Podcasts about Romani

  • 681PODCASTS
  • 2,290EPISODES
  • 45mAVG DURATION
  • 1DAILY NEW EPISODE
  • Jan 26, 2023LATEST

POPULARITY

20152016201720182019202020212022

Categories



Best podcasts about Romani

Show all podcasts related to romani

Latest podcast episodes about Romani

Arts & Ideas
Holocaust Memorial Day 2023

Arts & Ideas

Play Episode Listen Later Jan 26, 2023 45:06


Romani history and how mass murder is intertwined with a modern day pilgrimage site and the experiences of Portuguese Jewish communities are discussed by Matthew Sweet and his guests. Richard Zimler's talks about his latest book, The Incandescent Threads; Stuart Taberner reflects on the ways modern writers connect to the Holocaust; Victoria Biggs has been researching a pilgrimage site close to the a place of mass murder and Daniel Lee looks at the drawings left behind by the children of the Maison d'Izieu. Richard Zimler has written twelve novels that have been translated into twenty-three languages. The Incandescent Threads is the latest in his Sephardic Cycle, a group of works that explore the lives of different branches and generations of a Portuguese-Jewish family, the Zarcos. He was a finalist for the US Nation­al Jew­ish Book Award. Stuart Taberner is Professor of German Literature at the University of Leeds. He works on literary responses to the Holocaust and German Jewish identities. Daniel Lee is a senior lecturer in modern French history at Queen Mary, University of London, and the author of The SS Officer's Armchair. He is a BBC Radio 3 Arts and Humanities Research Council New Generation Thinker. You can hear him on previous episodes discussing Writing a life and biography with Hermione Lee and Rachel Holmes https://www.bbc.co.uk/programmes/m000n6vj and looking at WWII radio propaganda and French relations https://www.bbc.co.uk/programmes/m000hwz9 Victoria Biggs is La Retraite Assistant Professor in the Department of Theology and Religion at the University of Durham. She researches memory, pilgrimage and the genocide of Roma people during the Holocaust. Producer: Ruth Watts

Truyền hình vệ tinh VOA Express - VOA
Đảng phê duyệt việc Chủ tịch Nguyễn Xuân Phúc từ chức | Truyền hình VOA 18/1/23 - Tháng Một 18, 2023

Truyền hình vệ tinh VOA Express - VOA

Play Episode Listen Later Jan 18, 2023 29:59


Trung ương Đảng Cộng sản Việt Nam ngày 17/1 cho Chủ tịch Nguyễn Xuân Phúc từ chức giữa lúc cơ quan quyền lực nhất đất nước tiến hành một cuộc càn quét chống tham nhũng, trong đó có vụ liên quan đến công tác điều hành ứng phó với đại dịch COVID-19. Xem thêm: https://bit.ly/3wSHe49 Tin tức đáng chú ý khác: Vụ hối lộ tại Cục Đăng kiểm: Cục trưởng và nhiều người khác bị bắt. Mỹ, Nhật, Australia tài trợ giúp Việt Nam giảm khí nhà kính. Ukraine trao cho Chủ tịch Trung Quốc kế hoạch hòa bình. Nga nói sẽ ‘thay đổi lớn' lực lượng võ trang từ 2023-2026. NATO điều máy bay do thám tới Romani, theo dõi hành tung của Nga. Dân số giảm, dân Trung Quốc ngại sinh con. Chủ tịch EC tán đồng liệt kê Vệ binh Cách mạng Hồi giáo Iran là tổ chức khủng bố. Nếu không vào được VOA, xin hãy dùng đường link https://bit.ly/VOATiengViet3 để vượt tường lửa.

Italiano con letteratura
Nuovi racconti romani: I giuramenti, Alberto Moravia

Italiano con letteratura

Play Episode Listen Later Jan 12, 2023 16:31


Per il testo, iscriviti a https://italianoconletteratura.substack.com

Plussin' and Cussin'
With Apologies to the Romani Peoples: Babes in Toyland (2022 Finale Pt III)

Plussin' and Cussin'

Play Episode Listen Later Jan 10, 2023 89:12


It's got Toyland in the name, but we ain't playin' around! For our final recording session in the stooge, long time listener/long time lurker Jack Spratarie joins the boys (aka Deef Be Nimble, Deef Be Quick and Little Boy Blown) for an exhaustive (and exhausting) tour of Mother Goose's village and its surrounding metro area. Colors! Schemes! Math! Mimes! Sheep! Choreography! And apparently something about Christmas somewhere in here? Tune in for Deefy's last in person episode!

New Books in Intellectual History
Romani Representation in Pop Culture

New Books in Intellectual History

Play Episode Listen Later Jan 9, 2023 54:22


Roma figures have been an essential part of European folklore, myths, and literary traditions for centuries, with writers from Cervantes to Shakespeare to Victor Hugo drawing on the stereotype of the free-spirited, bohemian "Gypsy." Post-World War II, Roma characters began to appear in a new literary medium: American comic books. Roma heroes and villains alike fill the pages of DC and Marvel comics, with iconic characters like Dr. Doom, Magneto, Scarlet Witch, and Nightcrawler depicted as Roma. Almost exclusively written and drawn by non-Romani, however, these characters are often flawed or stereotypical, or, in recent years, they've been stripped of their Roma identity. Despite this, Roma comic book characters have become an important source of inspiration and empowerment for Roma youth around the globe. In this episode, Roma human rights activist and pop culture expert Vicente Rodriguez Fernandez joins me to talk about depictions of Romani characters in comic books, film and TV, the use of Roma identity as a literary trope, and comics as a tool of empowerment for minority groups. Music in this episode: Desert City by Kevin MacLeod. License. Learn more about your ad choices. Visit megaphone.fm/adchoices Support our show by becoming a premium member! https://newbooksnetwork.supportingcast.fm/intellectual-history

New Books in Literary Studies
Romani Representation in Pop Culture

New Books in Literary Studies

Play Episode Listen Later Jan 9, 2023 54:22


Roma figures have been an essential part of European folklore, myths, and literary traditions for centuries, with writers from Cervantes to Shakespeare to Victor Hugo drawing on the stereotype of the free-spirited, bohemian "Gypsy." Post-World War II, Roma characters began to appear in a new literary medium: American comic books. Roma heroes and villains alike fill the pages of DC and Marvel comics, with iconic characters like Dr. Doom, Magneto, Scarlet Witch, and Nightcrawler depicted as Roma. Almost exclusively written and drawn by non-Romani, however, these characters are often flawed or stereotypical, or, in recent years, they've been stripped of their Roma identity. Despite this, Roma comic book characters have become an important source of inspiration and empowerment for Roma youth around the globe. In this episode, Roma human rights activist and pop culture expert Vicente Rodriguez Fernandez joins me to talk about depictions of Romani characters in comic books, film and TV, the use of Roma identity as a literary trope, and comics as a tool of empowerment for minority groups. Music in this episode: Desert City by Kevin MacLeod. License. Learn more about your ad choices. Visit megaphone.fm/adchoices Support our show by becoming a premium member! https://newbooksnetwork.supportingcast.fm/literary-studies

New Books in Film
Romani Representation in Pop Culture

New Books in Film

Play Episode Listen Later Jan 9, 2023 54:22


Roma figures have been an essential part of European folklore, myths, and literary traditions for centuries, with writers from Cervantes to Shakespeare to Victor Hugo drawing on the stereotype of the free-spirited, bohemian "Gypsy." Post-World War II, Roma characters began to appear in a new literary medium: American comic books. Roma heroes and villains alike fill the pages of DC and Marvel comics, with iconic characters like Dr. Doom, Magneto, Scarlet Witch, and Nightcrawler depicted as Roma. Almost exclusively written and drawn by non-Romani, however, these characters are often flawed or stereotypical, or, in recent years, they've been stripped of their Roma identity. Despite this, Roma comic book characters have become an important source of inspiration and empowerment for Roma youth around the globe. In this episode, Roma human rights activist and pop culture expert Vicente Rodriguez Fernandez joins me to talk about depictions of Romani characters in comic books, film and TV, the use of Roma identity as a literary trope, and comics as a tool of empowerment for minority groups. Music in this episode: Desert City by Kevin MacLeod. License. Learn more about your ad choices. Visit megaphone.fm/adchoices Support our show by becoming a premium member! https://newbooksnetwork.supportingcast.fm/film

New Books Network
Romani Representation in Pop Culture

New Books Network

Play Episode Listen Later Jan 9, 2023 54:22


Roma figures have been an essential part of European folklore, myths, and literary traditions for centuries, with writers from Cervantes to Shakespeare to Victor Hugo drawing on the stereotype of the free-spirited, bohemian "Gypsy." Post-World War II, Roma characters began to appear in a new literary medium: American comic books. Roma heroes and villains alike fill the pages of DC and Marvel comics, with iconic characters like Dr. Doom, Magneto, Scarlet Witch, and Nightcrawler depicted as Roma. Almost exclusively written and drawn by non-Romani, however, these characters are often flawed or stereotypical, or, in recent years, they've been stripped of their Roma identity. Despite this, Roma comic book characters have become an important source of inspiration and empowerment for Roma youth around the globe. In this episode, Roma human rights activist and pop culture expert Vicente Rodriguez Fernandez joins me to talk about depictions of Romani characters in comic books, film and TV, the use of Roma identity as a literary trope, and comics as a tool of empowerment for minority groups. Music in this episode: Desert City by Kevin MacLeod. License. Learn more about your ad choices. Visit megaphone.fm/adchoices Support our show by becoming a premium member! https://newbooksnetwork.supportingcast.fm/new-books-network

La Restaurazione della Grazia
Le scelte "pazze" di Dio

La Restaurazione della Grazia

Play Episode Listen Later Jan 8, 2023 44:26


Dio non sceglie le persone come le sceglieremmo noi. Lui fa delle scelte “pazze” di coloro che vuole al suo fianco. Scelte che noi non faremmo mai, persone per le quali noi non Opteremmo mai. Pensi di non meritarti il suo amore? Hai ragione! Ma rincuorati, Dio non sceglie come fa l'uomo. Romani 5:8 “Dio manifesta il suo amore verso di noi in questo che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi.” PAZZIA Vai a spiegarla con la religione! Meno male che il nostro Dio non è come gli altri dei. Tutta la gloria, la lode, l'affetto e l'ammirazione a colui che non ha bisogno di spiegarsi ma mi ama così, senza ragione, mi perdona solo perché così ha deciso e mi da la vita eterna solo perché gliel'ho chiesta.

La Voce del Pastore
“Il vangelo di Gesù Cristo figlio di Dio” • 06 Gennaio 2023

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Jan 6, 2023 63:14


Il Messaggio di Oggi: “IL VANGELO DI GESÙ CRISTO FIGLIO DI DIO” • Marco 1: 1 • Marco 16: 15 • Colossesi 1: 23 • Romani 15: 19 • Atti 2: 43 • Romani 1: 16-17 • Atti 4: 30 • Atti 2: 19 • Atti 3: 13 • Atti 5: 12 • Atti 3: 11 • Giovanni 10: 23 • Giovanni 10: 25 • Atti 6: 8 • Atti 14: 3 • Atti 15: 12 • 2 Corinzi 12: 12 • Ebrei 2: 4 • 1 Corinzi 12: 9-10 • 1 Corinzi 12: 28 • Romani 15: 19 --Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
Speciale Preghiera Ospiti Elio Marrocco, Roberto Sferruzzo e Gabriele Crociani • 06 Gennaio 2023

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Jan 6, 2023 77:02


ELIO MARROCCO Messaggio : "VIRTÙ' DIVINE: LEALTÀ' • 1 Timoteo 4: 8 • Salmo 36: 5 • Salmo 27: 13-14 • Matteo 26: 33 • Rut 1: 16-17 • Malachia 2: 15 • Proverbi 4: 23-27 • Proverbi 17: 17 • Atti 2: 42 • Atti 2: 46-47 • 1 Re 8: 61 • 1 Re 15: 14 • Matteo 6: 24 • Salmo 119: 71 • Salmo 119: 67 • Giacomo 1: 12 • Giacomo 1: 4 • Luca 6: 33-35 • 1 Samuele 24: 6 ROBERTO SFERRUZZO Messaggio: "Ciò che fa vivere la speranza" • Ezechiele 37: 1-10 • Ezechiele 37: 11 • Ezechiele 36: 25-28 • Salmo 137: 1-9 • 1 Samuele 16: 23 • 2 Corinzi 12: 9 • Filippesi 4: 13 • Giovanni 3: 3 • 2 Pietro 1: 21 • Apocalisse 22: 19 • Apocalisse 19: 10 • Ezechiele 37: 15-17 • 1 Corinzi 1: 28 • Salmo 126: 1-6 GABRIELE CROCIANI Messaggio: Il segreto per essere guariti e per stare bene Prov 4: 20-22 Atti 14: 8-10 Romani 1: 16 Galati 3: 5 Salmo 107: 20 Matteo 13: 15 Luca 5: 15 Isaia 55: 3 Giovanni 5: 25 Isaia 55: 11 --Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
“Non ci allontaniamo da Gesù ” • 04 Gennaio 2023

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Jan 4, 2023 65:33


Il Messaggio di Oggi: “NON CI ALLONTANIAMO DA GESÙ ” • Matteo 27: 5 • Atti 1: 18 • Giovanni 13: 2 • 1 Pietro 5: 8 • Matteo 16: 22-23 • Matteo 4: 10 • 1 Pietro 5: 9 • 2 Corinzi 10: 3-5 • Luca 4: 12 • 1 Corinzi 10: 13 • Salmo 34: 14 • Salmo 37: 27 • Romani 12: 21 • Romani 12: 9 • Efesini 6: 12 • Giovanni 8: 44 • Luca 11: 53-54 • Luca 11: 52 • Matteo 23: 13 • Matteo 7: 13-14 --Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

Italiano con letteratura
Nuovi racconti romani: Lo zio, Alberto Moravia

Italiano con letteratura

Play Episode Listen Later Jan 4, 2023 17:40


Per il testo, iscriviti a https://italianoconletteratura.substack.com

La Voce del Pastore
Speciale Preghiera ospiti Antonino Mazzarà, Emanuele Ciamei, Mancuso Giovanni e Eugenio D'Elia • 03 Gennaio 2023

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Jan 3, 2023 120:03


"NASCE GESU' NASCE UNA NUOVA CREAZIONE" Antonino Mazzarà • Giovanni 3: 16-18 • Luca 1: 26-49 • Matteo 1: 18-21 • Matteo 2: 11-14 • Giovanni 2: 3 -7 • Romani 6: 23 • Romani 8: 29 • Giovanni 3: 5-7 • Apocalisse 3: 12 " I GIGANTI NON MI FANNO PAURA" Emanuele Ciamei • 1 Samuele 17: 37 • 1 Samuele 17: 38-39 • 1 Samuele 17: 43 • 1 Samuele 17: 46-47 • 1 Samuele 17: 45 • 1 Samuele 17: 48 " USCIRE DALLA MANCANZA DI PASTURA" Mancuso Giovanni • 2 Samuele 9: 1-5 • 2 Samuele 9: 7-9 • 2 Samuele 9: 11 • 2 Samuele 9: 13 "S-CATENIAMOCI" Eugenio D'Elia • 1 Tessalonicesi 5: 22 • Romani 12: 1-2 • Romani 12: 9-21 • 1 Corinzi 6: 9-12 • Luca 7: 11-23 • Isaia 35: 4-10 --Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
“Un'alimentazione spirituale sana” • 03 Gennaio 2023

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Jan 3, 2023 64:31


Il Messaggio di Oggi: “UN'ALIMENTAZIONE SPIRITUALE SANA” • Giovanni 6: 53 • Giovanni 15: 5 • Giovanni 6: 54 • Giovanni 6: 35 • Giovanni 6: 32 • Giovanni 7: 37 (38-39) • Atti 2: 4 • Atti 2: 38 • 1 Tessalonicesi 1: 9 • Atti 2: 39 • Atti 3: 1 • Salmo 55: 17 • Atti 10: 30 • Atti 17: 11-12 • Romani 10: 17 • 2 Corinzi 3: 16 • Atti 2: 42 • Apocalisse 1: 3 • Atti 2: 46 • Filippesi 3: 13-14 • Atti 6: 4 • Atti 6: 2 --Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

La Voce del Pastore
“Staffetta di Preghiera - 2 sessione” • 02 Gennaio 2023

La Voce del Pastore

Play Episode Listen Later Jan 2, 2023 117:43


Cataldo Petrone Salmo 143 Romani 5: 1 Carmelo Orlando 1 pietro 3: 9 Giovanni Brancaccio Marco 10: 49-52 Gaetano Fichera Matteo 4: 4 Davide Iannone Ecclesiaste 12: 1, 14 Franco Candelino Salmo 102: 2-3 Kevin Pantano Deuteronomio 28: 8-13--Guarda Canale 245 | Tivùsat 454 | Sky 854Scopri di più su www.paroledivita.org/linkinbio

LessonPod: pillole di cultura!
Le origini del Capodanno in 6 minuti

LessonPod: pillole di cultura!

Play Episode Listen Later Dec 29, 2022 7:06


Hey ma lo sai che è uscito il libro di Lessonpod: Pillole di Cultura!? Disponibile in vendita qui https://www.federighieditori.it/negozio/lessonpod-pillole-di-cultura/ in tutte le librerie d'Italia, nei bookshop dei musei e su Amazon https://amzn.to/30UXjtc

Chiesa Cristiana Evangelica  della Vera Vite
La misericordia di un Dio che discende a salvarci - Giona 6 - Natale 2022 | 25 Dicembre 2022 |

Chiesa Cristiana Evangelica della Vera Vite

Play Episode Listen Later Dec 25, 2022


Gesù è venuto, ma non solamente per coloro che già credevano in Dio, non solamente per coloro che già operavano il bene, ma per tutti.  E' un Dio “misericordioso, lento all'ira e di gran bontà",  quello che è realmente disceso. E noi siamo chiamati ad essere suoi testimoni.---CLICCA SUL TITOLO PER ASCOLTARE IL MESSAGGIOTempo di lettura: 10 minuti Tempo di ascolto audio/visione video: 27 minutiQuesto è il giorno in cui accendiamo l'ultima delle candele della nostra Corona dell'Avvento, quella centrale, che ci rammenta che il Salvatore è venuto. Giovanni ha scritto:“La vera luce che illumina ogni uomo stava venendo nel mondo. Egli era nel mondo, e il mondo fu fatto per mezzo di lui, ma il mondo non l'ha conosciuto. È venuto in casa sua, e i suoi non l'hanno ricevuto;  ma a tutti quelli che l'hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventare figli di Dio, a quelli cioè che credono nel suo nome, i quali non sono nati da sangue, né da volontà di carne, né da volontà d'uomo, ma sono nati da Dio  E la Parola è diventata carne e ha abitato per un tempo fra di noi, piena di grazia e di verità; e noi abbiamo contemplato la sua gloria, gloria come di unigenito dal Padre.” (Giovanni 1:9-14)La misericordia di un Dio “compassionevole, lento all'ira e di gran bontà” era stata promessa dai profeti:«Ma da te, o Betlemme, Efrata, piccola per essere tra le migliaia di Giuda, da te mi uscirà colui che sarà dominatore in Israele, le cui origini risalgono ai tempi antichi, ai giorni eterni.  Perciò egli li darà in mano ai loro nemici, fino al tempo in cui colei che deve partorire partorirà; e il resto dei suoi fratelli tornerà a raggiungere i figli d'Israele». Egli starà là e pascolerà il suo gregge con la forza del Signore, con la maestà del nome del Signore, suo Dio. E quelli abiteranno in pace, perché allora egli sarà grande fino all'estremità della terra. Sarà lui che porterà la pace. (Michea 5:1-4)“Perciò il Signore stesso vi darà un segno: ecco, la giovane concepirà, partorirà un figlio, e lo chiamerà Emmanuele.” (Isaia 7:14)Queste parole venivano scritte da Michea e da Isaia attorno al 736 avanti Cristo, circa trenta anni dopo che Giona era stato a Ninive: Dio prometteva misericordia a tutto il  popolo. Ed era una misericordia inaspettata; piuttosto che punire la nostra ribellione, Dio decideva di venire in soccorso... esattamente come aveva fatto a Ninive.Giona era stato chiamato a salvare un'intera città e, forse, l'intera nazione di cui Ninive era capitale, a dimostrare una misericordia che Dio avrebbe poi esteso a “tutto il popolo” Questo fece di Giona un "estensore della misericordia".Come ci si comporta, o come ci si dovrebbe comportare dinanzi a un Dio che elargisce gratuitamente il suo perdono? Che manda nelle nostre vite speranza, fede, gioia, pace? Leggiamo  Giona 4:5-11 "Poi Giona uscì dalla città e si mise seduto a oriente della città; là si fece una capanna e si riparò alla sua ombra, per poter vedere quello che sarebbe successo alla città.  Dio, il Signore, per calmarlo della sua irritazione, fece crescere un ricino che salì al di sopra di Giona per fare ombra sul suo capo. Giona provò una grandissima gioia a causa di quel ricino.  L'indomani, allo spuntar dell'alba, Dio mandò un verme a rosicchiare il ricino e questo seccò.  Dopo che il sole si fu alzato, Dio fece soffiare un soffocante vento orientale e il sole picchiò sul capo di Giona così forte da farlo venir meno. Allora egli chiese di morire, dicendo: «È meglio per me morire che vivere».  Dio disse a Giona: «Fai bene a irritarti così a causa del ricino?» Egli rispose: «Sì, faccio bene a irritarmi così, fino a desiderare la morte».  Il Signore disse: «Tu hai pietà del ricino per il quale non ti sei affaticato, che tu non hai fatto crescere, che è nato in una notte e in una notte è perito;  e io non avrei pietà di Ninive, la gran città, nella quale si trovano più di centoventimila persone che non sanno distinguere la loro destra dalla loro sinistra, e tanta quantità di bestiame?»” (Giona 4:5-11)Non c'è speranza, né fede, né gioia, né pace in Giona; invece di essere in città a festeggiare con i Niniviti, Giona se ne va in preda alla frustrazione.Il versetto 5 dice che “Giona uscì dalla città e si mise seduto a oriente della città... per poter vedere quello che sarebbe successo alla città”. Giona voleva vedere la punizione, e invece vede il perdono. Giona voleva vedere il fuoco dal cielo, e invece vede la benedizione che scende dal cielo. Giona era stato mandato per essere un “estensore di grazia”. Anche se riluttante, Giona aveva comunque adempiuto ai piani di salvezza di Dio.Esattamente come aveva anticipato attraverso Isaia e Michea, Dio diceva avrebbe mandato un Salvatore. Il piano di Dio, da sempre, non è stato quello di giudicare, ma di salvare: Giovanni dirà:“Infatti Dio non ha mandato suo Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui.” (Giovanni 3:17)Notate l'ultima parte del versetto: “perché il mondo sia salvato”: gli angeli avevano parlato di una “grande gioia per tutto il popolo”. Il mondo, il popolo; Natale è il compimento dell'opera di un Dio “lento all'ira e di gran bontà” verso tutti, offerta per coloro che avrebbero riconosciuto in quel bimbo, nato da una giovane donna, il Salvatore.E' facile per noi giudicare Giona: dire “Hai sbagliato!” Dovevi subito obbedire al tuo Signore! Non dovevi essere così riluttante!”. Facile, perché abbiamo il Natale, perché abbiamo visto la misericordia, inaspettata ma promessa, di Dio scendere e farsi uomo. Giona conosceva per “sentito dire” le caratteristiche di Dio, noi le abbiamo viste. Dio ha mandato ben più di Giona a recare la “... buona notizia di una grande gioia che tutto il popolo avrà” (Luca 2:10)” E noi? Quale è il nostro compito a Natale?  Noi che abbiamo visto la misericordia in azione? Essere il popolo che riceve, oppure essere un Giona migliore che annuncia? Paolo ha detto:“Or sappiamo che tutte le cose cooperano al bene di quelli che amano Dio, i quali sono chiamati secondo il suo disegno. (Romani 8:28)Paolo dice che che tutte le cose cooperano al bene, ed è come dire che “Dio coopera al bene"; Dio non può e non vuole operare da solo per la salvezza del mondo e del popolo. Dio da sempre ha voluto coinvolgere “quelli che amano Dio” nella sua opera di salvezza per il popolo.  Coloro che amano Dio non stanno fermi attendendo che il bene gli piova addosso, ma si muovono verso il bene, lo trasmettono agli altri, sono testimoni, non riluttanti come Giona; è solo allora che Dio aggiunge la sua benedizione.Non limitiamoci a festeggiare il Natale “tra di noi”, tra “quelli che amano Dio” , ma testimoniamolo e operiamo sapendo che la salvezza è davvero discesa sulla Terra. Perché quando non lo facciamo, possiamo diventare un po' come Giona; testimoni riluttanti della misericordia di Dio.E cosa ne sarà di quel missionario riluttante di Giona? Dio punirà il suo atteggiamento di riprovazione perché si dimostra nei fatti  “lento all'ira e di gran bontà” con i Niniviti?  Incredibilmente Dio, non punisce, ma insegna qualcosa a Giona attraverso una semplice pianta.Una piccola parentesi: nell'originale in ebraico non dice che pianta fosse, e non so perché in Italia i traduttori abbiano deciso per un ricino, che è un albero si, ma che ci mette un bel pò a diventare adulto da dare ombra e che non fa tanta ombra. Era dunque una pianta che aveva foglie larghe da dare molta ombra.Dio fa nascere una pianta per dare ristoro a Giona; lui ne prova piacere e pensa “Dio mi sta benedicendo”. Poi Dio gli toglie la pianta, e Giona è così avvilito che chiede di morire: “ Lo sapevo ; hai fatto quello che non volevo, salvare i Niniviti che odio, ora mi togli anche la pianta e l'ombra. Sei contro di me!” Capita anche a noi, di avere periodi in cui vediamo i frutti della nostra testimonianza, e vediamo che la nostra vita “va bene”: la famiglia, il lavoro, il mondo che ci ruota attorno... tutto vè in sintonia: Ed associamo la benedizione al nostro testimoniare; il che, può essere.Ma poi, quando la situazione si mette male, ed in famiglia, al lavoro, nella nostra vita sorgono problemi, pensiamo “Dio non si cura più di me! Dio è contro di me! Dio mi ha abbandonato!”.Il pericolo, per chi ha creduto in quel primo Natale, è che  il nostro impegno a testimoniare agli altri della Luce discesa in terra sia definito dalle circostanze della nostra vita, non dalla nostra relazione con l'Onnipotente.Dio sta aiutando Giona ad acquisire una prospettiva differente, più alta; a smettere di pensare solo a se stesso, a smettere di pensare solo al momento. Ad avere una prospettiva più ampia,  una visione per “tutto il popolo”, non solo per una parte del popolo.Gesù è venuto, ma non solamente per coloro che già credevano in Dio, non solamente per coloro che già operano il bene, ma per tutti. Paolo afferma:“Come dicono le Scritture: «Non cʼè nessuno che sia giusto, nemmeno uno....Tutti, senza, distinzione, sono dei peccatori senza la gloria di Dio, ma possono essere resi giusti gratuitamente, per dono di Dio, mediante la redenzione, che troviamo soltanto in Gesù Cristo.” (Romani 3:10, 23-24 PV)Nessun giusto; tutti hanno bisogno del Dio che scende in terra e nasce a Natale.Il Libro di Giona si conclude in modo “anomalo” per un libro della Bibbia: con una domanda che Dio fa a Giona... e a ciascuno di noi:“Dio disse a Giona: «Fai bene a irritarti così a causa del ricino?»... «Tu hai pietà del ricino per il quale non ti sei affaticato, che tu non hai fatto crescere, che è nato in una notte e in una notte è perito;  e io non avrei pietà di Ninive, la gran città, nella quale si trovano più di centoventimila persone che non sanno distinguere la loro destra dalla loro sinistra, e tanta quantità di bestiame?»” (Giona 5:9-11)Nel turbine della nostra vita, possiamo tendere a dimenticare il Natale; a dimenticare che Dio è sceso in terra ed è venuto a saldare il conto per l'intera umanità, non solo per  coloro che sono “del suo partito”. La salvezza doveva essere accessibile a tutti, non ad una sola casta, ad un solo popolo, ma a “tutto il popolo”. Questa è la natura di un Dio “misericordioso, lento all'ira e di gran bontà”. Questa è la natura del Natale.Non dobbiamo mai dimenticare che siamo tenuti a testimoniare di questa misericordia in qualsiasi modo e in qualsiasi momento della nostra vita, lieto o doloroso. Quando ci sposiamo, promettiamo all'altro di amarlo e essergli a fianco e di supporto “nella buona e nella cattiva sorte, in ricchezza o povertà, in salute o malattia”.  Se promettiamo questo ad un altro essere umano, come figli e figlie di Dio, siamo tenuti a una promessa ben più solenne; essere  testimoni della nascita di Gesù, indipendentemente da chi siamo, cosa facciamo, come viviamo. Fare quello che fecero i primi testimoni di quella nascita miracolosa:“Quando gli angeli se ne furono andati verso il cielo, i pastori dicevano tra di loro: «Andiamo fino a Betlemme e vediamo ciò che è avvenuto e che il Signore ci ha fatto sapere». Andarono in fretta e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia;  e, vedutolo, divulgarono quello che era stato loro detto di quel bambino. E tutti quelli che li udirono si meravigliarono delle cose dette loro dai pastori. (Luca 2:15-18)La domanda di Dio a Giona è ancora valida ai giorni nostri: e merita una risposta. Se la risposta è “Si, sappiamo che sei un Dio “lento all'ira e di gran bontà” che hai misericordia di tutto il popolo”, allora quale deve essere il nostro atteggiamento verso i mondo?Il Natale non è solo la gioia di vedere la misericordia inaspettata ma promessa di Dio all'opera, ma anche una  sfida per ciascuno che vede, crede, accetta e segue quel bimbo che diverrà un uomo e salirà il Golgota al posto nostro.Nel mezzo di tutte le emozioni che stiamo vivendo, usciti da una pandemia, con una guerra tremenda alle porte di casa, una crisi energetica ed economica che affligge ciascuno di noi, potremmo sentire frustrazione e rabbia; la domanda per Giona vale anche per noi: «Fai bene a irritarti così?».Il Dio “misericordioso, lento all'ira e di gran bontà”,  che non vuole che nessuno perisca, ma che tutti giungano al pentimento, è realmente disceso: anche se non il 25 dicembre, ma è disceso. E noi siamo chiamati ad essere suoi testimoni.Buon Natale.GUARDA LE DIAPOSITIVE DEL MESSAGGIOGUARDA IL MESSAGGIO IN BASSA RISOLUZIONE SU FACEBOOKGUARDA IL MESSAGGIO IN BASSA RISOLUZIONE SU INSTAGRAM--- GUARDA IL VIDEO DEL MESSAGGIO IN HD

Media Storm
LIVE at London Podcast Festival: Comedy's cultural power - with Deborah Frances-White and Isabelle Farah

Media Storm

Play Episode Listen Later Dec 22, 2022 33:01


Coming to you from the London Podcast Festival: The Guilty Feminist presents Media Storm's debut show, live from King's Place! Presented by journalists Mathilda Mallinson and Helena Wadia, Media Storm is a news podcast that starts with the people who are normally asked last. From migrants to sex workers, trans to indigenous people, convicted criminals to Romani communities— Media Storm puts people with lived experience at the centre of their stories.In this bonus episode, Mathilda and Helena welcome comedians Deborah Frances-White and Isabelle Farah to discuss comedy's cultural power, comedians getting 'cancelled', and if and when jokes can go 'too far'...For more information on The Guilty Feminist and other episodes:visit https://www.guiltyfeminist.comtweet us https://www.twitter.com/guiltfempodlike our Facebook page https://www.facebook.com/guiltyfeministcheck out our Instagram https://www.instagram.com/theguiltyfeministor join our mailing list http://www.eepurl.com/bRfSPTFor more information on Media Storm:Follow us on Twitter http://twitter.com/mediastormpodor Instagram https://www.instagram.com/mediastormpodor Tiktok https://www.tiktok.com/@mediastormpodlike us on Facebook https://www.facebook.com/MediaStormPodsend us an email mediastormpodcast@gmail.comcheck out our website https://mediastormpodcast.comMedia Storm is brought to you by the house of The Guilty Feminist and is part of the Acast Creator Network.The Guilty Feminist theme by Mark Hodge and produced by Nick Sheldon. Photo by Viktor Erik Emanuel/Kings PlaceMedia Storm music by Samfire (@soundofsamfire)Thank you to our amazing Patreon supporters.To support the podcast yourself, go to https://www.patreon.com/guiltyfeminist Become a member at https://plus.acast.com/s/media-storm. Hosted on Acast. See acast.com/privacy for more information.

The Guilty Feminist
Media Storm talks comedy and 'cancellation' with Deborah Frances-White and Isabelle Farah

The Guilty Feminist

Play Episode Listen Later Dec 22, 2022 33:01


Coming to you from the London Podcast Festival: The Guilty Feminist presents Media Storm's debut show, live from King's Place! Presented by journalists Mathilda Mallinson and Helena Wadia, Media Storm is a news podcast that starts with the people who are normally asked last. From migrants to sex workers, trans to indigenous people, convicted criminals to Romani communities— Media Storm puts people with lived experience at the centre of their stories.In this bonus episode, Mathilda and Helena welcome comedians Deborah Frances-White and Isabelle Farah to discuss comedy's cultural power, comedians getting 'cancelled', and if and when jokes can go 'too far'...For more information on The Guilty Feminist and other episodes:visit https://www.guiltyfeminist.comtweet us https://www.twitter.com/guiltfempodlike our Facebook page https://www.facebook.com/guiltyfeministcheck out our Instagram https://www.instagram.com/theguiltyfeministor join our mailing list http://www.eepurl.com/bRfSPTFor more information on Media Storm:Follow us on Twitter http://twitter.com/mediastormpodor Instagram https://www.instagram.com/mediastormpodor Tiktok https://www.tiktok.com/@mediastormpodlike us on Facebook https://www.facebook.com/MediaStormPodsend us an email mediastormpodcast@gmail.comcheck out our website https://mediastormpodcast.comMedia Storm is brought to you by the house of The Guilty Feminist and is part of the Acast Creator Network.The Guilty Feminist theme by Mark Hodge and produced by Nick Sheldon. Photo by Viktor Erik Emanuel/Kings PlaceMedia Storm music by Samfire (@soundofsamfire)Thank you to our amazing Patreon supporters.To support the podcast yourself, go to https://www.patreon.com/guiltyfeminist Hosted on Acast. See acast.com/privacy for more information.

Sex Uninterrupted
Episode 4: Breaking Free from the Gender Binary

Sex Uninterrupted

Play Episode Listen Later Dec 21, 2022 82:17


For most people, your gender is assigned even before you're born into this world. Rarely are you encouraged to explore what gender means to you or how you want to express it. However, things ARE shifting! More people are exploring their gender and checking their assumptions of what gender is at the door. Exploring gender can be exciting and liberating! It can also be isolating, scary and bring up feelings of grief. For this show I invited my friend and fellow peer, Jade, to talk about gender and their personal gender journey. Jade identifies as genderqueer and genderfree, living their best life from a body that sometimes has multiple cocks, almost always has a pussy, and can get so switchy they f*ck any gender norms right out of the room. If you wanted to learn more about gender, this is the episode for you! About Jade: Jade is a queer as fuck edge species living with cooper's hawks, oak trees and family on Clackamas land, outside of Portland Oregon. They come from artists and farmers who traded their Ashkenazi Jewish and Romani lifeways for whiteness when immigrating in the 1900s to the states. They're actively trading this back, unwinding whiteness while inviting in the informative grief and connective magic of their ancestral lineages. Jade identifies as genderqueer and genderfree, living their best life from a body that sometimes has multiple cocks, almost always has a pussy, and can get so switchy they fuck any gender norms right out of the room. They learned how to masturbate at age 2 in a furniture store, and have been weaving pleasure into the mundane ever since. They have a private practice in Portland, Oregon, called Rhythm Liberation. What do these two words feel like for you? Their practice centers trans, queer and questioning folx, offering intimacy support and somatic sex education. They also hold group space for eroticism, pleasure gendering, and unwinding whiteness. Can grief, pain, repair be pleasurable, playful, a prayer? Website: rhythmliberation.com Instagram: @rhythmliberation Lyrics from Jade's Song: Gender is a funny thing I do believe the bells can ring if we make space to play beyond what's assigned at birth fear is not an obstacle if loving hands are here to hold baby steps into unknown who are you in the genderfree world? elemental flow blending of our tone mixing up the matrix of our essential properties let's be clear we are made of many things and if we explore what that means we can compost colonial tendencies and call back our connection to freedom in our bodies freedom in our choices freedom in our loving freedom in how we relate how we relate how we relate WATCH ON YOUTUBE: https://youtu.be/G-BDLtLowhY ---- About Sex Ed for the Modern Bed: I have been working as a sex educator since 2014. First as a non-monogamous educator and podcaster with my partner. In April 2021 I decided that I wanted to expand my knowledge surrounding sex education and enrolled in school to become a certified Somatic Sex Educator and Sexological Bodyworker. I have recently completed my fourth Core Course with my Institute and I am a certified "Like a Pro" graduate with the School of Consent. I am currently starting a waitlist to work with clients both online and in-person. Read more about Somatic Sex Education and Sexological Bodywork is: https://www.sexedforthemodernbed.com/about --- WORK WITH ME: https://www.sexedforthemodernbed.com/services --- SAY HI ON SOCIAL: Website: https://www.sexedforthemodernbed.com/ Twitter: twitter.com/sxuninterrupted Instagram: www.instagram.com/sexedforthemodernbed/ Facebook: www.facebook.com/sexuninterrupted/ YouTube: www.youtube.com/sexuninterrupted Music Credit: Shake - Anno Domini Beats (Theme Music) © SU Lifestyle Media Inc.

Sex Uninterrupted with Taara and James
Episode 4: Breaking Free from the Gender Binary

Sex Uninterrupted with Taara and James

Play Episode Listen Later Dec 21, 2022 82:17


For most people, your gender is assigned even before you're born into this world. Rarely are you encouraged to explore what gender means to you or how you want to express it. However, things ARE shifting! More people are exploring their gender and checking their assumptions of what gender is at the door. Exploring gender can be exciting and liberating! It can also be isolating, scary and bring up feelings of grief. For this show I invited my friend and fellow peer, Jade, to talk about gender and their personal gender journey. Jade identifies as genderqueer and genderfree, living their best life from a body that sometimes has multiple cocks, almost always has a pussy, and can get so switchy they f*ck any gender norms right out of the room. If you wanted to learn more about gender, this is the episode for you! About Jade: Jade is a queer as fuck edge species living with cooper's hawks, oak trees and family on Clackamas land, outside of Portland Oregon. They come from artists and farmers who traded their Ashkenazi Jewish and Romani lifeways for whiteness when immigrating in the 1900s to the states. They're actively trading this back, unwinding whiteness while inviting in the informative grief and connective magic of their ancestral lineages. Jade identifies as genderqueer and genderfree, living their best life from a body that sometimes has multiple cocks, almost always has a pussy, and can get so switchy they fuck any gender norms right out of the room. They learned how to masturbate at age 2 in a furniture store, and have been weaving pleasure into the mundane ever since. They have a private practice in Portland, Oregon, called Rhythm Liberation. What do these two words feel like for you? Their practice centers trans, queer and questioning folx, offering intimacy support and somatic sex education. They also hold group space for eroticism, pleasure gendering, and unwinding whiteness. Can grief, pain, repair be pleasurable, playful, a prayer? Website: rhythmliberation.com Instagram: @rhythmliberation Lyrics from Jade's Song: Gender is a funny thing I do believe the bells can ring if we make space to play beyond what's assigned at birth fear is not an obstacle if loving hands are here to hold baby steps into unknown who are you in the genderfree world? elemental flow blending of our tone mixing up the matrix of our essential properties let's be clear we are made of many things and if we explore what that means we can compost colonial tendencies and call back our connection to freedom in our bodies freedom in our choices freedom in our loving freedom in how we relate how we relate how we relate WATCH ON YOUTUBE: https://youtu.be/G-BDLtLowhY ---- About Sex Ed for the Modern Bed: I have been working as a sex educator since 2014. First as a non-monogamous educator and podcaster with my partner. In April 2021 I decided that I wanted to expand my knowledge surrounding sex education and enrolled in school to become a certified Somatic Sex Educator and Sexological Bodyworker. I have recently completed my fourth Core Course with my Institute and I am a certified "Like a Pro" graduate with the School of Consent. I am currently starting a waitlist to work with clients both online and in-person. Read more about Somatic Sex Education and Sexological Bodywork is: https://www.sexedforthemodernbed.com/about --- WORK WITH ME: https://www.sexedforthemodernbed.com/services --- SAY HI ON SOCIAL: Website: https://www.sexedforthemodernbed.com/ Twitter: twitter.com/sxuninterrupted Instagram: www.instagram.com/sexedforthemodernbed/ Facebook: www.facebook.com/sexuninterrupted/ YouTube: www.youtube.com/sexuninterrupted Music Credit: Shake - Anno Domini Beats (Theme Music) © SU Lifestyle Media Inc.

Bedknobs and Broomflicks
A History Lesson on the Romani ("Gypsies")

Bedknobs and Broomflicks

Play Episode Listen Later Dec 21, 2022 42:18


We know it's been a while - we plan to get more consistent in 2023. Jane had a baby and Linda still has chronic fatigue and was preparing for some time off from work. Since we covered the episode of 'The 10th Kingdom' wherein a group of 'gypsies' were portrayed as bad guys, Linda's been promising to research the Roma and record a minisode. Well, here it is! Learn about the history and struggles of the Roma people. WARNING: it's a huge bummer. Sources: Craig TM; www.opensocietyfoundations.org (they have a great video on YouTube); the European Roma Rights Centre (errc.org); the Health and Human Rights Journal (hhrjournal.org); The YouTube channel Chronicles of India; www.LiveScience.com; and the Roma Activist, Grassroots Coordinator, Community Organizer Nicu Dumitru. --- This episode is sponsored by · Anchor: The easiest way to make a podcast. https://anchor.fm/app

Romanistan
Holiday Special!

Romanistan

Play Episode Listen Later Dec 18, 2022 38:41


Welcome to our generic winter holiday special! In this episode, we share some of our favorite seasonal traditions, with stories from Piroska, Aidan the Boujee Mystic, Katelan Foisy, and Anya! Paulina and Jez make some tarot predictions for 2023, and we share our personal intentions as well. We thank our donors for this year, and we ask you to help us raise $4,000 through our Ko-fi fundraiser to make season 3 happen! We'll be on a hiatus from now until February 14 (Happy Valentine's Day!), so you have plenty of time to catch up on any episodes you missed. Here's the recipe from Aidan.Sardine Schmear:- sardines- cream cheese- shtōr közounësh (four spices: white pepper, nutmeg, gone, and voices)- lemon juice- olive oil- pickled onions- capers- tarragon- parsley- garlic- sëssēl märö (caraway bread: think of Jewish Rye), to spread SchmearThank you for listening to Romanistan podcast.You can find us on Instagram @romanistanpodcast, and on Facebook under the same name, and on Twitter @romanistanpodWe started a Ko-fi fundraiser to help us expand. Our goal is to continue releasing 2 episodes a month, including our advice column, and we would eventually like to expand so we can produce content by other Romani & Sinti creators. We are hoping to cover production costs, like paying for our hosting site, website, editing and producing, and all the rest. We would love it if you could contribute and spread the word. The link, Ko-fi.com/romanistan, is in our bio on Instagram, and will be in the show notesPlease rate, review, and subscribe. It helps us so much. If you would like to advertise with us, email us at romanistanpodcast@gmail.com. We offer sliding-scale for Romani, Sinti & related businesses, so reach out!You can find Jess on Instagram @jezmina.vonthiele, and you can find Jess' vintage and curiosities shop Evil Eye Edit on Instagram @evileyeedit & Etsy.You can find Paulina Verminski on Instagram @_paulina_v_ and at https://romaniholistic.com/. Follow Paulina's store, Romani Holistic, in Corona Del Mar, CA, on Instagram @romaniholistic Romanistan is hosted by Jessica Reidy and Paulina VerminskiConceived of by Paulina VerminskiEdited by CherubWith Music by Viktor PachasAnd Artwork by Elijah Vardo

Alessandro Barbero Podcast - La Storia
I Romani preferivano le Bionde - Alessandro Barbero

Alessandro Barbero Podcast - La Storia

Play Episode Listen Later Dec 17, 2022 61:22


Alessandro Barbero narra le vicende del poeta Ausonio e della sua giovane schiava, Bissula, bionda ragazza delle tribù barbare nell'antica Roma e della passione per questa tinta di capelli degli antichi.Fonte: youtube.com/watch?v=U_3cNG17bxA

Bread & Barricades: A Les Mis Podcast
Bread & Barricades: IV.viii Spooky Scary Marius

Bread & Barricades: A Les Mis Podcast

Play Episode Listen Later Dec 15, 2022 67:12


Cw: stalking, Romani stereotypes, descriptions of a woman in peril (spoilers she's fine),  Cosette is home alone and some spooky, scary goings on happen around her… Hugo brings up blood quantum,  we all know that Cosette is about to have some werewolf love encounters, and Touissant is a true crime podcast aficionado. Also, screw poetry.    Cosette's blood post by Pilf  The quote about Hugo, Olympus and queer poetry is from Strangers by Graham Robb   This podcast was produced by Nemo Martin and Julian Yap. The audio direction and intro composing is by JDWasabi. It is a Captain's Collection Creation. Bread & Barricades (@LesMisPodcast) | Twitter Bread & Barricades | Tumblr Nemo Martin (@zeus_japonicus) | Twitter Jade Leamcharaskul (@JDWasabi) | Twitter Ko-fi: https://ko-fi.com/lesmispodcast  Patreon: https://www.patreon.com/LesMisPodcast Theme song: https://jdwasabi.bandcamp.com/track/bread-barricades-a-les-mis-podcast-intro-theme-song-full  Transcripts and Bibliogs: https://drive.google.com/drive/folders/1pgYo6VOqUk_XtnjcG4Gm6ng8KeHRjFrn?usp=sharing  

House of Mystery True Crime History
J.T. Patten - Whispers of a Gypsy

House of Mystery True Crime History

Play Episode Listen Later Dec 9, 2022 52:55


Neurodivergent, young Dwight Skinner considers his mental challenges to be a superpower, but it's a pure bloodline that will put him in danger. When a tragic event brings a mysterious Romani neighbor, Mr. Mortimer, out of seclusion and into the Skinner family's lives, Dwight and his emotionally overloaded mother find an unsuspecting protector in this dark whisperer. Death and horrific secrets trail the unfolding life of Mr. Mortimer's past, and questions soon arise as to who has the more sinister of intentions, Dwight or the "Gypsy" he unconditionally trusts. The whispers have the answer.Whispers of a Gypsy brings fear back to horror and psychological suspense the way we remember classic Stephen King and Thomas Harris novels, while adding Patten's trademark penchant for hair-raising twists and capturing some similarities to current horror favorites of Alma Katsu, Stephen Graham Jones, and Gabino Iglesias.Note: Whispers of a Gypsy is a story about how purity of heart dies in a world of hate. Using the word "Gypsy" refers to members of the Romani people (and/or their sub-groups Roma, Sina, etc.). The G-word, however, is pejorative. It is used in this case for conscious correction and to relate to an Auschwitz-Birkenau Camp book and the over 500,000 Romani killed by the Nazis. This group was one of the foremost peoples who suffered inhumane tests while in the camps. Na bister 500,000Support this show http://supporter.acast.com/houseofmysteryradio. Become a member at https://plus.acast.com/s/houseofmysteryradio. Hosted on Acast. See acast.com/privacy for more information.

Learn Italian with Lucrezia
Episodio 73. Che cosa regaleranno i romani a Natale?

Learn Italian with Lucrezia

Play Episode Listen Later Dec 7, 2022 8:35


Che cosa regaleranno i romani a Natale? Parliamo di questo articolo: https://confcommercioroma.it/un-natale-al-risparmio-150-euro-la-spesa-media-osservatorio-confcommercio-roma/

Brooklyn Magazine: The Podcast
Eugene Hütz of Gogol Bordello

Brooklyn Magazine: The Podcast

Play Episode Listen Later Dec 5, 2022 49:08


Over the course of the past 24 years, Gogol Bordello has become a hardcore gypsy punk and global party music institution, rooted here in New York, but with an international orientation. The group — which infuses Eastern European folk and Romani melodies with punk energy, Latin inflections, touches of dub and polka — is known for its live shows in particular. In our conversation today frontman Eugene Hütz calls a typical Gogol Bordello show “relentlessly hardcore celebratory.” We discuss how the band came to be, and Ukrainian-born Hütz's own incredible life story.   Brooklyn news and views you can use: bkmag.com  Email: hello@bkmag.com  Follow along on Facebook: Brooklyn Magazine  Twitter: @brooklynmag  Instagram: @brooklynmagazine  Follow Brian Braiker on Twitter: @slarkpope  

New Life Romanian Church
Vali Simion – Multumit si multumitor

New Life Romanian Church

Play Episode Listen Later Dec 4, 2022


Romani 1:20-21 NTR 20. În adevăr, însuşirile nevăzute ale Lui, puterea Lui veşnică şi dumnezeirea Lui se văd lămurit, de la facerea lumii, când te uiţi cu băgare de seamă la ele în lucrurile făcute de El. Aşa că nu se pot dezvinovăţi;21. fiindcă, măcar că au cunoscut pe Dumnezeu, nu L-au proslăvit ca Dumnezeu, […]

Chiesa Cristiana Evangelica  della Vera Vite
Avere fede in un Dio misericordioso – Giona 4 | 4 Dicembre 2022 |

Chiesa Cristiana Evangelica della Vera Vite

Play Episode Listen Later Dec 4, 2022


Gesù è venuto a cambiare il mondo attraverso una Vergine; non perché Maria ne aveva fatto richiesta, non perché aveva fatto un “casting” per diventare la Madonna... Ma perché aveva fede... anche se non sapeva come sarebbe successo. La fede è la chiave di cosa accadrà nella tua vita... e in quella di chi ti scorre a fianco.---CLICCA SUL TITOLO PER ASCOLTARE IL MESSAGGIOTempo di lettura: 10 minuti Tempo di ascolto audio/visione video: 30 minutiOggi è la seconda domenica di Avvento,  e tradizionalmente accendiamo la seconda delle candele della corona dell'Avvento,  quella che ci rammenta la Fede.  L'angelo aveva detto a Maria:“«Come avverrà questo, dal momento che non conosco uomo?» L'angelo le rispose: «Lo Spirito Santo verrà su di te e la potenza dell'Altissimo ti coprirà dell'ombra sua; perciò, anche colui che nascerà sarà chiamato Santo, Figlio di Dio.... Maria disse: «Ecco, io sono la serva del Signore; mi sia fatto secondo la tua parola».” (Luca 1:34-35, 38)Ci sono alcune cose nella vita  verso le quali non è possibile rispondere in maniera razionale,  capire prima cosa e come accadrà.  Vi ricordate la prima volta che avete provato ad andare in bicicletta?  Non avete dovuto capire prima  come sareste restati in equilibrio su due ruote,  quale legge fisica avrebbe fatto si che non sareste caduti, o cadute ,  non avete dovuto studiare prima la “tenacia dell'asse giroscopico” (questa è la formula matematica). Semplicemente, siete saliti, siete caduti, siete risaliti...  e alla fine ce l'avete fatta...  Perché a fianco c'erano persona (probabilmente mamma e papà)  che vi dicevano che ce la potevate fare...  e voi gli avete creduto... per fede.È quello che succede quando si impara ad andare in bicicletta.  Ma è anche quello che succede quando si impara a servire Dio.  E' quello che è successo a Maria all'annuncio dell'angelo.  Ed è anche quello che accade nel libro di Giona al capitolo 3: “La parola del Signore fu rivolta a Giona, per la seconda volta, in questi termini:  «Àlzati, va' a Ninive, la gran città, e proclama loro quello che io ti comando». Giona partì e andò a Ninive, come il Signore aveva ordinato. Ninive era una città grande davanti a Dio; ci volevano tre giorni di cammino per attraversarla. Giona cominciò a inoltrarsi nella città per una giornata di cammino e proclamava: «Ancora quaranta giorni e Ninive sarà distrutta!»  I Niniviti credettero a Dio, proclamarono un digiuno e si vestirono di sacchi, tutti, dal più grande al più piccolo.  E poiché la notizia era giunta al re di Ninive, questi si alzò dal trono, si tolse il mantello di dosso, si coprì di sacco e si mise seduto sulla cenere. Poi, per decreto del re e dei suoi grandi, fu reso noto in Ninive un ordine di questo tipo: «Uomini e animali, armenti e greggi, non assaggino nulla; non vadano al pascolo e non bevano acqua. Uomini e animali si coprano di sacco e gridino a Dio con forza; ognuno si converta dalla sua malvagità e dalla violenza compiuta dalle sue mani. Forse Dio si ricrederà, si pentirà e spegnerà la sua ira ardente, così che noi non periamo».  Dio vide ciò che facevano, vide che si convertivano dalla loro malvagità e si pentì del male che aveva minacciato di fare loro; e non lo fece.” (Giona 3:1-10)Quando Dio aveva messo in sella Giona sulla bicicletta della sua misericordia per Ninive, Giona era caduto rovinosamente... ed era fuggito. La seconda volta Dio aveva rimesso Giona in sella, dandogli l'opportunità di testimoniare nella tempesta, rivolgendosi a lui in preghiera... Ed era caduto una seconda volta, facendosi buttare in mare  pur di non adempiere a ciò che Dio gli chiedeva.  Ma ora Giona è in piedi sulla spiaggia, dopo essere stato vomitato sulla terraferma. E Dio che fa?Senza menzionare gli errori, senza fargli una ramanzina, senza commenti sarcastici, Dio lo mette di nuovo sulla bici:“La parola del Signore fu rivolta a Giona, per la seconda volta, in questi termini: «Àlzati, va' a Ninive, la gran città, e proclama loro quello che io ti comando»” (Giona 3:1-2)Sono le stesse parole con cui si era aperto il libro“La parola del Signore fu rivolta a Giona, figlio di Amittai, in questi termini:  «Àlzati, va' a Ninive, la gran città, e proclama contro di lei che la loro malvagità è salita fino a me».” (Giona 1:1-2)È quello che  si chiama un déjà vu:  Giona ha fallito. Lui lo sa...  e Dio lo sa ancora di più.Altri profeti, come  Geremia e Aggeo,  hanno ricevuto più volte il comando da Dio di andare e parlare;   ma per essi era un'aggiunta, di un chiarimento  o di un'estensione di una rivelazione precedente.Solo a Giona è data una seconda e una terza possibilità.  È il Signore che, nella sua misericordia, manda di nuovo Giona.  E Giona si rialza, si lava di dosso il vomito del pesce, e “pedala”:“Giona partì e andò a Ninive, come il Signore aveva ordinato.” (Giona 3:3 a)Giona non sa come, ma ora pedala con successo nella giusta direzione.  E' una fede traballante... ma è una fede.  E questa è la misericordia inaspettata di Dio,  di dare una seconda, una terza, una “n” chance a chi ha fallito. La misericordia imprevista di Dio  significa che il fallimento non porta al licenziamento.Si racconta che un responsabile di un progetto dell'IBM  che aveva perso 10 milioni di dollari prima di essere abbandonato  fu convocato in una riunione presso la sede aziendale.  "Suppongo che vogliate le mie dimissioni", chiese.  “Senta- rispose il suo capo - Abbiamo appena speso 10 milioni di dollari per insegnarle cosa non fare, e vuole pure che la licenziamo?"Nella Bibbia ci sono persone che scappano da Dio,  tentano il suicidio, commettono adulterio, uccidono, creano falsi idoli, disobbediscono a Dio, mentono, rubano,  e in generale fanno ogni sorta di male.  Eppure Dio si è servito di loro  per realizzare i suoi piani del regno,  in base ad una sola caratteristica:  la fede.AbraamoNonostante Dio gli avesse promesso  che avrebbe avuto un figlio da sua moglie Sara,  egli seguì comunque un cattivo consiglio  e generò un figlio attraverso Agar, la serva di sua moglie.  Ma Dio non lo abbandonò. Dopo che Abraamo tornato a Dio,  divenne ancora il "Padre di molte nazioni".  Di lui Paolo ha detto:“Abraamo credette a Dio e ciò gli fu messo in conto come giustizia” (Romani 4:3)Abraamo aveva fede in Dio.DavideNonostante Davide abbia commesso omicidi e adulteri,  dopo essere tornato a Dio Dio dirà di lui che era è diventato "un uomo secondo il mio cuore" (Atti 13:22 c). Perché un giorno aveva detto queste parole, dinanzi al gigante Golia:“Tu vieni verso di me con la spada, con la lancia e con il giavellotto; ma io vengo verso di te nel nome del Signore degli eserciti, del Dio delle schiere d'Israele che tu hai insultate.” (1 Samuele 17:45)Davide aveva fede in Dio.PietroNonostante Pietro abbia negato di aver conosciuto Gesù in presenza di molte persone, quando è tornato a Dio è stato utilizzato per essere uno dei più grandi leader della Chiesa primitiva. Anzi, diede la sua vita per Gesù, e scrisse:“Queste prove servono a verificare se la vostra fede è forte e genuina. Essa viene messa alla prova come lʼoro è messo alla prova dal fuoco, che lo rende puro. Per il Signore la vostra fede è ben più preziosa dellʼoro...” (1 Pietro 1:7 a PV)Pietro aveva fede in Dio.Tutti questi giganti della Bibbia, dinanzi ai quali ci sentiamo minuscole formiche  e molti altri, hanno fallito... miseramente fallito. Eppure tutti loro furono ancora utilizzati da Dio per gli scopi del suo regno, a motivo della loro fede.E Giona? Giona è il più epico fallimento di successo della Bibbia!  Avvenuto attraverso una fede traballante, instabile, che fugge... ma c'è!Pensate: quando Pietro predicò il primo sermone del giorno di Pentecoste,  "in quel giorno furono aggiunte a loro (ai discepoli) circa 3.000 persone “ (Atti 2:41 b)" dice Atti: guardiamo a questo dato e ci stupiamo.Ma la predicazione di Giona vide più di 120.000 persone credere in Dio! Dal più grande al più piccolo, tutti credettero in Dio!  È il più grande risveglio mai registrato nelle Scritture.  Giona, grazie alla misericordia, inaspettata ma promessa, di Dio, continua a essere usato per gli scopi del regno di Dio. Dio, tramite la piccola fede di Giona salva un'intera città. Ninive, la città dannata, dove uno dei re scrisse che aveva fotto questo un suo nemico:"Gli ho trafitto il mento con il pugnale della mia mano affilata. Attraverso la sua mascella... gli feci passare una corda, gli misi una catena da cane e gli feci occupare... una cuccia". Ninive, TUTTA Ninive CREDE in Dio!Giona inizia cadendo dalla bici, Dio lo rimette in sella, e tramite la sua piccola fede condivide lo stesso la Parola di Dio. E non lo farà da distante, da un'altura, ma attraversando in lunghezza la città in mezzo alla loro vita e alle loro attività, dicendo: "«Ancora quaranta giorni e Ninive sarà distrutta!».Giona non aveva tutte le risposte; Maria non aveva tutte le risposte:“Come avverrà questo, dal momento che non conosco uomo?” (Luca 1:34 a)Noi non abbiamo tutte le risposte: ma Giona, Maria... e noi non  sapevamo neanche perché la bicicletta stava su... Ma ci siamo fidati: abbiamo avuto FEDE! E ciò che Dio aveva stabilito accadesse, è accaduto: Ninive si è convertita, Gesù è nato, la misericordia promessa di Dio è giunta... attraverso persone che talvolta avevano fallito.Nell'economia di Dio il fallimento non è mai un risultato determinante,  perché Dio non si arrende mai con nessuno,  quindi dobbiamo sempre aspettarci  che avvenga il miracolo della trasformazione.Immaginate e Maria avesse detto all'angelo “ No, guarda, io non sono proprio convinta di essere capace di portare in me il figlio di Dio... non penso sia possibile”.  Ma Maria aveva fede: non nelle parole dell'angelo, ma nelle promesse di Dio: “Ecco, io sono la serva del Signore; mi sia fatto secondo la tua parola” (Luca 1:38)Anche quando pensiamo che l'impresa sia troppo grande per noi,  la misericordia di Dio supera il nostro scetticismo  in ogni sorta di modo inaspettato. E questo chi insegna tre lezioni.Lezione 1In ogni momento dobbiamo avere compassione  per tutti coloro che nella nostra comunità hanno fallito. La vita di Ninive era fatta di violenza domestica,  abusi coniugali, bambini sfruttati, pornografia,, stupri,   rapine, truffe, scandali corruzione... Proprio come il mondo in cui nascerà Gesù... Proprio come il NOSTRO mondo!Cosa fece la differenza per Ninive? La piccola fede di Giona. Cosa ha fatto la differenza per il mondo? La fede di Maria. Senza sapere come sarebbe accaduto. Cosa può fare la differenza per la tua città, i tuoi amici, la tua famiglia, te stesso? Risponditi! La domanda è facile!Lezione 2Non abbiamo bisogno di vivere una vita perfetta  per avere un impatto significativo per Dio.  Raccontare il Vangelo è davvero molto simile a un mendicante  che dice a un altro mendicante dove trovare il cibo. Se il criterio per testimoniare di Cristo  fosse la purezza,  allora il cristianesimo sarebbe morto e nel giro di una generazione.  Ma non è questo il criterio.  Il criterio è comprendere l'incredibile misericordia che ci è stata data attraverso Gesù.  Non meritarla, ma riceverla comunque.Ciò significa che non è necessario essere perfetti per essere un o una testimone;  basta essere una persona che ha compreso la misericordia inaspettata ma promessa di Dio nella propria vita. Una misericordia che ci permette  di continuare a essere efficaci anche dopo aver fallito.Lezione 3Se vogliamo vedere una trasformazione, dobbiamo avere fede.  Fede in Dio.  Fede che Dio sia in grado di fare una vera differenza  nella vita delle persone.Se Giona, per quanto riluttante, può vedere Dio fare cose sorprendenti  attraverso un semplice messaggio predicato,  allora non c'è motivo per cui non possiamo aspettarci  che Dio sia altrettanto misericordioso oggi. Ninive fu messa in ginocchio dal pentimento. Non perché Giona avesse un desiderio ardente e feroce di vederli cambiare.  Non perché avesse raccolto un enorme gruppo di guerrieri della preghiera.  Non perché avesse preparato un sermone eloquente.Si pentirono... 120.000 persone... perché Giona aveva obbedito a Dio;  perché Dio attraverso la sua piccola fede aveva potuto operare.Gesù è venuto a cambiare il mondo attraverso una Vergine; non perché Maria ne aveva fatto richiesta non perché aveva fatto un “casting” per diventare la Madonna... Ma perché aveva fede... anche se non sapeva come sarebbe successo.Camminavamo con il nostro  Creatore, ma ci eravamo ribellati a Lui.  Il Creatore avrebbe avuto tutto il diritto di punirci,  ma, invece, ha voluto mostrarci misericordia.  Per mostrarci misericordia ha mandato un bambino attraverso una Vergine:“Poiché un bambino ci è nato, un figlio ci è stato dato, e il dominio riposerà sulle sue spalle; sarà chiamato Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre eterno, Principe della pace...” (Isaia 9:5)Quel bambino è stato mandato per morire al nostro posto.  Se vogliamo evitare la separazione eterna,  dobbiamo riporre la nostra fede in Gesù.  Senza fede, anche una piccola come quella di Giona,  anche una che non sa cosa e come accadrà come quella di Maria, Dio non potrà usarci, e nulla accadrà attraverso di noi.Questo è il messaggio del Vangelo. Questo è il messaggio del Natale.  Non c'è motivo per cui l'impatto che il messaggio di quel primo Natale  non possa ancora essere efficace;  Giona ebbe impatto sui Niniviti,  e non aveva ancora l'esempio di Gesù da mostrare.  Noi abbiamo il Natale, abbiamo Cristo,  abbiamo la Salvezza che è discesa sulla terra!Dobbiamo solo avere fede, e credere che Dio sia  disposto  a usare persone come noi,  con tutti i nostri difetti, con tutte le nostre cadute, ancora ed ancora, per portare il messaggio.Dobbiamo anche avere fede,  e credere che Dio sia  in grado di cambiare i cuori più duri.Dopotutto, chi di noi aveva davvero previsto  quanta misericordia Dio fosse disposto a mostrare a ciascuno di noi  prima del primo Natale? Chi avrebbe potuto immaginare  che Dio sarebbe sceso sulla terra  per mettere le cose apposto?Il Natale viene per mostrare  che ciascuno può essere oggetto della misericordia di Dio;   quella misericordia deve essere mostrata a chiunque.  La nostra parte è avere fede, non capire come avverrà.Preghiamo.GUARDA LE DIAPOSITIVE DEL MESSAGGIOGUARDA IL MESSAGGIO IN BASSA RISOLUZIONE SU FACEBOOKGUARDA IL MESSAGGIO IN BASSA RISOLUZIONE SU INSTAGRAM---GUARDA IL VIDEO DEL MESSAGGIO IN HD

Romanistan
Jake Cieslinski of Cieslinski Goods and Kushti Bok Aromatics

Romanistan

Play Episode Listen Later Dec 4, 2022 45:15


Jake, otherwise known as Kardos Cieslinski, is a life long learner and dabbler.  He grew up in between music and the trades. He worked in the coffee industry for 10 years, went to school for neuroscience which turned to film, and finally psychology. For graduate school he went to Berkeley for architecture then dropped out. He has lived in six different cities over the past 11 years, and plays drums, ukulele, and accordion. He recently graduated as a Social worker, works full time at a childrens center, part time as a ceramic teacher and he runs Cieslinski Goods and Kushti Bok aromatics. We had such a wonderful time talking with Jake! You can follow him on Instagram at @cieslinskigoods and @cakejolling. Shop his products at https://cieslinskigoods.com/ & https://kushtibok.com/. Our Romani crushes for this episode are musician & scholar Ioanida Costache, Lindsay Marr of Four Eleven Pottery, and actor and musician Enzo Romani. Thank you for listening to Romanistan podcast.You can find us on Instagram @romanistanpodcast, and on Facebook under the same name, and on Twitter @romanistanpodWe started a Ko-fi fundraiser to help us expand. Our goal is to continue releasing 2 episodes a month, including our advice column, and we would eventually like to expand so we can produce content by other Romani & Sinti creators. We are hoping to cover production costs, like paying for our hosting site, website, editing and producing, and all the rest. We would love it if you could contribute and spread the word. The link, Ko-fi.com/romanistan, is in our bio on Instagram, and will be in the show notesPlease rate, review, and subscribe. It helps us so much. If you would like to advertise with us, email us at romanistanpodcast@gmail.com. We offer sliding-scale for Romani, Sinti & related businesses, so reach out!You can find Jess on Instagram @jezmina.vonthiele, and you can find Jess' vintage and curiosities shop Evil Eye Edit on Instagram @evileyeedit & Etsy.You can find Paulina Verminski on Instagram @_paulina_v_ and at https://romaniholistic.com/. Follow Paulina's store, Romani Holistic, in Corona Del Mar, CA, on Instagram @romaniholistic Romanistan is hosted by Jessica Reidy and Paulina VerminskiConceived of by Paulina VerminskiEdited by CherubWith Music by Viktor PachasAnd Artwork by Elijah Vardo

Il podcast di Alessandro Barbero: Lezioni e Conferenze di Storia
#061 Roma Multietnica – Barbero Riserva (Editore Laterza, 2007)

Il podcast di Alessandro Barbero: Lezioni e Conferenze di Storia

Play Episode Listen Later Dec 4, 2022 51:56


«L'impero romano è un impero multietnico, un melting pot di culture, dove nel tempo la differenza tra cittadino, cives, romano e indigeno si è assottigliata: cittadini lo si poteva anche diventare, e così nel corso degli anni la popolazione dell'impero si è trasformata in un unico, immenso ed eterogeneo corpo politico e culturale.»Questa registrazione fa parte delle "Lezioni di Storia" dell'Editore Laterza.Community & Palco del Mercoledì: https://barberopodcast.it/communityTwitter: https://twitter.com/barberopodcastFacebook: https://facebook.com/barberopodcastInstagram: https://instagram.com/barberopodcastGeorge Street Shuffle by Kevin MacLeodLink: https://incompetech.filmmusic.io/song/3800-george-street-shuffleLicense: http://creativecommons.org/licenses/by/4.0/

Alessandro Barbero al Festival della Mente: Lezioni e Conferenze di Storia
#061 Roma Multietnica – Barbero Riserva (Editore Laterza, 2007)

Alessandro Barbero al Festival della Mente: Lezioni e Conferenze di Storia

Play Episode Listen Later Dec 4, 2022 51:56


«L'impero romano è un impero multietnico, un melting pot di culture, dove nel tempo la differenza tra cittadino, cives, romano e indigeno si è assottigliata: cittadini lo si poteva anche diventare, e così nel corso degli anni la popolazione dell'impero si è trasformata in un unico, immenso ed eterogeneo corpo politico e culturale.»Questa registrazione fa parte delle "Lezioni di Storia" dell'Editore Laterza.Community & Palco del Mercoledì: https://barberopodcast.it/communityTwitter: https://twitter.com/barberopodcastFacebook: https://facebook.com/barberopodcastInstagram: https://instagram.com/barberopodcastGeorge Street Shuffle by Kevin MacLeodLink: https://incompetech.filmmusic.io/song/3800-george-street-shuffleLicense: http://creativecommons.org/licenses/by/4.0/

Cuvântul lui Dumnezeu pentru astăzi
Cuvântul Lui Dumnezeu Pentru Astăzi - 03 Decembrie 2022

Cuvântul lui Dumnezeu pentru astăzi

Play Episode Listen Later Dec 2, 2022 3:03


IARTĂ (1) „'Răzbunarea este a Mea; Eu voi răsplăti', zice Domnul.” (Romani 12:19)

Family Plot
Episode 121 The Self Fulfilling Prophecy of John Wilkes Booth

Family Plot

Play Episode Listen Later Nov 24, 2022 67:38


Laura, Krysta and Dean discuss the life of John Wilkes Booth and the events surrounding the Assassination of Lincoln. Young Booth had his fortune told by a Romani fortune teller who read his palm and told him he would have a grand life, but that he would die young and meet a bad end. At the age of 26, Booth dies paralyzed from the neck down, killed for Lincoln's assassination. We dive deep into this historical and true crime story. So join us as we tell the tale of American Assassin John Wilkes Booth.

Romanistan
Romani Bath and Beauty with Meghan Ores of Luludi

Romanistan

Play Episode Listen Later Nov 21, 2022 55:54


We had the joy of talking with natural beauty maven Meghan Ores, owner and operator of Luludi, an all-natural online bath and body shop. Meghan Ores is 44 and Hungarian Romani on her father's side, French and English on her mother's.  She was born in Wisconsin, but moved around alot and found her way back to Wisconsin again 2 years ago. She currently lives in Baraboo, which is known as the Circus Town, as it is the home and birthplace of the Ringling Brothers. She spent the last summer and fall doing craft shows locally for Luludi, selling her soaps and other products. “The main focus of what I make and do is wanting to give products to the world that are made only with the colors of nature, given to us by this glorious Earth, the herbs, spices, clays and of course flowers.”You can shop Luludi at https://www.luludisoap.com/and Etsy, and you can follow her at @rosemarys_friend.Romani crushes this episode are Katelan Foisy, Klaudia Farkas of Romani Roots, and Esma Redzepova. Take a look at our Romani Businesses list!Thank you for listening to Romanistan podcast.You can find us on Instagram @romanistanpodcast, and on Facebook under the same name, and on Twitter @romanistanpodWe started a Ko-fi fundraiser to help us expand. Our goal is to continue releasing 2 episodes a month, including our advice column, and we would eventually like to expand so we can produce content by other Romani & Sinti creators. We are hoping to cover production costs, like paying for our hosting site, website, editing and producing, and all the rest. We would love it if you could contribute and spread the word. The link, Ko-fi.com/romanistan, is in our bio on Instagram, and will be in the show notesPlease rate, review, and subscribe. It helps us so much. If you would like to advertise with us, email us at romanistanpodcast@gmail.com. We offer sliding-scale for Romani, Sinti & related businesses, so reach out!You can find Jess on Instagram @jezmina.vonthiele, and you can find Jess' vintage and curiosities shop Evil Eye Edit on Instagram @evileyeedit & Etsy.You can find Paulina Verminski on Instagram @_paulina_v_ and at https://romaniholistic.com/. Follow Paulina's store, Romani Holistic, in Corona Del Mar, CA, on Instagram @romaniholistic Romanistan is hosted by Jessica Reidy and Paulina VerminskiConceived of by Paulina VerminskiEdited by CherubWith Music by Viktor PachasAnd Artwork by Elijah Vardo

Vera Vita
152: 32 - Che cos'è la giustificazione?

Vera Vita

Play Episode Listen Later Nov 16, 2022 4:08


Tanti credono in molte cose, ma purtroppo pochi hanno una fede basata sulla Parola di Dio. Questo catechismo ti aiuterà ad avere una fede solida. Questo è domanda e risposta n. 32 della serie di domande e risposte brevi dal catechismo battista del 1693 - versione di Charles Spurgeon.Domanda: Che cos'è la giustificazione?Risposta:  La giustificazione è l'atto della grazia gratuita di Dio, con il quale egli perdona tutti i nostri peccati [1], e ci accetta come giusti agli occhi suoi [2] soltanto per la giustizia di Cristo che ci viene imputata [3], e che è ricevuta per sola fede [4].Versetti:Romani 3: 24 - ma sono giustificati gratuitamente per la sua grazia, mediante la redenzione che è in Cristo Gesù.Efesini 1: 7 - In lui abbiamo la redenzione mediante il suo sangue, il perdono dei peccati secondo le ricchezze della sua grazia,2 Corinzi 5: 21 - Colui che non ha conosciuto peccato, egli lo ha fatto diventare peccato per noi, affinché noi diventassimo giustizia di Dio in lui.Romani 5: 19 - Infatti, come per la disubbidienza di un solo uomo i molti sono stati resi peccatori, così anche per l'ubbidienza di uno solo i molti saranno costituiti giusti.Galati 2: 16 - sappiamo che l'uomo non è giustificato per le opere della legge, ma soltanto per mezzo della fede in Cristo Gesù, e abbiamo anche noi creduto in Cristo Gesù per essere giustificati dalla fede in Cristo e non dalle opere della legge; perché dalle opere della legge nessuno sarà giustificato.Filippesi 3: 9 - e di essere trovato in lui non con una giustizia mia, derivante dalla legge, ma con quella che si ha mediante la fede in Cristo: la giustizia che viene da Dio, basata sulla fede.Link:Ebook - Fede RiformataConfessione di Fede BattistaVerità & Vita PodcastLa Soluzione per la tua PauraLibretto gratis - Mi ConnettoLibretto gratis - Riforma 500Libretto gratis - LiberoSpeakpipe - Lasciaci una domanda o commento Catechismo Playlist

Storia d'Italia
L'archeogenetica, con Guido Alberto Gnecchi Ruscone. Ep. 124, speciale

Storia d'Italia

Play Episode Listen Later Nov 14, 2022 90:10


In questa puntata, come preannunciato, affronteremo un argomento che è la vera frontiera della ricerca storico-archeologica contemporanea. Il nostro ospite è Guido Alberto Gnecchi Ruscone, ricercatore del Max Planck institute di Lipsia, nel dipartimento di archeogenetica guidato da Svante Pääbo, novello nobel per la Medicina e uno dei pionieri dello studio del DNA antico. Con Gnecchi Ruscone, autore di un importante paper sull'origine degli Avari, esploreremo le basi scientifiche delle nuove scoperte sul DNA antico e parleremo di alcuni esempi di ricerca, dal rivoluzionario paper che ha stabilito un link tra il cimitero longobardo di Collegno e un cimitero longobardo in Pannonia, passando per una ricerca che ha evidenziato la composizione genetica della popolazione romana attraverso diversi millenni di storia, per finire appunto sull'origine degli Avari. ---Canale YouTube del progetto HistoGenes:https://www.youtube.com/watch?v=myla0_cCEWU---PER PRENOTARE "IL MIGLIOR NEMICO DI ROMA":- Amazon (link affiliato): https://amzn.to/3DG9FG5- IBS: https://www.ibs.it/miglior-nemico-di-roma-storia-libro-marco-cappelli/e/9788828210085- Feltrinelli: https://www.lafeltrinelli.it/miglior-nemico-di-roma-storia-libro-marco-cappelli/e/9788828210085- Mondadori: https://www.mondadoristore.it/miglior-nemico-Roma-Storia-Marco-Cappelli/eai978882821008/---Ti piace il podcast? Sostienilo, accedendo all'episodio premium, al canale su telegram, alla citazione nel podcast, alle première degli episodi e molto altro ancora:Patreon: https://www.patreon.com/italiastoria Tipeee: https://it.tipeee.com/storia-ditaliaPer una donazione: https://italiastoria.com/come-sostenere-il-podcast/---►Informazioni sul mio libro "Per un pugno di barbari":https://italiastoria.com/libro/►Registrarsi alla mia mailing list:https://italiastoria.com/mailing-list/►Trascrizioni episodi, mappe, recensioni, genealogie:https://italiastoria.com/►FacebookPagina: https://www.facebook.com/italiastoriaGruppo: https://www.facebook.com/groups/italiastoria►Instagramhttps://www.instagram.com/italiastoria/►Twitterhttps://twitter.com/ItaliaStoria►YouTube:https://www.youtube.com/channel/UCzPIENUr6-S0UMJzREn9U5Q►Canale Discord:https://discord.gg/cyjbMJe3Qk►Contattami per commenti, idee e proposte di collaborazione: info@italiastoria.com---Musiche di Riccardo Santatohttps://www.youtube.com/user/sanric77---Livello Giuseppe Verdi: Massimiliano PastoreLivello Dante Alighieri: Musu Meci, Manuel Marchio, Mauro, Marco il Nero, Massimo Ciampiconi, Mike Lombardi, David l'Apostata, Luca Baccaro. Livello Leonardo da Vinci: Paolo, Pablo, Simone, i due Jacopo, Riccardo, Frazemo, Enrico, Alberto, Davide, Andrea Vovola e D'agostini, Settimio, Giovanni, Cesare, Francesco Favazza e Cateni, Jerome, Diego, Alanchik, Flavio, Edoardo Vaquer e De Natale, Stefano, Luca, Arianna, Mariateresa, John, Fasdev, Norman, Claudio, Marko, Barbaking, Alfredo, Manuel, Lorenzo, Corrado e Piernicola. Livello Galileo Galilei: Davide, Francesco, Jacopo T., Riccardo, Stefano, Roger, Anna, Pierangelo, Luigi, Antonio, Giulia, Ezra, Andrea, Paola, Daniele, Mariano, Francesca, Gabriella, Alessio, Giovanni, Alessandro, Valerio, Angelo, Alberto, Viviana, Riccardo, Giorgio, Francesco G., Francesco B., Emanuele, Giacomo, Francesco M, Giacomo, Martina, Yuri, Lorenzo, Jamie, Gianluca, Danilo, Echtelion, Matteo, Valerio P., Guglielmo, Michele, Massimo, Tommaso J, e Francesco C., Stefano, Giulio S., Davide P., Elisabetta C., Don Fabrizio, Massimo S., Luca F, Luca M., Dario P, Venus Schiavonia, Annalaura B., Marcus Walker, Michael Kain, Nicola De Gasperi, Pietro Sancassani, Andrea Silimbani, Anna, Marco M., Danilo R., Luca B., Paola C., Francesco C., Stefano S., Nicola L., Enrico C., Andrea F., Remo A., PortaKiTeppare, Lapo S., Mauro, Paolo G., Gaetano R., Matteo D., Lorenzino, Gabriele B., Michele P., Valerio M.Grazie anche a tutti i miei sostenitori al livello Marco Polo!---Musiche di Riccardo Santato

Pânico
PÂNICO - 10/11/2022 - Lana Romani

Pânico

Play Episode Listen Later Nov 10, 2022 127:24


See omnystudio.com/listener for privacy information.

Romanistan
Rumen & Rumyana Hulmequist on adoption, siblingship, & activism

Romanistan

Play Episode Listen Later Nov 5, 2022 41:04


Paulina & Jez interview adopted siblings Rumen & Rumyana Hulmequist about transracial adoption identity, their stories, and the activism & entrepreneurship they are engaged in now. Thank you for listening to Romanistan podcast.You can find us on Instagram @romanistanpodcast, and on Facebook under the same name, and on Twitter @romanistanpodWe started a Ko-fi fundraiser to help us expand. Our goal is to continue releasing 2 episodes a month, including our advice column, and we would eventually like to expand so we can produce content by other Romani & Sinti creators. We are hoping to cover production costs, like paying for our hosting site, website, editing and producing, and all the rest. We would love it if you could contribute and spread the word. The link, Ko-fi.com/romanistan, is in our bio on Instagram, and will be in the show notesPlease rate, review, and subscribe. It helps us so much. If you would like to advertise with us, email us at romanistanpodcast@gmail.com. We offer sliding-scale for Romani, Sinti & related businesses, so reach out!You can find Jez on Instagram @jezmina.vonthiele, and you can find Jez's vintage and curiosities shop Evil Eye Edit on Instagram @evileyeedit & Etsy.You can find Paulina Verminski on Instagram @_paulina_v_ and at https://romaniholistic.com/. Follow Paulina's store, Romani Holistic, in Corona Del Mar, CA, on Instagram @romaniholistic Romanistan is hosted by Jessica Reidy/ Jezmina Von Thiele  and Paulina VerminskiConceived of by Paulina VerminskiEdited by CherubWith Music by Viktor PachasAnd Artwork by Elijah Vardo

The Godfather Minute
The Godfather Part II Minute 89: Fredo's Romani Roots

The Godfather Minute

Play Episode Listen Later Nov 5, 2022 23:33


Fredo and Michael catch up at the hotel bar. Hosted on Acast. See acast.com/privacy for more information.

Choses à Savoir HISTOIRE
Quel a été le premier journal quotidien de l'histoire ?

Choses à Savoir HISTOIRE

Play Episode Listen Later Nov 2, 2022 2:24


Cœur d'un immense Empire, Rome pouvait passer, dans l'Antiquité, pour le centre du monde occidental. Il se passait toujours quelque chose dans cette cité populeuse, mais ses habitants n'en avaient guère l'écho. C'est pour mieux les informer que, vers 130 avant J.-C., paraissent les "Acta diurna populi Romani", qu'on peut traduire par "Les faits du jour". Ils seront complétés par la publication, à partir de 59 avant notre ère, sur l'initiative de Jules César, des comptes-rendus des séances du Sénat, les "Acta Senatus". On peut donc considérer ces "Acta diurna" comme le premier journal de l'Histoire et ceux qui y écrivent comme les premiers journalistes. On les appelait des "diurnarii" Les "Acta diurna" étaient gravés sur des planches et composés sous l'autorité d'un magistrat. Ce premier "journal" était ensuite affiché dans certains lieux du Forum, gardés par des soldats. Il est vrai que de nombreux habitants, analphabètes, ne pouvaient guère en profiter. Sauf s'ils demandaient l'aide de citoyens plus instruits, qui leur lisaient quelques extraits du document. Ils pouvaient aussi compter sur le crieur public, ou "praeco", chargé de sillonner la ville et de lire les nouvelles à haute voix. Les "Acta diurna" sont un journal quotidien. On y trouve indiqués les nouvelles du jour, les décisions politiques ou encore les projets de loi. Des nouvelles plus banales, comme les ventes d'esclaves ou les prévisions météorologiques, trouvent aussi leur place dans le journal. Mais les Romains les plus en vue font aussi insérer dans les "Acta diurna" des annonces concernant les naissances, les mariages ou les décès survenus dans leurs familles. Mais ce premier journal quotidien n'est pas réservé aux seuls habitants de Rome. En effet, il est recopié, souvent par des esclaves instruits. Et les copies, faites sur papyrus, sont envoyées aux quatre coins de l'Empire. Mais aucune d'entre elles ne nous est parvenue. Si nous en connaissons aujourd'hui l'existence et le contenu, c'est parce que des écrivains comme Cioéron, Pline ou Tacite en parlent dans leurs livres. Learn more about your ad choices. Visit megaphone.fm/adchoices

Deep Cuts Lost & Found
At the Movies

Deep Cuts Lost & Found

Play Episode Listen Later Oct 31, 2022 74:19


Deep Cuts: Lost & Found goes to the movies in this special episode, playing deep cuts from their favorite soundtracks. Tune in and find out who likes to pitch the woo with Romani folk music, why Germany produced some great pop tunes in the 80s, and which serial killer film has the best soundtrack. Featuring Suicidal Tendencies, Yes, Shriekback, Colin Newman and Tony Bennett. Learn more about your ad choices. Visit megaphone.fm/adchoices

Throwing Fits
Don't Feed the Gnomes with Jack Wagner

Throwing Fits

Play Episode Listen Later Oct 27, 2022 100:42 Very Popular


It's a Throwing Fits Halloween special! This week, the boys welcome back their pal, co-host of Yeah, But Still and the brand new podcast Otherworld, Jack Wagner. Jack is coming to us via paranormal activity to have a seance on his bougie water habits, sasquatch titties, Romani fortune tellers, demons watching you game, making deals with gnomes your ass can't cash, haunting divorces, how his new podcast did irreversible damage to his mental health, literally running into the grim reaper, neighborly meth lab accusations, the many hobbies of Randy Johnson, The TF Wedding Suit Advice Corner™, a plethora of bachelor party options, blowing bags on modes of transportation, how Jimmy and Larry are going to die and much more on this spooky and spiritual episode of The Only Podcast That Matters™. For more Throwing Fits, check us out on Patreon: www.patreon.com/throwingfits.

Bizarre podcast
The Philip Experiment

Bizarre podcast

Play Episode Listen Later Oct 24, 2022 12:38


Back In 1972 in Toronto, Ontario a small group of people had decided to go ahead with a seance , to try and make contact with a deceased gentleman named" Philip Aylesford .Philip was born in 1624 in England, he had a very early military career and at the age of 16 he was knighted,Philip had served in the English civil war and was good friends with the Charles the 2nd and under his rule he become a spy,when he returned home, he would find love with a lady named Dorothea, but unfortunately this love was not to last and quickly turned sour, it wasn't long before Philip found himself another love interest, with a Romani woman, and he tried his best to keep the affair a secret, but eventually his wife would find out, and she plotted a particular cruel revenge plot, that was mainly aimed at Philips love interest.Dorothea accused the woman of being a witch, and she was burned at the stake whilst Philip did nothing to help her and simply let her burn.Overcome with guilt and sadness Phillip took his own life in 1654 at the young age of thirty.That is all the group knew about this gentleman from the 1600s , but it was more than enough they all sat around the table, and placed their fingers upon the table, and proceeded to try and communicate with Phillip and it wasn't long before the group started to feel the presence of a spirit , the way of communication was simple , one rap for yeas and two for no ,as they asked questions about Phillips life, it would seem that Phillip was responding with the right answers, throughout the séance the group experienced wrapping on the table, chills in the air, and strange echoes,and then the table actually tilted onto one leg and moved across the room and eventually ended up upside down it would seem that the group had actually made contact with a spirit who lived and died way back in the 1600s, and as far as the group was concerned the evidence was all there, it was conclusive, they had communicated with the dead there was only one small problem with their experiment, you see the character Phillip Aylesford was a pure fabrication, a fictional character, he never existed. Bizarre Tales now has its very own you tube channel called Bizarre tales,please head over there and check it out , like , subscribe .....here is the linkhttps://www.youtube.com/channel/UCXQNvacVKqwcxOgKMhLMOBAjoin us on Instagram , come and join inhttps://www.instagram.com/bizarrepodcast/or on Facebookhttps://www.facebook.com/groups/1045277836269589/?ref=shareCompetitionsFunChatPlease help me by subscribing and leaving me a nice review , if you want :)Thank youvisit www.bizarrepodcast.com to listen to the show or view the merch shop , key rings , T shirts

Romanistan
Spooky Stories with The Living Altar

Romanistan

Play Episode Listen Later Oct 23, 2022 55:21


Special for this Halloween, Jez & Paulina tell spooky stories with their friends Kiki Robinson And Ylva Mara Radziszewski from The Living Altar. Join us for ghosts in the most haunted AirBnB in Washington state, a strange creature stalking through Brooklyn's nightlife, and another dimension in Alameda California. Check out The Living Altar Oracle Deck and more at https://www.livingaltar.com/.Follow Kiki at @opulentwitch and Ylva at @bimboyaga. Thank you for listening to Romanistan podcast.You can find us on Instagram @romanistanpodcast, and on Facebook under the same name, and on Twitter @romanistanpodWe started a Ko-fi fundraiser to help us expand. Our goal is to continue releasing 2 episodes a month, including our advice column, and we would eventually like to expand so we can produce content by other Romani & Sinti creators. We are hoping to cover production costs, like paying for our hosting site, website, editing and producing, and all the rest. We would love it if you could contribute and spread the word. The link, Ko-fi.com/romanistan, is in our bio on Instagram, and will be in the show notesPlease rate, review, and subscribe. It helps us so much. If you would like to advertise with us, email us at romanistanpodcast@gmail.com. We offer sliding-scale for Romani, Sinti & r