso Olivetti, Moro e Mattei. Ritorno per Andrea da Lucca, questa volta offende il padre perchè con Lubumba vogliono vendere teste del duce. Ah, poi c'è anche Siringa m*****a. Anna da Roma editorialista di fiducia. Prima contro la Gesù Bambina, poi contro Bergoglio e poi anche contro Greta Beccaglia. Todocampista. Jean Paul Vanoli porta in studio a Cruciani i suoi documenti. Lui è sovrano. Anche lui. Parenzo non felice di finire così l'anno. Anis Tarzak ha avuto contatti con gli alieni. Non c'è altro da aggiungere. In chiusura un blocco in ricordo di Mauro da Mantova.

    La Zanzara del 22 dicembre 2022

    Play Episode Listen Later Dec 22, 2022


    Crucio fai piano. Lo dice il cugino di Parenzo. Giorgio da Padova, in due momenti diversi, parla di Elohim e complotti di vario genere. Al solito. Parenzo vuole che ogniqualvolta il Prof.Orsini si presenta in tv venga apostrofato come "Mitomane". Gianni da Arezzo difende il gioielliere Roggero. Grande battaglia con Parenzo. Il Sottosegretario alla Cultura, Vittorio Sgarbi commenta la sentenza Beccaglia e propone una sanzione pecuniaria per tale gesto. E allora sì che le donne metterebbero i sederi in mostra per prendere il soldo. Gabriele Arcangelo Biagioni è un prete che ha confessato di aver commesso atti di pedofilia. Annarita Briganti in studio. Per la scrittrice meglio patire la fame e difendere la cultura piuttosto che fare soldi come Felicitas. Poi attacca Sgarbi sul caso Beccaglia. E infine? Pure i cacciatori. Il proctologo Giuseppe Dodi commenta la bomba nel deretano francese. Esplosivo. Naima Guidi, è una nonna sex worker. La sua clientela? Molti schiavi.

    La Zanzara del 21 dicembre 2022

    Play Episode Listen Later Dec 21, 2022


    Grande giubilo crucianiano per l'emendamento antiungulati. Intanto Parenzo denuncia due reati fatti dalla regia. Solo nei primi quindici minuti. Proposta parenziana, ogni volta che entra Capezzone in uno studio tv, tutti se ne devono andare. Paola da Roma denunzia un grave fatto. Attenzione. Tancredi Palmeri, giornalista di Sportitalia, è stato palpato in Qatar. Poi invece ha subito un altro tipo di palpazione, ma altrove. Commenta il caso Beccaglia, facendo una differenzazione. Greta Beccaglia commenta la sentenza che condannato l'aggressore Serrani. Interviene dopo "Miss Cachemire" Hoara Borselli che si scontra con Parenzo sulla palpata. Bruno da Roma racconta la sua verità: ha il reddito di cittadinanza. Poi arriva la moglie. Un leitmotiv? "A pezzo demm*er*a". Mario Roggero è il gioielliere piemontese che ha ucciso due rapinatori. Sono usciti i video che lo inchiodano. Ma non vuole parlare. Mady Gio è una sex worker e guadagna grazie al suo seno. Una sesta, forse di più.

    La Zanzara del 20 dicembre 2022

    Play Episode Listen Later Dec 20, 2022


    La Zanzara del 19 dicembre 2022

    Play Episode Listen Later Dec 19, 2022


    La Zanzara del 16 dicembre 2022

    Play Episode Listen Later Dec 16, 2022


    Cristina d'Avena va alla festa di Fratelli d'Italia, canta vestita d'arcobaleno e dimostra che le polemiche dei giorni scorsi sono state pretestuose. Marco da Milano diventerà padre, ma non potrà assistere al parto perchè non ha il booster. E' scontro con Parenzo e con Stefano da Roma. Parenzo fa "toc toc" ai giornali di destra, pronti ad andare all'attacco di Soumahoro ma nel caso di Ruby-Berlusconi non scriveva niente. Giuseppe da Bari, ex militare, vorrebbe usare il lanciafiamme sulle navi dei migranti. Uno pacifico. Claudio da Ancona, detto Sainacosa, è un camionista fascista che attacca Parenzo. Poi c'è anche un altro amico marchigiano. Un trionfo. Anna Maria Giotta ritorna per parlare del livello altissimo spirituale delle astronavi. Poi racconta il suo incontro con Gesù. Si sono abbracciati. Il predicatore Stefano Ansaldo è a Napoli a salvare vite. Parenzo? "Si ravveda, sennò non entrerà in paradiso" Fulvio Grimaldi rivendica i diritti di Hamas e battaglia con Parenzo. Ama l'Iran. Contento lui. Aura Dominatrix domina fiscalmente gli slave. Entra nei computer, controlla cronologie e insulta.

    La Zanzara del 15 dicembre 2022

    Play Episode Listen Later Dec 15, 2022


    La Zanzara del 14 dicembre 2022

    Play Episode Listen Later Dec 14, 2022


    Cruciani dice solo una parola ed è Berlusconi. Intemerata contro femministe, sinistra e critici della battuta fatta dal Cavaliere. Davide da Palermo è un ex militare, camionista fascista. Porta nel camion un manganello del duce e si prende di "sacco di m***a" da Vittorio da Roma. In sequenza arrivano prima Elia camionista fascista che vuole essere assunto dall'azienda di quello che ha la motrice con la serigrafia di Mussolini. Poi Benito, il duce della strada, che vuole chiedere al veneziano i diritti. "Io sono il vero duce della strada"Fabrizio Marrazzo, segretario del Partito Gay, è contro la scelta di Cristina d'Avena di andare a cantare per Fratelli d'Italia. Niente più "Puffi" o "Pollon" cantati alle feste LGBT.Sandro da Milano, tassista complottista, attacca Parenzo. Ne ha su tutto. Navalny, Kennedy, Moro, Hitler. Che confusione.Vittorio Feltri vuole candidarsi alle regionali in Lombardia con Fratelli d'Italia. Doveva essere una telefonata col direttorissimo per discettare di politica, si è parlato di gatti sui tavoli. Parenzo? "Zingarello uscito dal buco del c**o di una gallina".In studio Dea Electra con lo slave. Nient'altro da aggiungere.

    La Zanzara del 13 dicembre 2022

    Play Episode Listen Later Dec 13, 2022


    Le destre sono unite sulla stampa nazionale. La pistola fumante? L'editoriale di Sallusti con la citazione di Cruciani. Parenzo è sicuro. A Venezia un rimorchio con l'effige del duce. La colpa? Sempre secondo Parenzo di Cruciani. Roberto da Venezia si chiede perchè Parenzo si lamenti ma poi resti sempre in onda. Tony da Milano canta contro il conduttore. Poi dichiara di fare il rider da Milano. Ilaria Rimoldi è stata licenziata da Gardaland dopo che l'azienda ha scoperto il suo profilo Onlyfans. Dai 1100 euro netti a muovere le attrazioni, agli attuali guadagni con solo foto in lingerie. In studio c'è Jean Paul Vanoli, bevitore di urina. "La uso quando mi serve". Giornalista investigativo a cui la pioggia dorata ha fatto bene. Ah, se bevi pipì puoi fare "zum zum" fino a ottantadue anni. E anche giochini con non vaccinate.

    La Zanzara del 12 dicembre 2022

    Play Episode Listen Later Dec 12, 2022


    La Zanzara del 9 Dicembre 2022

    Play Episode Listen Later Dec 9, 2022


    Trasmissione del 08 dicembre 2022

    Play Episode Listen Later Dec 8, 2022


    La Zanzara del 7 dicembre 2022

    Play Episode Listen Later Dec 7, 2022


    E' festa a Milano. Ma non ci fermiamo per il ponte. Parenzo manda a quel paese chi ascolta il podcast. Quelli ci costringono a venire a lavoro anche nei giorni di festa.Poi propone la querela da parte di Giovanni Floris nei confronti del conduttore. Perchè? Per un persino.Francesco da Matera è camionista e denunzia l'evasione del conduttore in un ristorante di Monte San Savino.E' di nuovo scontro con Lino Romano per Parenzo. "E' più uomo Cecchi Paone di te". Poi denuncia uno scandalo a Radio Zanzara.Mario Adinolfi è contro l'Ambrogino d'Oro a Marco Cappato. Poi critica la scelta della Commissione Europea che chiede di riconoscere coppie gay e figli. Ah, poi vuole arrestare gli omosessuali che "comprano" i figli.Il King della 104, Emanuel Cosmin Stoica, è in studio e ci parla di sesso e disabilità. Non ha una fidanzata, ma ci sono persone che gli hanno scritto e poi ci è andato a letto. Vuole proporre il kamasutra per disabili.Vittorio Sgarbi, sottosegretario alla Cultura, non era alla prima de La Scala. Perchè? C'è antipatia col sindaco Sala.

    La Zanzara del 6 dicembre 2022

    Play Episode Listen Later Dec 6, 2022


    La Zanzara del 5 dicembre 2022

    Play Episode Listen Later Dec 5, 2022


    La Zanzara del 2 dicembre 2022

    Play Episode Listen Later Dec 2, 2022


    La Zanzara del 2 dicembre 2022

    Play Episode Listen Later Dec 2, 2022


    La Zanzara del 1 dicembre 2022

    Play Episode Listen Later Dec 1, 2022


    La Zanzara del 1 dicembre 2022

    Play Episode Listen Later Dec 1, 2022


    La Zanzara del 30 novembre 2022

    Play Episode Listen Later Nov 30, 2022


    La Zanzara del 30 novembre 2022

    Play Episode Listen Later Nov 30, 2022


    La Zanzara del 29 novembre 2022

    Play Episode Listen Later Nov 29, 2022


    La Zanzara del 29 novembre 2022

    Play Episode Listen Later Nov 29, 2022


    La Zanzara del 28 novembre 2022

    Play Episode Listen Later Nov 28, 2022


    Parenzo è a Milano per controllare lo stato della redazione. Persone pagate per costruire storie che non interessano ad altre trasmissioni. Cruciani non piange per quelle case costruite abusivamente a Ischia e poi distrutte. Maurizio da Milano la pensa come lui, anzi dichiara che "chi piange deve andare a f*****o". Damiano da Bologna ha ventitre anni ed è vergine. Nessun rapporto sessuale, poca masturbazione e alcun porno. Occhio alla prostata! L'imprenditore Gianluca Brambilla va all'attacco di quei napoletani che vogliono il lavoro sotto casa in alternativa al redditto. "Sono indegni, se ragioni così sei un barbone". Ischia? La chiuderebbe. La pornostar e imprenditrice Priscilla Salerno si candiderà alla carica di Presidente della Lombardia, per il Nuovo Partito Socialista. Propone l'alleanza con La Zanzara. L'ischitano Gigi Lista è molto arrabbiato con il comune e con la Regione Campania per quanto avvenuto sull'isola. Ah, poi si scaglia contro David. Sorpresa per Parenzo: Lady Demonique con uno schiavo in studio. Un duello incredibile.

    La Zanzara del 25 novembre 2022

    Play Episode Listen Later Nov 25, 2022


    La parabola di Soumahoro. Riassunta nella sua salita e nella sua discesa. Col diritto alla moda però eh! E comunque a Antonella da Roma non interessa di soumamoto. No Vax, No Nato, No Biden, No Draghi, No Speranza, No giornalisti. E' la descrizione di Marco da Milano, un grande studioso dell'Antartide. La Meloni attuale è una sosia, quella vera è stata arrestata. Ah, ha anche un gambaletto elettronico. Il direttorissimo Vittorio Feltri è ultragarantista. Anche su Soumahoro. E stranamente Parenzo la pensa come lui. Poi litigano sull'orario di cena. "Ho mangiato la m***a va bene cosi?" Salvatore da Stoccarda, quarantenne, si è fatto la vasectomia. Voleva fare l'amore senza avere figli. contento lui. Ciro da Napoli vuole denunciare i poteri forti, che ci sono anche in radio. Ma ha poca voce. Gianni John Tirelli, grillino della prima ora, è un grande artista che denuncia le scie chimiche. Ha anche scritto una canzone. Vi piacerebbe essere legati? Davide La Greca è un maestro di shibari, l'arte della legatura. Le coppie vanno da lui per imparare a legarsi. E si, se ve lo chiedete c'è chi gode stando appeso.

    Claim La Zanzara

    In order to claim this podcast we'll send an email to with a verification link. Simply click the link and you will be able to edit tags, request a refresh, and other features to take control of your podcast page!

    Claim Cancel