Podcasts about facciamo

  • 761PODCASTS
  • 1,848EPISODES
  • 26mAVG DURATION
  • 5WEEKLY NEW EPISODES
  • Jan 31, 2023LATEST

POPULARITY

20152016201720182019202020212022

Categories



Best podcasts about facciamo

Show all podcasts related to facciamo

Latest podcast episodes about facciamo

Effetto giorno le notizie in 60 minuti
La legge sul biotestamento compie 5 anni

Effetto giorno le notizie in 60 minuti

Play Episode Listen Later Jan 31, 2023


Il disegno di legge Calderoli sull'autonomia differenziata oggetto del pre-consiglio dei ministri di oggi. Facciamo il punto sulla riforma con Gianni Trovati, Il Sole 24 Ore. Controllo preventivo della Rai per il videomessaggio di Zelensky nel corso del prossimo Festival di Sanremo. Con Eddy Anselmi, giornalista e storico della rassegna canora e autore di "Il Festival di Sanremo. 70 anni di storie, canzoni, cantanti e serate" (DeAgostini), ripercorriamo tutte le volte in cui la politica è salita sul palco dell'Ariston. Oggi sono 5 anni dall'introduzione della legge sul biotestamento, ma secondo l'Associazione Coscioni solo lo 0,4% degli italiani sarebbe riuscito a farvi ricorso a causa della disinformazione. SentiamoMarco Cappato, tesoriere dell'associazione.

Effetto giorno le notizie in 60 minuti
Johnson rivela minacce da Putin, ma Mosca nega

Effetto giorno le notizie in 60 minuti

Play Episode Listen Later Jan 30, 2023


In un documentario in onda questa sera sulla BBC, l'ex premier britannico Boris Johnson svela che Putin aveva minacciato di bombardare il Regno Unito appena prima dell'invasione in Ucraina. Mosca, dal canto suo, nega. Intanto ieri, in Iran, attacco ad una fabbrica di droni destinati secondo alcuni alla Russia. Dietro potrebbe esserci Israele, in supporto a Kiev.Di tutto questo parliamo con Marco Di Liddo, analista del Ce.S.I. (Centro Studi Internazionali). Bollette in discesa: giovedì si pronuncerà Arera. Facciamo intanto qualche previsione con Paolo Cazzaniga, energy senior analyst di Altroconsumo.

Effetto giorno le notizie in 60 minuti

Aeroporti: indetti per oggi tre scioperi (due a Malpensa e Linate e uno a livello nazionale). Con noi Renzo Canavesi, referente Cub Trasporti per gli aeroporti milanesi. Ha fatto molto discutere nelle ultime settimane la bozza di direttiva dell'Unione Europea sulle "case green", ossia in merito all'adeguamento delle abitazioni alla classe energetica E entro il 2030. Facciamo il punto con Giuseppe Latour del Sole 24 Ore. Oggi la Giornata della Memoria: sentiamo Amedeo Spagnoletto, direttore del Museo Nazionale dell'Ebraismo di Ferrara, già rabbino capo della comunità di Firenze, al microfono di Gigi Donelli. Nella classifica delle buone notizie di questa settimana svetta la previsione del prof. Roberto Battiston, fisico, già direttore dell'Agenzia Spaziale Italiana: "Verso zero contagi covid entro un mese".

Italiano con Amore
102. La lingua italiana: una storia di Bellezza

Italiano con Amore

Play Episode Listen Later Jan 24, 2023 19:30


Facciamo un viaggio nella storia per andare a scoprire i segreti della lingua più bella. Parliamo di: - Lingua e bellezza - Perché l'italiano è una lingua letteraria? - Storia della lingua tra Dante, Petrarca e Boccaccio - La grammatica italiana e il criterio della bellezza *La biblioteca in cui troviamo il manoscritto del Canzoniere di Petrarca si chiama Apostolica Vaticana e non romana :) La trascrizione dell'episodio è su Patreon: https://www.patreon.com/italianoconamore. Iscriviti alla Newsletter QUI. Continua ad imparare insieme a me: clicca qui per accedere ai Corsi di Italiano con Amore!

Tutti Convocati
Juve, guai in vista?

Tutti Convocati

Play Episode Listen Later Jan 20, 2023


Sono giorni di cambiamenti, di batoste, di lavoro, di riscatto e di lotta quelli che si stanno vivendo e che si attendono nella Juventus, in campo e in tribunale. Se le pagine delle procure non possono lasciare sereni con la procura che chiede 9 punti di penalizzazione per il caso plusvalenze, può strappare un sorriso la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia grazie al gol del ritrovato Chiesa. Appuntamento con la Lazio che ha battuto il Bologna con un gol di Felipe Anderson, mentre domenica sera i bianconeri se la vedranno in campionato con un'Atalanta in forma smagliante (ieri 5-2 allo Spezia nella coppa nazionale). Facciamo un trillo a Carlos Passerini appena tornato dall'Arabia Saudita dove ieri ha seguito quella che è (forse) l'ultima sfida in campo tra Messi e Ronaldo. Alla fine, l'amichevole dei petrodollari tra PSG e la rappresentativa di Al-Nassr e Al-Hilal, la vincono i francesi. Ora la battaglia è tra i qatarioti del Paris che vorrebbero rinnovare Messi e i Sauditi che vorrebbero portarlo in patria insieme a CR7. Con Umberto Zapelloni apriamo una piccola parentesi motoristica e convochiamo anche Roberto Lacorte, pilota di Cetilar Racing che si prepara alla 24h di Daytona.

Il Volo del Mattino
Quelle cose che non ci piace fare ma le facciamo comunque

Il Volo del Mattino

Play Episode Listen Later Jan 16, 2023 4:52


Il Morning Show di Gottardo, Pirri e Alunni
Arrivederci a mercoledì: noi il ponte lo facciamo a metà gennaio (13 Gennaio 2023)

Il Morning Show di Gottardo, Pirri e Alunni

Play Episode Listen Later Jan 13, 2023 101:56


Il Morning Show Venerdi 13 Gennaio 2023

Ultim'ora
Pd, Letta "Facciamo bene il congresso, uniti fino alla fine"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Jan 11, 2023 2:29


"Il tema del rafforzamento della democrazia ci riguarda, è il nostro impegno fare del Pd un partito che sia democratico per davvero. Un partito oggi impegnato in un percorso congressuale difficile, sapendo però che questo percorso è grande responsabilità per tutti". Lo ha detto il segretario del Partito Democratico, Enrico Letta, nel suo intervento in memoria di David Sassoli a un anno dalla sua scomparsa.sat/gsl (Fonte video: Pagina Facebook Enrico Letta)

Effetto giorno le notizie in 60 minuti
Brasile, condanne a livello internazionale per i sostenitori di Bolsonaro

Effetto giorno le notizie in 60 minuti

Play Episode Listen Later Jan 9, 2023


Proseguono anche oggi, in Brasile, i blocchi stradali promossi dai sostenitori dell'ex presidente, Jair Bolsonaro: rimosso il Governatore di Brasilia. Ci colleghiamo conEmiliano Guanella, corrispondente dall'America Latina per "La Stampa" e la Tv Svizzera in diretta dal Brasile. Facciamo un salto e guardiamo alle ultime notizie che arrivano dall'Ucraina: si combatte una battaglia Bakhmut nel cuore del Donbass, una città strategica perché di collegamento tra le due capitali Donetsk e Lugnask. Gli aggiornamenti conMarco Di Liddo, analista del CeSI (analista del Centro Studi Internazionali).

Non Stop News
Non Stop News: la scomparsa di Gianluca Vialli, la psicologia, l'attualità e la guerra in Ucraina

Non Stop News

Play Episode Listen Later Jan 7, 2023 163:47


Le prime pagine dei principali quotidiani nazionali commentate in rassegna stampa da Davide Giacalone. Le liste di attesa nella sanità, l'inflazione importata, la tregua di Putin. Il commento delle principali notizie con Martino Cervo, vicedirettore de La Verità. Tornare dalle vacanze può non essere sempre semplice. Riabituarsi alla routine di tutti i giorni può richiedere qualche sforzo. Meglio approfittare di qualche consiglio utile del dottor Raffaele Morelli. Ieri la tragica notizia della scomparsa di Gianluca Vialli, dopo una lunga serie di scomparse nel mondo dello sport e non solo. Un ricordo di Vialli lo affidiamo al nostro Massimo Caputi. Spazio alla politica. Facciamo il punto sulle nuove sfide e i nuovi appuntamenti politici del 2023 con il nostro Alberto Ciapparoni. In Ucraina è partita una tregua di qualche ora indetta dal presidente russo Vladimir Putin in occasione del Natale ortodosso, dopo settimane di bombardamenti pressoché in ogni parte del Paese. In diretta da Cherson, una delle città più colpite del Paese, c'è Francesco Maviglia, videogiornalista. Un commento sui principali temi dell'attualità con Pierluigi Magnaschi, direttore di Italia Oggi. All'interno di Non Stop News, con Barbara Sala, Luigi Santarelli e Antonio Sica.

Ascolta la Notizia
Crosetto: «Se non facciamo una rivoluzione che renda efficiente il Paese, affondiamo tutti»

Ascolta la Notizia

Play Episode Listen Later Jan 6, 2023 1:04


«Annunci mai fatti. Ormai le parole di chi sta al governo non contano più, conta solo la rappresentazione che se ne dà. La verità è che se non modernizziamo il Paese, se non facciamo una rivoluzione che lo renda efficiente, come i tempi della competizione ovunque richiedono, perché le famiglie, le imprese, le singole strutture statali possano funzionare e competere, affondiamo tutti, non un governo, ma la Nazione». Così Guido Crosetto, ministro della Difesa, in una intervista al “Corriere della Sera” parlando delle polemiche dell’opposizione per lo spoil system della dirigenza pubblica. «Rischiamo, per esempio, di perdere i benefici del Pnrr. Noi vorremmo creare le condizioni perché tutti i governi, anche quelli che verranno dopo il nostro, siano in condizione di operare bene. Le opposizioni dovrebbero smetterla di attaccare e basta, ma collaborare in questo percorso», ha avvertito Crosetto.

BASTA BUGIE - Cristianesimo
Natale: giorno di gioia, di lotta e di vittoria

BASTA BUGIE - Cristianesimo

Play Episode Listen Later Jan 3, 2023 10:46


TESTO DELL'ARTICOLO ➜ www.bastabugie.it/it/articoli.php?id=7264NATALE: GIORNO DI GIOIA, DI LOTTA E DI VITTORIA di Roberto de MatteiDom Prosper Guéranger, il grande abate di Solesmes e autore del celebre Anno Liturgico è l'autore a cui attingiamo per meditare nei giorni del Santo Natale. E dom Guéranger ci invita a cercare in questi giorni con il nostro pensiero soprattutto tre luoghi.Il primo è Betlemme, la grotta della Natività, l'umile asilo che il figlio dell'Eterno, disceso dal Cielo, ha scelto per la sua prima residenza. Tuttavia cercheremmo invano oggi a Betlemme la beata mangiatoia che accolse il Bambino Gesù. Da tredici secoli essa ha lasciato quei luoghi ed ha trovato accoglienza nel centro della Cattolicità, a Roma. La città sacra di Roma è dunque il secondo luogo del mondo che il nostro cuore deve cercare, e in questa città, il luogo che in questi giorni chiede tutta la nostra venerazione e tutto il nostro amore è la basilica di Santa Maria Maggiore che ospita la mangiatoia del Divino Infante, una delle più preziose reliquie della Cristianità.IL NOSTRO CUOREMa c'è un terzo luogo, un terzo santuario, che a Natale deve ospitare il divino figlio di Maria. Questo terzo santuario è in noi: è il nostro cuore. E questa la Betlemme che Gesù vuole visitare, nella quale vuole nascere e stabilirsi. Noi veneriamo Gesù nel santo presepio, ma egli viene a noi in quella mangiatoia che deve diventare il nostro cuore. Però, avverte dom Guéranger, "O soldato di Cristo, impara che bisogna combattere per meritare di avvicinarsi al divino bambino: combattere per conservare in sé la sua presenza piena di amore; combattere per arrivare al giorno beato che ti farà tutt'uno con lui nell'eternità".Combattere significa ricordare, anche nel giorno di Natale e in quelli successivi, che la vita cristiana è milizia sulla terra e che non c'è gioia, neppure quella sublime del Santo Natale, che sia inseparabile dalla sofferenza. Per questo Maria, che fu inondata di gioia nel dare alla luce il Redentore, fu anche inondata dal dolore, conoscendo le sofferenze che avrebbero accompagnato il suo Divin Figlio da Betlemme al Calvario, come prezzo da pagare per la salvezza degli uomini.I MARTIRI DI NICOMEDIAÈ per questo che ogni cristiano deve essere pronto a dare la vita per Nostro Signore, come fecero quei cristiani di Nicomedia che il giorno di Natale dell'anno 303, sotto l'Imperatore Diocleziano, subirono il martirio ed ascesero al Cielo, mentre Gesù scendeva sulla terra.Diocleziano e i suoi colleghi nell'impero avevano appena pubblicato il famoso editto di persecuzione che dichiarava alla Chiesa la più sanguinosa guerra che essa abbia mai subita. L'editto affisso a Nicomedia, residenza dell'imperatore, era stato strappato da un cristiano che pagò tale atto di santa audacia con un glorioso martirio. I fedeli pronti alla lotta osarono sfidare la potenza imperiale, continuando a frequentare la loro chiesa condannata alla demolizione. Si era giunti al giorno di Natale. Essi si raccolsero in numero di parecchie migliaia nel sacro tempio per celebrarvi un'ultima volta la Nascita del Redentore. A quella notizia, Diocleziano inviò uno dei suoi ufficiali con l'ordine di chiudere le porte della chiesa, e di appiccare ai quattro angoli dell'edificio il fuoco che doveva distruggerla. Quando tutto fu disposto, squilli di tromba si udirono sotto le finestre della basilica, e i fedeli intesero la voce del banditore che annunciava, da parte dell'imperatore, che quelli i quali volevano aver salva la vita potevano uscire, a condizione di offrire l'incenso sull'altare di Giove eretto davanti alla porta della chiesa; diversamente, sarebbero stati tutti preda delle fiamme.Un cristiano rispose a nome della pia assemblea: "Siamo tutti cristiani; onoriamo Cristo come unico Dio e unico Re, e siamo pronti a sacrificargli la nostra vita in questo giorno". A tale risposta i soldati ricevettero l'ordine di appiccare il fuoco. In pochi istanti la chiesa fu un immenso rogo, le cui fiamme salivano verso il cielo, inviando in olocausto al Figlio di Dio, che si era degnato in quel giorno di iniziare una vita umana, l'offerta generosa di quelle migliaia di vite che rendevano testimonianza alla sua venuta in questo mondo.Dom Guéranger conclude: "Così fu glorificato, nell'anno 303, a Nicomedia, l'Emmanuele disceso dal cielo per abitare fra gli uomini. Uniamo, con la santa Chiesa l'omaggio dei nostri voti a quello di questi coraggiosi cristiani la cui memoria si conserverà, attraverso la sacra Liturgia, sino alla fine dei secoli".Facciamo nostre le parole di dom Guéranger, aggiungendo alla memoria che ci trasmette un'altra da conservare nel nostro cuore. Erano passati 10 anni esatti dalla terribile persecuzione di Diocleziano, che sembrava dover estirpare il Cristianesimo dalla faccia della terra, quando, nell'anno 313 dopo Cristo, l'Imperatore d'Occidente Costantino da Milano e quello di Oriente Licinio da Nicomedia proclamavano l'Editto che concedeva ai Cristiani la piena libertà di professare la loro religione. Una nuova Civiltà, la Civiltà cristiana nasceva.Di questa Civiltà siamo eredi e nel giorno di Natale alziamo le sue bandiere, pronti alla lotta.Nota di BastaBugie: l'autore del precedente articolo, Roberto de Mattei, nell'articolo seguente dal titolo "La nostra preghiera nella notte di San Silvestro" parla si san Silvestro I che fu papa al tempo della conversione di Costantino.Ecco l'articolo completo pubblicato su La Nuova Bussola Quotidiana il giugno luglio 2022:Il 31 dicembre la Chiesa iscrive nella sua liturgia il nome di un santo che non è un martire, ma un Confessore, il primo confessore della Chiesa: san Silvestro I, Papa per 22 anni dal 314 al 336.Il suo regno iniziò all'indomani della grande vittoria di Costantino a Saxa Rubra e dell'Editto di Milano del 313, con cui il nuovo sovrano, dopo aver pacificato l'Impero, concedeva libertà alla Chiesa. Scrive Louis Veuillot: "La storia dei successori di Pietro, per duecentocinquant'anni, è terminata sempre con le stesse parole: "Coronato dal martirio". Dove si arriva così? A Costantino. San Marcello da poco era morto, schiavo, condannato ad bestias; le acclamazioni del circo avevano da poco salutato Massenzio; la croce appare nel cielo, Costantino la pianta sul Laterano: ab aevo vinces!. Cesare battezzato affida il governo di Roma al Papa Silvestro e ai suoi successori, non ritenendo che l'imperatore della terra debba serbare il potere, là dove l'Imperatore del cielo ha posto il principato del sacerdozio e la capitale della religione"Ma il pontificato di Silvestro conobbe una tempesta più terribile delle persecuzioni di Diocleziano: la nascita e la diffusione, ad opera del prete Ario, di un'eresia che negava la divinità di Gesù Cristo. Papa Silvestro, d'accordo con l'imperatore Costantino, nella primavera dell'anno 325 convocò un Concilio a Nicea. In questo Concilio, il primo Concilio ecumenico della Chiesa, l'eresia ariana fu condannata e fu formulato il famoso simbolo niceno, che trasmise ai secoli la prima grande formula di fede cattolica i canoni del Concilio. Le sue reliquie riposano nella Chiesa di San Silvestro, detta in Capite, perché conserva anche il capo di san Giovanni Battista.A Roma, accanto alla Basilica di san Giovanni in Laterano, si conserva un mosaico, detto del Triclinio Leoniano, in cui a sinistra è raffigurato Gesù Cristo che consegna le chiavi pontificie a papa san Silvestro e il vessillo della Chiesa all'imperatore Costantino; a destra san Pietro che conferisce il pallio a papa Leone III e il vessillo a Carlo Magno. Il vessillo di Costantino e di Carlo Magno è quello che sventolò sui campi delle crociate e nelle acque di Lepanto. È la bandiera della Chiesa, mai ammainata. [...]Nella notte di San Silvestro un anno scompare nel vortice del passato e un altro anno si apre in un abisso di incertezza. Ma per noi quello che conta è solo il tempo presente, l'unico momento in cui incontriamo l'eternità. E in questo momento, chiediamo a Dio che sia fatta, ora e sempre, in noi la Sua volontà.

PassioneInter Talk ⚫️
Ribaltone: Chi vince lo Scudetto 2022/2023 (secondo l'algoritmo)

PassioneInter Talk ⚫️

Play Episode Listen Later Jan 3, 2023 11:52


Ascolta le 23 profezie sul 2023: https://pod.fo/e/15a6b5ALGORITMO SERIE A: CLASSIFICA FINALE La classifica della Serie A 2022/2023 secondo l'algoritmo. Facciamo un aggiornamento al 3 gennaio ottobre sul pronostico Scudetto per questo campionato di Serie A consultando il nostro solito algoritmo e analizziamo la situazione di classifica in Serie A oggi. ⚽️ Abbonati a questo canale per accedere ai vantaggi: https://www.youtube.com/channel/UCqQefqGM8yZV3CEwXBy388Q/join ✅ Abbonati al club per stare in contatto con noi più privatamente e parlare insieme di Inter

Radio Shamal
Globofonie p64

Radio Shamal

Play Episode Listen Later Dec 30, 2022 89:40


Ciro De Rosa presenta Globofonie, puntata n.64 del 29-12-2022. Partendo da una Napoli che profuma di Carpazi ci inoltriamo verso l'Europa Centrale e Orientale, toccando Croazia, Ungheria, Slovacchia, Serbia e Romania. Facciamo tappa in Grecia, tra memoria

Le interviste di Stefania D'Alonzo e Daniele Di Ianni
Strappo alla regola: auguri Concetta!

Le interviste di Stefania D'Alonzo e Daniele Di Ianni

Play Episode Listen Later Dec 28, 2022 1:49


Facciamo uno strappo alla regolare e chiamiamo in diretta Concetta per gli auguri!

Effetto notte le notizie in 60 minuti
Tamponi per chi viaggia dalla Cina: si torna all'obbligo

Effetto notte le notizie in 60 minuti

Play Episode Listen Later Dec 28, 2022


Preoccupa lo stato di salute di Benedetto XVI, con le condizioni che si sono aggravate nelle ultime ore, come svelato da Papa Francesco al termine dell'udienza papale di mercoledì. Sentiamo le ultime con Carlo Marroni, vaticanista del Sole 24 Ore. La Manovra all'esame del Senato, oggi la fiducia e domani il voto finale. Ci colleghiamo a Roma con Barbara Fiammeri, commentatrice politica de Il Sole 24 Ore. Nuove segnalazioni di abusi in Iran nei confronti dei manifestanti e un diciassettenne che sarebbe stato ucciso dagli spari della Polizia. Facciamo il punto conTiziana Ciavardini, giornalista esperta di Iran. Crescono di ora in ora le tensioni in Kosovo, con il presidente serbo Vucic che ha allertato l'esercito per tutelarsi in caso di escalation incontrollata: ne parliamo con Luca Veronese, firma del Sole 24 Ore. E' record di affluenza per Pane Quotidiano ONLUS, con diecimila persone che hanno potuto usufruire alla mensa dei poveri di Milano, di cui Luigi Rossi è vice presidente. La Lombardia ha stanziato un pacchetto di interventi da 288 milioni di euro per sostenere le imprese: scopriamo i dettagli di queste nuove misure insieme a Guido Guidesi, assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia. Mentre si è ancora alla ricerca di tre detenuti, evasi due giorni fa dal Beccaria, sentiamo la testimonianza di Daniel Zaccaro, ora scrittore ed educatore, che anni fa venne detenuto proprio all'interno del carcere minorile milanese. E' operativo a Fiumicino il nuovo sistema per ridurre le code in aeroporto. Intanto, proprio in queste ore, nello scalo romano sono tornati i test Covid per i voli provenienti dalla Cina, ormai prossimi a diventare obbligatori per questa tratta. Ne parliamo con Ivan Bassato, Direttore Operations di Aeroporti di Roma. Adriano Rigoli, presidente dell'associazione "Case della Memoria", illustra un progetto per il recupero di alcune dimore storiche in cui hanno vissuto personaggi illustri. Grande show dell'azionista Luciano Moggi nell'assemblea dei soci della Juventus, in cui l'ex presidente Agnelli ha dichiarato di aver svolto un ottimo lavoro: sondiamo gli umori in casa bianconera con Guido Vaciago, direttore di Tuttosport.

PassioneInter Talk ⚫️
Campo e Novità MERCATO: a che punto è l'INTER in vista del Napoli

PassioneInter Talk ⚫️

Play Episode Listen Later Dec 27, 2022 11:49


Facciamo un punto sulla situazione dell'Inter in vista del ritorno in campo: prima l'amichevole contro il Sassuolo e poi in Serie A contro il Napoli. In tutto questo, si muove il calciomercato in difesa: Skriniar, Scalvini, Smalling e Dumfries i nomi caldi.Ascolta qui l'episodio sul 2022 di PassioneInter: https://pod.fo/e/1591a4

Le interviste di Radio Number One
Alessandra Fabris: «Facciamo vivere la mostra di Tutankhamon a 360°»

Le interviste di Radio Number One

Play Episode Listen Later Dec 23, 2022 5:45


Nella mattinata di venerdì 23 dicembre, ai microfoni dei Degiornalist con Fabiana e Claudio Chiari, è stata ospite la direttrice di Venice Exhibition Alessandra Fabris, per parlare della Mostra Tutankhamon 100 anni di mistero al Palazzo Zaguri di Venezia. «È una mostra di grande successo, in un palazzo del 1300 - spiega Alessandra -. Abbiamo voluto creare una mostra faraonica per celebrare il centenario della scoperta della tomba di Tutankhamon e con la mostra abbiamo rilanciato anche il palazzo». È una mostra che piace tanto perchè ricca di contenuti, e le vendite sono aperte fino al 1 maggio sul sito italmostre.it.

Io Non Mi Rassegno
Quel gran calderone della legge di bilancio - #644

Io Non Mi Rassegno

Play Episode Listen Later Dec 23, 2022 19:44


La legge di bilancio è molto in ritardo e al suo interno continuano a fare avanti e indietro norme diverse e contrastanti. Facciamo allora il punto, e commentiamone alcune come quella sulla caccia, quella sullo scudo fiscale, sul congedo parentale e sul bonus psicologo. Parliamo anche del nuovo mercato delle emissioni indiano, della vicenda di Elon Musk a capo di Twitter e del discorso di Zelenski al congresso Usa.INDICE:00:37 - Quel gran calderone della legge di bilancio11:35 - Il nuovo mercato del carbonio indiano16:08 - Elon Musk resterà a capo di twitter17:32 - Il discorso di Zelenski al congresso Usa_______________________Abbonati: https://www.italiachecambia.org/abbonati/Seguici su:Telegram - https://t.me/itachecambiaInstagram (Italia che Cambia) - italiachecambiaInstagram (Andrea Degl'Innocenti) - deglinnocentiandreaFacebook - /itachecambia

Ondefurlane
Marrakesh Express 2022.12.20 - Un altro anno che se ne va....ma noi facciamo finta di niente. Buone feste!

Ondefurlane

Play Episode Listen Later Dec 20, 2022 174:59


Deejay Chiama Italia
Puntata del 16/12/2022

Deejay Chiama Italia

Play Episode Listen Later Dec 16, 2022 90:13


Facciamo gli auguri a Fiat 131 che stasera partecipa a Sanremo Giovani. Red Canzian ci parla di Casanova Opera Pop. In chiusura l'immancabile Aldo Rock del venerdì.

Effetto giorno le notizie in 60 minuti
Medici in piazza e a lume di candela contro la manovra

Effetto giorno le notizie in 60 minuti

Play Episode Listen Later Dec 15, 2022


Euroscandalo:Giorgi confessa di aver gestito i contanti. Il caso si allarga anche al Marocco. Facciamo il punto con Marco Bresolin, inviato de La Stampa a Bruxelles. Oggi la protesta di medici, veterinari e operatori sanitari per difendere la sanità pubblica. I medici di famiglia: "Visite a lume di candela dalle 17". Con noi Andrea Filippi, segretario generale medici della Fp Cgil, e Silvestro Scotti, segretario generale della Fimmg (Federazione italiana medici di medicina generale).

Nessun luogo è lontano
Ucraina al buio, colpite basi vicino a Mosca: i russi hanno i brividi

Nessun luogo è lontano

Play Episode Listen Later Dec 6, 2022


Ieri diverse esplosioni hanno colpito due basi dell'aviazione militare all'interno del territorio russo e lontane dalla linea del fronte, in quello che sembra un attacco preventivo di Kiev contro i velivoli utilizzati da Mosca per colpire obiettivi strategici in Ucraina. Il ministero della Difesa russo ha confermato gli attacchi ammettendo danni a velivoli militari e ma dicendo di aver intercettato due droni ucraini. Le basi colpite sono quella di Engels-2 nella regione russa di Saratov, che ospita bombardieri Tupolev-95 responsabili degli attacchi con missili da crociera contro l'Ucraina, e la base di Dyagilevo vicino a Ryazan, una città a poco meno 240 chilometri da Mosca. Secondo i media russi, negli attacchi sono rimaste uccise tre persone, cinque invece i feriti a causa dell'esplosione di un camion di carburante. Facciamo il punto della situazione con Pietro Batacchi, direttore della Rivista Italiana Difesa. Dall'inizio della guerra WeWorld opera in Ucraina insieme a ChildFund Germania attraverso un approccio integrato in educazione, supporto psicosociale, assistenza in denaro, sicurezza alimentare, wash e salute. In questi mesi, gli interventi di emergenza hanno permesso di aiutare oltre 68 mila persone, soprattutto donne, bambini e bambine sfollati e persone bisognose a cui la ONG ha provveduto attraverso la fornitura di cibo, medicinali, kit medici e igienici e articoli di base, creando spazi sicuri, servizi educativi e campi ricreativi per i più piccoli nei centri di accoglienza in Ucraina e Moldavia. Ci colleghiamo con Marco Chiesara, presidente WeWorld reduce da una missione ad Irpin', ora attualmente a Kiev

Fratelli di Crozza
Crozza: "Non facciamo in tempo ad acchiappare un asteroide che i cinesi sono già sulla Luna"

Fratelli di Crozza

Play Episode Listen Later Dec 5, 2022 3:32


Il monologo di Maurizio Crozza sulla Cina e non solo in occasione di una puntata di Fratelli di Crozza. Guarda Fratelli di Crozza senza pubblicità qui: https://bit.ly/3gS5JXwSee omnystudio.com/listener for privacy information.

Tutti Convocati
Szczesny para tutto

Tutti Convocati

Play Episode Listen Later Dec 1, 2022


Partiamo dalle ultime qualificate agli ottavi: avanti la sorpresa Australia e poi Argentina e Polonia salvata dal para-tutto Szczesny che nega la rete a Messi. Convochiamo l'ex portierone Stefano Sorrentino che sa cosa significa parare un rigore ad un mostro del calcio...remember CR7? Fiesta Argentina per il passaggio del turno! Facciamo cantare in diretta il nostro amico albiceleste Daniel Martinez. Il comunicato di Del Piero e le parole di disponibilità di Trezeguet. Ci sarà spazio nella pratica, oltre che nei sogni dei tifosi, per i grandi ex bianconeri nella Juve che sarà? Ne parliamo con Claudio Zuliani.

Uno, nessuno, 100Milan
La prostituzione indoor

Uno, nessuno, 100Milan

Play Episode Listen Later Dec 1, 2022


Parliamo di prostituzione, nello specifico di quella indoor che avviene dentro alle mura di casa dopo i fatti brutali dei giorni scorsi a Roma. Torniamo poi sul tema della costituzionalità o meno dell'obbligo vaccinale, ora non più vigente, per medici e insegnanti perchè la Corte Costituzionale è chiamata in queste ore a pronunciarsi in merito. Facciamo, a seguire, una chiacchierata con il comico Enzo Braschi sull'imminente chiusura a Milano dell'hamburgheria dove nacquero i Paninari. Infine ci occupiamo di una sorta di racket cui sono sottoposti molti ristoratori della Capitale per opera di influencer o pseudo tali che scroccano pasti in cambio di un post o che pretendono di essere pagati per le loro recensioni

Due di denari
Spese condominiali - Bonus casa

Due di denari

Play Episode Listen Later Nov 29, 2022


Dai call center dovrebbero arrivare informazioni comprensibili. Non sembra essere il caso della signora ultraottantenne cui è stato proposto un contratto - per via telefonica - alla velocità di 200 parole al minuto per 6 minuti. Il caso è costato a Vodafone una multa dal Garante della Privacy. Parte da questa notizia la nostra puntata.Il primo approfondimento è dedicato al caso di un ascoltatore, proprietario di un appartamento a Milano ma residente all'estero, che non aveva mai ricevuto le sollecitazioni per le spese condominiali, trovandosi poi a vedersele addebitate con l'aggiunta di interessi e spese legali. Di chi sono le responsabilità in casi come questo? Ricostruiamo la vicenda con l'avv. Eugenio Correale, direttore Centro studi ANACI provinciale Milano. Nel nostro approfondimento torniamo a parlare del Superbonus al 110%. Sono stati mesi di grande incertezza per committenti, imprese e professionisti. Ora l'intervento del nuovo governo sembra delinearsi in modo più chiaro. Il superbonus scenderà al 90% dal 2023, sia per i condomìni che per le unifamiliari, anche se con varie eccezioni e casi differenziati. Facciamo un riepilogo, rispondendo alle domande degli ascoltatori, con l'aiuto di Luca De Stefani, commercialista ed esperto in materia fiscale per Il Sole 24 ORE.

Focus economia
Pensioni, ecco cosa prevede la Manovra: da quota 103 al bonus-rinvio del 10%

Focus economia

Play Episode Listen Later Nov 28, 2022


Uscita anticipata con Quota 103, nel mix 62 anni d'età e 41 di contributi, e bonus Maroni del 10% per chi la rinvia congelando però l'assegno. Proroga di Opzione donna limitata alle caregiver e alle invalidi civili con 60 anni e 35 di contributi e sconto anagrafico di un anno (59) per le lavoratrici con un figlio, che raddoppia (58 anni) per quelle con almeno due figli e che, in questo caso, viene esteso anche alle «licenziate». Prolungamento di un anno di Ape sociale nell'attuale versione. Nuovo meccanismo di rivalutazione su sei fasce con perequazione piena per i trattamenti fino a 4 volte il minimo (circa 2.100 euro) e tagli progressivi per quelli di importi superiori, che garantiranno 2,1 miliardi di minore spesa nel 2023. Indicizzazione maggiorata degli assegni pensionistici minimi e di quelli più bassi, che saliranno ad almeno 570 euro il prossimo anno e a circa 580 quello successivo. Appare ormai definita la fisionomia del pacchetto pensioni della manovra che si accinge ad arrivare in Parlamento per ottenere il via libera entro il 31 dicembre ed evitare così il rischio di esercizio provvisorio. Facciamo il punto con Marco Rogari del Sole 24 Ore. Disastro Ischia Ad Ischia sono circa 600 le case abusive colpite da ordinanza definitiva di abbattimento ed arriva a 27mila, invece, il numero delle pratiche di condono presentate in occasione delle tre leggi nazionali: di queste risultano negli uffici tecnici di Forio 8.530 istanze, 3.506 a Casamicciola e 1.910 a Lacco Ameno. Sono i dati forniti da Legambiente, secondo cui, dopo il Decreto Genova del 2018, contenente un condono per la ricostruzione post terremoto di Ischia, il numero di fabbricati danneggiati che hanno fatto richiesta di sanatoria sono ad oggi circa mille.

Due di denari
Bonus 150 Euro - Casa e giovani

Due di denari

Play Episode Listen Later Nov 25, 2022


Fa discutere la proposta di alcune compagnie che vorrebbero far salire a bordo degli aerei di linea un solo pilota per contenere i costi. Il risparmio sarebbe assicurato, ma resta qualche perplessità sul tema della sicurezza. Parte da questa notizia la nostra ultima puntata della settimana. Il decreto Aiuti ter ha previsto il riconoscimento, in automatico e per il tramite i datori di lavoro, di una nuova indennità una tantum di importo pari a 150 euro in favore dei lavoratori subordinati, con esclusione di quelli con rapporto di lavoro domestico, che non abbiano percepito un'altra indennità equipollente. L'indennità spetta ai lavoratori dipendenti aventi una retribuzione imponibile nella competenza del mese di novembre 2022 non superiore a 1.538 euro. Facciamo il punto con Giovanni Marcantonio - segretario del Consiglio nazionale ed esperto della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro. Il Consiglio Nazionale del Notariato e Confedilizia hanno presentato la Guida "Casa e giovani", un vademecum pratico alla locazione e alla compravendita immobiliare per accompagnare e orientare le giovani generazioni nella scelta della soluzione abitativa più adeguata alle proprie esigenze. Ce ne parlano in diretta Giorgio Spaziani Testa - presidente di Confedilizia - e Alessandra Mascellaro, consigliera nazionale del notariato che ha coordinato il progetto.

Focus economia
Gas, la Commissione Ue propone un tetto a 275 euro

Focus economia

Play Episode Listen Later Nov 23, 2022


La Commissione europea ha proposto l'introduzione di un tetto al prezzo del gas a 275 euro al megawattora. La proposta della Commissione sarà discussa poi dai ministri dell energia dei 27 Paesi membri del blocco, ma ha già suscitato le proteste di molti: Spagna, Italia e Francia si dicono contrarie e spingono per ottenere qualcosa di più. Facciamo il punto con Sergio Nava, inviato di Radio 24 a Strasburgo. Ita Airways, Lufthansa valuta offerta solitaria Deutsche Lufthansa AG sta valutando un offerta in solitaria per ITA Airways, dopo che le trattative tra il governo italiano e altri potenziali pretendenti sono fallite, secondo quanto scrive Bloomberg citando fonti a conoscenza del dossier. Il gruppo aereo tedesco sta esaminando la data room di ITA e potrebbe fare un offerta per acquisire la compagnia aerea da sola. Ne parliamo con Giorgio Pogliotti del Sole 24 Ore. Tim stretta del governo sulla rete: "è strategica, una quota allo Stato" Il Governo vuole stringere sul dossier con un punto fermo ribadito ancora una volta ieri dal ministro dell'Economia, Giancarlo Giorgetti: «Sulla rete unica noi abbiamo detto che lo Stato deve avere il controllo sulla parte di rete che ha un interesse strategico». Per il resto «l'altra parte può essere rimessa ai giochi di mercato. Questo è il passaggio complicato che ci aspetta nelle prossime ore per trovare una soluzione nell'interesse di Tim, dei lavoratori, salvaguardando l'interesse generale e cioè il controllo pubblico sulla rete». La riunione politica tra tutti i ministri interessati al dossier Tim coordinati dalla Presidenza del Consiglio dovrebbe tenersi nei prossimi giorni. OspiteAndrea Biondi, Sole 24 Ore.

Obiettivo Salute - Risveglio

Sempre più spesso si sente parlare di "twindemia" ossia un'epidemia gemellare per la combinazione di Covid e dell'influenza stagionale. Facciamo il punto della situazione con il prof. Sergio Harari, direttore di pneumologia all'Ospedale San Giuseppe MultiMedica di Milano e Professore di Clinica Medica all'Università di Milano

Focus economia
Ore buie per Twitter. Il social che rischia di scomparire

Focus economia

Play Episode Listen Later Nov 18, 2022


Twitter ha comunicato ai dipendenti che gli uffici dell'azienda saranno temporaneamente chiusi, con effetto immediato, fino a lunedì prossimo. L'annuncio arriva successivamente alle notizie secondo cui un gran numero di dipendenti si sarebbe dimesso dopo che il nuovo proprietario Elon Musk li aveva invitati a firmare un impegno a "lunghe ore di lavoro ad alta intensità oppure ad andarsene". Intanto continua la crescita di Mastodon, la piattaforma che sta raccogliendo gli utenti delusi dall'acquisto di Twitter da parte di Elon Musk. Oltre 1 milione di persone si sono iscritte al social dal 27 ottobre, a poco dall'annuncio di Musk, raggiungendo nelle ultime ore quota 1,6 milioni di utenti attivi, un numero che in due settimane è triplicato. Ne parliamo con Biagio Simonetta del Sole 24 Ore. Priolo, tavolo al ministero e sciopero: corsa contro il tempo per la raffineria Il ministro per le Imprese e per il made in Italy, Alfonso Urso, ha proposto, al tavolo per la raffineria Isab Lukoil di Priolo, la garanzia di Sace ma le le banche, che hanno tagliato le linee di credito dell azienda a seguito della guerra in Ucraina, starebbero prendendo tempo. È quanto si apprende da fonti sindacali dall'incontro al ministero. Facciamo il punto con Nino Amadore del Sole 24 Ore.

Chiesa Cristiana Evangelica ADI Milano
Quando facciamo piangere Gesù...

Chiesa Cristiana Evangelica ADI Milano

Play Episode Listen Later Nov 17, 2022 23:51


Focus economia
Istat ritocca al ribasso stime ottobre, +11,8%. Visco: pesa di più su famiglie povere e imprese

Focus economia

Play Episode Listen Later Nov 16, 2022


L'Istat ritocca al ribasso le stime preliminari dell'inflazione del mese di ottobre. L'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, ha registrato un aumento del 3,4% su base mensile e dell'11,8% su base annua (da +8,9% del mese precedente). La stima preliminare era +11,9% su base annua e +3,5% su base mensile. "È necessario risalire a marzo 1984 (quando fu +11,9%) per una variazione tendenziale dell'indice generale NIC superiore a +11,8%" commenta l'Istat diffondendo i dati definitivi sull'inflazione di ottobre. Facciamo il punto con Mariano Bella, direttore dell'Ufficio Studi Confcommercio. Extraprofitti. Dal 25 al 33% e oltre sugli utili. Prende corpo il pacchetto fiscale della nuova legge di bilancio che il governo presenterà nei prossimi giorni. Un capitolo molto vasto che va da una riscrittura della tassa sugli extraprofitti dell'energia formato Ue. Il viceministro all'Economia Maurizio Leo ha annunciato la rivisitazione per il 2023 della tassa sugli extraprofitti che seguirà il regolamento comunitario e dunque andrà a tassare gli utili delle società energetiche e non più il fatturato Iva. L'aliquota dell'imposta, sempre secondo le nuove regole comunitarie, potrebbe essere almeno del 33%(attualmente è del 25%). Nel frattempo è notizia di questo pomeriggio che il Tar del Lazio, ha dichiarato inammissibili per difetto assoluto di giurisdizione i ricorsi proposti dalle aziende energetiche contro gli extraprofitti. Ospite: Gianni Trovati, Sole 24 Ore.

Focus economia
Osservatorio Altagamma: vola il mercato del lusso, sfiora 1.400 miliardi

Focus economia

Play Episode Listen Later Nov 15, 2022


Si è svolta oggi a Milano, alla presenza del Ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso, la presentazione del ventunesimo Osservatorio Altagamma. I dati hanno confermato l'ottimo trend del mercato dell'alto di gamma, con una crescita del mercato luxury globale del 21% nel 2022 sfiorando quota 1.400 miliardi e una previsione positiva nel 2023, quando la marginalità delle imprese dell alto di gamma si prevede in crescita del +6%. Ne parliamo con il Presidente di Altagamma Matteo Lunelli. Ex Ilva, stop alle 145 ditte dell indotto. Urso,noi non ricattabili; azienda torni su suoi passi Il governo attende «risposte immediate» da Acciaierie d Italia dopo la disposizione dell azienda che il 13 novembre ha comunicato la sospensione delle attività di 145 ditte dell indotto che svolgono lavoro ritenuti non essenziali. Mentre i lavoratori interessati dallo stop, circa duemila, sottolineano il rischio che si vada «verso situazioni incontrollabili dove non regna più la ragione ma la disperazione». Facciamo il punto con Domenico Palmiotti, del Sole 24 Ore. G20, Meloni: tanti errori su energia, non sia usata come arma Risposta comune all'uso dell'energia come "arma" da parte della Russia e alla sfida globale posta dalla Cina. A Bali per il suo primo G20 da presidente del Consiglio la leader è impegnata in 12 ore di incontri, a cominciare dai Presidenti delle due super potenze globali, Biden oggi e Xi domani. Nel suo discorso al vertice, Meloni ha dichiarato: "Quando l'Indonesia ha assunto la Presidenza del G20 era impossibile prevedere che la Russia avrebbe invaso l'Ucraina e il devastante impatto che ciò avrebbe avuto sull'ordine mondiale e sulle nostre economie". Ne parliamo con Antonio Pollio Salimbeni, inviato a Bali del Sole 24 Ore.

Si può fare
Acqua dolce

Si può fare

Play Episode Listen Later Nov 12, 2022


Facciamo un punto sullo stato di salute dei laghi italiani insieme a Elisa Scocchera, portavoce di Goletta dei Laghi e facente parte dell'ufficio scientifico nazionale di Legambiente.Andrea Del Duca, direttore di Ecomuseo del Lago dO'rta e Mottarone, spiega come sia possibile migliorare le condizioni del lago piemontese attraverso numerosi progetti di valorizzazione e tutela.Il lago di Varano, in Puglia, versa in uno stato di abbandono ormai da anni, ma basterebbe poco per rivitalizzarlo: ce ne parla Gianfranco Pazienza, ricercatore dell'Università di Foggia.Maria Chiara Contini collabora con il Parco nazionale dell'Appennino tosco-emiliano nell'ambito di Life Claw, un progetto per salvare il gambero di fiumePer la rubrica "Si può fare nel sociale", questa settimana la nostra Cristina Carpinelli ci parla di affido, con le voci di chi è stato preso in cura da una nuova famiglia e con le voci delle famiglie affidatarie. Un lavoro per ragionare anche su quanto va ancora fatto sul tema e per evitare il più possibile che i bambini vengano tolti alle loro famiglie.

Easy Italian: Learn Italian with real conversations | Imparare l'italiano con conversazioni reali

Questa settimana si va in giro per l'Italia, tra luoghi, cibo e politica! Matteo e Raffaele ci parleranno di un luogo fantastico, uno strano comunicato e torrone, buonissimo dolce italiano, ma attenzione ai denti! Trascrizione interattiva e Vocab Helper Support Easy Italian and get interactive transcripts, live vocabulary and bonus content: easyitalian.fm/membership Note dell'episodio Cosa è successo nell'ultima puntata di Easy Italian? - https://www.youtube.com/watch?v=JLFsaczl0ww Pronto?! Chi è!? Come rispondiamo in italiano a telefono e al citofono? Facciamo subito chiarezza. Citofono - Di solito si risponde "Chi è" Telefono - Di solito si risponde "Pronto" Dove ci porta Raffaele, o Bing! se proprio vogliamo essere precisi ;D Il parco dei mostri http://www.bomarzo.net/ https://it.wikipedia.org/wiki/ParcodeiMostri Inarcare le sopracciglia Storcere il naso Queste due espressioni fanno entrambe riferimento ad un sentimento di disapprovazione Il torrone: https://it.wikipedia.org/wiki/Torrone E voi quale preferite? Quello duro o quell morbido? E poi Eastaly! Cos'è? https://www.eataly.com/us_en/ E il presidio slow food https://www.slowfood.com/ Trascrizione Transcript Musica Raffaele: [0:24] Pronto? Pronto? Matteo: [0:26] Buongiorno! Pronto, c'è qualcuno? ... Support Easy Italian and get interactive transcripts, live vocabulary and bonus content: easyitalian.fm/membership

Effetto notte le notizie in 60 minuti

Oggi Cdm per l'approvazione della Nadef. La ministra Calderone incontra le parti sociali. Ne parliamo con Alberto Orioli, vicedirettore del Sole 24 Ore. Migranti e ong; la Francia tende la mano, la Norvegia rifiuta. Facciamo il punto con la nostra Valentina Furlanetto. Maltempo in Campania, bomba d'acqua in provincia di Avellino. Con noiPierluigi Melillo, direttore di Otto Channel tv 696, e Rizieri Buonopane, sindaco di Montella e presidente della Provincia di Avellino. Arrivano le prime nevi. Ci colleghiamo con Andy Varallo, presidente di Dolomiti Superski. L'Euroreportage di questo venerdì, "Dublino, l'economia come leva dolce della riunificazione", è a cura di Anna Marino.

Learn Italian with LearnAmo - Impariamo l'italiano insieme!
5 Errori che gli Stranieri commettono con il SI IMPERSONALE

Learn Italian with LearnAmo - Impariamo l'italiano insieme!

Play Episode Listen Later Nov 1, 2022 15:38


Innanzitutto: grazie mille! Perché dai commenti e dalle visualizzazioni mi sembra di capire che vi piaccia la serie dei video sui 5 errori più comuni commessi dagli stranieri riguardo a un argomento in particolare: il congiuntivo, la parola QUALCOSA, il verbo TRATTARSI DI… Questo video segue la stessa serie, quindi preparatevi per i 5 errori più comuni commessi dagli stranieri riguardo un argomento piuttosto temuto: il SI IMPERSONALE! Il "SI" impersonale in italiano: i 5 Errori più comuni “Ma il SI impersonale è facilissimo! Bisogna solo usare SI + il verbo alla terza persona singolare! Che sarà mai?” Non fatevi ingannare! Saper parlare bene richiede una conoscenza più approfondita! Ecco a voi i 5 errori più comuni che gli stranieri commettono con il "SI" impersonale in italiano. 1. SI COMPRA LE COSE Molti stranieri seguono la “regola generale” del si impersonale (si + verbo alla 3 persona singolare) ciecamente. Purtroppo non è così facile, come vi anticipavo. Per esempio, la frase “Si compra le cose” è sbagliata! La forma corretta sarebbe “Si comprano le cose”. Perché? Facciamo chiarezza. In questo caso il SI ha funzione PASSIVANTE; inoltre, il verbo ha un oggetto diretto (le cose). In questo caso, l'oggetto diretto del verbo è il soggetto di una frase passiva, perciò il verbo concorda con questo. Ve lo mostro con un esempio. Se io dico Si comprano le bevande In questa frase, “le bevande” è l'oggetto diretto, ma sarebbe anche il soggetto della frase se la trasformassi in forma passiva (Le bevande sono comprate). Dunque, in parole povere, quando si usa il SI PASSIVANTE con un verbo transitivo che regge un oggetto diretto plurale, il verbo dovrà essere coniugato alla 3 persona plurale (si mangiano i panini, si vedranno le stelle, si troveranno i soldi…). Ricordate: se l'oggetto diretto è singolare, il verbo sarà coniugato alla 3 persona singolare. Esempio: Le scelte si fanno in pochi secondi e si scontano per il tempo restante. Paolo Giordano 2. SI LO FA Molti stranieri si confondono quando, con il SI impersonale, hanno bisogno di usare anche un altro pronome. Dove mettere l'uno e l'altro? Quale va prima? Quale va dopo? “Si lo fa?” “Se lo fa?” “Lo si fa?” “Lo se fa?” Sembra un elenco di note musicali… Ebbene, la forma corretta è “Lo si fa”. Infatti, di una cosa potete stare certi: il SI impersonale va sempre immediatamente prima del verbo. Ogni altro pronome, di conseguenza, va aggiunto prima del SI. E la forma “se lo fa”? Vi suona corretta, no? È vero! Esiste, ma significa un'altra cosa! In questa frase, infatti, abbiamo ancora due pronomi insieme, ma il SI non è impersonale, bensì è un SI riflessivo, riferito a una terza persona singolare (lui o lei). Per esempio: Mario si fa il bagno. —> Mario se lo fa. Notate la differenza? Questa frase ha come soggetto Mario, quindi non può essere impersonale. Esempio: Si dice che l'amore rende ciechi. Fa ben di più, rende sordi, paralizza. Quando viene il mal d'amore, si diventa come la mimosa che subito si chiude, nessun grimaldello riesce ad aprirla e più le si fa violenza, più si chiude. Søren Kierkegaard 3. SI HA MANGIATO BENE I tempi composti, come sempre, creano più confusione rispetto al presente, e questo succede anche con il SI impersonale. Per esempio, un errore diffusissimo è quello di usare, al passato prossimo, l'ausiliare “avere” con i verbi che normalmente usano l'ausiliare “avere”. E quindi? Qual è l'errore qui? Ebbene, l'ausiliare per formare i tempi composti dopo il SI impersonale è sempre il verbo "essere". Il participio passato, poi, varia in base alla tipologia del verbo in questione. “Mangiare” è un verbo transitivo, quindi il participio passato rimane nella forma base (in -o): la forma corretta sarebbe “si è mangiato bene”. Esempio: Quando si è parlato molto, si è detto sempre qualcosa che sarebbe stato meglio tacere.

Due di denari
Bollette: il costo medio dell'energia è in aumento costante

Due di denari

Play Episode Listen Later Nov 1, 2022


Al via tra pochi giorni le Settimane SRI (Settimane dell'Investimento Sostenibile e Responsabile), la principale rassegna in Italia dedicata alla finanza sostenibile, promossa e organizzata dal Forum per la finanza sostenibile. Novità di quest'anno è l'indagine sulla sostenibilità delle principali compagnie di assicurazione operanti in Italia, analizzate nel duplice ruolo di investitori istituzionali e fornitori di prodotti e servizi assicurativi. Facciamo un punto su tutto il programma che avrà inizio dal 10 novembre con Francesco Bicciato segretario Forum della Finanza sostenibile. Continuano i rincari su luce e gas: spese triplicate per le famiglie, e aumenta il risparmio garantito dal Mercato Libero. Ci colleghiamo con Valentina Masciari, responsabile a livello nazionale delle utenze per Konsumer.

Monologato Podcast
DIO IN UNA LACRIMA #6 - Ho sognato

Monologato Podcast

Play Episode Listen Later Oct 25, 2022 6:09


Estate 2021. Ho sognato di svegliarmi in riva, col mare che ci batteva addosso abbracciati. Facciamo un bagno anche se l'acqua è di un tiepido tendente al freddo. Percepire la temperatura in quella circostanza rende tutto così reale.  Vivo il nostro tempo come fossimo amanti e quando non ci sei mi impongo di dimenticarti e da quando sto faticando a riuscirci scopro chi sei per me, quella che spero non diventi. Da un po' ci abbracciamo spesso. Non c'è cosa più intensa che sentire il cuore che lentamente si riduce in pezzi. Sarà questo amare? Sottrarsi. Restare attorno a un recinto. In parte mi sento uno schiavo, anche se nessuno mi ordina cosa fare, pur di aver parte di quello che voglio rinuncio al tutto. Sono me stesso, ma quanto durerà la mia calma? La seconda faccia di una scelta è sempre la rinuncia e oggi che siamo affiatati più che mai, so che dovrei prendere le distanze. Learn more about your ad choices. Visit megaphone.fm/adchoices

Focus economia
Volatilità senza precendenti nelle commodity agricole, caro-energia e condizioni climatiche. La tempesta perfetta schiaccia la filiera dell'agroalimentare

Focus economia

Play Episode Listen Later Oct 13, 2022


In occasione dell'evento Commodity Agricole, evento annuale organizzato online martedì 11 ottobre scorso, da Unione Italiana Food ed Aretè, gli analisti di queste due sigle hanno presentato le previsioni per il 2023 nella filiera dell'agroalimentare. Si conferma, il 2023, un anno di forti tensioni e volatilità dei prezzi, così come il 2022 in corso. Ospite Mauro Bruni, Presidente di Areté. ITA: il board sfiducia Altavill Il Cda di Ita Airways convocato per approvare la semestrale ha sfiduciato il presidente esecutivo, Alfredo Altavilla. I sei consiglieri espressione del Mef, con il sostegno dell'Ad, Fabio Lazzerini, nell'ultimo consiglio prima dell'arrivo del nuovo governo hanno approvato il trasferimento allo stesso Lazzerini di tutte le deleghe in capo al presidente esecutivo, Alfredo Altavilla. Facciamo il punto con Giorgio Pogliotti del Sole 24 Ore. Si parte con la XIX legislatura Si è insediato il presidente del Senato Ignazio La Russa, esponente di Fratelli d'Italia, con le prime tensioni all'interno di quella che dovrebbe essere la maggioranza che sosterrà il nuovo governo. Da Forza Italia solo due voti, di Casellati e Berlusconi, mentre 16 senatori forzisti non hanno votato. OspiteDino Pesole, editorialista del Sole 24 Ore.

Focus economia
Qualche segnale di ripresa nel mercato delle automobili ma la strada rimane ancora in salita

Focus economia

Play Episode Listen Later Oct 7, 2022


Le immatricolazioni di autovetture in Italia, dopo tredici cali mensili consecutivi, hanno fatto registrare crescite in agosto del 9,9% e in settembre del 5,4%. Il bilancio dei primi nove mesi del 2022 chiude con un calo rispetto allo stesso periodo del 2021 del 16,3%. Inoltre è arrivata l'inchiesta congiunturale del Centro Studi Promotor di settembre che dice che ben il 43% dei concessionari è pessimista anche sul prossimo futuro. Si aggiunge infine la crisi dell'offerta per mancanza di componenti. Sempre secondo Centro Studi Promotor il 96% dei concessionari dichiara di non avere giacenze di auto nuove sufficienti per far fronte alla domanda. Gian Primo Quagliano, direttore generale Centro Studi Promotor. Vertice Ue a Praga, ennesimo nulla di fatto: Von der Leyen: "Tetto al prezzo, non oggi" L'Europa è ancora in cerca di un'intesa sul fronte delle misure da adottare per contrastare la crisi energetica e in particolare sull'ipotesi di tetto al prezzo del gas. Il tema è al centro dalla riunione del consiglio europeo informale a Praga. Sul tavolo c'è anche la proposta italiana e di altri tre Paesi, che il commissario agli Affari economici Paolo Gentiloni benedice: si tratta di un price cap "dinamico". Facciamo il punto con Adriana Cerretelli, editorialista del Sole 24 Ore e Daniel Gros, direttore del Centre European Policy Studies di Bruxelles.

MELOG Il piacere del dubbio

Secondo la fondazione Gimbe nell'ultima settimana i casi di contagi da Covid sono aumentati del 51%. Facciamo il punto sulla situazione, dei rischi di questo aumento e di come siano percepiti nel sentire comune con Roberta Villa, divulgatrice scientifica.

Effetto giorno le notizie in 60 minuti
Rigassificatore a Piombino: a che punto siamo

Effetto giorno le notizie in 60 minuti

Play Episode Listen Later Oct 6, 2022


Rigassificatore a Piombino, il sindaco Ferrari: "Mai, nemmeno al largo". Facciamo il punto con Eugenio Giani, Presidente della Regione Toscana. Premio Nobel per la letteratura ad Annie Ernaux. Sentiamo la nostra Alessandra Tedesco. Arriva il caricatore unico per i dispositivi elettronici. Continua il valzer tra Musk e Twitter per l'acquisizione della società. Ne parliamo con Enrico Pagliarini.

Learn Italian with LearnAmo - Impariamo l'italiano insieme!
I Verbi Modali in Italiano: 5 ERRORI comuni

Learn Italian with LearnAmo - Impariamo l'italiano insieme!

Play Episode Listen Later Oct 5, 2022 16:45


In questa lezione parleremo di un argomento molto importante della grammatica italiana: i verbi modali. I verbi modali italiani (volere, dovere, potere e sapere), come in molte altre lingue, sono dei verbi un po' speciali: possono essere usati autonomamente o seguiti dall'infinito di un altro verbo e ognuno di loro ha delle specifiche sfumature di significato. Inutile dire che sono molto comuni e sono utilizzati centinaia di volte al giorno. Però, proprio perché sono così comuni, è importante usarli correttamente. E non sempre è facile. In particolare, in questo video vedremo insieme 5 degli errori più comuni commessi con i verbi modali. I 5 errori più comuni con i verbi modali 1. POSSO CANTARE o SO CANTARE? Uno degli errori più frequenti commessi con i verbi modali riguarda la confusione che gli stranieri fanno tra POTERE e SAPERE. In particolare, molti utilizzano il verbo “potere” al posto di “sapere” quando si parla di un'abilità. Esempi: Io posso cantare molto bene Mia madre può cucinare divinamente Voi potete ballare il tango argentino Ma perché questo è sbagliato? Vediamo nel dettaglio il significato dei due verbi: Potere è utilizzato quando la capacità di svolgere o meno un'attività dipende dalla volontà di altre persone o da circostanze, restrizioni, obblighi esterni (ES: Giovanni non può nuotare perché la piscina è chiusa —> la chiusura della piscina diventa una circostanza esterna che non gli consente di svolgere un'attività) Sapere è usato per descrivere una capacità o un'abilità che qualcuno possiede perché l'ha acquisita nel tempo. In altre parole, quando parliamo di qualcuno che ha imparato a fare qualcosa (ES: Giovanni sa nuotare molto bene perché frequenta la scuola di nuoto da quando aveva 5 anni) Facciamo un esempio finale per capire bene la differenza: Giovanni sa nuotare, (abilità acquisita nel tempo) ma dato che la piscina è chiusa, (circostanze esterne) oggi non può nuotare. 2. SAI LUCA? Un altro errore ricorrente è usare il verbo sapere al posto del verbo conoscere, in particolare quando si parla di persone. Però, in realtà i due verbi si usano in casi molto specifici, quindi non vanno mai scambiati. In particolare, quando si tratta di persone, non bisogna avere dubbi su quale verbo è più corretto utilizzare in italiano: si usa solo e sempre “CONOSCERE”. Esempi: Conosco Lucia da molti anni. Finalmente i genitori di Stefania hanno conosciuto il suo fidanzato. Inoltre, si usa CONOSCERE per indicare che si ha una buona conoscenza di luoghi, cose, concetti perché sono stati visti, studiati, esplorati. Esempi: Conosce tutte le poesie di Pascoli a memoria. Conosco bene la città di Firenze perché ci ho vissuto per molti mesi. Conosci un buon ristorante da queste parti? Come si può vedere, CONOSCERE è sempre e solo seguito da un SOSTANTIVO, un nome. Mai da un verbo. SAPERE, invece, indica che si è a conoscenza di qualcosa (fatti, informazioni, notizie), per caso o per determinate circostanze. A differenza di CONOSCERE, SAPERE può essere seguito da un sostantivo ma anche da CHE/DI + un verbo. Esempi: So che vi siete parlati, ma non sono arrabbiata. Sanno di essere nel torto e per questo sono disposti a fare qualsiasi cosa. Non sappiamo gli orari dei treni: dovremmo cercarli sul sito. 3. DIMENTICARE IL SECONDO SIGNIFICATO DI "DOVERE"? Un altro errore molto comune è quello di pensare a “dovere” solamente come un verbo modale. In realtà, DOVERE ha anche un secondo significato, cioè: avere l'obbligo di fare qualcosa o essere tenuti a svolgere una certa attività perché si è in debito con qualcuno da cui si è avuto qualcosa e ci si vuole sdebitare. Esempi: Grazie per aver comprato i biglietti anche per noi: ti dobbiamo un favore! Quanto le devo per la riparazione della mia auto? Forse non te ne sei accorto, ma ti devo la vita! Con questo significato,

Focus economia
Ripresi I flussi di gas da Russia a Italia attraverso l'Austria. L'Italia avrà abbastanza gas per l'inverno?

Focus economia

Play Episode Listen Later Oct 5, 2022


Il gas dalla Russia torna quindi a fluire attraverso lo snodo di Tarvisio, punto di ingresso del metano in arrivo da Mosca via Ucraina. Prima dello stop, dalla Russia arrivavano 20 milioni di metri cubi di gas al giorno, il 9-10% di tutte le forniture importate dall'Italia, aveva chiarito lo stesso ceo di Eni. A che punto è l'Italia per quanto riguarda l'approvvigionamento energetico, avrà abbastanza gas per l'inverno? Facciamo il punto conCelestina Dominelli, del Sole 24 Ore. Rinnovabili, perché il 70% dei progetti è bloccato da vincoli al paesaggio L'Osservatorio Regions 2030 del centro studi Elemens con Tommaso Barbetti insieme con Public Affairs Advisor ha analizzato il nodo dove rallenta e spesso si ferma un gran numero di progetti rinnovabili: la procedura di Via, la valutazione di impatto ambientale che viene condotta dal ministero della Transizione ecologica, guidato da Roberto Cingolani, ma che deve sottostare anche al via libera paesaggistico e culturale di un altro ministero, la Cultura con Dario Franceschini. Su 76 pareri rilasciati dal ministero della Cultura, oltre l 87% risulta contrario alla realizzazione dei progetti. Ospite Tommaso Barbetti, economista e Founding Partner di Elemens. Fotovoltaico, impianti aziendali fermi per i mancati allacci «Abbiamo 12 impianti fotovoltaici installati da mesi sui tetti dei nostri supermercati nelle province di Livorno, Grosseto e Massa Carrara, per una potenza complessiva di 1.580 Kw - spiega Piero Canova, direttore generale di Unicoop Tirreno - che però non possono funzionare perché non vengono allacciati alla rete elettrica: sono ritardi inaccettabili, tanto più in un momento di emergenza come questo». Un caso esemplare di energie rinnovabili bloccate. Ne parliamo con Piero Canova, direttore generale Unicoop Tirreno.

Focus economia
Le prospettive italiane dopo le elezioni

Focus economia

Play Episode Listen Later Sep 26, 2022


La crescita dell'Italia frenerà dal 3,4% nel 2022 allo 0,4% nel 2023: è quanto si legge nelle prospettive economiche intermedie dell'Ocse presentate a Parigi. Lo spread sale ma non esplode e Piazza Affari viaggia in campo positivo, secondo diversi analisti i mercati hanno già scontato una vittoria della coalizione del centrodestra. Il nuovo esecutivo dovrà confrontarsi subito con la nota di aggiornamento del documento di economia e finanza. Ne parliamo con Daniel Gros direttore del Centre for european policy studies di Bruxelles. Le scadenze del governo e la "Melonomics" Dalla stabilità dei conti pubblici alla moderazione nelle ricette economiche, alla flat tax. Ora che il risultato elettorale conferma la vittoria di Fratelli d'Italia, vediamo quali sono i punti chiave del suo programma economico. Facciamo il punto con Dino Pesole, del Sole 24 Ore. Gb: Sterlina crolla e rendimenti Gilt volano dopo annuncio nuovi tagli tassi Dopo la 'giornata nera' di venerdì scorso (sotto quota 1,10 dollari), non si ferma il crollo della sterlina scesa ai minimi storici dopo che nel fine settimana il nuovo Cancelliere dello Scacchiere Kwasi Kwarteng ha promesso ulteriori tagli alle tasse, dopo la mini-finanziaria espansiva annunciata nei giorni scorsi. Ospite Giorgia Scaturro, del Sole 24 Ore da Londra.

Marco Montemagno - Il Podcast
Mark Zuckerberg ha perso metà della sua ricchezza, facciamo una colletta?

Marco Montemagno - Il Podcast

Play Episode Listen Later Sep 22, 2022 0:50


Mark Zuckerberg ha perso metà della sua ricchezza, facciamo una colletta?