J-TACTICS's show

Follow J-TACTICS's show
Share on
Copy link to clipboard

Il podcast a tinte bianconere realizzato da juventini per gli juventini. Parafrasando il celebre motto bonipertiano per noi: "La Juve non è importante, è l'unica cosa che conta". Ogni GIOVEDÌ alle ore 22, analizzeremo tutto ciò che riguarda la vecchia signora con competenza, ironia e tanta tanta pa…

J-TACTICS


    • Sep 15, 2022 LATEST EPISODE
    • monthly NEW EPISODES
    • 55m AVG DURATION
    • 297 EPISODES


    Search for episodes from J-TACTICS's show with a specific topic:

    Latest episodes from J-TACTICS's show

    J-TACTICS - Questo pazzo pazzo pazzo pazzo mondo (S05 E02)

    Play Episode Listen Later Sep 15, 2022 126:20


    Il titolo della seconda puntata della quinta stagione di J-TACTICS, trae spunto da: "Questo pazzo, pazzo, pazzo, pazzo mondo", (It's a Mad, Mad, Mad, Mad World) è un film del 1963, diretto e prodotto da Stanley Kramer.Prima di morire in seguito ad un incidente avvenuto in autostrada, un gangster rivela agli automobilisti accorsi in suo aiuto che in un certo punto della città di Las Vegas è nascosta una grande quantità di denaro, a disposizione di chi la scoverà per primo.I soccorritori, persone qualsiasi ed estranee l'una all'altra, da quel momento sono animati dall'improvvisa brama di impossessarsi del tesoro.Nasce così una gara di velocità senza esclusione di colpi alla quale, man mano, prenderanno parte in modo vario altre persone e persino un insospettabile ispettore di polizia, sedotto dall'idea di compensare l'avara scarsezza della propria imminente pensione con quel provvidenziale mucchio di quattrini.Nessuno pero' potrà godersi il denaro disonestamente accumulato, che verrà disperso dal vento su una grande piazza affollata, al termine d'una lotta collettiva.Tutti i concorrenti alla singolare gara finiranno all'ospedale.Facendo la nostra solita trasposizione dalla cinematografia al mondo del calcio, ed in modo particolare alle vicende juventine, potremo utilizzare il titolo e le vicende narrate nella pellicola per analizzare il match andato in scena all'Allianz Stadium tra i bianconeri e i granata della Salernitana.Sulla carta una partita tranquilla per gli uomini di Allegri opposti ad una volenterosa compagine ben guidata da mister Nicola, ma che al contrario si è rivelata essere caoticamenye imprevedibile e pazza, proprio come la trama del film del regista Kramer.Pazzo, pazzo, pazzo, mondo per un altrettanto pazza pazza pazza partita andata in scena domenica sera a Torino.Finisce con un pirotecnico 2-2 tra la Juventus e la Salernitana al termine di un folle match durato oltre 100 minuti e che ha avuto un finale pazzesco con i bianconeri che prima rimontano il doppio svantaggio e poi trovano addirittura il possibile gol vittoria annullato però dal Var facendo esplodere una rissa in campo e tensione su entrambe le panchine.Il risultato finale è un pareggio che lascia tutti con l'amaro in bocca.Un pareggio arrivato infatti al termine di una gara in cui i bianconeri dopo un buon inizio sono praticamente spariti dal campo venendo sopraffati dalla maggiore intensità, grinta e fame dei granata Salernitani che maramaldeggiano la squadra di Allegri soprattutto sulle fasce con le iniziative dei buoni Mazzocchi e Candreva.Non a caso sono proprio i due esterni della formazione di Nicola a portare in vantaggio i campani: Mazzocchi beffa un sempre più spento Cuadrado, entra in area e mette un cross, Candreva all'altezza del secondo palo anticipa il proprio marcatore depositando la palla alle spalle di Perin.A questo punto ci si attenderebbe giustamente la reazione dei padroni di casa e invece, dopo il vantaggio, è ancora la Salernitana ad essere famelica e con coraggio continua a mettere in costante difficoltà la retroguardia bianconera soprattutto con la velocità di Dia.La Juve si affida solo alle iniziative dei singoli e di un isolato Vlahovic che però non ha mai l'occasione per andare alla conclusione.La pazzia del match è degli stessi bianconeri non ha però fine, nel recupero del primo tempo poi i padroni di casa vedono addirittura aumentare lo svantaggio con Piatek che trasforma il calcio di rigore concesso dall'arbitro Marcenaro per fallo di mano di Bremer assegnato attraverso il Var.Nell'intervallo Allegri probabilmente fa una ramanzina ai suoi e prova ad invertire la rotta di un match totalmente in salita e dall'esito inaspettato mandando in campo Milik al posto di uno spento Kean.I bianconeri tornano in campo con un piglio diverso e dopo una manciata di minuti della ripresa riducono lo svantaggio con il colpo di testa di Bremer sul perfetto cross di Kostic.Il gol dell'1-2 dà finalmente vita e brio ad una stantia Juventus che spinge alla ricerca del pareggio andandoci vicino con le conclusioni di Vlahovic e gli affondi in profondità di Miretti.Anche Milik partecipa al pazzo arrembaggio con un tiro che accarezza il palo alla destra di Sepe.Una Juve riversata totalmente in avanti con una Salernitana che prova di tanto in tanto a ripartire in velocità impensierendo Perin costretto ad intervenire per evitare il terzo gol degli ospiti.I minuti intanto passano inesorabilmente e i cambi di Allegri sembrano non incidere, i bianconeri continuano a farsi pericolosi dalle parti di Sepe con Milik che ci prova in tutti i modi sfiorando anche la traversa senza però riuscire a mettere dentro il pallone.Il forcing bianconero produce però i suoi frutti,il pareggio arriva al secondo minuto di recupero con Bonucci che dopo essersi visto parare il rigore da Sepe riuscendo comunque a ribadire in rete la palla.La follia collettiva che sembra aver pervaso lo Stadium pare essere esaurita, ma così non è.Al quinto minuto di recupero infatti Milik di testa su calcio d'angolo segna il gol del clamoroso 3-2 che sancirebbe una vittoria che solo tre minuti prima sembrava impossibile per la Juventus.Folle e pazza gioia bianconera in uno Stadium che esplode in un boato liberatorio.Ma le emozioni non sono ancora finite, l'arbitro va al Var e annulla la rete per un fuorigioco di Bonucci che pur non toccando il pallone avrebbe influito sull'azione secondo una ricostruzione assurda del direttore di gara. Succede di tutto con l'arbitro costretto ad estrarre cartellini rossi a raffica: espulsi Milik, Cuadrado, Fazio e anche Allegri dalla panchina.Pazza partita non meno pazzo il direttore di gara.Matteo Marcenaro è finito inevitabilmente nella bufera. L'arbitro, come detto, annulla il gol di Milik al 94′ dopo essere stato richiamato dal VAR per via di una presunta posizione in fuorigioco di Bonucci giudicata attiva, nonostante avesse in un primo momento convalidato la rete del polacco viene poi indotto in errore dal VAR Banti.Arbitro e sala VAR commettono in definitiva un doppio errore disastro,Bonucci non tocca il pallone indirizzato in porta, Candreva, non inquadrato dalle telecamere a disposizione, teneva in gioco tutti rendendo comunque regolare il gol.Juve beffata, fregata, derubata, fate voi.La "svista" ha avuto enorme risonanza, anche oltre i confini italiani, con il giornale sportivo spagnolo "Marca" che parla senza mezzi termini di furto scandaloso ai danni della Juventus.Un "pazzo pazzo pazzo pazzo mondo"..."Per mio conto, se avessi l'atroce sfortuna di essere cittadino di questa nazione arretrata, esiterei molto a lungo prima di fare delle critiche qualsiasi su un altro paese!"Diteci la vostra, in­teragiremo con voi in chat live! ​ ​Ecco i link dei nos­tri social:CANALE TELEGRAM:https://t.me/joincha­t/AAAAAE2Dp-yj5b1N4S­NcMQINSTAGRAM:https://instagram.co­m/jtactics_?igshid=1­fg7nrkzhl2mtFACEBOOK:http://m.facebook.co­m/jtacticsmdn/

    J-TACTICS (S05 E01)

    Play Episode Listen Later Sep 8, 2022 124:31


    Prima puntata della quinta stagione di J-TACTICS, la rubrica di radiomegliodiniente.com, dedicata alla vecchia signora bianconera.Dopo la lunga pausa estiva riparte un campionato anomalo caratterizzato da un altrettanto anomalo mondiale nel mezzo del suo svolgimento, a novembre la massima serie si interromperà per far posto appunto alla rassegna che si giocherà in Qatar.La ripresa è prevista nel 2023, il 4 gennaio.In questo primo episodio della nostra live analizzeremo le prime 4 partite finora giocate, faremo un bilancio su cosa ci ha convinto e cosa ancora desta perplessità nella squadra di mister Allegri.Non mancherà un'analisi sulla campagna di rafforzamento attuata quest'estate dalla dirigenza bianconera ed infine un esauriente recap del primo turno di Champions League, dedicando un focus particolare alla sfida del Parco dei Principi a Parigi tra i padroni di casa del PSG e la Juventus.Chiuderemo con i pronostici di inizio anno dei membri della redazione sul campionato e sulla Champions League.Diteci la vostra, interagiremo con voi in chat live! ​ ​Ecco i link dei nostri social:CANALE TELEGRAM:https://t.me/joinchat/AAAAAE2Dp-yj5b1N4SNcMQINSTAGRAM:https://instagram.com/jtactics_?igshid=1fg7nrkzhl2mtFACEBOOK:http://m.facebook.com/jtacticsmdn/

    J-World S03 E38

    Play Episode Listen Later Jul 8, 2022 34:29


    Trentottesima puntata della terza stagione della rubrica, nel canale spreaker J-TACTICS, dedicata alle women ed alle giovanili della Juventus, J-WORLD.Nell'ultimo episodio stagionale della rubrica, il nostro Roberto Loforte in un mega pagellone finale darà i voti alle squadre che compongono il "Mondo Juve".Dall'Under 23, all'Under 19, passando per l'Under17, 16 e 15 maschili.Si passerà poi alle compagini femminili, Women pluri campionesse d'Italia, l'Under 19, 17, 15Wed infine le giovanissime Under 12.Un affettuoso arrivrderci alla quarta stagione, buona estate a tutti i nostri ascoltatori!

    IL PALLONE RACCONTA E96 - Aldo Serena

    Play Episode Listen Later Jun 21, 2022 15:38


    Dal cassetto dei ricordi della storia pluricentenaria della Juventus. Storie e uomini che hanno reso la Juventus ciò che è. Dal blog "Il pallone racconta" di Stefano Bedeschi. Voce narrante: Dario

    J-World S03 E37

    Play Episode Listen Later Jun 17, 2022 18:40


    Trentasettesima puntata della terza stagione della rubrica, nel canale spreaker J-TACTICS, dedicata alle women ed alle giovanili della Juventus, J-WORLD.La Juventus Under16 di Mister Panzanaro torna a Torino con una sconfitta di misura rimediata sul campo dei pari età della Roma nella gara di andata della semifinale Scudetto.Al Campo "Agostino Di Bartolomei" i giallorossi si impongono 2-1 al termine di una partita in bilico fino al triplice fischio.Succede tutto nella ripresa: vantaggio dei padroni di casa con Della Rocca, pareggio immediato (due giri di orologio dopo) di Ngana e nuovo sorpasso della Roma al minuto '32 con Almaviva.Si tratta di un risultato che, come dicevamo, lascia vive molte speranze di rimonta per i bianconeri in vista della gara di ritorno che si disputerà a Vinovo.Nulla da fare per i bianconeri dell'Under17 che impattano 2-2 a Bologna: all'andata era finita 2-0 per i felsinei, quindi la Juve esce. Bologna avanti con Bernacci al 15' del primo tempo, pareggio Juve con Domanico al 42' della ripresa, e poi finale scoppiettante, con i rossoblu di nuovo in vantaggio con Ballello al 90' e ulteriore pareggio d'orgoglio dei nostri ragazzi con Huijsen al 49' su rigore.Risultato ad "occhiali", ossia 0-0 per le bianconere dell'Under19 femminile, nel match giocato in casa contro le pari età del San Marino Academy.Nella gara valevole poi per la semifinale della Final Four scudetto le ragazze dell'Under19 calano il poker, 4-1 dominando dall'inizio alla fine le avversarie viola della Fiorentina.Un successo netto e meritato quello della squadra di Coach Piccini, maturato grazie alla doppietta di Arcangeli, al gol di Beccari e all'autorete di Bartolini (con buona parte del merito, però, di Lepera).Si ferma proprio alla Finale la cavalcata delle bianconere dell'Under19, che vanno vicine a bissare il grande successo della Prima Squadra.Lo Scudetto va alla Roma, che vince l'ultima sfida con due reti messe a segno nella ripresa, ma resta un grande applauso per le nostre ragazze, autrici davvero di una grandissima stagione.Grandissima vittoria delle bianconere dell'Under17 femminile nella gara di ritorno dei quarti di finale di campionato: 1-5 alle giovani nerazzurre dell'Atalanta e Juve alle Final Four!Le giovani bianconere dell'Under15 femminile sconfiggono in trasferta le pari età del Freedom con un perentorio 5-0, manita per le nostre ragazze.Prosegue la vendemmia di gol per l'Under15 femminile,Sette gol per le nostre ragazze, contro la Sampdoria (siamo nella fase interregionale).Il 7-0 del match giocato il 12 giugno è firmato da Iannaccone (tripletta), Robino, Bertora, Di Bello e Santarella.Non mancherà poi uno sguardo ai prossimi impegni delle women e delle giovanili:Juve-Roma Under16,(Ritorno semifinale Scudetto)Domenica 19 giugno, ore 15.Inter-Juve Under15 femm.,Domenica 19 giugno, ore 11.Anche quest'anno sarà nostra guida nel mondo Juve, il sempre competente e preciso amico Roberto Loforte, Fuori rosa TV.

    IL PALLONE RACCONTA E95 - Michael Laudrup

    Play Episode Listen Later Jun 7, 2022 16:54


    Dal cassetto dei ricordi della storia pluricentenaria della Juventus. Storie e uomini che hanno reso la Juventus ciò che è. Dal blog "Il pallone racconta" di Stefano Bedeschi. Voce narrante: Dario

    J-World S03 E36

    Play Episode Listen Later Jun 3, 2022 13:48


    Trentaseiesima puntata della terza stagione della rubrica, nel canale spreaker J-TACTICS, dedicata alle women ed alle giovanili della Juventus, J-WORLD.La lunga stagione della Primavera bianconera si ferma a un passo dall'atto finale: in Semifinale, a Sassuolo, vince la Roma, due a zero, nonostante una buona prova dei bianconeri, puniti da una rete per tempo.Finisce così.Di nuovo in semifinale, come in Youth League, e di nuovo fra gli applausi, per una bella partita e, soprattutto, una splendida stagione.Molto bene anche l'Under16 maschile, che nella gara di ritorno dei quarti di finale a Vinovo supera il Sassuolo con un netto 3-0; reti di Boufandar al 17' del primo tempo, raddoppio di Scienza all'11' della ripresa e tris a firma Nuti al 39'.L'Under19 femminile, vince l'andata dei quarti di finale nazionali, contro la San Marino Academy.Decide un gol di Pfattner al sesto della ripresa, che mette bene il discorso qualificazione per le bianconere.Ritorno previsto il 5 giugno.Vince a Brescia anche l'Under17 femminile, 0-4, e a Vinovo l'Under15 femminile, 3-1 contro il Genoa, con reti di Tosello, Di Bello e Iannaccone.Non mancherà poi uno sguardo ai prossimi impegni delle women e delle giovanili:Juve-Bologna Under17,(Andata Quarti di finale Playoff)Domenica 05 giugno, ore 15.Juve-S. Marino Academy Under19 femm.,(Ritorno quarti di finale Playoff)Domenica 05 giugno, ore 15.Freedom-Juve Under15 femm.,Sabato 04 giugno, ore 14.Anche quest'anno sarà nostra guida nel mondo Juve, il sempre competente e preciso amico Roberto Loforte, Fuori rosa TV.

    J-World S03 E35

    Play Episode Listen Later May 27, 2022 26:40


    Trentacinquesima puntata della terza stagione della rubrica, nel canale spreaker J-TACTICS, dedicata alle women ed alle giovanili della Juventus, J-WORLD.L'aggettivo per le Juventus Women, è infinite.Le neo Scudettate vincono la Coppa Italia, battono la Roma con una rimonta che si concretizza negli ultimi minuti, proprio quando le giallorosse pregustavano il trofeo.Lo fanno senza mollare mai, con le ultime energie e con una forza, tecnica e mentale, senza pari.Allo stadio Paolo Mazza di Ferrara rimonta firmata Girelli e Gama.La Juventus Under23 chiude allo Stadio “Euganeo” la sua stagione.La chiude a testa altissima, con una vittoria da grande squadra sul campo del Padova. Finisce 1-0 per i bianconeri con il gol di Barrenechea nel primo tempo, ma in virtù della sconfitta con lo stesso parziale della gara di andata e con i biancoscudati meglio posizionati in classifica al termine della regular season, ad accedere alla semifinale playoff è la formazione veneta.La squadra di Mister Zauli chiude con l'amaro in bocca questa stagione, ma con la consapevolezza di avere compiuto un cammino straordinario.Il cammino della Juventus Under19 nella Fase Finale del Campionato Primavera continua.I bianconeri nel primo turno piegano l'Atalanta 2-1: gol di Mbangula nel recupero del primo tempo e gol di Cerri nel recupero del secondo.In mezzo il pari di Cisse che rischia di scrivere la parola fine sull'avventura bianconera, ma al triplice fischio non rimane altro che un ricordo.Un ostacolo superato da un gruppo che non vuole porsi limiti.Prossima sfida la Roma che ha chiuso la regular season davanti a tutti.Avversario ostico, ma la Juve non vuole fermarsi.Termina in parità il primo atto della doppia sfida tra Juventus e Sassuolo Under16.In Emilia i bianconeri passano avanti grazie al gol di Pugno, ma il pareggio dei neroverdi arriva quattro giri di orologio più tardi con Petito.Tutto rimandato al match di ritorno che si giocherà a Vinovo.Inizia con il botto la fase interregionale dell'Under17 femminile allenata da Mister Scrofani.Le bianconere superano 6-1 il Torino grazie alle reti di Sardo (doppietta), Boveri, Caruso, Serio e Santarella. Una vittoria netta, maturata dopo il momentaneo vantaggio granata firmato da Costa nel primo quarto d'ora di gara.Non mancherà poi uno sguardo ai prossimi impegni delle women e delle giovanili:Roma-Juve Under19,(Playoff)Venerdì 27 maggio, ore 18.Juve-Sassuolo Under16,(Playoff-Ritorno quarti di finale)Domenica 29 maggio, ore 15. S.Marino Academy-Juve Under19 femm., (Playoff-Andata quarti di finale) Domenica 29 maggio, ore 15.Brescia-Juve Under17 femm.,Domenica 29 maggio, ore 10.Juve-Genoa Under15 femm.,Domenica 29 maggio, ore 17.Anche quest'anno sarà nostra guida nel mondo Juve, il sempre competente e preciso amico Roberto Loforte, Fuori rosa TV.

    J-TACTICS - Finale di Stagione (S04 E31)

    Play Episode Listen Later May 26, 2022 109:35


    Giovedì 26 maggio sul nostro canale sulla piattaforma di SPREAKER, alle ore 22.00, andrà in onda la nostra trasmissione.L'episodio N.31 chiuderà la quarta stagione del nostro podcast.Focus della puntata sui bilanci di fine stagione con il pagellone in cui i membri della redazione di J-TACTICS daranno i loro (imparziali) voti ai giocatori e dirigenti della vecchia signora bianconera.Non mancherà un'analisi delle varie voci di calciomercato che si susseguono in questi giorni prima dell'apertura ufficiale della sessione estiva.Infine chiacchiereremo in libertà con gli ascoltatori in chat live, come da nostra buona abitudine.Non mancheranno gli affettuosi saluti dei membri della redazione ai nostri affezionati ascoltatori a cui daremo appuntamento alla prossima stagione del podcast più bianconero che ci sia, sarà addirittura la quinta.Mdn sport, associazione sportiva che è dedita al sociale, raccoglie fondi per comperare libri di sport da regalare a tutti, bambini in primis, partecipa con un piccolo contributo alla raccolta:https://gofund.me/86a3fbc4Ovviamente come sempre vi terranno compagnia gli insuperabili ragazzi della redazione di J-TACTICS e di Megliodiniente.com.Diteci la vostra, interagiremo con voi in chat live! ​ ​Ecco i link dei nostri social:CANALE TELEGRAM:https://t.me/joinchat/AAAAAE2Dp-yj5b1N4SNcMQINSTAGRAM:https://instagram.com/jtactics_?igshid=1fg7nrkzhl2mtFACEBOOK:http://m.facebook.com/jtacticsmdn/

    IL PALLONE RACCONTA E94 - Luigi De Agostini

    Play Episode Listen Later May 24, 2022 22:45


    Dal cassetto dei ricordi della storia pluricentenaria della Juventus. Storie e uomini che hanno reso la Juventus ciò che è. Dal blog: "Il pallone racconta" di Stefano Bedeschi.Voce narrante: Dario

    J-World S03 E34

    Play Episode Listen Later May 20, 2022 22:10


    Trentaquattresima puntata della terza stagione della rubrica, nel canale spreaker J-TACTICS, dedicata alle women ed alle giovanili della Juventus, J-WORLD.Vince ancora la Juventus Women l'ultima giornata di campionato.Il risultato è di 2-1 sul Milan con le reti di Zamanian e Pedersen.Le bianconere sono le prime a fermare il Milan che non aveva mai perso in questo girone di ritorno.Grande prova della squadra di Joe Montemurro che ora mette nel mirino la Coppa Italia.Altra impresa per la Juventus Under23 che, batte il Renate in trasferta grazie alla rete di Da Graca e conquista l'accesso al secondo turno dei playoff nazionali di Serie C. Continua il sogno promozione per i bianconeri di Zauli.La prima delle due sfide valide per i quarti di finale Playoff va al Padova.I biancoscudati si impongono 1-0 al Moccagatta al termine di una gara combattuta grazie al gol di Chiricò al 23' del secondo tempo e si portano in vantaggio in vista della gara di ritorno che deciderà chi accederà alla semifinale.I ragazzi dell'Under23 ci hanno provato fino all'ultimo, combattendo anche con la fatica, senza trovare però il guizzo per il pareggio.Si chiude con una cinquina alla SPAL la regular season della Juventus Under19.I bianconeri vincono 5-2 facendo registrare il miglior attacco del torneo con 68 reti segnate in 34 partite.Di Chibozo (doppietta), Bonetti, Cerri e Mbangula le reti di questo pomeriggio.La squadra di Mister Bonatti chiude, così, al quinto posto e nei quarti di finale dei playoff Scudetto affronterà l'Atalanta.Vittoria netta per la squadra allenata da Mister Panzanaro nel match valevole per la gara di andata degli ottavi di finale playoff. I bianconeri si impongono 5-2 contro i pari età del Torino.Decisive la doppietta di Finocchiaro e le reti di Boufandar, Pugno e Nuti.Gara di ritorno per i ragazzi dell'Under16 dominata sulla falsariga del match d'andata, 5-1 il risultato finale per i giovani bianconeri.L'Under15 pareggia 1-1 in casa contro il Bologna, anche in questo caso nell'incontro valido per l'andata degli ottavi di finale Scudetto.Felsinei avanti nel primo tempo con il gol di Mazzetti e raggiunti nella ripresa dalla rete di Merola.Gara di ritorno dominata dai ragazzi del Bologna, che sconfiggono i ragazzi dell'Under15 con un secco 3-0.A Borgaro, nell'ultima giornata della regular season, la Primavera femminile (Under19) supera 3-1 il Cittadella e vola a quota 58 punti in classifica.Di Beccari, nel primo tempo, di Lepera e Pfattner nella ripresa le marcature bianconere.Juve che chiude la competizione al primo posto, con tre punti di vantaggio sul Milan secondo.Ora, testa alla fase finale!Le ragazze dell'Under17 femminile che partecipano al campionato nazionale, superano con un perentorio 5-0 in trasferta le ragazze del Su Planu, nel match valido per la fase Interregionale.Roboante vittoria delle giovani bianconere dell'Under15 femminile che partecipano al campionato nazionale, 9-0 rifilato alle pari età del Monza, nel match valido per la fase Interregionale.Non mancherà poi uno sguardo ai prossimi impegni delle women e delle giovanili:Juve-Roma women,(Finale di Coppa Italia)Domenica 22 maggio, ore 14:30,Stadio Mazza-Ferrara.Padova-Juve Under23,(Gara di ritorno playoff nazionali)Sabato 21 maggio, ore 18,Stadio Euganeo-Padova.Juve-Torino Under17 femm.,Domenica 22 maggio, ore 17.Anche quest'anno sarà nostra guida nel mondo Juve, il sempre competente e preciso amico Roberto Loforte, Fuori rosa TV.

    J-TACTICS (S04 E30)

    Play Episode Listen Later May 19, 2022 127:22


    Giovedì 19 maggio sul nostro canale sulla piattaforma di SPREAKER, alle ore 22.00, andrà in onda la nostra trasmissione.Episodio N.30 della quarta stagione dedicato principalmente all'ultimo match casalingo della stagione per la Juventus impegnata contro i biancocelesti della Lazio dell'ex Sarri.Pareggio per 2-2, laziali che agguantano il pareggio in zona Cesarini.Risultato ininfluente per i bianconeri che erano già matematicamente certi del 4° posto valido per la prossima Champions League, ma che ha gran valore per gli uomini di Sarri i quali si assicurano un posto nell'Europa League della prossima stagione.Si chiude senza squilli l'annata casalinga della Juventus 21/22, sulla falsariga dell'intera stagione, campionato incolore ed anonimo per gli uomini di Allegri.Ampio focus sarà doverosamente dedicato in questo episodio al doppio addio del capitano di mille battaglie Chiellini che conclude la sua carriera agonistica alla Juve dopo ben 17 anni e della "Joya" Dybala che lascia la vecchia signora dopo 7 anni vissuti intensamente, l'argentino in lacrime e visibilmente commosso al termine della partita.Nel match dello Stadium atmosfera ricca di pathos, un ciclo lunghissimo sembra giunto al termine.Non mancheremo di dedicare attenzione in questa puntata anche alle prospettive della nuova Juve in base ai rumors di mercato sui possibili nuovi innesti, nella speranza di dimenticare il prima possibile una stagione che si chiude amaramente con nessun trofeo conquistato dopo ben 11 anni.Mdn sport, associazione sportiva che è dedita al sociale, raccoglie fondi per comperare libri di sport da regalare a tutti, bambini in primis, partecipa con un piccolo contributo alla raccolta:https://gofund.me/86a3fbc4Ovviamente come sempre vi terranno compagnia gli insuperabili ragazzi della redazione di J-TACTICS e di Megliodiniente.com.Diteci la vostra, interagiremo con voi in chat live! ​ ​Ecco i link dei nostri social:CANALE TELEGRAM:https://t.me/joinchat/AAAAAE2Dp-yj5b1N4SNcMQINSTAGRAM:https://instagram.com/jtactics_?igshid=1fg7nrkzhl2mtFACEBOOK:http://m.facebook.com/jtacticsmdn/

    J-World S03 E33

    Play Episode Listen Later May 13, 2022 28:50


    Trentatreesima puntata della terza stagione della rubrica, nel canale spreaker J-TACTICS, dedicata alle women ed alle giovanili della Juventus, J-WORLD.Le Juventus Women battono il Sassuolo a Vinovo, mettono il sigillo su un'altra stagione straordinaria, la quinta consecutiva in Italia, ma non c'è nulla di banale, se si pensa che le ragazze di Montemurro hanno vinto lo Scudetto, oggi, coronando (e manca ancora la Finale di Coppa Italia fra due settimane) una stagione incredibile che le ha viste protagoniste anche in Europa.Cinque di fila.Da quanto esistono le Juventus Women, il trono della Serie A Femminile è circondato esclusivamente da stendardi bianconeri.Da quando esistono, le Juventus Women hanno saputo soltanto vincere.Quest'anno non fa eccezione: le campionesse d'Italia sono ancora loro.Finisce in parità l'andata del terzo turno di Playoff, primo turno Nazionale, per l'Unde23. Uno a uno al Moccagatta: i ragazzi di Zauli hanno solo un risultato possibile a Meda per continuare il sogno Serie B, la vittoria.La Juventus Under19 esce dall'insidiosa trasferta in Emilia-Romagna contro il Sassuolo con un prezioso punto che vale la qualificazione matematica alla fase finale del Primavera 1.Tra neroverdi e bianconeri finisce 2-2 con il vantaggio della squadra di Mister Bonatti firmato dopo appena 13' da Cerri prima del sorpasso dei padroni di casa, sempre nel corso della prima frazione, a opera di Aucelli e Samele.Nella ripresa il pesantissimo gol di Maressa, subentrato dalla panchina, regala l'accesso ai play-off Scudetto con due partite ancora da giocare.Da segnalare anche il graditissimo ritorno tra i pali di Garofani dopo oltre sei mesi di stop per infortunio.La Juventus Under19 esce senza punti dall'Unipol Domus di Cagliari, sede del match tra i bianconeri e la Primavera sarda.A decidere l'incontro la doppietta di Gagliano, realizzata nel corso del primo tempo.Nel finale Cerri fallisce un calcio di rigore.Un 2-0 che lascia la Juve quinta in classifica a quota 54 punti a una giornata dal termine del campionato.Se non dovesse variare la graduatoria dopo l'ultima giornata i bianconeri affronteranno nei quarti di finale Scudetto l'Atalanta, attualmente posizionata al quarto posto.LUnder15 allenata da Mister Marcello Benesperi pareggia 1-1 contro la Sampdoria nel turno play-off e si qualifica agli ottavi di finale Scudetto in virtù della migliore posizione in classifica rispetto alla formazione blucerchiata al termine della regular season.Decisiva, ai fini dell'esito finale del match, la rete di Russo ad aprire le marcature.Di Vitali il pareggio della Sampdoria per il definitivo 1-1.Un successo netto e dal peso specifico davvero importante.L'Under19 Femminile allenata da Coach Silvia Piccini si impone 7-0 sul campo del Chievo Verona e ipoteca il primo posto in classifica in vista della fase finale del campionato.Una gara, che si è da subito incanalata nella direzione desiderata dalle bianconere che hanno chiuso la prima frazione avanti 4-0 grazie alle marcature di Giai, Pfattner (doppietta) e Arcangeli. Nella ripresa le reti di Beccari, Ruggeri e ancora Arcangeli rendono ancora più dolce questa vittoria.Sconfitta pesante e con goleada per le giovani ragazze dell'Under17 femminile che partecipano al campionato giovanissimi Prov. Maschile U15, le pari età del Sant'Ignazio si impongono per 8-2.Il match dell'Under17 femminile che partecipano al campionato nazionale contro le pari età del Milan non è stato disputato.Infine le ragazze dell'Under15 femminile vincono il d'erba della Mole imponendosi per 2 reti a 0 contro le pari età del Torino nel match valido per il campionato nazionale, fase Interregionale.Non mancherà poi uno sguardo ai prossimi impegni delle women e delle giovanili:Milan-Juventus Women,Sabato 14 maggio, ore 14:30,“Centro sportivo Vismara" (Mi).Renate-Juve Under23,Giovedì 12 maggio, ore 20:30,Stadio “Città di Meda”-Meda (MB).Juventus-SPAL Under19,Domenica 15 maggio, ore 14Campo Ale&Ricky-Vinovo (TO).Torino-Juve Under16,Domenica 15 maggio, ore 15,(Andata campionato nazionale).Juve-Bologna Under15,Domenica 15 maggio, ore 11,(Andata campionato nazionale).Juve-Cittadella Under19 femm.,Domenica 15 maggio, ore 15:30.Su Planu-Juve Under17 femm.,Domenica 15 maggio, ore 14,(Campionato nazionale, fase Interregionale).Juve-Monza Under15 femm.,Domenica 15 maggio, ore 17,(Campionato nazionale, fase Interregionale).Anche quest'anno sarà nostra guida nel mondo Juve, il sempre competente e preciso amico Roberto Loforte, Fuori rosa TV.

    J-TACTICS (S04 E29)

    Play Episode Listen Later May 12, 2022 126:56


    Giovedì 12 maggio sul nostro canale sulla piattaforma di SPREAKER, alle ore 22.00, andrà in onda la nostra trasmissione.Episodio N.29 della quarta stagione dedicato principalmente al big match andato in scena all'Olimpico di Roma tra la nostra Juventus e gli acerrimi nemici dell'Inter, atto conclusivo della coppa Italia 2022.Partita subito in salita per gli uomini di Allegri sotto con il gol lampo del nerazzurro Barella dopo appena 7 minuti di gioco.I bianconeri si svegliano da un torpore che troppe volte li ha colpiti in questa stagione e con un repentino e micidiale uno-due, ribalta la situazione, Alex Sandro e Vlahovic portano la vecchia signora bianconera avanti.Non basta tuttavia, un utilizzo del VAR non propriamente impeccabile, qualche decisione arbitrale più che discutibile ed errori assortiti degli uomini in bianconero consegnano la coppa nazionale all'Inter.4-2 il risultato finale per i milanesi.Non mancherà un'analisi della stagione della Juve oramai praticamente finita con il raggiungimento matematico del 4° posto e la mancata conquista dell'ultimo trofeo disponibile.Una stagione che si chiude amaramente con nessun titolo conquistato dopo ben 11 anni.Mdn sport, associazione sportiva che è dedita al sociale, raccoglie fondi per comperare libri di sport da regalare a tutti, bambini in primis, partecipa con un piccolo contributo alla raccolta:https://gofund.me/86a3fbc4Ovviamente come sempre vi terranno compagnia gli insuperabili ragazzi della redazione di J-TACTICS e di Megliodiniente.com.Diteci la vostra, interagiremo con voi in chat live! ​ ​Ecco i link dei nostri social:CANALE TELEGRAM:https://t.me/joinchat/AAAAAE2Dp-yj5b1N4SNcMQINSTAGRAM:https://instagram.com/jtactics_?igshid=1fg7nrkzhl2mtFACEBOOK:http://m.facebook.com/jtacticsmdn/

    IL PALLONE RACCONTA E93 - Aleksandr Zavarov

    Play Episode Listen Later May 10, 2022 21:42


    Dal cassetto dei ricordi della storia pluricentenaria della Juventus. Storie e uomini che hanno reso la Juventus ciò che è. Dal blog "Il pallone racconta" di Stefano Bedeschi.Voce narrante: Dario

    J-World S03 E32

    Play Episode Listen Later May 6, 2022 24:35


    Trentaduesima puntata della terza stagione della rubrica, nel canale spreaker J-TACTICS, dedicata alle women ed alle giovanili della Juventus, J-WORLD.Gol ed emozioni a Vinovo nella sfida tra Juventus Women e Milan.Si ripartiva dal successo 6-1 delle bianconere nella gara d'andata, si chiude il confronto dopo un 5-3 in rimonta.Vantaggio milanista con Thomas, poi raddoppio con Bergamaschi in apertura di ripresa.La Juve reagisce e accorcia con Staskova, ma ancora Bergamaschi incrementa il vantaggio ospite.La qualificazione resta ancora al sicuro, ma la Juve non accetta la sconfitta: Staskova segna il 2-3, Bonansea pareggia con un capolavoro, Caruso trasforma il rigore del 4-3 e nel finale Boattin segna la quinta rete.Gol con la fascia da capitana intorno al braccio.Ora in finale faccia a faccia con la Roma.Un pareggio che vale una vittoria per l'Under23, che al Moccagatta impatta con il Piacenza, 0-0 e passa il primo turno di playoff, in virtù della migliore posizione in classifica nel girone.L'avventura dell'Under23 ai Playoff di Serie C continua.I ragazzi di Zauli passano dove lo scorso anno si erano fermati, al Silvio Piola di Vercelli, 0-1 il risultato finale.Decide Compagnon una partita ben giocata dai bianconeri, che ora hanno davanti la fase nazionale, che affrontano per la prima volta nella loro storia.Derby della Mole vinto in scioltezza per i ragazzi dell'Under19.I granata del Torino vengono sconfitti con un sonoro 4-1.I nostri ragazzi non si fermano qui, infatti l'Under19 si impone 3-0 a Vinovo sull'Empoli e conquista tre punti importantissimi nella corsa Playoff scudetto.Vantaggio firmato Hasa su assist di Chibozo, poi, nella ripresa, raddoppio di Iling e tris di Maressa al primo gol in Under19.Con questa vittoria i bianconeri salgono a quota 53 punti in classifica, con ancora tre gare da giocare prima del termine della regular season.Under17 vittoriosa per 2-1 sull'Alessandria, Vacca e Marino siglato le reti bianconere.Vendemmia di gol per le giovani ragazze dell'Under19 femminile, che confermano l'ottimo stato di forma e lo strapotere tecnico che le contraddistingue da tempo.7-1 ai danni delle malcapitate pari età dell' Hellas Verona.Sconfitta pesante invece per le ragazze dell'Under17 femminile sconfitte per 5-2 nel match valido per il campionato giovanissimi Prov. Maschile U15, dalle pari età del MoDerNa Mirafiori.Pirotecnica vittoria per le giovani bianconere dell'Under17 femminile che partecipano al campionato nazionale (fase interregionale) 4-5 il risultato finale in casa delle blucerchiate sampdoriane.Infine, le ragazze dell'Under15 femminile vincono con un secco 3-0 il match valido per il campionato nazionale (fase interregionale), che le vedeva opposte al Cortefranca.Non mancherà poi uno sguardo ai prossimi impegni delle women e delle giovanili:Juventus-Sassuolo women,Sabato 07 maggio, ore 14:30.Sassuolo-Juve Under19,Sabato 07 maggio, ore 13.Juve-Sampdoria Under15,(Playoff)Domenica 08 maggio, ore 12.Chievo-Juve Under19 femm.,Domenica 08 maggio, ore 15.Sant'Ignazio-Juve Under17 femm.,(Campionato giovanissimi Prov. Maschile U15)Domenica 08 maggio, ore 11.Juve-Milan Under17 femm.,(Campionato nazionale, fase Interregionale)Domenica 08 maggio, ore 17.Torino-Juve Under15 femm.,(Campionato nazionale, fase Interregionale)Sabato 07 maggio, ore 17:30.Anche quest'anno sarà nostra guida nel mondo Juve, il sempre competente e preciso amico Roberto Loforte, Fuori rosa TV.

    J-TACTICS (S04 E28)

    Play Episode Listen Later May 5, 2022 149:28


    Giovedì 05 maggio sul nostro canale sulla piattaforma di SPREAKER, alle ore 22.00, andrà in onda la nostra trasmissione.Episodio N.28 della quarta stagione dedicato all'analisi del match giocato dalla Juve tra le mura amiche dello Stadium contro i lagunari del Venezia, ultimi in classifiche e impegnati nel disperato tentativo di raggiungere una salvezza che avrebbe del miracoloso.Partita vinta dagli uomini di Allegri che soffrono e non convincono nuovamente del tutto.Doppietta del capitano d'occasione Bonucci che festeggia nel migliore dei modi il suo trentacinquesimo compleanno.2-1 il risultato finale in favore dei padroni di cada bianconeri che per effetto del pareggio maturato tra i giallorossi allenati da Mourinho con l'ostico Bologna, conquistano matematicamente a tre giornate dalla fine l'accesso alla prossima Champions League.Risultato non da poco viste le dense nubi che si erano addensate sulla vecchia signora qualche mese fa e che non facevano ben sperare.Focus particolare anche questa settimana sulle semifinali di ritorno della Champions League con i match Villarreal-Liverpool e Real Madrid-Manchester City.Non mancherà uno sguardo al momento della squadra, tra infortuni ed il momento "particolare" vissuto dal nostro bomber Vlahovic, in scarsa vena realizzativa.Con noi l'amico Lorenzo Garbarino di Silent Check podcast, genovese di nascita, tifoso Sampdoriano attraverso il quale analizzeremo il momento vissuto dalle due squadre liguri.Mdn sport, associazi­one sportiva che è dedita al sociale, ra­ccoglie fondi per co­mperare libri di spo­rt da regalare a tut­ti, bambini in primi­s, partecipa con un piccolo contributo alla raccolta:https://gofund.me/86a3fbc4Ovviamente come semp­re vi terranno compa­gnia gli insuperabili ragazzi della reda­zione di J-TACTICS e di Megliodiniente.c­om.Diteci la vostra, in­teragiremo con voi in chat live! ​ ​Ecco i link dei nos­tri social:CANALE TELEGRAM:https://t.me/joinchat/AAAAAE2Dp-yj5b1N4SNcMQINSTAGRAM:https://instagram.com/jtactics_?igshid=1fg7nrkzhl2mtFACEBOOK:http://m.facebook.com/jtacticsmdn/

    J-World S03 E31

    Play Episode Listen Later Apr 29, 2022 26:22


    Trentunesima puntata della terza stagione della rubrica, nel canale spreaker J-TACTICS, dedicata alle women ed alle giovanili della Juventus, J-WORLD.Una cinquina che pesa come un macigno, per il campionato delle Juventus Women, che con la vittoria contro la Lazio in trasferta con un roboante 5-1, sono adesso a un punto solo dal quinto Scudetto in cinque anni di vita.Scudetto che, se la Roma non avesse vinto in zona Cesarini a Firenze, sarebbe già matematico.La Juventus Under23 chiude la regular season con il sorriso.Ad Alessandria i bianconeri vanno due volte sotto nel punteggio contro un Legnago Salus a caccia di punti pesanti per un posto nei play-out, ma i ragazzi di Mister Zauli rispondono alla doppietta di Contini prima con Compagnon e poi con Cudrig, prima di firmare il definitivo sorpasso con la rete di Da Graca al minuto 90.3-2 il risultato finale per I nostri ragazzi.Tre punti che significano ottavo posto, ma anche e soprattutto record di punti in un singolo campionato per la nostra squadra.Un risultato storico, frutto prima di tutto della programmazione e della consapevolezza di un gruppo che è cresciuto partita dopo partita dimostrando tutto il suo valore e affrontando con grande maturità, nonostante la giovanissima età anagrafica della rosa, i momenti più complicati della stagione in un campionato molto competitivo come quello della Serie C.Con questa vittoria e con questa posizione in classifica, la Juve giocherà il primo turno dei play-off (che si disputerà in gara unica) tra le mura amiche ospitando il Piacenza. Dall'altra parte, questa sconfitta condanna il Legnago Salus alla retrocessione in Serie D.La Juve Primavera esce sconfitta con grande onore dalla semifinale di Youth League, di scena a Nyon, nel quartier generale della UEFA. Decisiva la lotteria dei calci di rigore, dopo il risultato di parità per 2-2 al termine dei novanta minuti regolamentari, dopo la rimonta bianconera grazie alle reti di Chibozo e Turicchia, e soprattutto una prestazione esaltante, seppur in superiorità numerica per buona parte del match, 6-5 a favore dei portoghesi il risultato finale.Vittoria netta per la capolista.I giovani bianconeri dell'Under16 allenati da Mister Panzanaro supera agevolmente in trasferta la Cremonese.Al triplice fischio il risultato recita 2-7 in favore dei bianconeri, autori di una gara pressoché perfetta.Prestazione corale di alto livello coronata dalle doppiette di Finocchiaro e Biliboc e dalle reti di Ngana, Pugno e Grosso.Si chiude così, dopo diciotto giornate, la regular season con la Juve prima in graduatoria a quota 44 punti.Stessa avversaria anche per l'Under15 di Mister Benesperi e stesso risultato: la vittoria.I bianconeri si impongono 1-3 sul campo dei pari età della Cremonese grazie alle marcature di Zanaga, Russo e Bellino.Una vittoria importante che permette ai bianconeri di chiudere la regular season (anche in questo caso dopo diciotto giornate) nelle zone nobili della classifica, a quota 36 punti.Sconfitta sul campo della Sampdoria per le bianconere dell'Under19 guidate da Coach Piccini.In Liguria le padrone di casa si impongono 2-1 e fermano momentaneamente la cavalcata della Juve che rimane, così, ferma a quota 49 punti (sempre in testa alla classifica).Seconda sconfitta in campionato dopo 19 gare disputate.Al vantaggio doriano firmato Olanda ha risposto Ruggeri, ma nella ripresa le blucerchiate hanno trovato uno storico successo con la rete di Marengo per il definitivo 2-1.Da segnalare, però, tra le fila bianconere l'esordio della classe 2006 Martina Cocino.Juve che ha affrontato tutto il secondo tempo con in campo due giocatrici classe 2005 e addirittura tre classe 2006.Nell'amichevole con la rappresentativa LND Under20 le nostre ragazze vincono per 2-0.Le ragazze dell'Under17 femminile impattano per 2-2 contro le pari età del San Giorgio Torino, nel match valido per il campionato giovanissimi Prov. Maschile.Le giovani bianconere dell'Under11 femminile vincono la "Dolphins Cup", battendo in finale le pari età della Roma per 1-0.Infine, l'under12 femminile vince il "Memorial Rocco Vitale", sconfiggendo con un perentorio 4-1 le ragazze del Bulè Bellinzago.Non mancherà poi uno sguardo ai prossimi impegni delle women e delle giovanili:Juve-Milan Women,(Coppa Italia)Domenica 01 maggio, ore 12:30.Juve-Piacenza Under23,(Play-off)Domenica 01 maggio, ore 17:30.Juve-Torino Under19,Venerdì 29 aprile, ore 19.Juve-Alessandria Under17,Sabato 30 aprile, ore 15.Juve-Sampdoria Under15,(Play-off)Domenica 01 maggio, ore 11.Juve-Hellas Verona Under19 femm.,Domenica 01 maggio, ore 15.Juve-MoDerNa Mirafiori Under17 femm.,Sabato 30 aprile, ore 10.Anche quest'anno sarà nostra guida nel mondo Juve, il sempre competente e preciso amico Roberto Loforte, Fuori rosa TV.

    J-TACTICS (S04 E27)

    Play Episode Listen Later Apr 28, 2022 141:33


    Giovedì 28 aprile sul nostro canale sulla piattaforma di SPREAKER, alle ore 22.00, andrà in onda la nostra trasmissione.Episodio N.27 della quarta stagione dedicato all'analisi del match giocato dalla Juve in casa dei neroverdi del Sassuolo allenati dal promettente Dionisi.Partita di sofferenza per gli uomini di Allegri, una Juve falcidiata dagli infortuni ha comunque portato a casa tre punti fondamentali per blindare, forse definitivamente il 4° ed ultimo posto valevole per la prossima Champions League, anche alla luce della sconfitta della più immediata inseguitrice, la Roma.Bianconeri che ribaltano l'iniziale svantaggio con i gol dei redivivi Dybala e Kean che fissano il risultato finale per 2-1 in nostro favore.Non mancherà poi un approfondimento sulla situazione infortuni che resta grave anche in vista della finale di Coppa Italia dell' 11 maggio contro l'inter.Focus particolare sulla Champions League con il match, a dir poco pirotecnico tra Manchester City e Real Madrid valevole per l'andata delle semifinali.Infine gustoso approfondimento sulla Liga spagnola ed in modo particolare sul nuovo Barcellona targato Xavi attraverso la grande competenza sul calcio iberico dell'ospite della serata, Antonio Cefalù di Sportellate.it.Mdn sport, associazione sportiva che è dedita al sociale, raccoglie fondi per comperare libri di sport da regalare a tutti, bambini in primis, partecipa con un piccolo contributo alla raccolta:https://gofund.me/86a3fbc4Ovviamente come sempre vi terranno compagnia gli insuperabili ragazzi della redazione di J-TACTICS e di Megliodiniente.com.Diteci la vostra, interagiremo con voi in chat live! ​ ​Ecco i link dei nostri social:CANALE TELEGRAM:https://t.me/joinchat/AAAAAE2Dp-yj5b1N4SNcMQINSTAGRAM:https://instagram.com/jtactics_?igshid=1fg7nrkzhl2mtFACEBOOK:http://m.facebook.com/jtacticsmdn/

    IL PALLONE RACCONTA E92 - Luis Del Sol

    Play Episode Listen Later Apr 26, 2022 23:21


    Dal cassetto dei ricordi della storia pluricentenaria della Juventus. Storie e uomini che hanno reso la Juventus ciò che è. Dal blog "Il pallone racconta" di Stefano Bedeschi.Voce narrante: Dario

    J-World S03 E30

    Play Episode Listen Later Apr 22, 2022 20:55


    Trentesima puntata della terza stagione della rubrica, nel canale spreaker J-TACTICS, dedicata alle women ed alle giovanili della Juventus, J-WORLD.Secondo risultato utile consecutivo in campionato per la Juventus Under23, che ha pareggiato 1-1 allo stadio Briamasco sul campo del Trento: dopo il capolavoro su punizione di Matias Soulé nel primo tempo, i padroni di casa hanno impattato con il rigore realizzato da Izzillo nella ripresa.La Primavera (Under19) torna dalla trasferta di Lecce con un punto.Ai bianconeri non è bastata la rete segnata nel primo tempo da Citi, la sua seconda in maglia bianconera.Nella ripresa i padroni di casa pareggiano i conti con il tap-in di Carrozzo che fissa il punteggio sul definitivo 1-1.Una vittoria roboante per la Juventus Under19 femminile, che nello scontro al vertice strapazza il Milan, battuto con un grande 8-1, e consolida il primato in classifica.Una partita in cui le bianconere esondano nella ripresa: il primo tempo, infatti, è ancora in bilico, 2-1.Vittoria di misura in trasferta per le giovani bianconere dell'Under15 femminile 1-0 alle pari età del Freedom.I ragazzi dell'Under16 vincono il trofeo "Lascaris", con un secco 2-0 ai danni della Pro Vercelli in finale.Le giovani ragazze dell'Under11 e Under12 femminile si aggiudicano il "Milano Football Festival".Non mancherà poi uno sguardo ai prossimi impegni delle women e delle giovanili:Lazio-Juventus women,Domenica 24 aprile, ore 12:30,Stadio Mirko Fersini-Formello.Juve-Legnago Under23,Sabato 23 aprile, ore 14:30.Juventus-Benfica Under19,(UEFA Youth League - Semifinale)Venerdì 22 aprile, ore 14,Colovray Stadium-Nyon (Svizzera).Cremonese-Juve Under16,Sabato 23 aprile, ore 14:30,Stadio Centro Arvedi.Cremonese-Juve Under15,Sabato 23 aprile, ore 16:30,Stadio Centro Arvedi.Sampdoria-Juve Under19 femm.,Sabato 23 aprile, ore 14:30,Campo Garrone-Bogliasco.S. Giorgio Torino-Juve Under17 femm.,(Campionato giovanissimi Prov. Maschile)Domenica 24 aprile, ore 17.Anche quest'anno sarà nostra guida nel mondo Juve, il sempre competente e preciso amico Roberto Loforte, Fuori rosa TV.

    J-TACTICS - Complotto di famiglia (S04 E26)

    Play Episode Listen Later Apr 21, 2022 133:25


    Il titolo della ventiseiesima puntata della quarta stagione di J-TACTICS, trae spunto da "Complotto di famiglia", (Family Plot) che è un film del 1976 diretto da Alfred Hitchcock.In una cittadina della California, vite parallele di due giovani coppie: Blanche Tyler e George Lumley da una parte, Fran e Arthur Adamson, dall'altra.Blanche millanta qualità di medium e, con le sue sedute medianiche, racimola qualche decina di dollari cercando di mettere in contatto con lo spirito del marito defunto delle vedove in lutto.L'amico George, un attore che si arrangia facendo il tassista e collabora con Blanche, raccogliendo qua e là informazioni sulle famiglie delle clienti, le fornisce dettagli sulla loro vita privata che lei poi ostenta, a riprova dei suoi poteri paranormali.Arthur Adamson è il titolare di un'avviata gioielleria in città e ha un passatempo: la raccolta di grossi diamanti. Con la complicità attiva dell'amante Fran, rapisce ricchi personaggi, che vengono rilasciati solo previo riscatto in pietre preziose.Un'anziana e ricca signora si rivolge alla giovane veggente Blanche Tyler promettendole diecimila dollari se le ritroverà un nipote illegittimo abbandonato molti anni prima per il timore di uno scandalo e al quale ora, pentita, ella intende lasciare tutto il suo patrimonio.Aiutata da George, Blanche si getta a corpo morto alla ricerca dello scomparso, e finalmente lo ritrova sotto le mentite spoglie di Arthur Adamson, il gioielliere. Costui teme che l'interesse di Blanche e George per lui, del quale s'è accorto, abbia qualcosa che fare con la sua segreta attività criminosa.Dopo un fallito tentativo di uccidere entrambi, il falso Adamson saprà dalla bocca stessa di Blanche il motivo delle sue ricerche, le circostanze - la giovane l'ha sorpreso nel bel mezzo di un sequestro di persona - lo convinceranno non esservi altra strada che quella di eliminarla inscenando un suicidio.Il tempestivo intervento di George, però, non solo gli impedirà di attuare il suo piano, ma frutterà al tassista e alla sua amica la sostanziosa taglia posta sul capo del furfante e della sua amica. Facendo la nostra solita trasposizione dalla cinematografia al mondo del calcio, ed in modo particolare alle vicende juventine, potremo utilizzare il titolo e le vicende narrate nella pellicola per analizzare il match andato in scena all'Allianz Stadium tra i bianconeri ed i felsinei rossoblù del Bologna.Una partita che teoricamente non avrebbe avuto molto da dire dal punto di vista agonistico.Una Juve lanciata verso il consolidamento del 4° posto, ultimo valido per la Champions League, ed un Bologna oramai salvo e con niente da chiedere a questo campionato che volge al termine.Come molto spesso accade però la teoria non coincide con la pratica.Anche nel match dello Stadium si è visto un qualcosa di totalmente diverso da ciò che si teorizzava.La squadra di Allegri riacciuffa il Bologna soltanto nei minuti di recupero e con molta più fatica del previsto, con i rossoblù ridotti in 9 per effetto dei due rossi dell'arbitro Sacchi all'indirizzo di Soumaoro e Medel.Il fortino eretto dai rossoblù cede soltanto al 95', quando Vlahovic, a seguito di un calcio d'angolo, insacca di testa l'assist in rovesciata di Morata.Giornata amara per Allegri ed i suoi uomini. In realtà tutto ciò che ha riguardato Juve-Bologna è risultato essere ben diverso da ciò che ci si sarebbe aspettato, non solo la partita in sé, ma anche e soprattutto una serie di eventi "collaterali" ed inaspettati che potrebbero far ragionevolmente pensare ad una prossima rivoluzione in casa bianconera, o forse ad un "Complotto di famiglia", come il film da cui trae spunto l'odierna puntata di J-TACTICS.Sabato 16 aprile 2022, a distanza di quasi dieci anni, (l'ultima volta fu il il 13 maggio 2012) Del Piero è tornato a vedere la Juventus allo Stadium.La Juve opposta al Bologna, lo stadio esaurito, e tutti i presenti hanno deciso di omaggiarlo come era doveroso.Alex si è affacciato dalle tribune e ha ricevuto un'ovazione, un'altra standing ovation, come quella di dieci anni fa, con il coro: "C'è solo un capitano".Brividi, non solo per lui ma anche per tutti coloro che amano la Juventus.Qualche brivido di gioia in meno forse per il presidente Agnelli, assente allo stadio e come noto in rapporti non esattamente idilliaci con l'ex capitano bianconero.Secondo alcune indiscrezioni di mercato il ritorno di Alessandro Del Piero all'Allianz Stadium per assistere al match di campionato contro il Bologna potrebbe in qualche modo essere il segnale di un possibile ingaggio dell'ex capitano come nuovo dirigente della Juventus dalla stagione 2022/23.Diversi giornali sportivi, avvalorerebbero la tesi secondo la quale Del Piero potrebbe avere un ruolo importante nella società bianconera che garantirebbe "juventinità" e competenza. Sarebbe un inserimento nei ranghi societari che farebbe molto piacere ai tifosi bianconeri, delusi dalle ultime stagioni disputate dalla propria squadra del cuore.Ci azzardiamo a supporre tuttavia che una presenza così "ingombrante", molto meno positivamente verrebbe accolta dall'attuale presidente Agnelli.Secondo molti infatti, non sarebbe stato casuale l'invito che la vecchia signora ha voluto fare all'ex bandiera e capitano di assistere al match contro il Bologna, anche se ufficialmente Del Piero era a Torino perché impegnato in un viaggio con la Juventus Los Angeles Academy di cui è responsabile oltre che uno dei tecnici.Non solo Del Piero, il "Complotto" potrebbe avere radici più profonde e forse appunto una matrice "familiare", come il film del maestro Hitchcock.Fra i rumors societari che riguardano i bianconeri ci sarebbe anche quella che vorrebbe Lapo Elkann pronto a fare il suo ingresso con un ruolo di primo piano nel club prossimamente.In un tweet immediatamente successivo al match con il Bologna, il cugino del presidente Agnelli non è stato tenero scatenando un putiferio mediatico scrivendo: "C'è poco da stare allegri, Allegri". Secondo alcuni l'esternazione del rampollo della famiglia Agnelli sarebbe solo lo sfogo di un tifoso deluso per il brutto risultato rimediato dalla compagine bianconera, ma probabilmente in realtà ha molto più peso di quanto possa sembrare.Non è un segreto infatti che Lapo Elkann in futuro potrebbe/dovrebbe essere il successore di Andrea Agnelli al vertice della Juventus.Le voci a tal proposito si sono moltiplicate e fatte più insistenti nell'ultimo periodo con un Lapo già a lavoro per la sua nuova ipotetica Juve. Un nuovo ciclo bianconero che, in base alle parole del manager nato a New York, probabilmente non prevedrebbe Max Allegri in panchina.Proprio come nella pellicola che da il titolo alla puntata di J-TACTICS, in cui abbiamo Blanche e George da una parte, Fran e Arthur, dall'altra, allo stesso modo Alex e Lapo potrebbero far fronte comune nei confronti di Andrea e Max.Un "Complotto di famiglia " insomma, in perfetto stile Hitchcockiano. Sarà nostro gradito ospite l'amico Riccardo Matere ideatore del sito Mondocalcisticoblog e del canale YouTube Mondo Calcistico TV ed autore del libro: "Allegriade".Diteci la vostra, interagiremo con voi in chat live! ​ ​Ecco i link dei nostri social:CANALE TELEGRAM:https://t.me/joinchat/AAAAAE2Dp-yj5b1N4SNcMQINSTAGRAM:https://instagram.com/jtactics_?igshid=1fg7nrkzhl2mtFACEBOOK:http://m.facebook.com/jtacticsmdn/

    J-World S03 E29

    Play Episode Listen Later Apr 15, 2022 19:33


    Ventinovesima puntata della terza stagione della rubrica, nel canale spreaker J-TACTICS, dedicata alle women ed alle giovanili della Juventus, J-WORLD.Obiettivo raggiunto, con due partite di anticipo.L'Under23 batte in casa 2-1 il Renate, al termine di una gara giocata bene e gestita anche meglio, impreziosita dai gol di Brighenti e Zuelli (per lui prima rete fra i Pro), ma soprattutto, conquista i punti che servivano per mettere in cassaforte la qualificazione ai playoff di Serie C.Niente da fare per la Juventus Under19.A Trigoria i tre punti li conquista la Roma superando 3-0 i bianconeri grazie alla doppietta di Loaukima e al gol di Cherubini.Una sconfitta maturata tutta nei primi venti minuti della ripresa, dopo un primo tempo giocato su buoni ritmi da parte di entrambe le squadre, ma con quella di Mister Bonatti che è andata vicinissima a sbloccare la partita in due occasioni. Nella ripresa la doppietta di Loaukima maturata nel giro di quattro minuti ha sicuramente messo in salita la gara che si è chiusa, poi, con il tris dei giallorossi.Serviva una reazione dopo le due sconfitte con Verona e Roma e la reazione è arrivata a suon di gol.La Juventus Under19 ne segna cinque al Pescara a Vinovo, raccogliendo tre punti importanti in ottica play-off.Apre le marcature Turicchia, poi doppietta di Chibozo per andare al riposo sul triplo vantaggio.Nella ripresa completano la cinquina Sekularac e Iling.Sul finale Ayari trova la rete per gli abruzzesi che fissa il punteggio sul definitivo 5-1. La squadra di Iervese è matematicamente retrocessa in Primavera 2.Dopo il netto 6-0 rifilato al Torino nel Derby della Mole della scorsa settimana, l'under17 di Mister Pedone vince anche a Parma.Con questo 1-2, ottenuto grazie alle reti nella prima frazione di Anghelè e Huijsen, i bianconeri salgono a quota 45 punti dopo 23 gare disputate.Una vittoria che permette alla Juve di posizionarsi al secondo posto, a una sola lunghezza di distanza dal Bologna capolista, a una giornata dal termine della regular season.Vince e convince anche l'Under16 di Mister Panzanaro.A Vinovo i bianconeri superano 4-2 i pari età dello Spezia con due gol per tempo: nella prima frazione a segno Biliboc e Finocchiaro, nella ripresa ancora Finocchiaro e Scienza.Tognoni e Salvetti, invece, i marcatori dei liguri. Continua, dunque, da capilista il cammino della Juve che raggiunge quota 41, frutto di 13 vittorie, due pareggi e due sole sconfitte.Anche l'under15 fa bottino pieno questa settimana.Secco 2-0 rifilato agli ospiti dello Spezia.Le giovani ragazze dell'Under17 femminile superano con un perentorio 7-3 le pari età del Dorina nel match valido per il campionato giovanissimi Prov. Maschile.Infine l'under15 femminile vendemmia a suon di gol sconfiggendo per ben 19 reti a 0 le ragazze dell Independiente.Non mancherà poi uno sguardo ai prossimi impegni delle women e delle giovanili: Trento-Juve Under23,Sabato 16 aprile, ore 14:30, Stadio Briamasco.Lecce-Juve Under19,Sabato 16 aprile, ore 10:30, Stadio Comunale San Pietro in Lama (LE).Freedom-Juve Under15 femm.,Sabato 16 aprile, ore 15.Anche quest'anno sarà nostra guida nel mondo Juve, il sempre competente e preciso amico Roberto Loforte, Fuori rosa TV.

    J-TACTICS (S04 E25)

    Play Episode Listen Later Apr 14, 2022 115:57


    Giovedì 14 aprile sul nostro canale sulla piattaforma di SPREAKER, alle ore 22.00, andrà in onda la nostra trasmissione.Episodio N.25 della quarta stagione dedicato all'analisi del match di campionato Cagliari-Juventus.Vittoria sofferta ma estremamente importante per gli uomini guidati da Max Allegri per consolidare il 4° posto e tenere a debita distanza la più immediata inseguitrice, la Roma di Mourinho, in forte ripresa nelle ultime settimane.Non mancheranno poi altri spunti interessanti di discussione, sul ritorno dei quarti di Champions League con qualche risultato a sorpresa come l'eliminazione della corazzata Bayern Monaco ad opera del Villarreal già giustiziere dei bianconeri nel turno precedente.Ovviamente come sempre vi terranno compagnia gli insuperabili ragazzi della redazione di J-TACTICS e di Megliodiniente.com.Diteci la vostra, interagiremo con voi in chat live! ​ ​Ecco i link dei nostri social:CANALE TELEGRAM:https://t.me/joinchat/AAAAAE2Dp-yj5b1N4SNcMQINSTAGRAM:https://instagram.com/jtactics_?igshid=1fg7nrkzhl2mtFACEBOOK:http://m.facebook.com/jtacticsmdn/

    IL PALLONE RACCONTA E91 - Carlo Carcano

    Play Episode Listen Later Apr 12, 2022 12:59


    Dal cassetto dei ricordi della storia pluricentenaria della Juventus. Storie e uomini che hanno reso la Juventus ciò che è. Dal blog "Il pallone racconta" di Stefano Bedeschi.Voce narrante: Dario

    J-World S03 E28

    Play Episode Listen Later Apr 8, 2022 33:55


    Ventottesima puntata della terza stagione della rubrica, nel canale spreaker J-TACTICS, dedicata alle women ed alle giovanili della Juventus, J-WORLD.Non ci sarà la Juve nella finale di Torino della Women's Champions League.Che sarebbe stato difficile lo si sapeva, che l'OL fosse favorito anche, ma l'incredibile 2-1 dell'andata lasciava spazio a speranze, alla continuazione di un magnifico sogno.Il sogno si è fermato a Lione, al termine di una gara in cui la Juve ha saputo dire la sua, rendersi pericolosa, resistere e poi anche riaprire una partita apparentemente chiusa, con il gol nel finale di Andea Staskova.In semifinale ci va l'OL, la Juve esce fra gli applausi.Le Juventus Women si lasciano alle spalle le scorie, fisiche e mentali, della gara di Lione e a Vinovo trovano un successo importantissimo contro la Sampdoria mantenendo i cinque punti di vantaggio sulla Roma, vittoriosa nel lunch match di questa domenica contro l'Hellas Verona.Al Campo “Ale&Ricky” le bianconere vanno a segno con Girelli e Bonansea nella prima frazione e con Caruso, su calcio di rigore, nel secondo tempo prima della rete del definitivo 3-1 firmata da Bargi.Tre punti davvero molto importanti per la corsa al titolo, a tre giornate dalla fine del campionato.Adesso la sosta per le Nazionali, prima della ripresa della Serie A, in programma nel week-end del 23/24 aprile.Con questo successo le bianconere si sono qualificate matematicamente alla prossima edizione della UEFA Women's Champions League.La Juventus Under23 esce dalla trasferta contro la Virtus Verona con un punto che muove la classifica.Allo Stadio "Gavagnin-Nocini" finisce 1-1 tra bianconeri e veneti.A passare in vantaggio sono i bianconeri, con la prima rete tra i professionisti di Enzo Barrenechea, raggiunti poi sul finale di primo tempo dal gol di Zigoni che, di fatto, si rivela l'ultimo dell'incontroLa Juventus Under23 torna da Fiorenzuola d'Arda senza punti.A festeggiare al triplice fischio, infatti, sono i padroni di casa: il match finisce 1-0 con gol vittoria siglato da Stronati nel corso del secondo tempo.A tre giornate dalla fine i punti di vantaggio sull'undicesimo posto (ai playoff accedono le squadre dalla seconda alla decima), restano cinque.Il rientro dalla sosta per le Nazionali è imprevedibile e ogni gara nasconde insidie da evitare.Quella contro il Milan era una di queste gare, ma la Juventus Under19 ne è uscita con tre punti pesantissimi e con uno splendido poker.Al Campo “Ale&Ricky” di Vinovo finisce 4-1 per i bianconeri, a segno con quattro gol stupendi firmati da quattro marcatori differenti: Chibozo, Bonetti, Turicchia e Savona.Un trionfo per il gioco corale di Mister Bonatti.Dopo al poker rifilato al Milan i giovani bianconeri dell'Under19 interrompono la marcia perdendo in casa inopinatamente contro i pari età dell'Hellas Verona.Scaligeri vittoriosi per 2-1 in trasferta.Che partita per l'Under17 allenata da Mister Pedone! Al Campo "Ale&Ricky" di Vinovo i bianconeri superano agevolmente il Torino con un netto 6-0. Doppietta per Anghelè, doppietta per Firman e gol di Finocchiaro e Savio. Dominio totale nel gioco da parte della Juve che continua a occupare le zone nobili della classifica raggiungendo quota 42 punti.Vittoria netta per 5-0 sul campo dei blucerchiati per i giovani bianconeri dell'Under16.Una gara che, nonostante l'ampio divario in termini di punteggio, non è stata semplice per i bianconeri per un'intera frazione di gioco. La squadra di Mister Panzanaro, infatti, è riuscita a sbloccarla soltanto nel finale di primo tempo con la rete di Scienza.Quattro, invece, le reti nel secondo parziale messe a segno da Piccinin, Balzano, Pugno e Biliboc.Tre punti importanti che permettono alla Juve di mantenere la vetta della classifica a quota 38 punti dopo 16 gare disputate.Bella vittoria esterna, anche per i ragazzi dell'Under15 allenati da Mister Benesperi.Nella settima giornata di ritorno del Campionato Nazionale di categoria, i bianconeri si impongono 2-0 sulla Sampdoria grazie ai gol del capitano, Russo, e di Zingone.Queste due reti, una per tempo, regalano un successo molto importante ai bianconeri.Prima di questa partita le due squadre avevano lo stesso numero di punti (27), di conseguenza questo risultato positivo assume un valore ancora più importante, proprio in termini di classifica.Prestigiosa vittoria in terra transalpina per i ragazzi dell'Under10.Conquistano la "Olimpique Marsiglia Next Generation", sconfiggendo in finale i pari età del Valencia per 2-1.Le giovani ragazze dell'Under17 femminile superano con un netto 3-0 le pari età dell Onnisport, nel match valido per il campionato giovanissimi Prov. Maschile.Infine le ragazze dell'Under15 femminile sommergono di reti prima il malcapitato Baveno sconfitto per ben 14 a 0 e successivamente calano un poker nel derby contro il Torino, 4-0 il risultato finale per le bianconere.Non mancherà poi uno sguardo ai prossimi impegni delle women e delle giovanili:Juve-Renate Under23,Domenica 10 aprile, ore 17:30.Roma-Juve Under19,Domenica 10 aprile, ore 11,Trigoria-Roma.Parma-Juve Under17,Domenica 10 aprile, ore 15,Campo Sportivo "Il Noce".Juve-Spezia Under16,Domenica 10 aprile, ore 15.Juve-Spezia Under15,Domenica 10 aprile, ore 15.Juve-Dorina Under17 femm.,Sabato 09 aprile, ore 16.(Campionato giovanissimi Prov. Maschile).Juve-Independiente Under15 femm.,Domenica 10 aprile, ore 10:30.Anche quest'anno sarà nostra guida nel mondo Juve, il sempre competente e preciso amico Roberto Loforte, Fuori rosa TV.

    J-TACTICS - Nodo alla gola (S04 E24)

    Play Episode Listen Later Apr 7, 2022 120:17


    ll titolo della vent­iquattresima puntata de­lla quarta stagione di J-TACTICS, trae spunto da "Nodo alla gola" (Rope), che è un film del 1948 diretto da Alfred Hitchcock.È la prima pellicola del regista interpretata da James Stewart.La trama è ispirata a un reale fatto di cronaca nera.Poco prima di un ricevimento nel loro appartamento a New York, Brandon Shaw e Phillip Morgan, due giovani raffinati e conviventi, uccidono l'amico ed ex compagno di Harvard David Kentley strangolandolo con una corda.Il loro crimine è un esercizio intellettuale: vogliono provare la loro "superiorità" sulla morale comune commettendo "l'omicidio perfetto", senza movente.Il corpo della vittima, giunta in anticipo rispetto agli altri invitati all'appuntamento, viene nascosto in un baule antico sul quale, per evitare che possa essere aperto, viene apparecchiata la tavola per il party.Nonostante l'accaduto arrivano gli invitati e inizia la festa: tra di essi vi sono i genitori del ragazzo ucciso, la sua fidanzata e il suo ex migliore amico.Tra i commensali invitati anche Rupert Cadell, ex professore in collegio dei giovani, ammirato per le sue discussioni sulla morale e le convenzioni sociali, le sue teorie sulla relatività dei concetti di bene e male e sull'omicidio come privilegio riservato a "pochi eletti".Brandon, ormai eccitato dalla situazione imprevista e drammatica, e dalla tempesta emozionale provata per aver commesso un atto criminale, non perde occasione per far battute a doppio senso in quanto ritiene di essere al sicuro e di non correre alcun rischio di essere scoperto.Phillip invece si abbandona all'alcool per tentare inutilmente di nascondere il suo nervosismo; è pentito di quel che ha fatto, ha paura di essere scoperto e, in alcuni momenti, questo fa vacillare la sua sudditanza psicologica nei confronti del disinvolto Brandon.Mentre tutti gli invitati si interrogano sull'assenza di David e se ne preoccupano.Il professor Cadell, nel corso della serata, intuisce che è avvenuto qualcosa di grave e cerca conferme ai suoi sospetti, incrementati dal fatto che la cameriera gli porge erroneamente il cappello con le iniziali di David quando fa per andarsene.Ritornato in casa con la scusa di aver dimenticato il porta sigarette una volta che tutti gli invitati se ne sono andati, il professore inizia un abile gioco psicologico con domande che mettono in difficoltà i due giovani fino a far vacillare anche lo spavaldo Brandon.Phillip invece, all'ennesima provocazione del professore, crolla e tenta di sparargli ma viene disarmato.Per Cadell, adesso, è tutto chiaro; armato, pretende di guardare dentro al baule e rimane sconvolto dalla scoperta.Dopo aver condannato il comportamento dei due assassini e l'interpretazione che loro avevano dato ai suoi insegnamenti, spara tre colpi di rivoltella fuori dalla finestra.Il film si chiude con i tre che attendono inerti l'arrivo della polizia, allertata dai vicini.Facendo la nostra solita trasposizione dalla cinematografia al mondo del calcio, ed in modo particolare alle vicende juventine, potremo utilizzare il titolo e le vicende narrate nella pellicola per analizzare il match, mai banale, per le oramai note vicende in campo ed extra campo, tra la Juventus e l'Inter, il cd. "Derby d'Italia".Anche la partita andata in scena domenica sera all'Allianz Stadium non ha fatto eccezione, non è stata una sfida banale, come volevasi dimostrare.Protagonisti a Torino più che le due compagini, l'arbitro Irrati e un'altra squadra, impegnata non in campo ma bensì a far danni in sala VAR e capitanata dal buon Mazzoleni.Irrati e Mazzoleni superbi, altezzosi, sprezzanti e vogliosi di provare la loro (presunta) superiorità morale proprio come i due protagonisti della pellicola da cui trae spunto l'odierna puntata di J-TACTICS.Un "Nodo alla gola" per strangolare il derby d'Italia ed ovviamente la vecchia signora bianconera allo stesso modo del povero David nel film di Hitchcock.Una (presunta) superiorità morale che è il problema di un'intera classe arbitrale, categoria incapace e presuntuosa, che nella serata dell'Allianz Stadium ha dato la peggiore dimostrazione di ciò. Juventus-Inter non è mai una gara "normale".Perchè è il Derby d'Italia, così come lo definì il maestro Brera.Ma anche e soprattutto per quel veleno che Calciopoli ha diffuso non solo sull'asse Milano-Torino, ma in tutto il calcio italiano.Un'idiosincrasia insanabile oramai tra il tifoso nerazzurro e bianconero.Anche domenica sera, come detto, la sfida non è stata banale ed ovviamente non priva di veleno.La Juve ha giocato innegabilmente una delle migliori partite della stagione (tra l'altro scontro diretto), intensa, propositiva ed aggressiva, soprattutto con l'atteggiamento giusto.Tanta la mole di gioco prodotta dai bianconeri di Allegri, pali, traverse e 23 tiri fatti e 5 subiti, di cui uno solo nello specchio della porta.Uno sforzo offensivo notevole ma come spesso accaduto recentemente non completato dalla cosa più importante: il gol.Dalla parte opposta un'Inter che a dir la verità vince in modo allegriano: di corto muso e comunque più fortunata che bella, che ha approfittato di un mezzo rigore gentilmente concesso da Irrati in versione babbo natale con l'ausilio degli uomini in sala VAR che infiocchettano il regalo così come gli elfi nella notte più magica dell'anno.Un Inter che praticamente con un unico tiro in porta e tanto catenaccio conquista i 3 punti rilanciandosi alla grande nella corsa scudetto.Al di là dei meriti e demeriti delle contendenti, ancora una volta al mondo del calcio abbiamo offerto uno spettacolo indecoroso.Una classe arbitrale tragicomica, senza personalità, incapace e schiava del verdetto delle macchine.Non meno grave ciò che è successo dopo l'assegnazione generosa (punito il cd. "step on foot") del rigore all'Inter, Irrati s'inventa un fallo inesistente per la Juve sulla respinta di Szczęsny. Appurato tuttavia dalla sala VAR che l'eventuale fallo in attacco di Calhanoglu era a dir poco fantasioso, Mazzoleni&Co. trovano il cavillo per non sconfessare la decisione dell'arbitro: De Ligt era entrato in area al momento del rigore, cosa che succede nel 99% dei tiri dal dischetto assegnati in Italia, dunque il rigore andava ripetuto. Insomma, uno spettacolo veramente penoso, che ancora una volta testimonia, se mai ce ne fosse ancora bisogno, l'inadeguatezza della classe arbitrale e del suo modo di utilizzare lo strumento VAR "all'italiana". Il medesimo strumento in Inghilterra ad esempio viene utilizzato maniera assai diversa e decisamente meno invasiva. Sarebbe quindi ora di smetterla con l'ipocrisia di riempirci la bocca per incensare il modello Premier League, torneo nel quale probabilmente non sarebbero stati fischiati i rigori né di ieri sera né dell'andata, perché evidentemente siamo i primi a non voler seguire quel modello, partendo dagli arbitri per poi proseguire con i calciatori, che ormai cascano a terra come i frutti maturi dall'albero o come fossero stati abbattuti per uno sparo a bruciapelo. Un "Nodo alla gola" che strozza il calcio nostrano e che nella serata di domenica ha strozzato anche la vecchia signora bianconera, guarda caso opposta agli "onesti" del calcio italiano, che troppo spesso, così come la classe arbitrale decantano la loro presunta "superiorità morale" proprio come i due ragazzi protagonisti del film, senza averne però titolo.Diteci la vostra, in­teragiremo con voi in chat live! ​ ​Ecco i link dei nos­tri social:CANALE TELEGRAM:https://t.me/joincha­t/AAAAAE2Dp-yj5b1N4S­NcMQINSTAGRAM:https://instagram.co­m/jtactics_?igshid=1­fg7nrkzhl2mtFACEBOOK:http://m.facebook.co­m/jtacticsmdn/

    J-World S03 E27

    Play Episode Listen Later Apr 1, 2022 21:54


    Ventisettesima puntata della terza stagione della rubrica, nel canale spreaker J-TACTICS, dedicata alle women ed alle giovanili della Juventus, J-WORLD.La settimana perfetta delle Juventus Women si chiude con una scintillante vittoria nel Derby d'Italia, un 3-1 a Vinovo che è anche il viatico migliore per iniziare un'altra settimana, in cui le Campionesse d'Italia cercheranno l'impresa a Lione.Il richiamo di tutto l'ambiente, da Montemurro alle stesse giocatrici, era stato: non far calare l'attenzione dopo il grande entusiasmo di mercoledì. Così è stato per le Juventus Women, che tengono a distanza la Roma e veleggiano in testa alla classifica.Equilibrio e anche un pizzico di noia al Cavina di Borgo Panigale, Bologna e Juventus Under17 sono scese in campo per la 23° giornata di campionato.Uno 0-0 scialbo e caratterizzato da ben poche occasioni offensive, con le squadre maggiormente impegnate ad evitare di incassare reti che a segnarne.Schiacciante vittoria in trasferta per le ragazze dell'Under19 femminile che superano le padroni di casa del Como con un risultato tennistico, 6-1.Le ragazze dell'Under17 femminile impegnate nel campionato nazionale vincono nella semifinale play-off contro le pari età del Genoa con un secco 2-0.Sconfitta molto pesante invece per le bianconere dell'Under17 femminile che subiscono ben 11 reti dalle ragazze della Sisport in un match valido per il campionato giovanissimi Prov. Maschile.Non meno larga è invece la vittoria delle giovani bianconere dell'Under15 femminile che sommergono con ben 11 gol le padrone di casa del Bulè Bellinzago.Non mancherà poi uno sguardo ai prossimi impegni delle women e delle giovanili:Olympique Lyonnais-Juventus Women,(UEFA Women's Champions League-Quarti di finale-gara di ritorno)Giovedì 31 marzo, ore 21,Groupama Stadium-Lione.Juventus-Sampdoria women,Domenica 3 aprile, ore 14:30,Campo “Ale&Ricky”-Vinovo (TO).Virtus Verona-Juve Under23,Sabato 2 aprile, ore 14.30,Stadio "Gavagnin-Nocini".Juve-Milan Under19,Sabato 2 aprile, ore 13.Juve-Torino Under17,Domenica 3 aprile, ore 17.30.Sampdoria-Juve Under16,Domenica 3 aprile, ore 15.Campo "3 Campanili"-Bogliasco.Sampdoria-Juve Under15,Sabato 2 aprile, ore 15,Campo "Garrone"-Bogliasco.Juve-Torino Under17 femm.,(Campionato nazionale)Playoff-Finale.Domenica 3 aprile, ore 15.Onnisport-Juve Under17 femm.,(Campionato giovanissimi Prov. Maschile)Domenica 3 aprile, ore 10.Beveno-Juve Under15 femm.,Sabato 2 aprile, ore 10.30.Anche quest'anno sarà nostra guida nel mondo Juve, il sempre competente e preciso amico Roberto Loforte, Fuori rosa TV.

    IL PALLONE RACCONTA E90 - Armando Picchi

    Play Episode Listen Later Mar 29, 2022 13:51


    Dal cassetto dei ricordi della storia pluricentenaria della Juventus. Storie e uomini che hanno reso la Juventus ciò che è. Dal blog "Il pallone racconta" di Stefano Bedeschi.Voce narrante: Dario

    J-World S03 E26

    Play Episode Listen Later Mar 25, 2022 29:55


    Ventiseiesima puntata della terza stagione della rubrica, nel canale spreaker J-TACTICS, dedicata alle women ed alle giovanili della Juventus, J-WORLD.Le Juventus Women tornano alla vittoria in campionato e lo fanno con una prestazione lucida e matura. In casa del Napoli confezionano i tre punti le reti di Lina Hurtig e Arianna Caruso: un gol per tempo per conservare il primato.Forse è ora di non chiamarlo più sogno.La Juve, in Europa, è una splendida, concreta, fortissima realtà.La prova del nove serviva nel quarto di finale di andata contro una nobile del calcio europea, l'Olympique Lyonnais, ed è arrivata: 2-1 a Torino, come se non bastasse in rimonta.E un'ulteriore certezza: le nostre ragazze sono, semplicemente, fantastiche.Arriva un'altra sconfitta per la Juventus Under23, che dopo essersi arresa in settimana al Lecco è costretta a fare altrettanto tra le mura amiche del Moccagatta contro il Padova.Da Graca illude i bianconeri, i biancorossi trovano con Jelenic e Della Gatta i due gol che completano la rimonta della squadra di Oddo.La Juventus Under19 esce con tre punti pesantissimi dalla complicata trasferta contro il Genoa.Finisce come all'andata: 2-1 al campo sportivo “Begato 9” grazie alle reti di Iling e Mulazzi.Per i rossoblù a segno su rigore Sahli al 90'.Per la quarta volta consecutiva i bianconeri segnano due reti contro i liguri e per la terza volta portano a casa l'intera posta in palio.Un successo, reso ancora meno scontato dalla presenza di cinque fuori quota nella formazione di Mister Chiappino.Impegnate in questo fine settimana l'Under16 e l'Under15, rispettivamente guidate da Mister Panzanaro e Mister Benesperi, contro i pari età del Cagliari.Battuta d'arresto per l'Under16 di Mister Panzanaro.La capolista viene fermata in trasferta dal Cagliari che, prima con Saba e poi con Konate, entrambi a segno nella prima frazione, porta a casa l'intera posta in palio. Bianconeri ancora in testa alla classifica a quota 35 punti.Gara combattuta, sempre in Sardegna, anche per la squadra l'under15 di Mister Benesperi che prima di questa sfida si trovava al terzo posto in classifica, a pari punti con il Torino secondo, e a una sola lunghezza dal Cagliari capolista.I bianconeri, contro i pari età rossoblù, tornano a Torino senza punti.A decidere l'incontro il gol di Bisogno al 3' dal fischio d'inizio.L'under17 femminile impegnata nel campionato nazionale vince con un perentorio 7-1 alla quasi omonima Femminile Juventus nel match valido per i play-off.Brutta sconfitta anche per le ragazze dell'Under17 femminile impegnate nel campionato giovanissimi Prov. Maschile 3-0 il risultato finale in favore delle pari età del Beppe Viola Calcio.L'under15 femminile vince senza problemi con uno schiacciante 10-0 il match contro le ragazze del Bi VEO.Non mancherà poi uno sguardo ai prossimi impegni delle women e delle giovanili:Juventus-Inter women,Domenica 27 marzo, ore 14.30,Campo “Ale&Ricky”-Vinovo (TO).Bologna-Juve Under17,Domenica 27 marzo, ore 15.Como-Juve Under19 femm.,Domenica 27 marzo, ore 15,Campo comunale Cislago.Juve-Sisport Under17 femm.,(Campionato giovanissimi Prov. Maschile)Sabato 26 marzo, ore 16.Bulè Bellinzago-Juve Under15 femm.,Domenica 27 marzo, ore 18.Anche quest'anno sarà nostra guida nel mondo Juve, il sempre competente e preciso amico Roberto Loforte, Fuori rosa TV.

    J-TACTICS - Arrivederci amore, ciao (S04 E23)

    Play Episode Listen Later Mar 24, 2022 147:43


    Il titolo della ventitreesima puntata della quarta stagione di J-TACTICS, trae spunto da​​ "Arrivederci amore, ciao" che è un film del 2006 diretto da Michele Soavi, tratto dall'omonimo romanzo di Massimo Carlotto.Interpretato da Alessio Boni, Michele Placido, Isabella Ferrari e Alina Nedelea.Giorgio è un terrorista di sinistra condannato all'ergastolo e rifugiato nel Centro America.Dopo alcuni anni decide di rientrare in Italia ma soltanto per tornare ad essere un uomo normale. Consegnatosi alla polizia, su suggerimento del vice questore della Digos, l'ex-terrorista "canta", rivelando i tanti nomi dei suoi vecchi compagni. Scontata una pena minima in carcere, il codice Penale prevede cinque anni di buona condotta per ottenere la riabilitazione e Giorgio la vuole ad ogni costo e con ogni mezzo.La strada verso la reintegrazione sociale abbatterà vite colpevoli e innocenti.Nel suo percorso personale l'uomo non ripara, non risarcisce, non si pone interrogativi morali e i suoi delitti restano senza castigo.L'ex terrorista, interpretato da Alessio Boni, è credibilmente e definitivamente cattivo.Il suo personaggio, contrappasso a quello di Roberta, ragazza ingenua che per troppo amore capirà solo quando sarà troppo tardi l'oscurità che si cela in Giorgio.E' proprio qui il succo della pellicola, un uomo che cerca di raggiungere la libertà e la redenzione pubblica, nel privato si macchia delle più profonde ipocrisie pur di arrivare a ciò che vuole; il regista ritrae un quadro nero della società, che nel film viene incarnata non solo da Giorgio ma anche dai personaggi restanti, uno più sporco e arrivista dell'altro.Facendo la nostra solita trasposizione dalla cinematografia al mondo del calcio, ed in modo particolare alle vicende juventine, potremo utilizzare il titolo e le vicende narrate nella pellicola per analizzare la fine della storia professionale e forse anche d'amore tra l'argentino Paulo Ezequiel Dybala e la vecchia signora bianconera."Arrivederci amore, ciao" si potrebbe dire come la pellicola da cui trae spunto l'odierna puntata di J-TACTICS.Non meno appropriata in questa lunga vicenda potrebbe poi essere la strofa della celeberrima canzone della Caselli che fa da colonna sonora al film: "Insieme a te non ci sto più". Come detto, la storia d'amore tra Paulo Dybala e la Juventus è finita.Il mancato rinnovo dell'argentino ha dato il via ai titoli di coda e a fine giugno verrà scritta definitivamente la parola fine su questa storia calcistica e non solo durata sette anni.A voltare pagina è stato il club bianconero che dopo il passo indietro rispetto all'accordo sulle cifre del prolungamento pattuite a ottobre, ha spiegato all'entourage dell'argentino come il suo ruolo non fosse più centrale nel progetto, soprattutto dopo l'arrivo di Dusan Vlahovic.Le cose dunque per Dybala alla Juventus sono cambiate in pochi mesi, al punto da dare, senza giri di parole, il benservito al giocatore argentino.La società ha fatto dunque un passo indietro su Dybala, le sue richieste di un aumento dell'ingaggio, che erano state parzialmente accolte ad inizio stagione si sono scontrate però con un mutamento delle precedenti condizioni.Ancora una stagione condizionata dagli infortuni, con meno presenze rispetto a quanto si pensava inizialmente, hanno definitivamente seppellito l'iniziale progetto di farne il nuovo uomo simbolo della squadra dopo l'addio di Cristiano Ronaldo.Ecco allora il deciso "cambio di rotta" a gennaio, con l'investimento importante su Vlahovic, per mettere le basi di una nuova Juve, che farà a meno dell'asso di Laguna Larga.In questa Juve del futuro dunque non ci sarà spazio per Dybala, soprattutto alle condizioni richieste dall'argentino.Proprio per questo Arrivabene, che nel corso della stagione in più di un'occasione si era mostrato già perentorio verso la Joya, ha sottolineato come il club sia stato chiarissimo nei suoi confronti: "Paulo non era più al centro del progetto e abbiamo preso questa decisione. L'arrivo di Dusan ha cambiato l'assetto tecnico della squadra e il progetto Juventus ha subito dei cambiamenti.Parte di questi cambiamenti riguardano il contratto di Dybala che non è stato rinnovato", le parole dell' AD. In virtù di queste parole non deve quindi sorprendere che un'ipotetica proposta inferiore rispetto a quella iniziale (ossia con una parte fissa minore, più bonus a cautelarsi in caso di poche presenze per infortuni), non è stata nemmeno presentata nell'incontro tra la dirigenza e il procuratore del calciatore argentino: "Da parte della Juventus non sarebbe stato facile fare un'offerta al ribasso. Paulo ha trascorso sette anni della sua carriera con noi, un'offerta di quel tipo non avrebbe dimostrato il rispetto che comunque c'è nei suoi confronti. Nessuno ha mai messo in discussione il valore tecnico di Dybala".Ha poi ulteriormente precisato Arrivabene.Dirigenza cinica, arrivista fredda e calcolatrice proprio come il protagonista della pellicola del maestro Soavi?Dybala ingenuo e vittima sacrificale come la povera Roberta?Domande lecite che i tanti tifosi, fan di Dybala e non, da qualche giorno si pongono.Se Dybala è oramai il passato, la dirigenza, cinica per alcuni, pragmatica per altri deve ora pensare al futuro.Si aprono nuovi scenari di mercato per la vecchia signora.Chi farà parte del nuovo progetto al posto di Dybala?La scelta verrà necessariamente fatta in base al modulo sul quale punterà Allegri che in questa seconda parte di stagione pare essere orientato su un attacco a tre, specie grazie all'esplosione d Morata in una posizione più da rifinitore che di finalizzatore, al fianco di Vlahovic.Al momento però le voci più insistenti di mercato portano ad un solo nome, quello del giallorosso Nicolò Zaniolo.Altro nome caldo secondo alcuni invece potrebbe essere l'egiziano del Liverpool Salah, ed infine, altri ancora dicono che nell'ottica di una Juve sempre più nostrana, il prescelto potrebbe essere la giovane promessa del Sassuolo, Giacomo Raspadori.Una cosa è certa, la Juventus, proprio come fatto con Vlahovic e Zakaria, nel mercato di gennaio, si sarà già mossa in anticipo per assicurarsi il degno erede dell'attuale numero 10.A prescindere che ci si augurasse la permanenza o la cessione, Dybala nei suoi anni bianconeri ha contribuito a scrivere pagine indelebili della storia della vecchia signora.Noi che scriviamo quindi di cuore diciamo al nostro picciriddu: "Arrivederci amore, ciao"!Diteci la vostra, interagiremo con voi in chat live! ​ ​Ecco i link dei nostri social:CANALE TELEGRAM:https://t.me/joinchat/AAAAAE2Dp-yj5b1N4SNcMQINSTAGRAM:https://instagram.com/jtactics_?igshid=1fg7nrkzhl2mtFACEBOOK:http://m.facebook.com/jtacticsmdn/

    J-World S03 E25

    Play Episode Listen Later Mar 18, 2022 27:03


    Venticinquesima puntata della terza stagione della rubrica, nel canale spreaker J-TACTICS, dedicata alle women ed alle giovanili della Juventus, J-WORLD.Solide, concrete, semplicemente perfette.Le Juventus Women travolgono il Milan in trasferta per 6-1, ipotecando di fatto un posto per la finale di Coppa Italia, con una sensazionale prova di forza.Una gara gestita magistralmente dalle bianconere sin dall'inizio. Due gol nel primo tempo con la firma di Girelli e Nilden, addirittura quattro nella ripresa con Girelli ancora, con Rosucci e con la doppietta di Bonfantini.Sul finale il gol di Thomas rende soltanto leggermente meno amara la netta sconfitta delle rossonere.L'Under23 continua il suo processo di crescita, che passa anche attraverso una sconfitta, 1-0 il risultato finale in favore degli ospiti.Può sembrare contraddittorio, ma in realtà non lo è, ad Alessandria i ragazzi di Zauli hanno ben figurato contro il Sudtirol, capolista del girone dei bianconeri.Perdendo di misura, andando anche vicini al pareggio.A Lecco un'altra sconfitta amara per la Juventus Under23 che passa in vantaggio con l'ex di giornata, Simone Iocolano, ma viene raggiunta e successivamente sorpassata dalla doppietta di Ganz.I bianconeri, dunque, tornano a Torino senza punti, ma con la consapevolezza di essere riusciti a mettere in difficoltà una squadra esperta e con valori importanti come quella lombarda per oltre un'ora di gioco.Da segnalare, inoltre, due nuovi esordi tra i professionisti: quelli di Ervin Omic e Mirco Lipari, rispettivamente classe 2003 e classe 2002.La Juve Under19 scrive una pagina di storia: batte 2-0 il Liverpool al termine di una gara, semplicemente, perfetta.Una prova di maturità, tecnica, intelligenza, che manda i ragazzi di Bonatti a Nyon, alle Final-Four di Youth League.La nostra Primavera è fra le prime 4 in Europa, non era mai accaduto.Match casalingo per l'Under 17 di Mister Pedone, desiderosa di dare continuità alla bella vittoria esterna per 2-0 della scorsa settimana contro la Sampdoria.Questa settimana l'avversario dei bianconeri era il Sassuolo e la gara si è chiusa con un altro importante successo per la Juve: 5-3.Sotto prima 1-0 e poi 3-1 la squadra di Mister Pedone ha reagito all'ottimo primo tempo dei neroverdi e al triplice fischio ha portato a casa 3 punti pesanti per la classifica.Due reti per Huijsen, una per Nonge Boende, per Morleo e per Owusu.Un successo che permette alla Juve di restare tra le prime della classe.Vittoria netta per I giovani bianconeri dell'Under16 che vincono per 4-1 contro i pari età del Como.L'under15 non è altrettanto brava, per i nostri ragazzi pareggio a reti bianche con il Como.Un'altra splendida vittoria per la Primavera Femminile di Coach Piccini.Un netto 8-1 in trasferta, contro il Tavagnacco, per continuare a condurre la classifica.Bianconere sempre in testa, solitarie, a quota 40 punti dopo 15 partite disputate.A segno questo pomeriggio Beccari, autrice di quattro reti, Arcangeli con una tripletta e Pfattner.Una gara diventata in discesa al termine della prima frazione che è stata chiusa dalla Juve sull'8-0.Risultato rugbistico per l'under17 femminile nel match valido per il campionato nazionale, le nostre ragazze sconfiggono pe4 ben 19 reti a 0 le avversarie del Boys Calcio.Anche le ragazze dell'Under17 femminile che partecipano al campionato giovanissimi Prov. Maschile vincono in modo netto 3-0 al Lesna Gold.L'under15 femminile sconfigge le quasi omonime del Femminile Juventus per 5-0.Non mancherà poi uno sguardo ai prossimi impegni delle women e delle giovanili:Napoli Femm-Juventus women,Sabato 19 marzo, ore 12.30,Campo “G.Piccolo”-Cercola (NA).Juventus-Lione Women,(Women Champions League),Mercoledì 23 marzo, ore 18.45.Juve-Padova Under23,Domenica 20 marzo, ore 17.30,Stadio “Giuseppe Moccagatta”-(AL).Genoa-Juve Under19,Domenica 20 marzo, ore 15,Stadio "Begato 9".Cagliari-Juve Under16,Domenica 20 marzo.Cagliari-Juve Under15,Domenica 20 marzo.Juve-Milan Under19 femm.,Domenica 20 marzo, ore 10.Beppe Viola-Juve Under17 femm.,(Campionato giovanissimi Prov. Maschile)Domenica 20 marzo, ore 10.30.Juve-Bi Veo Under15 femm.,Domenica 20 marzo, ore 15.30.Anche quest'anno sarà nostra guida nel mondo Juve, il sempre competente e preciso amico Roberto Loforte, Fuori rosa TV.

    J-TACTICS - Figli di un Dio minore (S04 E22)

    Play Episode Listen Later Mar 17, 2022 132:47


    Il titolo della ventiduesima puntata della quarta stagione di J-TACTICS, trae spunto da​​ "Figli di un dio minore" (Children of a lesser god), che è un film del 1986 diretto da Randa Haines.Interpretato da William Hurt e Marlee Matlin.James Leeds, giovane insegnante dai metodi moderni, arriva in una scuola per audiolesi e immediatamente riscuote soddisfazioni insperate. Sarah Norman, ragazza sordomuta, addetta alle pulizie dell'istituto, ha un rifiuto psicologico all'aiuto di chicchessia, ma James, affascinato dalla vitalità intellettuale della giovane, se ne innamora e riesce a recuperare la volontà della ragazza.Pur con molte difficoltà, non ultimo il direttore dell'istituto che osteggia l'insegnante, Leeds riuscirà a far capire a Sarah che è lui che ha bisogno di lei.Meritato Oscar alla Matlin, portatrice vera di questo handicap, per la migliore interpretazione.Facendo la nostra solita trasposizione dalla cinematografia al mondo del calcio, ed in modo particolare alle vicende juventine, potremo utilizzare il titolo e le vicende narrate nella pellicola per analizzare la vittoria degli uomini di Allegri in quel di Marassi a Genova contro i blucerchiati padroni di casa.Altri 3 punti che allungano la striscia positiva, 15 risultati utili consecutivi in campionato, di cui 10 successi.Bianconeri con un passo visibilmente superiore alle altre: 35 punti conquistati con una media di 2,33.Buone notizie in casa della vecchia signora.Non sono solo i numeri, tuttavia a far sorridere, Massimiliano Allegri ha finalmente trovato la quadratura del cerchio di centrocampo.Il tecnico livornese dopo diversi esperimenti ha individuato in Arthur il perno intorno al quale costruire un centrocampo di sostanza e qualità, affiancando Locatelli e Rabiot all'ex blaugrana.Il brasiliano, impiegato per mesi pochissimo e mai insieme all'azzurro, era dato come quasi sicuro partente a gennaio.Un "figlio di in Dio minore", proprio come la protagonista della pellicola da cui trae spunto l'odierna puntata di J-TACTICS.Arthur Melo, poco o nulla considerato da Max Allegri per il suo "handicap" di non essere un regista in grado di dettare i tempi del centrocampo juventino.Figlio di un Dio minore, appunto nonostante la sua fama tra Gremio e Barça.Il brasiliano invece è rimasto e ora le tante assenze lo hanno catapultato in campo, tra i protagonisti della rimonta delle ultime settimane. Parabola strana quella del ragazzo di Goiânia, passato da sicuro (o quasi) partente a pedina centrale della mediana bianconera.Una stagione travagliata per Arthur, iniziata in salita per i postumi di un intervento chirurgico subito in estate per rimuovere un'ossificazione della membrana interossea alla gamba destra, ed una lunga riabilitazione conclusa con la ripresa della stagione con la prima convocazione per il derby d'andata lo scorso 2 ottobre, partendo dalla panchina, ovviamente. Un lungo percorso ad ostacoli e con handicap come la Marlee del film di Haines.Nel vittorioso match di Marassi contro la Sampdoria di Mister Giampaolo, Arthur e Manuel Locatelli sono stati titolari in tandem per la quarta volta consecutiva, con uno score che dimostra la bontà della scelta tecnico tattica fatta da Allegri, 3 successi su 3, con un aumento dei gol fatti (2 contro 1,5 in assenza di uno dei due) e una diminuzione di quelli subiti (0,3 contro 1).Per il rilancio del brasiliano sono risultati decisivi essenzialmente due fattori. A livello tattico il cambio di modulo, con una Juventus progressivamente passata al 4-3-3.Secondo i dettami tattici del tecnico livornese infatti, i giocatori nella linea di metà campo devono essere in grado di fornire i giusti tempi di gioco, smistando passaggi geometrici per il reparto offensivo.Allo stesso tempo chi occupa la linea mediana deve però assistere anche la difesa, ecco che allora a sopperire alle mancanze difensive di Arthur provvede Locatelli, in possesso di un background per dare una mano al reparto arretrato e contemporaneamente anche essere pericoloso con gli inserimenti in fase offensiva.Il secondo fattore poi che ha collocato Arthur in rampa di lancio è stato l'infortunio di Zakaria a Empoli.Da quel momento in poi, Allegri è stato costretto a fare di necessità virtù, proponendo insieme la coppia, da molti reclamata, italo brasiliana.Una nuova vita per Arthur alla Juve, così come i protagonisti della pellicola sono riusciti ad abbattere il muro creato dall'handicap parlando la lingua universale dell'amore, così allo stesso modo il centrocampista brasiliano e la vecchia signora hanno superato le incomprensioni con la lingua universale del calcio che conta, il DNA vincente che li accomuna.Arthur non è più "un figlio di un Dio minore", o forse non lo è mai stato.Diteci la vostra, interagiremo con voi in chat live! ​ ​Ecco i link dei nostri social:CANALE TELEGRAM:https://t.me/joinchat/AAAAAE2Dp-yj5b1N4SNcMQINSTAGRAM:https://instagram.com/jtactics_?igshid=1fg7nrkzhl2mtFACEBOOK:http://m.facebook.com/jtacticsmdn/

    IL PALLONE RACCONTA E89 - Simone Pepe

    Play Episode Listen Later Mar 15, 2022 9:14


    Dal cassetto dei ricordi della storia pluricentenaria della Juventus. Storie e uomini che hanno reso la Juventus ciò che è. Dal blog: "Il pallone racconta" di Stefano Bedeschi.Voce narrante: Dario

    J-World S03 E24

    Play Episode Listen Later Mar 11, 2022 29:35


    Ventiquattresima puntata della terza stagione della rubrica, nel canale spreaker J-TACTICS, dedicata alle women ed alle giovanili della Juventus, J-WORLD.L'atteso big match della sedicesima giornata di Serie A Femminile finisce in parità, con il distacco di tre punti in favore delle Juventus Women che rimane invariato.A Vinovo le bianconere e la Roma danno vita a una gara ad alta intensità: padrone di casa in vantaggio nel primo tempo con l'autorete di Soffia, giallorosse in gol nella ripresa con Làzaro per il definitivo 1-1.La corsa scudetto resta aperta, con il Sassuolo pronto a inserirsi e all'orizzonte l'impegno di Coppa Italia contro il Milan.Un'altra prova di carattere permette alla Juventus Under23 di tornare dalla trasferta di Sesto San Giovanni con tre punti in più in classifica.Contro la Pro Sesto decide un gol nel finale di Koni De Winter, al rientro post infortunio.Un successo che proietta i ragazzi di Mister Zauli a quota 46 punti, ampiamente all'interno della griglia play-off.Questo è il sesto risultato utile consecutivo dei bianconeri che hanno ottenuto in queste ultime gare quattro vittorie e due pareggi.A pochi giorni dalla storica vittoria in Youth League contro l'AZ Alkmaar non era facile trovare le giuste energie fisiche e mentali per affrontare una gara molto complicata come quella contro la Sampdoria, ma la Juventus Under19 è uscita da Bogliasco con tre punti pesantissimi.Al Centro Sportivo “3 Campanili” i bianconeri vincono 4-1 al termine di una prestazione matura, da grande squadra.Dopo l'1-1 della prima frazione, che ha visto Chibozo aprire le marcature prima del pareggio blucerchiato firmato da Bontempi, nella seconda metà della ripresa la gara è stata definitivamente chiusa nell'arco di cinque minuti con il gol di Mulazzi e la doppietta di Turicchia.Una Juventus Under19 sfortunata esce senza punti dalla trasferta emiliana contro il Bologna.A Casteldebole il match tra bianconeri e rossoblù si chiude con la vittoria per 1-0 dei padroni di casa grazie alla rete al 2' di Paananen. La squadra di Mister Bonatti prova a più riprese a recuperare lo svantaggio, ma la parata di Bagnolini sul calcio di rigore di Iling e la traversa di Omic su calcio di punizione, oltre a diverse occasioni non capitalizzate, non le permettono di trovare il pareggio.Bel successo anche per l'Under17 di Mister Pedone che esce dalla trasferta ligure contro la Sampdoria con tre punti e senza aver subìto gol.Al Centro Sportivo "3 Campanili" i bianconeri vincono 2-0 grazie alle reti di Anghelè e Vacca, entrambe messe a segno nella prima frazione.Con questa vittoria i bianconeri scavalcano i blucerchiati e salgono al terzo posto in graduatoria.Pokerissimo per l'Under16 di Mister Panzanaro, in trasferta, nel derby contro il Torino.L'avvio di gara dei bianconeri è strepitoso con tre gol, di Nobile, Biliboc e Pisano, nei primi tredici minuti di gara.I granata provano a rientrare in partita con il gol di Rossi, ma nella ripresa Finocchiaro (dalla panchina) e Scarpetta chiudono definitivamente i giochi sul 5-1.Juve prima in classifica a quota 32 punti (il Monza, secondo, è a quota 27 punti).Finisce 1-1 l'altro derby del week-end tra l'Under15 di Mister Benesperi e quella del Torino.Al gol del vantaggio bianconero firmato da Verde risponde, sempre nella prima frazione, Casadei.Juve seconda in graduatoria a due lunghezze dal Cagliari primo.Un successo netto quello delle Under19 bianconere di Coach Piccini che, tra le mura amiche, superano 5-1 le pari età della Pro Sesto. Arcangeli e Ferrari aprono le marcature e permettono alla Primavera bianconera di chiudere sul 2-0 la prima frazione. In avvio di ripresa il gol della Pro Sesto con Citelli riapre il match solo per qualche minuto prima che le reti di Pfattner, di Ferrari (doppietta per lei) e di Magliano che non giocava da maggio per la rottura del legamento crociato.Con questi tre punti le bianconere salgono a quota 37, sempre in vetta alla classifica.Altra vittoria seppur di misura in ambito femminile.Le giovani bianconere dell'Under17 femminile sconfiggono per 1-0 le pari età del Genoa nel match valido per il campionato nazionale.Sonora sconfitta invece, per le ragazze dell'Under17 femminile che perdono 4-1 dalle pari età dello Spazio Talent nel match valido per il campionato giovanissimi Prov. Maschile.Infine, l'under15 femminile sconfigge con un perentorio 5-0 le ragazze del Freedom, nel match valido per il campionato nazionale.Non mancherà poi uno sguardo ai prossimi impegni delle women e delle giovanili:Milan-Juventus Women,Coppa Italia femminile,Gara di Andata di semifinale,Sabato 12 marzo, ore 14.30,“Centro sportivo Vismara”-Milano.Juventus-Südtirol Under23,Domenica 13 marzo, ore 14.30,"Stadio Giuseppe Moccagatta" -Alessandria.Juve-Hellas Verona Under19,Sabato 12 marzo, ore 10.Juve-Liverpool Under19,(Uefa Youth League)Martedì 15 marzo, ore 16.Juve-Sassuolo Under17,Domenica 13 marzo, ore 15.30.Juve-Como Under16,Domenica 13 marzo, ore 13.15.Juve-Como Under15,Domenica 13 marzo, ore 11.30.Tavagnacco-Juve Under19 femm.,Domenica 13 marzo, ore 15.Juve-Boys Calcio Under17 femm.,(Campionato nazionale).Juve-Lesna Gold Under17 femm.,(Campionato giovanissimi Prov. Maschile).Femm. Juventus-Juventus Under15 femm.,Sabato 12 marzo, ore 17.Anche quest'anno sarà nostra guida nel mondo Juve, il sempre competente e preciso amico Roberto Loforte, Fuori rosa TV.