Podcasts about quello

  • 1,228PODCASTS
  • 3,913EPISODES
  • 23mAVG DURATION
  • 2DAILY NEW EPISODES
  • Jan 22, 2023LATEST

POPULARITY

20152016201720182019202020212022

Categories



Best podcasts about quello

Show all podcasts related to quello

Latest podcast episodes about quello

SBS Italian - SBS in Italiano
Una Cinquecento, un flipper e una Treccani: quello che ho portato down under dall'Italia

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Jan 22, 2023 12:39


Con la sua Fiat Cinquecento, Roberto Mattei ha poi compiuto un viaggio nell'outback australiano, assieme all'amico Simone, festeggiando il suo compleanno all'ombra di Uluru.

Focus economia
Il ruolo della distribuzione: assorbe 4 miliardi di inflazione

Focus economia

Play Episode Listen Later Jan 16, 2023


Si è tenuta oggi a Milano la conferenza stampa che anticipa i dati del Paper realizzato da The European House-Ambrosetti per ADM - Associazione Distribuzione Moderna, dal titolo "L'Italia di oggi e di domani: il ruolo sociale ed economico della distribuzione moderna". I dati presentati dimostrano la distribuzione come argine all'inflazione, impulso al fatturato della filiera agroalimentare, occupazione e sostegno al PIL. Quello che emerge dallo studio è che nel 2022 le aziende della distribuzione moderna hanno assorbito 3,9 miliardi di euro di inflazione consentendo un risparmio fino a 77 euro al mese a famiglia. E che per le famiglie meno abbienti la variazione dei prezzi del paniere medio pesa per un +17,5% rispetto a un anno fa, che scende fino a un +9,6% per le famiglie più abbienti, con una media nazionale dell'11,6%. Ne parliamo conValerio De Molli, Managing Partner & CEO di The European House - Ambrosetti.Big Tech in crisi Dall'inizio del 2021 fino alla chiusura dell'anno le società della Silicon Valley hanno registrato licenziamenti per oltre 150.000 persone. Le Big Tech, da Alphabet-Google a Apple passando da Netflix, Amazon, Meta e Microsoft, nell'ultimo anno hanno perso oltre tremila miliardi di dollari di valore di mercato nell'ultimo anno. Ciononostante questi grandi gruppi hanno creato molti più posti di lavoro negli ultimi anni di quanti non ne distruggano adesso. E anche dopo un 2022 molto negativo, i colossi tecnologici hanno comunque generato oltre cinquemila miliardi di dollari di valore di Borsa in circa dieci anni. Ma è indubbio che la loro crescita esponenziale sempre essersi fermata. Approfondiamo il tema con l'appuntamento settimanale con "Dietro la notizia", la rubrica di Alessandro Plateroti, direttore di Notizie.it.Tim, il segnale di Vivendi: dimissioni di De Puyfontaine dal CdaDimissioni dal Cda Tim di Arnaud de Puyfontaine. Come anticipato sul sito del Sole 24 Ore il ceo di Vivendi e consigliere d'amministrazione di Telecom Italia dal 2015 ha rassegnato le sue dimissioni «irrevocabili» dal board della società di cui la media company francese è primo azionista con il 23,75%. La decisione sarebbe stata presa a valle di una riunione stamattina, nella mattinata di lunedì 16 gennaio, a Parigi.Il titolo Telecom Italia, intanto, sale dello 0,8% a metà mattinata, poi accelera oltre il 3% a 0,26 euro a Piazza Affari per 5,4 miliardi di capitalizzazione. La borsa, infatti, considera la mossa un segnale in vista della riunione del Consiglio d'amministrazione previsto per il prossimo 18 gennaio 2023. De Puyfontaine ha confermato che «Tim e l Italia restano centrali nei piani di investimento di Vivendi», le dimissioni potrebbero essere un endorsement nei confronti del Governo. Ne parliamo con Andrea Biondi de il Sole 24 Ore.

Quello Sporco Ultimo Podcast
Quel treno per Glendale - Quello Sporco Ultimo Podcast S2 Ep.13

Quello Sporco Ultimo Podcast

Play Episode Listen Later Jan 13, 2023 35:49


Nella puntata odierna di Quello Sporco Ultimo Podcast, la prima parte è dedicata alla fine della Regular Season e agli scenari che vedranno coinvolte le quattordici squadre rimaste ai Playoff, con una presentazione delle squadre che giocheranno le loro ultime carte in vista della fase finale del campionato NFL.Nella seconda parte, Leo e Pasquale discutono del calendario della Italian Football League, che inizierà il prossimo 5 Marzo con il match tra i campioni delle due divisioni del Football Italiano, ovvero Guelfi Firenze e Skorpions Varese, oltre a fare riferimento agli spostamenti di due squadre dal luogo originario e a un caso che ha coinvolto i Mastini Verona.

La Gioia del Vangelo
Venerdì della I settimana del tempo ordinario

La Gioia del Vangelo

Play Episode Listen Later Jan 13, 2023 4:14


Dal Vangelo di Marco 2,1-12 Gesù entrò di nuovo a Cafàrnao, dopo alcuni giorni. Si seppe che era in casa e si radunarono tante persone che non vi era più posto neanche davanti alla porta; ed egli annunciava loro la Parola. Si recarono da lui portando un paralitico, sorretto da quattro persone. Non potendo però portarglielo innanzi, a causa della folla, scoperchiarono il tetto nel punto dove egli si trovava e, fatta un'apertura, calarono la barella su cui era adagiato il paralitico. Gesù, vedendo la loro fede, disse al paralitico: «Figlio, ti sono perdonati i peccati». Erano seduti là alcuni scribi e pensavano in cuor loro: «Perché costui parla così? Bestemmia! Chi può perdonare i peccati, se non Dio solo?». E subito Gesù, conoscendo nel suo spirito che così pensavano tra sé, disse loro: «Perché pensate queste cose nel vostro cuore? Che cosa è più facile: dire al paralitico "Ti sono perdonati i peccati", oppure dire "Àlzati, prendi la tua barella e cammina"? Ora, perché sappiate che il Figlio dell'uomo ha il potere di perdonare i peccati sulla terra, dico a te - disse al paralitico -: àlzati, prendi la tua barella e va' a casa tua». Quello si alzò e subito prese la sua barella, sotto gli occhi di tutti se ne andò, e tutti si meravigliarono e lodavano Dio, dicendo: «Non abbiamo mai visto nulla di simile!». --- Send in a voice message: https://anchor.fm/vangelo/message

Marco Montemagno - Il Podcast
ChatGPT ti ruba il lavoro? I Pro, I Contro e tutto quello che non puoi non sapere

Marco Montemagno - Il Podcast

Play Episode Listen Later Jan 12, 2023 39:52


ChatGPT ti ruba il lavoro? I Pro, I Contro e tutto quello che non puoi non sapere

MySecretCase
Herpes genitale: tutto quello che c'è da sapere

MySecretCase

Play Episode Listen Later Jan 9, 2023 4:14


Non hanno un amico
Ep.102 - In morte di Gianluca Vialli

Non hanno un amico

Play Episode Listen Later Jan 8, 2023 7:43


Quello che è stato per noi, in quegli anni, a Genova Fonti: estratto della puntata del programma "Miti d'oggi" del 16 luglio 2019, trasmesso da Rai 2 e condotto da Marco Mazzocchi, disponibile su RaiPlay; estratto del documentario "La bella stagione" del 2022, diretto da Marco Ponti e prodotto da Groenlandia e Rai Cinema, disponibile su RaiPlay; intervista di Gianluca Vialli a Samp Tv, pubblicata sul canale Youtube della U.C. Sampdoria il 5 novembre 2015; estratto della serie tv "Alessandro Cattelan - Una semplice domanda" prodotta e distribuita da Netflix nel 2022; estratto del brano "Il testamento di Tito scritta da Corrado Castellari e Fabrizio De André, prodotta da Roberto Danè e contenuta nell'album La buona novella del 1970.

Marco Montemagno - Il Podcast
Tutto quello che devi sapere sul private banking

Marco Montemagno - Il Podcast

Play Episode Listen Later Jan 7, 2023 31:46


Tutto quello che devi sapere sul private banking

Vanilla Lab
Quello che non mi sento di promettere

Vanilla Lab

Play Episode Listen Later Jan 4, 2023 12:42


Primo podcast 2023! Auguri a tutti!

WikiLixi Podcast - Intercettazioni su finanza e investimenti
Wikilix Podcast #101 - Chiedeteci (quasi) tutto quello che volete

WikiLixi Podcast - Intercettazioni su finanza e investimenti

Play Episode Listen Later Jan 4, 2023 83:42


In questa puntata speciale del podcast, Luca Lixi torna assieme a Paolo di Domenico e Lorenzo Brigatti per una sessione di domande e risposte con gli utenti della community. 

Ascolta la Notizia
Zaia: «Sono responsabile di quello che dico, e lo confermo»

Ascolta la Notizia

Play Episode Listen Later Jan 4, 2023 0:43


«Ho scoperto ci sono quattro telefonate mie, io non ero intercettato, mi hanno detto che non potevano essere pubblicate, ma non importa, sono responsabile di quello che dico, e lo confermo. Ma la roba straordinaria è che io parlo in veneto e sono tutte in italiano». Lo ha rivelato martedì sera Luca Zaia, a proposito delle intercettazioni diffuse da Report, intervenendo a un incontro a Cortina D'Ampezzo. «Non è una battuta, perché toni e modalità sono diverse. Al di là delle battute dico al mio dirigente che è un po' che va avanti questa solfa che abbiamo denunciato Crisanti. Non è vero», ha aggiunto.

Ecovicentino.it - AudioNotizie
Milan, il 2023 inizia in salita: quanti infortunati

Ecovicentino.it - AudioNotizie

Play Episode Listen Later Jan 2, 2023 1:21


L'anno nuovo comincia decisamente in salita per il Milan, che deve fare i conti con due infortuni. Quello di Ballo-Touré era certamente già noto, visto che il giocatore era uscito malconcio nel finale dell'amichevole persa contro il PSV Eindhoven della scorsa settimana, ma l'esito degli esami non conforta Stefano Pioli e lo staff poichè ha stabilito una lussazione acromion-claveare destra, che richiede un intervento chirurgico.

MySecretCase
Pene curvo: tutto quello che c'è da sapere

MySecretCase

Play Episode Listen Later Jan 2, 2023 5:34


PENDENTE: Rubrica su Cinema, letteratura, fumetto ed esperienze culturali
Un Mondo Rumoroso, Un Silenzio Magico: Velluto Blu

PENDENTE: Rubrica su Cinema, letteratura, fumetto ed esperienze culturali

Play Episode Listen Later Dec 29, 2022 12:07


"Il Mondo è diventato una stanza rumorosa, il Silenzio è il luogo magico in cui si realizza il processo creativo" Giunta è l'ora per un Cinema decisamente più...strano. Un Cinema dove il sogno e la realtà sono una cosa sola, l'ignoto qualcosa di davvero inquietante e l'amore un sentimento ricco di sorprese. Nostro demiurgo di turno sarà l'adorabile e bizzarro David Lynch e quindi è arrivato il momento di prendere una bella tazza di caffè e rilassarsi (più o meno) in sua compagnia. David Lynch e Dino DeLaurentiis collaborano di nuovo insieme ma stavolta con un film decisamente meno ambizioso di "Dune". "Velluto Blu" non è solamente il film che dà una svolta decisiva alla carriera di Lynch ma è anche uno dei suoi film più completi ed inquietanti. Quello che più di tutti ci dimostra qual è uno dei più grandi meriti del Cinema (nonché principio su cui baso il mio lavoro): scovare lo straordinario nell'ordinario, nel Bene e nel Male.

Quello Sporco Ultimo Podcast
Salvate i soldati Wilson e Tua - Quello Sporco Ultimo Podcast S2 Ep.12

Quello Sporco Ultimo Podcast

Play Episode Listen Later Dec 29, 2022 32:33


Nell'ultima puntata dell'anno solare 2022, Leo e Pasquale iniziano la puntata parlando del licenziamento di Nathaniel Hackett, ex allenatore dei Denver Broncos, analizzando anche la stagione fallimentare della squadra, oltre alle condizioni di Tua Tagovailoa, ancora fermo a causa di danni alla testa e per la terza volta coinvolto nel Concussion Protocol della NFL, e del ritiro di J.J. Watt, uno dei difensori più forti dell'era moderna.Nella seconda parte, nel consueto spazio dedicato al Football Italiano, si è parlato delle nuove norme decise dalla FIDAF in vista della stagione 2024 che coinvolgono anche i settori giovanili, oltre agli annunci fatti da Stainless Steel Warriors e Mastini Verona degli arrivi di Derek Green ed Elliott Jeffcoat.

Commento al Vangelo di don Nicola
San Giovanni Apostolo (Gv 20,2-8)

Commento al Vangelo di don Nicola

Play Episode Listen Later Dec 27, 2022 4:38


Il primo giorno della settimana, Maria di Màgdala corse e andò da Simon Pietro e dall'altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l'hanno posto!». Pietro allora uscì insieme all'altro discepolo e si recarono al sepolcro. Correvano insieme tutti e due, ma l'altro discepolo corse più veloce di Pietro e giunse per primo al sepolcro. Si chinò, vide i teli posati là, ma non entrò. Giunse intanto anche Simon Pietro, che lo seguiva, ed entrò nel sepolcro e osservò i teli posati là, e il sudario – che era stato sul suo capo – non posato là con i teli, ma avvolto in un luogo a parte. Allora entrò anche l'altro discepolo, che era giunto per primo al sepolcro, e vide e credette.

Effetto notte le notizie in 60 minuti
Regionali Lazio: la scelta del M5S

Effetto notte le notizie in 60 minuti

Play Episode Listen Later Dec 27, 2022


Nel giorno in cui la Manovra si accinge ad approdare in Senato per la definitiva approvazione e la Maggioranza di Governo sembra ricompattarsi, l'ex Premier e leader del M5S, dalle colonne dell'Avvenire lancia la candidatura di Donatella Bianchi, conduttrice di Linea Blu e presidente del Parco Nazionale Cinque Terre, alla Presidenza della Regione Lazio. Ne parliamo con Barbara Fiammeri, commentatrice politica de Il Sole 24 Ore. Intanto negli USA continua ad imperversare la tempesta artica, responsabile della morte di oltre 50 persone: voliamo da Marco Valsania, corrispondente da New York, per le ultime dalla Grande Mela. Quello che volge ormai al termine è stato l'anno più caldo di sempre per l'Italia: ne discutiamo insieme a Giulio Betti, climatologo e meteorologo del CNR-IBE (Istituto per la BioEconomia). A quasi un anno di distanza dallo scoppio della guerra, facciamo un punto sulla situazione in Ucraina insieme a Lorenzo Cremonesi, firma del Corriere della Sera, che spesso si è recato nei territori di conflitto in questi mesi.Alcuni attivisti in Iran hanno denunciato sui social network la morte il giorno di Natale di Saha Etebari, una bambina di 12 anni, uccisa dopo che gli agenti del regime hanno aperto il fuoco contro l'auto dove viaggiava assieme ai suoi genitori: approfondiamo la questione conGiulia Valsecchi, assegnista di ricerca presso l'Università di Bergamo ed esperta di quell'area geografica. Oggi ActionAid ha temporaneamente sospeso la maggior parte dei programmi in Afghanistan dopo il divieto alle donne di lavorare nelle ONG: Marco De Ponte, segretario generale dell'organizzazione umanitaria per quanto riguarda il territorio italiano, spiega in dettaglio la vicenda.

Keration Podcast
Come essere diversi

Keration Podcast

Play Episode Listen Later Dec 26, 2022 1:32


Ognuno di noi ha i suoi gusti in fatto di vestiti. Quello che indossi dice molto sul tipo di persona che sei, su cosa rappresenti e su cosa credi. A differenza del passato, quando la mentalità era molto chiusa, quella attuale offre molto spazio per l'individualità e per le preferenze personali. Ma questo significa accettare ogni nuova moda a occhi chiusi? La moda che prevede di indossare i jeans strappati a scuola nacque una quarantina di anni fa, ed è ancora in voga. Eppure, ancora oggi continua a non essere accettata dalla maggioranza degli insegnanti. Naturalmente, nessuno vuole apparire fuori moda. I genitori saggi hanno il diritto di stabilire alcune regole che riguardano l'abbigliamento. Quindi, possono vietare ai figli gli stili di abbigliamento che sono sciatti, suggestivi, stravaganti o offensivi. Si preoccupano dell'impressione che i loro figli darebbero vestendosi in questo modo. Altre mode bizzarre riguardano i capelli. Permetto di apparire ‘diversi', ma possono creare situazioni molto imbarazzanti. Di solito si può dimostrare di essere persone per bene senza sembrare vistosamente antiquati. Naturalmente vestirsi in modo conservativo non ti farà vincere alcun concorso di popolarità, ma ti aiuterà a distinguerti come diverso! --- Send in a voice message: https://anchor.fm/corgiov/message

Joypad
Ep. 58 - Quello con il panettone, i Game Awards e gli auguri anche a te e famiglia

Joypad

Play Episode Listen Later Dec 24, 2022 63:14


Ogni anno i Game Awards premiano il meglio (almeno secondo i giurati) dell'industria legata ai videogiochi, e lo fanno in un lungo evento di circa tre ore in cui il momento delle premiazioni è sempre più laterale, mentre guadagna rilevanza lo spazio dedicato agli annunci di editori e sviluppatori. Come ogni anno Joypad lo segue e commenta con un impreparato Matteo Bordone che guarda ogni singolo trailer e cerca poi di spiegarlo a Francesco Fossetti e Alessandro Zampini, con risultati alterni. Si parla poi anche dell'acquisizione di Activision-Blizzard, in una fase ormai di stallo, ci si chiede se nel 2022 è uscito Star Citizen e si consigliano I'm Too Young to Die, il nuovo librone di Bitmap Books, Cuphead e High on Life.

J-TACTICS's show
J-World S04 E14

J-TACTICS's show

Play Episode Listen Later Dec 23, 2022 20:51


Quattordicesima puntata della quarta stagione della rubrica, nel canale spreaker J-TACTICS, dedicata alle women ed alle giovanili della Juventus, J-WORLD.Tre punti sotto la neve e avventura Champions più viva che mai per le Juventus Women, che battono lo Zurigo grazie a una prova di qualità e al termine di una partita mai in bilico, impreziosita dal fantastico poker di Cristiana Girelli.5-0 senza storie per le nostre ragazze ai danni delle svizzere dello Zurigo.Imbattute contro le campionesse in carica, ma fuori dalla Champions.La Juve ci prova, ma non basta: lo 0-0 a Lione condanna le bianconere a salutare la competizione.Il girone di andata dei bianconeri della next gen. si chiude con una sconfitta per 0-3 contro la Virtus Verona.Questa è soltanto la seconda sconfitta tra le mura amiche per i bianconeri, dopo quella rimediata a inizio stagione contro il Padova.Decisive le reti di Juanito Gomez, sul finale di primo tempo, e quelle di Talarico e Zarpellon nella ripresa, quest'ultima arrivata a gara praticamente conclusa.Continua l'ottimo momento della formazione veneta, la più in forma del campionato già prima di questa sfida, con la quinta vittoria nelle ultime sei partite.Da segnalare la prima convocazione in Next Gen per Hasa e Yildiz.Per quest'ultimo è arrivata anche la prima presenza tra i professionisti, essendo subentrato a gara in corso.La Juventus Next Gen viene beffata nel finale.Al "Briamasco" passa 2-1 il Trento in pieno recupero grazie alla splendida punizione di Pasquato. Quello dell'ex bianconero non è stato l'unico bel gol di giornata, però: sempre parlando di calci piazzati, la punizione di Iocolano che aveva riequilibrato le sorti del match è stata un'altra grande giocata di questo match.Ad aprire le marcature per i trentini ci aveva pensato Damian, nel primo tempo.I bianconeri chiudono, così, il 2022 senza punti, ma sicuramente con l'obiettivo di ripartire più forte nel nuovo anno.Si chiude con una vittoria per 1-0 nello scontro diretto contro il Parma, a Vinovo, il 2022 dell'Under17 allenata da Mister Panzanaro.Decisiva la rete di Boufandar in pieno recupero, nel secondo tempo.Un gol praticamente allo scadere per sbloccare una partita che stava viaggiando sulle ali dell'equilibrio, soprattutto dal punto di vista del risultato.Un gol che regala un successo importante nel match contro gli emiliani valevole per la prima giornata del girone di ritorno del campionato di categoria.Con questi tre punti i bianconeri salgono al primo posto in classifica in solitaria a quota 30 punti dopo 13 giornate disputate, staccando proprio il Parma e il Bologna entrambe ferme a 27 punti in graduatoria.Anche quest'anno sarà nostra guida nel mondo Juve, il sempre competente e preciso amico Roberto Loforte, Fuori rosa TV.

RadioBorsa - La tua guida controcorrente per investire bene nella Borsa e nella Vita

Siamo al giro di boa e ci sono ancora un mucchio di cose da fare e ci vorrebbe forse ancora un anno per finirle tutte.Quello che ci stiamo lasciando alle spalle non è stato un anno facile sotto diversi punti di vista, ma come ha detto una volta Winston Churchill “non lasciare mai che una buona crisi vada sprecata” e per il 2023 cercheremo come SoldiExpert SCF di applicare concretamente questa bellissima massima nel nostro lavoro di consulenti finanziari indipendenti.Come? Con tanta informazione in più verso i nostri clienti, con la condivisione delle logiche sulle migliori strategie d'investimento e formazione, perché comprendere cosa si ha in portafoglio, come è stata selezionata un'azione o un ETF, quali sono le logiche e strategie di portafoglio applicate, cosa aspettarsi nei differenti scenari e mercati è qualcosa che molti nostri clienti e investitori apprezzano. E noi, come consulenti indipendenti, non siamo un anello della catena, ma tutta la catena, occupandoci a 360° della consulenza fornita. Dal processo di investimento alla selezione degli strumenti, dalla contabilizzazione di tutte le posizioni all'invio di tutta la documentazione necessaria per fornire la massima trasparenza, senza che i nostri consigli possano dipendere dalle provvigioni retrocesse sui differenti strumenti.Da sempre cerchiamo di essere molto attivi su questo fronte, ma il 2022 ci ha fornito tantissimo materiale e idee e come consulenti finanziari autonomi reputiamo che fornire ai nostri clienti un valore aggiunto veramente unico e prezioso nella gestione del proprio patrimonio è l'obiettivo più importante di tutti che dobbiamo perseguire. E per questo motivo ci dedicheremo a questo con ancora maggiore passione e ragione. Che cosa ci ha insegnato (ancora di più) il 2022? Tantissimo. E non parlo dei “campi dei miracoli” che si sono rivelati trappole per molti investitori, perché le premesse che finisse a “schifio”, c'erano già tutte, come gli alert lanciati.

Radio CICAP
Marziane e Lunari - con Maria Giulia Andretta e Giulia Carla Bassani

Radio CICAP

Play Episode Listen Later Dec 22, 2022 59:24


Lo spazio, ancor più la possibilità di attraversarlo, i mondi incredibili che si potrebbero incontrare hanno ispirato e continuano ad ispirare generazioni di scrittrici, artisti e…scienziate. Quello astronomico è forse uno dei settori in cui il volano dell'immaginazione e il suo rapporto ispiratore con la ricerca scientifica sono più evidenti. Ne abbiamo parlato con due giovani (giovanissime!) appassionate: Maria Giulia Andretta e Giulia Bassani, la prima docente di storia della scienza e l'altra studentessa di ingegneria aerospaziale, in una puntata decisamente spaziale!Ospiti: Maria Giulia Andretta, Giulia Carla BassaniRedazione: Elisa Baioni, Diego Martin, Alex Ordiner, Chiara Vitaloni, Dasara Shullani, Enrico Zabeo, Cecilia Penelope ZambelliGrafica e Logo: Fabio MialichAltri riferimenti: https://www.ibs.it/sognavo-stelle-manuale-per-giovani-libro-giulia-carla-bassani/e/9788842829041?queryId=73b8a1c068c243eb7d5d0b78d25a4e54 Sognavo le stelle. Manuale per giovani viaggiatori spaziali, di Giulia Carla Bassanihttps://www.ibs.it/dalla-terra-a-marte-affascinante-libro-maria-giulia-andretta/e/9788829015078?inventoryId=398541033&queryId=81773279a28986a72c637c06281bda1a Dalla Terra a Marte. L'affascinante avventura del Pianeta Rosso, di Maria Giulia Andrettahttps://www.ibs.it/stregati-dalla-luna-sogno-del-libro-maria-giulia-andretta-marco-ciardi/e/9788843094967?inventoryId=143091833&queryId=81773279a28986a72c637c06281bda1a Stregati dalla luna. Il sogno del volo spaziale da Jules Verne all'Apollo 11, di Maria Giulia Andretta e Marco Ciardihttps://www.ibs.it/dalla-terra-alla-luna-libro-jules-verne/e/9788851172824#cc-anchor-dettagli Dalla Terra alla Luna, di Jules Vernehttps://www.ibs.it/intorno-alla-luna-libro-jules-verne/e/9788842544067?queryId=834980ee7fbd782bc512c9e35cebc2d3 Intorno alla Luna, di Jules Vernehttps://www.ibs.it/sopravvissuto-the-martian-ebook-andy-weir/e/9788854170520?queryId=166330eae6b97f7bd9ad0bf14ad46c11 Sopravvissuto. The martian, di Andy Weirhttps://www.instagram.com/arocketgirl/ instagram di Maria Giulia Andretta https://www.instagram.com/astro_giulia/ instagram di Giulia BassaniSigla ed effetti: https://www.zapsplat.com/ ZapsplatMusiche: https://www.epidemicsound.com/ Epidemic SoundSeguiteci sui profili social del CICAP:Facebook: @cicap.orgTwitter: @cicapInstagram: cicap_it

Marco Montemagno - Il Podcast
Investimenti sostenibili: tutto quello che devi sapere

Marco Montemagno - Il Podcast

Play Episode Listen Later Dec 15, 2022 22:58


Investimenti sostenibili: tutto quello che devi sapere

Laser
Canti migranti (1./2)

Laser

Play Episode Listen Later Dec 13, 2022 28:11


Una geografia cantata in due puntate in cui si racconta di come le canzoni viaggino - a differenza degli esseri umani - libere nel mondo e di come si facciano strada fino alle nostre orecchie usando l'alfabeto delle emozioni, per il quale nessuno è profugo e tutte e tutti hanno una voce propria, un corpo e qualcosa di importante da raccontare. O meglio: da cantare.Prima puntata: "Cantami una canzone, mi dirà chi sei"Le canzoni attraversano il mare: dalla California a Yaoundé, dal Rwanda passando per Kabul, finiscono per arrivare qui da noi, in questo fazzoletto di terra che è l'approdo di tante e tanti che insieme alle loro speranze portano la loro musica, un ritornello che li ha accompagnati nel loro periglio. Quello delle canzoni è un alfabeto che possiamo capire tutti, perchè tutti cantiamo. Mattia Pelli ha deciso di chiedere ad alcuni profughi che risiedono in Svizzera italiana di cantargli una canzone. Ad emergere è allora una geografia cantata fatta di lingue, ritornelli, racconti, che arrivano - spogliati di pregiudizi - alle nostre orecchie emotive e ci interrogano sulla nostra natura di viaggiatori, per scelta o per necessità. Così come viaggiatrici sono le canzoni.

il posto delle parole
Luigi La Rosa "A Parigi con Marcel Proust"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Dec 8, 2022 19:05


Luigi La Rosa"A Parigi con Marcel Proust"Le stagioni della memoriaGiulio Perrone Editorehttps://www.giulioperroneditore.com/Sul finire dell'estate e di un amore malinconico, il protagonista di questo libro rilegge la vita di Marcel Proust alla luce dell'infanzia angosciata, della giovinezza sognante e timida, degli amori sofferti e totalizzanti, del desiderio impetuoso e soprattutto attraverso i luoghi che segnarono la biografia dell'autore, ridefinendone il rapporto con Parigi e con le sue fascinazioni. Le case di famiglia, i quartieri, i salotti eleganti, la frivolezza mondana sconvolti dall'irrompere della guerra e dai ritmi travolgenti della modernità: sono le tappe di un itinerario avvincente e intenso che, di pagina in pagina, elegge la creazione letteraria a imperativo assoluto. Nulla si perde nel quadro che la letteraturarisuscita. Nulla smarrisce l'antico significato perché tutto ritorna, tutto partecipa al disegno complessivo, ogni tessera ricollocata nel mosaico finale. Quello che Luigi La Rosa ci consegna è un ritratto fedele dell'artista, ma anche una testimonianza sull'uomo e sul genio, forse il massimo al quale la Francia abbia dato i natali. Il talento e la solitudine del quotidiano, le difficoltà e le epifanie dello spirito, gli abbagli, i segreti, le malattie e le iperboli compongono un profilo insieme unico e universale, la storia di un'esistenza tormentata, sempre ai limiti dell'eccesso, ma irrinunciabilmente devota alle ragioni della parola, della voce che si muta in racconto. A Parigi con Marcel Proust è prima d'ogni cosa un atto d'amore per il padre della Recherche e un seducente invito al lettore contemporaneo a riscoprirne il mistero, le peripezie, l'appassionante geografia.Luigi La Rosaè siciliano, vive tra Catania e Parigi. Collaboratore di riviste e quotidiani, ha curato per Rizzoli-Bur numerosi volumi e raccolte saggistiche. Solo a Parigi e non altrove e Quel nome è amore sono apparsi per i tipi di Ad est dell'equatore. Si è occupato della sezione letteraria della guida verde di Parigi di Touring Club. Per l'editore Piemme ha pubblicato L'uomo senza inverno (finalista Premio Minerva) e Nel furor delle tempeste (Premio Elmo).IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Salotto del Terrore con Massimo&Andrea
L'Errante - 2: Così inizia

Salotto del Terrore con Massimo&Andrea

Play Episode Listen Later Dec 7, 2022 13:46


La realtà si arpionò alle sue tempie e dimenandosi penetrò come un parassita all'interno dell'ospite. L'errante guardò verso l'infinito del cielo, ma il cielo era di carta. Oltre quella parete di cellulosa vide sbattere due enormi palpebre e due occhi lo interrogarono di rimando ad uno scrutare privo d'interesse. Quello sguardo di vecchi amici da sempre vagamente sconosciuti, un po' perplessi, un po' immaturi o forse troppo saggi. Annichiliti, come bambini davanti la decapitazione di un cane. Come vecchi mutilati nell'anima in attesa dell'ultimo vento d'estate. L'errante sospirò e capì che quel libro non avrebbe mai avuto fine. Decise di partire, di accettare passivamente la sua vita, ma sapeva che nuovamente il destino avrebbe mosso le sue pedine.Sarà il muro di carta nel cielo a chiudersi sopra di te schiacciandoti tra le pagine di una storia che nessuno smetterà mai di scrivere, o saranno gli oceani della mente in cui sprofondi ogni giorno a portarti alla deriva come il messaggio di un naufrago? Allora l'errante si rese conto da quanto tempo non muoveva più davvero un passo, scoprendo così che l'infinito è un lungo scorrere verso il nulla, mentre tutto il mondo gira e per te non più. Mentre tu dimenticherai tutto, perché tutto questo è scomodo da sapere.Mentre tu chiuderai questo libro e smetterai di credere nella verità.Sito Web: https://www.massimomayde.itEmail: info@massimomayde.itFacebook:www.facebook.com/maydemassimoInstagram: massimo_maydePer acquistare i miei libri:https://fromhell.libriproibiti.com/index.php/2022/04/02/massimo-mayde/Gruppo Telegram del Salotto del Terrore: https://t.me/salottodelterrorePer contattarmi: info@massimomayde.itFacebook: https://www.facebook.com/maydemassimoInstagram: @massimo_mayde

Italiano in 7 minuti
Learn Italian With Books | Italian Book Club EP.14 - La sottile arte di fare quello che c***o ti pare | Italiano In 7 Minuti Ep. 92

Italiano in 7 minuti

Play Episode Listen Later Dec 5, 2022 17:08


Learn Italian With Books | Italian Book Club EP.14 - La sottile arte di fare quello che c***o ti pare | Italiano In 7 Minuti Ep. 92 *Trovi qui il materiale aggiuntivo di questo episodio ➫ https://bit.ly/LaSottileArte_I7M *Leggi qui perché il mio lavoro è gratis e lo sarà per sempre ➫ https://bit.ly/PerchéGratis *Non perdere la Newsletter più amata dagli studenti della lingua italiana ✉️ ➫ https://bit.ly/2SRQhkG *Non perdere nessun aggiornamento, segui il canale Telegram ✈️ ➫ https://t.me/s/italianoin7minuti *Segui il podcast su Anchor

Corriere Daily
Se vinci ti finanzio: quali partiti hanno incassato di più. E quali meno

Corriere Daily

Play Episode Listen Later Dec 4, 2022 12:38


Quello tra soldi e politica è da sempre un rapporto complicato. Lo dimostrano le oltre 700 pagine del registro dei finanziatori dei partiti, depositato e aggiornato per legge presso la Camera. Claudio Bozza se lo è studiato per raccontarci quali organizzazioni politiche hanno raccolto più fondi (e da chi) nel 2022. Mentre la professoressa Francesca Biondi spiega come funziona questo sistema (decisivo per la democrazia) e come è cambiato negli anni.Per altri approfondimenti:- Chi ha finanziato i partiti alle elezioni? - Daniela Santanchè ha venduto la sua quota del Twiga al suo compagno Dimitri Kunz d'Asburgo Lorena e a Briatore https://bit.ly/3UyytF4- Da 15 a 30.000 euro da pagare al partito: quanto costa essere eletti. Record per Forza Italia https://bit.ly/3VyKWtY

Easy Italian: Learn Italian with real conversations | Imparare l'italiano con conversazioni reali

Oggi con Mary parliamo di italiano, ma non solo. Parliamo di lei, delle sue passioni e delle sue avventure e disavventure ;D Trascrizione interattiva e Vocab Helper Support Easy Italian and get interactive transcripts, live vocabulary and bonus content: easyitalian.fm/membership Note dell'episodio Cosa è successo nell'ultima puntata di Easy Italian? https://www.youtube.com/watch?v=fEXm6hot3V8&t=11s Iniziamo con la geografia! Mary è di Monza, ma Monza dov'è? Monza è una città molto vicina a Milano https://it.wikipedia.org/wiki/Monza L'ossimoro, cos'è? Matteo ha indovinato, è una figura retorica: https://it.wikipedia.org/wiki/Ossimoro Poi come al solito abbiamo parlato di cibo, questa volta di cibo tradizionale cinese: L'uovo dei cent'anni! O anche uovo centenario https://it.wikipedia.org/wiki/Uovo_centenario Cos'è una freddura? https://www.treccani.it/vocabolario/freddura/#:~:text=freddura-,freddura%20s.%20f.%20%5Bder.,%5D%20%E2%89%88%20%5B%E2%86%92%20FRIZZO%5D. E concludiamo con una frase suggerita da Brody :D "guardarsi in cagnesco" https://www.treccani.it/vocabolario/cagnesco/ Trascrizione Transcript Musica Raffaele: [0:11] Tutto per te, Matteo! Matteo: [0:26] Che fame! Che fame! Raffaele: [0:28] Già!? Matteo, hai visto il video che abbiamo pubblicato questa settimana? Matteo: [0:35] Eh, sì, appunto... Raffaele: [0:38] Tutto per te: te lo dedico. ... Support Easy Italian and get interactive transcripts, live vocabulary and bonus content: easyitalian.fm/membership

Salotto del Terrore con Massimo&Andrea
L'Errante - 1: Prologo e Monologie

Salotto del Terrore con Massimo&Andrea

Play Episode Listen Later Nov 27, 2022 35:15


La realtà si arpionò alle sue tempie e dimenandosi penetrò come un parassita all'interno dell'ospite. L'errante guardò verso l'infinito del cielo, ma il cielo era di carta. Oltre quella parete di cellulosa vide sbattere due enormi palpebre e due occhi lo interrogarono di rimando ad uno scrutare privo d'interesse. Quello sguardo di vecchi amici da sempre vagamente sconosciuti, un po' perplessi, un po' immaturi o forse troppo saggi. Annichiliti, come bambini davanti la decapitazione di un cane. Come vecchi mutilati nell'anima in attesa dell'ultimo vento d'estate. L'errante sospirò e capì che quel libro non avrebbe mai avuto fine. Decise di partire, di accettare passivamente la sua vita, ma sapeva che nuovamente il destino avrebbe mosso le sue pedine.Sarà il muro di carta nel cielo a chiudersi sopra di te schiacciandoti tra le pagine di una storia che nessuno smetterà mai di scrivere, o saranno gli oceani della mente in cui sprofondi ogni giorno a portarti alla deriva come il messaggio di un naufrago? Allora l'errante si rese conto da quanto tempo non muoveva più davvero un passo, scoprendo così che l'infinito è un lungo scorrere verso il nulla, mentre tutto il mondo gira e per te non più. Mentre tu dimenticherai tutto, perché tutto questo è scomodo da sapere.Mentre tu chiuderai questo libro e smetterai di credere nella verità.--------L'Errante, di Massimo Maydehttps://www.massimomayde.itInstagram: massimo_mayde

SBS Italian - SBS in Italiano
"Non conta solo quello che io penso, sentiamo quello che dicono gli altri"

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Nov 27, 2022 14:00


L'esempio dei genitori e gli oltre due decenni trascorsi in radio con SBS hanno insegnato molto a Manuela Caluzzi, che riflette sulla sua vita nella terza parte dell'intervista a lei dedicata.

SBS Italian - SBS in Italiano
I vostri ricordi di Bonegilla a 75 anni dall'apertura del campo per migranti

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Nov 24, 2022 23:35


La storia di Bonegilla inizia negli anni successivi alla seconda guerra mondiale, quando milioni di persone in cerca di un nuovo inizio e di pace partono per l'Australia. Quello che era stato un campo militare venne usato come sistemazione provvisoria per i nuovi arrivati.

Ravenous Fashion Podcast
Quello che non sai della comunicazione di lusso con Glenda Giunò

Ravenous Fashion Podcast

Play Episode Listen Later Nov 21, 2022 57:12


Oggi su Ravenous Fashion Podcast - moda, marketing e sostenibilità torniamo a parlare di comunicazione per il settore del fashion e del lusso. L'ospite di oggi è Glenda Giunò, Client Lead e Communication Manager presso Mediacom del Gruppo WPP. Glenda si occupa di proporre strategie di marketing innovative e di grande impatto e visibilità sia corporate che di prodotto alle Maison che si affidano al suo team. ALCUNI TRA I SUOI PRINCIPALI CLIENTI SONO STATI: Richemont, Ralph Lauren, Kering, Swarovski, Fossil, Clarins, Giorgio Armani, L'Oréal. Nella puntata parliamo del lavoro di Glenda, di come impostare una strategia di marketing efficace e quali sono gli elementi chiave da tenere in considerazione. Riflettiamo anche sull'importanza dei dati per misurare il ritorno delle campagne e diamo dei consigli mirati a chi vuole intraprendere la sua stessa professione. P.s. Se non l'hai ancora fatto inscriviti al canale e lascia una recensione! Dove puoi trovare Glenda: Su Instagram Leggi la sua Guida Gratuita che ti spiega il processo ideale per arrivare ai tuoi obiettivi di marketing, visibilità e crescita, seguendo semplici step collaudati ed efficaci, senza inutili perdite di tempo e denaro. Le risorse citate da Glenda nella puntata: Il segreto del carisma di Emanuele Maria Sacchi Come trattare gli altri e farseli amici di Dale Carnegie Marketing in un mondo digitale di Alessandra Farabegoli ed Enrico Marchetto L'arte della semplicità di Dominique Loreau Coaching Podcast -Il Podcast che Allena e Modella la Mente di Francesco Fornaro Il podcast di Will Media -- Vuoi creare un personal brand che lavori per te? Prenota una consulenza gratuita per parlare dei tuoi obiettivi Seguimi su @ravenous.brand e @ravenousfashionpodcast Il tuo Personal Brand Audit: https://personalbrandaudit.scoreapp.com/ --- Send in a voice message: https://anchor.fm/ravenousfashionpodcast/message Support this podcast: https://anchor.fm/ravenousfashionpodcast/support

La Zanzara
La Zanzara del 21 novembre 2022

La Zanzara

Play Episode Listen Later Nov 21, 2022


Cruciani all'attacco della Lega dopo il Bonus Matrimoni. (Buoonasera - effetto che puoi sentire). Parenzo difende ancora l'On.Soumahoro che ha dichiarato di aver subito il taglio di un mignolo. E Cruciani? Quello di un testicolo. Borrell dovrebbe presentare Di Maio come Alto Rappresentante dell'Unione Europea nel Golfo Persico. A dodicimila euro. Cruciani molto arrabbiato. "Borrell? Io conosco solo Borrelli, il consigliere regionale" Claudio da Ancora, camionista fascista, è discepolo del Duce e odia il "bagarozzo" Parenzo. Sui migranti è scontro totale. L'ex deputato e nipote d'arte, Andrea Ruggeri è scatenato. Gli ambientalisti che occupano le strade? "Scalo la marcia e li butto sotto". E' a favore dei Jet Privati, pro cannabis e le ong "hanno rotto i coglioni". Roberto da Viterbo, predicatore, ha chiamato ma non se lo ricorda. Gli anticristo sono tutti quelli che non credono in Cristo. Intanto soffia alla cornetta. Jacopo Coghe di ProVita e Famiglia porta un feto pupazzo in studio. Parenzo non lo tocca. Poi si lancia nell'invettiva antiabortista. Illuminazione Cosmica entra negli studi con carta d'identità e patente del suo stato. La patente dello stato italiano? "E' per gli schiavi". L'Italia è assimilabile a un club di golf e i carabinieri sono come dei vigilantes di quel club. Natasha Ottavi, sex worker, prova a distrare Illu con discorsi su Onlyfans. Davanti a cotanta abbondanza però lui pensa alle carte d'identità.

Chiesa Cristiana Evangelica  della Vera Vite
La nostra identità davanti a un Dio misericordioso - Giona 2 | 20 Novembre 2022 |

Chiesa Cristiana Evangelica della Vera Vite

Play Episode Listen Later Nov 20, 2022


Nella tempesta, come credenti abbiamo due possibilità: tacere, ed essere zavorra inutile, o proclamare Dio, e portare conforto e salvezza. Anche quando la tempesta è dentro di noi.---CLICCA SUL TITOLO PER ASCOLTARE IL MESSAGGIOTempo di lettura: 10 minuti Tempo di ascolto audio/visione video: XX minutiLa settimana scorsa abbiamo concluso con Giona nella città di Iafo  che pagava il biglietto per salpare verso Tarsis.Abbiamo detto che Giona lo faceva per due ragioni: il timore di andare in una città di omicidi e perché trovava troppo inquietante la misericordia che Dio  stava estendendo alla città di Ninive.Un breve riassunto visivo delle azioni di Giona può essere visto guardando una mappa. La città natale di Giona è Gat-Efer. Ninive è il luogo in cui Dio ha chiamato Giona a fare l'annuncio. La città portuale di Iafo (l'attuale Giaffa) è il luogo in cui Giona si reca a prendere la barca. La località dove Giona era diretto è Tarsis, probabilmente in Spagna. Giona sta letteralmente andando nella direzione opposta... il più lontano possibile.Che cosa fa il Signore a questo proposito?  Il Signore manda una tempesta. Leggiamo Giona 1:4-16"Il Signore scatenò un gran vento sul mare, e vi fu sul mare una tempesta così forte che la nave era sul punto di sfasciarsi. I marinai ebbero paura e invocarono ciascuno il proprio dio e gettarono a mare il carico di bordo, per alleggerire la nave. Giona, invece, era sceso in fondo alla nave, si era coricato e dormiva profondamente. Il capitano gli si avvicinò e gli disse: «Che fai qui? Dormi? Àlzati, invoca il tuo dio! Forse egli si darà pensiero di noi e non periremo».  Poi si dissero l'un l'altro: «Venite, tiriamo a sorte e sapremo per causa di chi ci capita questa disgrazia». Tirarono a sorte e la sorte cadde su Giona. Allora gli dissero: «Spiegaci dunque per causa di chi ci capita questa disgrazia! Qual è il tuo mestiere? Da dove vieni? Qual è il tuo paese? A quale popolo appartieni?»Egli rispose loro: «Sono Ebreo e temo il Signore, Dio del cielo, che ha fatto il mare e la terraferma». Allora quegli uomini furono presi da grande spavento e gli domandarono: «Perché hai fatto questo?» Quegli uomini infatti sapevano che egli fuggiva lontano dalla presenza del Signore, perché egli li aveva messi al corrente della cosa.  Poi gli dissero: «Che dobbiamo fare di te perché il mare si calmi per noi?» Il mare infatti si faceva sempre più tempestoso. Egli rispose: «Prendetemi e gettatemi in mare, e il mare si calmerà per voi; perché io so che questa gran tempesta vi piomba addosso per causa mia».  Tuttavia quegli uomini remavano con forza per raggiungere la riva; ma non riuscivano, perché il mare si faceva sempre più tempestoso e minaccioso. Allora gridarono al Signore e dissero: «Signore, non lasciarci perire per risparmiare la vita di quest'uomo e non accusarci del sangue innocente; poiché tu, Signore, hai fatto come ti è piaciuto».  Poi presero Giona, lo gettarono in mare e la furia del mare si calmò.  Allora quegli uomini furono presi da un grande timore del Signore; offrirono un sacrificio al Signore e fecero dei voti." (Giona 1:4-17)Quando si scatena la tempesta Giona sa perfettamente perché. Non è la prima tempesta che vediamo nelle Scritture; anzi, la Bibbia ne è piena. Il profeta Geremia ne aveva annunciata una:“Ecco, la tempesta del Signore! Il furore scoppia, la tempesta imperversa, scroscia sul capo degli empi.  L'ira del Signore non si placherà, finché non abbia eseguito, compiuto i disegni del suo cuore; negli ultimi giorni lo capirete appieno.” (Geremia 23:19-20)I marinai sono esperti di quel tratto di mare, e subito capiscono che non si tratta di una tempesta “normale”; nessuna nuvola, nessun vento, nessun temporale l'ha preceduta ed annunciata; è scoppiata così, all'improvviso.E' per questo che, invece di remare, di lascare la randa, o di fare altro per governare la nave, si mettono tutti a pregare.Si, ma quale dio pregare? Provenendo probabilmente da più parti del medio oriente ognuno ne aveva uno o più: quale era quello che si era adirato, e perché? “ È il dio del mare che è stato offeso?  O il dio dei marinai?  O il dio dei venti?  Era il tuo dio o il mio?” Alla fine, tanto vale pregarli tutti!Ma una cosa la fanno per governare la nave:  gettano il carico in mare:  era una mossa disperata,  perché in pratica stavano gettando in mare il motivo per cui sarebbero stati pagati una volta a Tarsis. Ma dovevano alleggerire la nave, innalzare la linea di galleggiamento per farla stare un po' più in alto nell'acqua,  in modo da avere meno possibilità  che le onde la sommergessero.E Giona dove è? Dov'è il profeta che sente la voce di Dio? Quello che sa esattamente qual è il Dio da pregare?  Dove si trova? Cosa sta facendo? Semplicemente, dorme beato! Agli occhi del capitano  che Giona non ci provi nemmeno.   è un atto di assoluto egoismo  e di totale disprezzo per tutti gli altri sulla nave Avrebbe dovuto essere sul ponte a pregare assieme a tutti gli altri... pregare il suo dio, non dormire beato!Guardate questi due versetti:“La parola del SIGNORE fu rivolta a Giona, figlio di Amittai, in questi termini: «Àlzati, va' a Ninive, la gran città, e proclama contro di lei che la loro malvagità è salita fino a me».” ( Giona 1:2)“Il capitano gli si avvicinò e gli disse: «Che fai qui? Dormi? Àlzati, invoca il tuo dio! Forse egli si darà pensiero di noi e non periremo». (Giona 1:6)In cosa si somigliano?  Nella frase “ALZATI!” Capiamo che Giona  è uno di quelli che preferisce NON fare... evitare, lasciare ad altri... Paolo parla di quelli come lui in Romani:“Ora, come invocheranno colui nel quale non hanno creduto? E come crederanno in colui del quale non hanno sentito parlare? E come potranno sentirne parlare, se non c'è chi lo annunci?” (Romani 10:14)Giona avrebbe potuto salire sul ponte, dire a tutti :”Un attimo, è inutile che preghiate a questi dei inesistenti: ora pregherò io il vero Dio, colui che può placare la tempesta!” Che testimonianza sarebbe stata? Quanti si sarebbero convertiti? Quanti avrebbero rinunciato ai falsi dei? Perché è vero, offrono un sacrificio a Dio... ma quale Dio? Un Dio che non conoscono, perché Giona,   ancora una volta, fugge.Due applicazioni per  noi.  La prima.Quando vediamo altri nel pericolo che invocano altri dei, preghiamo assieme a loro, indicandogli il vero Dio, oppure dormiamo? Attenzione, perché nei momenti di pericolo, noi abbiamo sì Dio...  ma spesso anche noi abbiamo una serie infinita  di altri piccoli dei accessori... Il danaro, la fama, il sesso, l'amico potente... tutte cose che pensiamo possano “aiutare”, se non sostituire il vero Dio.Come credenti siamo tenuti a salire sul ponte  dove tutti ci vedono, e ci guardano, e a dare testimonianza di quale Dio sia in controllo di tutto.La seconda. Ve la spiego con il versetto di Romani che viene prima di quello che abbiamo letto:“...perché, se con la bocca avrai confessato Gesù come Signore e avrai creduto con il cuore che Dio lo ha risuscitato dai morti, sarai salvato...” (Romani 10:9)Se abbiamo confessato con la bocca, e creduto col cuore, allora abbiamo libero accesso all'aiuto del Padre; si chiama: preghiera. Paolo afferma:“Non angustiatevi di nulla, ma in ogni cosa fate conoscere le vostre richieste a Dio in preghiere e suppliche, accompagnate da ringraziamenti.” (Filippesi 4:6)Ed ecco, Giona affronta  una situazione che ha bisogno di preghiera.  Giona si alza e va sul ponte... Ma mentre gli altri pregano...lui no.  Non c'è traccia di Giona che parla a Dio.Non cambia nulla quando non parliamo con Dio. Giona tace. La tempesta continua.  Viene quindi attuata una nuova strategia. Opinabile. Tirare a sorte. Ma Dio la usa per puntare il dito su GionaE inizia l'interrogatorio dei marinai per capire perché Dio ce l'ha con Giona: “Che tipo di lavoro fai? Da dove vieni? Qual è il tuo Paese? Di quale popolo sei?". Io me l'immagino come se a Giona piovessero addosso tutte le domande assieme, urlate nella tempesta. E Giona risponde a fatica:“Sono un ebreo.  Sono nato nella famiglia dell'alleanza di Dio  e godo della speranza di essere adottato come figlio di Dio.  Ho la legge, il culto del tempio  e promesse che non sono state date a nessun'altra nazione.  La mia terra è Israele,  la terra promessa da Dio come suo luogo. Adoro l'Eterno, il Dio del cielo, che ha fatto il mare e la terra.”I marinai erano contenti di prendere i soldi di Giona che stava scappando dal suo Dio... Ma adesso capiscono che Giona stava fuggendo da qualcosa di veramente importante, e anche se non conoscono quel suo Dio, lo temono, e lo incolpano: “Perché hai fatto questo?”  gli dicono.E' la stessa frase con cui Dio si rivolge ad Eva: (letteralmente la stessa nell'originale in ebraico):“Il Signore Dio disse alla donna: «Che hai fatto?». Rispose la donna: «Il serpente mi ha ingannata e io ho mangiato»” (Genesi 3:13 CEI)Eva credeva forse che Dio non avrebbe vista? Giona credeva forse che Dio non lo avrebbe seguito? Assurdo! Irrealizzabile!  Ma anche noi, talvolta... spesso...  facciamo lo stesso!Se vi è di conforto (per me lo è)  sappiate che siamo in buona compagnia... il grande re Davide è un nostro sodale:“Davanti a te ho ammesso il mio peccato, non ho taciuto la mia iniquità. Ho detto: «Confesserò le mie trasgressioni al SIGNORE», e tu hai perdonato l'iniquità del mio peccato.” (Salmo 32:5)Basterebbe che Giona si pentisse, ammettesse la colpa, pregasse chiedesse perdono,  e tornasse al Signore... ma non lo fa... Nel capitolo 4 leggeremo queste parole: "O SIGNORE, non era forse questo che io dicevo, mentre ero ancora nel mio paese? Perciò mi affrettai a fuggire a Tarsis. Sapevo infatti che tu sei un Dio misericordioso, pietoso, lento all'ira e di gran bontà e che ti penti del male minacciato.".(Giona 4:2)Giona aveva capito il piano di Dio; salvare Ninive... e non gli piaceva! trovava troppo inquietante  il pensiero della misericordia inattesa di Dio verso i Niniviti; non la voleva, non la accettava. quindi fugge, quindi rimane in silenzio.E Giona, da credente, da figlio di Dio ribellandosi tacendo, diventa “altro”.“I marinai ebbero paura e invocarono ciascuno il proprio dio e gettarono a mare il carico di bordo, per alleggerire la nave. Giona, invece, era sceso in fondo alla nave, si era coricato e dormiva profondamente.” (Giona 1:5)."«Prendetemi e gettatemi in mare, e il mare si calmerà per voi; perché io so che questa gran tempesta vi piomba addosso per causa mia».". (Giona 1:12)“Poi presero Giona, lo gettarono in mare e la furia del mare si calmò.” (Giona 1:15).I marinai avevano gettato la merce che ormai era zavorra  per alleggerire la nave; Giona in questo momento non è più un figlio di Dio... è “zavorra”, un peso inutile, un peso di cui ci si può disfare...Mi chiedo quante volte sono stato solo zavorra perché non ho parlato con Dio, perché non ho parlato di Dio e perché ho disobbedito a Dio, e perché mi sono ostinato a non ammettere il mio errore.Credere in Cristo, si va bene,   ma seduto  al posto di pilotaggio,  vivendo a modo mio,  facendo le mie scelte,  seguendo i miei desideri  e non cercando il Signore in queste decisioni. Sono un cittadino del cielo.  Ma mi affido al mio denaro,  alla mia carriera,  al mio status,  al mio lavoro,  alla mia conoscenza,  alla mia abilità  e alla mia attenzione molto mondana.  Non ho parlato con Dio di tutto questo.Se faccio così, posso diventare “zavorra”. Zavorra che appesantisce la nave mia e degli altri, piuttosto che salvarla dalle onde.E questo spesso succede perché non accettiamo che la misericordia imprevista di Dio  è anche per noi,  quando capisco di aver smesso di parlare con Dio e di affidarmi a lui.E sarebbe bastato un  “Perdonami! Ho sbagliato, avevi ragione tu, ritorno ad ascoltare e a parlare con te” e non sarei più stato zavorra.Qual è la nostra identità? Non è quella di essere un peso; anche quando attraversiamo momenti di ribellione,  di interrogativi irrisolti,  di dubbio.Forse è una crisi di fede.  Forse siamo sopraffatti dagli eventi. Forse ci sentiamo come se le nostre parole rimbalzassero sul soffitto, e Dio ci avesse dimenticato.E non riusciamo ad accettare  che la misericordia inaspettata di Dio sia anche per noi,   nei dubbi, nella ribellione, nel fuggire lontano...Se, anzi, quando ci troviamo lì,  continuiamo a parlare con Dio.  Forse non sappiamo nemmeno cosa dobbiamo dire.  Anche lì Dio, nella sua misericordia, ha coperto quella situazione.“Nello stesso modo, anche lo Spirito Santo ci aiuta giorno per giorno nei nostri problemi e nelle nostre preghiere. Perché, in realtà, noi non sappiamo neppure per che cosa pregare, né pregare nel modo giusto, ma lo Spirito Santo prega per noi con tale sentimento, che non si può esprimere a parole.” (Romani 8:26 PV)“Dio, eccomi... vorrei parlare... ma non ho le parole.” Lo Spirito di Dio dentro di noi dice:  "Stai tranquillo, ci penso io".Questa è la misericordia inattesa di Dio. Questa è l'identità di essere figli... amati, ricercati, compresi, aiutati, perdonati.Giona non riuscì ad accettarla... ma noi non siamo Giona... e non vogliamo essere zavorra.E non dobbiamo fare nulla di più che parlare al nostro Dio.Preghiamo.GUARDA LE DIAPOSITIVE DEL MESSAGGIOGUARDA IL MESSAGGIO IN BASSA RISOLUZIONE SU FACEBOOKGUARDA IL MESSAGGIO IN BASSA RISOLUZIONE SU INSTAGRAM---   GUARDA IL VIDEO DEL MESSAGGIO IN HD

ANSA Voice Daily
Qatar: la cerimonia del mondiale parla italiano (di Tullio Giannotti da Doha)

ANSA Voice Daily

Play Episode Listen Later Nov 19, 2022 3:05


Quello che si apre domani in Qatar è il Mondiale delle prime volte. Sarà così fin dalla cerimonia inaugurale, non una semplice esibizione musicale con il nuovo inno, ma un vero evento di apertura con Marco Balich, la "firma" italiana di 16 cerimonie olimpiche. "Questacerimonia durerà 30 minuti - anticipa Balich all'ANSA alla vigilia dell'evento - ed è un messaggio al mondo". Mezz'ora di spettacolo pieno di intensità, di simboli, dimessaggi e di sorprese, che il creatore dell'evento non vuole svelare: "è la prima vera cerimonia, non uno show con un cantante che riempie lo spazio prima della partita. E' il Qatar che ha voluto così, una vera cerimonia con un protocollo e un messaggio al mondo. C'è l'identità del Qatar, legato alla tradizione ma aperto al mondo. La richiesta del 'SupremeCommittee' - continua Balich - era quella di raccontare in questa mezz'ora il Qatar del futuro, una nazione piccola che non rinuncia alla sua cultura ma vuole che tutte le persone che arrivano si sentano a loro agio. Il Qatar vuole essere un posto sicuro, accogliente, una piattaforma fra l'Asia e il mondo occidentale". E qui arriva il primo simbolo, perché nellacreazione di Balich il Qatar è rappresentato da una donna.

Start - Le notizie del Sole 24 Ore
Bonus da 3.000 euro e assegno unico: tutto quello che c'è da sapere sulle novità

Start - Le notizie del Sole 24 Ore

Play Episode Listen Later Nov 18, 2022 7:39


Bonus da 3mila euro ai dipendenti e fringe benefit: come funziona e perché si apre la corsa di fine anno. Meno peso all'Isee e più al quoziente familiare: come cambierà l'assegno unico. Gli sconti folli del Black Friday: come evitare truffe

il posto delle parole
Pino Pellegrino "Amatevi!"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Nov 18, 2022 22:28


Pino Pellegrino"Amatevi!... per una vita felice"Edizioni Sanpinohttps://www.edizionisanpino.it/Sono pagine che esaltano l'amore. Quello vero, autentico, non taroccato come sovente va di moda oggi. Il libro si propone di “ripulire” la parola amore che continua a far vibrare i cuori ma anche a far versare tante lacrime. Viverla nelle mille sfumature quotidiane, richieste da questo nostro tempo e dalle troppe emergenze, può riportare umanità e sensibilità tra le persone e nelle nostre case. Con l'amore si vive e si fa vivere… e spesso anche si rinasce.Perché comprarlo?• Per continuare la riflessione avviata dalla trilogia del filosofo e pedagogista Pino Pellegrino (Liberatevi …per una vita all'altezza! – Amatevi …per una vita felice e Ribellatevi …per amore, di prossima uscita).• Per capire come l'amore riesca a fare miracoli anche nelle situazioni più conflittuali e apparentemente insolubili della vita.• Per individuare le cause che dall'iniziale innamoramento non portano all'amore e per determinare i possibili rimedi che sanano le ferite… per poi ripartire.• Per tradurre in parole e gesti semplici il sentimento che muove il mondo.Pino PellegrinoLaurea in Filosofia Teoretica, con diritto di stampa, con il prof. Emanuele Severino e abilitazione in Psicologia. Autore di oltre 300 pubblicazioni molte delle quali tradotte all'estero. Coniuga abilmente la profondità̀ del pensiero con un linguaggio godibilissimo e accattivante, ironico e pungente. Sempre attuale ed originale. Con le edizioni Sanpino ha pubblicato Liberatevi... per una vita all'altezza (2021) e I nonni, custodi della vita (2021), L'adulto evaporato (2022).IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Marco Montemagno - Il Podcast
Il crollo di FTX: tutto quello che c'è da sapere

Marco Montemagno - Il Podcast

Play Episode Listen Later Nov 18, 2022 54:21


Il crollo di FTX: tutto quello che c'è da sapere

Corriere Daily
Soccorso migranti, ma non solo: tutto quello che fanno le Ong

Corriere Daily

Play Episode Listen Later Nov 16, 2022 12:42


Negli ultimi giorni si è tornati a parlare delle organizzazioni non governative e del ruolo che svolgono nel salvataggio delle imbarcazioni in difficoltà nel Mediterraneo. Un'attività (raccontata nel dettaglio da Riccardo Gatti di Medici senza frontiere) che ha portato alcune di queste a uno scontro frontale col governo italiano: una contrapposizione che rischia di far passare in secondo piano il lavoro prezioso di tante persone, come ricorda Elisabetta Soglio, responsabile del supplemento “Buone notizie”.Per altri approfondimenti:- Il ministro Piantedosi in Senato: “Le Ong non possono decidere dove andare” http://bit.ly/3TGNgx8- Le richieste di Tajani all'Ue sul tema dei migranti: “Cerchiamo soluzioni insieme” http://bit.ly/3VjdHKH- Buone notizie, il supplemento del Corriere dedicato al Terzo settore e all'impresa sociale https://www.corriere.it/buone-notizie/

Acufeni
Acufeni s08e06 - Purché quello che dici sia vero

Acufeni

Play Episode Listen Later Nov 13, 2022 44:35


La puntata di oggi è dedicata alla nascita dello Spiritismo e alla battaglia che Harry Houdini mosse all'intero movimento. Come sempre le fonti, le immagini, le musiche e la trascrizione dell'episodio sono sul sito acufenipodcast.it

il posto delle parole
Laura Canali "Tutto un altro mondo" Festival Limes

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Nov 12, 2022 19:44


Laura Canali"Festival Limes"https://www.limesonline.com/“Tutto un altro mondo”. Questo il tema del IX Festival di Limes il cui orizzonte sarà inevitabilmente occupato dalla guerra ucraina con le sue ripercussioni economiche, geopolitiche e di sicurezza per il nostro paese, l'Europa e il resto del mondo.“Guerra Grande”: così appare a uno sguardo geopolitico questo conflitto, le cui ragioni e ricadute travalicano l'aspro e lungo scontro sul campo tra Russia e Ucraina. Guerra d'invasione nella sua genesi, lo scontro è ormai a tutti gli effetti una guerra per procura tra Stati Uniti – dunque Alleanza Atlantica, europei inclusi – e Russia. Un conflitto d'attrito inscritto nella più ampia cornice della contesa Usa-Cina, che le crude vicende ucraine possono portare a un nuovo livello. In parte per la proclamata “amicizia senza limiti” tra Mosca e Pechino, che scricchiola vistosamente ma che non è ancora stata apertamente rinnegata. In (larga) parte per gli effetti destabilizzanti – in Eurasia e altrove – di una campagna militare russa ancora in pieno svolgimento. Sullo sfondo, l'irrisolta questione di Taiwan che agita le acque dell'omonimo stretto. Ecco gli appuntamenti sabato 12 e domenica 13 novembre, anche in streaming:Sabato 12 novembreore 10: La tempesta americana e il mondo di domani – con George Friedman e Lucio Caracciolo.ore 11: Bilanci e prospettive della Guerra Grande – con Giorgio Cuscito, Orietta Moscatelli e Federico Petroni. Introduce e modera Daniele Santoro.ore 14: Speciale Mappamundi – condotto da Alfonso Desiderio.ore 15: La guerra vista dalla Russia – con Orietta Moscatelli e Dmitrij Trenin.ore 15.30: La guerra vista dall'Ucraina – con Orietta Moscatelli e Oleksij Arestovyč.ore 16.30: Se crolla la Russia – con Francesco Sisci, Aleksandr Baunov, Doug Bandow e Wojciech Lorenz. Introduce e modera Lucio Caracciolo.ore 18.30: Visita guidata alla mostra cartografica Dis-equilibri – con Laura Canali.Domenica 13 novembreore 10: L'Europa dopo l'Europa. Come la guerra divide gli europei – con Łukasz Maślanka, Markus C. Kerber, Pierre Vimont. Introduce e modera Federico Petroni.ore 11.30: Energia cercasi – con Lapo Pistelli, Franco Bernabé, Davide Tabarelli. Introduce e modera Massimo Nicolazzi.ore 14: Visita guidata alla mostra cartografica Dis-equilibri – con Laura Canali.ore 15: La guerra economica e il prezzo per l'Italia – con Alessandro Aresu, Giorgio Arfaras, Fabrizio Guelpa, Paolo Peluffo. Introduce e modera Fabrizio Maronta.ore 17: Perché servono le Forze armate – con Giuseppe Cavo Dragone e Lucio Caracciolo.ore 18: Che fare Italia? – con Ilvo Diamanti, Germano Dottori, Paolo Peluffo. Introduce e modera Lucio Caracciolo.https://lauracanali.com/Laura CanaliMostra Cartografica "Dis-equilibri"Tra gli eventi dell'IX Festival di Limes, al Palazzo Ducale di Genova è visitabile gratuitamente la mostra cartografica “Dis-equilibri“. A cura di Laura Canali, cartografa di Limes.Sono previste visite guidate con l'autrice delle carte sabato 12 novembre (h18.30) e domenica 13 novembre (h14).Laura Canali presenta così la mostra:Una mappa geopolitica, come tutte le immagini, per risultare ben riuscita deve raggiungere un equilibrio visivo.Tale equilibrio dipende da diversi fattori. Quello principale è la potenza del suo significato, che viene evidenziato attraverso dei segni e dei simboli. Il secondo è il suo colore. Normalmente questo bilanciamento viene raggiunto quando tutti gli elementi che la compongono sono in armonia con lo spazio.La mappa murale di questo Festival di Limes, invece, risulta essere leggermente sbilanciata verso il suo lato destro perché i teatri della Guerra Grande sono tutti al Centro e a Est del planisfero.Questo dis-equilibrio non è solo un fatto estetico: è la conseguenza dello sbilanciamento delle crisi mondiali in atto dal 24 febbraio 2022.La mostra cartografica analizzerà i vari scenari della guerra russo-ucraina e i suoi risvolti strategici ed economici. Si sposterà poi verso Oriente, dove l'isola di Formosa è al centro delle tensioni tra Cina e Stati Uniti.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

L'IMPRENDIPROMOTORE Podcast
225 - Sono solo quello che gli vende i fondi

L'IMPRENDIPROMOTORE Podcast

Play Episode Listen Later Nov 7, 2022 36:17


Stefano è un ex bancario approdato di recente alla Consulenza finanziaria.Ha inviato una lunga ed articolata domanda ad Enrico Florentino.Gli ha chiesto come farsi percepire in maniera differente con i propri clienti, poiché continuano a trattarlo solamente come "quello che gli vende i fondi".Fai avere le tue domande ad Enrico Florentino scrivendo a: info@imprendipromotore.itEnrico sarà felice di dedicare una puntata dell'IMPRENDIPROMOTORE Podcast a risponderti!

RISORSE UTILI:_____________________

Easy Italian: Learn Italian with real conversations | Imparare l'italiano con conversazioni reali

Questa settimana si va in giro per l'Italia, tra luoghi, cibo e politica! Matteo e Raffaele ci parleranno di un luogo fantastico, uno strano comunicato e torrone, buonissimo dolce italiano, ma attenzione ai denti! Trascrizione interattiva e Vocab Helper Support Easy Italian and get interactive transcripts, live vocabulary and bonus content: easyitalian.fm/membership Note dell'episodio Cosa è successo nell'ultima puntata di Easy Italian? - https://www.youtube.com/watch?v=JLFsaczl0ww Pronto?! Chi è!? Come rispondiamo in italiano a telefono e al citofono? Facciamo subito chiarezza. Citofono - Di solito si risponde "Chi è" Telefono - Di solito si risponde "Pronto" Dove ci porta Raffaele, o Bing! se proprio vogliamo essere precisi ;D Il parco dei mostri http://www.bomarzo.net/ https://it.wikipedia.org/wiki/ParcodeiMostri Inarcare le sopracciglia Storcere il naso Queste due espressioni fanno entrambe riferimento ad un sentimento di disapprovazione Il torrone: https://it.wikipedia.org/wiki/Torrone E voi quale preferite? Quello duro o quell morbido? E poi Eastaly! Cos'è? https://www.eataly.com/us_en/ E il presidio slow food https://www.slowfood.com/ Trascrizione Transcript Musica Raffaele: [0:24] Pronto? Pronto? Matteo: [0:26] Buongiorno! Pronto, c'è qualcuno? ... Support Easy Italian and get interactive transcripts, live vocabulary and bonus content: easyitalian.fm/membership

Made IT
#85 Il futuro dell'arte dal digitale agli NFT con Giulio Bozzo, Co-Founder e CEO di Reasoned Art

Made IT

Play Episode Listen Later Oct 31, 2022 48:05


Reasoned Art è una art-tech startup che sta rivoluzionando il settore dell'arte grazie alla tecnologia blockchain. Da sempre affascinato dagli aspetti storici e filosofici dell'arte, Giulio si iscrive al corso di beni culturali all'università di Genova. Quando è ancora all'università dimostra il suo spirito imprenditoriale e organizza la sua prima mostra di arte digitale. Nel 2019 sente parlare per la prima volta di blockchain e NFT durante una conferenza. Giulio intuisce subito che queste tecnologie hanno un enorme potenziale per il mondo dell'arte e sono in grado di creare un mercato tracciabile per le opere digitali, favorendo il collezionismo. Partendo da questo spunto, Giulio ci racconta la nascita di Reasoned Art, che oggi è la prima galleria italiana di opere d'arte digitali, certificate con NFT. A gennaio di quest'anno Reasoned art ha trasformato l 'Arco della Pace in un'opera d'arte immersiva, diventando il primo monumento al mondo a entrare nel metaverso. Un mese fa la start-up ha anche lanciato Monuverse, un progetto che permetterà ad alcuni dei monumenti più riconosciuti del nostro pianeta di entrare nel metaverso ed essere visitati in un ambiente di Virtual Reality dedicato, come se fosse reale. Giulio ci ricorda che siamo solo all'inizio di una rivoluzione dai risvolti ancora inesplorati, proprio come ai tempi del primo web, e che andrà a toccare molti aspetti della nostra vita in modo imprevedibile. In questo episodio ripercorriamo con Giulio la sua trasformazione da studioso di beni culturali a startupper, tra bandi, MVP, costruzione del team e ricerca di fondi. Un percorso fatto di sacrifici, sempre alla ricerca di un equilibrio tra l'aspetto culturale e quello economico. Quello di Giulio è lo splendido esempio di un ragazzo che, senza un background tecnico o economico, si è rimboccato le maniche per studiare come si fa una startup, ha creato un'impresa e sta realizzando il suo sogno. SPONSOR ShippyPro sta rivoluzionando il settore shipping con una tecnologia che permette a tutti gli e-commerce, anche quelli più piccoli, di offrire un'esperienza di spedizione pari a colossi come Amazon o Zalando. Vi invitiamo ad andare su www.shippypro.com e registrarvi per una prova gratuita. Fiscozen ha deciso di offrire ai nostri ascoltatori una consulenza gratuita con uno dei loro consulenti fiscali che potrà rispondere a tutte le vostre domande o dubbi sulla partita IVA e sul servizio. Vi basterà cliccare su questo link: https://www.fiscozen.it/invitoMADEIT50A per prenotare la vostra consulenza gratuita. Se poi deciderete di aprire la partita IVA con loro avrete anche 50€ di sconto sul canone primo anno, grazie al codice MADEIT50A. -- SOCIAL Seguici su Instagram Seguici su LinkedIn

Psicologia con Luca Mazzucchelli
Il mio miglior investimento: cosa accade se affronti la paura - con Andrea Abondio

Psicologia con Luca Mazzucchelli

Play Episode Listen Later Oct 31, 2022 1:58


Andrea Abondio mi ha chiesto qual è stato il mio miglior investimento. Senza dubbio il mio miglior investimento sono i miei figli perché mi danno energia, motivazione e slancio verso il futuro. Questa preziosa domanda mi ha fatto pensare che, in effetti, diventare padre era quello che mi spaventava di più. Cosa accade se affronti la paura? Diventa entusiasmo. Quello che oggi mi entusiasma di più, in passato mi spaventava. Quindi quello che oggi ti spaventa, se lo affronti potrebbe trasformarsi in entusiasmo.

Learn Italian with LearnAmo - Impariamo l'italiano insieme!
Le Espressioni con la Preposizione SU in italiano

Learn Italian with LearnAmo - Impariamo l'italiano insieme!

Play Episode Listen Later Oct 22, 2022 11:32


In italiano la preposizione semplice SU è utilizzata in parecchie espressioni verbali e in molti modi di dire utilizzati nella quotidianità dai madrelingua. In questa lezione potrai conoscerli tutti e imparare a parlare in modo più naturale e spontaneo in italiano. 10 Espressioni italiane con la preposizione SU da ricordare Ti presento ora 10 espressioni con la preposizione semplice SU, molto gettonate dai madrelingua italiani nell'uso scritto e soprattutto orale. Gli esempi riportati vi faranno scoprire quanti utilizzi diversi può avere una piccola preposizione semplice. Pronti a scoprirli? Su misura È un'espressione che può essere utilizzata in contesti differenti:  -per riferirsi ad un capo di abbigliamento cucito e tagliato in base alle misure di una determinata persona, che dovrà indossarlo  Non posso prestarti questo vestito perché è fatto su misura e le nostre taglie sono diverse!); -per riferirsi a qualcosa che si adatta perfettamente alle caratteristiche di qualcuno  Sono sicura che non avrai problemi! Si tratta di un lavoro fatto su misura per te). Sul serio Possiamo utilizzare questa espressione al posto di “veramente/per davvero/senza scherzi” Sto pensando sul serio di comprare una villa in campagna e lasciare lo stress della città. o in domande retoriche per esprimere dubbio o meraviglia. Sul serio?! Hai organizzato tutto questo solo per lei? Spesso la troviamo accompagnata dal verbo “fare”, per dire “impegnarsi veramente/non scherzare” Smettila di mettermi dubbi, io faccio sul serio con questo nuovo lavoro! e dal verbo “prendere”, per intendere “affrontare con grande impegno e serietà qualcosa o qualcuno”. Prendevamo sul serio le nostre promesse, perciò non abbiamo mai deluso nessuno. Su due piedi Per riferirsi ad un'azione fatta o una decisione presa senza esitazione, all'improvviso, senza pensarci su. Quello che ci chiedi è complesso: non possiamo risponderti così su due piedi. Abbiamo bisogno di consultare i nostri avvocati. Su per giù (suppergiù) È un'espressione utilizzata al posto di “all'incirca/pressappoco/più o meno”. Viviamo in questa casa su per giù da 5 anni. Sul colpo Possiamo utilizzare “sul colpo” per riferirci ad un'azione che si svolge “immediatamente/subito”. Molto spesso la ritroviamo nella famosa espressione “morire sul colpo”.  Sembra che la vittima sia morta sul colpo: non ha sofferto molto. Nero su bianco È un'espressione utilizzata per stabilire in modo definitivo una situazione o mettere per iscritto qualcosa. Quindi, il “nero” rappresenta l'inchiostro della penna che scrive sulla carta, che è di colore “bianco”. Spesso ritroviamo questa espressione accompagnata dal verbo “mettere”. Potremo collaborare insieme solo quando deciderai di mettere le cose nero su bianco. Altrimenti, non mi fido. Sulla ventina/trentina/quarantina… È un'espressione che possiamo usare quando facciamo una supposizione sull'età di una persona. Significa “circa vent'anni/trent'anni/quarant'anni…”. Mentre venivo qui, un uomo sulla quarantina mi ha chiesto che ora fosse. Su richiesta È un'espressione utilizzata per esprimere un'azione non obbligatoria/facoltativa. Il pullman per Milano fa 5 fermate più altre 3 solo su richiesta. Possiamo anche trovare l'espressione “su richiesta di”, che significa “in seguito alla domanda di…”  Vi lascio i suoi documenti a richiesta dell'ispettore. Sulle spine È un'espressione utilizzata quando si è in uno stato di ansia, di preoccupazione. Spesso è preceduta dai verbi “stare” o “tenere”. Mi ha tenuto sulle spine per tutta la sera e poi finalmente mi ha rivelato il suo segreto. Sul filo del rasoio È un'espressione utilizzata in situazioni di pericolo o di rischio. La possiamo trovare con i verbi “stare” o “essere”. Dopo tutto quello che hai fatto, per quanto mi riguarda,

Marco Montemagno - Il Podcast
Bitcoin: tutto quello che c'è da sapere

Marco Montemagno - Il Podcast

Play Episode Listen Later Oct 16, 2022 70:32


Bitcoin: tutto quello che c'è da sapereQuesto video è realizzato in collaborazione con Banca Generali e in partnership con Conio

Marco Montemagno - Il Podcast
Tutto quello che devi sapere sulla space economy con Simonetta Di Pippo

Marco Montemagno - Il Podcast

Play Episode Listen Later Oct 13, 2022 39:44


Tutto quello che devi sapere sulla space economy con Simonetta Di Pippo

Il podcast di Alessandro Barbero: Lezioni e Conferenze di Storia
#034 Ai confini dell'Europa: da Adrianopoli a Poitiers – Barbero Riserva (Future Digs, Matera 2019)

Il podcast di Alessandro Barbero: Lezioni e Conferenze di Storia

Play Episode Listen Later Oct 9, 2022 81:59


Una lezione di Storia dell'Europa registrata nel febbraio 2019 in occasione di Future Digs, progetto nell'ambito di Matera Capitale della Cultura 2019.«Quello romano non era un impero europeo: le zone che oggi per noi sono il cuore dell'Occidente, lungo il Reno e il Danubio, non erano per i cittadini di Roma che un'estrema periferia affacciata sul barbaricum. Un secolo e mezzo dopo, la vittoria di Carlo Martello a Poitiers mette fine all'espansione araba ed è celebrata da un cronista del tempo come una vittoria degli “europenses”; e il nipote di Carlo Martello, Carlo Magno, sarà acclamato come il “Re Padre dell'Europa”. Le province perdute dell'Impero, asservite dai barbari, avevano strutturato una propria forte identità e presto sarebbero partite alla conquista del mondo. “Quindi – conclude Barbero – i discendenti di quei barbari che hanno combattuto queste due battaglie siamo noi europei»Registrazione originale: https://www.youtube.com/watch?v=KjJ_JQZavzMCommunity & Palco del Mercoledì: https://barberopodcast.it/communityTwitter: https://twitter.com/barberopodcastFacebook: https://facebook.com/barberopodcastInstagram: https://instagram.com/barberopodcastGeorge Street Shuffle by Kevin MacLeodLink: https://incompetech.filmmusic.io/song/3800-george-street-shuffleLicense: http://creativecommons.org/licenses/by/4.0/