Podcasts about Vangelo

  • 207PODCASTS
  • 4,535EPISODES
  • 14mAVG DURATION
  • 3DAILY NEW EPISODES
  • Oct 23, 2022LATEST

POPULARITY

20152016201720182019202020212022

Categories



Best podcasts about Vangelo

Show all podcasts related to vangelo

Latest podcast episodes about Vangelo

Radio HM
Trentesima domenica del Tempo ordinario – Ciclo C

Radio HM

Play Episode Listen Later Oct 23, 2022 12:43


La vera preghiera Il tema del Vangelo di oggi è la preghiera. Per questo Don Francisco Fernández Carvajal ci mostra quanto essa sia importante, che essa deve essere umile e fiduciosa e quali sono le difficoltà che possiamo trovare nel pregare.

Briciole di Vangelo
Sabato 15 ottobre

Briciole di Vangelo

Play Episode Listen Later Oct 15, 2022 4:23


Quando vi porteranno davanti alle sinagoghe, ai magistrati e alle autorità, non preoccupatevi di come o di che cosa discolparvi, o di che cosa dire, perché lo Spirito Santo vi insegnerà in quel momento ciò che bisogna dire...

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno
Domenica 16 Ottobre 2022 - XXIX settimana tempo ordinario

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 15, 2022 1:48


Commento al Vangelo di Lc 18,1-8 di don Domenico Bruno.Visita www.annunciatedaitetti.it e seguici su YouTube, Telegram https://t.me/annunciatedaitetti eInstagram e ascolta la web-radio su www.rdon.it.Ecco tutti i link:https://linktr.ee/Annunciatedaitetti

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno
Sabato 15 - santa Teresa di Gesù - Ottobre 2022 - XXVIII settimana tempo ordinario

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 14, 2022 1:42


Commento al Vangelo di Lc 12,8-12 di don Domenico Bruno.Visita www.annunciatedaitetti.it e seguici su YouTube, Telegram https://t.me/annunciatedaitetti eInstagram e ascolta la web-radio su www.rdon.it.Ecco tutti i link:https://linktr.ee/Annunciatedaitetti

Vangelo della domenica
XXIX DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

Vangelo della domenica

Play Episode Listen Later Oct 14, 2022 1:19


In poco più di un minuto il commento al Vangelo della domenica

Briciole di Vangelo
Venerdì 14 ottobre - La verità ci farà liberi

Briciole di Vangelo

Play Episode Listen Later Oct 14, 2022 3:07


“…..Guardatevi bene dal lievito dei farisei, che è l'ipocrisia…”

Liturgia della Settimana - Il Commento e il Vangelo del giorno
[Sab 15] Vangelo: Ef 1, 15-23; Sal 8; Lc 12, 8-12.

Liturgia della Settimana - Il Commento e il Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 14, 2022 0:48


In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Io vi dico: chiunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anche il Figlio dell'uomo lo riconoscerà davanti agli angeli di Dio; ma chi mi rinnegherà davanti agli uomini, sarà rinnegato davanti agli angeli di Dio. Chiunque parlerà contro il Figlio dell'uomo, gli sarà perdonato; ma a chi bestemmierà lo Spirito Santo, non sarà perdonato. Quando vi porteranno davanti alle sinagoghe, ai magistrati e alle autorità, non preoccupatevi di come o di che cosa discolparvi, o di che cosa dire, perché lo Spirito Santo vi insegnerà in quel momento ciò che bisogna dire».

Liturgia della Settimana - Il Commento e il Vangelo del giorno
[Ven 14] Vangelo: Ef 1, 11-14; Sal 32; Lc 12, 1-7.

Liturgia della Settimana - Il Commento e il Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 13, 2022 1:11


In quel tempo, si erano radunate migliaia di persone, al punto che si calpestavano a vicenda, e Gesù cominciò a dire anzitutto ai suoi discepoli: «Guardatevi bene dal lievito dei farisei, che è l'ipocrisia. Non c'è nulla di nascosto che non sarà svelato, né di segreto che non sarà conosciuto. Quindi ciò che avrete detto nelle tenebre sarà udito in piena luce, e ciò che avrete detto all'orecchio nelle stanze più interne sarà annunciato dalle terrazze. Dico a voi, amici miei: non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo e dopo questo non possono fare più nulla. Vi mostrerò invece di chi dovete aver paura: temete colui che, dopo aver ucciso, ha il potere di gettare nella Geènna. Sì, ve lo dico, temete costui. Cinque passeri non si vendono forse per due soldi? Eppure nemmeno uno di essi è dimenticato davanti a Dio. Anche i capelli del vostro capo sono tutti contati. Non abbiate paura: valete più di molti passeri!».

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno
Venerdì 14 Ottobre 2022 - XXVIII settimana tempo ordinario

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 13, 2022 1:37


Commento al Vangelo di Lc 12,1-7 di don Domenico Bruno.Visita www.annunciatedaitetti.it e seguici su YouTube, Telegram https://t.me/annunciatedaitetti eInstagram e ascolta la web-radio su www.rdon.it.Ecco tutti i link:https://linktr.ee/Annunciatedaitetti

Liturgia della Settimana - Il Commento e il Vangelo del giorno
[Gio 13] Vangelo: Ef 1, 1-10; Sal 97; Lc 11, 47-54.

Liturgia della Settimana - Il Commento e il Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 12, 2022 1:14


In quel tempo, il Signore disse: «Guai a voi, che costruite i sepolcri dei profeti, e i vostri padri li hanno uccisi. Così voi testimoniate e approvate le opere dei vostri padri: essi li uccisero e voi costruite. Per questo la sapienza di Dio ha detto: "Manderò loro profeti e apostoli ed essi li uccideranno e perseguiteranno", perché a questa generazione sia chiesto conto del sangue di tutti i profeti, versato fin dall'inizio del mondo: dal sangue di Abele fino al sangue di Zaccarìa, che fu ucciso tra l'altare e il santuario. Sì, io vi dico, ne sarà chiesto conto a questa generazione. Guai a voi, dottori della Legge, che avete portato via la chiave della conoscenza; voi non siete entrati, e a quelli che volevano entrare voi l'avete impedito». Quando fu uscito di là, gli scribi e i farisei cominciarono a trattarlo in modo ostile e a farlo parlare su molti argomenti, tendendogli insidie, per sorprenderlo in qualche parola uscita dalla sua stessa bocca.

Briciole di Vangelo
Mercoledì 12 ottobre - Il grido del povero

Briciole di Vangelo

Play Episode Listen Later Oct 12, 2022 3:12


“…Guai a voi, farisei, che pagate la decima sulla menta, sulla ruta e su tutte le erbe, e lasciate da parte la giustizia e l'amore di Dio. Queste invece erano le cose da fare, senza trascurare quelle…”

BASTA BUGIE - Cristianesimo
Il vescovo di Terni inaugura la sede della massoneria

BASTA BUGIE - Cristianesimo

Play Episode Listen Later Oct 12, 2022 4:54


TESTO DELL'ARTICOLO ➜ www.bastabugie.it/it/articoli.php?id=7165IL VESCOVO DI TERNI INAUGURA LA SEDE DELLA MASSONERIA di Roberto De MatteiIl 27 settembre la Casa Massonica del Grande Oriente d'Italia, in via Roma a Terni, ha aperto le proprie porte al pubblico, in occasione dell'inaugurazione della nuova sede. Un evento, comunica il Grande Oriente, al quale hanno partecipato istituzioni e autorità oltre ai "liberi muratori" delle logge cittadine. Il Gran Maestro della Massoneria Stefano Bisi, è stato accolto da Luca Nicola Castiglione, presidente del Collegio dei Maestri Venerabili dell'Umbria, da Gabriele Cardona, presidente del Consiglio dei Maestri Venerabili di Terni e da numerosi affiliati. Dopo la cerimonia ha avuto luogo la visita alla Casa Massonica che conta al proprio interno due templi. Alla visita quale hanno preso parte il sindaco Leonardo Latini, il prefetto Giovanni Bruno, e il vescovo Terni-Narni-Amelia Francesco Antonio Soddu, che "nei loro messaggi di saluto hanno ringraziato per l'invito ed espresso l'auspicio che iniziative come questa possano alimentare il dialogo e il confronto tra realtá diverse sconfiggendo i pregiudizi".Uno dei primi atti di mons. Francesco Antonio Soddu, vescovo di Terni dal 29 ottobre 2021, è stato dunque quello della visita a una sede della Massoneria, un'associazione segreta, condannata da innumerevoli documenti della Chiesa, che propone una visione del mondo direttamente antitetica a quella cattolica.La condanna della Massoneria non è mai stata abolita. La Sacra Congregazione per la Dottrina della Fede, in un suo documento del 26 novembre 1983, stabilisce che "rimane immutato il giudizio negativo della Chiesa nei riguardi delle associazioni massoniche, poiché i loro principi sono sempre stati considerati inconciliabili con la dottrina della Chiesa e perciò l'iscrizione ad esse rimane proibita. I fedeli che appartengono alle associazioni massoniche sono in stato di peccato grave e non possono accedere alla Santa Comunione".E questo vale per ogni tipo di Massoneria, latina o anglosassone. Non ci sono due o più massonerie, alcune buone, altre cattive. La Massoneria, fin dal suo documento fondativo, le "Costituzioni di Anderson" del 1717, presenta un'ideologia, che mette da parte ogni verità religiosa e morale, riducendo le religioni tradizionali a opinioni soggettive. Il relativismo costituisce in questo senso l'anima della Massoneria, anche se non ne racchiude tutta l'essenza. La Massoneria, infatti, presume di essere una "religione universale", depositaria di un segreto di cui il massone prende gradualmente coscienza attraverso i riti, i simboli, i testi che assimila, ma anche attraverso l'atmosfera coinvolgente che respira nelle logge in cui è inserito. Il tempio della Massoneria di Terni, appena inaugurato, sarà un luogo in cui l'incauto aspirante massone abbandonerà la Chiesa cattolica per essere immesso in una setta anticristiana in cui perderà la sua anima e smarrirà la strada al destino di eterna felicità a cui la fedeltà al Vangelo lo chiama.Il vescovo di Terni è un successore degli Apostoli. C'è un aureo libretto di sant'Alfonso Maria de' Liguori, dal titolo Riflessioni utili ai vescovi per la pratica di ben governare le loro chiese, ripubblicato qualche anno fa proprio in Umbria (a cura di Mario Colavita, Edizioni Tau, Todi 2015), di cui consigliamo la lettura a mons. Soddu e a tutti i vescovi italiani.Il compito dei Pastori è quello di salvare le anime del loro gregge, non di portarle all'apostasia e alla perdizione. Perciò, spiega sant'Alfonso, se il vescovo è negligente circa la salute delle sue pecorelle, "sarà reprobo nel tribunale di Gesù Cristo". Questa è purtroppo la strada su cui si è messo mons. Francesco Antonio Soddu, vescovo di Terni-Narni-Amelia, partecipando all'inaugurazione del Grande Oriente di Terni, fianco a fianco con il Gran Maestro della Massoneria italiana.Che cosa si può fare di fronte a un evento così grave, se non denunciarlo apertamente e pregare per un intervento della Divina Provvidenza che ponga fine a questi scandali che si moltiplicano in Italia e nel mondo?

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno
Giovedì 13 Ottobre 2022 - XXVIII settimana tempo ordinario

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 12, 2022 1:49


Commento al Vangelo di Lc 11,47-54 di don Domenico Bruno.Visita www.annunciatedaitetti.it e seguici su YouTube, Telegram https://t.me/annunciatedaitetti eInstagram e ascolta la web-radio su www.rdon.it.Ecco tutti i link:https://linktr.ee/Annunciatedaitetti

Liturgia della Settimana - Il Commento e il Vangelo del giorno
[Mer 12] Vangelo: Gal 5, 18-25; Sal 1; Lc 11, 42-46.

Liturgia della Settimana - Il Commento e il Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 11, 2022 0:56


In quel tempo, il Signore disse: «Guai a voi, farisei, che pagate la decima sulla menta, sulla ruta e su tutte le erbe, e lasciate da parte la giustizia e l'amore di Dio. Queste invece erano le cose da fare, senza trascurare quelle. Guai a voi, farisei, che amate i primi posti nelle sinagoghe e i saluti sulle piazze. Guai a voi, perché siete come quei sepolcri che non si vedono e la gente vi passa sopra senza saperlo». Intervenne uno dei dottori della Legge e gli disse: «Maestro, dicendo questo, tu offendi anche noi». Egli rispose: «Guai anche a voi, dottori della Legge, che caricate gli uomini di pesi insopportabili, e quei pesi voi non li toccate nemmeno con un dito!».

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno
Mercoledì 12 Ottobre 2022 - XXVIII settimana tempo ordinario

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 11, 2022 1:40


Commento al Vangelo di Lc 11,42-46 di don Domenico Bruno.Visita www.annunciatedaitetti.it e seguici su YouTube, Telegram https://t.me/annunciatedaitetti eInstagram e ascolta la web-radio su www.rdon.it.Ecco tutti i link:https://linktr.ee/Annunciatedaitetti

Pregare con Sant'Egidio
11 ottobre 1962-2022: Preghiera a Santa Maria in Trastevere in occasione dei 60 anni dall'apertura del Concilio Ecumenico Vaticano II

Pregare con Sant'Egidio

Play Episode Listen Later Oct 11, 2022 14:24


11 ottobre 1962-2022: Preghiera a Santa Maria in Trastevere in occasione dei 60 anni dall'apertura del Concilio Ecumenico Vaticano II. Meditazione di Andrea Riccardi sul Vangelo di Luca (Lc 10,25-37)

Chiesa Pienovangelo
Efesini 1 - La preghiera - Antonio De Nicolo

Chiesa Pienovangelo

Play Episode Listen Later Oct 10, 2022


Efesini 1:15-19 - La preghiera è parlare con Dio. Pregare vuol dire ascoltare e confessare la verità di Dio. La preghiera ci aiuta ad essere focalizzati sulle cose giuste. Ringrazia sempre e comunque.

Briciole di Vangelo
Lunedì 10 ottobre - Ascoltiamolo

Briciole di Vangelo

Play Episode Listen Later Oct 10, 2022 3:09


llora il Signore gli disse: «Voi farisei pulite l'esterno del bicchiere e del piatto, ma il vostro interno è pieno di avidità e di cattiveria. Stolti! Colui che ha fatto l'esterno non ha forse fatto anche l'interno? Date piuttosto in elemosina quello che c'è dentro, ed ecco, per voi tutto sarà puro».

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno
Martedì 11 Ottobre 2022 - XXVIII settimana tempo ordinario

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 10, 2022 1:45


Commento al Vangelo di Lc 11,37-41 di don Domenico Bruno.Visita www.annunciatedaitetti.it e seguici su YouTube, Telegram https://t.me/annunciatedaitetti eInstagram e ascolta la web-radio su www.rdon.it.Ecco tutti i link:https://linktr.ee/Annunciatedaitetti

Briciole di Vangelo
Domenica 9 ottobre - La tua fede ti ha salvato

Briciole di Vangelo

Play Episode Listen Later Oct 9, 2022 2:57


“…Non si è trovato nessuno che tornasse indietro a rendere gloria a Dio, all'infuori di questo straniero?». E gli disse: «Àlzati e va'; la tua fede ti ha salvato!»…

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno
Lunedì 10 Ottobre 2022 - XXVIII settimana tempo ordinario

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 9, 2022 1:43


Commento al Vangelo di Lc 11,29-32 di don Domenico Bruno.Visita www.annunciatedaitetti.it e seguici su YouTube, Telegram https://t.me/annunciatedaitetti eInstagram e ascolta la web-radio su www.rdon.it.Ecco tutti i link:https://linktr.ee/Annunciatedaitetti

Radio HM
Ventottesima domenica del Tempo ordinario – Ciclo C

Radio HM

Play Episode Listen Later Oct 9, 2022 11:19


Essere grati Prendendo spunto dal Vangelo di oggi sui dieci lebbrosi guariti da Gesù, Don Francisco Fernández Carvajal ci aiuta a ricordare l'importanza della gratitudine.

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno
Domenica 9 Ottobre 2022 - XXVIII settimana tempo ordinario

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 8, 2022 1:49


Commento al Vangelo di Lc 17,11-19 di don Domenico Bruno.Visita www.annunciatedaitetti.it e seguici su YouTube, Telegram https://t.me/annunciatedaitetti eInstagram e ascolta la web-radio su www.rdon.it.Ecco tutti i link:https://linktr.ee/Annunciatedaitetti

Liturgia della Settimana - Il Commento e il Vangelo del giorno
[Dom 9] Vangelo: 2 Re 5, 14-17; Sal 97; 2 Tm 2, 8-13; Lc 17, 11-19.

Liturgia della Settimana - Il Commento e il Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 8, 2022 1:02


Lungo il cammino verso Gerusalemme, Gesù attraversava la Samarìa e la Galilea. Entrando in un villaggio, gli vennero incontro dieci lebbrosi, che si fermarono a distanza e dissero ad alta voce: "Gesù, maestro, abbi pietà di noi!". Appena li vide, Gesù disse loro: "Andate a presentarvi ai sacerdoti". E mentre essi andavano, furono purificati. Uno di loro, vedendosi guarito, tornò indietro lodando Dio a gran voce, e si prostrò davanti a Gesù, ai suoi piedi, per ringraziarlo. Era un Samaritano. Ma Gesù osservò: "Non ne sono stati purificati dieci? E gli altri nove dove sono? Non si è trovato nessuno che tornasse indietro a rendere gloria a Dio, all'infuori di questo straniero?". E gli disse: "Àlzati e va'; la tua fede ti ha salvato!".

Pregare con Sant'Egidio
Preghiera della Santa Croce. Meditazione di don Angelo Romano sul Vangelo di Luca (Lc 1,46-55)

Pregare con Sant'Egidio

Play Episode Listen Later Oct 7, 2022 10:29


Preghiera della Santa Croce. Meditazione di don Angelo Romano sul Vangelo di Luca (Lc 1,46-55)

Vangelo di periferia...
UNA CHIESA DAL CUORE DI CARNE (Lc 17,11-19)

Vangelo di periferia...

Play Episode Listen Later Oct 7, 2022 9:49


Commento al Vangelo di domenica 09 ottobre 2022 #Vangelodelladomenica #09ottobre2022 #Cmv

Briciole di Vangelo
Venerdì 7 ottobre - Toccati nella nostra vita

Briciole di Vangelo

Play Episode Listen Later Oct 7, 2022 4:03


“…..Chi non è con me, è contro di me, e chi non raccoglie con me, disperde….”

Vangelo della domenica
XXVIII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

Vangelo della domenica

Play Episode Listen Later Oct 7, 2022 1:29


In poco più di un minuto il commento al Vangelo della domenica

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno
Sabato 8 Ottobre 2022 - XXVII settimana tempo ordinario

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 7, 2022 1:40


Commento al Vangelo di Lc 11,27-28 di don Domenico Bruno.Visita www.annunciatedaitetti.it e seguici su YouTube, Telegram https://t.me/annunciatedaitetti eInstagram e ascolta la web-radio su www.rdon.it.Ecco tutti i link:https://linktr.ee/Annunciatedaitetti

Briciole di Vangelo
Giovedì 6 ottobre - Il Signore ascolta

Briciole di Vangelo

Play Episode Listen Later Oct 6, 2022 6:43


“….Ebbene, io vi dico: chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto…..”

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno
Venerdì 7 Ottobre 2022 - BVM del Rosario - XXVII settimana tempo ordinario

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 6, 2022 1:55


Commento al Vangelo di Lc 1,26-38 di don Domenico Bruno.Visita www.annunciatedaitetti.it e seguici su YouTube, Telegram https://t.me/annunciatedaitetti eInstagram e ascolta la web-radio su www.rdon.it.Ecco tutti i link:https://linktr.ee/Annunciatedaitetti

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno
Giovedì 6 Ottobre 2022 - XXVII settimana tempo ordinario

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 5, 2022 1:45


Commento al Vangelo di Lc 11,5-13 di don Domenico Bruno.Visita www.annunciatedaitetti.it e seguici su YouTube, Telegram https://t.me/annunciatedaitetti eInstagram e ascolta la web-radio su www.rdon.it.Ecco tutti i link:https://linktr.ee/Annunciatedaitetti

Pregare con Sant'Egidio
Preghiera con Maria, Madre del Signore. Meditazione di don Marco Gnavi sul Vangelo di Luca (Lc 22, 24-30)

Pregare con Sant'Egidio

Play Episode Listen Later Oct 5, 2022 8:29


Preghiera con Maria, Madre del Signore. Meditazione di don Marco Gnavi sul Vangelo di Luca (Lc 22, 24-30)

Briciole di Vangelo
Martedì 4 ottobre - A scuola dal maestro

Briciole di Vangelo

Play Episode Listen Later Oct 4, 2022 6:39


“….Ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli….”

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno
Mercoledì 5 Ottobre 2022 - XXVII settimana tempo ordinario

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 4, 2022 1:37


Commento al Vangelo di Lc 11,1-4 di don Domenico Bruno.Visita www.annunciatedaitetti.it e seguici su YouTube, Telegram https://t.me/annunciatedaitetti eInstagram e ascolta la web-radio su www.rdon.it.Ecco tutti i link:https://linktr.ee/Annunciatedaitetti

Pregare con Sant'Egidio
Preghiera con i Santi. Meditazione di Marco Impagliazzo sul Vangelo di Matteo 11, 25-30

Pregare con Sant'Egidio

Play Episode Listen Later Oct 4, 2022 13:27


Preghiera con i Santi. Meditazione di Marco Impagliazzo sul Vangelo di Matteo 11, 25-30

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno
Martedì 4 Ottobre 2022 - san Francesco d'Assisi - XXVII settimana tempo ordinario

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 3, 2022 1:37


Commento al Vangelo di Mt 11,25-30 di don Domenico Bruno.Visita www.annunciatedaitetti.it e seguici su YouTube, Telegram https://t.me/annunciatedaitetti eInstagram e ascolta la web-radio su www.rdon.it.Ecco tutti i link:https://linktr.ee/Annunciatedaitetti

Chiesa Pienovangelo
Efesini 1 - L'adorazione - Noemi Viale

Chiesa Pienovangelo

Play Episode Listen Later Oct 3, 2022


Efesini 1:3 - Conoscendo Dio impariamo ad adorarlo. Lui ci ha amati per primo e questo è un motivo di lode! Abbiamo il perdono dei nostri peccati.

Briciole di Vangelo
Lunedì 3 ottobre - Siamo tutti fratelli

Briciole di Vangelo

Play Episode Listen Later Oct 3, 2022 5:44


“…Gesù gli disse: «Va' e anche tu fa' così»…”

Pregare con Sant'Egidio
Preghiera per i malati e memoria di San Francesco. Meditazione di Andrea Riccardi sul Vangelo di Matteo (Mt 9, 35-38)

Pregare con Sant'Egidio

Play Episode Listen Later Oct 3, 2022 12:46


Preghiera per i malati e memoria di San Francesco. Meditazione di Andrea Riccardi sul Vangelo di Matteo (Mt 9, 35-38)

Liturgia della Settimana - Il Commento e il Vangelo del giorno
[Lun 3] Vangelo: Gal 1, 6-12; Sal 110; Lc 10, 25-37.

Liturgia della Settimana - Il Commento e il Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 2, 2022 1:48


In quel tempo, un dottore della Legge si alzò per mettere alla prova Gesù e chiese: «Maestro, che cosa devo fare per ereditare la vita eterna?». Gesù gli disse: «Che cosa sta scritto nella Legge? Come leggi?». Costui rispose: «Amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima, con tutta la tua forza e con tutta la tua mente, e il tuo prossimo come te stesso». Gli disse: «Hai risposto bene; fa’ questo e vivrai». Ma quello, volendo giustificarsi, disse a Gesù: «E chi è mio prossimo?». Gesù riprese: «Un uomo scendeva da Gerusalemme a Gèrico e cadde nelle mani dei briganti, che gli portarono via tutto, lo percossero a sangue e se ne andarono, lasciandolo mezzo morto. Per caso, un sacerdote scendeva per quella medesima strada e, quando lo vide, passò oltre. Anche un levìta, giunto in quel luogo, vide e passò oltre. Invece un Samaritano, che era in viaggio, passandogli accanto, vide e ne ebbe compassione. Gli si fece vicino, gli fasciò le ferite, versandovi olio e vino; poi lo caricò sulla sua cavalcatura, lo portò in un albergo e si prese cura di lui. Il giorno seguente, tirò fuori due denari e li diede all’albergatore, dicendo: “Abbi cura di lui; ciò che spenderai in più, te lo pagherò al mio ritorno”. Chi di questi tre ti sembra sia stato prossimo di colui che è caduto nelle mani dei briganti?». Quello rispose: «Chi ha avuto compassione di lui». Gesù gli disse: «Va’ e anche tu fa’ così».

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno
Domenica 2 Ottobre 2022 - XXVII settimana tempo ordinario

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 2, 2022 1:51


Commento al Vangelo di Lc 17,5-10 di don Domenico Bruno.Visita www.annunciatedaitetti.it e seguici su YouTube, Telegram https://t.me/annunciatedaitetti eInstagram e ascolta la web-radio su www.rdon.it.Ecco tutti i link:https://linktr.ee/Annunciatedaitetti

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno
Lunedì 3 Ottobre 2022 - XXVII settimana tempo ordinario

Il nostro audio quotidiano - commento al Vangelo del giorno

Play Episode Listen Later Oct 2, 2022 1:45


Commento al Vangelo di Lc 10,25-37 di don Domenico Bruno.Visita www.annunciatedaitetti.it e seguici su YouTube, Telegram https://t.me/annunciatedaitetti eInstagram e ascolta la web-radio su www.rdon.it.Ecco tutti i link:https://linktr.ee/Annunciatedaitetti

Briciole di Vangelo
2 ottobre - Non preoccuparti troppo

Briciole di Vangelo

Play Episode Listen Later Oct 2, 2022 2:52


“…..In quel tempo, gli apostoli dissero al Signore: «Accresci in noi la fede!»….”

il posto delle parole
Paolo Scquizzato "Torino Spiritualità"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 29, 2022 20:35


Paolo Scquizzato"Torino Spiritualità"https://torinospiritualita.org/Radicati tra terra e cielosabato 1 ottobre 2022 ore 11.30 | Aula Magna della Cavallerizza Realecon Pablo d'Ors, sacerdote e scrittore e Paolo Scquizzato, sacerdote e scrittoreIl corpo che si siede in raccoglimento, la schiena eretta, le ginocchia piegate… un radicamento tra terra e cielo che diventa via d'accesso alla presenza, per provare finalmente a raggiungersi. La meditazione è un cammino di ricongiungimento che si percorre da fermi, come ben sanno Pablo d'Ors, autore di quel gioiello sulla meditazione che è Biografia del silenzio e Paolo Scquizzato, che da anni conduce gruppi di meditazione silenziosa. Un incontro di sapienze ed esperienze, per intuire il vero dietro all'illusione.Toccare il cielo con un ditoLa felicità a portata di pelledomenica 2 ottobre 2022 ore 12 | Museo Nazionale del Risorgimento, Aula della Cameracon Paolo Scquizzato, sacerdote e scrittoreVenire a contatto con il mondo attraverso la pelle è il primo modo di conoscerlo. Una conoscenza limitata e tuttavia indispensabile, perché è toccando le cose che le facciamo esistere, mentre ciò che non può essere toccato con mano cede al sospetto d'irrealtà. E tuttavia il tatto si ostina a voler superare la fisicità, divenendo metafora: toccare il cielo con un dito, toccare il fondo, toccare il cuore… Ma il vero slancio metafisico del tatto è nella dimensione dell'amore: è il contatto dei corpi degli amanti che, nel superamento della dualità e nell'esperienza dell'uno, assurge al trascendente.Paolo Scquizzato"La ferita e la luce"40 meditazioni per spiriti inquietiEffatà Editricehttps://editrice.effata.it/Un filo rosso tiene legati questi quaranta brani del Vangelo: la forza dirompente di un annuncio rivoluzionario che è stato sempre più insabbiato e trasformato nel corso del tempo. Gesù ha rovesciato le categorie religiose: la legge, l'osservanza, il merito, il sacrificio diventano valori negativi, perché l'uomo, agli occhi di Dio, è prezioso a prescindere. Protagonisti di queste pagine del Vangelo, ma assolutamente paradigmatici di tutti i vangeli, sono l'accoglienza, il perdono, il servizio, la cura verso gli altri – tutti gli altri – in una parola l'amore incondizionato. E don Paolo Scquizzato ci guida con entusiasmo e passione lungo un viaggio, cui prendono parte decine di teologi, scrittori, poeti, filosofi che danno il loro contributo spirituale e intellettuale per definire la cornice entro cui si collocano le nostre esistenze, il nostro essere e il nostro modo di vivere, il nostro io con tutte le sue zone d'ombra e il nostro stile di vita, le nostre ferite e la nostra luce.Dall'Introduzione di Elisabetta Pauletti«Finché siamo inquieti possiamo stare tranquilli»Julien GreenIL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

il posto delle parole
Armando Matteo "Convertire Peter Pan"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 21, 2022 26:53


Armando Matteo"Convertire Peter Pan"Il destino della fede nella società dell'eterna giovinezzaAncora Librihttps://www.ancoralibri.it/Peter Pan ha trionfato. Ha trionfato nel cuore degli adulti e delle adulte del nostro tempo, ne ha anestetizzato il senso di prossimita? e di responsabilita?, convincendoli che fuori dalla giovinezza non c'e? salvezza. E li spinge, giorno dopo giorno, a non risparmiare alcuna energia per restare giovani a ogni costo. Anche al costo di un loro plateale rimbecillimento e della messa a repentaglio del bene delle generazioni che ora vengono al mondo.Questo e? quello che ci ha rivelato pienamente il tempo della pandemia. Questo e? il “caso serio” con il quale i credenti debbono coraggiosamente confrontarsi: la “conversione giovanilistica” delle generazioni adulte, che manda in soffitta la categoria del “credente non praticante” e rende le chiese sempre piu? vuote.Il saggio individua in due appassionati discorsi di papa Francesco alla Curia romana la road map per dare vita a un cristianesimo all'altezza della sfida dell'ora presente: un cristianesimo che sappia fare i conti con il cambiamento d'epoca, con la fine della cristianita? e con l'urgenza di un rinnovamento pastorale e missionario.Nel tempo in cui la giovinezza e? diventata il senso unico e l'unico senso della vita umana, e? ancora possibile essere cristiani? Quale spazio resta al Vangelo nell'epoca del trionfo di Peter Pan?Armando Matteo, nato a Catanzaro nel 1970, è docente di Teologia fon­damentale alla Pontificia Università Urbaniana di Roma. Nell'aprile 2022 è stato nominato da papa Francesco segretario per la Sezione Dottrinale del Dicastero per la Dottrina della fede. Dal 2005 al 2011 è stato assistente ec­clesiastico nazionale della FUCI e dal 2019 al 2021 direttore della rivista «Ur­baniana University Journal».IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Chiesa Cristiana Evangelica  della Vera Vite
La chiesa: ai vostri posti, pronti, via! Prima parte: ai vostri posti...ovvero incontrarsi | 18 Settembre 2022|

Chiesa Cristiana Evangelica della Vera Vite

Play Episode Listen Later Sep 18, 2022


La prima volta che Dio dice: "Non è buono" di qualcosa non è per un peccato... ma per la solitudine. Siamo stati creati con il bisogno di essere in contatto con altri. Se questo bisogno scompare,  mancherà qualcosa nella vita. La chiesa esiste affinché le persone possano incontrarsi e vivere in supporto l'uno dell'alto.---Predicatrice: Jean GuestCLICCA SUL TITOLO PER ASCOLTARE IL MESSAGGIOTempo di lettura: 9 minutiTempo di ascolto audio/visione video: 34 minutiAll'inizio di quest'anno mio figlio minore e la sua compagna sono andati in vacanza a fare escursionismo nel parco nazionale di Yosemite, negli Stati Uniti. Mentre erano lì, continuavo a ricevere messaggi da parte loro di quanto fosse meraviglioso il paesaggio, del fatto che il tempo fosse bello, ma non troppo caldo, e un messaggio su quanto fossero simpatiche le persone con cui si erano ritrovati al campeggio. Dopo una dura giornata di cammino, loro e gli altri giovani si riunivano intorno al falò, condividevano il cibo e i racconti delle loro vite - Tom dice che è stato incredibile incontrare così tante persone interessanti provenienti da tutto il mondo, che ti hanno fatto "sentire parte di qualcosa di più grande". C'era però una tenda in cui le persone non partecipavano e non parlavano mai. All'inizio tutti pensavano che forse non parlassero inglese o che fossero timidi, ma quando la coppia ha continuato a respingere tutte le avances, alla fine si è trasformato in un piccolo gioco su chi potesse spiegare la freddezza della coppia, perché sembrava davvero strano. Credo che la supposizione favorita sia stata  che fossero in fuga dall'FBI. Quando gli esseri umani non cercano la compagnia di altri esseri umani sembra un po' strano. Nella nostra cultura pop il serial killer sembra sempre essere un solitario; il nostro linguaggio quotidiano è pieno di modi di dire per descrivere le persone che non si uniscono; "il lupo solitario"; i solitari spirituali sono eremiti. Non unirsi non sembra essere "normale". Non parlo di coloro che sono timidi per natura o degli introversi tra noi, siamo quello che siamo, ma parlo del caso estremo quando le persone si allontanano attivamente dagli altri e rifiutano di far parte di una comunità.  E c'è una ragione per cui sembriamo avere questa reazione. Ricordate la prima volta che Dio dice: "Non è buono"? Non parla di peccato, ma di solitudine.“Poi Dio il Signore disse: «Non è bene che l'uomo sia solo; io gli farò un aiuto che sia adatto a lui».” (Genesi 2:18)È il momento di una piccola tangente e di un altro dei rapidi smontaggi del patriarcato da parte di Jean.La prima cosa in tutta la creazione che Dio definisce "non buona" è il bisogno disperato di donne. Questo è il primo accenno al fatto che l'"aiutante adatto" che Dio crea non è subordinato, ma assolutamente necessario. Prima che il peccato corrompesse il rapporto tra i sessi, Dio sembra considerare la donna necessaria quanto l'uomo.L'espressione ebraica per "aiutante adatto" è "ezer knegdow". La parola "knegdow" viene tradotta per lo più come "adatto" e si riferisce a una controparte esattamente corrispondente. Letteralmente, si riferisce a "stare di fronte a". Qui sembra implicare che entrambi i generi sono incompleti senza l'altro. Ognuno di essi ha qualità e caratteristiche generali intrinseche che mancano all'altro e dipende dal contributo dell'altro.La parola "ezer" viene spesso tradotta con "aiuto" o "aiutante". Quando vediamo la parola "aiutante", spesso pensiamo a una persona inferiore che potrebbe rendere più facile un compito, ma non è assolutamente necessaria per la sua realizzazione. Ma ovunque nella Bibbia, al di fuori di questo secondo capitolo della Genesi, questa frase descrive esclusivamente il modo in cui Dio stesso aiuta il suo popolo. Non si tratta di un aiuto a caso. È il tipo di aiuto senza il quale non si può funzionare.Torniamo al motivo per cui è umano avere bisogno di legami con gli altri.Vi ho già mostrato questa icona in passato. Ma non mi scuso per mostrarvela di nuovo, perché dimostra in modo eccellente che Dio è tre persone in una e che noi siamo fatti a sua immagine e somiglianza.  Se Dio ha bisogno di comunità, allora noi portiamo questa caratteristica nel nostro DNA. E pensateci: perché Dio ci ha creati? “Camminerò tra di voi, sarò vostro Dio e voi sarete mio popolo” (Levitico 26:12)Siamo stati creati per essere in comunità con Dio. Quanto è bello questo? E da quando abbiamo scelto diversamente, Dio sta lavorando nella storia perché questo sia di nuovo vero.Dio e gli esseri umani sono fatti l'uno per l'altro e gli esseri umani per funzionare bene hanno bisogno di altri esseri umani. Cosa canta Barbara Streisand nella canzone "Peolple"?  "Le persone…. le persone che hanno bisogno delle persone sono le persone più fortunate del mondo".Ed ecco un'altra cosa incredibile su come siamo stati creati. Le lacrime emotive hanno un contenuto proteico più elevato rispetto alle lacrime dovute ad una situazione frustrante, il che fa sì che cadano più lentamente lungo le nostre guance, aumentando così la possibilità di essere notate e di ricevere conforto e cure.  In modi fisiche e letterali, il nostro corpo è costruito per incoraggiare l'essere in comunità.Ecco cosa dice l'ultima relazione scientifica dell'Unione Europea sugli effetti della solitudine:Le ricerche dimostrano che la solitudine e l'isolamento sociale hanno ripercussioni dannose sulla salute mentale e fisica, nonché conseguenze significative sulla coesione sociale e sulla fiducia nella comunità. Sia la solitudine che l'isolamento sociale sono quindi sempre più riconosciuti come problemi critici di salute pubblica che meritano attenzione e devono essere affrontati con strategie di intervento efficaci.Negli Stati Uniti il 45% degli adulti si sente solo e isolato.  Nel Regno Unito i giovani adulti di età compresa tra i 18 e i 24 anni sono il gruppo che dichiara di sentirsi solo "spesso o quasi sempre".  L'Italia, e forse vi sorprenderà saperlo, registra una delle più alte percentuali di persone che si sentono sole in tutto il mondo - l'Italia è al 5° posto nel mondo per quanto riguarda la solitudine autoriferita."L'idea che l'italia abbia una "cultura comunitaria" è un mito", ha dichiarato Marco Trabucchi al giornale The European. "Forse esisteva 20 o 25 anni fa, ma certamente non oggi". La solitudine è un fenomeno globale. Mi spingerei oltre e lo definirei quello che la fondazione Jo Cox ha etichettato come "il male gigante".Ma perché è importante e cosa ha a che fare con la Chiesa?  Penso che sia importante per due motivi, ma oggi ne tratterò solo uno; il secondo motivo verrà presentato nella terza parte, quando esamineremo il ministero ecclesiastico.Penso che sia importante perché non è da Dio. Abbiamo già visto che non è così che siamo stati creati, né rispecchia il Creatore e questo lo addolora.Dobbiamo anche stare attenti, come cristiani, a non cadere nell'individualismo che può portare all'isolamento. Ho sentito persone dire: "Posso essere cristiano senza andare in chiesa". Tecnicamente è vero. Per molte delle nostre sorelle e dei nostri fratelli nel mondo non possono letteralmente andare in chiesa perché è contro la legge, non hanno altra scelta che essere cristiani che non vanno in chiesa. Ma pensate davvero che quegli stessi cristiani, se ne avessero la possibilità, resterebbero nella loro cella di prigione, o a casa, piuttosto che andare in chiesa? Ecco cosa ha detto Iktimal, un cristiano iraniano, dopo essere stato rilasciato, all'organizzazione cristiana Porre Aperte:"Hanno pregato con noi, hanno ascoltato la nostra storia, sono stati al nostro fianco", dice Iktimal. "Dio era con noi. Ha mandato quelle persone a starci accanto, erano come angeli. Il loro amore ci ha avvicinato a Gesù; ci hanno dimostrato l'amore di Dio".E ascoltate cosa intende fare Paolo nel momento in cui viene rilasciato dalla prigione di Efeso.“Al tempo stesso preparami un alloggio, perché spero, grazie alle vostre preghiere, di esservi restituito.” (Filemone  22)Si incontrerà con questa cosa meravigliosa chiamata chiesa di Colosse che si riunisce nella casa di Filemone; di lui e di loro si parlerà ancora la prossima settimana.So che Marco l'ha già detto, ma lo ripeterò: non possiamo fare chiesa in modo isolato. Ed ecco perché.L'istruzione che Gesù diede ai primi discepoli al momento dell'incontro non fu "credi in me", e nemmeno "ascoltami", ma "seguimi!". Ed essere seguaci di Gesù significa stare con Gesù. Diamo uno sguardo a Marco capitolo 3“Poi Gesù salì sul monte e chiamò a sé quelli che egli volle, ed essi andarono da lui. Ne costituì dodici, ai quali diede anche il nome di apostoli, perché stessero con lui, per mandarli a predicare e perché avessero il potere di [guarire le malattie e di] scacciare i demòni.” (Marco 3:13-15)Chiamò quelli che voleva andassero con lui, dovevano accompagnarlo. Prima che a loro, o a noi, venga affidato un ministero, dobbiamo prima essere con Gesù, dobbiamo accettare l'invito a entrare in relazione con lui.E guardate lo schema: chiamò i dodici da un gruppo più grande. Sappiamo che mandò i settantadue (Luca 10) e gli scrittori del Vangelo parlano spesso delle folle che lo seguivano.  Non si trattava di persone che si presentavano solo per ascoltare il nuovo rabbino; lo seguivano. Se ripensiamo alla serie sulle parabole, il punto della moneta perduta e della pecora smarrita non è semplicemente che sono state trovate, ma che sono state trovate e restituite alla cassa e al gregge. Essere ritrovati significava entrare a far parte di qualcosa di più grande.Essere con Gesù significa essere con gli altri, che ci piaccia o no. Sapete che Gesù poteva avere molto da ridire su ciò che accadeva nel tempio e con i responsabili del tempio, ma ci andò lo stesso. Si presentava comunque nella sinagoga.“Si recò a Nazaret, dov'era stato allevato e, com'era solito, entrò in giorno di sabato nella sinagoga e si alzò per leggere.” (Luca 4:16)Andava “come era solito", era un habitué. Come al solito, ci sono le dovute eccezioni a tutto ciò, perché nulla è mai solo bianco o nero. La pandemia ha lasciato alcune persone fragili che hanno  timore di mescolarsi alla folla; dobbiamo dare loro il permesso di elaborare il trauma; un giorno saranno di nuovo pronte a partecipare. Molte persone che lottano con la salute mentale non riescono ad affrontare l'allegro e propositivo "Alleluia! Amen!" della chiesa; dobbiamo sostenerle, facendo loro sapere che a volte va bene non sentire che tutto va bene. Nella mia chiesa nel Regno Unito, c'era una donna stupenda che conviveva con la più angosciante delle malattie mentali. Quando la sua vita era al massimo della disperazione, aveva l'abitudine di venire a sedersi in fondo alla chiesa, senza partecipare, spesso con la testa china come se non potesse sopportare la luce. In quei momenti della sua vita diceva: "Non riesco a lodare Dio, ma gli altri che lo fanno mi tolgono un po' di oscurità". La chiesa dovrebbe essere il luogo più sicuro sulla terra dove le persone possono venire così come sono. Ci riuniamo come chiesa non perché è un dovere, e nemmeno perché ci fa bene, ma perché è l'unico modo per crescere bene ed essere il movimento per l'amore e la giustizia che Gesù ci chiama ad essere è riunirci.“È lui che ha dato alcuni come apostoli, altri come profeti, altri come evangelisti, altri come pastori e dottori,  per il perfezionamento dei santi in vista dell'opera del ministero e dell'edificazione del corpo di Cristo, (...)  ma, seguendo la verità nell'amore, cresciamo in ogni cosa verso colui che è il capo, cioè Cristo. Da lui tutto il corpo ben collegato e ben connesso mediante l'aiuto fornito da tutte le giunture, trae il proprio sviluppo nella misura del vigore di ogni singola parte, per edificare se stesso nell'amore.” (Efesini 4:11-12, 15-16)Gli occhi hanno bisogno delle mani e dei piedi, altrimenti stanno solo a guardare; le mani e i piedi hanno bisogno degli occhi, altrimenti non sanno dove andare. Ci riuniamo perché per essere Chiesa abbiamo bisogno gli uni degli altri.Amen.GUARDA LE DIAPOSITIVE DEL MESSAGGIOGUARDA IL MESSAGGIO IN BASSA RISOLUZIONE SU FACEBOOKGUARDA IL MESSAGGIO IN BASSA RISOLUZIONE SU INSTAGRAM---GUARDA IL VIDEO DEL MESSAGGIO IN HD

Radio HM
Venticinquesima domenica del Tempo ordinario - Ciclo C

Radio HM

Play Episode Listen Later Sep 18, 2022 12:10


I figli della luce Gesù nel Vangelo di oggi ci chiede di essere amministratori saggi, gioiosi, perseveranti dei doni che Egli stesso ci concede.

Vera Vita
148: 30 - Che cos'è la chiamata efficace?

Vera Vita

Play Episode Listen Later Sep 16, 2022 4:16


Tanti credono in molte cose, ma purtroppo pochi hanno una fede basata sulla Parola di Dio. Questo catechismo ti aiuterà ad avere una fede solida. Questo è domanda e risposta n. 30 della serie di domande e risposte brevi dal catechismo battista del 1693 - versione di Charles Spurgeon.Domanda: Che cos'è la chiamata efficace?Risposta:  La chiamata efficace è l'opera dello Spirito Santo di Dio, per mezzo del quale, convincendoci dei nostri peccati e della nostra miseria, illuminando la nostra mente con la conoscenza di Cristo, e rinnovando la nostra volontà, egli ci induce ad abbracciare Cristo, gratuitamente offertoci nel Vangelo, e ci rende capaci di farlo.Versetti:2 Timoteo 1: 9 - Egli ci ha salvati e ci ha rivolto una santa chiamata, non a motivo delle nostre opere, ma secondo il suo proposito e la grazia che ci è stata fatta in Cristo Gesù fin dall'eternità, Atti 2: 37 - Udite queste cose, essi furono compunti nel cuore e dissero a Pietro e agli altri apostoli: «Fratelli, che dobbiamo fare?» Atti 26: 18 - per aprire loro gli occhi, affinché si convertano dalle tenebre alla luce e dal potere di Satana a Dio, e ricevano per la fede in me, il perdono dei peccati e la loro parte di eredità tra i santificati".Ezechiele 36: 26 - Vi darò un cuore nuovo e metterò dentro di voi uno spirito nuovo; toglierò dal vostro corpo il cuore di pietra, e vi darò un cuore di carne.Giovanni 6: 44-45 - Nessuno può venire a me se il Padre che mi ha mandato non lo attira; e io lo risusciterò nell'ultimo giorno. 45 È scritto nei profeti: "Saranno tutti istruiti da Dio". Chiunque ha udito il Padre e ha imparato da lui, viene a me.Link:Ebook - Fede RiformataConfessione di Fede BattistaVerità & Vita PodcastLa Soluzione per la tua PauraLibretto gratis - Mi ConnettoLibretto gratis - Riforma 500Libretto gratis - LiberoSpeakpipe - Lasciaci una domanda o commento Catechismo Playlist

il posto delle parole
Enzo Bianchi "Festival Filosofia" Misericordia

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 15, 2022 22:12


Enzo Bianchi"Festival Filosofia"https://www.festivalfilosofia.it/Festival Filosofia, SassuoloDomenica 18 settembre 2022, ore 18:00Lezione Magistrale di Enzo Bianchi"Misericordia"Pratiche di giustizia e di perdonoLa misericordia, intesa come cura e amore del prossimo, è sovraordinata alla stessa legge? Quale nesso lega le pratiche di giustizia e la disposizione al perdono?Enzo Bianchi è il fondatore della Comunità monastica di Bose, di cui è stato priore fino al gennaio 2017. È una delle voci più ascoltate dell'esperienza religiosa nell'epoca contemporanea. Esperto di mistica e di spiritualità, è autore di commenti a libri della Bibbia (Genesi, Cantico dei Cantici, Apocalisse). Tra le sue opere recenti: Ama il prossimo tuo (con M. Cacciari, Bologna 2011); Fede e fiducia (Torino 2013); Dono e perdono (Torino 2014); Raccontare l'amore. Parabole di uomini e donne (Milano 2015); Spezzare il pane. Gesù a tavola e la sapienza del vivere (Torino 2015); Gesù e le donne (Torino 2016); Ero straniero e mi avete ospitato (Milano 2017); La vita e i giorni. Sulla vecchiaia (Bologna 2018); «Non muri ma ponti». Per una cultura dell'incontro e del dialogo (con N. Galantini e G. Ravasi, Cinisello Balsamo 2018); L'acqua è insegnata dalla sete. Riflessioni sull'errore umano (con P. Coda, A. Deho', F. Occhetto, A. Potente, L. Verdi, Torino 2022)."Casa della Madia"https://casadellamadia.org/Scopo di questo sito è aiutare Enzo Bianchi a realizzare il progetto Casa della Madia.Ciò significa raccogliere i fondi necessari a pagare il mutuo decennale acceso per l'acquisto della Casa, nonché per portare a termine la sua ristrutturazione e renderla il luogo che merita di essere, a beneficio di moltissime persone.https://casadellamadia.org/donations/donation-form-2/IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/