Podcasts about TRA

  • 2,175PODCASTS
  • 7,817EPISODES
  • 35mAVG DURATION
  • 1DAILY NEW EPISODE
  • Sep 29, 2022LATEST

POPULARITY

20152016201720182019202020212022

Categories



Best podcasts about TRA

Show all podcasts related to tra

Latest podcast episodes about TRA

Catteland
Puntata del 29/09/2022

Catteland

Play Episode Listen Later Sep 29, 2022 47:21


Giovedilemma is back. Tra gli altri: continuare a resistere in una vita senza social o cedere? Uscire da un gruppo Whattsap in cui non si va d'accordo con tutti o tenere duro?

W LA DISLESSIA - IL PODCAST
Scopri la dislessia Ep. 62 - Emotività e Dislessia

W LA DISLESSIA - IL PODCAST

Play Episode Listen Later Sep 29, 2022 3:16


L'aspetto più sottovalutato del mondo della dislessia è la parte emotiva delle difficoltà che vive un ragazzo.Magari il PDP è stato fatto, vengono stabiliti gli strumenti compensativi e dispensativi e tutto dovrebbe funzionare, ma...Non sempre è così.Tra le parti del PDP da tenere in considerazione dovrebbe essere valutata con enorme attenzione l'area emotiva del ragazzo perché è il motore reale dei risultati (o dei mancati risultati).Ci sono dei momenti in cui il ragazzo può andare in difficoltà e gli servirebbe semplicemente avere un insegnante che si avvicina e lo rincuora o tranquillizza.Infatti, nonostante mappe o schemi, il ragazzo può entrare in un momento di torpore con il quale sembra proprio non vedere nemmeno quello che dovrebbe aiutarlo per passare al meglio la verifica.In quel momento il ragazzo, infatti, va in contatto con emozioni non particolarmente produttive e fatica a vedere la luce in fondo al tunnel nel quale si è infilato.Quel blackout significa per lui: "Ecco, come sempre non ce la farò!"Ma che fare? Serve che nel PDP venga considerato questo aspetto e che ci sia un punto di incontro con l'insegnante (basterebbe guidare il ragazzo almeno nella fase iniziale).Parti dal fargli dare una risposta positiva e poi magari rendi le domande più complesse.

Le Borse oggi
Le Borse oggi, 29 settembre 2022

Le Borse oggi

Play Episode Listen Later Sep 29, 2022 3:24


La Borsa di Milano ha concluso la giornata di contrattazioni in sostanziale ribasso. L'indice FTSE Mib ha registrato una variazione di -2,4% a 20.352,98 punti. L'indice FTSE All Share è in sostanziale ribasso con una perdita del 2,46% a 22.093,39 punti. Le Mid Cap hanno chiuso in sostanziale ribasso con una perdita del 2,18%. Il mercato delle Small Cap ha terminato la seduta in forte ribasso con una perdita del 2,1%. Il segmento Star ha andamenti in forte ribasso con un -2,25%.Tra le altre principali borse europee: Londra -1,77%, Parigi -1,53%, Madrid -1,98%,A Wall Street, il Dow Jones è in terreno negativo con un calo a 29.251,64 punti, -1,46%. Il Nasdaq è in sostanziale ribasso con una perdita a 11.172,05 punti, -2,8%. In forte calo lo Standard and Poor's 500 a 3.643,6 punti, -2,03%.Sulle piazze asiatiche, chiusura in crescita per il Giappone. L'indice Nikkei della borsa di Tokyo ha guadagnato terreno: +0,95% a 26.422,05 punti. In lieve calo dello 0,27% il Topix a 1.930,17 punti. In Cina, la borsa di Shanghai ha chiuso stabile, con un calo fraziona- le dello 0,13%.Lo spread tra BTP Italia-BUND 10 anni si è attestato stabile a 245,43 punti base, stabile il rendimento sulla scadenza decennale italiana, che oscilla intorno a 4,66%.Sul fronte dei cambi, il Dollaro statunitense ha guadagnato terreno sull'Euro: la moneta unica passa di mano a 0,98 Dollari. Ha guadagnato la sterlina: la moneta britannica è a 1,1 contro il dollaro, mentre il rapporto euro-sterlina è a 0,89. Inoltre il rapporto Euro-Yen si attesta a 141,27 da 140,29. Il cambio Dollaro-Yen è a quota 144,5 da 144,1 della chiusura precedente.Questo podcast è stato generato automaticamente da A.I. Anchor, il sistema di giornalismo automatizzato de Il Sole 24 ore.

Radio 24 Podcast
Uno, nessuno, 100Milan - Orgoglio Samantha Cristoforetti

Radio 24 Podcast

Play Episode Listen Later Sep 29, 2022


Un morning show sui fatti e i temi dell’attualità, letti con uno sguardo molto personale, quello di Alessandro Milan. Tra i molti avvenimenti, il conduttore sceglie quelli che lo interessano, creando una sua personale prima pagina, raccontando la giornata secondo il suo punto di vista, con le notizie e gli avvenimenti di maggior impatto sulla nostra vita quotidiana. Anche quest’anno Milan è accompagnato dallo sguardo disincantato e ironico di Leonardo Manera. A dare concretezza ai temi ci sono le storie, quelle dei personaggi famosi e delle persone comuni , imprenditori, insegnanti, studenti, pensionati che concorrono con le loro esperienze e le loro emozioni a raccontare le molte sfaccettature della realtà. Ci sono gli ospiti e ci sono i personaggi a cui dà vita Leonardo Manera, che rappresentano le esasperazioni della realtà e spesso sono più veri del reale. E poi le rubriche Il funambolo del giorno e a grande richiesta tornano La carta costa, ossia l’articolo di giornale più inutile del giorno a insindacabile giudizio del conduttore, e Mani sul volante, cioè la notizia che fa arrabbiare di più.

SBS Italian - SBS in Italiano
"Di questo passo ci vorranno oltre 90 anni per smaltire le richieste di residenza permanente”

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Sep 29, 2022 14:02


Dopo l'annuncio che il governo darà priorità alle richieste di visti temporanei inviate ‘off-shore', un gruppo di immigrati in attesa da anni di residenza permenente ha deciso di scendere in piazza. Tra loro anche l'italiano Francesco Aimassi.

il posto delle parole
Vittorino Andreoli "Memoria Festival"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 29, 2022 20:51


Vittorino Andreoli"Memoria Festival"https://memoriafestival.it/Vivere insieme a un malato di menteCon Vittorino AndreoliSabato 1° Ottobre 2022Memoria Festival“È vero tutto questo, o sta accadendo nella mia testa? – Certo che sta accadendo dentro la tua testa! Dovrebbe voler dire che non è vero?”. Dalla magia di Harry Potter alla verità che sogni, incubi, immaginazione, paure, sono reali, benché immateriali. Ecco perché vivere insieme a chi è affetto da alterazioni della mente è non solo una sfida ma, anche, un viaggio negli angoli più insondati di noi stessi. Un itinerario che lo psichiatra Vittorino Andreoli propone al pubblico del Festival.Vittorino Andreoli, psichiatra di fama mondiale, è stato direttore del Dipartimento di Psichiatria di Verona – Soave ed è membro della New York Academy of Sciences. È presidente del Section Committee on Psychopathology of Expression della World Psychiatric Association. È autore di libri che spaziano dalla medicina, alla letteratura alla poesia e collabora con la rivista “Mente e Cervello”. Tra le ultime sue opere: nel 2018 Il silenzio delle pietre (Rizzoli), Beata solitudine. Il potere del silenzio (Piemme) e Homo stupidus stupidus. L'agonia di una civiltà (Rizzoli), Le sorgenti del sogno. Un viaggio nella psiche umana (Marsilio, 2020); con Solferino, per cui dirige anche la collana “Le scienze dell'uomo”, L'uomo col cervello in tasca (2019), Una certa età (2020), La famiglia digitale (2021), Le origini della coscienza (2021), Storia del dolore e Contaminazione (2022).IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

il posto delle parole
Federica Osti "Torino Spiritualità"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 29, 2022 11:42


Federica Osti"Torino Spiritualità"https://torinospiritualita.org/La memoria della pelle: il tatto e le sue madeleinessabato 1 ottobre 2022 ore 18.30 | il Circolo dei lettori, sala grandecon Federica Osti, dermatologa e Alessandro Martella, dermatologoLa pelle è l'organo attraverso il quale facciamo esperienza del tatto, il senso più importante per la nostra crescita di esseri umani. Fin dalla vita uterina, infatti, l'esperienza tattile si rivela fondante, e tale rimane, consentendoci non solo di arricchire il nostro bagaglio di sensazioni e di costruirci un vocabolario interno, ma anche di serbare il ricordo delle memorie passate con la stessa vividezza della proverbiale madeleine proustiana. Tra riflessione teorica ed esempi pratici, un incontro dedicato alla complessità del tatto e al ricco universo sensoriale della nostra epidermide. Alessandro Martella, Federica Osti"La pelle lo sa"Mondadori Editorehttps://www.mondadori.it/Avere una bella pelle sembra la chiave del successo, infatti mai come oggi si moltiplicano i trattamenti per prendersene cura. Eppure di questo organo che ci fa da involucro e ci connette agli altri si parla ancora poco se non, appunto, in termini di estetica o di eventuali patologie. In pochi considerano che essa è un contenitore attivo, che ci consente di scoprire chi siamo noi e chi sono gli altri, nonché di esplorare il mondo.Risale al medioevo l'intuizione che senza contatto la vita non è possibile: le osservazioni sulle conseguenze della deprivazione tattile nei bambini hanno svelato quanto cruciale sia abbracciare, accarezzare e toccare. Ce lo hanno poi riconfermato i periodi di lockdown: «abbiamo bisogno di quattro abbracci al giorno per rimanere sani di mente, otto abbracci al giorno per rimanere in salute e dodici abbracci per crescere davvero».https://ilpostodelleparole.it/libri/alessandro-martella-la-pelle-lo-sa/IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Caffe 2.0
2588 Satispay citata da Techmeme

Caffe 2.0

Play Episode Listen Later Sep 29, 2022 5:02


Satispay, tutta italiana. Ricordo ancora quando andai nei loro uffici ed erano piccolini ma con idee molto chiare.Ora li trovo con numeri da capogiro su Techmeme. Parliamo di una eccellenza italiana e milanese.Tra i punti di interesse: vantaggi per i negozianti e per chi spende.Ma soprattutto: indipendente. Utilizza ma non dipende da conti correnti e carte di credito.

Di tutto un boh
Di tutto un boh di giovedì 29/09/2022

Di tutto un boh

Play Episode Listen Later Sep 29, 2022 58:58


l'Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo di notizia. Per quello Di tutto un boh mette a disposizione approfondimenti con i migliori esperti della galassia per capire il mondo. Un po' meglio, almeno. In co-conduzione, a turno: Astrid Serughetti, Margherita Fruzza, Erica Casati, Gaia Grassi, Clarice Trombella, Zeina Ayache

Catteland
Puntata del 28/09/2022

Catteland

Play Episode Listen Later Sep 28, 2022 47:29


Dopo una piccola sfida tra boyband degli anni '90, arriva la Dottoressa Andreoli. Tra i temi della puntata: principesse Disney & magrezza, domande dei bambini & verità/bugie nelle risposte, ruminazione mentale e pensieri intrusivi: come affrontarli.

CTO Mastermind: Il Podcast per i CTO
Come organizzare un team di prodotto | CTO Show 077 con Fabio Pirovano (Docebo)

CTO Mastermind: Il Podcast per i CTO

Play Episode Listen Later Sep 28, 2022 52:56


Sviluppare un prodotto SaaS per un grande numero di clienti non è facile. Tra le sfide da affrontare ci sono quella di architettura del software, gestione di grandi clienti enterprise e di organizzazione del team di prodotto. In questo CTO Show ho affrontato questo argomento con Fabio Pirovano, che mi ha raccontato la sua esperienza come CPO in Docebo portando esempi pratici e best practice. Temi principali dell'episodio: ✔️ Sviluppare un prodotto SaaS: le sfide di architettura e data service; ✔️ Gestire i grandi clienti Enterprise; ✔️ Come organizzare il team product: tips e esempi pratici.

Di tutto un boh
Di tutto un boh di mercoledì 28/09/2022

Di tutto un boh

Play Episode Listen Later Sep 28, 2022 58:32


l'Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo di notizia. Per quello Di tutto un boh mette a disposizione approfondimenti con i migliori esperti della galassia per capire il mondo. Un po' meglio, almeno. In co-conduzione, a turno: Astrid Serughetti, Margherita Fruzza, Erica Casati, Gaia Grassi, Clarice Trombella, Zeina Ayache

Terapie Olistiche
Spingere o tirare l'energia

Terapie Olistiche

Play Episode Listen Later Sep 28, 2022 9:10


Tra noi e gli altri esiste uno spazio che non è vuoto e che è ricco di energia. Quando pensiamo a qualcuno, quando proviamo emozioni muoviamo un'energia. Quell'energia non sta ferma dentro di noi, va e raggiunge l'altra persona: è un concetto che una volta compreso aiuta a gestire ogni tipo di relazione.

Le interviste di Radio Number One
Emigratis, Pio e Amedeo: «Il nostro programma è una vera e propria follia»

Le interviste di Radio Number One

Play Episode Listen Later Sep 28, 2022 9:31


Nel pomeriggio di mercoledì 28 settembre, ai microfoni del PN1 con Miky Boselli e Andrea Ferrari, sono stati ospiti Pio e Amedeo. Da stasera 28 settembre parte una nuova stagione di Emigratis- La resa dei conti, in prima serata su canale 5: «Il programma è una vera e propria follia per come è stato concepito, abbiamo girato il mondo e siamo contenti di chi abbiamo incontrato». Tra gli ospiti che vedremo nel corso delle quattro puntate ci saranno: Matteo Berrettini, Elisabetta Canalis, Neymar, Martin Garrix, Gianluca Vacchi e Mike Tyson.IL PROGRAMMA - Pio e Amedeo interpreteranno i personaggi di "Bufalone" e "Messicano": «Questi due personaggi sono scorrettissimi e cattivissimi, questo ci permette di poter dire qualsiasi cosa». Il programma oltre a garantire un momento di spensieratezza,  è anche un'occasione per riflettere su tematiche importati come l'ecosostenibilità: «È una cosa che facciamo sempre, noi "denunciamo" determinate cose facendole. Ci divertiamo a vedere cosa succede nel nostro amato paese».LE PUNTATE - I due comici nel corso delle quattro puntate sono stati in tantissime città, tra cui a Dubai dove hanno cercato di avere risposte sulle bollette: «Secondo noi è tutta colpa di Greta Thunberg, perché da quando lei ha parlato è aumentato tutto. Noi siamo andati all'Expo di Dubai con le bollette in mano per chiedere spiegazioni e siamo incappati da uno scienziato del Cern, che invece ci ha detto che è proprio grazie a Greta se il mondo si salverà e andremo verso una svolta ecosostenibile. Ad un certo punto anche Bufalone e Messicano diventano ecosostenibili».

il posto delle parole
PIero Bianucci "Creativi si nasce o si diventa?"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 28, 2022 21:54


Piero Bianucci"Creativi si nasce o si diventa?"Edizioni Dedalohttps://www.edizionidedalo.it/Food&Science, MantovaDomenica 2 Ottobre 2022, ore 15:30Piero Bianucci"Creativi si nasce o si diventa?"Cos'è la creatività? Una dote innata o qualcosa da stimolare? E qual è il suo legame con l'intelligenza? Tra storia, neuroscienze, arte e umorismo, Bianucci esplora uno degli aspetti più affascinanti e misteriosi della nostra mente.La creatività è tra le doti più misteriose del cervello. Sfugge alle misure degli psicologi, non sempre è in rapporto con l'intelligenza, assume aspetti molto diversi nell'arte e nella scienza. C'è la creatività “forte” di Picasso o di Einstein, mossa da un pensiero divergente, capace di rovesciare il punto di vista su un problema, o per dirla con Kuhn, di cambiare un paradigma. Le immense fortune messe insieme da Bill Gates, Jeff Bezos e Elon Musk sono invece frutto di una creatività di tipo diverso, che assembla in modo nuovo l'esistente, capace di intravedere scenari futuri.Si nasce creativi o lo si diventa? Pur senza negare la componente genetica, la plasticità del cervello messa in evidenza dalle ricerche più recenti suggerisce che in parte la creatività si possa imparare. Un ambiente stimolante formato da altre persone creative, la libertà di muoversi nelle direzioni più varie abbassando il proprio livello di inibizione (che trasforma la cultura dominante in un freno alla creatività forte) e di lasciarsi guidare, nella ricerca scientifica o estetica, dalla curiosità e dal divertimento: tutti questi elementi sono potenti motori di creatività.E non dimentichiamo che Einstein, con il suo caratteristico understatement, diceva: «Creatività è saper nascondere le proprie fonti».Piero Bianucci, scrittore e giornalista scientifico, è editorialista a La Stampa, dove per 25 anni ha diretto il settimanale “Tuttoscienze”, e collabora con la radio-tv italiana e svizzera. Ha scritto una trentina di libri di divulgazione dedicati all'astronomia, alla questione energetica, alle scienze della Terra, alle telecomunicazioni e alle tecnologie di uso quotidiano. Già docente a contratto dell'Università di Torino, ora insegna al Master di comunicazione scientifica dell'Università di Padova. È ideatore della rassegna di conferenze “GiovedìScienza”.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

il posto delle parole
Simone Innocenti "L'anno capovolto"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 28, 2022 30:01


Simone Innocenti"L'anno capovolto"Edizoni Atlantidehttps://www.edizionidiatlantide.it/“L'anno stava per cambiare, magari anche per lui era arrivato il tempo di scoprirsi un'altra persona”.In una sfarzosa villa sul mare toscano, accolti dal ricco Giulio e dalla sua affascinante moglie Francesca, sfilano uno a uno gli amici di una vita per celebrare insieme l'ultima notte dell'anno.Tra gli altri, un notaio e una modella, un maestro di tennis e un'assicuratrice, un poliziotto e un gioielliere, un rappresentante di lampadine e la proprietaria dello stabilimento balneare in cui tutti loro si sono conosciuti e hanno iniziato a frequentarsi fin da quando erano adolescenti.Negli anni che sono passati da allora sono nate storie di affetto e di amore, di invidia, di soldi, di desiderio e di segreti nascosti, che improvvisamente adesso, in questa occasione di festa nella quale ognuno è ciò che dice di essere e mai chi realmente è, stanno per rivelarsi.E mentre le ore che mancano all'inizio del nuovo anno vengono scandite dai granelli di sabbia della clessidra della bellissima casa di Giulio e Francesca, tutti i personaggi – raccontati in modo magistrale con una lingua allo stesso tempo aspra e sporca e reminiscente di echi della grande narrativa di Delfini, Pea e Coccioli – si muovono attratti inesorabilmente verso un punto di arrivo in cui realtà e finzione finalmente non saranno più due facce della stessa medaglia.Simone Innocenti è nato a Montelupo Fiorentino nel 1974, ha scritto «Vani d'ombra» (Voland) e la guida letteraria «Firenze Mare» (Perrone), dopo aver esordito con “Puntazza» (Erudita). Suoi racconti sono apparsi in varie antologie e sulla «Gazzetta di Parma». Attualmente lavora al «Corriere Fiorentino», dorso regionale del «Corriere della Sera», e collabora con «La Lettura».IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Elezione straordinaria
Ep. 29 - Centro/periferia: come cambia il voto in pochi km

Elezione straordinaria

Play Episode Listen Later Sep 28, 2022 17:02


Tra i dettagli che la fotografia del voto ci restituisce dell'Italia c'è anche una crepa: quella tra centro e periferia. Risultati molto diversi tra le zone più ricche delle città e quelle più difficili sono un dato da non sottovalutare. A Milano, per esempio, il Terzo polo ha superato il 30% nel Municipio 1. A Scampia, nella periferia di Napoli, il M5S ha raggiunto il 65%. Cosa di dicono questi numeri? Ne parliamo con Giovanni Forti, analista di YouTrend. Fonti: I contributi audio di questa puntata sono tratti dai video pubblicati sul canale youtube LA7 Attualità il 23 giugno 2016, il 29 giugno 2019, il 4 marzo 2018 e il 24 settembre 2021, dal video pubblicato sul canale youtube di Fratelli d'Italia il 27 agosto 2022, dai video pubblicati sul canale youtube di Vista Agenzia Televisiva Nazionale il 31 maggio 2019 e il 15 settembre 2022, dalla conferenza stampa di Giuseppe conte del 26 settembre 2022 in diretta sul canale youtube del Movimento 5 stelle, da archivispotpolitici.it, spot del Partito Comunista Italiano del 1983, dal video pubblicato sul canale youtube Mianews il 2 settembre 2022

Ninja News, l'economia digitale
Gli Studios per il gaming di Netflix

Ninja News, l'economia digitale

Play Episode Listen Later Sep 28, 2022 2:28


Stai ascoltando un estratto gratuito di Ninja PRO, la selezione quotidiana di notizie per i professionisti del digital business. Con Ninja PRO puoi avere ogni giorno marketing insight, social media update, tech news, business events e una selezione di articoli di approfondimento dagli esperti della Redazione Ninja. Vai su www.ninja.it/ninjapro per abbonarti al servizio.Netflix sta creando un suo studio per i videogame. Per produrre giochi originali senza pubblicità o acquisti in-app, la società ha scelto Helsinki, Finlandia. La creazione di una più ampia gamma di contenuti originali punta ad attirare più abbonati, ma Netflix precisa: "ci vorranno anni prima che lo studio rilasci il suo primo progetto". Stellantis e Uber uniscono le forze. Obiettivo, il mercato dei veicoli elettrici in Francia. Le due aziende hanno annunciato una partnership per accelerare la transizione del colosso statunitense del ride-hailing sul territorio elettrico francese. Free2move (di Stellantis) consentirà a Uber di convertire il 50% della sua attuale flotta di 30 mila veicoli di trasporto con conducente in veicoli elettrici entro il 2025. L'azienda creatrice di Immuni raccoglie 340 milioni di dollari. Bending Spoons è stata scelta da un gruppo di investitori internazionali per un ulteriore sviluppo e c'è chi già parla di un possibile quarto unicorno italiano dopo Yoox, Depop e ScalaPay. Tra i finanziatori ci sono anche star internazionali come l'attore Ryan Reynolds, che ha commentato: "Sono entusiasta di ciò che sta costruendo nella creator economy".

Facciamo il Punto
E24 - L'importanza di sapersi buttare nella vita, con Luca Mastella, Founder di Learnn

Facciamo il Punto

Play Episode Listen Later Sep 28, 2022 46:32


BRANDY | Storie di Brand Daily Show
La settimana corta potrebbe funzionare?

BRANDY | Storie di Brand Daily Show

Play Episode Listen Later Sep 27, 2022 6:33


Tra le varie proposte elettorali quella che mi ha incuriosito di più è la riduzione della settimana lavorativa di 4 giorni al posto di 5. Ma potrebbe funzionare? Iscriviti al canale Telegram per rimanere sempre aggiornato/a - https://t.me/storiedibrand Supporta il progetto - https://bit.ly/SOSTIENISDB SPONSOR che sostengono lo show --> https://znap.link/brandy

HORECA AUDIO NEWS - Le pillole quotidiane
3090 - Horeca. Interventi contro il caro energia e proroga dehors gli aiuti alle imprese

HORECA AUDIO NEWS - Le pillole quotidiane

Play Episode Listen Later Sep 27, 2022 2:56


Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.L. n. 144/2022 c.d. “Aiuti-ter”, in vigore dal 24 settembre 2022, con cui il Governo Draghi ha staziato 14 miliardi di euro per attuare una serie di misure urgenti tra cui interventi in materia di politica energetica nazionale e produttività delle imprese.Nel provvedimento sono presenti diversi aiuti a sostegno delle piccole e medie imprese, volti ad affrontare la crisi energetica. Tra questi, Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi riassume i più rilevanti per le imprese dell'Horeca.Il credito d'imposta energia elettrica, pari al 30% della spesa sostenuta per l'acquisto della componente energetica effettivamente utilizzata nei mesi di ottobre e novembre 2022, in favore delle imprese dotate di contatori di potenza disponibile pari o superiore a 4,5 kW.

Detto tra noi - Radio Bianconera
"DETTO TRA NOI", l'editoriale di Andrea Bosco senza peli sulla lingua. Tra calcio, cinema, letteratura e musica.

Detto tra noi - Radio Bianconera

Play Episode Listen Later Sep 27, 2022 2:56


"DETTO TRA NOI", l'editoriale di Andrea Bosco senza peli sulla lingua. Tra calcio, cinema, letteratura e musica.

W LA DISLESSIA - IL PODCAST
Scopri la dislessia Ep. 60 - I 4 tipi di genitori di figli dislessici

W LA DISLESSIA - IL PODCAST

Play Episode Listen Later Sep 27, 2022 5:26


Ebbene sì, nel mondo della dislessia esistono 4 categorie principali di genitore.Ogni mamma ed ogni papà reagisce alle difficoltà dei figli in modi diversi, ci mancherebbe, ma ci sono alcune modalità che proprio non funzionano, anzi fanno danni. Ed alcune sono insospettabili!Tipologia 1: IL NEGAZIONISTA!Il negazionista ha un solo obiettivo: dire che la dislessia non esiste ed iniziare le frasi con "ai miei tempi non era così", "questa della dislessia è solo una moda", "Basta che si impegni di più", eccetera.Questo tipo di approccio fa tantissimi danni e, purtroppo, anche tra gli insegnanti è presente. Attenzione!Tipologia numero 2: L'ANSIOSO!Il genitore ansioso ha come parole chiave "poverino", "non so se ce la farà", "se fa fatica ora cosa succederà in futuro?".La tua ansia però non aiuterà tuo figlio a riuscire, anzi lo caricherà di ulteriori tensioni e frustrazioni.Tipologia numero 3: IL FIGLIO DEI FIORI.Questo approccio è fantastico. Einstein e tutti i geni della dislessia sono gli idoli da seguire ed ogni dislessico è un genio.Tra l'approccio numero 1 e questo non so chi faccia più danni.Tipologia numero 4: CONOSCO, COMPRENDO E STUDIO.Questo è l'unico approccio che funziona. E' normale, soprattutto agli inizi, essere spaventati, ma alla lunga il lavoro da fare è sostenere tuo figlio e metterlo nelle condizioni di riuscire.Non c'è alternativa! Stai bene tu ed aiuti a stare bene lui.

Di tutto un boh
Di tutto un boh di martedì 27/09/2022

Di tutto un boh

Play Episode Listen Later Sep 27, 2022 56:13


l'Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo di notizia. Per quello Di tutto un boh mette a disposizione approfondimenti con i migliori esperti della galassia per capire il mondo. Un po' meglio, almeno. In co-conduzione, a turno: Astrid Serughetti, Margherita Fruzza, Erica Casati, Gaia Grassi, Clarice Trombella, Zeina Ayache

MELOG Il piacere del dubbio
Quanto cambierà l'Italia?

MELOG Il piacere del dubbio

Play Episode Listen Later Sep 27, 2022


Le elezioni si sono concluse con un risultato che assegna una netta vittoria alla coalizione di centro-destra e non lascia adito a dubbi su chi sarà incaricato di formare il nuovo governo. Tra trionfalismi annunciati, entusiastiche proclamazioni dei vincitori, e le delusioni e i timori degli sconfitti, cresce l'attesa per sapere come si comporterà chi sarà alla guida del nostro Paese Oggi vogliamo sapere dai nostri ascoltatori quanto pensano che inciderà il nuovo corso che sta intraprendendo la politica italiana. Tre le poszioni del nostro sondaggio:1 Non cambierà sostanzialmente nulla: una volta al governo, chi era incendiario diventerà pompiere e gli italiani, passata la novità, ricominceranno a lamentarsi di tutto.2 Il principale cambiamento avverrà nei media e nel parlare comune dove assisteremo ad un riallineamento ideologico con i partiti di governo ma nulla di più.3 E'una vera svolta: finalmente in Italia vedremo affermarsi l'onestà, il merito e l'amor patrio. E la famiglia tradizionale sarà il perno della società.

il posto delle parole
Franco La Cecla "Torino Spiritualità"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 27, 2022 14:20


Franco La Cecla"Torino Spiritualità"https://torinospiritualita.org/Torino SpiritualitàSabato 1° ottobre 2022, ore 15:00Museo Nazionale del Risorgimento"Sentimenti manifesti: di rossori, brividi e sudori"con Franco la Cecla, antropologoSuccede talvolta che l'epidermide ci tradisca, diventando d'improvviso il luogo dove si manifesta qualcosa che avremmo preferito arginare: imbarazzati rossori, sudori inopportuni, brividi incontrollati… il mondo interiore che oltrepassa il confine stabilito e si rovescia fuori, rendendoci d'un tratto scomodi a noi stessi. E quando questo accade, sperimentiamo sulla nostra pelle (d'oca) che non esiste cosa più umana che arrossire. Ingresso € 3Acquista su vivaticket o al Circolo dei lettori: info biglietteria https://torinospiritualita.org/info-e-biglietteria/per info 331 4052153 | 011 8904401Franco La Cecla, antropologo, ha insegnato in varie università italiane e straniere. Oggi insegna Visual Anthropology alla NABA di Milano e Arte e Antropologia allo IULM di Milano. Tra i suoi libri ricordiamo Contro l'architettura (Bollati e Boringhieri, 2010), Contro l'urbanistica (Einaudi, 2015), Africa loro (Milieu, 2019), Essere amici (Einaudi, 2019), Perdersi (Meltemi, 2021), Tradire i sentimenti. Rossori, lacrime, imbarazzi (Einaudi, 2022). La sua raccolta di poesie La terra negli occhi (Interno Poesia, 2020) ha ricevuto la menzione speciale al Premio Camaiore 2020. È autore del documentario In altro mare (2009) che ha vinto il premio Coast Culture del San Francisco Ocean Film Festival.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Ultim'ora
Un piano per la transizione sostenibile degli atenei

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Sep 26, 2022 1:49


Obiettivo risparmio energetico. Dal sistema universitario un piano d'azione per la transizione sostenibile. Tra le proposte anche la richiesta ad Atenei, Enti e Istituzioni di Alta formazione di elaborare Piani energetici triennali. Idee che sono state raccolte e pubblicate nell'Executive Summary, lavoro svolto da un Tavolo tecnico nato a marzo scorso e coordinato dal professor Stefano Paleari.fsc/gsl

Unica Radio Podcast
Intervista a Vincenza Lorusso

Unica Radio Podcast

Play Episode Listen Later Sep 26, 2022 9:53


Dal 28 settembre al 2 Ottobre torna Strangius Festival. Tra gli ospiti Vincenza Lorusso, che presenterà il suo libro "Le radici nell'acqua". Il Festival Letterario Internazionale della Letteratura Autobiografica Stràngius giunge alla sua V edizione. L'evento si terrà a Serramanna dal 28 settembre al 2 ottobre si svolgerà nei bixinaus antigusu, ovvero gli antichi rioni del paese. Il programma prevede presentazioni, reading letterari, mostre, incontri con le scuole e premiazioni. Quest'anno il tema scelto è "Rifiuti. Ricchezza o danno?". Una frase di Pier Paolo Pasolini, di cui quest'anno ricorre il centenario dalla nascita, tratto da "La religione del mio tempo". Tra i tanti ospiti che si susseguiranno, la dottoressa Vincenza Lorusso, che presenterà il suo libro "Le radici nell'acqua" (Europa Edizioni). Appuntamento venerdì 30 settembre alle ore 17 per l'incontro con l'infettivologa, che verrà coordinato da Ilaria Piras. Biografia di Vincenza Lorusso Vincenza Lorusso nasce a Gravina in Puglia, il 17 Gennaio 1967. Dopo aver conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli studi di Siena, lavora in Paesi africani (Angola, Tanzania, Mozambico e Uganda) e dell'America Latina (Guatemala e Brasile). In particolare, nel 1994 parte per la sua prima esperienza da volontaria in Guatemala. Da 4 anni si occupa di Medicina delle Migrazioni attraverso Emergency e Croce Rossa. Attualmente, lavora come infettivologa presso il Policlinico Umberto I a Roma. Ma non esclude di continuare il suo lavoro nei Paesi in via di sviluppo. Il libro "Le radici nell'acqua" raccoglie le testimonianze di ventisei anni di cooperazione internazionale. Vincenza sogna di lavorare come medico nei Paesi in via di sviluppo, per aiutare gli ultimi. Ed il suo sogno diventa realtà. La giovane studentessa di medicina parte carica di passione e dedizione. Tanto che nemmeno un attentato che rischia di toglierle la vita a 27 anni riuscirà a dissuaderla dal raggiungere il suo obbiettivo. La dottoressa si racconta attraverso le sue missioni in giro per il mondo. In Angola, Tanzania, Mozambico, Uganda, Brasile. Sempre insieme alla sua piccola Emily. Dall'infanzia pugliese in una famiglia legata alla terra e alle tradizioni, parte per realizzare i suoi sogni da bambina. Emozioni, soddisfazioni, amori ma anche sofferenze di una vita spesa per il prossimo. Dottoressa Lorusso, "Le radici nell'acqua" è il suo primo libro. Cosa l'ha spinta ad approcciarsi alla scrittura? Ho scritto questo libro per raccontare la mia storia. Non mi reputo una scrittrice, anche se fin da bambina mi piaceva scrivere e tenevo un diario. Ma, ad un certo punto della mia vita, una serie di coincidenze mi hanno portato a scrivere questa biografia, intitolata “Le radici nell'acqua”, e che racconta della mia esperienza di vita un po' particolare. Perchè ha deciso di lavorare come medico nei Paesi in via di sviluppo, dedicando la propria vita agli ultimi? È un sogno le cui origini sono da ritrovare nella mia infanzia. Quando ero bambina, infatti, fui ispirata dalla figura di Madre Teresa di Calcutta. Inizialmente non sapevo bene chi sarei diventata da adulta, se una suora o un medico. Nel tempo, la vocazione religiosa si è persa. Ma è rimasta l'idea di diventare medico. E, soprattutto, di recarmi in quei Paesi in cui il bisogno è maggiore a causa della mancanza di personale e della precarietà delle strutture sanitarie. Durante il periodo universitario ho vissuto una breve esperienza in Kenya e lì ho avuto la conferma che il lavoro che desideravo fare era proprio questo. La mia determinazione mi ha dunque portata a conseguire la laurea in medicina e poi a partire all'estero. Da quel momento non mi sono più fermata. I Paesi africani e sudamericani mi affascinavano, lì mi sentivo bene ed esercitavo la mia professione di medico con grande soddisfazione. Durante il suo viaggio in Guatemala, lei è stata ferita a causa di un attentato ma questo episodio non l'ha fermata. Che cosa le ha permesso di superare la paura e andare avanti nel suo percorso? I miei ideali si sono trasformati in un progetto di vita. Dunque, l'attentato in Guatemala non è stato altro se non un incidente di percorso. Quella era la mia strada e probabilmente niente mi avrebbe fermata dal conseguire i miei scopi. Infatti, neanche una fucilata alla testa è stata sufficiente a scoraggiarmi. Al suo fianco ha poi avuto una compagna di viaggio particolare, sua figlia Emily. Crede che questa esperienza abbia influenzato positivamente la sua crescita e la sua educazione? Se sì, come? I figli seguono un po' il destino dei genitori. Emily era un fuori programma che, comunque, non ha ostacolato le mie scelte. Credo che quest'esperienza sia stata positiva per lei. In quanto è cresciuta in un ambiente diverso, a contatto con culture diverse. Si è potuta confrontare con una realtà sicuramente differente da quella italiana. Questo le ha permesso di diventare una ragazza matura, con dei solidi valori. Vivere in una realtà caratterizzata dalla povertà estrema le ha permesso di dare valore a ciò che aveva. Ovviamente, ha dovuto affrontare anche vari problemi: dalle difficoltà logistiche alla mancanza di acqua. Ma gli ideali di solidarietà e condivisione che ha acquisito credo siano stati una nota positiva. Da medico, invece, cosa le hanno insegnato le missioni in Africa e America Latina? Lavorare nei Paesi in via di sviluppo mi ha segnata. Si lavora in condizioni difficili, con poche possibilità diagnostiche e terapeutiche. Ma proprio la possibilità di adoperarsi nella semplicità e nella povertà di questi luoghi per aiutare il prossimo, mi fa sentire bene. Così come il contatto che si instaura con il paziente, un contatto umano che prescinde dal lavoro svolto per la sua salute. Posso affermare che queste esperienze mi hanno dato gioia, emozioni. Ma il mio essere medico è dentro di me e rimane lo stesso anche qua in Italia. L'umanità e l'empatia che mi uniscono ai pazienti sono uguali. La dottoressa Lorusso è anche promotrice di un progetto, “The Next Generation Programme”, a favore della lotta alla malnutrizione. Può spiegarci in cosa consiste? Si tratta di un progetto di Medici con l'Africa Cuamm che, per l'appunto, ha come scopo la lotta alla malnutrizione. È un tema che affronto anche in un capitolo del mio libro, dedicato a Shedrack, un bambino simbolo della malnutrizione infantile. Si tratta di un progetto che cerca di combattere quella che, a mio parere, è una delle vergogne maggiori dell'umanità. Al giorno d'oggi si investe tanto per le missioni spaziali, per le guerre, per gli animali domestici. Ma i bambini continuano a morire di fame. Per noi morire di fame è una frase banale, la utilizziamo spesso nel quotidiano. Tuttavia, vedere l'agonia di un bambino di due o tre anni fino ad arrivare alla morte a causa della mancanza di cibo, è una delle esperienza più devastanti che si possano provare. Dobbiamo portare avanti questa lotta perché non si può essere condannati alla morte a pochi anni di vita per via dell'assenza di cibo.

Marco Montemagno - Il Podcast
Schiacci o no? Ahhh...se solo avessi capito meglio la differenza tra rischio e probabilità...

Marco Montemagno - Il Podcast

Play Episode Listen Later Sep 26, 2022 0:47


Schiacci o no? Ahhh...se solo avessi capito meglio la differenza tra rischio e probabilità...

Marco Montemagno - Il Podcast
Dunning–Kruger Effect spiegato semplice (+ la differenza tra conoscere e comprendere)

Marco Montemagno - Il Podcast

Play Episode Listen Later Sep 26, 2022 1:00


Dunning–Kruger Effect spiegato semplice (+ la differenza tra conoscere e comprendere)

Di tutto un boh
Di tutto un boh di lunedì 26/09/2022

Di tutto un boh

Play Episode Listen Later Sep 26, 2022 27:48


l'Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo di notizia. Per quello Di tutto un boh mette a disposizione approfondimenti con i migliori esperti della galassia per capire il mondo. Un po' meglio, almeno. In co-conduzione, a turno: Astrid Serughetti, Margherita Fruzza, Erica Casati, Gaia Grassi, Clarice Trombella, Zeina Ayache

Puerto Rico Informativo
2022-09-25 - Top 20 Countdown

Puerto Rico Informativo

Play Episode Listen Later Sep 26, 2022 71:00


Formato Podcast del Top 20 Countdown de KQ105FM, transmitido por WKAQ 104.7 Puerto Rico. Traído por PRPodcastingGroup - https://www.facebook.com/PRPodGroup/?modal=admin_todo_tour “Conservando lo sucedido hoy, para nuestras futuras generaciones” Quieres recibir el countdown semanalmente? Subscríbase usando su plataforma favorita: Apple Podcasts - https://anchor.fm/s/54e6d08/podcast/rss Breaker - https://www.breaker.audio/jlr-solutions-group-podcast Google Podcasts - https://www.google.com/podcasts?feed=aHR0cHM6Ly9hbmNob3IuZm0vcy81NGU2ZDA4L3BvZGNhc3QvcnNz Spotify - https://open.spotify.com/show/1uHLNBbk3wfwrF5mO2rtxO Castbox - https://castbox.fm/channel/id1585935 Radio Public - https://play.radiopublic.com/jlr-solutions-group-podcast-WdbjvM Stitcher - https://www.stitcher.com/podcast/anchor-podcasts/jlr-solutions-group-podcast Downcast - https://anchor.fm/s/54e6d08/podcast/rss Anchor - https://anchor.fm/jlrsolutionsgroup PocketCasts - https://pca.st/z1l9

Learn Italian with LearnAmo - Impariamo l'italiano insieme!
Sorbillo vs Briatore: Sfida tra le 2 Pizze più Famose d’Italia (la nostra Esperienza e Recensione)

Learn Italian with LearnAmo - Impariamo l'italiano insieme!

Play Episode Listen Later Sep 24, 2022 15:39


Indovinate su cosa è nato un acceso dibattito in Italia? Sulla pizza ovviamente! Il piatto italiano più conosciuto e amato in tutto il mondo, che ebbe però origine della città di Napoli, dove era diffuso tra i più poveri. Secondo una famosa leggenda in questa città nacque la pizza Margherita, che fu chiamata così in onore della regina Margherita di Savoia e condita con i colori della bandiera italiana (la mozzarella bianca, il basilico verde e il pomodoro rosso). Da quel giorno molti pizzaioli si sono sbizzarriti anche con creazioni più fantasiose rispetto alla pizza tradizionale o con versioni “gourmet”  per cene di lusso. È il caso, per esempio, della pizza che si può mangiare nei ristoranti di Flavio Briatore, venduta a prezzi talmente alti da aver ricevuto  molte critiche e scatenato qualche litigio tra gli amanti italiani della pizza. Gino Sorbillo vs Crazy Pizza Chi è Flavio Briatore? Si tratta di un imprenditore italiano, per l'esattezza piemontese, conosciuto principalmente per essere stato a capo della Formula1, ma che possiede anche una catena di ristoranti e locali di lusso. Tra questi anche tre pizzerie chiamate Crazy Pizza: una a Porto Cervo, una a Roma e una a Milano, inaugurata poco fa in una delle zone più alla moda della città. La caratteristica di questa pizza un po' particolare è quella di avere un impasto sottile e croccante senza lievito, condito con, in parole di Briatore “i migliori ingredienti disponibili sul mercato”. Sia a Roma che a Milano i prezzi sono in effetti molto alti: vanno dai 13 euro per una Margherita ai 60 euro per una pizza con qualche fetta di Pata Negra, un famoso prosciutto spagnolo. Molte persone lo hanno criticato per questo motivo, dicendo che prezzi simili sono ridicoli per una pizza. Gino Sorbillo e la pizza "dei vicoli poveri della città" Nel dibattito è intervenuto anche Gino Sorbillo, un famoso pizzaiolo napoletano che negli anni si è trasformato anche in un ambasciatore della pizza italiana nel mondo. Nato a Napoli nel 1974, Sorbillo viene proprio da una famiglia di maestri pizzaioli. Pensate che suo nonno, Luigi Sorbillo, ha avuto 21 figli e sono diventati tutti pizzaioli! Oltre alle storiche pizzerie di Napoli, sono sue molte pizzerie in Italia e nel mondo, di cui ben 4 proprio a Milano:  “Lievito Madre” vicino al Duomo, “Gino Sorbillo Olio a Crudo”,  il piccolo locale “Antica pizza fritta da zia Esterina Sorbillo” e l'ultima, “Sorbillo Isola”, inaugurata a dicembre 2021. Insomma, ai cittadini milanesi piace molto la pizza napoletana di Sorbillo. Nei suoi ristoranti è vietato prenotare e per questo motivo si trova sempre molta fila, soprattutto a Napoli ma anche a Milano. Il pizzaiolo difende l'idea di una pizza “dei vicoli poveri delle città”, ovvero una pizza molto grande, che sazia e che tutti possono permettersi.  La base della sua pizza è quella tradizionale napoletana che viene chiamata anche “a ruota di carro”, ma oltre alle pizze tradizionali propone anche esperimenti con nomi più fantasiosi, sempre con ingredienti di qualità. A Napoli una Margherita o una Marinara costano € 3,50. Nei suoi ristoranti milanesi anche i prezzi della sua pizza si adattano in realtà al costo della vita, che nella città del Nord Italia è più alto, ma restano comunque molto più bassi rispetto a quelli della pizza venduta da Briatore: una pizza Antica Margherita costa € 8,30, mentre le pizze con più ingredienti massimo € 12. Il dibattito tra Flavio Briatore e Gino Sorbillo Tra i due personaggi è nato così un dibattito tra “pizza gourmet” e “pizza del popolo”. Tutto è iniziato quando Briatore ha risposto alle critiche per i suoi prezzi alti con una frase provocatoria, dicendo che se un pizza è buona non può costare 4 o  5 euro. “Cosa mettono dentro queste pizze?” si è chiesto l'imprenditore con un lungo video pubblicato su Instagram, nel quale sosteneva che per poter pagare l'affitto, lo stipendio dei dipendenti e comprare ingredi...

iPhoneItalia Podcast
Benvenuto Apple Watch Ultra

iPhoneItalia Podcast

Play Episode Listen Later Sep 24, 2022 71:47


Bentornati nella stagione DODICI del podcast di iPhoneItalia, il podcast dedicato al mondo Apple che ama spaziare nel mondo della telefonica mobile e di tutta la tecnologia.Parleremo di Apple Watch Ultra, dei nuovi Apple Watch Serie 8 e di SE di seconda generazione.Tra poche ore conoscerete la nostra vera idea su questi prodotti e…non mancheranno sorprese inattese!Conduttori:Giovanni Longo: @giolongooClaudio Sardaro: @ClauoITALuca Ansevini: @Anse1987

Radio 24 Podcast
Radiotube Social Network - Radiotube Social Network del 24 settembre 2022

Radio 24 Podcast

Play Episode Listen Later Sep 24, 2022


Tutto quello che accade nel web e nei social. Nella sezione "social network" di Radiotube scopriremo insieme l'attualità della rete e dalla rete, insieme a commentatori ed esperti di cultura digitale. Tra notizie che viaggiano sul web e web che fa notizia, capiremo come cambia l'informazione e il nostro modo di comunicare. Ma Radiotube è anche "social village": dalle 16 alle 17 tutta l'attualità degli spettacoli.

il posto delle parole
Marco Pautasso "Biblioteche in Festa"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 23, 2022 12:50


Marco Pautassopresidente Progetto Cantoregi"Biblioteche in Festa"A Racconigi e Savigliano arriva la prima edizione di “Biblioteche in Festa”Il 24 e 25 settembre prossimi un caleidoscopico intreccio di eventi culturali promosso da Le Terre dei Savoia e da Progetto Cantoregi. Tra gli ospiti anche Davide Longo, Lella Costa e Giusi MarchettaLa lettura come straordinaria leva per la crescita individuale e come imprescindibile motore dello sviluppo di una società. Le biblioteche, allora, come luoghi della conoscenza e del sapere da valorizzare e da proteggere per il loro ruolo comunitario. Questa, in breve, la filosofia della prima edizione di Biblioteche in Festa, il nuovo format culturale ideato e promosso dall'Associazione Le Terre dei Savoia e da Progetto Cantoregi in collaborazione con la Direzione regionale Musei Piemonte, il Castello di Racconigi e i Comuni di Racconigi e Savigliano, con il patrocinio dell'Associazione Italiana Biblioteche, del Dipartimento di Filosofia e Scienze dell'Educazione dell'Università di Torino, del Centro Studi Piemontesi e con il sostegno delle Fondazioni Cassa di Risparmio di Torino, Cuneo, Savigliano e Fossano. Sabato 24 e domenica 25 settembre prossimi saranno quindi tanti gli eventi organizzati tra Racconigi e Savigliano, per una due giorni che intende da un lato promuovere la lettura e le sue declinazioni (sabato) e dall'altro favorire il confronto e la riflessione tra gli operatori del settore (domenica). Ad inaugurare la kermesse sabato 24 settembre alle ore 10.30 nella Sala Conferenze del Castello Reale di Racconigi, sarà la presentazione del progetto Letture al Castello promosso dall'Associazione Le Terre di Savoia in collaborazione con +Cultura Accessibile Onlus con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo. Un appassionante percorso di avvicinamento al mondo delle fiabe che ha coinvolto i ragazzi di III A e della III B della scuola primaria Luigi Ornato di Caramagna Piemonte, abili a creare e a registrare due fiabe originali sulla falsariga dei modelli di Esopo e di Lorenzo Pignotti.A seguire, sempre nel Castello di Racconigi con partenze alle ore 11.00, 11.30 e 12.00, Iter in Hortis, ideato dal Progetto Cantoregi: un percorso di letture ad alta voce (con le attrici e gli attori Annalisa Aragno, Irene Avataneo, Alessio Giusti, Manlio Pagliero), dedicato alla passione per i libri, che si svilupperà tra la Biblioteca di Carlo Alberto e il parco del Castello di Racconigi con annessa performance musicale di Simona Colonna (euro 2 a persona). Nel pomeriggio spazio alle presentazioni letterarie con Marco Pautasso in dialogo con Giulia Ajmone Marsan (Aniceta & Edoardo. Le famiglie Frisetti e Agnelli agli esordi dell'imprenditoria torinese, Centro Studi Piemontesi, ore 15.30), Alberto Chiara e Luciano Regolo (Maria José, regina indomita sul golpe ordito nel settembre 1938 al Castello di Racconigi contro Mussolini, Ares Edizioni, ore 17.00) e Davide Longo in dialogo con Livio Partiti (La vita paga il sabato, Einaudi Editore, ore 18.00). Alle ore 21.00 presso il teatro Milanollo di Savigliano, invece, appuntamento con Lella Costa e il reading Stanca di guerra, tratto dall'omonimo spettacolo del 1996 scritto da Lella Costa, Alessandro Baricco, Sergio Ferrentino, Massimo Cirri, Piergiorgio Paterlini e Bruno Agostani per la regia di Gabriele Vacis (ingresso euro 10; ridotto over 65 e under 18 euro 8).Nella giornata di domenica sarà la sede di Savigliano del Dipartimento di Filosofia e Scienze dell'Educazione dell'Università di Torino a fare da cornice ad alcuni momenti di approfondimento dedicati al settore librario. Comincerà Chiara Faggiolani (autrice de Le biblioteche nel sistema del benessere) alle 11.30 in dialogo con Maurizio Vivarelli e Cecilia Cognigni, prima del brunch presso il Caffè Intervallo di Savigliano a cura di Voci Erranti Onlus (ore 13.00). Nel pomeriggio alle ore 14.30 l'incontro Le biblioteche della provincia di Cuneo si raccontano tra prospettive, progetti e speranze, quindi il convegno “Le biblioteche come motore della promozione della lettura” (ore 16.00) con, tra gli altri, Paola Baioni, Enzo Borio, Cecilia Cognigni, Monica Monasterolo, Valeria Nigro, Maurizio Vivarelli, Lucetta Paschetta. A chiudere la giornata, infine, la lectio magistralis Lettori si cresce di Giusi Marchetta alle ore 17.30. Una prima edizione che intende divulgare il piacere della conoscenza e della consapevolezza, favorendo incontri eterogenei tra lettori e scrittori, appassionati e professionisti. Una manifestazione che parla all'intero territorio, con la volontà di costruire una rete di eccellenze letterarie diffuse che possano diventare motore di sviluppo comunitario ed elemento di attrattività turistica. La presenza all'evento prevede il rilascio di un attestato di partecipazione per gli usi consentiti dalla legge. Sarà inoltre rilasciato ai bibliotecari l'attestato di partecipazione da parte dell'Associazione Italiana Biblioteche – Sezione Piemonte.IL POSTO DELLE PAROLEascoltare fa pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

il posto delle parole
Francesco Morace "Kum! Festival"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 23, 2022 15:13


Francesco Morace"Kum! Festival"https://www.kumfestival.it/Il tema del fine vita chiude un ciclo aperto a suo tempo con l'edizione del festival dedicata a L'origine della vita.La crisi pandemica che ha colpito le nostre società non ha fatto che rendere più drammatica un'esperienza che interroga da sempre la vita umana. Come e più di tutte le soglie che la nostra avventura attraversa, l'ultima si carica di significati molteplici e proietta la sua ombra potente sulle precedenti.Ma il fine vita è ancora un momento della vita, un passaggio in cui è possibile fare qualcosa di sé, un'occasione in cui dare testimonianza di un'esistenza e raccogliere la testimonianza di chi l'ha accompagnata e la accompagna. Ecco perché il tempo della fine è un tempo enigmatico, apre domande etiche, scuote la politica, divide l'opinione pubblica, suscita controversie giuridiche, interroga le pratiche mediche e i saperi scientifici, sfida le più antiche tradizioni religiose.Così il festival allargherà lo sguardo per cerchi concentrici, estendendo l'interrogazione alla fine delle grandi narrazioni storiche, al tramonto di mondi culturali e assetti geopolitici, alla catastrofe climatica che sembra procedere inarrestabile, alla nascita e alla morte delle stelle e degli universi.Federico Leoni, Massimo RecalcatiSabato 15 ottobre 2022, ore 12:00"Quale futuro possibile? Gli italiani, la geopolitica, la salute globale"Con Francesco Morace e Nicoletta DenticoModera: Andrea CapocciA cura di Alce NeroFrancesco Morace, sociologo e saggista, lavora da quarant'anni nell'ambito della ricerca sociale e di mercato. Fondatore del Future Concept Lab, è consulente di aziende e istituzioni italiane e internazionali.Tra i più affermati esperti di tendenze, è stato docente di Social Innovation al Politecnico di Milano e di Culture & Lifestyle all'Università di Trento.E' autore di una trentina di saggi: gli ultimi editi da Egea sono Crescita felice (2015), ConsumAutori (2016), Crescere! (2017), Futuro + Umano (2018) Il bello del mondo (2019), La Rinascita dell'Italia (2020) e L'Alfabeto della Rinascita. 26 storie di imprese esemplari (2021). Collabora regolarmente con la trasmissione Essere e Avere di Radio24 con la rubrica settimanale Il ConsumAutore e con le testate Mark Up e Millionaire con rubriche mensili.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

il posto delle parole
Paola Cereda "La figlia del ferro"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 23, 2022 18:08


Paola Cereda"La figlia del ferro"Giulio Perrone Editorehttps://www.giulioperroneditore.com/Venerdì 23 settembre, ore 21:00Presentazione de "La figlia del ferro" con Paola CeredaLibreria Mondadori, Via Torino, Saluzzohttps://www.facebook.com/MondadoriSaluzzo/photos/a.1385418738219059/5308908999203327/?type=3&eid=ARAVaFBQWMz8CZwN81kqxR3jPgkJqScoKc-u0Kda4_977TRUGWRQH0vGXQ4dYcHMdGrD__xhmqXTnEP5lole vive all'Elba, isola di miniere e di ferro. Il bombardamento del 1943 la costringe ad affrontare da sola l'occupazione tedesca e i lunghi mesi che precedono lo sbarco alleato. Figlia di un anarchico, abita a Portoferraio e si mantiene come lavandaia. Mario, un giovane vicino di casa, si accorge di lei, dell'ostinazione del suo sorriso e della de- terminazione nelle scelte di ogni giorno. Il 1944 è l'anno dello sbarco delle truppe alleate. Tra i soldati in arrivo all'Elba c'è anche Ibrah, un fuciliere senegalese dell'esercito coloniale francese. Ci sono corpi, nel romanzo: il corpo di Iole e quello di Ibrah, i corpi delle donne e quelli dei soldati. Ci sono parole rubate, impossibili da pronunciare perché por- tano con loro lo smarrimento davanti alle ingiustizie. Se le storie non raccontate non esistono anche quando sono vere, le parole ritrovate portano alla luce una vicenda realmente accaduta e scavano nella domanda: chi è l'altro? Da lì ripartono per raccontare Ibrah e i suoi fantasmi, Iole e il suo coraggio. Di carne e di ferro è il nuovo romanzo di Paola Cereda, finalista Premio Strega 2019.Paola Cereda, psicologa, è nata in Brianza. Oggi vive a Torino e si occupa di progetti artistici e culturali nel sociale. Nel 2009 ha pubblicato il suo primo romanzo Della vita di Alfredo. Ha pubblicato Se chiedi al vento di restare (Piemme 2014, finalista al Premio Rieti) e Confessioni audaci di un ballerino di liscio (Baldini & Castoldi, 2017, finalista al Premio Rapallo Carige e al Premio Asti d'Appello). Nel 2019 è arrivata sesta al Premio Strega con Quella metà di noi (Perrone).IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Sounds Atlantic
Episode 207: Interview with Newfoundland-Labrador bluegrass/greengrass bandleader John Curran of “The Masterless Men".

Sounds Atlantic

Play Episode Listen Later Sep 23, 2022 59:55


Interview with Newfoundland-Labrador bluegrass/greengrass bandleader John Curran of “The Masterless Men". Since the early 1990's, “The Masterless Men” have been a premier bluegrass band, entertaining audiences throughout Newfoundland and Labrador and occasionally, beyond. (Originally broadcast January 28, 2012).

il posto delle parole
Luigi Manconi "Kum! Festival"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 22, 2022 19:36


Luigi Manconi"Kum! Festival"https://www.kumfestival.it/Il tema del fine vita chiude un ciclo aperto a suo tempo con l'edizione del festival dedicata a L'origine della vita.La crisi pandemica che ha colpito le nostre società non ha fatto che rendere più drammatica un'esperienza che interroga da sempre la vita umana. Come e più di tutte le soglie che la nostra avventura attraversa, l'ultima si carica di significati molteplici e proietta la sua ombra potente sulle precedenti.Ma il fine vita è ancora un momento della vita, un passaggio in cui è possibile fare qualcosa di sé, un'occasione in cui dare testimonianza di un'esistenza e raccogliere la testimonianza di chi l'ha accompagnata e la accompagna. Ecco perché il tempo della fine è un tempo enigmatico, apre domande etiche, scuote la politica, divide l'opinione pubblica, suscita controversie giuridiche, interroga le pratiche mediche e i saperi scientifici, sfida le più antiche tradizioni religiose.Così il festival allargherà lo sguardo per cerchi concentrici, estendendo l'interrogazione alla fine delle grandi narrazioni storiche, al tramonto di mondi culturali e assetti geopolitici, alla catastrofe climatica che sembra procedere inarrestabile, alla nascita e alla morte delle stelle e degli universi.Federico Leoni, Massimo RecalcatiKum! FestivalSabato 15 ottobre 2022, ore 12:00Dialoghi "Di chi è la mia vita?"Con Luigi Manconi e Vincenzo PagliaLuigi Manconi, già docente di sociologia dei fenomeni politici a Palermo e a Milano, è stato parlamentare per tre legislature, Sottosegretario alla Giustizia nel secondo governo Prodi e Presidente della Commissione per la tutela dei diritti umani del Senato. Nel 2001 ha fondato A Buon Diritto Onlus, di cui è Presidente. Nel 2004 è stato il primo Garante dei diritti delle persone private della libertà per il Comune di Roma. Nel 2018 è stato nominato Direttore dell'Ufficio Nazionale Antidiscriminazione Razziale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. È editorialista de La Repubblica e La Stampa.Tra i suoi testi più recenti: Il senso della vita. Conversazioni tra un religioso e un poco credente (con Monsignor Vincenzo Paglia, Einaudi 2021); Per il tuo bene ti mozzerò la testa. Contro il giustizialismo morale (con Federica Graziani, Einaudi 2020) e Non sono razzista, ma: La xenofobia degli italiani e gli imprenditori politici della paura (con Federica Resta, Feltrinelli 2017).IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Esteri
Esteri di mercoledì 21/09/2022

Esteri

Play Episode Listen Later Sep 21, 2022 28:23


1-Ucraina. La fuga in avanti di Putin. Mentre il suo esercito continua a perdere terreno, il presidente russo richiama 300 mila riservisti e minaccia di usare il suo arsenale nucleare. ( Emanuele Valenti) 2- Da New York Joe Biden chiede all'Onu di ritenere Mosca responsabile dell' attuale crisi. "Non vogliamo conflitti, non vogliamo una nuova guerra fredda" ( Roberto Festa) 3-Iran. Il regime spara sulle donne che manifestano per il loro diritti. La morte di Mahsa Amini rilancia il dibattito sul ruolo della polizia morale. Il punto di Esteri. 4-Brasile, Fermare la distruzione della foresta amazzonica, una delle grandi poste in gioco della sfida Lula – Bolsonaro. Ai nostri microfoni il leader della comunità indigena Karipuna “ gli europei devono imparare che per prendere qualsiasi cosa dalla foresta, bisogna chiedere il permesso” ( Chiara Vitali) 5-Progetti sostenibili: il piano di gestione integrata delle risorse idriche a Vancouver. Tra gli obiettivi il recupero del 90% dell'acqua piovana. ( Fabio Fimiani)

Esteri
Esteri di martedì 20/09/2022

Esteri

Play Episode Listen Later Sep 20, 2022 29:23


1- ”Le grandi crisi, come la guerra in Ucraina, minacciano il futuro dell'umanità". Aprendo la 77esima Assemblea Generale dell'Onu, Antonio Guterres lancia un drammatico appello alla comunità internazionale. Intanto dopo la Crimea Putin vuole annettere il Donbass. Ma la controffensiva di Kiev potrebbe fare saltare di nuovo i piani del Cremlino. Convocati per il 23 settembre i referendum nelle autoproclamate repubbliche di Lugansk e Donestk. 2-Violenza di genere. La sinistra francese è nei guai. Tra amarezza e rivolta, numerosi collettivi femministi chiedono le dimissioni dell'astro nascente della “ France Insoumise” 4-Stati Uniti, verso il Midterm. Donald Trump non è più una risorsa per i repubblicani. Il punto di esteri 5-Diritti umani. Amnesty chiede alle Nazioni Unite un'inchiesta indipendente sui crimini del regime cinese nello Xinjiang. “ Chiediamo agli Stati membri di assumere iniziative concrete affinché i responsabili vengano chiamate a risponderne" 6- Spagna. La foto della discordia. Al funerale della regina Elisabetta, l'incontro tra il Re Felipe sesto e il padre Juan Carlos rilancia la polemica tra i fautori del rinnovamento della monarchia e gli ultraconservatori.

Native Yoga Toddcast
Sara Webb - Meditation is Medicine

Native Yoga Toddcast

Play Episode Listen Later Sep 20, 2022 61:16 Transcription Available


Engage your listening senses with this conversation I had the pleasure of having with Sara Webb. Sara Webb is an author, inspirational speaker, and meditation healer empowering seekers to go from stress to success. Her life mission is to inspire people to access the power within themselves by teaching pocket-sized meditation techniques to improve daily happiness so people can bring the best versions of themselves to their own lives.During this conversation we discussed:the importance of daily meditationher passion for public speaking in the corporate environmenthow to build trust after being harmedhow Sara has been able to recover from little "t" and BIG "T" trauma in her lifethe role recovery has played in her healing journeyher books and her writing processthe importance of yoga practice in her lifeAnd so MUCH more! Visit Sara's website at www.sarawebbsays.comCheck out Sara's new book here: Amazon - Balboa Press - Barnes & NobleThanks for listening to this episode. Check out:

Disciplina Dolce - Il Podcast di Elena Cortinovis
Ep. 40 - Autorevole o autoritario? Stili a confronto

Disciplina Dolce - Il Podcast di Elena Cortinovis

Play Episode Listen Later Sep 20, 2022 16:30


La figura dell'adulto fortunatamente si sta evolvendo: da adulto AUTORITARIO, che impone il suo volere con la paura, ad adulto AUTOREVOLE, che assume un ruolo di leader leale ed empatico. Qual è la differenza? La vediamo oggi in questo episodio, forse un po' forte, ma dal grande valore per me. Un viaggio tra la teoria e la pratica. Tra gli stili in ambito personale, lavorativo e familiare. Sapete cosa diceva Platone?! “Non inducete i ragazzi ad apprendere con la violenza e la severità, ma guidateli invece per mezzo di ciò che li diverte, affinché possano meglio scoprire l'inclinazione del loro animo” – ciòe Platone, non proprio l'ultimo degli stronzi :D Grazie a questo episodio scoprirai che solo avendo chiaro che tipo di obiettivo hai, potrai uscire dal loop di urla e minacce che vedi come unica opzione possibile. Dopo averlo ascoltato ti chiedo: QUAL é IL TUO? Dimmelo su @elenacortinovis_ oppure scrivilo nella pagina più bella del tuo diario.

Fumble GDR - Giochi di ruolo in radio
Speciale Star Crossed - Ananas&Pizza parte 1

Fumble GDR - Giochi di ruolo in radio

Play Episode Listen Later Sep 20, 2022 55:57


Tra la pizza e l'ananas può nascere una storia d'amore ? In questa puntata Claudio e Alice hanno provato "Star Crossed", gioco narrativo che parla di una storia d'amore impossibile (o quasi).

il posto delle parole
Rocco Ronchi "Kum! Festival"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 19, 2022 26:10


Rocco Ronchi"kum! Festival"https://www.kumfestival.it/Il tema del fine vita chiude un ciclo aperto a suo tempo con l'edizione del festival dedicata a L'origine della vita.La crisi pandemica che ha colpito le nostre società non ha fatto che rendere più drammatica un'esperienza che interroga da sempre la vita umana. Come e più di tutte le soglie che la nostra avventura attraversa, l'ultima si carica di significati molteplici e proietta la sua ombra potente sulle precedenti.Ma il fine vita è ancora un momento della vita, un passaggio in cui è possibile fare qualcosa di sé, un'occasione in cui dare testimonianza di un'esistenza e raccogliere la testimonianza di chi l'ha accompagnata e la accompagna. Ecco perché il tempo della fine è un tempo enigmatico, apre domande etiche, scuote la politica, divide l'opinione pubblica, suscita controversie giuridiche, interroga le pratiche mediche e i saperi scientifici, sfida le più antiche tradizioni religiose.Così il festival allargherà lo sguardo per cerchi concentrici, estendendo l'interrogazione alla fine delle grandi narrazioni storiche, al tramonto di mondi culturali e assetti geopolitici, alla catastrofe climatica che sembra procedere inarrestabile, alla nascita e alla morte delle stelle e degli universi.Federico Leoni, Massimo RecalcatiDomenica 17 ottobre 2021, ore 12:30"Veri e falsi movimenti. Ricominciare dopo la crisi"Rocco RonchiRocco Ronchi è ordinario di Filosofia teoretica presso l'Università degli Studi dell'Aquila. Tiene corsi e seminari in varie università italiane e straniere. Insegna Filosofia presso l'IRPA (Istituto di ricerca di psicanalisi applicata) di Milano. Dirige la collana “Filosofia al presente” della Textus edizioni dell'Aquila e la collana Canone minore per la casa editrice Mimesis di Milano. Organizza e coordina la Scuola di filosofia teoretica Praxis di Forlì. Tra le sue più recenti pubblicazioni: Gilles Deleuze,Feltrinelli, Milano 2015; Il canone minore. Verso una filosofia della natura, Feltrinelli, Milano 2017 (La lignemineure, Mimésis France, 2020); Bertolt Brecht, Orthotes, Napoli-Salerno 2017. Insieme a Riccardo Panattoni ha curato il volume: Immanenza: una mappa, Mimesis, Milano 2019.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Puerto Rico Informativo
2022-09-17 - Top 20 Countdown

Puerto Rico Informativo

Play Episode Listen Later Sep 18, 2022 112:36


Formato Podcast del Top 20 Countdown de KQ105FM, transmitido por WKAQ 104.7 Puerto Rico. Traído por PRPodcastingGroup - https://www.facebook.com/PRPodGroup/?modal=admin_todo_tour “Conservando lo sucedido hoy, para nuestras futuras generaciones” Quieres recibir el countdown semanalmente? Subscríbase usando su plataforma favorita: Apple Podcasts - https://anchor.fm/s/54e6d08/podcast/rss Breaker - https://www.breaker.audio/jlr-solutions-group-podcast Google Podcasts - https://www.google.com/podcasts?feed=aHR0cHM6Ly9hbmNob3IuZm0vcy81NGU2ZDA4L3BvZGNhc3QvcnNz Spotify - https://open.spotify.com/show/1uHLNBbk3wfwrF5mO2rtxO Castbox - https://castbox.fm/channel/id1585935 Radio Public - https://play.radiopublic.com/jlr-solutions-group-podcast-WdbjvM Stitcher - https://www.stitcher.com/podcast/anchor-podcasts/jlr-solutions-group-podcast Downcast - https://anchor.fm/s/54e6d08/podcast/rss Anchor - https://anchor.fm/jlrsolutionsgroup PocketCasts - https://pca.st/z1l9

Radio 24 Podcast
Radiotube Social Network - Trasmissione del 17 settembre 2022

Radio 24 Podcast

Play Episode Listen Later Sep 17, 2022


Tutto quello che accade nel web e nei social. Nella sezione "social network" di Radiotube scopriremo insieme l'attualità della rete e dalla rete, insieme a commentatori ed esperti di cultura digitale. Tra notizie che viaggiano sul web e web che fa notizia, capiremo come cambia l'informazione e il nostro modo di comunicare. Ma Radiotube è anche "social village": dalle 16 alle 17 tutta l'attualità degli spettacoli.

Tutti Convocati
Grazie Roger!

Tutti Convocati

Play Episode Listen Later Sep 16, 2022


Mentre in Italia va in scena la Coppa Davis a Bologna e ci si prepara al torneo ATP 250 di Napoli ad ottobre, arriva la notizia del ritiro di Roger Federer, direttamente dai suoi social. Salutiamo forse il più grande di sempre del tennis insieme ad Alessandro Alciato e ad un messaggio di Paolo Bertolucci. Anche Riccardo Trevisani si unisce ai saluti per il tennista svizzero, ma poi con lui torniamo alle questioni calcistiche: brutte sconfitte in Europa e Conference League per Lazio e Fiorentina. Vince, invece, la Roma: ancora un grande Dybala e il primo gol in giallorosso di Belotti. Tra gli appuntamenti sportivi dei prossimi giorni, ne segnaliamo due molto speciali. Il primo è quello che lancia Fabio Pagliara con Sport City Day 2022, lunedì 19 settembre in 35 città italiane. Il secondo è al cinema con "È stato tutto bello", un film di Walter Veltroni dedicato a Pablito Rossi.