Podcasts about Questo

Genus of spiders

  • 2,351PODCASTS
  • 12,815EPISODES
  • 26mAVG DURATION
  • 2DAILY NEW EPISODES
  • Sep 26, 2022LATEST
Questo

POPULARITY

20152016201720182019202020212022

Categories



Best podcasts about Questo

Show all podcasts related to questo

Latest podcast episodes about Questo

Mitologia: le meravigliose storie del mondo antico
La fuga di Elena - seconda parte

Mitologia: le meravigliose storie del mondo antico

Play Episode Listen Later Sep 26, 2022 19:18


Le navi troiane sono già di nuovo in viaggio verso la patria lontana.Tutti sanno che quello che è accaduto non verrà perdonato: per la cultura greca infrangere i vincoli che regolano l'ospitalità è un'azione si può dire intollerabile.Paride è ormai un “ingannatore degli ospiti” e ahimè per lui questa etichetta infamante gli rimarrà cucita addosso per tutta la vita, nella memoria delle genti.Questo soprattutto perché dal rapimento di Elena conseguirà una guerra di violenza indicibile e di scontri sanguinosi. Tornato a Sparta, Menelao, scoperto il rapimento, chiamerà i suoi alleati per portare la guerra a Troia. In questa guerra battaglie, tradimenti, atti di codardia e di coraggio, di dovere e di astuzia porteranno a morire molti nomi famosi. Di tutte queste morti sembra essere responsabile Elena, tanto che dell'antichità, la sua figura è quella che da sempre è stata quella maggiormente vituperata. Essere come Elena è sempre stata una offesa tra le più pesanti da riferire a chicchessia.Per la “fuga d'amore” di colei che alcuni sprezzanti chiamano “la cagna”, sono morti eroi ed è stata bruciata alle fondamenta una città rigogliosa e ricca.Ma non tutti la pensano così...In questa puntata, mi sono appoggiato ad Apollodoro, a Gorgia, ai Cypria e ad Euripide.Se ti va di dare un'occhiata al libro, ecco qui un link:https://amzn.to/3Ba1dv1

Fratelli di Crozza
Crozza Briatore: "In Italia il ricco è invidiato, per questo tanti ricchi hanno paura e si nascondono dal fisco"

Fratelli di Crozza

Play Episode Listen Later Sep 26, 2022 4:19


Maurizio Crozza veste i panni di Flavio Briatore in occasione di una puntata di Fratelli di Crozza. Guarda Fratelli di Crozza senza pubblicità qui: https://bit.ly/3gS5JXwSee omnystudio.com/listener for privacy information.

Chiesa Cristiana Evangelica  della Vera Vite
Cosa fa “amore”? | 25 Settembre 2022 |

Chiesa Cristiana Evangelica della Vera Vite

Play Episode Listen Later Sep 25, 2022


Cosa fa " amore”? Cosa lo crea? Cosa lo dimostra? Quali sono le condizioni che rendono possibile l'amore? E, soprattutto,  dove troviamo un modello a cui ispirarci? Tutto ruota attorno al nuovo comandamento di Gesù: "Amatevi gli uni gli altri".---CLICCA SUL TITOLO PER ASCOLTARE IL MESSAGGIOTempo di lettura: 7 minuti Tempo di ascolto audio/visione video: 24 minutiDue settimane fa abbiamo parlato di che cos'è l'amore leggendo 1 Corinzi 13:4-7, ed abbiamo terminato dicendo, se vi ricordate,  che l'amore è FARE.Che cos' è allora che “fa amore”? Nel senso di cosa lo crea? Cosa lo dimostra? Quali sono le condizioni che rendono possibile l'amore? E, soprattutto,  dove troviamo un modello a cui ispirarci?Cosa fa "amore"?Leggiamo assieme l'ultimo insegnamento di Gesù, quello fatto a poche ore dalla crocifissione, nella sala dell'ultima cena, quando già Giuda era uscito per andarlo a tradire:"Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi.   Nessuno ha amore più grande di quello di dar la sua vita per i suoi amici.   Voi siete miei amici, se fate le cose che io vi comando.   Io non vi chiamo più servi, perché il servo non sa quello che fa il suo signore; ma vi ho chiamati amici, perché vi ho fatto conoscere tutte le cose che ho udite dal Padre mio.   Non siete voi che avete scelto me, ma sono io che ho scelto voi, e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga; affinché tutto quello che chiederete al Padre, nel mio nome, egli ve lo dia.  Questo vi comando: che vi amiate gli uni gli altri. (Giovanni 15:12-17)Pensa di essere un membro della protezione civile chiamato per una missione pericolosissima di salvare qualcuno prigioniero in una grotta sottoterra e invasa dall'acqua:  una missione da cui potresti non tornare vivo, o viva. Sei sulla porta di casa, e dai un ultimo abbraccio alle persone che ami: il tuo sposo, la tua sposa, i tuoi figli... Cosa gli dici?Non penso che gli dici di ricordarsi ad annaffiare il limone, o a dare il cibo al gatto... Probabilmente cerchi di dargli le ultime istruzioni affinché capiscano che li ami... e che li spingano ad amare a loro volta... anche se non ci sarai più.Gesù sta parlando per l'ultima volta ai suoi:  è l'ultimo insegnamento prima della Croce. Ed userà nei capitoli da 12 a 17 la parola “amore” 31 volte.Gesù dice: “l'amore è la cosa più importante.” Perché è importante l'amore?Un  nuovo comandamento e sette  modi per obbedireIl ComandamentoQuesto è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi.  (Giovanni 15: 12)Gesù usa la parola ἐντολή entolē, comandamento per la prima volta non per illustrare uno di quelli del Padre, uno di quelli scritti sulle Tavole portate da Mosè giù dal Sinai e non sta citando un comandamento contenuto nella Legge.Gesù aveva sempre insegnato, mai “comandato”; per la prima volta lo fa... parlando di amore! Ne parla, e lo sottolinea in rosso: "Questo è il mio comandamento."I discepoli sapevano che, per fare la volontà di Dio ogni comandamento andava eseguito, senza discutere, senza trovare alternative; obbedire, pena essere impuro e lontano da Dio.I comandamenti erano scritti su tavole di pietra  venivano conservati nell'arca del patto erano posti al centro del tempio.Che fine ha fatto il Tempio di Dio? Distrutto dall'imperatore Tito nel 70 D.C. Non serviva più, era solo un pezzo di archeologia; perché, dal giorno di Pentecoste, il Tempio era divenuto qualcosa di vivo, di mobile, di ovunque... Io e te!Eccolo il luogo dove conservare quel comandamento, eccolo il mezzo con cui obbedire a quel comandamento; porlo all'interno del tempio che ciascun credente rappresenta. Come?Sette modi per obbedireI. Metti l'altro per primoNessuno ha amore più grande di quello di dar la sua vita per i suoi amici. (v. 13)Vi ricordate cosa aveva detto Gesù  proprio all'ingresso della sala dell'ultima cena quando aveva lavato i piedi agli apostoli?“Infatti vi ho dato un esempio, affinché anche voi facciate come vi ho fatto io.” (Giovanni 13:15)E l'esempio è: “Se vuoi amare devi dare la tua vita agli altri”. Tu vieni dopo; l'altro viene prima. E questo è l'esatto opposto della cultura di tutto il modo.Se Paolo aveva detto che “L'amore  è benevolo … {l'amore} non si vanta, non si gonfia,  non cerca il proprio interesse, sopporta ogni cosa",  Gesù dice che è “dare la vita”.Se stai pensando “Allora dobbiamo allora morire anche noi?” ti rispondo con una domanda (come avrebbe fatto Gesù): perché moriva Gesù? Per venirci in aiuto, servirci. Dare la vita per noi significa venire in aiuto dell'altro, servirlo.II. Servi l'altroVoi siete miei amici, se fate le cose che io vi comando.  (v. 14)Quando hai conosciuto Gesù, eri suo amico? Facevi quello che ti comandava di fare? Eri “amabile”? Domanda retorica: Gesù ci ha amati per primo, quando non eravamo amabili. E' un esempio. Io devo fare lo stesso: io devo amare gli altri per primo, senza attendere che si facciano amare.III. Scegli di amareIo non vi chiamo più servi, perché il servo non sa quello che fa il suo signore (v. 15 a)Gesù non ti chiede di obbedire,  come farebbe un servo ma di scegliere di obbedire. Non devi amare per “obbligo”, ma per amore del tuo amico Gesù, che ti ha amato per primo, dandoti l'esempio da seguire.IV. Agisci con gioiama vi ho chiamati amici, perché vi ho fatto conoscere tutte le cose che ho udite dal Padre mio (v.  15 b)Un amico non fa le cose “per obbligo”, ma con gioia, un amico ascolta e comprende prima di agire. E se stai ascoltando le “istruzioni”di Gesù esse sono le stesse di nostro Padre; e questo ti porta a d agire con gioia, perché stai obbedendo a colui che ti ama più di ogni altro.V. Comprendi che non è merito tuoNon siete voi che avete scelto me, ma sono io che ho scelto voi (v. 16 a)Se sei capace di amare, mettendo l'altro per primo, servendo con gioia ricorda che non è nulla di cui tu ti possa vantare. Sei stato, sei stata scelta. E non per quanto eri bravo, brava o buono, buona, o religioso, religiosa, ma per quanto lui ti ama.Ah, attento, attenta, perché non sei “predestinato/predestinata”: Gesù “sceglie” ma sta a te comportarti da “amico” da “amica”  di Gesù”VI. Porta fruttoe vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga (v. 16 b)Abbiamo già detto che non sei stato scelto o scelta perché eri  la migliore scelta e nemmeno perché eri indispensabile.Il fine del perché sei stato scelto, sei stata scelta, è perché tu “porti frutto”; non temporaneo, non stagionale, ma frutto “perenne”.In che modo? Testimoniando dell'amore che ti ha amato portando altri come te a conoscere Cristo, portando altri alla salvezza, ed amando gli altri come Gesù ti ha amato.VII. Non dubitare dell'amore di Dioaffinché tutto quello che chiederete al Padre, nel mio nome, egli ve lo dia (v. 16 c)Se rispondi all'amore con l'amore il risultato di tutto ciò il servire,  l'ascoltare il Padre, il portare altri alla salvezza,  avrai un rapporto intimo con mio Padre; e quando hai un rapporto con un padre cha ti ama quel padre farà di tutto per vederti felice e realizzato.Non farti venire in testa però che basti fare del bene per avere un simile rapporto col Padre: non puoi passare nella “stanza del Padre”  se prima non sei passato per la “porta Gesù”:“Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.” (Giovanni 14:6)L'amore è il traguardo : Gesù è la via“Gesù è paziente, è benevolo; Gesù non invidia; Gesù non si vanta, non si gonfia,  non si comporta in modo sconveniente, non cerca il proprio interesse, non s'inasprisce, non addebita il male, non gode dell'ingiustizia, ma gioisce con la verità;  soffre ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa.” Gesù è il modello dell'amore, ha avuto pazienza e benevolenza con ciascuno di noi, senza vantarsi o gonfiarsi di essere il Figlio di Dio senza cercare il proprio interesse, ma è disceso per cercare il mio e il tuo. Gesù non diventa aspro quando sbagliamo, ed è sceso perché sa che, dentro di noi, c'è una parte capace di fare il bene. Gesù è al nostro fianco quando ci trattano ingiustamente, e salta assieme a noi quando la verità vince.Gesù ha sofferto ogni cosa, peccati passati, presenti e futuri, sulla croce. Gesù ha creduto che ci fosse una soluzione alla morte, morendo sulla croce. Gesù spera che ciascuno raggiunga il Padre  attraverso la sua croce. Gesù ha sopportato la croce, perché lui è amore!E la cosa che gli preme maggiormente,  più delle mie predicazioni e di quelle di tutti i pastori nel mondo, più di tutta la beneficenza raccolta per i bisognosi, più di tutte le campagne evangelistiche mai organizzate, è quel comandamento nuovo,  che ribadisce alla fine della frase:Questo vi comando: che vi amiate gli uni gli altri (v. 17)Preghiamo. GUARDA LE DIAPOSITIVE DEL MESSAGGIOGUARDA IL VIDEO DEL MESSAGGIO IN BASSA RISOLUZIONE SU FACEBOOKGUARDA IL VIDEO DEL MESSAGGIO IN BASSA RISOLUZIONE SU INSTAGRAM---VIDEO DEL MESSAGGIO IN HD A BREVE

Mister Gadget
Come digitalizzare un bar

Mister Gadget

Play Episode Listen Later Sep 25, 2022 15:50


Una delle attività commerciali che stenta ad abbracciare la trasformazione digitale è quella del bar, business che spesso viene gestito a livello personale o familiare. Questo non va letto come un giudizio negativo, ma come una constatazione del fatto che per alcune realtà è più complesso sostenere investimenti per la trasformazione dei propri flussi di lavoro. Ci sono però molte soluzioni flessibili che aiutano ad andare in quella direzione, come Onyon, di cui ci spiega le dinamiche il suo fondatore, Marco Actis.

Tzolkin. Il calendario sacro Maya
MEDITAZIONE 5 AKBAL/AK'AB'AL - 23.09.2022

Tzolkin. Il calendario sacro Maya

Play Episode Listen Later Sep 23, 2022 6:54


Questo è il momento di creare idee, pensieri e intenzioni che si sono sviluppate nella notte calda e oscura del tuo subcosciente

Musica
Dal Masnavi di Rumi: 09 I profeti, quelle nobili guide, sono anime evase dalle loro gabbie.

Musica

Play Episode Listen Later Sep 23, 2022 19:25


Leggi il Corano, ma se non lo accetti a che ti servirebbe aver visto i profeti e i santi? Ma se lo accetti, quando leggerai quelle vicende l'uccello della tua anima si sentirà a disagio nella sua gabbia.L'uccello prigioniero in una gabbia è come un prigioniero in una cella: non tenta di evadere solo per ignoranza. ^I profeti, quelle nobili guide, sono anime evase dalle loro gabbie. Le loro voci giungono da fuori, parlano di religione e dicono: “Questo, questo è il modo di fuggire.”È così che noi stessi siamo evasi da quella stretta gabbia; non vi sono altri mezzi per fuggire dalla gabbia, soltanto questo: diventare malato, estremamente miserabile, per poter essere messo fuori dalla gabbia della reputazione. Essere accettato ed essere famoso in questo mondo è una pesante catena. Nella Via mistica può esserci mai una catena?Trovate tutti i link qui: https://linktr.ee/mediorientedintorni, ma, andando un po' nel dettaglio: -tutti gli aggiornamenti sulla pagina instagram @medioorienteedintorni -per articoli visitate il sito https://mediorientedintorni.com/ trovate anche la "versione articolo" di questo video. - podcast su tutte le principali piattaforme in Italia e del mondo-Vuoi tutte le uscite in tempo reale? Iscriviti al gruppo Telegram: https://t.me/mediorientedintorniOgni like, condivisione o supporto è ben accetto e mi aiuta a dedicarmi sempre di più alla mia passione: raccontare il Medio Oriente

SNAP - Architettura Imperfetta
Snap | Ep. 185 - RTX Race

SNAP - Architettura Imperfetta

Play Episode Listen Later Sep 23, 2022 28:49


Bentornati su Snap!Questo settembre è denso di sorprese e novità! Un mio disegno realizzato con Morpholio Trace è stato scelto e pubblicato come uno tra i migliori del mese; ai cancelli di partenza il nuovo progetto che sarà svelato a brevissimo; il MacBook Air M1 che distrugge il mio MBP 13" con Twinmotion e le spettacolari quanto costose GPU nVidia 4090 e 4080!Tornando ad iPad, un bell'approfondimento di Note in A2 podcast, l'app Amplenote illuminante e le novità di Spaces!A concludere, l'intelligenza artificiale che invade il settore del mondo delle costruzioni nel ciclo di vita degli edifici.Buon ascolto!—>

Ricominciodame podcast
Episodio 225 - Le persone della nostra vita

Ricominciodame podcast

Play Episode Listen Later Sep 23, 2022 66:23


Quante volte ti è capitato di chiederti: che ruolo ha, o ha avuto, questa persona nella mia vita? Ognuno di noi attribuisce dei significati specifici alle proprie relazioni, investe di particolari compiti le persone più significative che incontra sul proprio cammino di vita e si relaziona ad esse secondo questi significati e compiti.Della nostra vita fanno parte tante persone, ma molto spesso, non sappiamo come orientarci tra i ruoli che affidiamo loro. Spesso non abbiamo una mappatura di questi ruoli. Tra tutti i ruoli, per me, quattro sono particolarmente significativi: l'insegnante, il mentore, il maestro e i compagni di viaggio. L' insegnante è colui che può trasferirci delle informazioni, ha delle conoscenze, delle nozioni e le passa all'altro. Avere queste persone nella nostra vita è fondamentale. Il ruolo diventa distorto se l'insegnante diventa colui che ne sa di più e quindi vuole mettersi in una posizione di potere/dominio sull'altro. Il mentore è colui che ha una relazione con te, una relazione profonda; può essere rappresentato o da qualcuno che ti conosce bene e che quindi contribuisce alla tua evoluzione, oppure da una persona che non per forza è presente nella tua vita, di cui ammiri le qualità, per cui vorresti farle tue. Il mentore incarna ciò che tu ancora senti di non aver raggiunto; è una persona che ti ispira, ti fa vedere oltre i tuoi limitati confini.Chi è il maestro? Il maestro è colui che fa esperienza e, acquisendo la conoscenza che non è più teorica, astratta, cognitiva, ma è incarnata, te la trasferisce, dandoti sempre la libertà; un maestro vero ha a cuore la tua libertà e ama il confronto e il dialogo e la conoscenza. Ama fare esperienze. Si confronta con il proprio ego, per conoscersi meglio ed evolvere.I compagni di viaggio: questa categoria è una delle più importanti. I compagni di viaggio sono quelli che non vogliono insegnarti la vita, non si danno il ruolo di mentori, sono coloro che sono consapevoli di fare un viaggio insieme a te e sanno mantenere questo tipo di relazione. Una relazione sempre dinamica in cui nessuno cerca il potere sull'altro. Sono relazioni di sostegno, condivisione, di compagnia attiva nel cammino. il compagno di viaggio è l'Amico. È lo stare con…Nella relazione con queste persone è fondamentale comprendere qual è il livello della nostra responsabilità. Per le prime tre figure tendiamo a dare la responsabilità all'altro; si tratta di responsabilità esterna. La nostra richiesta, più o meno esplicita, è ‘risolvi tu la mia vita'; in questo modo stiamo rinunciando alla nostra libertà, al nostro viaggio, al nostro libero arbitrio. Questo genera in noi sfiducia e il risultato sarà la debolezza e la mancanza di energia. La responsabilità interna, invece, è la responsabilità della parte adulta. Ho fiducia in me e negli altri, costruisco la mia forza personale, accresco il mio potere personale, inteso come possibilità. In ogni relazione noi svolgiamo un ruolo in maniera attiva, che ne siamo consapevoli o meno.

Mettiti comoda
96: Un insolito legame di mindset fra denaro e dieta

Mettiti comoda

Play Episode Listen Later Sep 22, 2022 8:46


Quando mi sono messa a dieta, qualche tempo fa, nella mia mente si sono scatenate riflessioni e battaglie riguardo alla scarsità e all'abbondanza. Le stesse riflessioni sul cibo possono essere applicate anche al denaro: ti spiego come in questo episodio.Musica di sottofondo è Meditation Aquatic di Erik Häusler___________________________________________________________________________________

Effetto Vertigo
Ep#119 Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere

Effetto Vertigo

Play Episode Listen Later Sep 22, 2022 30:00


Parliamo liberamente (e con Spoiler) dei primi due episodi della nuova serie de Il Signore degli Anelli. Questo piccolo sconfinamento nel mondo delle serie tv per poter parlare della serie più chiacchierata di questo settembre, ci sarà piaciuta?

Bitcoin Italia Podcast
SO4E33 - Noi siamo #Hodlonaut

Bitcoin Italia Podcast

Play Episode Listen Later Sep 22, 2022 77:52


Un nuovo paper scientifico pubblicato su Nature analizza l'estrema distribuzione spaziale del mining di Bitcoin mentre Ethereum completa con successo il suo merge e il passaggio a Proof of Stake. Distribuzione da una lato, estrema centralizzazione dall'altro.Cosa sceglierà l'umanità?Inoltre Craig "Faketoshi" Wright si copre di ridicolo durante il processo contro Hodlonaut.Tutto nel nuovo episodio del solito spumeggiante show!Lift off!

Daily Cogito
Come Prega un Uomo senza Dio?

Daily Cogito

Play Episode Listen Later Sep 22, 2022 42:30


Oggi parliamo della preghiera: quella superstiziosa e quella razionale. Vieni allo Stand-Up Cogito Tour ➤➤➤ https://www.dailycogito.com/eventi  Questo episodio è stato sponsorizzato da NordVPN, che supporta il Podcast e il mio lavoro. Vai su https://nordvpn.com/dufer e inserisci il nostro coupon DUFER per avere uno sconto esclusivo e 4 mesi extra gratuiti. Prova NordVPN senza rischi grazie ai 30 giorni di garanzia soddisfatti o rimborsati.  Impara ad argomentare bene ➤➤➤ https://www.dailycogito.com/video-corso/  Il canale Youtube ➤➤➤ https://www.youtube.com/c/RiccardoDalFerro  Entra nella Community ➤➤➤ https://www.patreon.com/rickdufer  La newsletter gratuita ➤➤➤ http://eepurl.com/c-LKfz  Daily Cogito su Spotify ➤➤➤ http://bit.ly/DailySpoty  Canale Discord (chat per abbonati) ➤➤➤ https://discord.gg/x4ZhQZ4E  Tutti i miei libri ➤➤➤ https://www.dailycogito.com/libri/  Il negozio (felpe, tazze, maglie e altro) ➤➤➤ https://www.dailycogito.org/  INSTAGRAM: https://instagram.com/rickdufer  INSTAGRAM di Daily Cogito: https://instagram.com/dailycogito  TELEGRAM: http://bit.ly/DuFerTelegram  FACEBOOK: http://bit.ly/duferfb   LINKEDIN: https://www.linkedin.com/pub/riccardo-dal-ferro/31/845/b14  -------------------------------------------------------------------------------------------- Chi sono io: https://www.dailycogito.com/rick-dufer/  -------------------------------------------------------------------------------------------- La sigla è stata prodotta da Freaknchic: https://www.freaknchic.it/  La voce è della divina Romina Falconi, la produzione del divino Immanuel Casto.  A cura di Stefano Maggiore. Learn more about your ad choices. Visit megaphone.fm/adchoices

Mamma Superhero
Ep. 164: Cattivo comportamento? Ecco alcune cause

Mamma Superhero

Play Episode Listen Later Sep 22, 2022 18:39


*** NUOVO WEBINAR GRATUITO: Crescere i figli nel 2022 - 3 strategie per ridurre le urla e creare la famiglia che desideri https://bit.ly/3LzvXvl *** Non sempre è facile intuire le cause del cattivo comportamento dei bambini. Ma se c'è una cosa che ho imparato, è questa: un bambino che sta bene, si comporta bene. Questo vuol dire che dietro ai capricci o a un comportamento non educato, si nascondono dei piccoli o grandi disagi. E spesso i bambini sono troppo piccoli per riuscire a esprimerli a parole. Il nostro compito? Riuscire a comprendere quel disagio e aiutare i nostri figli a superarlo. Metti play per scoprire le possibili cause di un cattivo comportamento. *** Iscriviti al webinar a questo link: https://bit.ly/3LzvXvl

Ultim'ora
Putin evoca il nucleare "Proteggeremo la Russia con ogni mezzo"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Sep 21, 2022 1:25


"Questo non è un bluff. Useremo tutti i mezzi militari a nostra disposizione. E a chi cerca di ricattarci con le armi nucleari rispondo che dovrebbe sapere che le abbiamo anche noi". Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin parlando alla nazione.fsc/gsl/mrvFonte: Canale YouTube ufficiale del Cremlino

Podcast - TMW Radio
Ospiti: Jacobelli:" Questo è Napoli è più forte dello scorso anno e coniuga qualità e risorse." Braglia:" Meret ha ritrovato la fiducia. Provedel e Vicario hanno fatto un ottimo avvio." Impallomeni:" La Roma ha una profondità di rosa,

Podcast - TMW Radio

Play Episode Listen Later Sep 20, 2022 23:23


Ospiti: Jacobelli:" Questo è Napoli è più forte dello scorso anno e coniuga qualità e risorse." Braglia:" Meret ha ritrovato la fiducia. Provedel e Vicario hanno fatto un ottimo avvio." Impallomeni:" La Roma ha una profondità di rosa, ma la Lazio ha un gioco che funziona." - Maracanà con Marco Piccari

Cose Molto Umane
890 - Da dove viene "avere la fregola"?

Cose Molto Umane

Play Episode Listen Later Sep 20, 2022 3:53


Comunicazione Italiana
Forum Sostenibilità 2022 | Phygital Speech | La sostenibilità ambientale: il coaching per condurre il cambiamento | CoachHub

Comunicazione Italiana

Play Episode Listen Later Sep 20, 2022 16:41


FORUM SOSTENIBILITÀ 2022 | giornata Sostenibilità & Innovazione | #forumsostenibilita22| Phygital Speech | in collaborazione con CoachHub |"La sostenibilità ambientale: il coaching per condurre il cambiamento"Keynote Speech a cura di Valeria Cardillo Piccolino, Senior Behavioural Scientist CoachHub.Nelle agende dei CEO della maggior parte delle imprese vi è oggi la necessità di misurare, compensare e ridurre l'impatto climatico della macchina produttiva. Il cambiamento climatico implica una trasformazione dei modelli di business e dei processi spesso complessa, in quanto implica diversi stakeholders e variabili, e non presenta soluzioni intuitive che rendano chiaro il ritorno di un investimento spesso consistente. Questo tipo di trasformazione richiede pertanto una leadership capace di coinvolgere e trovare chiavi per affrontare in maniera sistemica il cambiamento. Quali sono le azioni che le aziende possono quindi mettere in atto per sostenere la transizione ecologica attraverso le persone? Come può il coaching supportare i leader ed i dipendenti di aziende che affrontano la transizione ecologica? In questo speech daremo una risposta basata su studi scientifici e sui dati raccolti, nonché su una consolidata esperienza di supporto al cambiamento organizzativo.Per collaborare come Speaker e Partner agli eventi di Comunicazione Italiana: marketing@comunicazioneitaliana.it

NB Talks - I mercati in 300 secondi
Inflazione: è troppo presto per cantare vittoria

NB Talks - I mercati in 300 secondi

Play Episode Listen Later Sep 20, 2022 8:20


L'inflazione sembra continuare a rappresentare la più grande fonte di volatilità potenziale nei mercati e questo, a nostro parere, dipende dal fatto che è destinata a rimanere il fattore economico più influente nel prossimo futuro.   Tratto da “Le prospettive settimanali del CIO” a cura di Erik Knutzen, Chief Investment Officer Multi-Asset Class di Neuberger Berman.     Questi podcast includono commenti generali di mercato, contenuti formativi di carattere generale sugli investimenti e informazioni generali su Neuberger Berman. I podcast sono solo a scopo informativo e nulla qui presente costituisce una consulenza in materia di investimenti, legale, contabile o fiscale o una raccomandazione per l'acquisto, la vendita o la detenzione di un titolo. La presente comunicazione non è diretta a nessun investitore in particolare o categoria di investitori e non deve essere considerata come un consiglio di investimento o un suggerimento per intraprendere o astenersi da qualsiasi linea di condotta relativa agli investimenti. Le decisioni di investimento dovrebbero essere prese sulla base degli obiettivi e delle circostanze individuali di un investitore e in consulenza con i suoi consulenti. Le informazioni sono ottenute da fonti ritenute affidabili, ma non esiste alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, completezza o affidabilità. Tutte le informazioni sono aggiornate alla data di registrazione dei podcast e sono soggette a modifiche senza preavviso. Eventuali opinioni o view qui espresse potrebbero non riflettere quelle della società nel suo complesso. Questo materiale può includere stime, prospettive, proiezioni e altre "dichiarazioni previsionali". A causa di una varietà di fattori, gli eventi effettivi o il comportamento del mercato possono differire in modo significativo dalle opinioni qui espresse. I prodotti e i servizi di Neuberger Berman potrebbero non essere disponibili in tutte le giurisdizioni o per tutti i tipi di clienti. La diversificazione non garantisce il profitto né protegge dalle perdite nei mercati in declino. Investire comporta dei rischi inclusa la possibile perdita del capitale. Gli investimenti in hedge fund e private equity sono speculativi, comportano un grado di rischio più elevato rispetto agli investimenti più tradizionali e sono destinati esclusivamente a investitori sofisticati. Gli indici non sono gestiti e non sono disponibili per l'investimento diretto. I rendimenti passati non sono un indicatore affidabile di rendimenti attuali o futuri.   Le opinioni espresse nel presente documento possono includere quelle del team Multi Asset Class di Neuberger Berman (MAC) e del Comicato di Asset Allocation (AAC) di Neuberger Berman. Le opinioni del team MAC e dell'AAC potrebbero non riflettere le opinioni della società nel suo complesso. Gli advisor e i gestori di portafoglio di Neuberger Berman potrebbero assumere posizioni contrarie alle view o opinioni del team MAC. Il team MAC e le opinioni della CAA non costituiscono una previsione di eventi futuri o comportamenti futuri del mercato.   Le discussioni su settori e aziende specifici sono solo a scopo informativo. Questo materiale non è inteso come un report di ricerca formale e non dovrebbe essere considerato come una base per prendere decisioni di investimento. La società, i suoi dipendenti e gli advisor possono detenere posizioni di qualsiasi società qui discussa. I titoli specifici identificati e descritti non rappresentano tutti i titoli acquistati, venduti o consigliati per i clienti nell'ambito dell'attività di consulenza. Non si deve presumere che gli investimenti in titoli, società, settori o mercati identificati e descritti siano stati o saranno redditizi. Qualsiasi discussione sui fattori e rating ambientali, sociali e di governance (ESG) è solo a scopo informativo e non deve essere considerata come base per prendere una decisione di investimento. I fattori ESG sono uno dei tanti fattori che possono essere considerati quando si prendono decisioni di investimento.   Il presente materiale viene pubblicato, fatte salve le restrizioni giurisdizionali, tramite varie controllate e affiliate globali di Neuberger Berman Group LLC. Per informazioni sulle entità specifiche e sulle limitazioni e restrizioni a livello giurisdizionale visitate il sito www.nb.com/disclosure-global-communications.   Il nome e il logo “Neuberger Berman” sono marchi di servizio registrati di Neuberger Berman Group LLC.   © 2022 Neuberger Berman Group LLC. Tutti i diritti riservati.

LennyCast
Śrīla Prabhupāda Piantando il seme

LennyCast

Play Episode Listen Later Sep 20, 2022 59:36


Questo episodio potrebbe benissimo inserirsi nel tag biografie, dopo aver ascoltato precedentemente la Bhagavad gita cosi com'è, in questa puntata adiamo a conoscere colui che l'ha tradotta, A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada. Focalizzandoci sul suo arrivo a NY a metà anni 60, perché seguendo l'ordine ricevuto parecchio tempo prima dal suo maestro spiritale bakrisudanta saraswati thakura di diffondere la cultura vedica nei paesi di lingua inglese, Srila Parabhpata scelse di approdare negli stati uniti, dopo aver ricevuto da Sumati Morarji(proprietaria della Scindia Steam Navigation Company) un biglietto omaggio. La signora Morali era preoccupata: "Swamiji, lei è così anziano, e vuole prendersi questa responsabilità. Pensa che sia giusto?" "No", la rassicurò, sollevando la mano come per rassicurare una figlia dubbiosa, "non c'è problema." "Ma sa quello che pensano i miei segretari? Dicono, 'Swamiji andrà là a morire." Bhaktivedanta Swami fece una smorfia, come per smentire una sciocca diceria. Insistette di nuovo per avere un biglietto. "Va bene", rispose la signora. Fu cosi che nel 1965, all'età di 69 anni Prabhupada parti fermamente convinto di dover proseguire oltre oceano la missione affidatagli dal proprio maestro spirituale. L'anno successivo il 1966 costituisce l'International Society for Krishna Counsciousness (ISKCON) ente religioso senza scopo di lucro, quello che oggi viene semplicemente chiamato movimento Hare Krishna. Buon Ascolto

Keration Podcast

Questo è un termine musicale ebraico, che significa “fanciulle; ragazze”, e allude alle voci da soprano delle ragazze. Era usato per indicare che un brano musicale o un accompagnamento doveva essere seguito su un registro acuto. Poteva riferirsi anche al falsetto usato dai ragazzi. --- Send in a voice message: https://anchor.fm/corgiov/message

Arte Svelata
L'arte contemporanea in 10 artisti

Arte Svelata

Play Episode Listen Later Sep 20, 2022 15:25


Versione audio: Esiste, nel flusso dell'arte contemporanea, ossia quella a noi più prossima, un filone intensamente introspettivo e spiritualista, che ha voluto e saputo dare forma (anzi forme) alla disarmante percezione della nostra fragilità, alla precarietà della nostra vita, all'ineluttabile consapevolezza di una morte che incombe. Questo pessimismo, così profondamente esistenzialista, è tuttavia contrastato da […] L'articolo L'arte contemporanea in 10 artisti proviene da Arte Svelata.

Maracanã - TMW Radio
Ospiti: Jacobelli:" Questo è Napoli è più forte dello scorso anno e coniuga qualità e risorse." Braglia:" Meret ha ritrovato la fiducia. Provedel e Vicario hanno fatto un ottimo avvio." Impallomeni:" La Roma ha una profondità di rosa,

Maracanã - TMW Radio

Play Episode Listen Later Sep 20, 2022 23:23


Ospiti: Jacobelli:" Questo è Napoli è più forte dello scorso anno e coniuga qualità e risorse." Braglia:" Meret ha ritrovato la fiducia. Provedel e Vicario hanno fatto un ottimo avvio." Impallomeni:" La Roma ha una profondità di rosa, ma la Lazio ha un gioco che funziona." - Maracanà con Marco Piccari

Smart City
Auto elettriche: l'1% "giusto" vale come il 10% scelto a caso

Smart City

Play Episode Listen Later Sep 20, 2022


Auto elettriche: sostituire l'1% "giusto" dei veicoli vale come sostituirne il 10% scelto a caso. Questo uno dei risultati emersi da uno studio pubblicato su Nature Sustainability da ricercatori dell'Istituto di Scienza e Tecnologie dell'Informazione del CNR (Cnr-Isti) in collaborazione con il Dipartimento di ingegneria informatica, automatica e gestionale (Diag) della Sapienza Università di Roma, che hanno analizzato vari scenari di elettrificazione del parco auto. Si tratta di un esempio lampante di come, nella transizione energetica, individuare la giusta roadmap e mettere a fuoco correttamente le priorità sia fondamentale per orientare le politiche ed evitare di disperdere gli incentivi. Lo studio è pubblicato su Nature Sustainability, articolo: "Gross polluters and vehicles' emissions reduction". Ospite: Luca Pappalardo, ricercatore del Cnr-Isti

W LA DISLESSIA - IL PODCAST
Scopri la dislessia Ep. 53 - Il Piano Didattico Personalizzato e l'esame di stato

W LA DISLESSIA - IL PODCAST

Play Episode Listen Later Sep 20, 2022 7:18


Quando ci si avvicina agli esami inizia il momento delle leggende sull'utilizzo o meno degli strumenti compensativi e dispensativi previsti dalla legge 170 del 2010. Leggende che dicono che non si possono usare gli schemi, i formulari, la calcolatrice e così via. Ora non sappiamo per quale motivo vengano messe in giro certe voci, ma di sicuro girano ed il dramma è che molto spesso sono alcuni insegnanti che iniziano a spaventare alunni e famiglie dicendo “all'esame non potrai usare la mappa mentale, quindi ti alleno già ora a fare senza...”.Questa affermazione e intanto molto grave, in secondo luogo è completamente sbagliata. All'esame di stato (ma vale anche per l'esame di terza media e per gli esami di recupero debiti) possono essere utilizzate tutte le strategie previste dal PDP firmato da famiglia e scuola. Hai capito bene: anche all'esame vale il PDP! Chiaramente durante il tema di Italiano, avendo già 6 ore, non sono previsti tempi aggiuntivi, ma fidati che 6 ore bastano davvero. Allo stesso tempo possono essere previste la lettura della prova o una traccia vocale della stessa.Gli unici casi in cui non possiamo avere assoluta certezza e dipende dalla scuola e dai commissari sono i casi di ragazzi che non hanno certificazione (i BES ad esempio) per i quali non c'è garanzia assoluta che nell'anno dell'esame venga stilato ed applicato il PDP, anche se di base il buon senso prevale anche lì (si spera almeno...).Vuoi avere la certezza che quello che è scritto nel PDP venga mantenuto all'esame? Puoi fare un foglio insieme agli insegnanti così tutti i professori esterni possono avere tutte le indicazioni per sapere cosa è meglio fare per tuo figlio. Questo foglio va poi allegato al PDP e può darti qualche certezza in più. L'aspetto fondamentale, come sempre, è che tu mantenga la calma e faccia tuti i passi utili per il bene di tuo figlio.

Storia in Podcast
Peritas. Cani nella storia

Storia in Podcast

Play Episode Listen Later Sep 19, 2022 11:23


Questo podcast è dedicato a Peritas – un molosso da combattimento – appartenuto ad Alessandro III di Macedonia, passato alla storia come Alessandro Magno. Il condottiero era talmente affezionato al suo cane che quando Peritas morì, nel 326 a.C., in suo ricordo decise di dare il suo nome a una città.Storia in podcast di Focus celebra il più grande amico dell'uomo, il cane, in un ciclo di brevi podcast in cui racconta la vita di alcuni dei cani più famosi della Storia. La nostra convivenza con i quattro zampe si perde nella notte dei tempi, l'origine del rapporto fra le due specie si colloca fra 30.000 e 36.000 anni fa.Interpretato da Mario Cagol.https://storiainpodcast.focus.it - Canale Personaggi------------Storia in Podcast di Focus si può ascoltare anche su Spotify http://bit.ly/VoceDellaStoria ed Apple Podcasts https://podcasts.apple.com/it/podcast/la-voce-della-storia/id1511551427.Siamo in tutte le edicole... ma anche qui:- Facebook: https://www.facebook.com/FocusStoria/- Gruppo Facebook Focus Storia Wars: https://www.facebook.com/groups/FocuStoriaWars/ (per appassionati di storia militare)- YouTube: https://www.youtube.com/user/focusitvideo- Twitter: https://twitter.com/focusstoria- Sito: https://www.focus.it/cultura

Radio 24 Podcast
Essere e avere - La crisi energetica spegne le città: finisce l'era del 7/7 h24? - Repair Economy

Radio 24 Podcast

Play Episode Listen Later Sep 18, 2022


Dimmi cosa compri e ti dirò chi sei. Questo il "claim" di "Essere e Avere", il programma di Radio 24 dedicato ai consumi e alle nuove tendenze. Un viaggio settimanale dai beni di largo consumo al lusso, con notizie, approfondimenti e curiosità legate alla spesa quotidiana, allo shopping, al marketing e alla comunicazione. Essere e Avere raccoglie storie e testimonianze dal mondo della moda, del design, del retail e dei nuovi media. E con il contributo degli esperti di ricerca e analisi sui consumi, riflettori puntati sui trend emergenti, per "leggere" la società e i suoi cambiamenti dal punto di vista delle nuove abitudini di consumo e di vita.

Chiesa Cristiana Evangelica  della Vera Vite
La chiesa: ai vostri posti, pronti, via! Prima parte: ai vostri posti...ovvero incontrarsi | 18 Settembre 2022|

Chiesa Cristiana Evangelica della Vera Vite

Play Episode Listen Later Sep 18, 2022


La prima volta che Dio dice: "Non è buono" di qualcosa non è per un peccato... ma per la solitudine. Siamo stati creati con il bisogno di essere in contatto con altri. Se questo bisogno scompare,  mancherà qualcosa nella vita. La chiesa esiste affinché le persone possano incontrarsi e vivere in supporto l'uno dell'alto.---Predicatrice: Jean GuestCLICCA SUL TITOLO PER ASCOLTARE IL MESSAGGIOTempo di lettura: 9 minutiTempo di ascolto audio/visione video: 34 minutiAll'inizio di quest'anno mio figlio minore e la sua compagna sono andati in vacanza a fare escursionismo nel parco nazionale di Yosemite, negli Stati Uniti. Mentre erano lì, continuavo a ricevere messaggi da parte loro di quanto fosse meraviglioso il paesaggio, del fatto che il tempo fosse bello, ma non troppo caldo, e un messaggio su quanto fossero simpatiche le persone con cui si erano ritrovati al campeggio. Dopo una dura giornata di cammino, loro e gli altri giovani si riunivano intorno al falò, condividevano il cibo e i racconti delle loro vite - Tom dice che è stato incredibile incontrare così tante persone interessanti provenienti da tutto il mondo, che ti hanno fatto "sentire parte di qualcosa di più grande". C'era però una tenda in cui le persone non partecipavano e non parlavano mai. All'inizio tutti pensavano che forse non parlassero inglese o che fossero timidi, ma quando la coppia ha continuato a respingere tutte le avances, alla fine si è trasformato in un piccolo gioco su chi potesse spiegare la freddezza della coppia, perché sembrava davvero strano. Credo che la supposizione favorita sia stata  che fossero in fuga dall'FBI. Quando gli esseri umani non cercano la compagnia di altri esseri umani sembra un po' strano. Nella nostra cultura pop il serial killer sembra sempre essere un solitario; il nostro linguaggio quotidiano è pieno di modi di dire per descrivere le persone che non si uniscono; "il lupo solitario"; i solitari spirituali sono eremiti. Non unirsi non sembra essere "normale". Non parlo di coloro che sono timidi per natura o degli introversi tra noi, siamo quello che siamo, ma parlo del caso estremo quando le persone si allontanano attivamente dagli altri e rifiutano di far parte di una comunità.  E c'è una ragione per cui sembriamo avere questa reazione. Ricordate la prima volta che Dio dice: "Non è buono"? Non parla di peccato, ma di solitudine.“Poi Dio il Signore disse: «Non è bene che l'uomo sia solo; io gli farò un aiuto che sia adatto a lui».” (Genesi 2:18)È il momento di una piccola tangente e di un altro dei rapidi smontaggi del patriarcato da parte di Jean.La prima cosa in tutta la creazione che Dio definisce "non buona" è il bisogno disperato di donne. Questo è il primo accenno al fatto che l'"aiutante adatto" che Dio crea non è subordinato, ma assolutamente necessario. Prima che il peccato corrompesse il rapporto tra i sessi, Dio sembra considerare la donna necessaria quanto l'uomo.L'espressione ebraica per "aiutante adatto" è "ezer knegdow". La parola "knegdow" viene tradotta per lo più come "adatto" e si riferisce a una controparte esattamente corrispondente. Letteralmente, si riferisce a "stare di fronte a". Qui sembra implicare che entrambi i generi sono incompleti senza l'altro. Ognuno di essi ha qualità e caratteristiche generali intrinseche che mancano all'altro e dipende dal contributo dell'altro.La parola "ezer" viene spesso tradotta con "aiuto" o "aiutante". Quando vediamo la parola "aiutante", spesso pensiamo a una persona inferiore che potrebbe rendere più facile un compito, ma non è assolutamente necessaria per la sua realizzazione. Ma ovunque nella Bibbia, al di fuori di questo secondo capitolo della Genesi, questa frase descrive esclusivamente il modo in cui Dio stesso aiuta il suo popolo. Non si tratta di un aiuto a caso. È il tipo di aiuto senza il quale non si può funzionare.Torniamo al motivo per cui è umano avere bisogno di legami con gli altri.Vi ho già mostrato questa icona in passato. Ma non mi scuso per mostrarvela di nuovo, perché dimostra in modo eccellente che Dio è tre persone in una e che noi siamo fatti a sua immagine e somiglianza.  Se Dio ha bisogno di comunità, allora noi portiamo questa caratteristica nel nostro DNA. E pensateci: perché Dio ci ha creati? “Camminerò tra di voi, sarò vostro Dio e voi sarete mio popolo” (Levitico 26:12)Siamo stati creati per essere in comunità con Dio. Quanto è bello questo? E da quando abbiamo scelto diversamente, Dio sta lavorando nella storia perché questo sia di nuovo vero.Dio e gli esseri umani sono fatti l'uno per l'altro e gli esseri umani per funzionare bene hanno bisogno di altri esseri umani. Cosa canta Barbara Streisand nella canzone "Peolple"?  "Le persone…. le persone che hanno bisogno delle persone sono le persone più fortunate del mondo".Ed ecco un'altra cosa incredibile su come siamo stati creati. Le lacrime emotive hanno un contenuto proteico più elevato rispetto alle lacrime dovute ad una situazione frustrante, il che fa sì che cadano più lentamente lungo le nostre guance, aumentando così la possibilità di essere notate e di ricevere conforto e cure.  In modi fisiche e letterali, il nostro corpo è costruito per incoraggiare l'essere in comunità.Ecco cosa dice l'ultima relazione scientifica dell'Unione Europea sugli effetti della solitudine:Le ricerche dimostrano che la solitudine e l'isolamento sociale hanno ripercussioni dannose sulla salute mentale e fisica, nonché conseguenze significative sulla coesione sociale e sulla fiducia nella comunità. Sia la solitudine che l'isolamento sociale sono quindi sempre più riconosciuti come problemi critici di salute pubblica che meritano attenzione e devono essere affrontati con strategie di intervento efficaci.Negli Stati Uniti il 45% degli adulti si sente solo e isolato.  Nel Regno Unito i giovani adulti di età compresa tra i 18 e i 24 anni sono il gruppo che dichiara di sentirsi solo "spesso o quasi sempre".  L'Italia, e forse vi sorprenderà saperlo, registra una delle più alte percentuali di persone che si sentono sole in tutto il mondo - l'Italia è al 5° posto nel mondo per quanto riguarda la solitudine autoriferita."L'idea che l'italia abbia una "cultura comunitaria" è un mito", ha dichiarato Marco Trabucchi al giornale The European. "Forse esisteva 20 o 25 anni fa, ma certamente non oggi". La solitudine è un fenomeno globale. Mi spingerei oltre e lo definirei quello che la fondazione Jo Cox ha etichettato come "il male gigante".Ma perché è importante e cosa ha a che fare con la Chiesa?  Penso che sia importante per due motivi, ma oggi ne tratterò solo uno; il secondo motivo verrà presentato nella terza parte, quando esamineremo il ministero ecclesiastico.Penso che sia importante perché non è da Dio. Abbiamo già visto che non è così che siamo stati creati, né rispecchia il Creatore e questo lo addolora.Dobbiamo anche stare attenti, come cristiani, a non cadere nell'individualismo che può portare all'isolamento. Ho sentito persone dire: "Posso essere cristiano senza andare in chiesa". Tecnicamente è vero. Per molte delle nostre sorelle e dei nostri fratelli nel mondo non possono letteralmente andare in chiesa perché è contro la legge, non hanno altra scelta che essere cristiani che non vanno in chiesa. Ma pensate davvero che quegli stessi cristiani, se ne avessero la possibilità, resterebbero nella loro cella di prigione, o a casa, piuttosto che andare in chiesa? Ecco cosa ha detto Iktimal, un cristiano iraniano, dopo essere stato rilasciato, all'organizzazione cristiana Porre Aperte:"Hanno pregato con noi, hanno ascoltato la nostra storia, sono stati al nostro fianco", dice Iktimal. "Dio era con noi. Ha mandato quelle persone a starci accanto, erano come angeli. Il loro amore ci ha avvicinato a Gesù; ci hanno dimostrato l'amore di Dio".E ascoltate cosa intende fare Paolo nel momento in cui viene rilasciato dalla prigione di Efeso.“Al tempo stesso preparami un alloggio, perché spero, grazie alle vostre preghiere, di esservi restituito.” (Filemone  22)Si incontrerà con questa cosa meravigliosa chiamata chiesa di Colosse che si riunisce nella casa di Filemone; di lui e di loro si parlerà ancora la prossima settimana.So che Marco l'ha già detto, ma lo ripeterò: non possiamo fare chiesa in modo isolato. Ed ecco perché.L'istruzione che Gesù diede ai primi discepoli al momento dell'incontro non fu "credi in me", e nemmeno "ascoltami", ma "seguimi!". Ed essere seguaci di Gesù significa stare con Gesù. Diamo uno sguardo a Marco capitolo 3“Poi Gesù salì sul monte e chiamò a sé quelli che egli volle, ed essi andarono da lui. Ne costituì dodici, ai quali diede anche il nome di apostoli, perché stessero con lui, per mandarli a predicare e perché avessero il potere di [guarire le malattie e di] scacciare i demòni.” (Marco 3:13-15)Chiamò quelli che voleva andassero con lui, dovevano accompagnarlo. Prima che a loro, o a noi, venga affidato un ministero, dobbiamo prima essere con Gesù, dobbiamo accettare l'invito a entrare in relazione con lui.E guardate lo schema: chiamò i dodici da un gruppo più grande. Sappiamo che mandò i settantadue (Luca 10) e gli scrittori del Vangelo parlano spesso delle folle che lo seguivano.  Non si trattava di persone che si presentavano solo per ascoltare il nuovo rabbino; lo seguivano. Se ripensiamo alla serie sulle parabole, il punto della moneta perduta e della pecora smarrita non è semplicemente che sono state trovate, ma che sono state trovate e restituite alla cassa e al gregge. Essere ritrovati significava entrare a far parte di qualcosa di più grande.Essere con Gesù significa essere con gli altri, che ci piaccia o no. Sapete che Gesù poteva avere molto da ridire su ciò che accadeva nel tempio e con i responsabili del tempio, ma ci andò lo stesso. Si presentava comunque nella sinagoga.“Si recò a Nazaret, dov'era stato allevato e, com'era solito, entrò in giorno di sabato nella sinagoga e si alzò per leggere.” (Luca 4:16)Andava “come era solito", era un habitué. Come al solito, ci sono le dovute eccezioni a tutto ciò, perché nulla è mai solo bianco o nero. La pandemia ha lasciato alcune persone fragili che hanno  timore di mescolarsi alla folla; dobbiamo dare loro il permesso di elaborare il trauma; un giorno saranno di nuovo pronte a partecipare. Molte persone che lottano con la salute mentale non riescono ad affrontare l'allegro e propositivo "Alleluia! Amen!" della chiesa; dobbiamo sostenerle, facendo loro sapere che a volte va bene non sentire che tutto va bene. Nella mia chiesa nel Regno Unito, c'era una donna stupenda che conviveva con la più angosciante delle malattie mentali. Quando la sua vita era al massimo della disperazione, aveva l'abitudine di venire a sedersi in fondo alla chiesa, senza partecipare, spesso con la testa china come se non potesse sopportare la luce. In quei momenti della sua vita diceva: "Non riesco a lodare Dio, ma gli altri che lo fanno mi tolgono un po' di oscurità". La chiesa dovrebbe essere il luogo più sicuro sulla terra dove le persone possono venire così come sono. Ci riuniamo come chiesa non perché è un dovere, e nemmeno perché ci fa bene, ma perché è l'unico modo per crescere bene ed essere il movimento per l'amore e la giustizia che Gesù ci chiama ad essere è riunirci.“È lui che ha dato alcuni come apostoli, altri come profeti, altri come evangelisti, altri come pastori e dottori,  per il perfezionamento dei santi in vista dell'opera del ministero e dell'edificazione del corpo di Cristo, (...)  ma, seguendo la verità nell'amore, cresciamo in ogni cosa verso colui che è il capo, cioè Cristo. Da lui tutto il corpo ben collegato e ben connesso mediante l'aiuto fornito da tutte le giunture, trae il proprio sviluppo nella misura del vigore di ogni singola parte, per edificare se stesso nell'amore.” (Efesini 4:11-12, 15-16)Gli occhi hanno bisogno delle mani e dei piedi, altrimenti stanno solo a guardare; le mani e i piedi hanno bisogno degli occhi, altrimenti non sanno dove andare. Ci riuniamo perché per essere Chiesa abbiamo bisogno gli uni degli altri.Amen.GUARDA LE DIAPOSITIVE DEL MESSAGGIOGUARDA IL MESSAGGIO IN BASSA RISOLUZIONE SU FACEBOOKGUARDA IL MESSAGGIO IN BASSA RISOLUZIONE SU INSTAGRAM---GUARDA IL VIDEO DEL MESSAGGIO IN HD

Il cacciatore di libri
"Al di qua del fiume" di Alessandra Selmi e "La casa di marzapane" di Jennifer Egan

Il cacciatore di libri

Play Episode Listen Later Sep 17, 2022


La storia della nascita del primo villaggio industriale italiano, Crespi d'Adda, oggi patrimonio Unesco, viene raccontata da Alessandra Selmi nel romanzo "Al di qua del fiume" (Nord). Fu Cristoforo Crespi, nel 1877, a dare il via alla costruzione del cotonificio e del villaggio che era veramente una novità assoluta per i tempi perché accanto all'azienda sorgevano le abitazioni degli operai, c'era la scuola, la chiesa, tutte le attività necessarie. Un primo esempio di welfare. Cristoforo Crespi faceva parte di una famiglia di tintori: tingevano pezze di tessuto che andavano a vendere in tutto il nord Italia. Ma Cristoforo è ambizioso, vuole fare un passo in avanti e ha il sogno di realizzare un villaggio dove gli operai possano vivere dignitosamente. Nella seconda parte parliamo di "La casa di marzapane", l'ultimo romanzo dell'americana Jennifer Egan, famosa per "Il tempo è un bastardo" che aveva vinto il Premio Pulitzer nel 2011. Questo nuovo romanzo (Mondadori - traduz. Gianni Pannofino) è articolato e complesso, compaiono una serie di personaggi che erano già apparsi in "Il tempo è un bastardo" ma non si tratta di un sequel. Al centro c'è l'invenzione di un guru della tecnologia, Bix Bouton, che all'inizio del romanzo vediamo demoralizzato e senza più idee. Poi crea una particolare macchina, un cubo, in cui chiunque può trasferire la propria memoria, i propri ricordi, e può avere accesso a quelli delle altre persone che hanno fatto altrettanto. Una creazione che genera scompiglio: c'è chi ne trae giovamento facendo luce sui episodi del passato e chi la evita.

il posto delle parole
Raphael Bianco "Danza oltre le barriere" EgriBiancoDanza

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 17, 2022 10:55


Raphael BiancoFONDAZIONE EGRI per la DANZAdiretta da Susanna Egri e Raphael Bianco DANZA OLTRE LE BARRIEREProgetto vincitore del Bando periferie della Città di Torino, realizzato sul territorio della Circoscrizione 6. Realizzato da: Fondazione Egri per la Danza, Officina della Scrittura, Guitare Actuelle, Progetto Slip - Spazio Libero di Incontro e Partecipazione, Teatro Monterosa. Da settembre 2022 a dicembre 2022 DANZA OLTRE LE BARRIERE è il nuovo progetto, realizzato da Fondazione Egri per la Danza, Officina della Scrittura, Guitare Actuelle, Progetto Slip - Spazio Libero di Incontro e Partecipazione, Teatro Monterosa, che sintetizza e sviluppa una serie di azioni già intraprese in precedenza dalla Fondazione Egri per la Danza, in alcuni spazi della Circoscrizione 6 di Torino e realizzate grazie anche alla collaborazione con alcuni enti del territorio quali Officina della Scrittura e Comitato Civico di Barca e Bertolla.Dall'eredità di quelle esperienze e da una più attenta analisi del contesto, è emersa l'importanza di realizzare un progetto coreutico di matrice contemporanea capace di dialogare con la comunità e che è stato possibile realizzare grazie al Bando periferie della Città di Torino e che geograficamente si colloca triangolarmene nella Circoscrizione 6. DANZA OLTRE LE BARRIERE pone l'accento sul concetto di confine e barriera che separa sia geograficamente sia socialmente le comunità periferiche da ambiti più centrali del contesto cittadino. La danza non conosce barriere linguistiche, concilia corpo e mente, è un linguaggio aperto alle contaminazioni e alle ibridazioni ed è in grado di veicolare messaggi di forte portata sociale e culturale al di là dei confini materiali o immateriali.Proprio su queste premesse si costruisce un progetto dove la modularità e poliedricità della danza contemporanea permettono di declinare percorsi coreutici permeabili di qualsiasi contaminazione stilistica, multimediale e sociale, in grado di fornire output performativi e formativi declinabili in differenti spazi: urbani, museali, non urbani e teatrali. Queste le parole di Raphael Bianco co direttore della Fondazione Egri per la Danza, capofila del progetto, “Danza oltre le barriere” consolida e incrementa azioni già avviate da tempo nella circoscrizione 6 dalla Fondazione Egri per la danza in collaborazione con diverse realtà come Araba Fenice Danza, Officina della Scrittura, Comitato Civico La Barca e Bertolla.Ritengo sia un progetto pilota, intenso e ambizioso il cui scopo può essere letto in due sensi, partire dalla comunità per attivare la danza o danzare per attivare una comunità. In ogni caso tutti coloro che partecipano come partner e come collaboratori, saranno per noi intermediari preziosi per aiutarci a raggiungere le persone, a comunicare con la danza, includere e aggregare con il linguaggio non verbale e muovere l'anima di un territorio abbattendo confini esterni ed interni in ciascuno di noi.Una sfida che spero possa aprire nuovi orizzonti di collaborazione nel medio e lungo termine fra noi e la Circoscrizione 6 ridisegnando nuovi scenari di azione culturale nella Città di Torino”. Anche il Presidente Valerio Lomanto, insieme al Coordinatore alla Cultura della Circoscrizione 6 Alessandro Sciretti esprimono la loro gioia e soddisfazione per la vittoria del progetto “Danza oltre le barriere” all'interno del bando Periferie del Comune di Torino MicFUS. L'iniziativa, rilevante sotto il profilo artistico e culturale, porterà certamente a delle ricadute positive non solo per le singole zone di Barca e Bertolla, ma per tutto lo scenario cittadino. Presidente e Coordinatore non possono quindi che congratularsi con le associazioni e i protagonisti del progetto e assicurare il loro appoggio per queste e per simili iniziative in futuro. Questo progetto si traduce concretamente in un ricca programmazione, a partire dal 24 settembre e fino a dicembre 2022 in cui viene proposto un palinsesto coreutico in grado di offrire alla comunità una proposta variegata di danza cui parteciperanno compagnie di alto profilo del panorama locale e nazionale. Primo appuntamento in programma sabato 24 settembre alle ore 21 al Teatro Monterosa di Torino con il GALA "DANZA OLTRE LE BARRIERE" a cui prenderanno parte la Compagnia EgriBiancoDanza, Officina della Scrittura, il Progetto Slip e Guitarre Actuelle, condividendo il palcoscenico e presentandosi al pubblico attraverso l'atto performativo.A seguire il 15 ottobre alle ore 21 presso il Progetto Slip - Spazio Libero di Incontro e Partecipazione lo spettacolo JULIETTE della Compagnia Twain - physical dance theatre. Sono passati più di 400 anni da quando la storia di Romeo e Giulietta, l'amore di due giovani, ostacolati dall'attrito tra le rispettive famiglie, dai vincoli del buon costume e dal fato scaldava i teatri londinesi. È la storia che più di tutte le altre opere di Shakespeare ancora scalda il cuore di giovani e meno giovani in tutto il mondo. Sabato 22 ottobre alle ore 19.30 sarà invece l'Officina della Scrittura a ospitare COREOFONIE #LE SACRE della Compagnia EgriBiancoDanza e il METS - Conservatorio di musica Elettronica di Cuneo, una performance che è parte di un percorso itinerante in cui i danzatori reagiscono a una destrutturazione musicale elettronica di Le sacre du printemps realizzata dai compositori METS - Conservatorio di Cuneo, associando tali frammenti stravinskijani a diverse gestualità coreografiche spesso imprevedibili nella loro sequenza e direzione, frutto anch'esse di un analogo processo di decomposizione di una coreografia pre-esistente per Le Sacre, opera di Raphael Bianco Sabato 5 novembre 2022 alle ore 21 per il Progetto Slip - Spazio Libero di Incontro e Partecipazione la Compagnia EgriBiancoDanza presenta la sua ultima creazione EartHeart - il cuore della terra (un'installazione performativa) realizzata con il METS - Conservatorio di musica Elettronica di Cuneo. La fase denominata installazione performativa del progetto EartHeart, progetto di Raphael Bianco, è la sintesi di un percorso di ricerca di 6 mesi in cui i danzatori di EgriBiancoDanza, singolarmente, si sono immersi in diversi ecosistemi sperimentando sul proprio corpo potenza e fragilità della natura. Il suono dei vari ecosistemi, catturato dagli studenti del METS - Conservatorio di Cuneo, è stato rielaborato dal compositore Gianluca Verlingieri e posto al centro di un evento in cui il pubblico è parte attiva della performance ed è elemento determinante per la modulazione e rimodulazione dello spazio, del suono e dell'azione coreografica. Mercoledì 16 novembre alle ore 19.30 nuovo appuntamento in Officina della Scrittura con DIALOGO di Guitarre Actuelle e Slip Musica e movimento si fondono tra di loro negli spazi museali dell' Officina della Scrittura per dare vita ad un evento performativo unico e irripetibile. Il 30 novembre alle ore 21 sarà il Teatro Monterosa ad accogliere nuovamente un appuntamento del progetto ospitando sul suo palcoscenico le due compagnie professionali che insieme ad EgriBiancoDanza condividono l'arte coreutica in Piemonte; il BTT Balletto Teatro di Torino diretto da Viola Scaglione e Zerogrammi diretta da Stefano Mazzotta che presentano lo spettacolo CHI DANZA CON NOI?. Ancora il teatro Monterosa per un appuntamento il 3 e 4 dicembre 2022 (WEEKEND DELLA DANZA) con LO SCHIACCIANOCI di EgriBiancoDanza, l'Istituto Comprensivo Statale "Giovanni Cena" e le Scuole di Danza della Circoscrizione 6. La versione de LO SCHIACCIANOCI di Raphael Bianco è liberamente ispirata all'omonimo balletto ma La Fata Confetto è il personaggio guida che conduce Clara e gli spettatori fra dolci e doni misteriosi, in una progressiva maturazione attraverso la scelta di sorprese non sempre felici ma utili, e dove i topi rappresentano l'anima nera, i fantasmi e le inquietudini di una giovane fanciulla ignara ancora di sé.Nella due diverse serate si alterneranno sul palco tutti coloro che hanno partecipato ai laboratori e workshop previsti dal progetto restituendo così al pubblico il frutto dei propri studi. Mercoledì 14 dicembre alle ore 19 ultimo appuntamento del progetto al Castello di Moncalieri con il TALK DI CHIUSURA; una serata d'incontro per condividere tutte le esperienze vissute durante tutte le date programmate in cui verrà proiettato un video documentario di tutto il progetto. IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Italian language
Come si usano questo e quello?

Italian language

Play Episode Listen Later Sep 17, 2022 8:30


Do you know how to use this, these, that, and those in Italian? If you are struggling with those words, don't worry, you are not alone! I noticed over time that many of my students have the same problem, even those who speak Italian well.But as usual, I have the solution for you: a new episode called "Come si usano questo e quello?" with a simple explanation that will allow you to use these demonstrative adjectives and pronouns with no stress and mistakes.Read the script here: https://ilazed.com/2022/09/17/questo-o-quello/________________________________________You might be interested in:Tu, Lei, Voi: i pronomi allocutivi:- audio: https://www.spreaker.com/episode/18063899- script: https://ilazed.com/2019/01/20/tu-lei-voi-i-pronomi-allocutivi/La forma di cortesia Lei:- audio: https://www.spreaker.com/episode/18064046- script: https://ilazed.com/2019/01/27/la-forma-di-cortesia-lei/L'aggettivo vecchio in italiano:- audio: https://www.spreaker.com/episode/19364182- script: https://ilazed.com/2019/10/05/laggettivo-vecchio-in-italiano/_____________________________Read more about the Italian language and culture!!https://ilazed.com____________________________________Follow me on my socials:https://www.facebook.com/italianwithilazed/https://www.instagram.com/ila_zed/https://twitter.com/ila_zedhttps://www.pinterest.it/ilalazed/________________________________________Do you want to learn Italian with me?You can find me on: www.ilazed.com

Vera Vita
148: 30 - Che cos'è la chiamata efficace?

Vera Vita

Play Episode Listen Later Sep 16, 2022 4:16


Tanti credono in molte cose, ma purtroppo pochi hanno una fede basata sulla Parola di Dio. Questo catechismo ti aiuterà ad avere una fede solida. Questo è domanda e risposta n. 30 della serie di domande e risposte brevi dal catechismo battista del 1693 - versione di Charles Spurgeon.Domanda: Che cos'è la chiamata efficace?Risposta:  La chiamata efficace è l'opera dello Spirito Santo di Dio, per mezzo del quale, convincendoci dei nostri peccati e della nostra miseria, illuminando la nostra mente con la conoscenza di Cristo, e rinnovando la nostra volontà, egli ci induce ad abbracciare Cristo, gratuitamente offertoci nel Vangelo, e ci rende capaci di farlo.Versetti:2 Timoteo 1: 9 - Egli ci ha salvati e ci ha rivolto una santa chiamata, non a motivo delle nostre opere, ma secondo il suo proposito e la grazia che ci è stata fatta in Cristo Gesù fin dall'eternità, Atti 2: 37 - Udite queste cose, essi furono compunti nel cuore e dissero a Pietro e agli altri apostoli: «Fratelli, che dobbiamo fare?» Atti 26: 18 - per aprire loro gli occhi, affinché si convertano dalle tenebre alla luce e dal potere di Satana a Dio, e ricevano per la fede in me, il perdono dei peccati e la loro parte di eredità tra i santificati".Ezechiele 36: 26 - Vi darò un cuore nuovo e metterò dentro di voi uno spirito nuovo; toglierò dal vostro corpo il cuore di pietra, e vi darò un cuore di carne.Giovanni 6: 44-45 - Nessuno può venire a me se il Padre che mi ha mandato non lo attira; e io lo risusciterò nell'ultimo giorno. 45 È scritto nei profeti: "Saranno tutti istruiti da Dio". Chiunque ha udito il Padre e ha imparato da lui, viene a me.Link:Ebook - Fede RiformataConfessione di Fede BattistaVerità & Vita PodcastLa Soluzione per la tua PauraLibretto gratis - Mi ConnettoLibretto gratis - Riforma 500Libretto gratis - LiberoSpeakpipe - Lasciaci una domanda o commento Catechismo Playlist

il posto delle parole
Maria Sole Abate "Il distruttore di sogni"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 16, 2022 15:34


Maria Sole Abate"Il distruttore di sogni"La nave di Teseohttp://www.lanavediteseo.eu/S. è uno scrittore di successo e il suo romanzo più importante, Il distruttore di sogni, sta per diventare un film firmato da un celebre e rinomato regista. Benché S. sia stato coinvolto nella stesura della sceneggiatura, tuttavia si mostra distaccato, quasi disinteressato alla trasposizione del suo romanzo, perché la sua mente torna sempre al ricordo di Giulia, la donna che sei mesi prima, dopo due anni di relazione, lo ha abbandonato. Trascorrono i giorni e il ricordo di Giulia, costante, ossessivo, porta S. a ripercorrere ogni momento della loro storia: quando l'aveva incontrata casualmente la prima volta, quando lei gli aveva chiesto di parlarle del romanzo le aveva rivelato la prima verità inconfessabile, chi c'era dietro la protagonista del famoso romanzo.Una mattina, all'improvviso, Giulia rientra nella vita di S. che, felice come non mai, vorrebbe sapere dove sia stata in quei mesi, ma la donna rimane vaga. In realtà, la Giulia che torna da S. è mossa da desideri contrastanti, cerca di metterlo alla prova, di sondarne l'animo, di smascherarne le menzogne, nel tentativo disperato di ricomporre, anche lei, i pezzi di una storia che in qualche modo sembra appartenerle. Durante un viaggio in Francia, che dovrebbe servire a Giulia per superare un trauma infantile, una verità che S. non può neppure immaginare investe la coppia come un terremoto, portando con sé il furore della vendetta e tutto il peso del passato.Un romanzo intenso, radicale, coinvolgente, che narra la tragedia di un uomo che si scopre metaforicamente cieco malgrado tutta la sua intelligenza, incapace di interpretare la realtà di cui è egli stesso protagonista e vittima del suo narcisismo; e la lotta disperata di una donna contro se stessa, in difesa di una identità negata, derubata, messa in crisi. Ma anche un libro sul potere della letteratura: capace di cambiare le carte e di riscrivere la storia, assegnando a ciascuno la parte che gli spetta, restituendo la voce a chi l'aveva perduta.Maria Sole Abate è nata a Milano. Ha curato la traduzione italiana della celebre “Paris Review” per Fandango Libri, nonché il volume Pronti per Einaudi. Antologia di narrativa di tendenza (2007). Ha scritto Il culto del peyote. Storia del movimento di liberazione degli indiani nordamericani (2002). Questo è il suo primo romanzo.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

il posto delle parole
Elio Grazioli "Album"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 16, 2022 30:35


Elio Grazioli"Album"L'arte contemporanea per sovrapposizioniJohan & Levi Editorehttps://www.johanandlevi.com/Copiare le opere d'arte è un esercizio critico che aiuta ad allenare lo sguardo e a dare concretezza al pensiero. Elio Grazioli, da critico e storico dell'arte, lo argomenta nel modo più efficace: mettendolo in pratica. Questo “album” raccoglie infatti oltre cinquanta disegni di suo pugno, schizzi veloci eseguiti con mezzi di fortuna durante il lockdown e realizzati con una modalità del tutto singolare, la sovrapposizione.Due opere, talvolta tre, riprodotte una sopra l'altra diventano un'immagine nuova, teatro di un gioco d'appigli e rimandi continui i cui protagonisti sono artisti tra loro affini oppure molto diversi, persino dissonanti. A partire da questi amplessi grafici, frutto dell'intuizione, scaturiscono nuove possibilità per interpretare opere e autori fondamentali dell'arte moderna e contemporanea. Ecco allora che l'Urlo silenzioso di Munch d'improvviso ci sembra pervaso dallo stesso inquietante senso di minaccia di una scultura in bilico di Richard Serra, o che lo sguardo di una polinesiana nuda di Gauguin evoca in noi l'ambiguo intreccio di magia, erotismo e morte dell'autoritratto con l'occhio pesto di Nan Goldin, fino a farci pubblico di un serrato testa a testa virtuale tra Warhol e Matisse a proposito del concetto di ripetizione.Mentre l'occhio e la memoria del lettore sono messi alla prova per riconoscere le opere, l'autore compone una storia dell'arte alternativa fatta di alchimie e cortocircuiti insospettabili, in grado di svelare una dimensione ulteriore della visione e di liberare significati imprevisti.Elio Grazioli insegna Storia dell'Arte Contemporanea all'Università e all'Accademia di Belle Arti di Bergamo. Dirige con Marco Belpoliti il semestrale monografico Riga. Ha curato diversi volumi di Rosalind Krauss, tra cui Teoria e storia della fotografia (1996), L'informe. Istruzioni per l'uso (2003), L'inconscio ottico (2008), e ha pubblicato Ugo Mulas (2010), Corpo e figura umana nella fotografia (1998), Arte e pubblicità (2001), La polvere nell'arte (2004).IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

ANSA Voice Daily
Federer dice basta, l'addio del Re del Tennis

ANSA Voice Daily

Play Episode Listen Later Sep 16, 2022 3:54


Dopo Serena Williams, si ritira anche Roger: la Laver Cup ultimo torneo, poi niente più partecipazioni a Slam e Atp. "Questo sport è stato generoso con me".

Prima Pagina
Caro-bollette: i miliardi europei; vietato cellulare a scuola, Conte: mai più con questo Pd: 15 settembre di Italo Carmignani

Prima Pagina

Play Episode Listen Later Sep 15, 2022 17:50


#Carobollette, partono le misure #europee @gabrielerosana; Conte: mai più con questo Pd @massimomartinelli @barbarajerkow; la beffa delle #pompedicalore @andreabassi; l'ultimo saluto alla regina Elisabetta @vittoriosabadin; la #guerra in #Ucraina @mauroevangelisti; #cellulare a scuola il caso di #Bologna @lorenaloiacono; #Moltosalute @alessandracamilletti

il posto delle parole
Silvia Kuna Ballero "Travolti da un atomico destino"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 15, 2022 23:21


Silvia Kuna Ballero"Travolti da un atomico destino"Perché non ci fidiamo del nucleareChiarelettere Edizionihttps://www.chiarelettere.it/Silvia Kuna Ballero affronta il tema complesso e controverso del nucleare con un approccio scientifico rigoroso, senza trascurare gli aspetti sociali e comunicativi che hanno contribuito a definire le nostre inquietudini. Questo libro è uno strumento prezioso per costruirsi una migliore consapevolezza sul nucleare.”Beatrice Mautino @divagatriceIl nucleare ci salverà o ci distruggerà? L'energia atomica è da sempre oggetto di mitologie, false credenze, mistificazioni. I mostri radioattivi e le lande contaminate protagonisti di tanta letteratura e cinematografia pervadono il nostro immaginario sul nucleare fin dalperiodo della Guerra fredda e, nel tempo, a tali paure se ne sono aggiunte altre più concrete che rispondono ai nomi di Černobyl, Fukushima, Zaporižžja. Di fronte a nuove, stringenti problematiche come la crisi climatica ed energetica o all'emergere di minacciosi conflitti, conosciamo l'impatto della normale operatività di una centrale sulla salute dei lavoratori e della popolazione che vive in prossimità? Siamo in grado di soppesare lucidamente vantaggi e svantaggi della costruzione di una centrale in Europa o dell'insediamento di un deposito permanente per le scorie radioattive sul nostro territorio?Di accettare o escludere il nucleare come parte del mix energetico? Perché ci preoccupiamo per le centrali, ma non per l'impiego del nucleare in medicina o nella ricerca? Nello stile della più brillante e accurata divulgazione scientifica, l'autrice ripercorre gli sviluppi del nucleare militare e civile, ci racconta da vicino Černobyl e le reali cause e conseguenze di altri gravi incidenti, affronta la spinosa questione dei rifiuti tossici e, dati alla mano, ci aiuta a discernere tra vecchie e nuove inquietudini, prospettive realistiche e false speranze generate dall'atomo.Continuiamo pure a divertirci con i mostri mutanti della fiction, ci dice, ma liberiamoci da ogni altra fantascientifica paura o aspettativa.La tecnologia nucleare richiede responsabilità.Silvia Kuna Ballero, astrofisica di forma­zione, divide il suo tempo tra l'insegnamen­to di matematica e fisica e la comunicazione scientifica da freelance sui temi dei rappor­ti tra la scienza e le sue rappresentazioni, con particolare attenzione per l'esplorazio­ne spaziale e la storia dell'energia nucleare. Dal 2015 fa parte dell'associazione culturale Scientificast. Ha collaborato a progetti di didattica e comunicazione della scienza per Rizzoli Education, Airc e Radio3 Scienza, e ha scritto per riviste come “Vice” Italia, “Il Tascabile”, “Le Scienze” e “Mind”.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Bitcoin Italia Podcast
S04E32 - Adesso tocca a noi

Bitcoin Italia Podcast

Play Episode Listen Later Sep 15, 2022 77:50


Nella scorsa settimana Rikki ha partecipato ad alcune conferenze generaliste sulle criptovalute che gli hanno consentito di discutere con diversi shitcoiner. Ne esce un quadro molto interessante, che illustra quali siano le diverse posizioni e i motivi per cui, in quel mondo, Bitcoin viene completamente frainteso.Inoltre salutiamo il merge di Ethereum, la shitcoin del regime, e vi parliamo della prima CBDC costruita con la tecnologia del banchiere centrale Vitalik Buterin.Infine arriva alla Casa Bianca il report sui criptoasset chiesto dal presidente Biden, si parla del consumo energetico di Bitcoin e ci sono diverse sorprese.It's showtime!

Zuppa di Porro
Soldi russi all’Italia? Nessuna prova, ma Repubblica incolpa Salvini

Zuppa di Porro

Play Episode Listen Later Sep 15, 2022


Le amnesie del compagno Polito, l'elenco dei leader pagati da Putin e l'errore che la Meloni non deve fare. Questo e altro nella #zuppadiporro del 15 settembre 2022

Radio Bullets
15 settembre 2022 - Notiziario

Radio Bullets

Play Episode Listen Later Sep 15, 2022 18:47


Siria: prigioniere yazide ritrovate dopo otto anni nel campo sfollati di Al Hol Argentina: alla sbarra Sandoval, torturatore durante la dittatura. Azerbaijan e Armenia, scattata ieri sera una tregua. A Ginevra l'Afghan Fund per gestire 3,5 miliardi delle riserve afghane congelate dagli Stati Uniti. India: due sorelle indiane trovate impiccate in un sospetto caso di stupro. Questo e molto altro nel notiziario di Radio Bullets, a cura di Barbara Schiavulli Se vuoi sostenere l'informazione indipendente www.radiobullets.com/sostienici