Podcasts about filippesi

  • 34PODCASTS
  • 437EPISODES
  • 50mAVG DURATION
  • 5WEEKLY NEW EPISODES
  • Jan 8, 2023LATEST

POPULARITY

20152016201720182019202020212022


Best podcasts about filippesi

Latest podcast episodes about filippesi

La Voce del Pastore
“Invocami nel giorno della sventura” • 08 Gennaio 2023

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Jan 8, 2023 53:27


Il Messaggio di Oggi: "INVOCAMI NEL GIORNO DELLA SVENTURA" • Salmo 25 • Atti 2: 21 • Salmo 91: 15 • Filippesi 2: 9 • Salmo 50: 14 • Salmo 91: 16 • Salmo 50: 15 • Isaia 43: 2 • Daniele 1: 8 • Daniele 3: 16-18 • Matteo 7: 7-8 • Isaia 55: 6 • Salmo 91: 15-16 • Filippesi 2: 9 • Daniele 3: 24-26 • Isaia 43: 2 • Isaia 55: 6-7 • Luca 15: 18-20 • Luca 15: 22 • Ebrei 1: 14 • 2 Re 6: 15-17 • Salmo 27: 3 • Salmo 27: 5 • Salmo 27: 4 • Filippesi 3: 13 • Matteo 4: 11 --Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
Speciale Preghiera Ospiti Elio Marrocco, Roberto Sferruzzo e Gabriele Crociani • 06 Gennaio 2023

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Jan 6, 2023 77:02


ELIO MARROCCO Messaggio : "VIRTÙ' DIVINE: LEALTÀ' • 1 Timoteo 4: 8 • Salmo 36: 5 • Salmo 27: 13-14 • Matteo 26: 33 • Rut 1: 16-17 • Malachia 2: 15 • Proverbi 4: 23-27 • Proverbi 17: 17 • Atti 2: 42 • Atti 2: 46-47 • 1 Re 8: 61 • 1 Re 15: 14 • Matteo 6: 24 • Salmo 119: 71 • Salmo 119: 67 • Giacomo 1: 12 • Giacomo 1: 4 • Luca 6: 33-35 • 1 Samuele 24: 6 ROBERTO SFERRUZZO Messaggio: "Ciò che fa vivere la speranza" • Ezechiele 37: 1-10 • Ezechiele 37: 11 • Ezechiele 36: 25-28 • Salmo 137: 1-9 • 1 Samuele 16: 23 • 2 Corinzi 12: 9 • Filippesi 4: 13 • Giovanni 3: 3 • 2 Pietro 1: 21 • Apocalisse 22: 19 • Apocalisse 19: 10 • Ezechiele 37: 15-17 • 1 Corinzi 1: 28 • Salmo 126: 1-6 GABRIELE CROCIANI Messaggio: Il segreto per essere guariti e per stare bene Prov 4: 20-22 Atti 14: 8-10 Romani 1: 16 Galati 3: 5 Salmo 107: 20 Matteo 13: 15 Luca 5: 15 Isaia 55: 3 Giovanni 5: 25 Isaia 55: 11 --Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

Il Nostro Pane Quotidiano
Situazione eccellente - 4 Gennaio 2023

Il Nostro Pane Quotidiano

Play Episode Listen Later Jan 4, 2023 3:17


Ora, fratelli, voglio che sappiate che quanto mi è accaduto ha piuttosto contribuito al progresso dell'Evangelo.Filippesi 1:12

La Voce del Pastore
“Un'alimentazione spirituale sana” • 03 Gennaio 2023

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Jan 3, 2023 64:31


Il Messaggio di Oggi: “UN'ALIMENTAZIONE SPIRITUALE SANA” • Giovanni 6: 53 • Giovanni 15: 5 • Giovanni 6: 54 • Giovanni 6: 35 • Giovanni 6: 32 • Giovanni 7: 37 (38-39) • Atti 2: 4 • Atti 2: 38 • 1 Tessalonicesi 1: 9 • Atti 2: 39 • Atti 3: 1 • Salmo 55: 17 • Atti 10: 30 • Atti 17: 11-12 • Romani 10: 17 • 2 Corinzi 3: 16 • Atti 2: 42 • Apocalisse 1: 3 • Atti 2: 46 • Filippesi 3: 13-14 • Atti 6: 4 • Atti 6: 2 --Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
Speciale Preghiera ospiti Pietro Evangelista, Emanuele Arienzo e Elio Marrocco • 31 Dicembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Dec 31, 2022 96:55


Pietro Evangelista " L'Alfa e l'Omega il principio e la fine" • Apocalisse 1: 8 • Apocalisse 1: 17 • Apocalisse 22: 13 Emanuele Arienzo "La fede" • Ebrei 10: 22-23 • 2 Corinzi 7: 10 • Romani 1: 5 Elio Marrocco "ANDARE AVANTI CON CORAGGIO" • Esodo 14: 1-15 • Ebrei 10: 38-39 • Luca 9: 62 • Filippesi 3: 13-14 • Esodo 14: 15 • Proverbi 19: 21 • Deuteronomio 31: 3 • Salmo 127: 1 • Atti 9: 31 • Proverbi 29: 18 • Marco 16: 16-20 • Colossesi 1: 28-29 • 1 Corinzi 1: 26-30 • Deuteronomio 31: 6 • Salmo 103: 1-3 • Isaia 42: 18-19 --Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
“Abbiamo bisogno di essere lavati da Gesù” • 31 Dicembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Dec 31, 2022 53:13


Il Messaggio di Oggi: “ABBIAMO BISOGNO DI ESSERE LAVATI DA GESÙ” • Giovanni 13: 6 • 1 Giovanni 1: 7-9 • Giovanni 13: 7-10 • Filippesi 3: 9 • Filippesi 3: 12 • 2 Tessalonicesi 2: 13 • 1 Corinzi 6: 19 • Giovanni 14: 23 • Romani 5: 5 • 2 Tessalonicesi 2: 14 • Giovanni 13: 10 • 1 Giovanni 1: 7 • Apocalisse 7: 14 • Apocalisse 5: 9 --Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
“Colui che ci ha chiamati ci condurrà” • 29 Dicembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Dec 29, 2022 37:24


Il Messaggio di Oggi: "COLUI CHE CI HA CHIAMATI CI CONDURRÀ" • Filippesi 1: 6 • Genesi 15: 5 • Esodo 20: 6 • Genesi 26: 4-5 • Deuteronomio 6: 4-5 • Esodo 20: 5 • Abacuc 2: 1 • Ezechiele 3: 1 • Genesi 15: 5 • Genesi 15: 7 • Genesi 16: 1 • Abacuc 2: 1-2 • Genesi 16: 1 (2-6) • Abacuc 2: 3-4 • Filippesi 1: 6 --Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

Tempo di Riforma - il podcast
Domenica 1-1-2023 - Servizio di culto evangelico-riformato

Tempo di Riforma - il podcast

Play Episode Listen Later Dec 28, 2022 62:28


Il nome al di sopra di ogni nome (Filippesi 2:1-11) Esiste un “nome al di sopra di ogni nome”, un'autorità suprema, una legge suprema di fronte alla quale tutti devono piegarsi e conformarsi? C'è chi dice che dev'essere la legge (stabilita dall'uomo), il popolo, un capo politico, la “legalità internazionale”, oppure la singola coscienza. Noi cristiani, anche a costo di essere accusati di “ambizioni totalitarie” o peggio affermiamo che al di sopra di tutto e di tutti sta Dio Creatore, la Sua Legge, e soprattutto il Signore e Salvatore Gesù Cristo. Questo noi intendiamo vivere e promuovere contrapponendoci ad ogni pretesa umana. Questo è il messaggio che esaminiamo oggi nel testo biblico di Filippesi 2:1-11.

La Voce del Pastore
“Chi è fedele nelle cose minime, è fedele anche nelle grandi” • 28 Dicembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Dec 28, 2022 57:40


Il Messaggio di Oggi: “CHI È FEDELE NELLE COSE MINIME, È FEDELE ANCHE NELLE GRANDI” • Matteo 20: 28 • Ebrei 9: 22 • 1 Giovanni 1: 9 • 1 Giovanni 1: 7 • Giovanni 1: 29 • Atti 4: 12 • Luca 24: 46-47 • Matteo 20: 25 (26-28) • Giovanni 21: 17 • Filippesi 2: 5 (6-8) • Giovanni 1: 14 • Marco 10: 45 • Giovanni 13: 3 (4-5) • Giovanni 13: 14-15 • Esodo 21: 1 (2-6) • Luca 2: 49 • Luca 16: 10 --Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
Speciale Preghiera ospiti Saverio Corsini, Franco Candelino, Gaetano Fichera e Giovanni Mancuso • 27 Dicembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Dec 27, 2022 157:34


Saverio Corsini "DIO E MAMMONA" • Luca 16: 11-13 • Luca 12: 34 • Isaia 6: 9-4 • 1 Timoteo 6: 9-10 • 1 Samuele 25: 36-38 • 2 Re 5: 25-26 • Ezechiele 28: 12;16-18b • Galati 5: 20 • Apocalisse 18: 23 • Ebrei 13: 5-6 • Ebrei 13: 16 • 2 Corinzi 9: 6-9 • Filippesi 4: 19 Franco Candelino "ARMI SPIRITUALI" • 1 Samuele 17: 45 • 2 Corinzi 10: 4 • Efesini 6: 17 • Ebrei 4: 12 • Apocalisse 4: 11 • Romani 13: 12 • 2 Corinzi 6: 7 • 1 Tessalonicesi 5: 8 Gaetano Fichera "PREDISPOSTI A VINCERE" • Giudici 7: 2-3 • Giudici 7: 4-6 • Giudici 7: 7-8 Giovanni Mancuso "IL SEME DEL SOVRANNATURALE" • Giovanni 1: 14 • Ebrei 11: 3 • Luca 1: 38 • 1 Pietro 1: 23 • Romani 10: 14-17 --Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
Speciale Preghiera ospiti Roberto Albano e Gabriele Crociani • 24 Dicembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Dec 24, 2022 60:15


Roberto Albano “Stabili nella gioia” • Filippesi 4: 4 • Romani 14: 17-18 • Giacomo 1: 2-4 • Isaia 12: 2-3 • Ebrei 12: 2 • Salmo 2: 1-4 • Salmo 16: 11 • Salmo 4: 6-8 • 1 Pietro 1: 8 • Salmo 119: 47 • Salmo 119: 77 • Salmo 119: 92 • Salmo 119: 111 • Salmo 119: 143 • Salmo 119: 174 Gabriele Crociani “Condizioni specifiche per avere risposta alle nostre preghiere” • Romani 4: 17 • Ebrei 11: 3 • Galati 5: 22-23 • Marco 11: 23-24 • Matteo 17: 20 • Matteo 21: 21-22 • Giovanni 15: 7 • Marco 9: 23 • Giovanni 15: 16 • Giacomo 1: 5-8 • Matteo 7: 7-11 • Ebrei 11: 6 • 1 Giovanni 5: 14-15 • Salmo 84: 11 • 2 Corinzi 1: 20 • 2 Pietro 1: 3-4 • Marco 11: 25 • 1 Giovanni 3: 22-23 --Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
Speciale Preghiera ospiti Tommaso Di Lorenzo, Elio Marrocco e Federico Tranfa • 23 Dicembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Dec 23, 2022 113:50


Tommaso Di Lorenzo “Il vero Natale” • 2 Giovanni 9 • Romani 14: 1-5 • Colossesi 3: 14 • Luca 2: 8 • 1 Corinzi 4: 6 • 1 Giovanni 2: 15-17 • Marco 7: 20-23 • Ezechiele 36: 26-27 Elio Marrocco “Maria la madre di Gesù” • Luca 1: 26-38 • Luca 1: 46-55 • Efesini 1: 5-6 • Genesi 4: 1 • Luca 11: 27-28 • Atti 1: 14 Federico Tranfa “Il Significato del Natale” • Matteo 2: 9-10 • Giovanni 1: 9 • Giovanni 8: 12 • Luca 2: 1-5 • Isaia 9: 6-7 • Giovanni 1: 14 • Luca 2: 18 • Luca 2: 6-7 • Giovanni 1: 10-11 • 2 Corinzi 8: 9 • Filippesi 2: 5-8 --Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

Il Nostro Pane Quotidiano
Sollievo imprevisto - 13 Dicembre 2022

Il Nostro Pane Quotidiano

Play Episode Listen Later Dec 13, 2022 3:09


Ho imparato a essere saziato e ad avere fame; a essere nell'abbondanza e a essere nella penuria. Filippesi 4:12

La Voce del Pastore
“Dio mantiene le promesse” • 12 Dicembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Dec 12, 2022 57:42


Il Messaggio di Oggi: “DIO MANTIENE LE PROMESSE”• Gioele 2: 28• 2 Pietro 3: 8• Genesi 17: 4• Genesi 26: 3 (2-5)• Genesi 26: 12• Matteo 6: 8• 2 Pietro 3 :9-10• 1 Tessalonicesi 5: 2 (3-4)• Genesi 15 :2 (3-6)• Filippesi 4: 6• Genesi 17: 1-2• Genesi 28: 3• Genesi 12: 1• Atti 7: 2 (3-5)• Esodo 20: 6• Atti 16: 31 (32-34)• Atti 2: 16-17• Atti 2: 38-39• 2 Pietro 3: 10• 2 Pietro 3: 13-14--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

Chiesa Cristiana Evangelica  della Vera Vite
Non estinguere la Gioia di un Dio misericordioso - Giona 5 | 11 Dicembre 2022 |

Chiesa Cristiana Evangelica della Vera Vite

Play Episode Listen Later Dec 11, 2022


Gesù è disceso a Natale per portare la Gioia a tutti: non solo ai "giusti", ma soprattutto a coloro che non conoscono un Dio "lento all'ira e di gran bontà". Scendiamo in strada, e festeggiamo assieme a loro la Gioia che viene.---CLICCA SUL TITOLO PER ASCOLTARE IL MESSAGGIOTempo di lettura: 10 minuti Tempo di ascolto audio/visione video: 25 minutiOggi è la terza domenica di Avvento,  e  quella che ci rammenta la Gioia. L'angelo aveva detto ai pastori:"Non temete, perché io vi porto la buona notizia di una grande gioia che tutto il popolo avrà: oggi, nella città di Davide, è nato per voi un Salvatore, che è Cristo, il Signore.” (Luca 2 10:11)Da dove proviene la gioia nella nostra vita?  Quali eventi ci recano gioia, e quali ce la tolgono?Parlando di Giona, penso che vedere una intera città di centoventimila persone  convertirsi a Dio dovrebbe portare gioia, non è vero?  Sotto ogni aspetto si tratta di una campagna evangelistica di successo;  tutta la città ha risposto.Se avessi la possibilità di predicare a 120.000 persone  e dieci di queste venissero alla fede,  proverei gioia.  Lo faremmo tutti.   Sarà cos' anche per Giona? Vediamo:“Giona ne provò gran dispiacere e ne fu irritato. Allora pregò e disse: «O Signore, non era forse questo che io dicevo, mentre ero ancora nel mio paese? Perciò mi affrettai a fuggire a Tarsis. Sapevo infatti che tu sei un Dio misericordioso, pietoso, lento all'ira e di gran bontà e che ti penti del male minacciato. Perciò, Signore, ti prego, riprenditi la mia vita; poiché per me è meglio morire piuttosto che vivere». Il Signore gli disse: «Fai bene a irritarti così?»” (Giona 4:1-4)Giona non prova gioia, ma rabbia.  Che strano profeta è lui! Giona è un profeta che conosce bene come Dio sia incline  dal recedere dalle punizioni promesse:  basta leggere il libro di 'Esodo e quello di Numeri;  Dio è tornato  costantemente indietro dalle sue decisioni   anche se il popolo si è dimostrato "un popolo dal collo duro"  che non è mai stato grato per ciò che Dio stava facendo.Giona sembra dimenticare che, anche verso di lui,  Dio ha cambiato idea,  altrimenti  sarebbe morto in fondo al mare!  Dio è coerente con il suo carattere...  ma questo non porta gioia a Giona.“Anche quando ero a casa, a Gat-Efer sapevo che sarebbe successo. Sapevo che sarei andato a Ninive a predicare e che la gente si sarebbe pentita e che tu avresti perdonato. Lo sapevo. Tu sei un Dio lento all'ira e e di gran bontà, un Dio che recede dal mandare calamità. È sbagliato che tu sia così. E' sbagliato che tu perdono quella schifezza di gente dei Niniviti! Loro si MERITANO la tua punizione, Dio!””"Lento all'ira e di gran bontà": troverete questa frase 9 volte nella Bibbia;  solo che le altre volte era per vantare la bontà di Dio.  Questa volta invece e per fare una ramanzina a Dio:  “Dio, non si fa! Non puoi e non devi cambiare idea con quelle persone! Anzi, lo sai che c'è? La tua decisione è così sbagliata che, piuttosto di vedere i Niniviti salvi, preferisco morire. Ammazzami e facciamola finita!”Giona ha vinto il premio per l'evangelista di successo più ingrato di sempre.  Pensate quando torna a casa dalla moglie:  "Com'è andato il viaggio, caro?". "Beh, ho avuto una piccola deviazione, ma quando sono arrivato lì 120.000 persone si sono pentite in meno di tre giorni". "WOW! Stupendo!".  "Ma che dici! E' stata la mia peggiore crociata evangelistica da sempre".Persone come Giona ce ne sono a bizzeffe;  sono quelli che chiamo gli  "estintori della gioia",  ovvero quelli che vogliono spegnere la gioia  di scoprire un Dio che ha misericordia di noi, nonostante tutto.  Quelli che vogliono un Dio clemente con me,  che sono bravo e prego, e vado in chiesa, e do la decima,  e spietato con l'altro,  che bestemmia, ruba e non crede in Dio, figuriamoci andare in chiesa.Vi ricordate la parabola del figliuol prodigo?   Il figlio minore prende la sua eredità e la sperpera.  Il padre aspetta e, quando il figlio ritorna, corre da lui e lo tratta con il meglio.  L'estintore della gioia è il figlio maggiore:"Ecco, da tanti anni ti servo e non ho mai trasgredito un tuo comando; a me però non hai mai dato neppure un capretto per far festa con i miei amici.  Ma quando è venuto questo tuo figlio che ha sperperato i tuoi beni con le prostitute, tu hai ammazzato per lui il vitello ingrassato”." (Luca 15:29-30)Non c'è gioia per il ritorno del fratello perduto,  o  per una famiglia riunita.  Tutto ciò che prova è la sensazione di essere rimasto “fregato”:  “Io sono quello bravo, io sono quello che merita misericordia, non lui!” .  La misericordia del padre gli sembra mal riposta, eccessiva, sbagliata.  E la gioia, in questo modo, si estingueOppure nella parabola degli operai della vigna.  Gli operai che erano riusciti a lavorare alle 6 del mattino, all'inizio della giornata,  per tutto il giorno hanno assistito all'arrivo di un numero sempre maggiore di operai;   alle 9, a mezzogiorno, alle tre del pomeriggio  e un gruppo persino alle cinque del pomeriggio. In pratica all'ultimo gruppo assunto   non era rimasto che mettere a posto gli attrezzi e  innaffiare le viti.   Ma quando arriva l'ora della paga,  tutti ricevono la stessa somma:   un denaro per un giorno di lavoro, come era stato concordato tra tutti.“Perciò, nel riceverlo, mormoravano contro il padrone di casa dicendo: “Questi ultimi hanno fatto un'ora sola e tu li hai trattati come noi che abbiamo sopportato il peso della giornata e sofferto il caldo”.” (Matteo 20:11-12)E così, negli operai delle sei di mattina,  scatta il giudizio verso Dio e verso gli operai delle cinque di pomeriggio:  “Non è giusto che il padrone abbia misericordia e dia a tutti la stessa paga! Noi abbiamo lavorato. Noi abbiamo sudato, noi meritiamo tutti i soldi!”  E la gioia di avere una paga abbondante (pensate che con due denari il Buon Samaritano aveva offerto tre giorni di vitto e alloggio gratis al malcapitato picchiato per strada e derubato)  se ne va...  E non c'è gioia nel vedere che tutti hanno ricevuto un premio,  anche se sono arrivati tardi.Mostrare misericordia è sbagliato.  La gioia non deve essere per tutti.  La gioia deve essere riservata a pochi. La gioia deve essere meritata, sudata , faticata...  Dio non deve portare gioia a tutti,  ma solo a quelli che sono giusti davanti a lui:  quelli che si comportano bene,  che vanno nella chiesa giusta,  che pregano le preghiere giuste...E invece, scopriamo che la misericordia,  inaspettata ma promessa di Dio,  ha un piano differente.  Ricordate? In quel primo Natale gli angeli avevano detto:“Non temete, perché io vi porto la buona notizia di una grande gioia che tutto il popolo avrà...” (Luca 2:10)In quel primo Natale Dio ha mostrato che egli vuole la gioia per “tutto il popolo”;   per tutti quelli che ascolteranno, vedranno, capiranno,  e accetteranno il dono del Natale che è in Gesù.  Non per i giusti, ma per coloro che possono divenire giusti attraverso l'accettazione del Natale,  l'accettazione di un Dio che scende per salvarci. Isaia l'aveva detto:“...per la sua conoscenza, il mio servo, il giusto, renderà giusti i molti, si caricherà egli stesso delle loro iniquità.” (Isaia 53:11)Non siate estintori di gioiaSapete, anche senza volerlo, ognuno di noi può divenire un “estintore di gioia”,  Sappiamo di aver un Dio “lento all'ira e di gran bontà".  Ma poi, quando lo vediamo in azione,  e quell'azione non è come ce la aspettiamo,  e non è verso chi diciamo noi...  diventiamo tutti un po' Giona.“Sapevo che tu sei un Dio benevolo e compassionevole, lento all'ira e ricco d'amore, un Dio che si trattiene dal mandare calamità. Ma quella famiglia che abita in fondo alla via, che lascia sempre la macchina in mezzo alla strada, che alza la voce quando glie lo fai notare, che tiene a tutto volume la TV alle tre di notte... Quelli che non vanno mai in chiesa.. Quelli non meritano nulla! E' bene che nessuno parli loro di Gesù. E' bene che non siano salvati. Non per loro deve arrivare il Natale!”E lo stesso vale per tutte le varie gradazioni di “male”:  da chi non rispetta lo stop,  a chi scatena una guerra tra nazioni:  non per loro deve giungere la gioia!  Per loro ci deve essere solo giudizio!Talvolta siamo un po' come Gobbe;  Giobbe odiava i Niniviti.  Li odiava a ragione.  Non conoscevano Dio, il dio vero;  si prostravano davanti agli idoli;  uccidevano, e stupravano...  La loro punizione era giusta, dovuta, richiesta.  E invece, Dio li vedeva...  ed aveva compassione di loro. Tutto questo ha un solo nome: egoismo,  Quando pensiamo a noi stessi come i migliori,  quando reputiamo gli altri inferiori di molto a noi,  siamo “estintori di gioia”, siamo egoisti.  Paolo invece ha detto:“Non fate niente per motivi egoistici, non fate niente per esaltare voi stessi. Siate invece umili, considerando gli altri con riguardo, come se fossero migliori di voi.” (Filippesi 2:3 PV)Dio aveva continuato a vedere;  Dio vede ancora quel po' o quel tanto di Ninive nel mondo,  in chi governa, in chi agisce contro il prossimo,  (che equivale ad agire contro di lui).  Dio vede quel po' di Ninive che c'è in ciascuno di noi...  e, nonostante tutto,  manda la sua soluzione finale...  e si pente del male che avrebbe a ragione potuto farci, se lo accettiamo. La manda tra i peccatori,  non tra i santi,  perché i santi non hanno bisogno della misericordia inaspettata di Dio,  ma i peccatori si!  E chi più pecca, di più misericordia ha bisogno,  affinché possa provare la gioia di essere compreso accettato, salvato. Gesù stesso ha detto:“Vi dico che, allo stesso modo, ci sarà più gioia in cielo per un solo peccatore che si ravvede che per novantanove giusti che non hanno bisogno di ravvedimento.”  (Luca 15:7)Non dobbiamo essere “estintori di gioia”,  se  vediamo Dio all'opera:  Dio è alla ricerca di coloro che vivono a Ninive,  perché vuole portarli dalla morte alla vita,  dalla tristezza alla gioia. Giona pensava di averne il diritto;  Dio gli chiede: "Hai il diritto di esserlo?". Ma Giona che fa?“Poi Giona uscì dalla città e si mise seduto a oriente della città; là si fece una capanna e si riparò alla sua ombra, per poter vedere quello che sarebbe successo alla città.” (Giona 4:5).Giona si siede per controllare cosa sarebbe successo alla città;  in cuor suo forse si attendeva scendesse il fuoco dal cielo a bruciare Ninive...  E invece...Invece tutti in città festeggiano;  la gioia del Signore è la loro forza.  Festeggiano il perdono e la meraviglia di conoscere un Dio  che manda la salvezza, che cambia idea.  Celebrano il Dio Il Dio benevolo e compassionevole,  ”lento all'ira e di gran bontà e che si pente del male minacciato.”Questo Dio è venuto a loro  nel bel mezzo del loro male e della loro violenza,  della discordia, della paura  e del dubbio  e di tutto ciò che sono stati.  Questo Dio è venuto da loro!  Giona avrebbe dovuto essere lì, nella città, a festeggiare con loro!  Invece è fuori dalla città  a spegnere la gioia e la misericordia di Dio, arrabbiandosi sempre di più.  E, incredibilmente, Dio non punisce neanche Giona  per quella sua durezza di cuore,  ma lo fa riflettere:  “Hai il diritto di arrabbiarti, Giona? Pensaci su!”Abbiamo il diritto di spegnere la gioia di Dio  che deriva dalla sua misericordia?  A volte pensiamo che Dio dovrebbe punire,  e basta.  Punire chi scatena una guerra,  chi uccide,  chi opprime...  chi sta nel buio.Ma è Dio che decide,  e talvolta decide di non farlo;  non lo ha fatto con Ninive...  e ha deciso di non farlo mai più,  scendendo una notte di tanto tempo fa.Dio è venuto nel mezzo del male del mondo,  nel mezzo della violenza di un mondo che lo negava,  della discordia tra uomo e uomo,  tra popolo e popolo  tra nazione e nazione.  La luce è giunta, come afferma Isaia:“Il popolo che camminava nelle tenebre vede una gran luce; su quelli che abitavano il paese dell'ombra della morte la luce risplende.” (Isaia 9:1)E' questo che ci rammenta il Natale:  della Gioia discesa dal Cielo grazie a un Padre  “misericordioso, pietoso, lento all'ira e di gran bontà e che si pente del male minacciato.”Non estinguiamo la gioia di essere perdonati,  di avere un Padre così,  che vuole mostrare  misericordia a tutti,  non solo a quelli del “suo partito”.  Non sediamoci mai su una collina  aspettando di vedere il il giudizio, ma piuttosto scendiamo in città e festeggiamo la misericordia sul mondo.“Il Signore ha revocato la tua condanna e ha disperso i tuoi nemici. Il Signore, re d'Israele, è con te: non devi temere più nulla di male. Viene il momento quando si dirà a Gerusalemme: 'Non aver paura, città di Sion, non ti scoraggiare!  Il Signore tuo Dio è con te; è forte e ti salva! Esulta di gioia per te, nel suo amore ti dà nuova vita. Egli si rallegra per te con canti di gioia..” (Sofonia 3:15-17 TILC)Il Natale ci porta la Gioia; scendi in città esulta assieme al resto del mondo  per un Padre che si rallegra di te,  con canti di Gioia.Preghiamo.GUARDA LE DIAPOSITIVE DEL MESSAGGIOGUARDA IL MESSAGGIO IN BASSA RISOLUZIONE SU FACEBOOKGUARDA IL MESSAGGIO IN BASSA RISOLUZIONE SU INSTAGRAM---GUARDA IL VIDEO DEL MESSAGGIO IN HD

La Voce del Pastore
“Noi dobbiamo scegliere” • 07 Dicembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Dec 7, 2022 49:19


Il Messaggio di Oggi: “NOI DOBBIAMO SCEGLIERE”• Salmo 1: 1-2• 1 Tessalonicesi 5: 17• Filippesi 4: 6• Matteo 28: 18• Filippesi 2: 9-11• Matteo 28: 20• 1 Tessalonicesi 2: 13• Filippesi 4: 7-9• Romani 10: 17• Salmo 119: 14• Salmo 119: 16• Salmo 119: 35• Giosue 1: 8• Salmo 1: 3• Isaia 60: 20-21• Salmo 1: 3 (4-6)--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
Speciale Preghiera ospiti Elio Marrocco, Emanuele Arienzo e Pasquale Ruggiero • 02 Dicembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Dec 2, 2022 89:51


Il pastore Elio Marrocco medita:CONOSCERE CRISTO COME SALVATORE• Luca 2: 10-11• Atti 8: 26-40• Filippesi 3: 10• Proverbi 8: 17• Geremia 29: 13• Atti 8: 32-33• Efesini 2: 8• Salmo 40: 1-3• Romani 10: 9• Matteo 10: 32-33• Ebrei 3: 15• Giovanni 1: 12• Luca 2: 10-11Il pastore Emanuele Arienzo medita:SPIRITO DI POTENZA• Isaia 11: 2-• Atti 1: 8• 2 Timoteo 1: 7• 2 Timoteo 3: 1-5Il pastore Pasquale Ruggiero medita:INCREDULITÀ• Matteo 17: 14-20• Marco 11: 23-26• Marco 9: 14-24• Marco 6: 1-5• Marco 6: 53-56• Marco 4: 13-15• Proverbi 4: 20-22--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
“Dio apre le porte della tua prigione” • 01 Dicembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Dec 1, 2022 43:28


Il Messaggio di Oggi: "DIO APRE LE PORTE DELLA TUA PRIGIONE"• Atti 12: 1 (3-4)• Atti 12: 20 (21-23)• Romani 1: 18 (19-23)• Atti 12: 24• Filippesi 1: 14• Filippesi 1: 13• Matteo 10: 19-20• Luca 12: 11-12• 1 Giovanni 2: 14• Efesini 1: 13• Romani 8: 37• Salmo 121: 1 (2-8)• Atti 12: 5• Matteo 18: 19• Matteo 6: 6• Giacomo 5: 17• 1 Re 18: 42-43• Atti 12: 6• Ester 5: 14• Ester 6: 9-10• Atti 12: 7 (8-12)• Atti 12: 23-24• 2 Timoteo 4: 2--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
Speciale Preghiera ospiti Cataldo Petrone, Massimo Mazzarà, Emanuele Ciamei e Giovanni Mancuso • 29 Novembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Nov 29, 2022 106:22


Il pastore Massimo Mazzarà medita: I SEGNI E LA POTENZA DI DIO• Esodo 4: 1-9 • Marco 16: 17-18 • Numeri 12: 5-8• Esodo 32: 9• Esodo 32: 32• 2 Corinzi 3: 18Il pastore Emanuele Ciamei medita:IL GRANDE AMORE DI DIO• Geremia 31: 3• Luca 15: 11-24• Luca 15: 17• Luca 15: 22-24Il pastore Giovanni Mancuso medita:NON DIRE...• Proverbi 18: 21• Proverbi 23: 7• Geremia 1: 4-5• Geremia 1: 6• Geremia 1: 7• Geremia 1: 8-10• Luca 1: 18• Luca 1: 19-20• Filippesi 4: 13Il pastore Cataldo Petrone medita:INSISTI IN OGNI OCCASIONE• 2 Timoteo 4: 2• Efesini 6: 17• 2 Corinzi 10: 3-4• Giovanni 17: 17• Ebrei 4: 12• Giovanni 15: 1-3• 2 Timoteo 4: 2--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

Calendario Parole di Vita 2022
MANTENERE LA ROTTA • 29 Novembre 2022

Calendario Parole di Vita 2022

Play Episode Listen Later Nov 28, 2022 1:39


Meditazione dal Calendario Parole di Vita 2022.Soltanto, dal punto al quale siamo arrivati, continuiamo a camminare per la stessa via(Filippesi 3:16)

La Voce del Pastore
Speciale Preghiera ospiti Pietro Evangelista, Diego Mendes e Giovanni Famà • 26 Novembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Nov 26, 2022 139:45


Pietro Evangelista: "IL FUOCO DELLO SPIRITO SANTO"• Esodo 13: 20• Esodo 13: 21• Esodo 13: 21• Esodo 14: 24-25• Numeri 31: 21-23Diego Mendes : "I PERICOLI DELLA INCOSTANZA"• Genesi 49: 1-4Giovanni Famà: “IL PRIMO COMANDAMENTOMarco: 12: 28-34 1 Giovanni 4:18-19 Matteo 15: 18-19 Matteo 6:4Salmo 103:1Galati 2:20Filippesi 4:8 Isaia 40:29-31 Filippesi 3:10 Giovanni 14:21 Romani 13:10 Giovanni 15:10--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

Il Nostro Pane Quotidiano
No piselli! - 26 Novembre 2022

Il Nostro Pane Quotidiano

Play Episode Listen Later Nov 26, 2022 2:55


In ogni cosa siano le vostre richieste rese note a Dio in preghiera e suppliche con ringraziamenti.Filippesi 4:6

La Voce del Pastore
Speciale Preghiera ospiti Cataldo Petrone, Elio Marrocco, Domenico Scutifero e Antonino Lia • 25 Novembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Nov 25, 2022 113:05


Elio Marrocco: "Entrare nel meglio di Dio"• Giosue 2: 8-14• Giosuè 2: 17-18• Salmo 103: 8• Salmo 103: 12• 1 Giovanni 1: 9• 1 Giovanni 3: 1• Giovanni 3: 16-17• Ebrei 11: 31• Giacomo 2: 25• Galati 3: 28• Romani 10: 9-10• Giosue 2: 17-18• Matteo 1: 16Domenico Scutifero: "Dio al centro della nostra vita, la rinuncia a sè stessi."• 2 Corinzi 5: 17• Matteo 19: 27-30• Matteo 19: 16-26• Matteo 16: 21-28• Matteo 10: 16-39• Luca 12: 22-34• Luca 14: 26-35• Filippesi 3:7-14Antonino LiaGiovanni 2: 13-251 Corinzi 3: 16-17Luca 8: 13Giovanni 8: 31-32Cataldo Petrone : LA NOSTRA SANTIFICAZIONE1 Tessalonicesi 4: 71 Tessalonicesi 4: 31 Corinzi 6: 201 Corinzi 6: 192 Tessalonicesi 2: 13Luca 19: 9Genesi 39: 2 Genesi 39: 5-6Genesi 39: 121 corinzi 6: 18Giobbe 28: 28Salmo 1: 3Genesi 39: 2Atti 7: 91 Tessalonicesi 4: 3-41 Corinzi 9: 27--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
“Chiedete e vi sara' dato” • 22 Novembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Nov 22, 2022 53:09


Il Messaggio di Oggi: “CHIEDETE E VI SARA' DATO”• Matteo 7: 7• Luca 11: 9• Luca 11: 11-13• Filippesi 4: 6• Giovanni 10: 7• Giovanni 10: 9• Filippesi 4: 8• Proverbi 20: 19• 1 Pietro 4: 15-16• 1 Timoteo 2: 8--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

Il Nostro Pane Quotidiano
Il premio più importante - 21 Novembre 2022

Il Nostro Pane Quotidiano

Play Episode Listen Later Nov 21, 2022 2:47


Proseguo la corsa verso la mèta per ottenere il premio della suprema vocazione di Dio in Cristo Gesù.Filippesi 3:14

Chiesa Cristiana Evangelica  della Vera Vite
La nostra identità davanti a un Dio misericordioso - Giona 2 | 20 Novembre 2022 |

Chiesa Cristiana Evangelica della Vera Vite

Play Episode Listen Later Nov 20, 2022


Nella tempesta, come credenti abbiamo due possibilità: tacere, ed essere zavorra inutile, o proclamare Dio, e portare conforto e salvezza. Anche quando la tempesta è dentro di noi.---CLICCA SUL TITOLO PER ASCOLTARE IL MESSAGGIOTempo di lettura: 10 minuti Tempo di ascolto audio/visione video: XX minutiLa settimana scorsa abbiamo concluso con Giona nella città di Iafo  che pagava il biglietto per salpare verso Tarsis.Abbiamo detto che Giona lo faceva per due ragioni: il timore di andare in una città di omicidi e perché trovava troppo inquietante la misericordia che Dio  stava estendendo alla città di Ninive.Un breve riassunto visivo delle azioni di Giona può essere visto guardando una mappa. La città natale di Giona è Gat-Efer. Ninive è il luogo in cui Dio ha chiamato Giona a fare l'annuncio. La città portuale di Iafo (l'attuale Giaffa) è il luogo in cui Giona si reca a prendere la barca. La località dove Giona era diretto è Tarsis, probabilmente in Spagna. Giona sta letteralmente andando nella direzione opposta... il più lontano possibile.Che cosa fa il Signore a questo proposito?  Il Signore manda una tempesta. Leggiamo Giona 1:4-16"Il Signore scatenò un gran vento sul mare, e vi fu sul mare una tempesta così forte che la nave era sul punto di sfasciarsi. I marinai ebbero paura e invocarono ciascuno il proprio dio e gettarono a mare il carico di bordo, per alleggerire la nave. Giona, invece, era sceso in fondo alla nave, si era coricato e dormiva profondamente. Il capitano gli si avvicinò e gli disse: «Che fai qui? Dormi? Àlzati, invoca il tuo dio! Forse egli si darà pensiero di noi e non periremo».  Poi si dissero l'un l'altro: «Venite, tiriamo a sorte e sapremo per causa di chi ci capita questa disgrazia». Tirarono a sorte e la sorte cadde su Giona. Allora gli dissero: «Spiegaci dunque per causa di chi ci capita questa disgrazia! Qual è il tuo mestiere? Da dove vieni? Qual è il tuo paese? A quale popolo appartieni?»Egli rispose loro: «Sono Ebreo e temo il Signore, Dio del cielo, che ha fatto il mare e la terraferma». Allora quegli uomini furono presi da grande spavento e gli domandarono: «Perché hai fatto questo?» Quegli uomini infatti sapevano che egli fuggiva lontano dalla presenza del Signore, perché egli li aveva messi al corrente della cosa.  Poi gli dissero: «Che dobbiamo fare di te perché il mare si calmi per noi?» Il mare infatti si faceva sempre più tempestoso. Egli rispose: «Prendetemi e gettatemi in mare, e il mare si calmerà per voi; perché io so che questa gran tempesta vi piomba addosso per causa mia».  Tuttavia quegli uomini remavano con forza per raggiungere la riva; ma non riuscivano, perché il mare si faceva sempre più tempestoso e minaccioso. Allora gridarono al Signore e dissero: «Signore, non lasciarci perire per risparmiare la vita di quest'uomo e non accusarci del sangue innocente; poiché tu, Signore, hai fatto come ti è piaciuto».  Poi presero Giona, lo gettarono in mare e la furia del mare si calmò.  Allora quegli uomini furono presi da un grande timore del Signore; offrirono un sacrificio al Signore e fecero dei voti." (Giona 1:4-17)Quando si scatena la tempesta Giona sa perfettamente perché. Non è la prima tempesta che vediamo nelle Scritture; anzi, la Bibbia ne è piena. Il profeta Geremia ne aveva annunciata una:“Ecco, la tempesta del Signore! Il furore scoppia, la tempesta imperversa, scroscia sul capo degli empi.  L'ira del Signore non si placherà, finché non abbia eseguito, compiuto i disegni del suo cuore; negli ultimi giorni lo capirete appieno.” (Geremia 23:19-20)I marinai sono esperti di quel tratto di mare, e subito capiscono che non si tratta di una tempesta “normale”; nessuna nuvola, nessun vento, nessun temporale l'ha preceduta ed annunciata; è scoppiata così, all'improvviso.E' per questo che, invece di remare, di lascare la randa, o di fare altro per governare la nave, si mettono tutti a pregare.Si, ma quale dio pregare? Provenendo probabilmente da più parti del medio oriente ognuno ne aveva uno o più: quale era quello che si era adirato, e perché? “ È il dio del mare che è stato offeso?  O il dio dei marinai?  O il dio dei venti?  Era il tuo dio o il mio?” Alla fine, tanto vale pregarli tutti!Ma una cosa la fanno per governare la nave:  gettano il carico in mare:  era una mossa disperata,  perché in pratica stavano gettando in mare il motivo per cui sarebbero stati pagati una volta a Tarsis. Ma dovevano alleggerire la nave, innalzare la linea di galleggiamento per farla stare un po' più in alto nell'acqua,  in modo da avere meno possibilità  che le onde la sommergessero.E Giona dove è? Dov'è il profeta che sente la voce di Dio? Quello che sa esattamente qual è il Dio da pregare?  Dove si trova? Cosa sta facendo? Semplicemente, dorme beato! Agli occhi del capitano  che Giona non ci provi nemmeno.   è un atto di assoluto egoismo  e di totale disprezzo per tutti gli altri sulla nave Avrebbe dovuto essere sul ponte a pregare assieme a tutti gli altri... pregare il suo dio, non dormire beato!Guardate questi due versetti:“La parola del SIGNORE fu rivolta a Giona, figlio di Amittai, in questi termini: «Àlzati, va' a Ninive, la gran città, e proclama contro di lei che la loro malvagità è salita fino a me».” ( Giona 1:2)“Il capitano gli si avvicinò e gli disse: «Che fai qui? Dormi? Àlzati, invoca il tuo dio! Forse egli si darà pensiero di noi e non periremo». (Giona 1:6)In cosa si somigliano?  Nella frase “ALZATI!” Capiamo che Giona  è uno di quelli che preferisce NON fare... evitare, lasciare ad altri... Paolo parla di quelli come lui in Romani:“Ora, come invocheranno colui nel quale non hanno creduto? E come crederanno in colui del quale non hanno sentito parlare? E come potranno sentirne parlare, se non c'è chi lo annunci?” (Romani 10:14)Giona avrebbe potuto salire sul ponte, dire a tutti :”Un attimo, è inutile che preghiate a questi dei inesistenti: ora pregherò io il vero Dio, colui che può placare la tempesta!” Che testimonianza sarebbe stata? Quanti si sarebbero convertiti? Quanti avrebbero rinunciato ai falsi dei? Perché è vero, offrono un sacrificio a Dio... ma quale Dio? Un Dio che non conoscono, perché Giona,   ancora una volta, fugge.Due applicazioni per  noi.  La prima.Quando vediamo altri nel pericolo che invocano altri dei, preghiamo assieme a loro, indicandogli il vero Dio, oppure dormiamo? Attenzione, perché nei momenti di pericolo, noi abbiamo sì Dio...  ma spesso anche noi abbiamo una serie infinita  di altri piccoli dei accessori... Il danaro, la fama, il sesso, l'amico potente... tutte cose che pensiamo possano “aiutare”, se non sostituire il vero Dio.Come credenti siamo tenuti a salire sul ponte  dove tutti ci vedono, e ci guardano, e a dare testimonianza di quale Dio sia in controllo di tutto.La seconda. Ve la spiego con il versetto di Romani che viene prima di quello che abbiamo letto:“...perché, se con la bocca avrai confessato Gesù come Signore e avrai creduto con il cuore che Dio lo ha risuscitato dai morti, sarai salvato...” (Romani 10:9)Se abbiamo confessato con la bocca, e creduto col cuore, allora abbiamo libero accesso all'aiuto del Padre; si chiama: preghiera. Paolo afferma:“Non angustiatevi di nulla, ma in ogni cosa fate conoscere le vostre richieste a Dio in preghiere e suppliche, accompagnate da ringraziamenti.” (Filippesi 4:6)Ed ecco, Giona affronta  una situazione che ha bisogno di preghiera.  Giona si alza e va sul ponte... Ma mentre gli altri pregano...lui no.  Non c'è traccia di Giona che parla a Dio.Non cambia nulla quando non parliamo con Dio. Giona tace. La tempesta continua.  Viene quindi attuata una nuova strategia. Opinabile. Tirare a sorte. Ma Dio la usa per puntare il dito su GionaE inizia l'interrogatorio dei marinai per capire perché Dio ce l'ha con Giona: “Che tipo di lavoro fai? Da dove vieni? Qual è il tuo Paese? Di quale popolo sei?". Io me l'immagino come se a Giona piovessero addosso tutte le domande assieme, urlate nella tempesta. E Giona risponde a fatica:“Sono un ebreo.  Sono nato nella famiglia dell'alleanza di Dio  e godo della speranza di essere adottato come figlio di Dio.  Ho la legge, il culto del tempio  e promesse che non sono state date a nessun'altra nazione.  La mia terra è Israele,  la terra promessa da Dio come suo luogo. Adoro l'Eterno, il Dio del cielo, che ha fatto il mare e la terra.”I marinai erano contenti di prendere i soldi di Giona che stava scappando dal suo Dio... Ma adesso capiscono che Giona stava fuggendo da qualcosa di veramente importante, e anche se non conoscono quel suo Dio, lo temono, e lo incolpano: “Perché hai fatto questo?”  gli dicono.E' la stessa frase con cui Dio si rivolge ad Eva: (letteralmente la stessa nell'originale in ebraico):“Il Signore Dio disse alla donna: «Che hai fatto?». Rispose la donna: «Il serpente mi ha ingannata e io ho mangiato»” (Genesi 3:13 CEI)Eva credeva forse che Dio non avrebbe vista? Giona credeva forse che Dio non lo avrebbe seguito? Assurdo! Irrealizzabile!  Ma anche noi, talvolta... spesso...  facciamo lo stesso!Se vi è di conforto (per me lo è)  sappiate che siamo in buona compagnia... il grande re Davide è un nostro sodale:“Davanti a te ho ammesso il mio peccato, non ho taciuto la mia iniquità. Ho detto: «Confesserò le mie trasgressioni al SIGNORE», e tu hai perdonato l'iniquità del mio peccato.” (Salmo 32:5)Basterebbe che Giona si pentisse, ammettesse la colpa, pregasse chiedesse perdono,  e tornasse al Signore... ma non lo fa... Nel capitolo 4 leggeremo queste parole: "O SIGNORE, non era forse questo che io dicevo, mentre ero ancora nel mio paese? Perciò mi affrettai a fuggire a Tarsis. Sapevo infatti che tu sei un Dio misericordioso, pietoso, lento all'ira e di gran bontà e che ti penti del male minacciato.".(Giona 4:2)Giona aveva capito il piano di Dio; salvare Ninive... e non gli piaceva! trovava troppo inquietante  il pensiero della misericordia inattesa di Dio verso i Niniviti; non la voleva, non la accettava. quindi fugge, quindi rimane in silenzio.E Giona, da credente, da figlio di Dio ribellandosi tacendo, diventa “altro”.“I marinai ebbero paura e invocarono ciascuno il proprio dio e gettarono a mare il carico di bordo, per alleggerire la nave. Giona, invece, era sceso in fondo alla nave, si era coricato e dormiva profondamente.” (Giona 1:5)."«Prendetemi e gettatemi in mare, e il mare si calmerà per voi; perché io so che questa gran tempesta vi piomba addosso per causa mia».". (Giona 1:12)“Poi presero Giona, lo gettarono in mare e la furia del mare si calmò.” (Giona 1:15).I marinai avevano gettato la merce che ormai era zavorra  per alleggerire la nave; Giona in questo momento non è più un figlio di Dio... è “zavorra”, un peso inutile, un peso di cui ci si può disfare...Mi chiedo quante volte sono stato solo zavorra perché non ho parlato con Dio, perché non ho parlato di Dio e perché ho disobbedito a Dio, e perché mi sono ostinato a non ammettere il mio errore.Credere in Cristo, si va bene,   ma seduto  al posto di pilotaggio,  vivendo a modo mio,  facendo le mie scelte,  seguendo i miei desideri  e non cercando il Signore in queste decisioni. Sono un cittadino del cielo.  Ma mi affido al mio denaro,  alla mia carriera,  al mio status,  al mio lavoro,  alla mia conoscenza,  alla mia abilità  e alla mia attenzione molto mondana.  Non ho parlato con Dio di tutto questo.Se faccio così, posso diventare “zavorra”. Zavorra che appesantisce la nave mia e degli altri, piuttosto che salvarla dalle onde.E questo spesso succede perché non accettiamo che la misericordia imprevista di Dio  è anche per noi,  quando capisco di aver smesso di parlare con Dio e di affidarmi a lui.E sarebbe bastato un  “Perdonami! Ho sbagliato, avevi ragione tu, ritorno ad ascoltare e a parlare con te” e non sarei più stato zavorra.Qual è la nostra identità? Non è quella di essere un peso; anche quando attraversiamo momenti di ribellione,  di interrogativi irrisolti,  di dubbio.Forse è una crisi di fede.  Forse siamo sopraffatti dagli eventi. Forse ci sentiamo come se le nostre parole rimbalzassero sul soffitto, e Dio ci avesse dimenticato.E non riusciamo ad accettare  che la misericordia inaspettata di Dio sia anche per noi,   nei dubbi, nella ribellione, nel fuggire lontano...Se, anzi, quando ci troviamo lì,  continuiamo a parlare con Dio.  Forse non sappiamo nemmeno cosa dobbiamo dire.  Anche lì Dio, nella sua misericordia, ha coperto quella situazione.“Nello stesso modo, anche lo Spirito Santo ci aiuta giorno per giorno nei nostri problemi e nelle nostre preghiere. Perché, in realtà, noi non sappiamo neppure per che cosa pregare, né pregare nel modo giusto, ma lo Spirito Santo prega per noi con tale sentimento, che non si può esprimere a parole.” (Romani 8:26 PV)“Dio, eccomi... vorrei parlare... ma non ho le parole.” Lo Spirito di Dio dentro di noi dice:  "Stai tranquillo, ci penso io".Questa è la misericordia inattesa di Dio. Questa è l'identità di essere figli... amati, ricercati, compresi, aiutati, perdonati.Giona non riuscì ad accettarla... ma noi non siamo Giona... e non vogliamo essere zavorra.E non dobbiamo fare nulla di più che parlare al nostro Dio.Preghiamo.GUARDA LE DIAPOSITIVE DEL MESSAGGIOGUARDA IL MESSAGGIO IN BASSA RISOLUZIONE SU FACEBOOKGUARDA IL MESSAGGIO IN BASSA RISOLUZIONE SU INSTAGRAM---   GUARDA IL VIDEO DEL MESSAGGIO IN HD

La Voce del Pastore
“Il rinnovamento della vostra mente” • 20 Novembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Nov 20, 2022 60:27


Il Messaggio di Oggi: "IL RINNOVAMENTO DELLA VOSTRA MENTE"• Romani 12: 2• Luca 8: 11• Matteo 26: 41• Salmo 27: 8• Salmo 42: 1• Galati 5: 17• Galati 5: 16• Efesini 3: 18• Matteo 13: 7• Filippesi 1: 6• Matteo 13: 11• Giovanni 13: 17• Luca 12: 47-48• Atti 17: 30-31• 1 Timoteo 2: 4• Ebrei 3: 12-13• Ebrei 3: 7-8• Giovanni 14: 13--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

Vera Vita
152: 32 - Che cos'è la giustificazione?

Vera Vita

Play Episode Listen Later Nov 16, 2022 4:08


Tanti credono in molte cose, ma purtroppo pochi hanno una fede basata sulla Parola di Dio. Questo catechismo ti aiuterà ad avere una fede solida. Questo è domanda e risposta n. 32 della serie di domande e risposte brevi dal catechismo battista del 1693 - versione di Charles Spurgeon.Domanda: Che cos'è la giustificazione?Risposta:  La giustificazione è l'atto della grazia gratuita di Dio, con il quale egli perdona tutti i nostri peccati [1], e ci accetta come giusti agli occhi suoi [2] soltanto per la giustizia di Cristo che ci viene imputata [3], e che è ricevuta per sola fede [4].Versetti:Romani 3: 24 - ma sono giustificati gratuitamente per la sua grazia, mediante la redenzione che è in Cristo Gesù.Efesini 1: 7 - In lui abbiamo la redenzione mediante il suo sangue, il perdono dei peccati secondo le ricchezze della sua grazia,2 Corinzi 5: 21 - Colui che non ha conosciuto peccato, egli lo ha fatto diventare peccato per noi, affinché noi diventassimo giustizia di Dio in lui.Romani 5: 19 - Infatti, come per la disubbidienza di un solo uomo i molti sono stati resi peccatori, così anche per l'ubbidienza di uno solo i molti saranno costituiti giusti.Galati 2: 16 - sappiamo che l'uomo non è giustificato per le opere della legge, ma soltanto per mezzo della fede in Cristo Gesù, e abbiamo anche noi creduto in Cristo Gesù per essere giustificati dalla fede in Cristo e non dalle opere della legge; perché dalle opere della legge nessuno sarà giustificato.Filippesi 3: 9 - e di essere trovato in lui non con una giustizia mia, derivante dalla legge, ma con quella che si ha mediante la fede in Cristo: la giustizia che viene da Dio, basata sulla fede.Link:Ebook - Fede RiformataConfessione di Fede BattistaVerità & Vita PodcastLa Soluzione per la tua PauraLibretto gratis - Mi ConnettoLibretto gratis - Riforma 500Libretto gratis - LiberoSpeakpipe - Lasciaci una domanda o commento Catechismo Playlist

La Voce del Pastore
“Per mostrare che dobbiamo sempre pregare” • 16 Novembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Nov 16, 2022 51:12


Il Messaggio di Oggi: “PER MOSTRARE CHE DOBBIAMO SEMPRE PREGARE”• Luca 18: 1• Luca 18: 8• Luca 22: 40• Luca 4: 13• Salmo 66: 19-20• 1 Corinzi 10: 13• Giobbe 1: 12• Giobbe 2: 8-10• 1 Tessalonicesi 5: 17• Filippesi 4: 6-7• Luca 18: 1 (2-6)• Colossesi 3: 12• Luca 18: 7-8• 2 Pietro 3: 9• Luca 18: 8• Filippesi 4: 6--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
“Dio ci ha liberati dalle sofferenze eterne” • 11 Novembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Nov 11, 2022 46:22


Il Messaggio di Oggi: “DIO CI HA LIBERATI DALLE SOFFERENZE ETERNE”• Genesi 3: 22• Genesi 6: 5• Genesi 3: 23-24• Genesi 1: 26• Romani 8: 3• Filippesi 2: 7• 1 Giovanni 3: 2• 1 Corinzi 15: 52• 1 Tessalonicesi 4: 16• 1 Corinzi 15: 53-54• Isaia 25: 8• Apocalisse 1: 7• Romani 8: 21 (22-23)• 1 Corinzi 15: 55• 1 Corinzi 15: 57-58• 1 Corinzi 16: 1• 1 Giovanni 3: 18• 1 Corinzi 9: 11--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
Speciale Preghiera ospiti Cataldo Petrone, Massimo Mazzarà, Domenico Scutifero e Eugenio D'Elia • 08 Novembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Nov 8, 2022 105:17


Cataldo Petrone“CRISTO NOSTRO LIBERATORE”• Luca 24: 21• 1 Corinzi 15: 3• Salmo 22: 15• Isaia 53: 4-5• Isaia 53: 11• 1 Corinzi 15: 4-7• Atti 7: 35• Luca 4: 18-19• Luca 13: 12• Luca 8: 36• Galati 5: 1• Colossesi 1: 13Massimo Mazzarà“Amare - Adorare - Servire”• Salmi 95: 6-7• Giovanni 4: 23• Isaia 6: 1-4• Isaia 6: 8• Apocalisse 4: 11• Luca 10: 27• Giovanni 4: 24• Salmi 103: 1• Ebrei 1: 3• Ebrei 11: 6• Salmi 33: 20-21• Salmi 46: 10• Filippesi 4: 19Domenico Scutifero“L'uomo Spirituale”• 1 Corinzi 2• 1 Corinzi 3: 1-8• 1 Corinzi 3: 16-17• Romani 8: 9-18• Romani 6: 12-13• Galati 5: 16-25Eugenio D'Elia“RIFLESSIONI SULLA CROCE”• Luca 23: 33-43• Ezechiele 37: 15-28• Efesini 2: 11-22--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
“Prega, chiedi che il Signore risvegli il tuo spirito” • 07 Novembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Nov 7, 2022 54:37


Il Messaggio di Oggi: “PREGA, CHIEDI CHE IL SIGNORE RISVEGLI IL TUO SPIRITO”• Aggeo 1: 14• 2 Corinzi 3: 18• Deuteronomio 32: 11• Esodo 19: 4• Esodo 1: 11• Esodo 19: 5• 1 Corinzi 1: 2• Matteo 16: 18• Esodo 19: 6• Tito 2: 14• Aggeo 1: 15• Aggeo 1: 9 (10-12)• Filippesi 2: 12• Isaia 66: 2• Giovanni 14: 23• Giovanni 14: 15• Aggeo 1: 13• Giovanni 14: 16• Atti 10: 1-2• Atti 10: 44• Atti 10: 2--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
“Partecipiamo al sangue del Nuovo Patto” • 05 Novembre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Nov 5, 2022 50:05


Il Messaggio di Oggi: “PARTECIPIAMO AL SANGUE DEL NUOVO PATTO ”• Giovanni 6: 51• Giovanni 10: 18• Giovanni 3: 13-14• Filippesi 2: 9-10• Giovanni 6: 52• Giovanni 10: 19-20• Giovanni 6: 53• 2 Pietro 1: 4• 2 Corinzi 1: 20• 2 Pietro 1: 4 (5-8)• Matteo 18: 20• Matteo 6: 6• Giovanni 6: 53• Efesini 1: 14• Giovanni 6: 54• Giovanni 6: 63• Matteo 26: 28• Giovanni 3: 14• Romani 3: 25--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
“Beato colui che confida nel Signore” • 31 Ottobre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Oct 31, 2022 54:51


Il Messaggio di Oggi: “BEATO COLUI CHE CONFIDA NEL SIGNORE”• Giudici 17: 6• Deuteronomio 12: 8• Giudici 21: 25• Giudici 17: 4-5• Giudici 17: 12-13• Galati 6: 7• Matteo 25: 21• Matteo 5: 18• 1 Samuele 8: 4-5• 1 Samuele 8: 20-21• 1 Cronache 10: 13• Genesi 3: 15• Isaia 7: 14• Matteo 1: 23• Matteo 2: 2• Matteo 1: 6• Matteo 1: 17• Michea 5: 1• Apocalisse 1: 5• Filippesi 2: 9• Salmo 23: 1--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
“Sta per germogliare una cosa nuova” • 31 Ottobre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Oct 31, 2022 51:36


Il Messaggio di Oggi: "STA PER GERMOGLIARE UNA COSA NUOVA"• Isaia 43: 18-19• Genesi 19: 15 (16-19)• Genesi 19: 26• Luca 17: 29-30• Genesi 19: 17• Luca 17: 32-33• Matteo 16: 24• Matteo 16: 21• Matteo 16: 25 (26-28)• Genesi 19: 26• Matteo 17: 1• Romani 8: 18• Romani 8: 23• Giovanni 9: 4• Filippesi 3: 13• Genesi 13: 5• Genesi 13: 2• 2 Pietro 2: 5• 2 Pietro 2: 7• 2 Pietro 3: 13• Isaia 65: 17--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
“Gesù Si È Dato per Noi” • 24 Ottobre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Oct 24, 2022 41:41


Il Messaggio di Oggi: "GESÙ SI È DATO PER NOI"• Genesi 22: 8• Genesi 22: 14• 2 Samuele 24: 25• 1 Cronache 21: 26• 2 Cronache 7: 1-3• 1 Corinzi 3: 16• Matteo 3: 11-12• Genesi 17: 1• 2 Cronache 7: 1-3• 2 Cronache 7: 14• Giovanni 1: 29• Giovanni 3: 14-15• Filippesi 3: 20-21• 1 Corinzi 15: 42 (43-49)• Romani 5: 5--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
Speciale Preghiera ospiti Elio Marrocco, Emanuele Arienzo e Federico Tranfa • 21 Ottobre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Oct 21, 2022 119:40


Elio Marrocco"La grazia che ci rende liberi"• Galati 3: 3• Ecclesiaste 11: 4• Proverbi 17: 9• Ecclesiaste 7: 16 • Salmo 119: 96• 1 Giovanni 3: 1• 1 Pietro 5: 7• Proverbi 14: 30• Filippesi 4: 11-13• Efesini 2: 8• Matteo 11: 28-29• Ebrei 12: 15Emanuele Arienzo"La rivelazione della croce"• Isaia 53: 5• Isaia 53: 5• Romani 8: 32• Romani 3: 23-25• 2 Corinzi 5: 21• Luca 24: 44-48Federico TranfaAttacchi alla vista• Romani 8: 35-39 • Neemia 6: 15 • Neemia 4: 7-8 • Isaia 54: 15• Neemia 2: 10 • Apocalisse 12: 12 • Neemia 2: 19• Neemia 4: 1 Al 3 • Neemia 4: 4 E 5 • Neemia 4: 7-8• Neemia 4: 10• Neemia 4: 9 • Salmo 55: 17 • Salmo 63: 1 • Neemia 4: 11-12• Neemia 4: 13 • Neemia 4: 14 • Neemia 6: 1-2• Neemia 6: 3--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
“Il Figlio dell'Uomo Sarà Consegnato” • 19 Ottobre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Oct 19, 2022 44:23


Il Messaggio di Oggi: “IL FIGLIO DELL'UOMO SARÀ CONSEGNATO”• Matteo 26: 1-2• Giovanni 1: 29• Matteo 5: 17• Galati 3: 13• Matteo 7: 28-29• Matteo 11: 1• Matteo 10: 5-6• Matteo 10: 2-4• Matteo 7: 29• Matteo 13: 53-54• Matteo 13: 57• Matteo 19: 1-3• Matteo 20: 17 (18-19)• Matteo 26: 1-2• Giovanni 13: 31• Filippesi 2: 9-11• 1 Pietro 3: 22• Giovanni 17: 26• Romani 5: 1• Romani 5: 5• Matteo 26: 2• Giovanni 3: 14• Giovanni 1: 29• Giovanni 4: 42• Giovanni 3: 16• Atti 4: 12• Giovanni 3: 14--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
“Un Ravvedimento Continuo” • 18 Ottobre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Oct 18, 2022 60:24


Il Messaggio di Oggi: “UN RAVVEDIMENTO CONTINUO”• Matteo 3: 2• Luca 17: 21• Matteo 4: 17• Giovanni 3: 13• Giovanni 3: 2• Giovanni 3: 34• Giovanni 1: 32-33• Isaia 11: 2• Isaia 42: 1• Isaia 61: 1• Giovanni 9: 4• Ecclesiaste 11: 3• Ebrei 3: 7• 2 Corinzi 6: 2 • Ebrei 3: 13• Ebrei 3: 6• Ebrei 3: 14-15• Filippesi 3: 13 (14-16)• Ebrei 12: 2--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
Speciale Preghiera ospiti Cataldo Petrone, Davide Raier e Gabriele Crociani • 18 Ottobre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Oct 18, 2022 112:23


Davide Raier“La fede: Il sacrificio, il cammino e l'opera.”• Ebrei 11: 4 (5-7)Gabriele Crociani"Hai ancora paura?"• Ebrei 2: 15• 1 Giovanni 4: 18• Salmo 34: 4• 1 Giovanni 3: 2• Numeri 13: 33Cataldo Petrone"Non dobbiamo guardare l'apparenza"• Isaia 53: 2• 1 Samuele 16: 7• Isaia 42: 1• Matteo 3: 17• Luca 2: 25 (26-30)• Apocalisse 7: 9• Luca 2: 31-32• Luca 2: 36• Luca 2: 52• Efesini 1: 20 (21-23)• Filippesi 2: 9-11• Colossesi 1: 15-18• 1 Pietro 3: 22• Matteo 11: 29--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
“Cosi Dice Dio: Chi Si Gloria, Si Glori di Me” • 17 Ottobre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Oct 17, 2022 52:51


Il Messaggio di Oggi: “COSI DICE DIO: CHI SI GLORIA, SI GLORI DI ME”• Geremia 9:23• Ecclesiaste 9:11• Romani 8:28• Geremia 9:24• Giovanni 17:3• Salmo 37:18• Salmo 1:6• 2 Timoteo 2:19• Salmo 37:19• Geremia 10:5• Salmo 139:2 (3-6)• Giobbe 42:5• Giobbe 42:12 (13-16)• 2 Corinzi 3:16• Isaia 55:7• 2 Corinzi 3:17-18• 1 Corinzi 2:9• Giovanni 3:4• 1 Corinzi 2:10-11• Filippesi 3:10--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
Speciale Preghiera Ospiti Cataldo Petrone, Antonino Lia E Elio Marrocco • 14 Ottobre 2022

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Oct 14, 2022 103:04


ELIO MARROCCOIl Messaggio di Oggi: "COME POSSIAMO ESSERE SALVATI "• Atti 10: 1-7• Atti 11: 13-14• Atti 10: 19-20• Atti 10: 38• Atti 10: 39• Atti 10: 40• Efesini 2: 8-9• Romani 1: 16• Atti 10: 43• Romani 10: 9-10• Atti 4: 12• Giovanni 3: 17• 2 Corinzi 6: 2ANTONINO LIAIl Messaggio di Oggi: "GESÙ' NELLA NOSTRA BARCA"• Marco 4: 35 (36-41)• Salmo 121: 1• Michea 7: 18• Salmo 8: 4• Salmo 33: 9• Filippesi 4: 7• Salmo 107: 29CATALDO PETRONE Il Messaggio di Oggi: A CHIUNQUE HA SARA DATOMatteo 25: 29Matteo 6: 19Giovanni 12: 25Luca 6: 38Matteo 25: 14-18Matteo 25: 29--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

Chiesa Cristiana Evangelica  della Vera Vite
La chiesa: unico scopo anche quando cambia la forma | 9 Ottobre 2022 |

Chiesa Cristiana Evangelica della Vera Vite

Play Episode Listen Later Oct 10, 2022


La chiesa, che sia grande o piccola, è il luogo dove si impara a correre assieme, a supportarsi, ad ammonirsi ed incoraggiarsi. Gesù non ha mai mandato i suoi discepoli da soli in una missione; se vuoi essere efficace nella tua vita di credente, devi avere una chiesa reale, fatta di uomini e donne come te.---CLICCA SUL TITOLO PER ASCOLTARE IL MESSAGGIOTempo di lettura: 9 minuti Tempo di ascolto audio/visione video: 30 minutiVi ricordate cosa è successo  dal 15 marzo 2020 al 31 maggio 2020? Era il periodo più difficile della pandemia, e in tutto il paese sono state sospese qualsiasi tipo di riunione... anche quelle di chiesa... vi ricordare? Nonostante tutto abbiamo in qualche modo trovato maniere alternative di riunione, attraverso Zoom, attraverso le dirette su Facebook e su Youtube, attraverso i messaggi su Whatsapp.Non era ideale, ma ciascuno di noi proprio in quella situazione di estremo disagio sentiva la necessità di essere più stretto all'altro; cercava il sostegno e sentiva  la necessità di una comunità.Forse sbaglio, ma penso che la chiesa è stata più unita in quel periodo che in quelli dove questa sala era piena di persone che dovevamo mettere giù tutte le sedie disponibili.E' stato quello uno dei momenti in cui come pastore, sono stati più fiero dell'opera che il Signore aveva piantato e che mi aveva chiamato, non so neppure io perché, a condurre.Ho visto in quel periodo gran parte degli insegnamenti domenicali cadere nel posto giusto:  l'incoraggiamento, la compassione, la preghiera per gli altri.Ma, soprattutto, ho visto nella mia chiesa la consapevolezza che non si può nutrire la propria fede, non si può crescere  al di fuori del “corpo di Cristo”, la chiesa.  UNA chiesa specifica, con persone reali, mani, piedi, occhi, sorrisi e braccia.Paolo dice:“Così, sotto ogni aspetto ci avvicineremo sempre più a Cristo, che è il capo [del suo corpo, la chiesa].  Sotto la sua guida, tutto il corpo, ben collegato e tenuto unito dalle giunture, grazie al contributo di ogni singola parte, riceverà da lui quella forza che lo fa crescere nell'amore.” (Efesini 4:11-16)La chiesa è un “corpo”, il corpo di Cristo, e la sua forza è proporzionale  a quanto  ciascuna delle sue parti è collegata all'altra.La chiesa è anche una “famiglia”. Da gennaio saremo chiamati ad essere forse un po' meno ordinati, un po' meno “strutturati” e a prendere le cose così come vengono, con qualche problema di audio delle basi dei canti magari meno “serie di messaggi” magari più brevi, o forse solo lettura e commento assieme di brani la Bibbia.Ma la chiesa è una famiglia,  e in una famiglia non c''è sempre uno che parla; dovremo riscoprire cosa significhi essere “famiglia in Cristo” anche la domenica  a guardarci negli occhi, a parlare assieme incrociando le opinioni... proprio come si fa in una famiglia sana.Nei miei trenta anno di servizio al Signore, ho incontrato spessissimo persone che magari venivano in chiesa per una o due mesi, poi sparivano... inspiegabilmente, senza un motivo apparente.E quando magari le incontravi per caso, ti raccontavano o che avevano scelto un'altra chiesa perché quella era una chiesa “giusta”, ovvero una chiesa online...Per molti anni il podcast legato alla nostra chiesa