Podcasts about Repubblica

  • 631PODCASTS
  • 3,221EPISODES
  • 27mAVG DURATION
  • 3DAILY NEW EPISODES
  • Sep 29, 2022LATEST

POPULARITY

20152016201720182019202020212022

Categories



Best podcasts about Repubblica

Show all podcasts related to repubblica

Latest podcast episodes about Repubblica

Terzo tempo - Radio Bianconera
"Terzo Tempo" con Marco Spadavecchia e Alberto Mauro. Ospiti: Giuseppe Pillon (allenatore), Marcello Chirico, Domenico Marchese (la Repubblica).

Terzo tempo - Radio Bianconera

Play Episode Listen Later Sep 29, 2022 99:10


"Terzo Tempo" con Marco Spadavecchia e Alberto Mauro. Ospiti: Giuseppe Pillon (allenatore), Marcello Chirico, Domenico Marchese (la Repubblica).

Cominciamo Bene
Intervista Aldo Serena & Franco Vanni - 29/09/2022

Cominciamo Bene

Play Episode Listen Later Sep 29, 2022 17:04


Lapo De Carlo e Gabriele Borzillo intervistano Aldo Serena e Franco Vanni, autori del libro "I Miei Colpi Di Testa" all'interno di Cominciamo Bene.

Podcast - Radio Bianconera
"Terzo Tempo" con Marco Spadavecchia e Alberto Mauro. Ospiti: Giuseppe Pillon (allenatore), Marcello Chirico, Domenico Marchese (la Repubblica).

Podcast - Radio Bianconera

Play Episode Listen Later Sep 29, 2022 99:10


"Terzo Tempo" con Marco Spadavecchia e Alberto Mauro. Ospiti: Giuseppe Pillon (allenatore), Marcello Chirico, Domenico Marchese (la Repubblica).

Avanti Madama - Radio Bianconera
"Terzo Tempo" con Marco Spadavecchia e Alberto Mauro. Ospiti: Giuseppe Pillon (allenatore), Marcello Chirico, Domenico Marchese (la Repubblica).

Avanti Madama - Radio Bianconera

Play Episode Listen Later Sep 29, 2022 99:10


"Terzo Tempo" con Marco Spadavecchia e Alberto Mauro. Ospiti: Giuseppe Pillon (allenatore), Marcello Chirico, Domenico Marchese (la Repubblica).

vKlabe's morning glory - Vincenzo Bordoni
una DONNA come PRESIDENTE! SIETE CONTENT*?

vKlabe's morning glory - Vincenzo Bordoni

Play Episode Listen Later Sep 29, 2022 21:35


Si è parlato molto del fatto che con estrema probabilità il prossimo presidente del consiglio, sarà una donna, per la prima volta nella Repubblica italiana, ora siete content*?

Ecovicentino.it - AudioNotizie
Attività di controllo: guida senza patente, guida in stato di ebbrezza e soggetto evaso dai domiciliari

Ecovicentino.it - AudioNotizie

Play Episode Listen Later Sep 29, 2022 1:31


Nell'ambito del potenziamento dei servizi di controllo del territorio, sono state segnalate in stato di libertà due persone alla Procura della Repubblica di Vicenza. Sono stati, invece, sanzionati i due soggetti alla guida senza patente

Ultim'ora
Mattarella incontra il premio Nobel per la Fisica Parisi

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Sep 28, 2022 1:02


Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto al Quirinale il professore Giorgio Parisi, Premio Nobel per la fisica, con i primi firmatari e i promotori dell'appello, che ha raccolto 250 mila adesioni, della comunità scientifica sulla necessità che le questioni legate alla crisi climatica entrino come problema prioritario nell'agenda politica.sat/gtr (fonte video: Quirinale)

vKlabe's morning glory - Vincenzo Bordoni
il FASCISMO è TORNATO?

vKlabe's morning glory - Vincenzo Bordoni

Play Episode Listen Later Sep 28, 2022 27:25


è vero che queste elezioni hanno determinato il ritorno del fascismo?

Geometra Danilo Torresi
VEPA Vetrate Panoramiche Amovibili senza permessi - in Gazzetta Ufficiale il Aiuti bis

Geometra Danilo Torresi

Play Episode Listen Later Sep 28, 2022 5:33


La conversione in legge del Decreto Aiuti bis (DL 115 del 2022) è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale con la legge 21 settembre 2022, n. 142.Sono quindi state inserite le vetrate panoramiche amovibili (VEPA) tra le opere in edilizia libera per le quali non sono necessari permessi.Al netto delle “prescrizioni degli strumenti urbanistici comunali, e comunque nel rispetto delle altre normative di settore aventi incidenza sulla disciplina dell'attività edilizia e, in particolare, delle norme antisismiche, di sicurezza, antincendio, igienico sanitarie, di quelle relative all'efficienza energetica , di tutela dal rischio idrogeologico, nonché delle disposizioni contenute nel codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42” così come riportato nel'art. 6 del DPR 380/2001 (il Testo Unico dell'Edilizia), anche le vetrate panoramiche sono realizzabili senza permessi, se hanno determinati requisiti:-protezione dagli agenti atmosferici (temporanea),-miglioramento delle prestazioni acustiche ed energetiche,-riduzione delle dispersioni termiche,-parziale impermeabilizzazione dalle acque meteoriche,-favorire la microaerazione, per consentire la circolazione di un costante flusso di arieggiamento a garanzia della salubrità dei vani,-amovibili e trasparenti (totalmente),-no nuova volumetria o superficie,-no mutamento destinazione-no mutamento da sup. accessoria a sup. utile,-no spazi stabilmente chiusi.Ti riporto di seguito il contenuto dell'art. 33-quater:Norme di semplificazione in materia di installazione divetrate panoramiche amovibili1. All'articolo 6, comma 1, del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, dopo la lettera b) è inserita la seguente:«b-bis) gli interventi di realizzazione e installazione di vetrate panoramiche amovibili e totalmente trasparenti, cosiddette VEPA, dirette ad assolvere a funzioni temporanee di protezione dagli agenti atmosferici, miglioramento delle prestazioni acustiche ed energetiche, riduzione delle dispersioni termiche, parziale impermeabilizzazione dalle acque meteoriche dei balconi aggettanti dal corpo dell'edificio o di logge rientranti all'interno dell'edificio, purché tali elementi non configurino spazi stabilmente chiusi con conseguente variazione di volumi e di superfici, come definiti dal regolamento edilizio-tipo, che possano generare nuova volumetria o comportare il mutamento della destinazione d'uso dell'immobile anche da superficie accessoria a superficie utile. Tali strutture devono favorire una naturale microaerazione che consenta la circolazione di un costante flusso di arieggiamento a garanzia della salubrità dei vani interni domestici ed avere caratteristiche tecnico-costruttive e profilo estetico tali da ridurre al minimo l'impatto visivo e l'ingombro apparente e da non modificare le preesistenti linee architettoniche».●▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬●CONTATTIEmail

vKlabe's morning glory - Vincenzo Bordoni
LEGA o PD, CHI STA ROSICANDO?

vKlabe's morning glory - Vincenzo Bordoni

Play Episode Listen Later Sep 27, 2022 21:11


Oggi parliamo del “giorno dopo”, di Salvini, delle persone che rosicano sui propri social, ma soprattutto di Letta che si dimette da segretario PD e Conte che è lì in agguato per prendere la guida dell'opposizione, io boh, e voi?

Microfono aperto
Microfono aperto di martedì 27/09/2022

Microfono aperto

Play Episode Listen Later Sep 27, 2022 52:18


Il dopo elezioni continua con un microfono aperto dedicato alla ricostruzione delle sinistre, quella del Pd oggi chiesta a gran voce ad esempio da Michele Serra su Repubblica e quella delle sinistre radicali invocata da Norma Rageri su Il Manifesto entrambe messe alla prova di ascoltatori e ascoltatrici di Radio Popolare.

Il suono delle pagine
Ep. 21 - Il camion killer (seconda parte)

Il suono delle pagine

Play Episode Listen Later Sep 27, 2022 16:10


Il camion killer (seconda parte)La tragica morte a Cles di Loredana Dominici, l'arresto e la condannaall'ergastolo di Giuseppe Bertagnolli, poi l'assoluzione in appello –L'ombra di molti dubbi destinati a restare nel mistero con il suicidio diquel ragazzo che abitava a Taio e forse era in contatto con uomini deiservizi segreti negli anni bui della Repubblica.

Zuppa di Porro
De Gregorio-Fornero, le vedove di Letta in lutto

Zuppa di Porro

Play Episode Listen Later Sep 27, 2022


Repubblica che se la prende con Salvini, l'inciviltà degli studenti anti-Meloni e la farsa del toto-ministri. Questo e altro nella #zuppadiporro del 27 settembre 2022

SBS Italian - SBS in Italiano
Sarà Giorgia Meloni a guidare con ogni probabilità il prossimo governo in Italia

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Sep 26, 2022 10:05


I risultati delle elezioni politiche non saranno confermati per diverse ore, ma il successo della leader di Fratelli d'Italia appare fuori dubbio. Il suo nome dovrebbe essere suggerito nelle prossime settimane dalla coalizione vincente al Presidente della Repubblica per la nomina a Presidente del Consiglio.

That's Y - Generazioni al Lavoro!
"Non è un Paese per stagisti" con Eleonora Voltolina REPUBBLICA DEGLI STAGISTI [Working Future]

That's Y - Generazioni al Lavoro!

Play Episode Listen Later Sep 26, 2022 30:45


Perché il primo lavoro deve essere una "gavetta"?Quali sono le discriminazioni sui giovani nel primo approccio al lavoro?Con Eleonora Voltolina, direttrice responsabile de La Repubblica degli Stagisti, affrontiamo il tema spinoso delle discriminazioni giovanili sul lavoro, di come la "generazione di stageur" tra Millennials e Zed Gen sia cambiata nel tempo e dello stato dell'arte sui cambiamenti normativi per migliorare le tutele e limitare gli abusi su stage e tirocini.Provando a delinare i cambiamenti reali per il futuro del mercato del lavoro.Approfondimenti: www.repubblicadeglistagisti.itSPECIAL GUEST PLAYLIST (https://spoti.fi/2Mr6bfk )La canzone suggerita da Eleonora: "I giovani" di Jovanotti (www.youtube.com/watch?v=ntBIT9yLMJs)FOLLOW ME! -------------> https://znap.link/thatsY IG: www.instagram.com/giulio_thatsyLinkedIn: www.linkedin.com/in/giulioberonia FB: www.facebook.com/ThatSyouth Website: www.thatsy.net

vKlabe's morning glory - Vincenzo Bordoni
STRAVINCE LA MELONI, AFFLUENZA del 64%, IMPAZZISCO MALE

vKlabe's morning glory - Vincenzo Bordoni

Play Episode Listen Later Sep 26, 2022 21:37


Oggi parliamo delle varie percentuali di consenso nei partiti, che vincesse la Meloni lo sapevamo tutti, ma che neanche i ⅔ degli aventi diritto fosse andato a votare? e voi, come vi sentite?

il posto delle parole
Massimo Raffaeli "Kum! Festival"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 25, 2022 21:34


Massimo Raffaeli"Kum! Festival"https://www.kumfestival.it/Il tema del fine vita chiude un ciclo aperto a suo tempo con l'edizione del festival dedicata a L'origine della vita.La crisi pandemica che ha colpito le nostre società non ha fatto che rendere più drammatica un'esperienza che interroga da sempre la vita umana. Come e più di tutte le soglie che la nostra avventura attraversa, l'ultima si carica di significati molteplici e proietta la sua ombra potente sulle precedenti.Ma il fine vita è ancora un momento della vita, un passaggio in cui è possibile fare qualcosa di sé, un'occasione in cui dare testimonianza di un'esistenza e raccogliere la testimonianza di chi l'ha accompagnata e la accompagna. Ecco perché il tempo della fine è un tempo enigmatico, apre domande etiche, scuote la politica, divide l'opinione pubblica, suscita controversie giuridiche, interroga le pratiche mediche e i saperi scientifici, sfida le più antiche tradizioni religiose.Così il festival allargherà lo sguardo per cerchi concentrici, estendendo l'interrogazione alla fine delle grandi narrazioni storiche, al tramonto di mondi culturali e assetti geopolitici, alla catastrofe climatica che sembra procedere inarrestabile, alla nascita e alla morte delle stelle e degli universi.Federico Leoni, Massimo RecalcatiKum! Festival, AnconaVenerdì 14 ottobre 2022, ore 18:30Letture e Ritratti"Francesco Scarabicchi. La condizione di mortalità"con Massimo RaffaeliMassimo Raffaeli scrive di critica letteraria per “il manifesto”, “Il Venerdì di Repubblica” e collabora alle trasmissioni di Radio 3 Rai. Ha curato l'edizione di autori italiani (fra cui Alberto Savinio, Primo Levi, Carlo Cassola, Mario Soldati) e ha tradotto autori della moderna letteratura francese, da Antonin Artaud, Jean Genet, Louis-Ferdinand Céline a René Crevel e Tony Duvert. Parte della sua produzione è raccolta in diversi volumi, fra cui da ultimo L'amore primordiale (2016), Marca francese (2019) e Di senso comune (affinità elettive 2021).IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Zuppa di Porro
Ursula minaccia, ma per Repubblica chi sbaglia è Salvini

Zuppa di Porro

Play Episode Listen Later Sep 24, 2022


La resa dei conti nel Pd, i francesi che la sparano grossa sul voto in Italia e la brutta storia di Saman. Questo e altro nella #zuppadiporro del 24 settembre 2022

Unica Radio Podcast
Intervista a Patrizia Masala e Alessandro Macis: Festival Premio Emilio Lussu 2022

Unica Radio Podcast

Play Episode Listen Later Sep 23, 2022 5:43


Dal 30 settembre al 5 ottobre ritorna il Festival Premio Emilio Lussu, l'evento letterario dedicato al grande intellettuale, combattente e antifascista sardo. Nel fitto calendario sono previsti incontri con autori, reading letterari, laboratori di scrittura e di promozione della lettura, partecipazione delle scuole. Premiati Paolo Colagrande, Mauro Tetti, Adriano Prosperi e Marco GalliPremio alla Carriera a Paco Ignacio Taibo II. Dopo le numerose anteprime letterarie che nel corso dell'anno hanno anticipato l'evento, dal 30 settembre al 5 ottobre ritorna a Cagliari il Festival Premio Emilio Lussu, che da otto edizioni permette di riscoprire e approfondire la figura e l'opera del grande intellettuale sardo, uomo d'azione e di cultura, politico ed espressione iconica dell'antifascismo. Le sei giornate si svolgeranno principalmente nella Sala Castello dell'Hotel Regina Margherita, e saranno dedicate a incontri con gli autori, a reading letterari, laboratori di scrittura e di promozione della lettura, con un fittissimo calendario che non trascura il coinvolgimento delle scuole. Il 1° ottobre, la cerimonia di premiazione vedrà coronare con la fronda d'alloro per la Narrativa edita lo scrittore Paolo Colagrande, la Menzione speciale Narrativa giovani sarà conferita a Mauro Tetti e il premio Saggistica edita ad Adriano Prosperi. Per la Narrativa a fumetti edita, il primo premio andrà a Marco Galli. Il Premio Lussu alla Carriera sarà assegnato allo scrittore, giornalista, saggista ed attivista politico spagnolo, naturalizzato messicano, Paco Ignacio Taibo II. Il 2 ottobre un'intera giornata sarà dedicata al “V convegno internazionale di studi su Emilio Lussu”, quest'anno rivolto al tema de “L'autonomia come valore etico e morale”. Uno speciale omaggio sarà tributato al poeta cantautore Piero Ciampi, così come il 5 ottobre, nel centenario della nascita, al poeta Bartolo Cattafi. Tra le numerose iniziative c'è spazio per un dialogo tra il cinema e la letteratura, con la proiezione dei cortometraggi vincitori della XI edizione “BookCiak Azione! 2022 in tour” tratti alla letteratura. La manifestazione èorganizzata dall'Associazione culturale L'Alambicco in collaborazione con La Macchina Cinema, con il patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, il contributo della Regione Autonoma della Sardegna e del Comune di Cagliari, il partenariato dei comuni di Armungia, Elmas, Modica e Seravezza e di numerosi Enti, Atenei, Centri studi per la letteratura e Associazioni culturali. Il programma è stato presentato il 22 settembre a Cagliari dal direttore artistico del festival, Alessandro Macis, e dalla responsabile della direzione organizzativa, Patrizia Masala. In rappresentanza del presidente della Regione, Christian Solinas, sono intervenuti Antonello Carboni e Alberto Contu. IL PROGRAMMA Venerdì 30 settembre il Festival prende il via alle 17 con l'inaugurazione ufficiale nella Sala Castello dell'Hotel Regina Margherita, per dare spazio dalla presentazione del libro “Ritorno in Iran” (La nave di Teseo, 2022) di Fariborz Kamkari, che dialogherà con Elisabetta Balduzzi. Alle 18 sarà proposta la visione il film “Kurdbûn. Essere curdo” (Italia, 2022) del regista Fariborz Kamkari, che si intratterrà a dialogare con Alessandro Macis e a rispondere alle domande dei presenti. Ultimo appuntamento della serata, alle 20, sarà la presentazione del libro “Diplomazia clandestina” di Emilio Lussu (The dot company, 2021), riedito con la prefazione di Valdo Spini, che interverrà assieme a Gianni Massa e Gianfranco Fancello, con il coordinamento di Gian Giacomo Ortu e le letture di Elisabetta Balduzzi. Sabato 1 ottobre, dalle 10 alle 12 sarà possibile partecipare al laboratorio “Imparare a leggere un'opera letteraria” condotto da Guido Conti. L'iscrizione gratuita fino a quaranta partecipanti ed è possibile prenotare contattando info@festivalpremioemiliolussu.org o il numero 3280951378. Alle 17 in Sala Castello sarà il momento solenne delle premiazioni. La giuria internazionale composta dal presidente Guido Conti, dai giornalisti Bruno Quaranta e Manuela Ennas, dalla professoressa Miruna Bulumete dell'Università di Bucarest e dal professor Raniero Speelman dell'Università di Utrecht, consegnerà il massimo riconoscimento per la Narrativa edita a Paolo Colagrande per il suo “Salvarsi a vanvera” (Einaudi, 2022); Menzione speciale Narrativa giovani sarà conferita a Mauro Tetti per “Nostalgie della terra” (Italo Svevo Edizioni, 2021) e il premio Saggistica edita ad Adriano Prosperi per “Un tempo senza storia” (Einaudi, 2021). Il premio Narrativa a fumetti edita sarà invece conferito a Marco Galli per “Il nido” (Coconino Press, 2022), dalla giuria internazionale presieduta dal fumettista spagnolo Àngel De La Calle e composta dal critico del fumetto Mario Greco, dal fumettista Sandro Dessì e dallo sceneggiatore Bepi Vigna. Infine, alle 19, sarà consegnato il Premio Emilio Lussu alla Carriera allo scrittore, giornalista, saggista ed attivista politico spagnolo, naturalizzato messicano, Paco Ignacio Taibo II, che incontrerà il pubblico. La giornata di domenica 2 ottobre sarà interamente dedicata al “V convegno internazionale di studi su Emilio Lussu”, quest'anno rivolto al tema de “L'autonomia come valore etico e morale”. Una doppia sessione, mattutina e pomeridiana, coordinata da Gian Giacomo Ortu. A partire dalle 9.30 interverranno Gianmario Demuro con “Il lessico costituzionale di Emilio Lussu”; Christian Rossi con “La politica internazionale nel pensiero di Emilio Lussu”; poi Italo Birocchi tratterà di “Istituzioni e società civile dopo la Costituzione: i sindacati nel pensiero di Lussu”; Gian Giacomo Ortu esporrà la relazione “Per una democrazia laica”; Salvatore Mura “Le idee di Emilio Lussu per la Rinascita”. Dalle 17 alle 19, a intervenire saranno i relatori Alberto Cabboi con “Nel ricordo di Cesare, per l'autonomia dell'Alto Adige: Emilio Lussu ed Ernesta Bittanti Battisti”; Giovanni Tesio con “Memoria del Novecento, memorie di guerra”; Luísa Marinho Antunes Paolinelli con “Da Un anno sull'Altipiano di Emilio Lussu ad Alabarde alabarde di José Saramago - La guerra e la responsabilità”. Spazio sarà poi dato alla discussione e alle conclusioni. Alle 21.30 Diego Bertelli e Paolo Capodacqua presenteranno “Parole e musiche d'autore”, un omaggio al poeta cantautore Piero Ciampi, di cui sarà presentato il libro “53 poesie” (Lamantica Edizioni, 2021). Il dialogo tra Alessandro Macis e il curatore dell'opera, Diego Bertelli, sarà introdotto da Virginia Buonavolontà. Lunedì 3 ottobre alle 9, saranno coinvolti nella platea del festival gli studenti delle Scuole superiori di II grado. Il segmento “Memoria e coscienza civile” prenderà il via con la presentazione del libro “Primo Levi. Il laboratorio della coscienza” (Interlinea, 2022) di Giovanni Tesio, impreziosita dalle letture di Elisabetta Baldussi. L'autore dialogherà con Guido Conti e risponderà alle domande del pubblico e degli studenti. Alle 11.30 l'appuntamento è al Centro Internazionale del Fumetto /AMI Archivio Multimediale dell'Immaginario, in Via Falzarego n. 35, per una speciale visita alla Mostra permanente e l'incontro con gli ospiti del festival, sotto il coordinamento di Bepi Vigna. La sezione “Memoria e coscienza civile” riprende alle 17 omaggiando lo scrittore Beppe Fenoglio nel centenario della nascita. A rievocarne i tratti salienti della vita e le opere di partigiano, scrittore e traduttore piemontese sarà Guido Conti, in un dialogo partecipativo con il pubblico. Subito dopo Gian Giacomo Ortu presenta il volume di cui è curatore “Emilio Lussu civilis homo” (Ticinum Editore, 2021) assieme agli autori dei diversi saggi. Alle 19 la serata si conclude con la presentazione del libro “Le conseguenze economiche delle leggi razziali” (Il Mulino, 2022) di Ilaria Pavan, che risponderà alle domande di Cecilia Novelli, intervallate dalle letture di Andreina Del Raso. Martedì 4 ottobre, il festival abbraccia i siti storici della città di Cagliari, con partenza alle 10, attraverso una visita guidata a numero chiuso a cura di Trip Sardinia. È possibile prenotare chiamando il numero 328095178. Alle 17 in Sala Castello, Maria Teresa Giaveri presenta il suo libro “Lady Montagu e il Dragomanno” (Neri Pozza, 2021) assieme a Caterina Arcangelo, con le letture di Andreina Del Raso. Alle 18 Pierluigi Allotti e Raffaele Liucci presentano “Il Corriere della Sera. Biografia di un quotidiano” (Il Mulino, 2021) assieme al giornalista Andrea Frailis. Alle 19 il fumettista serbo Aleksandar Zograf dialoga della sua graphic novel “Il quaderno di Radoslav e altre storie sulla Seconda guerra mondiale” (001 Edizioni, 2021) in compagnia di Ángel De La Calle e Mario Greco. Alle 20 ancora una graphic novel, “La ballata di Hugo” (Edizioni Lo scarabeo, 2021) sarà presentata da Elisabetta Randaccio assieme a Bepi Vigna, che ne è autore con Mauro De Luca. Il festival si conclude mercoledì 5 ottobre, con quattro appuntamenti a partire dalle 17 con l'omaggio, nel centenario della nascita, al poeta Bartolo Cattafi, del quale sarà presentato il libro “L'osso, l'anima” (Le Lettere, 2022) a cura di Diego Bertelli. Alle 18 sarà presentato il libro “Vi racconto Nanni Loy” (Aigra, 2021) di Giovanni Virgadaula, che dialogherà con Antioco Floris, accompagnati dalle letture di Andreina Del Raso. Alle 19 Caterina Arcangelo e Mario Greco illustrano i contenuti del nuovo numero della rivista FuoriAsse – Officina della cultura (FuoriAsse Edizioni, 2022), dedicata al tema del Dono. Ultimo appuntamento alle 20, con “BookCiak Azione! 2022 in tour”, che presenta la proiezione dei cortometraggi vincitori della XI edizione, ispirati alla letteratura. A introdurre il segmento, in cui il cinema dialoga con la letteratura, sarà l'ideatrice e organizzatrice del concorso Gabriella Gallozzi, in compagnia della critica cinematografica Elisabetta Randaccio. Segui gli aggiornamenti su Unica Radio.

La Giornata
La Giornata - Le conseguenze del voto

La Giornata

Play Episode Listen Later Sep 23, 2022 5:23


Cosa c’e’ da sapere: l’appuntamento quotidiano con le notizie scelte da Repubblica. Di Laura PerticiSee omnystudio.com/listener for privacy information.

Unica Radio Podcast
Festival Premio Emilio Lussu 2022: ascolta la conferenza di presentazione

Unica Radio Podcast

Play Episode Listen Later Sep 23, 2022 17:29


Dal 30 settembre al 5 ottobre ritorna il Festival Premio Emilio Lussu, l'evento letterario dedicato al grande intellettuale, combattente e antifascista sardo. Nel fitto calendario sono previsti incontri con autori, reading letterari, laboratori di scrittura e di promozione della lettura, partecipazione delle scuole. Premiati Paolo Colagrande, Mauro Tetti, Adriano Prosperi e Marco GalliPremio alla Carriera a Paco Ignacio Taibo II. Dopo le numerose anteprime letterarie che nel corso dell'anno hanno anticipato l'evento, dal 30 settembre al 5 ottobre ritorna a Cagliari il Festival Premio Emilio Lussu, che da otto edizioni permette di riscoprire e approfondire la figura e l'opera del grande intellettuale sardo, uomo d'azione e di cultura, politico ed espressione iconica dell'antifascismo. Le sei giornate si svolgeranno principalmente nella Sala Castello dell'Hotel Regina Margherita, e saranno dedicate a incontri con gli autori, a reading letterari, laboratori di scrittura e di promozione della lettura, con un fittissimo calendario che non trascura il coinvolgimento delle scuole. Il 1° ottobre, la cerimonia di premiazione vedrà coronare con la fronda d'alloro per la Narrativa edita lo scrittore Paolo Colagrande, la Menzione speciale Narrativa giovani sarà conferita a Mauro Tetti e il premio Saggistica edita ad Adriano Prosperi. Per la Narrativa a fumetti edita, il primo premio andrà a Marco Galli. Il Premio Lussu alla Carriera sarà assegnato allo scrittore, giornalista, saggista ed attivista politico spagnolo, naturalizzato messicano, Paco Ignacio Taibo II. Il 2 ottobre un'intera giornata sarà dedicata al “V convegno internazionale di studi su Emilio Lussu”, quest'anno rivolto al tema de “L'autonomia come valore etico e morale”. Uno speciale omaggio sarà tributato al poeta cantautore Piero Ciampi, così come il 5 ottobre, nel centenario della nascita, al poeta Bartolo Cattafi. Tra le numerose iniziative c'è spazio per un dialogo tra il cinema e la letteratura, con la proiezione dei cortometraggi vincitori della XI edizione “BookCiak Azione! 2022 in tour” tratti alla letteratura. La manifestazione èorganizzata dall'Associazione culturale L'Alambicco in collaborazione con La Macchina Cinema, con il patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, il contributo della Regione Autonoma della Sardegna e del Comune di Cagliari, il partenariato dei comuni di Armungia, Elmas, Modica e Seravezza e di numerosi Enti, Atenei, Centri studi per la letteratura e Associazioni culturali. Il programma è stato presentato il 22 settembre a Cagliari dal direttore artistico del festival, Alessandro Macis, e dalla responsabile della direzione organizzativa, Patrizia Masala. In rappresentanza del presidente della Regione, Christian Solinas, sono intervenuti Antonello Carboni e Alberto Contu. IL PROGRAMMA Venerdì 30 settembre il Festival prende il via alle 17 con l'inaugurazione ufficiale nella Sala Castello dell'Hotel Regina Margherita, per dare spazio dalla presentazione del libro “Ritorno in Iran” (La nave di Teseo, 2022) di Fariborz Kamkari, che dialogherà con Elisabetta Balduzzi. Alle 18 sarà proposta la visione il film “Kurdbûn. Essere curdo” (Italia, 2022) del regista Fariborz Kamkari, che si intratterrà a dialogare con Alessandro Macis e a rispondere alle domande dei presenti. Ultimo appuntamento della serata, alle 20, sarà la presentazione del libro “Diplomazia clandestina” di Emilio Lussu (The dot company, 2021), riedito con la prefazione di Valdo Spini, che interverrà assieme a Gianni Massa e Gianfranco Fancello, con il coordinamento di Gian Giacomo Ortu e le letture di Elisabetta Balduzzi. Sabato 1 ottobre, dalle 10 alle 12 sarà possibile partecipare al laboratorio “Imparare a leggere un'opera letteraria” condotto da Guido Conti. L'iscrizione gratuita fino a quaranta partecipanti ed è possibile prenotare contattando info@festivalpremioemiliolussu.org o il numero 3280951378. Alle 17 in Sala Castello sarà il momento solenne delle premiazioni. La giuria internazionale composta dal presidente Guido Conti, dai giornalisti Bruno Quaranta e Manuela Ennas, dalla professoressa Miruna Bulumete dell'Università di Bucarest e dal professor Raniero Speelman dell'Università di Utrecht, consegnerà il massimo riconoscimento per la Narrativa edita a Paolo Colagrande per il suo “Salvarsi a vanvera” (Einaudi, 2022); Menzione speciale Narrativa giovani sarà conferita a Mauro Tetti per “Nostalgie della terra” (Italo Svevo Edizioni, 2021) e il premio Saggistica edita ad Adriano Prosperi per “Un tempo senza storia” (Einaudi, 2021). Il premio Narrativa a fumetti edita sarà invece conferito a Marco Galli per “Il nido” (Coconino Press, 2022), dalla giuria internazionale presieduta dal fumettista spagnolo Àngel De La Calle e composta dal critico del fumetto Mario Greco, dal fumettista Sandro Dessì e dallo sceneggiatore Bepi Vigna. Infine, alle 19, sarà consegnato il Premio Emilio Lussu alla Carriera allo scrittore, giornalista, saggista ed attivista politico spagnolo, naturalizzato messicano, Paco Ignacio Taibo II, che incontrerà il pubblico. La giornata di domenica 2 ottobre sarà interamente dedicata al “V convegno internazionale di studi su Emilio Lussu”, quest'anno rivolto al tema de “L'autonomia come valore etico e morale”. Una doppia sessione, mattutina e pomeridiana, coordinata da Gian Giacomo Ortu. A partire dalle 9.30 interverranno Gianmario Demuro con “Il lessico costituzionale di Emilio Lussu”; Christian Rossi con “La politica internazionale nel pensiero di Emilio Lussu”; poi Italo Birocchi tratterà di “Istituzioni e società civile dopo la Costituzione: i sindacati nel pensiero di Lussu”; Gian Giacomo Ortu esporrà la relazione “Per una democrazia laica”; Salvatore Mura “Le idee di Emilio Lussu per la Rinascita”. Dalle 17 alle 19, a intervenire saranno i relatori Alberto Cabboi con “Nel ricordo di Cesare, per l'autonomia dell'Alto Adige: Emilio Lussu ed Ernesta Bittanti Battisti”; Giovanni Tesio con “Memoria del Novecento, memorie di guerra”; Luísa Marinho Antunes Paolinelli con “Da Un anno sull'Altipiano di Emilio Lussu ad Alabarde alabarde di José Saramago - La guerra e la responsabilità”. Spazio sarà poi dato alla discussione e alle conclusioni. Alle 21.30 Diego Bertelli e Paolo Capodacqua presenteranno “Parole e musiche d'autore”, un omaggio al poeta cantautore Piero Ciampi, di cui sarà presentato il libro “53 poesie” (Lamantica Edizioni, 2021). Il dialogo tra Alessandro Macis e il curatore dell'opera, Diego Bertelli, sarà introdotto da Virginia Buonavolontà. Lunedì 3 ottobre alle 9, saranno coinvolti nella platea del festival gli studenti delle Scuole superiori di II grado. Il segmento “Memoria e coscienza civile” prenderà il via con la presentazione del libro “Primo Levi. Il laboratorio della coscienza” (Interlinea, 2022) di Giovanni Tesio, impreziosita dalle letture di Elisabetta Baldussi. L'autore dialogherà con Guido Conti e risponderà alle domande del pubblico e degli studenti. Alle 11.30 l'appuntamento è al Centro Internazionale del Fumetto /AMI Archivio Multimediale dell'Immaginario, in Via Falzarego n. 35, per una speciale visita alla Mostra permanente e l'incontro con gli ospiti del festival, sotto il coordinamento di Bepi Vigna. La sezione “Memoria e coscienza civile” riprende alle 17 omaggiando lo scrittore Beppe Fenoglio nel centenario della nascita. A rievocarne i tratti salienti della vita e le opere di partigiano, scrittore e traduttore piemontese sarà Guido Conti, in un dialogo partecipativo con il pubblico. Subito dopo Gian Giacomo Ortu presenta il volume di cui è curatore “Emilio Lussu civilis homo” (Ticinum Editore, 2021) assieme agli autori dei diversi saggi. Alle 19 la serata si conclude con la presentazione del libro “Le conseguenze economiche delle leggi razziali” (Il Mulino, 2022) di Ilaria Pavan, che risponderà alle domande di Cecilia Novelli, intervallate dalle letture di Andreina Del Raso. Martedì 4 ottobre, il festival abbraccia i siti storici della città di Cagliari, con partenza alle 10, attraverso una visita guidata a numero chiuso a cura di Trip Sardinia. È possibile prenotare chiamando il numero 328095178. Alle 17 in Sala Castello, Maria Teresa Giaveri presenta il suo libro “Lady Montagu e il Dragomanno” (Neri Pozza, 2021) assieme a Caterina Arcangelo, con le letture di Andreina Del Raso. Alle 18 Pierluigi Allotti e Raffaele Liucci presentano “Il Corriere della Sera. Biografia di un quotidiano” (Il Mulino, 2021) assieme al giornalista Andrea Frailis. Alle 19 il fumettista serbo Aleksandar Zograf dialoga della sua graphic novel “Il quaderno di Radoslav e altre storie sulla Seconda guerra mondiale” (001 Edizioni, 2021) in compagnia di Ángel De La Calle e Mario Greco. Alle 20 ancora una graphic novel, “La ballata di Hugo” (Edizioni Lo scarabeo, 2021) sarà presentata da Elisabetta Randaccio assieme a Bepi Vigna, che ne è autore con Mauro De Luca. Il festival si conclude mercoledì 5 ottobre, con quattro appuntamenti a partire dalle 17 con l'omaggio, nel centenario della nascita, al poeta Bartolo Cattafi, del quale sarà presentato il libro “L'osso, l'anima” (Le Lettere, 2022) a cura di Diego Bertelli. Alle 18 sarà presentato il libro “Vi racconto Nanni Loy” (Aigra, 2021) di Giovanni Virgadaula, che dialogherà con Antioco Floris, accompagnati dalle letture di Andreina Del Raso. Alle 19 Caterina Arcangelo e Mario Greco illustrano i contenuti del nuovo numero della rivista FuoriAsse – Officina della cultura (FuoriAsse Edizioni, 2022), dedicata al tema del Dono. Ultimo appuntamento alle 20, con “BookCiak Azione! 2022 in tour”, che presenta la proiezione dei cortometraggi vincitori della XI edizione, ispirati alla letteratura. A introdurre il segmento, in cui il cinema dialoga con la letteratura, sarà l'ideatrice e organizzatrice del concorso Gabriella Gallozzi, in compagnia della critica cinematografica Elisabetta Randaccio. Segui gli aggiornamenti su Unica Radio.

vKlabe's morning glory - Vincenzo Bordoni
CHI VOTARE IL 25? CHI VOTO IO?

vKlabe's morning glory - Vincenzo Bordoni

Play Episode Listen Later Sep 23, 2022 29:34


Non sapete per chi votare tra due giorni? oggi vi parlo del “come” io intendo il voto, e quali sono i ragionamenti che portano alla mia scelta di voto, ed i vostri, quali sono?

HORECA AUDIO NEWS - Le pillole quotidiane
3045 - Un nuovo attacco al made in Italy, questa volta tocca all'aceto balsamico

HORECA AUDIO NEWS - Le pillole quotidiane

Play Episode Listen Later Sep 22, 2022 2:50


Il 22 giugno 2022, Cipro ha notificato alla Commissione Europea una modifica alle proprie leggi alimentari, introducendo la possibilità di chiamare "aceto balsamico" un "prodotto naturale ottenuto aggiungendo all'aceto di vino mosto e/o mosto concentrato e/o mosto di uve concentrato rettificato ottenuto dall'aceto con l'aggiunta di mosto, mosto concentrato e similari".L'opposizione formale dell'Italia alla richiesta cipriota ha raggiunto Bruxelles: il documento sostiene l'incompatibilità della bozza di regolamento tecnico presentata dalla Repubblica di Cipro con i principi del diritto comunitario. Riguardo il documento inoltrato dall'Italia, spiega una nota del Mipaaf: "Si evidenzia come il progetto notificato da Cipro risulti contrario ai Regolamenti UE in materia di etichettatura dei prodotti e di informazione ai consumatori, ai Regolamenti UE in materia di prodotti IGP e DOP e ai principi dell'UE relativi all'armonizzazione della legislazione alimentare, alla parità di trattamento dei prodotti provenienti da Stati membri diversi, alla reciprocità e alla concorrenza leale nel mercato interno, al trattamento equo dei prodotti simili e alla prevenzione di inutili ostacoli agli scambi e alla concorrenza".

La Giornata
La Giornata - La minaccia nucleare

La Giornata

Play Episode Listen Later Sep 22, 2022 6:39


Cosa c’e’ da sapere: l’appuntamento quotidiano con le notizie scelte da Repubblica. Di Laura PerticiSee omnystudio.com/listener for privacy information.

Ultim'ora
Mattarella incontra la Presidente della Corte Costituzionale Sciarra

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Sep 22, 2022 0:28


Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto al Quirinale la nuova Presidente della Corte Costituzionale, Silvana Sciarra, e le ha espresso i più vivi auguri per l'espletamento del suo mandato.mgg/gsl (Fonte video: Quirinale)

vKlabe's morning glory - Vincenzo Bordoni
PUTIN: NUCLEARE PRONTO ALL'USO

vKlabe's morning glory - Vincenzo Bordoni

Play Episode Listen Later Sep 22, 2022 19:24


Le dichiarazioni di Putin si fanno abbastanza pesanti, i giornali tentano di deviare queste parole verso la loro campagna elettorale, tranne il FFQ, che parla, indovinate di chi?

Revue de presse internationale
À la Une: et s'il ne bluffait pas? la presse mondiale inquiète des menaces nucléaires de Poutine

Revue de presse internationale

Play Episode Listen Later Sep 22, 2022 5:25


Il l'a dit lui-même « ce n'est pas du bluff » et « cette menace du président russe ne peut être écartée avec désinvolture », dit le Guardian, « alors même qu'elle émane d'un dirigeant à la rationalité douteuse et redoutant de perdre la face ». « Cette fois il pourrait être sérieux », commente encore le quotidien britannique à l'instar du New York Times pour qui « Poutine désormais acculé est plus dangereux que jamais ». « L'horloge de l'apocalypse s'est remise en marche », dramatise de son côté la Repubblica qui voit la confrontation est-ouest « entrer dans une phase extrêmement délicate, avec le risque d'une guerre nucléaire ». « Même si elle devait se limiter à l'utilisation de bombes tactiques », dit l'éditorialiste italien, « ces bombes restent aussi dévastatrices que la bombe d'Hiroshima ». L'hypothèse d'une frappe terrestre n'est pas non plus complètement écartée par le Times, même si le quotidien britannique estime que « la Russie pourrait tout d'abord décider de faire exploser une bombe nucléaire tactique au-dessus de la mer Noire pour envoyer un message à l'Occident » et « tester ainsi sa réponse ».  « Poutine veut faire peur aux Occidentaux », explique de son côté le Washington Post pour qui « il faut bien sûr se préparer à ce qu'il mette ses menaces à exécution ». « Mais la pire chose serait de se laisser intimider par ces menaces », souligne le quotidien américain qui insiste sur la nécessité de « ne pas céder » et de « continuer notamment à fournir encore plus d'aide militaire aux ukrainiens ». Les Russes « paniqués » après l'annonce de la mobilisation de 300 000 réservistes  « Un vent de panique » hier à l'annonce de cette mobilisation « des manifestations ont ainsi éclaté dans une quarantaine de villes de Moscou à Ekaterinbourg dans l'Oural », rapporte Die Welt avec des slogans « anti-guerre » et souvent « anti-Poutine » . « Après avoir essayé pendant des mois d'ignorer la guerre en Ukraine, de nombreux Russes ont soudainement vu leur vie basculer dans le chaos alors qu'ils étaient convoqués pour prendre du service », commente de son côté le Washington Post qui souligne que ces manifestations « ont conduit à plus d'un millier d'arrestations ». Voilà qui explique la volonté de fuir d'un grand nombre de Russes « moins d'une heure après l'annonce de Poutine, les billets pour quitter Moscou à destination de la Turquie, de l'Azerbaïdjan et de l'Arménie affichaient complet », rapporte le correspondant en Russie d'El Pais qui souligne également que sur internet les recherches ont explosé avec les questions de « qui peut être mobilisé? » ou bien encore « comment se casser un bras ? ». Même parmi les députés de la Douma qui ont pourtant soutenu « l'effort de mobilisation du président », certains, dit le quotidien russe Kommersant, ont néanmoins tenu à expliquer « pourquoi ils n'iraient pas au front », mettant en avant qu'ils préféraient « rester à Moscou pour mieux servir les citoyens russes ». En Iran, la vague de protestation s'amplifie, durement réprimée par la police Six jours après le décès dans un commissariat de Mahsa Amini, arrêtée pour avoir mal ajusté son voile islamique, « la colère de la rue ne retombe toujours pas », dit le Guardian « des manifestations continuent de secouer le pays ». « Chaque soir des milliers de manifestants crient leur fureur contre le voile, contre la République islamique également », note The Australian qui rapporte à l'instar de la presse internationale, la répression de la police « qui n'a pas hésité à tirer à balles réelles » faisant déjà au moins 11 morts. « Cette manifestation ne ressemble à aucune autre », commente Die Welt , qui souligne que le régime des mollahs « est sérieusement ébranlé par ces protestations, alors que même que certains religieux demandent la levée de l'exigence du port du voile ». Pour autant, « il ne faut pas surestimer les chances de succès de ces manifestations », insiste le quotidien allemand « face à l'appareil de répression sophistiqué du régime qui n'hésitera pas à tuer des milliers de manifestants ». « Le courage de ces jeunes femmes et de ces hommes qui manifestent pour leur liberté n'en est que plus impressionnant », salue Die Welt. Donald Trump et trois de ses enfants poursuivis pour « fraude fiscale » Une « fraude fiscale géante, stupéfiante », selon les mots de la procureur générale de New York qui accuse « l'ancien président et trois de ses enfants impliqués dans l'entreprise familiale d'avoir sciemment menti aux prêteurs et aux assureurs en surévaluant frauduleusement ses actifs de plusieurs milliards de dollars », note le New York Times. La plainte au civil vise à « récupérer plus de 250 millions de dollars » et pourrait également « interdire à l'avenir toute activité de dirigeant d'entreprise à Trump et à ses enfants à New York », souligne de son côté le Washington Post qui rapporte la réaction outragée du jeune Donald Trump Junior dénonçant avec les mêmes mots que son père « une chasse aux sorcières de ces crétins de démocrates ».

vKlabe's morning glory - Vincenzo Bordoni
ELEZIONI per il DONBASS…PUTIN, MA CHE CAZZO DICI?

vKlabe's morning glory - Vincenzo Bordoni

Play Episode Listen Later Sep 21, 2022 18:26


Putin propone delle elezioni per le varie regioni del Donbass, parla di occidentali che vogliono demolire la Russia e di Ucraini carne da macello, quindi mortacci sua

La Giornata
La Giornata - Il discorso di Draghi

La Giornata

Play Episode Listen Later Sep 21, 2022 6:43


Cosa c’e’ da sapere: l’appuntamento quotidiano con le notizie scelte da Repubblica. Di Laura PerticiSee omnystudio.com/listener for privacy information.

Il suono delle pagine
Ep. 20 - Il camion killer (prima parte)

Il suono delle pagine

Play Episode Listen Later Sep 20, 2022 18:34


Il camion killer (prima parte)La tragica morte a Cles di Loredana Dominici, l'arresto e la condanna all'ergastolo di iuseppe Bertagnolli, poi l'assoluzione in appello – L'ombra di molti dubbi destinati a restare nel mistero con il suicidio di quel ragazzo che abitava a Taio e forse era in contatto con uomini dei servizi segreti negli anni bui della Repubblica.

vKlabe's morning glory - Vincenzo Bordoni
I CAPI DI STATO con LETTA contro la MELONI, e CONTE?

vKlabe's morning glory - Vincenzo Bordoni

Play Episode Listen Later Sep 20, 2022 23:03


I vari capi di stato europei e non solo, appoggiano Letta contro la Meloni, e nessuno dico nessuno, parla di Conte, forse perchè chi cazzo è Conte?

La Giornata
La Giornata - La frana di Salvini

La Giornata

Play Episode Listen Later Sep 20, 2022 5:28


Cosa c’e’ da sapere: l’appuntamento quotidiano con le notizie scelte da Repubblica. Di Laura PerticiSee omnystudio.com/listener for privacy information.

La Giornata
La Giornata - Meloni e lo stato di diritto

La Giornata

Play Episode Listen Later Sep 19, 2022 5:29


Cosa c’e’ da sapere: l’appuntamento quotidiano con le notizie scelte da Repubblica. Di Laura PerticiSee omnystudio.com/listener for privacy information.

Zuppa di Porro
Clamoroso: i soldi russi ai partiti? Era una bufala: “L’Italia non c’è”

Zuppa di Porro

Play Episode Listen Later Sep 16, 2022


00:00 Buongiorno ai commensali! 00:15 Oggi c’è poco da dire, il giornalismo italiano è quello di Repubblica, cioè è finito! Ieri apriva sui soldi russi ai partiti italiani (la Lega). […]

Learn Italian with LearnAmo - Impariamo l'italiano insieme!
Storia della Dinastia di Casa Savoia: la Famiglia Reale italiana

Learn Italian with LearnAmo - Impariamo l'italiano insieme!

Play Episode Listen Later Sep 16, 2022 15:15


In questo articolo parleremo di un momento molto importante per la storia d'Italia. Tutti sanno che oggi l'Italia è una repubblica, ma non è sempre stato così! Infatti, la Repubblica italiana è nata nel 1946, dopo un referendum popolare. Prima di questa data, l'Italia era una monarchia, cioè governata da un re, a quell'epoca Vittorio Emanuele II di Savoia. Quando l'Italia è diventata ufficialmente un Paese unito (il 17 marzo 1861), infatti, si chiamava Regno d'Italia. In questa lezione, parleremo proprio della famiglia reale italiana dei Savoia! I SAVOIA - La storia della famiglia reale italiana Origini della famiglia Innanzitutto, da dove deriva il nome Savoia? Il nome viene dalla regione geografica della “Savoia”, che si trova nel sud della Francia. Tuttavia, sull'origine della famiglia non si hanno notizie certe né documenti, persi a causa di guerre e incendi, ma sembrerebbe che la dinastia sabauda (questo è l'aggettivo che si riferisce ai Savoia) affondi le sue radici proprio in quella zona francese. Il capostipite della famiglia fu molto probabilmente Umberto I, che proprio nella regione francese della Savoia divenne conte, intorno all'anno 1000 d.C., pensate un po'! Dopo questa figura non si sa molto. E quello che si sa è stato probabilmente inventato dalla famiglia stessa, per ricollegare la propria immagine a quella di personaggi molto importanti. Circolavano, ad esempio, voci che Umberto I fosse nipote di Ottone II, imperatore del Sacro Romano Impero, perché i Savoia volevano far valere il proprio potere all'interno dell'impero di cui facevano parte, dimostrando di discendere da una dinastia imperiale. In ogni caso, Umberto ebbe due figli. Uno di questi, Oddone, sposò Adelaide di Susa, margravia di Torino. Fu proprio grazie a questo importante matrimonio che i Savoia ottennero i primi territori in Italia. I Savoia in Italia La famiglia reale italiana dei Savoia si trasferì solo nel XVI secolo, quando la sede centrale fu spostata da Chambery (in Savoia) a Torino: è stato il Duca Emanuele Filiberto a deciderlo. E così si apre la stagione moderna della casata, con Torino che diventa una metropoli europea e si abbellisce grazie alle opere di architetti urbanisti (Guarini, Juvarra). Il potere della famiglia reale era, però, ancora abbastanza ristretto. Il salto di qualità avvenne durante la guerra di successione al trono di Spagna (1701), quando Vittorio Amedeo II cambiò segretamente alleanza, passando dal fronte franco-spagnolo a quello austriaco. Questa mossa è stata un successo per lui, visto che poi lo stesso Re di Spagna, per riavvicinarlo, gli concesse il Regno di Sicilia. Questi non furono anni facili. I sovrani erano ovviamente lontani dalla Sicilia e in più non apprezzavano molto la cultura e le tradizioni dell'isola. E così i siciliani iniziarono a odiarli, fino a quando non scambiarono la Sicilia con un'altra isola italiana: la Sardegna. Andando avanti con la storia, arriviamo al XIX secolo, quello dell'unità d'Italia. In effetti è stato anche grazie ai Savoia se il processo di unificazione dell'Italia è diventato realtà. Prima del 1861 l'Italia era suddivisa in piccoli Stati. Successivamente Giuseppe Garibaldi, con il sostegno di Vittorio Emanuele II, riuscì a creare la magia, ufficializzata il 17 marzo 1861. La dinastia dei Savoia durò dal 1861 al 1946. Si susseguirono ben 4 sovrani: Vittorio Emanuele II (1861-1878), Umberto I (1878-1900), Vittorio Emanuele III (1900-1946) e Umberto II (maggio 1946-giugno 1946). In particolare, ricordiamo Vittorio Emanuele III, che ha governato l'Italia durante il periodo delle due guerre mondiali. Dopo la sconfitta di Mussolini e del fascismo, il re Vittorio Emanuele III decise di abdicare in favore di suo figlio Umberto II, nel tentativo di salvare la monarchia, e partì in esilio. Tuttavia poi un mese dopo, a giugno del 1946, ci fu il famoso referendum popolare.

Zuppa di Porro
Soldi russi all’Italia? Nessuna prova, ma Repubblica incolpa Salvini

Zuppa di Porro

Play Episode Listen Later Sep 15, 2022


Le amnesie del compagno Polito, l'elenco dei leader pagati da Putin e l'errore che la Meloni non deve fare. Questo e altro nella #zuppadiporro del 15 settembre 2022

Zuppa di Porro
“Soldi russi ai partiti Ue”. E Corriere e Repubblica si arrapano

Zuppa di Porro

Play Episode Listen Later Sep 14, 2022


00:00 Politica, ho visto un sondaggio, quello interno del Pd, che voi umani… non posso ahimè pubblicarlo, ma sembra una barzelletta. E' partito lo spin: dite che vinciamo. Oggi ci […]

il posto delle parole
Luigi Contu "I libri si sentono soli"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 14, 2022 26:48


Luigi Contu"I libri si sentono soli"La nave di Teseohttp://www.lanavediteseo.eu/“I libri vivono una vita propria che si incrocia con la nostra. Se li lasci abbandonati sugli scaffali per troppo tempo si intristiscono. Non basta comprarli e leggerli. Vanno vissuti, curati, consumati, soprattutto quelli che ti sono piaciuti di più o che ti hanno colpito, emozionato, magari turbato. Devi continuare a viverli anche dopo che hai finito di leggerli. I libri si sentono soli Luigi, come noi”.Le parole di un padre al figlio passano il testimone di una biblioteca di famiglia e di tutte le storie che quei libri, raccolti per tre generazioni, hanno l'impazienza di raccontare. Luigi Contu le insegue con l'intuito del cronista e la grazia dello scrittore, in un'indagine che parte da un appunto perduto per dare vita a un appassionante viaggio che attraverso i libri conduce nella storia di una famiglia, intrecciata con le vicende italiane, dai primi del Novecento ad oggi. Tra epiche imprese di banditi sardi, pagine di diari in trincea, testi futuristi e una poesia ritrovata di Ungaretti, I libri si sentono soli è un romanzo di avventure letterarie, per chi ama i libri e i segreti che nascondono.Luigi Contu, giornalista dal 1985, è direttore dell'Ansa. Ha iniziato la professione nel mondo delle radio libere fin dagli anni del liceo. Cronista parlamentare per oltre vent'anni, ha guidato la redazione Interni di “la Repubblica” per cinque anni, a partire dal 2004. Di origini sarde, è nato a Roma nel 1962 e ha tre figli.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

il posto delle parole
Giuseppe Cambiano "Festival Filosofia" Repubblica di Platone

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 9, 2022 21:54


Giuseppe Cambiano"Festival Filosofia"https://www.festivalfilosofia.it/Festival Filosofia, ModenaVenerdì 16 settembre 2022, ore 10:00la lezione dei classici con Giuseppe Cambiano"Repubblica" di PlatoneAttraverso un'analisi del testo di Platone e del contesto-storico di appartenenza, si approfondisce la nozione di giustizia, tra virtù, conoscenza, tecnica ed esercizio del potere.Giuseppe Cambiano è professore emerito di Storia della filosofia antica presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. A partire da una rigorosa analisi storico-filosofica sui classici della filosofia greca, intorno ai temi delle scienze e delle tecniche, ha studiato la fortuna della polis, dei classici (Aristotele, Tucidide, Senofonte, Plutarco) e delle categorie del pensiero politico greco (repubblica, democrazia, libertà, giustizia) nella cultura europea moderna e contemporanea. Tra le sue opere recenti: I filosofi in Grecia e a Roma. Quando pensare era un modo di vivere (Bologna 2013); Come nave in Tempesta. Il governo della città in Platone e Aristotele (Roma-Bari 2016); Filosofia italiana e pensiero antico (Pisa 2016); I moderni e la politica degli antichi. Tra Machiavelli e Nietzsche (Bologna 2018); Sette ragioni per amare la filosofia (Bologna 2019); La scienza e l'irrazionale. Immagini storiografiche della Grecia antica (Pisa 2021); Filosofia greca e identità dell'Occidente. Le avventure di una tradizione (Bologna 2022).Giuseppe Cambiano"Filosofia greca e identità dell'Occidente"Le avventure di una tradizionehttps://www.mulino.it/«Atene libera fu la madre delle scienze e dell'arti della più colta umanità e vi cominciarono i filosofi da Solone, principe de' sette sappienti di Grecia, che ordinò la libertà ateniese con le sue leggi e lasciò quel motto, pieno di tanta civile utilità: Gnothi seauton, “Nosce te ipsum”, che fu scritto sugli architravi de' templi, proposto come una vera divinità».Giambattista VicoPer caratterizzare l'identità dell'Occidente si è soliti chiamare in causa tradizioni diverse: la democrazia greca, il diritto romano, il cristianesimo, la rivoluzione scientifica e così via. A volte si evocano anche la filosofia e la scienza greca, un'idea caratteristica non soltanto di filosofi come Husserl, Heidegger o Popper, ma anche di scrittori come Jorge Luis Borges. Studioso da sempre attento al tema dell'incontro e del contatto fra culture, l'autore scruta oltre duemila anni di storia del pensiero per mettere in dubbio che la Grecia sia sempre stata considerata terra di origine della filosofia e che quest'ultima sia una sua esclusività, fatta poi propria dall'Europa e dall'Occidente come segno identitario. Si tratta piuttosto di una costruzione storica, dell'«invenzione di una tradizione». L'identità europea è infatti l'esito di una vicenda complessa, è un'identità plurima in continuo movimento, tutt'altro che monolitica e uniforme. E forse proprio questa è la sua peculiarità, forse anche il suo pregio.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Te lo spiega Studenti.it
Educazione civica - La Costituzione della Repubblica Italiana

Te lo spiega Studenti.it

Play Episode Listen Later Sep 8, 2022 6:53


La Costituzione della Repubblica italiana è la Carta fondamentale dello Stato. In questa pillola vediamo il contesto storico entro cui è nata e cerchiamo di fare il punto sugli articoli e i principi fondamentali in cui è strutturata.Se vuoi approfondire, puoi farlo qui:- Mappa concettuale https://www.studenti.it/mappa-concettuale-costituzione-repubblica-italiana.html- Cos'è la Costituzione https://www.studenti.it/costituzione-italiana-cos-e-struttura-e-articoli-commentati.htmlColonna sonoraBlippy trance / Poppers and prosecco - Kevin Mac Leod https://incompetech.com/

Storie di Geopolitica
“Caro bollette”: cause, effetti e – forse – soluzioni

Storie di Geopolitica

Play Episode Listen Later Sep 2, 2022 20:19


Episodio dedicato al problematico rincaro dei prezzi di gas, elettricità ed energia in generale. Quali sono le cause geopolitiche ed economiche? Quali soluzioni possiamo avere? Cerchiamo di circoscrivere il fenomeno di questo periodo che sta causando una grave crisi nei bilanci delle aziende italiane e non solo. Il mio nuovo libro "Instant storia contemporanea":Amazon: https://amzn.to/3kK8Z8zlaFeltrinelli: https://bit.ly/InstantStoriaContemporanea_LFIBS: https://bit.ly/InstantStoriaContemporanea_IBSUn ringraziamento enorme al mio collaboratore Paolo Arigotti per la fase di fact checking e scriptaggio dell'episodio. Per informazioni su Paolo:Youtube https://bit.ly/3adusljFacebook.com/paoloarigottiInstagram paolo_arigotti_writerfonti:www.repubblica.it/politica/2022/04/09/news/bankitalia_gas_russo_pil_guerra_ucraina-344737477/www.lantidiplomatico.it/dettnews-il_capo_della_shell_avverte_che_la_crisi_energetica_in_europa_durer_pi_di_un_inverno/11_47193/www.ansa.it/europa/notizie/rubriche/altrenews/2022/08/29/von-der-leyen-prepararsi-a-possibile-stop-del-gas-russo_626286f7-79d1-49bc-8790-79ddd464cbc5.htmlwww.corriere.it/economia/aziende/22_agosto_29/caro-bollette-energia-no-deficit-b9c18c28-2705-11ed-8b26-cee290e763d3.shtmlwww.lastampa.it/economia/2022/08/29/news/insegne_spente_di_notte_niente_docce_calde_pc_spenti_e_negozi_che_chiudono_prima_ecco_come_leuropa_si_prepara_al_caro_en-7761426/?ref=LSHBBC-BH-I0-PM6-S5-T1www.laverita.info/davide-tabarelli-carbone-2657955666.htmlwww.adnkronos.com/murano-chiudono-le-fornaci-dei-vetrai-per-aumento-costi-energia_41rtu8jq9RbvMWGzBsibcT#:~:text=L'aumento%20del%20costo%20dell,finendo%20sul%20'Washington%20Post'.www.ilfattoquotidiano.it/2022/08/29/crisi-energetica-nuovi-rialzi-per-lelettricita-in-germania-superati-i-1-000-euro-mw-h-assoutenti-1230-euro-in-piu-a-famiglia/6777470/www.confindustria.it/notizie/dettaglio-notizie/Bonomi-a-Repubblica-la-crisi-costera-400-milionidi-ore-di-cassa-integrazionewww.rainews.it/articoli/2022/08/carlo-bonomi-presidente-di-confindustria-il-governo-pu-e-deve-intervenire-sulla-crisi-del-gas-5256f24a-81aa-48d6-8f4f-3088b395536c.htmlwww.rainews.it/articoli/2022/08/caro-gas-e-inflazione-confcommercio-a-rischio-120-mila-imprese-e-370-mila-posti-di-lavoro-e460fff6-ba6b-433b-b366-9468edf86d3c.htmlwww.ilfattoquotidiano.it/2022/08/29/la-francia-avverte-le-sue-imprese-di-prepararsi-ai-razionamenti-energetici-bruxelles-serve-riforma-del-mercato/6779517/www.lindipendente.online/2022/08/27/aumento-prezzi-codacons-in-arrivo-stangata-dautunno-711-euro-a-famiglia/www.ilfattoquotidiano.it/2022/08/29/caro-energia-ref-ricerche-per-larea-euro-costo-di-almeno-500-miliardi-i-settori-energivori-ridurranno-la-produzione-a-favore-dei-concorrenti-stranieri/6777793/www.arera.it/it/index.htm#www.arera.it/it/com_stampa/21/210928agg.htmscenarieconomici.it/le-errate-politiche-energetiche-e-industriali-europee-presentati-da-un-esperto-sergio-giraldo/www.today.it/economia/energia-nucleare-italia.html#:~:text=E'%20possibile%20riaccendere%20o%20costruire,invece%2C%20basterebbe%20una%20legge%20ordinaria.codacons.it/da-oggi-aumentano-le-bollette-di-luce-e-gas-quanto-paghiamo-in-piu/codacons.it/bollette-imprese-non-versano-tassa-su-extra-profitti-codacons-le-denuncia-in-procura-e-corte-dei-conti/www.ilsole24ore.com/art/dal-south-stream-tap-vie-gas-progetti-falliti-e-nuove-rotte-AEMRelJBnotizie.tiscali.it/economia/articoli/stop-gas-russo-piano-italia/www.ansa.it/sito/notizie/politica/2022/08/29/gas-e-luce-il-governo-studia-gli-aiuti-ma-no-a-un-nuovo-deficit_d8b40765-b3ce-4d59-b613-e764df4c7684.htmlwww.unionesarda.it/economia/bollette-triplicate-le-aziende-sarde-vicini-al-baratro-e-le-famiglie-iniziano-a-staccare-i-frigoriferi-bm0320iawww.unionesarda.it/economia/caro-gas-arrivano-le-restrizioni-sui-riscaldamenti-d2l6t3spwww.ilgiornale.it/news/politica/ora-i-negozi-mettono-bollette-vetrina-2061263.htmlwww.corriere.it/economia/consumi/22_agosto_29/bollette-imprese-governo-cerca-fondi-almeno-30-miliardi-59429132-27d0-11ed-83db-919b375d30ef.shtmltg24.sky.it/economia/2022/08/28/prezzi-gas-energia-separatiwww.nicolaporro.it/come-nascondono-la-truffa-del-gas/euractiv.it/section/energia/news/gas-naturale-liquefatto-europa/www.adiconsum.it/aumento-del-gas-fino-al-100-ecco-che-cosa-chiediamo-al-governo-per-scongiurarlo/www.lastampa.it/aosta/2022/08/30/news/bollette_alle_stellevendemmia_a_rischio_oggi_vertice_in_regione-7779193/www.rainews.it/articoli/2022/08/autority-energia-rincari-del-100-sulle-tariffe-da-ottobre-f1329644-8754-4227-b202-58ca9f6305f8.htmlwww.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2022/08/28/il-ministero-non-ce-dad-per-gli-alunni-positivi-al-covid_916136b5-1e6a-4a24-839d-215f88aed01e.htmltwitter.com/thierry_brostwitter.com/TCommodity/status/1564094121270280192?ref_src=twsrc%5Egoogle%7Ctwcamp%5Eserp%7Ctwgr%5Etweeteuropa.today.it/attualita/Ungheria-comprera-piu-gas-russia-tradita-linea-ue-kiev.htmlit.euronews.com/2022/05/29/serbia-accordo-raggiunto-con-mosca-sul-gaswww.fertilizerseurope.com/wp-content/uploads/2022/08/Fertilizers-Europe-statement-on-critical-fertilizer-prices-and-gas-costs.pdfwww.milanofinanza.it/news/o-leary-ryanair-e-finita-l-era-dei-biglietti-a-10-euro-2573338#:~:text=Addio%20ai%20biglietti%20economici%20di,hanno%20un%20prezzo%20quasi%20simbolicowww.ilsole24ore.com/art/tessile-rischio-lo-shock-energetico-produzioni-la-turchia-AEeIqWvBtg24.sky.it/economia/2022/08/24/tetto-prezzo-gascodacons.it/bollette-codacons-in-italia-inutilizzati-752-pozzi-per-estrazione-del-gas-potrebbero-produrre-90-miliardi-di-metri-cubi-allanno-e-coprire-fabbisogno-nazionale/#:~:text=25%20Febbraio%202022-,BOLLETTE%2C%20CODACONS%3A%20IN%20ITALIA%20INUTILIZZATI%20752%20POZZI%20PER%20ESTRAZIONE%20DEL,ANNO%20E%20COPRIRE%20FABBISOGNO%20NAZIONALE&text=L'Italia%20potrebbe%20essere%20autonoma,a%20coprire%20il%20fabbisogno%20nazionaletg.la7.it/economia/gas-nuova-impennata-del-prezzo-che-supera-anche-quota-330-euro-per-mwh-lue-convoca-una-riunione-26-08-2022-175203www.rainews.it/articoli/2022/08/chi-decide-il-prezzo-del-gas-ecco-perch-ad-amsterdam-il-metano-vola-e-batte-record-dopo-record-80eff48c-a014-4140-9aeb-ffd87546246d.htmlwww.repubblica.it/economia/2022/08/26/news/come_funziona_il_mercato_del_gas_ttf_dove_i_prezzi_dal_2021_si_sono_moltiplicati_per_20-363046401/www.corriere.it/economia/finanza/22_agosto_27/crisi-gas-perche-l-olanda-ci-sta-guadagnando-non-vuole-tetto-prezzi-b50fb462-25f1-11ed-a1c0-67f68f2a84fa.shtmlwww.ilsole24ore.com/art/piano-emergenza-ue-sganciare-prezzo-dell-energia-elettrica-gas-AEdJZJwBwww.startmag.it/energia/speculazione-ttf-prezzo-gas/www.lavoce.info/archives/95924/il-rompicapo-del-price-cap-gas/it.insideover.com/energia/risparmi-stoccaggi-fonti-alternative-la-corsa-europea-oltre-il-gas-russo.htmlwww.economymagazine.it/caro-bollette-gli-inglesi-piegati-dalla-brexit-minacciano-di-non-pagarle/www.qualenergia.it/articoli/prezzi-elettrici-alle-stelle-tutta-colpa-prezzo-marginale/www.iltimone.org/articoli-riviste/le-ragioni-non-dette-del-caro-bollette-e-paga-sempre-la-famiglia/www.startmag.it/energia/posizioni-partiti-extraprofitti-societa-energetiche/www.ilsole24ore.com/art/extraprofitti-entro-oggi-si-paga-primo-acconto-ma-imprese-contestano-tassa-AEyq9KjB?refresh_ce=1sinistrainrete.info/articoli-brevi/22294-guido-salerno-aletta-prezzi-roventi-regole-inefficienti.htmlwww.teleborsa.it/Editoriali/2022/08/24/gas-tutti-soffiano-sul-fuoco-1.html#.Ywyy_HZBxnIwww.startmag.it/energia/russia-cina-gas-esportazione/tg24.sky.it/economia/2022/05/11/gas-russia-ucraina-chiude-ingresso-europawww.kulturjam.it/news/fabio-dragoni-gas-russo-insostituibile/ilmitte.com/2022/08/wolfgang-kubicki-chiede-lapertura-immediata-di-nord-stream-2/it.insideover.com/energia/gli-scenari-della-crisi-energetica-per-leuropa.html