Podcasts about secondo

  • 1,478PODCASTS
  • 5,707EPISODES
  • 21mAVG DURATION
  • 5WEEKLY NEW EPISODES
  • Dec 1, 2022LATEST
secondo

POPULARITY

20152016201720182019202020212022

Categories



Best podcasts about secondo

Show all podcasts related to secondo

Latest podcast episodes about secondo

Il Volo del Mattino
I fantasmi dei nostri talenti secondo Denzel Washington

Il Volo del Mattino

Play Episode Listen Later Dec 1, 2022 2:01


Focus economia
Inflazione a novembre stabile a +11,8%, scende nell'Eurozona

Focus economia

Play Episode Listen Later Nov 30, 2022


Nessuna frenata, solo uno stop alla corsa del dato annuo. Nelle stime preliminari Istat l indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività (Nic), al lordo dei tabacchi, registra un aumento dello 0,5% su base mensile e dell'11,8% su base annua (come nel mese precedente). Su base mensile si tratta così del settimo aumento consecutivo e nel confronto annuo non vi è alcun arretramento, per un dato (11,8%) che in Italia non si vedeva dal lontano 1984. "L'inflazione acquisita per il 2022 - scrive l'Istat - è pari a +8,1% per l'indice generale e a +3,7% per la componente di fondo". Di contro, sempre l'istituto di ricerca, conferma le stime di ottobre per quanto riguarda il prodotto interno lordo: nel terzo trimestre del 2022 l'economia italiana è cresciuta dello 0,5% rispetto ai tre mesi precedenti e del 2,6% rispetto allo stesso periodo del 2021, con una crescita acquisita per l'intero 2022 pari al 3,9%. Secondo Istat 'tirano' consumi e turismo, giù l'industria. D'accordo l'Ufficio Studi di Confcommercio, secondo il quale, in questa fase, il turismo è una "diga contro la recessione. Ne parliamo proprio il direttore dell'Ufficio studi Confcommercio, Mariano Bella. Mezzo milioni di poveri al sud a causa del caro energia. 1,2 milioni di giovani hanno lasciato il Mezzogiorno Oltre 760.000 potenziali nuovi poveri per lo shock energetico, di cui mezzo milione al Sud. È lo scenario delineato nel Rapporto Svimez 2022, giunto alla sua 49esima edizione, presentato, lunedì 28 novembre, alla Camera dei Deputati. Il mezzogiorno rischia la recessione. Nel 2023 il PIL meridionale si contrarrebbe fino a -0,4%, mentre quello del Centro-Nord, pur rimanendo positivo a +0,8%, segnerebbe un forte rallentamento rispetto al 2022. Il dato medio italiano dovrebbe attestarsi invece intorno al +0,5%. Il 2024 dovrebbe essere un anno di ripresa sulla scia del generale miglioramento della congiuntura internazionale, unitamente alla continuazione del rientro dall'inflazione. Si stima che il Pil aumenti nel 2024 dell'1,5% a livello nazionale, per effetto del +1,7% nel Centro-Nord e dello +0,9% al Sud. Un altro elemento che emerge dall indagine riguarda l ambito della formazione, e in particolare l università. Secondo Svimez, infatti, nel 2041 il Mezzogiorno perderà il 27% degli iscritti, il Centro Nord circa il 20%. Negli ultimi vent'anni circa 1,2 milioni di giovani ha lasciato il Mezzogiorno. Uno su 4 è laureato. Ne parliamo con Luca Bianchi, direttore dello Svimez. Bruxelles. Nuovo regolamento sul packaging. L'industria Ue dell'imballaggio boccia il piano Bruxelles ha presentato oggi la proposta di regolamentosul packaging e punta sul riuso e il 'vuoto a rendere' per bottiglie di plastica e lattine in alluminio. L'obiettivo è ridurre i rifiuti di imballaggio del 15% pro-capite per ogni Paese entro il 2040. Secondo la proposta di regolamento, entro il 2030 il 20% delle vendite di bevande take-away dovrà essere servito in imballaggi riutilizzabili o usando i contenitori dei clienti, per arrivare all'80% nel 2040. La proposta regolamento da tempo è al centro di allarmi in alcuni paesi e, in particolare, in Italia paese leader nel settore del riciclo perché si preferirebbe il riuso dei materiali al riciclo. Tra le contestazioni la scelta Ue di procedere con un regolamento, con il quale vengono rese immediatamente applicabili le norme che, in ogni caso, saranno oggetto di negoziato tra Consiglio e Parlamento Ue. L'industria dell'imballaggio Ue boccia il piano di Bruxelles. "La proposta rischia di andare contro gli obiettivi del Green Deal, riportando indietro le lancette dell'orologio del riciclo e compromettendo la funzionalità degli imballaggi nel proteggere i prodotti e prevenire i rifiuti", evidenzia l'organizzazione di categoria, Europen, che tra i suoi membri conta anche Ferrero. Ne parliamo con Armido Marana, Vice presidente di Confindustria Vicenza con Delega alla Sostenibilità.

Il Volo del Mattino
I desideri e la lettera a Babbo Natale secondo Igor Sibaldi

Il Volo del Mattino

Play Episode Listen Later Nov 29, 2022 3:50


Nessun luogo è lontano
Cop27: clima e salute

Nessun luogo è lontano

Play Episode Listen Later Nov 22, 2022


Secondo l'Organizzazione Mondiale della Salute (OMS), il cambiamento climatico è per l'uomo la più grande minaccia per la salute. Si stima che nel 2030-2050, tale fenomeno porterà a circa 250.000 morti in più ogni anno, soprattutto a causa di malnutrizione, malaria, diarrea ed esposizione a ondate di calore. In chiusura della Cop 27, raccontiamo la correlazione tra cambiamento climatico e salute con Guglielmo Micucci di Amref. Siamo poi tornati a Teheran per raccontare una protesta che assume sempre di più le fattezze di una rivoluzione con la voce di Zohra, manifestante a Teheran, e il commento di Gabriella Colarusso di Repubblica.

Il Volo del Mattino
L'attesa del weekend secondo Sahguru

Il Volo del Mattino

Play Episode Listen Later Nov 18, 2022 2:04


SBS Italian - SBS in Italiano
La Deutsche Bank prevede che l'Australia entrerà in recessione nel 2023

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Nov 16, 2022 10:36


Secondo la Deutsche Bank, l'Australia l'anno prossimo entrerà in recessione. La banca tedesca ha fatto questa previsione non guardando, come si fa di tradizione, i due periodi consecutivi di crescita negativa, ma basandosi sull'andamento del tasso di disoccupazione.

Corriere Daily
Sempre meno alberi, sempre più persone: da oggi siamo 8 miliardi. Che fare?

Corriere Daily

Play Episode Listen Later Nov 14, 2022 13:30


Secondo l'Onu la popolazione mondiale ha superato un nuovo record. Meno di cinquant'anni fa eravamo la metà: Francesco Giambertone racconta come siamo arrivati fin qui e quali sono le conseguenze di questa esplosione (che in realtà sta rallentando). Ma nel frattempo la deforestazione prosegue: il ricercatore Giorgio Vacchiano spiega cosa comporta, per il pianeta e per noi.Per altri approfondimenti:- Il 15 novembre 8 miliardi di abitanti sulla Terra. È anche una buona notizia http://bit.ly/3A9KERx- L'Onu a Cop27: siamo otto miliardi di persone, un solo popolo http://bit.ly/3Tuwq4w- Cop27 alla prova della giustizia climatica globale http://bit.ly/3hwd5Cy

Marco Montemagno - Il Podcast
Sui social possono farti sparire da un secondo all'altro

Marco Montemagno - Il Podcast

Play Episode Listen Later Nov 11, 2022 9:40


Sui social possono farti sparire da un secondo all'altro

SBS Italian - SBS in Italiano
La Russia prepara un assedio logistico in Ucraina: nel mirino grano, corrente elettrica e gas

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Nov 8, 2022 13:10


Secondo il giornalista Giuseppe D'Amato, il Cremlino sta puntando ad impedire agli ucraini l'accesso a risorse alimentari ed energetiche, in un conflitto che non sembra destinato a risolversi nel breve termine.

Focus economia
Meta verso i primi tagli della storia: licenziamenti per migliaia di unità

Focus economia

Play Episode Listen Later Nov 7, 2022


Meta prepara la prima ondata di tagli della sua storia: migliaia di licenziamenti in settimana. Secondo il Wall Street Journal la holding di Facebook vuole ridurre i costi del 10%: a pesare sono la crisi economica e le ricadute dell' investimento sul metaveso. Mark Zuckerberg tiene la barra dritta sulla sua strategia focalizzata sul metaverso. Ma la scommessa sulla realtà virtuale potrebbe tramutarsi a breve in un ondata di tagli occupazionali, la prima nei diciotto anni di storia di quella che oggi si chiama Meta. I tagli, secondo il WSJ saranno annunciati mercoledì 9 novembre. Si tratterebbe della prima operazione del genere nella storia della compagnia e, sebbene in proporzione di dimensione inferiori al maxi licenziamento avvenuto all interno di Twitter (7.500), potrebbe essere il numero più alto di persone cacciata da una Big Tech in un anno che ha visto una contrazione del settore. Ne parliamo con Alessandro Plateroti, direttore di Notizie.it.Tim corre a Piazza Affari in attesa dell'incontro governo-azionisti Piazza Affari svetta Telecom Italia con un +9,64% (alle 16.15), sull ipotesi che Cassa Depositi e Prestiti lancerà un opa sulla compagnia, come previsto dal piano Minerva ideato nei mesi scorsi dal sottosegretario alla presidenza del consiglio Alessio Butti. Il senatore di Fratelli d Italia con deleghe all'innovazione digitale ha preannunciato un imminente incontro con gli stakeholder dell azienda. Il suo piano prevederebbe un offerta lanciata da Cdp su Tim e la successiva dismissione degli asset brasiliani e delle attività retail. Fonti vicine al gruppo francese hanno detto ieri all'Ansa come «confermiamo la volontà dell'azionista di sedersi a un tavolo di confronto». In attesa di capire cosa uscirà dai colloqui fra l'esecutivo, Cdp e Vivendi, la scadenza formale per il momento è quella del 30 novembre quando scadrà la proroga concessa da Tim a Cassa (senza l'esclusiva) sull'offerta non vincolante per l'acquisto della sua infrastruttura di rete. Proroga che ha superato il memorandum of understanding di fine maggio tra la stessa Tim, Cdp e Open Fiber. Approfondiamo il tema con Andrea Biondi, Il Sole 24 Ore.

La Zanzara
La Zanzara del 4 novembre 2022

La Zanzara

Play Episode Listen Later Nov 4, 2022


Parenzo propone di spostare i medici no vax a lavorare in obitorio. cvFabrizio da Roma insulta Parenzo sul vaccino. Secondo lui è inutile e non serve a niente.Ciro dal Vesuvio invece invita a non andare in ospedale perchè lì ci rovinano.Il predicatore evangelico e poliziotto, Francesco Cardullo svela che la massoneria comanda il mondo e vuole decimare la popolazione.Eiaculazione precoce e cerotti. Rosa Maria Spina risponde all'Urologo Mondaini.

Focus economia
Biocarburanti, Eni rafforza la produzione. Intanto in cerca di soluzione la questione Priolo

Focus economia

Play Episode Listen Later Nov 2, 2022


Le recenti crisi pandemica, economica ed energetica hanno evidenziato tutte le criticità dell approccio ideologico al percorso di decarbonizzazione e transizione ecologica: per questo Eni ritiene utile un approccio olistico che, basandosi sul principio della neutralità tecnologica, combini tutte le soluzioni (biocarburanti, elettrico, idrogeno, e-fuel e biometano) in maniera sinergica e complementare per ottenere la decarbonizzazione del settore dei trasporti anche nei suoi ambiti cosiddetti hard to abate come la trazione pesante e l'aviazione. Intanto la raffineria a Priolo di Lukoil, finisce al centro delle attenzioni del Wall Street Journal. Secondo un'inchieste del giornale statunitense la seconda raffineria più grande d'Italia sarebbe la scappatoia per aggirare le sanzioni americane che vietano agli Stati Uniti di importare petrolio dalla Russia. Parliamo dei due argomenti con Nino Amadore de Il Sole 24 Ore, e con Giuseppe Ricci, Direttore Generale Energy Evolution di Eni. Campari si compra il wiskey americano. Una operazione da 600 milioni di dollari Lunedì scorso Campari Group ha annunciato l'acquisizione del 70 % di Wilderness Trail Distillery, marchio "super-premium" di bourbon e rye whiskey in forte crescita. La chiusura della transazione è prevista entro l'anno per 420 milioni di dollari. Nel 2031 è prevista l'acquisizione della restante quota del 30%, del capitale della società. Per un deal complessivo da 600 milioni di dollari. La categoria del bourbon dichiara Campari diventerà il secondo asse di sviluppo di Campari Group dopo gli aperitivi. Approfondiamo il tema con Bob Kunze-Concewitz, CEO di Campari Group.

Effetto giorno le notizie in 60 minuti

Il governo non prorogherà più il contratto dei navigator (ne sono rimasti meno di mille rispetto ai 3 mila iniziali), cioè quei lavoratori assunti nel 2019 come collaboratori per 18 mesi con il compito di aiutare i titolari del sussidio di povertà a trovare un'occupazione. Una mission fallita. Ne parliamo con Luca Barilà, segretario nazionale FELSA CISL. Controlli e sequestri dei Nas in tutta Italia per i casi di intossicazione da listeria. Con noi il tenente colonnello Dario Praturlon dei Nas. Secondo il Wall Street Journal, l'Iran sarebbe pronto a dichiarare guerra all'Arabia Saudita. Perchè? Quanto può essere veritiero? Lo chiediamo a Marco di Liddo, analista del CeSI.

L'italiano in podcast
Episodio N°578 - 1 novembre 2022 - Ponte finito!

L'italiano in podcast

Play Episode Listen Later Nov 2, 2022 30:13


1 novembre 2022 - Italiano in Podcast. Finisce il ponte del primo novembre, finisce questa piccola vacanza autunnale per molti italiani. Giornata di lavoro per iSpeakItaliano con test e prove su Anchor e con alcune lezioni nella parte finale della giornata. Polemiche per le nuove leggi contro i rave party e polemiche anche per le celebrazioni di tanti italiani a Predappio in occasione del centenario della marcia su Roma. Secondo episodio di Italiano in Podcast su Anchor e nei prossimi giorni sondaggi e domande per interagire meglio con tutti voi. In chiusura una frase famosa tratta da un capolavoro della cultura italiana, scoprite l'opera e tutti gli artisti coinvolti. A domani da iSpeakItaliano e Italiano in Podcast. Tutti i collegamenti del progetto iSpeakItaliano Supporta iSpeakItaliano su BuyMeACoffee --- Send in a voice message: https://anchor.fm/ispeakitaliano/message

SBS Italian - SBS in Italiano
Migliaia di persone partecipano alla Norton Street Italian Festa, "ancora più apprezzata" dopo la pandemia

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Nov 1, 2022 20:34


Secondo le stime, oltre 100mila visitatori avrebbero partecipato alla trentacinquesima edizione della Norton Street Italian Festa a Leichhardt, domenica 30 ottobre. Oggi abbiamo chiesto ai nostri ascoltatori se apprezzano eventi come questi ancora di più rispetto a prima della pandemia.

SBS Italian - SBS in Italiano
Power, Language and Love: i problemi delle donne secondo tre artiste di cabaret

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Oct 31, 2022 13:41


La cantante Laura Fois porta al primo Fringe Festival di Brisbane uno spettacolo incentrato sui problemi quotidiani delle donne.

Focus economia
Pil: terzo trimestre a sorpresa +0,5%. Crescita acquisita 2022 su al 3,9%

Focus economia

Play Episode Listen Later Oct 31, 2022


La stima preliminare del Pil del terzo trimestre diffusa dall'Istat è andata oltre le aspettative: si temeva l avvio della recessione tecnica, è invece è arrivato il settimo trimestre consecutivo in positivo. E non di poco: fra luglio e settembre l'economia italiana è cresciuta dello 0,5%, portando la crescita acquisita nel 2022 a +3,9%. Il risultato finale, e soprattutto il trascinamento sul prossimo anno, dipenderanno dai risultati del quarto trimestre: ma il nuovo dato rafforza l'andamento di un anno, il 2022, che già aveva dato soddisfazioni. A spingere la produzione estiva sono stati soprattutto i servizi, probabilmente grazie in particolare all'effetto propulsivo di un turismo che ha registrato numeri da tutto esaurito (i dettagli sulle componenti del Pil saranno analizzati dall'Istat con la stima definitiva). Ne parliamo con Gianni Trovati del Sole 24 Ore, e Mariano Bella, direttore Ufficio studi Confcommercio. PA a corto di competenze, caccia a 14mila esperti Non c'è solo l'aumento dei costi delle opere che rischia di frenare l'attuazione del Pnrr. A un anno dall'avvio del maxi piano Ue, con la messa a terra delle prime riforme (63 complessive) e degli investimenti (151) sta emergendo un altro campanello d'allarme: le competenze spesso introvabili nell'amministrazione pubblica, in primis in quella locale (i comuni sono chiamati a gestire circa 90 miliardi tra Pnrr e Fondo complementare, e già emergono diversi ritardi). Ad accendere la spia rossa è un paper, realizzato dagli esperti di Intellera Consulting. Secondo il dossier per portare a termine riforme e investimenti servirebbero circa 14mila esperti sia nel pubblico che nel privato, mentre oggi con le selezioni già fatte nella Pa (e le rinunce sempre più frequenti) sono coperte un migliaio di posizioni. Approfondiamo il tema con Giancarlo Senatore, presidente esecutivo di Intelléra Consulting.

Effetto giorno le notizie in 60 minuti
La Commissione d'inchiesta Covid secondo Crisanti

Effetto giorno le notizie in 60 minuti

Play Episode Listen Later Oct 28, 2022


Nessun luogo è lontano
Il Congresso del Partito: la Cina secondo Xi

Nessun luogo è lontano

Play Episode Listen Later Oct 24, 2022


A Pechino si è chiuso il 20esimo congresso del partito comunista cinese, una macchinosa liturgia che ha ribadito il potere del presidente Xi Jinping e durante la quale è stato comunicato come si muoverà la Cina nei prossimi anni. Ne abbiamo parlato con il nostro Antonio Talia e con Marta Dassù, direttrice di Aspenia. Rishi Sunak, 42 anni, di origini indiane, è il nuovo primo ministro britannico. Ne abbiamo parlato con Andrea Ruggeri, professore di Scienze politiche e Relazioni internazionali all'Università di Oxford.

Tutti Convocati

"Il Pallone d'Oro del popolo", così lo ha chiamato Karim Benzema, dal palco della sua serata in cui Zidane gli ha consegnato l'ambito trofeo di France Football. Le reazioni di stampa e opinione pubblica francese sul premio al Bad boy dei Galletti con il nostro corrispondente da Parigi, Danilo Ceccarelli. Secondo il Financial Times, l'Inter è in vendita e nei prossimi giorni gli advisor inizieranno la ricerca di potenziali acquirenti per il club. Approfondiamo l'argomento con Marco Bellinazzo del Sole 24 Ore. Ma il Giro 2023 presentato ieri passa dalla Pero-Cormano? Sicuramente lo saprà il nostro Leo Turrini che è sempre lì in coda e anche il suo amico Riccardo Magrini, voce iconica del ciclismo in tv.

SeconDario
Il mio secondo libro.

SeconDario

Play Episode Listen Later Oct 18, 2022 51:36


«Ho una proposta da farti» Acquista su Amazon: https://amzn.to/3T9aNrb Learn more about your ad choices. Visit megaphone.fm/adchoices

Il Volo del Mattino
Affrontare la giornata secondo un guru indiano

Il Volo del Mattino

Play Episode Listen Later Oct 17, 2022 1:49


Esteri
Esteri di venerdì 14/10/2022

Esteri

Play Episode Listen Later Oct 14, 2022 28:15


1-Cina. Domenica ventesimo congresso del partito comunista. Secondo le previsioni della vigilia il segretario generale Xi Jinping dovrebbe rafforzare la sua leadership e chiudere gli spazi del dialogo all'interno del nuovo Politburo. Dal suo discorso inaugurale le indicazione su covid, economia, Taiwan e conflitto Russia – Nato. ( Gabriele Battaglia) 2-Svezia, nasce il governo delle destre. Per tornare a governare la coalizione dei moderati ha accettato l'appoggio del partito neonazista. ( Chiara Vitali) 3- “ O tornerai a casa tua o non lascerai mai la foresta” Amnesty denuncia il governo della Lettonia per i violenti respingimenti al confine con la Bielorussia e gravi violazioni dei diritti umani, tra cui detenzioni segrete e la tortura. ( Riccardo Noury – Amensty Italia) . 4-Germania. La crisi energetica risuscita il carbone nel Nord Reno Westfalia. Per sfruttare di nuovo le miniere di lignite il colosso RWE ha deciso di demolire Lutzerath, il villaggio simbolo delle lotte ambientaliste. ( Simone Ogno - Re Common) 5-Guerra in Etiopia. I veti incrociati tra governo centrale e tigrini paralizza la mediazione dell'Unione Africana. Non si ferma la guerra nonostante la gravissima crisi umanitaria. ( Sara Milanese) 6-Mondialità. La zavorra dei sovranismi limita il peso dell' Unione Europea sulla scena mondiale. ( Alfredo Somoza)

J-TACTICS's show
J-TACTICS - La Vergogna (S05 E06)

J-TACTICS's show

Play Episode Listen Later Oct 13, 2022 137:11


ll titolo della sesta puntata della quinta stagione di J-TACTICS, trae spunto da: "La vergogna” (Skammen) è un film del 1968, diretto da Ingmar Bergman ed interpretato da Liv Ullmann e Max von Sydow.Due coniugi, Eva e Jan, costretti durante la guerra ad abbandonare il loro lavoro di musicisti, si sono ritirati in una fattoria su un'isola, vivendo la vita dei campi e disinteressandosi completamente di quanto avviene nel mondo. L'incalzare della guerra però li riconduce alla dura realtà, quando i paracadutisti nemici invadono l'isola. L'esercito regolare riesce ad avere la meglio ma, alla fine della battaglia, i due coniugi vengono falsamente accusati di aver collaborato col nemico e vengono imprigionati e torturati. Grazie all'intervento di Jacobi, sindaco del paese e capo del presidio, invaghitosi di Eva, i due riacquistano la libertà.In questa situazione particolare i loro sentimenti si esasperano e l'incomprensione fra i due coniugi si acuisce a tal punto che Eva si concede a Jacobi.Ciò provoca un'ulteriore scossa in Jan il quale, spietatamente e con freddezza, uccide Jacobi e poi, per futili motivi, un giovane sbandato.Decisi ad abbandonare l'isola si imbarcano clandestinamente, ma il battello, dopo una breve navigazione, va alla deriva circondato da una moltitudine di cadaveri. Facendo la nostra solita trasposizione dalla cinematografia al mondo del calcio, ed in modo particolare alle vicende juventine, potremo utilizzare il titolo e le vicende narrate nella pellicola per analizzare il match andato in scena in terra d'Israele tra i padroni di casa del Maccabi Haifa e i bianconeri della Juventus.Una vergogna, così come il titolo da cui trae spunto l'odierna puntata di J-TACTICS.Una sconfitta umiliante, senza precedenti, con gli ex campioni d'Italia brutalizzati da, con tutto il rispetto, una squadra di poco più che dopolavoristi.La squadra di Mister Allegri praticamente non entra in campo, almeno non con la testa e dopo appena 7′ di gioco si ritrova già sotto di un gol.Nessuna reazione nonostante lo svantaggio maturi ad inizio match, solo un gruppo di turisti andati in gita in terra santa i quali passivamente subiscono gli avversari fino al termine della gara.Uno spettacolo indecoroso, ancor più vergognoso ed umiliante del già misero spettacolo andato in scena a San Siro qualche giorno prima contro il Milan.Dopo l'umiliazione patita in Israele ragionevolmente gli sbigottiti tifosi si chiedono, fino a quando?Fino a quando la Juventus, la sua dirigenza continueranno a farsi del male così?Fino a quando tutto resterà fermo ed immutabile proseguendo questo disastro senza fine?Tardiva e francamente inutile l'autocritica di Agnelli a fine partita.“Dobbiamo vergognarci e chiedere scusa ai tifosi che si vergonano come me e faticano ad andare in giro per strada. E' il momento di prenderci le nostre responsabilità. Non è colpa dell'allenatore se non vinciamo un tackle. Il problema non è Allegri. Da noi le decisioni si prendono a fine anno”.Le parole di un redivivo Andrea Agnelli, che rompe un silenzio durato un'eternità.Secondo le parole del presidente della Juventus l'orizzonte temporale sarebbe spostato addirittura al giugno 2023.Prima di quella ipotetica data nulla a suo dire accadrà in casa bianconera.Qualsiasi tifoso ed osservatore dotato di un briciolo di competenza calcistica può solo restare basito e perplesso dalle parole di Agnelli.A suo dire la società non interverrà neanche adesso che l'eliminazione dalla Champions League è quasi certa ed anche la discesa in Europa League appare fortemente improbabile.È lecito domandarsi, ma quante diavolo di partite deve perdere ancora questa disastrata Juve?Quanto ancora deve essere oltraggiata ed umiliata la storia e il prestigio della Juve e dei suoi milioni di tifosi?La partita con il Maccabi è stata l'apoteosi di una banda di musica senza capo né coda, messa in campo ancora peggio; Bonucci e Rugani, coppia centrale senza senso, McKennie e Danilo inguardabili sulla fascia dove gli israeliani hanno fatto ciò che hanno voluto; Vlahovic autore di un misero colpo di testa per poi evaporare come neve al sole; Milik che sbaglia un gol praticamente fatto; il centrocampo di turisti; Paredes non si vede mai, doveva essere il regista che mancava e continua a mancare.La fortuna, come si suol dire è cieca, ma la sfortuna invece ci vede benissimo, Di Maria dopo soli 22 minuti esce per infortunio muscolare.L'argentino doveva essere l'uomo in più con la sua esperienza ed invece da quando è sbarcato a Torino, è riuscito a giocare soltanto una gara intera, l'andata con gli israeliani.Adesso, il nuovo infortunio mette addirittura a rischio la sua presenza sino al 13 novembre e forse potrebbe compromettere il Mondiale con l'Argentina.La «vergogna» di cui il presidente Andrea Agnelli ha parlato dopo la partita, è un termine appropriato, anche se vien da chiedersi se il nostro Agnelli si sia vergognato solo ieri sera, svegliandosi da un letargo. La Juventus ieri sera non è stata neppure lontanamente all'altezza del proprio monte stipendi e del proprio valore economico e si è passivamente fatta mettere sotto da un avversario tecnicamente molto più scarso e con un monte ingaggi 25 volte inferiore.Vergogna, vergogna ed ancora vergogna, per questa situazione, per questo caos e per questa guerra fratricida all'interno della Juve così come quella descritta nella pellicola di Bergman.Andrea Agnelli è forse, a parere di scrive il più colpevole, trasformatosi da condottiero illuminato e onesto in dispettoso e cinico padrone così come il protagonista nel film citato, che contagiato dalla guerra, non è più l'uomo mite e pauroso di prima, ma un cinico arrivista.Il match di martedì sera è stato una delle umiliazioni più dolorose, e per fortuna rare, negli oltre 100 anni di storia del club.Agnelli e la squadra si sono vergognati.Ci pare il minimo che potessero fare, ma non basta per salvare la nostra amata Juventus agli occhi di noi tifosi.Diteci la vostra, interagiremo con voi in chat live! ​ ​Ecco i link dei nostri social:CANALE TELEGRAM:https://t.me/joinchat/AAAAAE2Dp-yj5b1N4SNcMQINSTAGRAM:https://instagram.com/jtactics_?igshid=1fg7nrkzhl2mtFACEBOOK:http://m.facebook.com/jtacticsmdn/

Zuppa di Porro
Governo, la partita dei ministri: quali sono le caselle chiave

Zuppa di Porro

Play Episode Listen Later Oct 13, 2022


00:00 Allora è chiaro che fra pochi minuti vedremo che cosa succede con la presidenza della Camera e quella del Senato. Secondo i giornali sarebbero in pole position per il […]

SBS Italian - SBS in Italiano
Di quanto aumenteranno le bollette dell'energia elettrica in Australia?

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Oct 12, 2022 11:26


Secondo le ipotesi previste durante una conferenza sull'energia a Sydney, i costi dell'energia aumenteranno nel 2023 del 35%. Si tratta di una inevitabilità oppure un impatto del genere è comunque mitigabile da adeguate iniziative politiche?

Focus economia
Al via a Rimini il TTG, una delle principali vetrine del turismo in Italia

Focus economia

Play Episode Listen Later Oct 12, 2022


Ha aperto oggi alla fiera di Rimini la 59/ma edizione del TTG Travel Experience di Italian Exhibition Group. Tra le principali vetrine del turismo in Italia, assieme al 71/mo SIA Hospitality Design e al 40/mo SUN Beach&Outdoor Style, conta 2.200 espositori, mille buyer esteri, il 58% dall'Europa e il 42% provenienti dal resto del mondo, e oltre 200 eventi. Tra i Paesi che partecipano alla fiera con il maggior numero di responsabili acquisti troviamo Usa, UK, Germania, Olanda e Spagna. Nei padiglioni Italia sono presenti tutte le Regioni. Unbound invece è il tema portante dell edizione 2022, segno di un turismo che si libera da tutti i vincoli: quelli delle restrizioni pandemiche, ma anche quelli della vacanza classica, prediligendo un approccio che arricchisce il prodotto turistico di elementi inediti, fuori dei soliti schemi: uno su tutti, il fenomeno Workation spostarsi nei luoghi della vacanza per lavorare. Ne parliamo con Corrado Peraboni, amministratore delegato di IEG (Italian Exhibition Group). Mps: ottimismo sul consorzio, vicina la firma C'è ottimismo attorno a Mps sulla costituzione del consorzio di garanzia che dovrà assicurare il buon esito dell'aumento di capitale da 2,5 miliardi di euro. Secondo fonti vicine al pool di otto banche che assistono il Monte la firma dell'accordo sarebbe a portata di mano grazie alla raccolta di impegni di sottoscrizione dell'aumento che si aggirano sul mezzo miliardo. La Borsa crede all'intesa, che dovrebbe consentire all'aumento di partire lunedì prossimo, tanto che il titolo è finito in asta di volatilità per poi essere riammesso agli scambi con un guadagno che ha toccato il 10% a 25,69 euro.Gli investitori privati dovranno sottoscrivere buona parte dei 900 milioni che mancano all'appello dopo l'impegno da 1,6 miliardi del Ministero dell'Economia per la sua quota pari al 64% del capitale. Approfondiamo il tema con Luca Davi, de il Sole 24 Ore. Rinnovabili, l'Italia accelera sui via libera ma il traguardo rimane lontano Nel 2022 sbloccate finora centrali per oltre 5mila megawatt contro una media degli ultimi anni vicina agli 800-900 megawatt. Tuttavia sono numeri minuscoli rispetto all'obiettivo di 20mila megawatt all'anno d'impianti eolici e solari. Ne parliamo con Jacopo Giliberto, Il Sole 24 Ore.

Deejay Chiama Italia
L'ora legale secondo gli ascoltatori

Deejay Chiama Italia

Play Episode Listen Later Oct 12, 2022 4:17


Esteri
Esteri di martedì 11/10/2022

Esteri

Play Episode Listen Later Oct 11, 2022 29:47


1-Nuove missili russi contro le infrastrutture energetiche ucraine. Il G7 promette maggior sostegno a Kiev. Mosca apre a un vertice Putin – Biden durante il prossimo G20 In Indonesia. Attesa per l'incontro tra Erdogan e Putin. ( Sabato Angieri, Emanuele Valenti ) 2-Riforma agraria. Il pragmatismo della sinistra colombiana. Il presidente Gustavo Petro ha firmato con i latifondisti un accordo per l'acquisto di tre milioni di ettari di terre fertili che saranno distribuiti a contadini senza risorse. ( Alfredo Somoza) 3-Midterm, lo scontro tra le due Americhe. In Pennsylvania Il democratico Josh Shapiro sfida Il fondamentalista e antisemita Doung Mastriano. ( Roberto Festa) 4-Giornata mondiale delle bambine e delle ragazze. Secondo l'Unicef 600 milioni di adolescenti affrontano sfide senza precedenti. Le Interviste di Esteri ( Anna Bianchi e Anna Agus - Terre Des Hommes) 5-La Spagna ha un problema. Aumentano i comportamenti machisti tra gli studenti. Il Paese sotto shock dopo i cori e insulti sessisti alle ragazze di un collegio femminile. ( Giulio Maria Piantadosi)

Fitness e dintorni
Meno dormi più ingrassi!

Fitness e dintorni

Play Episode Listen Later Oct 11, 2022 3:24


Secondo una recente ricerca gli adolescenti che dormono meno di otto ore a notte hanno maggiori probabilità di essere sovrappeso o obesi rispetto ai loro coetanei che dormono a sufficienza. Non solo, si registrano anche pressione sanguigna elevata e livelli anormali di lipidi e glucosio nel sangue.

ANSA Voice Daily
Vela: vince Wendy Schmidt, la Barcolana è donna

ANSA Voice Daily

Play Episode Listen Later Oct 10, 2022 3:10


La barca statunitense Deep Blue si aggiudica la 54/a edizione della storica regata di Trieste, prima volta per una timoniera. Secondo posto per i Benussi

Focus economia
Nobel per l'economia 2022 a Bernanke, Diamond e Dybvig

Focus economia

Play Episode Listen Later Oct 10, 2022


Il premio Nobel per l economia 2022 va aBen Bernanke (68 anni), Douglas W. Diamond (69 anni) e Philip H. Dybvig (67 anni) per "le ricerche sulle banche e le crisi finanziarie". Il primo, attivo alla Brookings Institution, dal 2006 al 2014 è stato presidente della Federal Reserve. Il secondo lavora all Università di Chicago, il terzo alla Washington University di St. Louis. L annuncio è stato dato dall'Accademia reale delle Scienze svedese. I premiati di quest'anno in Scienze Economiche, si legge, "hanno migliorato in modo significativo la nostra comprensione del ruolo delle banche nell'economia, in particolare durante le crisi finanziarie. Un importante risultato della loro ricerca è il motivo per cui è fondamentale evitare i crolli bancari" dal momento che questi "esacerbano le crisi finanziarie". "Le basi di questa ricerca furono gettate da Ben Bernanke, Douglas Diamond e Philip Dybvig nei primi anni '80. Le loro analisi sono state di grande importanza pratica nella regolamentazione dei mercati finanziari e nella gestione delle crisi finanziarie" continua la motivazione. Ne parliamo con Pietro Garibaldi, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Torino e Fellow del Collegio Carlo Alberto. Affare Twitter: bisogna chiudere entro il il 28 ottobre La scorsa settimana l'imprenditore americano Elon Musk ha inviato una lettera a Twitter in cui si dice di nuovo intenzionato a comprare il social networknella. Nella lettera Musk ha offerto 54,20 dollari ad azione, cioè lo stesso valore complessivo di 44 miliardi di dollari (più o meno la stessa cifra in euro) che aveva proposto lo scorso aprile. Secondo alcuni commentatori potrebbe anche trattarsi di una strategia di Musk per ritardare il processo e prendere tempo: una fonte del Financial Times vicina a Twitter sostiene che questa sia una preoccupazione della stessa azienda, che invece è intenzionata a chiudere l'affare. Venerdì scorso è arrivata la decisione del giudice del tribunale del Delaware che ha accolto una richiesta di Musk di sospendere il procedimento a suo carico fissando però nel 28 ottobre alle ore 17 il termine ultimo per raggiungere e finalizzare un'intesa. Approfondiamo il tema con Alessandro Plateroti, direttore di Notizie.it.

Radio 24 Podcast
Tutti Convocati - Milan-Juve secondo Aldito

Radio 24 Podcast

Play Episode Listen Later Oct 7, 2022


Con Carlo Genta e Pierluigi Pardo, lo sport appassiona e diverte. Le voci e i suoni del calcio. Una lettura ironica e coinvolgente degli avvenimenti dell'attualità sportiva, senza fanatismi e senza tecnicismi. Commenti, interviste e soprattutto il dibattito con gli ascoltatori, che sono tutti convocati. E' come andare al bar sport: fra una risata, un commento, lo sport con Genta e Pardo è per tutti.E alla domenica, dopo le partite Tutti Convocati Weekend, condotto da Giovanni Capuano, con la partecipazione dell'immancabile Pierluigi Pardo per commentare insieme agli ascoltatori un rigore mancato, un gol rubato e un risultato con il cuore di chi la passione la vive, la racconta e ci gioca. Con imitazioni, tic, smorfie, scherzi da spogliatoio e ironia irriverente. L'unico programma in diretta sul calcio a partite appena finite, in cui da casa o dallo stadio gli ascoltatori possono dire la loro perché sono sempre convocati.

Tutti Convocati
Milan-Juve secondo Aldito

Tutti Convocati

Play Episode Listen Later Oct 7, 2022


Viviamo la vigilia della sfida di campionato tra Milan e Juventus con un grande doppio ex: Aldo Serena ci racconta di tutte le sue battaglie tra Torino e Milano fatte di successi, scudetti e colpi di testa. Nonostante la sconfitta in Europa League col Betis Siviglia, Dybala resta sempre la nota più positiva di questa Roma di Mourinho. L'intesa e il dialogo tra il calciatore e l'allenatore sembra essere perfetta, anche meglio di quella con Max Allegri, come dichiarato dallo stesso argentino a fine partita. La Juve di ora dovrebbe rimpiangere la Joya? Lo chiediamo a Guido Vaciago, direttore di Tuttosport. Chiudiamo con Giorgio Terruzzi perchè, nel frattempo, il weekend di F1 a Suzuka è già iniziato da un po' e potrebbe essere il weekend che incorona Verstappenre del Mondiale.

SBS Italian - SBS in Italiano
Bombardamenti in Ucraina, "atto meschino e diabolico" secondo Zelensky

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Oct 7, 2022 11:59


Il conflitto in Ucraina è arrivato al 225esimo giorno e l'intensità dei combattimenti nel Paese non sembra diminuire, con la minaccia sempre più forte di un attacco nucleare russo.

MELOG Il piacere del dubbio

Secondo la fondazione Gimbe nell'ultima settimana i casi di contagi da Covid sono aumentati del 51%. Facciamo il punto sulla situazione, dei rischi di questo aumento e di come siano percepiti nel sentire comune con Roberta Villa, divulgatrice scientifica.

Due di denari
Bonus 200 euro - e 150 euro - per autonomi e professionisti

Due di denari

Play Episode Listen Later Oct 5, 2022


I giornali riportano la notizia di una vincita che - se confermata - manderebbe in crisi le convinzioni di molti esperti di statistica e probabilità. Al Superenalotto delle Filippine ci sarebbero stati 433 "6" nella stessa estrazione. Una vincita che ha insospettito l'opposizione in Senato, ma per il governo sarebbe tutto regolare. Secondo un matematico la probabilità di una vincita così era di un caso su miliardi di miliardi. In Italia, intanto, il Jackpot è di 283,7 milioni di euro: potremmo usarlo per pagare le bollette? Ce lo chiediamo aprendo la puntata di oggi. Dal rubinetto di casa scende acqua colorata da qualche giorno. Come mi devo comportare? Ascoltiamo in diretta la risposta dell'avv. Barbara Puschiasis, legale di Consumerismo nella squadra del nostro progettoRadioconsumatore. Il 26.09 l'Inps ha pubblicato la circolare 103/2022, che disciplina le regole operative per l'accesso dei lavoratori autonomi e dei professionisti ai bonus varati dal Governo al fine di fronteggiare il caro energia. Si tratta di 200 euro, che saranno erogati a chi ha un reddito complessivo entro i 35mila euro, a cui si aggiungono ulteriori 150 euro per chi ha un reddito entro i 20mila euro. Le Casse di previdenza si sono accordate per iniziare ad erogare i bonus, anticipando la spesa, nello stesso giorno. Facciamo il punto, rispondendo alle domande degli ascoltatori, collegandoci con Luca Caratti, esperto Fondazione Studi Consulenti del Lavoro.

Monologato Podcast
IL LUME Ep.2 - La Serata Storta: dal panico sotto MD alla cura terapeutica

Monologato Podcast

Play Episode Listen Later Oct 4, 2022 13:38


Secondo episodio de "Il Lume" la sotto-rubrica personale e sociale del Monologato Podcast. Learn more about your ad choices. Visit megaphone.fm/adchoices

Uno, nessuno, 100Milan
Le priorità del futuro Governo secondo Oscar Farinetti

Uno, nessuno, 100Milan

Play Episode Listen Later Oct 3, 2022


Il caro energia, attività imprenditoriali che chiudono per le bollette alle stelle, l'Italia che verrà e le priorità che il nuovo Governo che verrà a formarsi dovrà affrontare. Questi e altri i temi che approfondiamo insieme a Oscar Farinetti patron di Eataly. Parliamo poi del caso Cesare Battisti e della polemica derivata dal suo essere diventato "un detenuto comune".

Effetto giorno le notizie in 60 minuti
Nord Stream, rimpallo di accuse sul sabotaggio

Effetto giorno le notizie in 60 minuti

Play Episode Listen Later Sep 29, 2022


Secondo la Svezia c'è una quarta falla nei gasdotti Nord Strem. Venerdì il caso sarà al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. La Nato si dice pronta a rispondere agli attacchi alle infrastrutture. Per la Russia, sono stati gli americani.Ne parliamo con l'Amm. Giampaolo Di Paola, ex Ministro della Difesa. La premier britannica Liz Truss difende la riforma fiscale dopo il crollo della sterlina. Oggi Londra ancora tra le borse peggiori in Europa. Ci colleghiamo con la corrispondente Giorgia Scaturro. La Pro Sesto ha deciso di non comunicare più i risultati delle partite degli allievi, dei giovanissimi, di non dargli rilievo per una scelta educativa: no all'agonismo esasperato, si al benessere psicofisico dei ragazzi. Con noi Gabriele Parolari, responsabile dell'attività di base del settore giovanile Pro Sesto 1913.

Effetto notte le notizie in 60 minuti

Incontro Salvini-Meloni alla Camera. Calenda: "Il governo dura al massimo sei mesi". La giornata politica con Barbara Fiammeri, commentatrice politica del Sole 24 Ore.Fuga di gas dal condotto Nordstream: la Russia si dice pronta ad un indagine congiunta. Secondo l'UE, invece, si tratta di "atto deliberato". Schizza il prezzo del metano. Con noi Demostenes Floros, senior energy analyst del CER - Centro Europa Ricerche, autore di"Guerra e pace dell'energia. La strategia per il gas naturale dell'Italia tra Federazione Russa e NATO" e di "Crisi o transizione energetica? Come il conflitto in Ucraina cambia la strategia europea per la sostenibilità" (entrambi per Diarkos Editore). Samantha Cristoforetti diventa la prima europea a capo della Stazione Spaziale Internazionale. Ne parliamo con Emilio Cozzi, giornalista esperto di spazio (collabora con Il Sole 24 Ore, Corriere della Sera, Forbes Italia), conduttore di Space Walks su Rai 4.

Learn Italian with LearnAmo - Impariamo l'italiano insieme!
Sorbillo vs Briatore: Sfida tra le 2 Pizze più Famose d’Italia (la nostra Esperienza e Recensione)

Learn Italian with LearnAmo - Impariamo l'italiano insieme!

Play Episode Listen Later Sep 24, 2022 15:39


Indovinate su cosa è nato un acceso dibattito in Italia? Sulla pizza ovviamente! Il piatto italiano più conosciuto e amato in tutto il mondo, che ebbe però origine della città di Napoli, dove era diffuso tra i più poveri. Secondo una famosa leggenda in questa città nacque la pizza Margherita, che fu chiamata così in onore della regina Margherita di Savoia e condita con i colori della bandiera italiana (la mozzarella bianca, il basilico verde e il pomodoro rosso). Da quel giorno molti pizzaioli si sono sbizzarriti anche con creazioni più fantasiose rispetto alla pizza tradizionale o con versioni “gourmet”  per cene di lusso. È il caso, per esempio, della pizza che si può mangiare nei ristoranti di Flavio Briatore, venduta a prezzi talmente alti da aver ricevuto  molte critiche e scatenato qualche litigio tra gli amanti italiani della pizza. Gino Sorbillo vs Crazy Pizza Chi è Flavio Briatore? Si tratta di un imprenditore italiano, per l'esattezza piemontese, conosciuto principalmente per essere stato a capo della Formula1, ma che possiede anche una catena di ristoranti e locali di lusso. Tra questi anche tre pizzerie chiamate Crazy Pizza: una a Porto Cervo, una a Roma e una a Milano, inaugurata poco fa in una delle zone più alla moda della città. La caratteristica di questa pizza un po' particolare è quella di avere un impasto sottile e croccante senza lievito, condito con, in parole di Briatore “i migliori ingredienti disponibili sul mercato”. Sia a Roma che a Milano i prezzi sono in effetti molto alti: vanno dai 13 euro per una Margherita ai 60 euro per una pizza con qualche fetta di Pata Negra, un famoso prosciutto spagnolo. Molte persone lo hanno criticato per questo motivo, dicendo che prezzi simili sono ridicoli per una pizza. Gino Sorbillo e la pizza "dei vicoli poveri della città" Nel dibattito è intervenuto anche Gino Sorbillo, un famoso pizzaiolo napoletano che negli anni si è trasformato anche in un ambasciatore della pizza italiana nel mondo. Nato a Napoli nel 1974, Sorbillo viene proprio da una famiglia di maestri pizzaioli. Pensate che suo nonno, Luigi Sorbillo, ha avuto 21 figli e sono diventati tutti pizzaioli! Oltre alle storiche pizzerie di Napoli, sono sue molte pizzerie in Italia e nel mondo, di cui ben 4 proprio a Milano:  “Lievito Madre” vicino al Duomo, “Gino Sorbillo Olio a Crudo”,  il piccolo locale “Antica pizza fritta da zia Esterina Sorbillo” e l'ultima, “Sorbillo Isola”, inaugurata a dicembre 2021. Insomma, ai cittadini milanesi piace molto la pizza napoletana di Sorbillo. Nei suoi ristoranti è vietato prenotare e per questo motivo si trova sempre molta fila, soprattutto a Napoli ma anche a Milano. Il pizzaiolo difende l'idea di una pizza “dei vicoli poveri delle città”, ovvero una pizza molto grande, che sazia e che tutti possono permettersi.  La base della sua pizza è quella tradizionale napoletana che viene chiamata anche “a ruota di carro”, ma oltre alle pizze tradizionali propone anche esperimenti con nomi più fantasiosi, sempre con ingredienti di qualità. A Napoli una Margherita o una Marinara costano € 3,50. Nei suoi ristoranti milanesi anche i prezzi della sua pizza si adattano in realtà al costo della vita, che nella città del Nord Italia è più alto, ma restano comunque molto più bassi rispetto a quelli della pizza venduta da Briatore: una pizza Antica Margherita costa € 8,30, mentre le pizze con più ingredienti massimo € 12. Il dibattito tra Flavio Briatore e Gino Sorbillo Tra i due personaggi è nato così un dibattito tra “pizza gourmet” e “pizza del popolo”. Tutto è iniziato quando Briatore ha risposto alle critiche per i suoi prezzi alti con una frase provocatoria, dicendo che se un pizza è buona non può costare 4 o  5 euro. “Cosa mettono dentro queste pizze?” si è chiesto l'imprenditore con un lungo video pubblicato su Instagram, nel quale sosteneva che per poter pagare l'affitto, lo stipendio dei dipendenti e comprare ingredi...

Focus economia
Inflazione e incertezza non frenano i prezzi delle case

Focus economia

Play Episode Listen Later Sep 19, 2022


Nel secondo trimestre del 2022 l'indice dei prezzi delle abitazioni (IPAB) acquistate dalle famiglie, per fini abitativi o per investimento, aumenta del 2,3% rispetto al trimestre precedente e del 5,2% nei confronti dello stesso periodo del 2021. Aumentano anche i volumi di acquisto. Secondo l'Osservatorio del Mercato Immobiliare dell'Agenzia delle Entrate per il settore residenziale registrano un +8,6% tendenziale dei volumi di compravendita, sempre nel secondo trimestre 2022. Commentiamo questi dati conLuca Dondi, A.D. di Nomisma. Grandi dimissioni all'italiana, 1 milione via dal lavoro ma senza cambiare vita Le dimissioni in Italia continuano a crescere. Sono 1,080.245 quelle registrate dall'Inps nei primi sei mesi del 2022 con un aumento del 31,73% rispetto allo stesso periodo del 2021. Nel primo trimestre, segnala Inps, sono state 560mila, di cui 307 mila. L'anno scorso, nella doppio del tempo (12 mesi), si è toccato il record di 1 milione e 133 mila addii senza rimpianti. Si tratta della versione italiana del fenomeno americano noto come "The Great Resignation" o è la naturale conseguenza di un'economia che ha corso come non faceva da decenni? Ne parliamo con Andrea Garnero, economista presso il Dipartimento Lavoro e Affari Sociali dell'OCSE e Francesco Armillei, dottorando in economia presso l'Università Bocconi e socio del think-thank Tortuga. Per il 2023 previsione Pil sotto il +1% 20 miliardi in meno per la manovra Il nuovo esecutivo dovrà confrontarsi subito con la nota di aggiornamento del documento di economia e finanza, tenendo conto che le previsioni di crescita nel 2023 sono stimate sotto l'1%. La Nadef, cioè il documento che fissa la cornice ufficiale su cui andrà costruita la manovra, stimerà per l'anno prossimo una crescita nettamente inferiore all'1%, dopo un 2022 che si dovrebbe chiudere poco sopra il 3% con un terzo trimestre meno brillante delle ipotesi estive e un quarto che secondo molti analisti potrebbe chiudersi in negativo. I decimali sono ancora in fase di limatura ma sicuramente sarà ben sotto il 2,4 % indicato dal Def. Quasi due punti di crescita in meno producono in modo "automatico" un aumento di deficit intorno ai 20 miliardi, cioè l'1% abbondante di Pil. Facciamo il punto con Gianni Trovati, del Sole 24 Ore.

Il Volo del Mattino
Rituali del mattino secondo un monaco buddista

Il Volo del Mattino

Play Episode Listen Later Sep 15, 2022 2:55


Marco Montemagno - Il Podcast
La Creativitá secondo Caparezza (da ascoltare con attenzione)

Marco Montemagno - Il Podcast

Play Episode Listen Later Sep 13, 2022 1:01


La Creativitá secondo Caparezza (da ascoltare con attenzione)

Focus economia
In attesa del pacchetto europeo sull'energia, l'Italia cerca di raddoppiare la produzione nazionale di gas

Focus economia

Play Episode Listen Later Sep 13, 2022


La Commissione europea dovrebbe presentare a breve il pacchetto di misure per rispondere al caro energia. Secondo le bozze circolate alla vigilia, Bruxelles proporrà un obiettivo obbligatorio di riduzione dei consumi di elettricità durante le ore di picco. I Paesi dovranno selezionare tre o quattro ore al giorno in cui ridurre i consumi. Ma gli Stati potrebbero opporsi, facendo slittare i tempi. Ne parliamo con Jacopo Giliberto del Sole 24 Ore. Bonus carburante per gli autotrasportatori: boom di domande Si è aperta lunedì 12 settembre la finestra dedicata agli autotrasportatori per prenotare il credito d'imposta pari al 28% delle spese per il carburante sostenute nel primo trimestre del 2022, al netto dell'Iva. Nella prima ora sono arrivate 30mila richieste: un boom. Ospite Carlotta Caponi, segretario generale Federazione Autotrasportatori Italiani. Dl Aiuti bis, ok unanime commissioni: ora esame Aula. Intesa sul Superbonus Via libera con voto unanime delle commissioni Bilancio e Finanze del Senato al decreto aiuti bis, che contiene anche le modifiche al Superbonus. Viene ristretto campo della responsabilità in solido al solo dolo e colpa grave. Per i crediti sugli altri bonus sorti prima dell obbligo di asseverazione, parliamo di novembre 2021 quando è esploso il fenomeno delle frodi plurimiliardarie (circa 5,6 miliardi accertati dalla Guardia di Finanza), la restrizione del campo al solo dolo e colpa grave si ha con una asseverazione ora per allora. Facciamo il punto con Gianni Trovati del Sole 24 Ore.

Notizie a colazione
Lun 12 set | Il diritto all'aborto secondo Giorgia Meloni; La competizione globale sui metalli rari; I vaccini ambivalenti contro il Covid

Notizie a colazione

Play Episode Listen Later Sep 12, 2022 16:04


Italiano Automatico Podcast
Episode 530: L'Italiano è DIFFICILE Da Imparare secondo Andrea? | Imparare l’Italiano

Italiano Automatico Podcast

Play Episode Listen Later Sep 1, 2022 33:31


Lista d'attesa Italiano per la Vita: https://italianoautomatico.lpages.co/lista-dattesa-italiano-per-la-vita/In questo podcast vi presento finalmente Andrea, uno degli insegnanti di Italiano Per La Vita. In questa conversazione naturale in italiano scopriremo insieme chi è Andrea, il suo amore per l'Umbria, la regione in cui è nato e cresciuto, la sua grande passione per l'apprendimento di lingue straniere, i suoi interessi per la lingua italiana e molto altro ancora…Inoltre ci parlerà della piattaforma di Italiano Per La Vita nella quale ogni settimana parla con studenti da tutto il mondo. Infatti tutti gli iscritti a questa piattaforma possono parlare ogni settimana con un insegnante nativo italiano. Se vuoi avere anche tu questa possibilità e portare così il tuo italiano al livello successivo, iscriviti alla lista d'attesa di Italiano Per La Vita per ricevere un messaggio nel momento dell'apertura. Capitoli del podcast: 0:00 - Presentazione di Andrea4:48 - Qual è la parte più bella di essere umbro?6:44 - Un consiglio per chi ha paura di parlare in italiano10:17 - Cosa ha spinto Andrea a imparare lingue straniere?12:14 - Cosa ama di più Andrea della sua città?14:43 - L'italiano è difficile da imparare?19:02 - Grammatica Dinamica dal Vivo26:10 - Cosa ha imparato Andrea guidando più di 100 lezioni di gruppo con studenti da tutto il mondo?