Podcasts about consiglio

  • 630PODCASTS
  • 3,349EPISODES
  • 23mAVG DURATION
  • 2DAILY NEW EPISODES
  • Jan 16, 2023LATEST

POPULARITY

20152016201720182019202020212022

Categories



Best podcasts about consiglio

Show all podcasts related to consiglio

Latest podcast episodes about consiglio

Focus economia
Il ruolo della distribuzione: assorbe 4 miliardi di inflazione

Focus economia

Play Episode Listen Later Jan 16, 2023


Si è tenuta oggi a Milano la conferenza stampa che anticipa i dati del Paper realizzato da The European House-Ambrosetti per ADM - Associazione Distribuzione Moderna, dal titolo "L'Italia di oggi e di domani: il ruolo sociale ed economico della distribuzione moderna". I dati presentati dimostrano la distribuzione come argine all'inflazione, impulso al fatturato della filiera agroalimentare, occupazione e sostegno al PIL. Quello che emerge dallo studio è che nel 2022 le aziende della distribuzione moderna hanno assorbito 3,9 miliardi di euro di inflazione consentendo un risparmio fino a 77 euro al mese a famiglia. E che per le famiglie meno abbienti la variazione dei prezzi del paniere medio pesa per un +17,5% rispetto a un anno fa, che scende fino a un +9,6% per le famiglie più abbienti, con una media nazionale dell'11,6%. Ne parliamo conValerio De Molli, Managing Partner & CEO di The European House - Ambrosetti.Big Tech in crisi Dall'inizio del 2021 fino alla chiusura dell'anno le società della Silicon Valley hanno registrato licenziamenti per oltre 150.000 persone. Le Big Tech, da Alphabet-Google a Apple passando da Netflix, Amazon, Meta e Microsoft, nell'ultimo anno hanno perso oltre tremila miliardi di dollari di valore di mercato nell'ultimo anno. Ciononostante questi grandi gruppi hanno creato molti più posti di lavoro negli ultimi anni di quanti non ne distruggano adesso. E anche dopo un 2022 molto negativo, i colossi tecnologici hanno comunque generato oltre cinquemila miliardi di dollari di valore di Borsa in circa dieci anni. Ma è indubbio che la loro crescita esponenziale sempre essersi fermata. Approfondiamo il tema con l'appuntamento settimanale con "Dietro la notizia", la rubrica di Alessandro Plateroti, direttore di Notizie.it.Tim, il segnale di Vivendi: dimissioni di De Puyfontaine dal CdaDimissioni dal Cda Tim di Arnaud de Puyfontaine. Come anticipato sul sito del Sole 24 Ore il ceo di Vivendi e consigliere d'amministrazione di Telecom Italia dal 2015 ha rassegnato le sue dimissioni «irrevocabili» dal board della società di cui la media company francese è primo azionista con il 23,75%. La decisione sarebbe stata presa a valle di una riunione stamattina, nella mattinata di lunedì 16 gennaio, a Parigi.Il titolo Telecom Italia, intanto, sale dello 0,8% a metà mattinata, poi accelera oltre il 3% a 0,26 euro a Piazza Affari per 5,4 miliardi di capitalizzazione. La borsa, infatti, considera la mossa un segnale in vista della riunione del Consiglio d'amministrazione previsto per il prossimo 18 gennaio 2023. De Puyfontaine ha confermato che «Tim e l Italia restano centrali nei piani di investimento di Vivendi», le dimissioni potrebbero essere un endorsement nei confronti del Governo. Ne parliamo con Andrea Biondi de il Sole 24 Ore.

Corriere Daily
Tutti a 30 all'ora: Milano e un'idea da prendere sul serio

Corriere Daily

Play Episode Listen Later Jan 15, 2023 13:09


La riduzione del limite di velocità per le auto in città a partire dall'1 gennaio 2024 è contenuta in un ordine del giorno approvato dal Consiglio comunale su proposta di Marco Mazzei, eletto in una delle liste a sostegno del sindaco Beppe Sala. Il quale però ha frenato (verbo quanto mai adatto) sull'iniziativa. Chiara Baldi spiega che cosa potrebbe succedere, mentre l'urbanista Matteo Dondè racconta cosa è successo là dove questo limite è già operativo.Per altri approfondimenti:Tutta Milano “zona 30” dall'1 gennaio 2024: approvato l'ordine del giorno in Consiglio comunaleMilano “zona 30” dal 2024: L'esempio di altre città italiane ed europeeMilano “zona 30”, il sindaco Sala: “Per ora è uno stimolo, di certo non sarà in tutta la città”

HORECA AUDIO NEWS - Le pillole quotidiane
4756 - Approvata in Lombardia la legge per la tutela della birra artigianale

HORECA AUDIO NEWS - Le pillole quotidiane

Play Episode Listen Later Jan 11, 2023 2:57


È stata approvata all'unanimità dal Consiglio regionale della Lombardia una legge per la promozione della filiera della birra artigianale. Il provvedimento, volto a tutelare e promuovere sul territorio regionale la birra artigianale e le sue tradizionali metodologie di lavorazione, anche con l'istituzione di un marchio specifico, rappresenta un importante traguardo per il comparto della craft beer.

HORECA AUDIO NEWS - Le pillole quotidiane
4758 - Daniela Mastroberardino è la nuova presidente delle Donne del Vino

HORECA AUDIO NEWS - Le pillole quotidiane

Play Episode Listen Later Jan 11, 2023 6:28


Daniela Mastroberardino è la nuova presidente dell'Associazione Nazionale Le Donne del Vino. Produttrice campana, amministratore ed export manager dell'azienda Terredora a Montefusco (Avellino), ha ricevuto l'incarico dal nuovo Consiglio direttivo. La presidente uscente Donatella Cinelli Colombini, che ha retto l'Associazione per sette anni portando le socie a oltre quota mille, le ha consegnato il simbolico campanellino.

Ultim'ora
Meloni "Giusto tagliare le accise, ma per ora non è possibile"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Jan 11, 2023 1:17


"Penso ancora che sia giusto il taglio delle accise, ma si fanno i conti con la realtà e purtroppo stiamo affrontando una situazione emergenziale che ci impone di fare alcune scelte". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, nella sua rubrica "Gli appunti di Giorgia" su Facebook. "Io non ho promesso in questa campagna elettorale che avrei tagliato le accise sulla benzina", aggiunge.mgg/gtr

Ultim'ora
Decreto carburanti, più trasparenza sui prezzi

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Jan 11, 2023 1:07


Un tetto agli aumenti per i carburanti in autostrada, maggiori poteri a"Mister Prezzi" e una "misura di trasparenza" per contrastare gli aumenti eccessivi sul prezzo della benzina. Ogni distributore, stabilisce il decreto legge varato dal Consiglio dei ministri, accanto ai propri prezzi di vendita per i carburanti dovrà esporre quelli medi, che verranno diffusi quotidianamente dal ministero dell'Ambiente.abr/gtr

Ultim'ora
Meloni "Rivendico le scelte fatte"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Jan 11, 2023 0:58


"Io sono convinta delle scelte che ho fatto perchè penso che fosse più sensato aiutare chi ha il salario basso, chi non aveva un posto di lavoro, chi non riesce a fare la spesa piuttosto che usare le risorse per consentire di pagare la benzina meno". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, nella sua rubrica "Gli appunti di Giorgia" su Facebook.mgg/gtr

Ultim'ora
Meloni "Con taglio accise niente fondi per sanità e famiglie"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Jan 11, 2023 2:09


"Quanto costa il taglio delle accise fino a dicembre 2022 deliberato dal precedente Governo? Circa un miliardo al mese, oltre dieci miliardi l'anno, certo che si poteva fare, ma togliendo fondi a sanità e famiglie". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, nella sua rubrica "Gli appunti di Giorgia" su Facebook.mgg/gsl

Focus economia
Carburanti, il Governo ragiona se intervenire

Focus economia

Play Episode Listen Later Jan 10, 2023


Oggi pomeriggio si è tenuto un incontro a Palazzo Chigi tra il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, il ministro dell Economia e delle Finanze, Giancarlo Giorgetti, e il Comandante Generale della Guardia di Finanza, Gen. Giuseppe Zafarana. Al centro della riunione fare il punto e valutare ogni possibile ulteriore azione di contrasto alle speculazioni in atto sui prezzi dei carburante. Secondo la rilevazione periodica dei prezzi medi dei carburanti sulla rete di distribuzione italiana del ministero dell Ambiente, questa settimana c'è stato un aumento complessivo di oltre il 10% rispetto alla settimana scorsa per la benzina e del 9,39% del gasolio. Ma, spiega lo stesso Ministero, gli aumenti sono in linea con rialzo accise. Ne parliamo con Gabriele Masini, direttore di Staffetta Quotidiana - Quotidiano delle fonti di energia. Priolo, Lukoil cede la raffineria alla cipriota Goi Energy È stato firmato l'accordo per la cessione della raffineria Lukoil di Priolo a Goi Energy. Lo ha comunicato ieri sera in una nota Goi Energy annunciando di aver raggiunto con Litasco, controllata al 100% da Lukoil, l'accordo per l'acquisizione dell'impianto Isab. "Siamo lieti di annunciare di aver raggiunto un accordo con Litasco. Siamo profondamente consapevoli dell'importanza di Isab per l'economia italiana, per la Sicilia e per la comunita' locale" Lo ha detto Michael Bobrov, amministratore Delegato di Goi Energy, riferendosi all'accordo di acquisizione da Lukoil della raffineria Isab di Priolo. Dall'impianto proviene circa il 20% dei prodotti raffinati consumati in Italia ma, in quanto controllata da un gruppo russo, la raffineria rischiava di avere problemi di operatività a causa degli embarghi contro Mosca decisi dall'Europa. Il destino di Priolo ha anche un impatto rilevante sulla questione prezzi carburanti, dato che la raffinazione incide sul prezzo finale al consumatore. Se Priolo si fosse fermata il prezzo dei carburanti sarebbe alle stelle. Il closing è previsto entro la fine di marzo. Approfondiamo il tema con Sara Deganello de Il Sole 24 Ore. Tremonti: "Il Mes va ratificato, ma trasformato per gli investimenti finanziati da eurobond" "Giorgia Meloni ha detto in sostanza che non vede alternative al voto italiano sul Mes, e che però intende ridiscuterne la funzione. Sono totalmente d'accordo con lei", spiega al Sole 24 Ore Giulio Tremonti, ora presidente della commissione Affari esteri ed europei della Camera. La riforma del Mes, ricorda Tremonti, sarà votata da tutti i Paesi ma discussa da nessuno. Alla base delle polemiche c'è questo vuoto, che però è cruciale. Ora invece "ci sono le condizioni per fare una vera riflessione". Nello specifico, per Tremonti, bisogna impiegare il Mes nella costruzione di nuovi efficaci meccanismi europei, collegandolo con l'emissione di Eurobond com' era nell'idea originaria. Questo permetterebbe di superare uno dei vizi principali dell'impostazione seguita fin qui dalle politiche economiche Ue. Ne parliamo proprio con Giulio Tremonti, deputato (FDI) e presidente della commissione Affari esteri ed europei della Camera, ex ministro dell'Economia governi Berlusconi.

Ultim'ora
Caro-carburante, la questione finisce in Consiglio dei Ministri

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Jan 10, 2023 1:09


Dopo lo stop allo sconto sulle accise deciso per la fine dello scorso anno la questione caro carburante finisce sul tavolo del Consiglio dei Ministri. Ma a Palazzo Chigi è previsto anche un altro importante incontro, quello del premier Giorgia Meloni e del ministro dell'Economia e delle Finanze Giancarlo Giorgetti con il comandante Generale della Guardia di Finanza, il generale Giuseppe Zafarana per fare il punto sui controlli di questi giorni.col/sat/gtr

Ultim'ora
Tg News - 10/1/2023

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Jan 10, 2023 4:44


In questa edizione:- Caro-carburante, la questione finisce in Consiglio dei Ministri- Scontri tra tifosi in autostrada, arrestate 4 persone- Usa, documenti segreti trovati in un vecchio ufficio di Biden- Mobilità globale sempre più elettricasat/gsl

Ultim'ora
Meloni "Il Giappone partner strategico per l'Italia"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Jan 10, 2023 2:30


"Abbiamo avuto un lungo colloquio che dimostra ancora una volta che il Giappone, nonostante la distanza geografica che ci divide, è una nazione amica e un partner di importanza centrale per gli interessi per l'Italia". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, al termine dell'incontro con il primo ministro del Giappone Fumio Kishida.sat/gsl (Fonte video: Palazzo Chigi)

Ultim'ora
Meloni "Il Giappone partner strategico per l'Italia"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Jan 10, 2023 2:30


"Abbiamo avuto un lungo colloquio che dimostra ancora una volta che il Giappone, nonostante la distanza geografica che ci divide, è una nazione amica e un partner di importanza centrale per gli interessi per l'Italia". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, al termine dell'incontro con il primo ministro del Giappone Fumio Kishida.sat/gsl (Fonte video: Palazzo Chigi)

Pagella Politica Podcast
Numeri, errori e bugie: il 2022 del fact-checking

Pagella Politica Podcast

Play Episode Listen Later Jan 6, 2023 29:33


Nel primo episodio di quest'anno stileremo un bilancio del 2022 dal punto del fact-checking politico. Ragioneremo sul rapporto dei lettori con il nostro lavoro, sulle reazioni dei politici alle verifiche delle loro dichiarazioni e sulla comunicazione dei due presidenti del Consiglio che si sono succeduti, Mario Draghi e Giorgia Meloni. Vi racconteremo, poi, quali sono gli articoli del nostro sito che hanno più interessato i lettori, concludendo su che cosa ci ha insegnato lo scorso anno e quali sono i propositi della testata per il 2023 appena iniziato.Scriveteci all'indirizzo podcast@pagellapolitica.it o via Whatsapp al 3332652626.Seguiteci sui nostri siti Pagella Politica e Facta sui nostri profili Facebook, Instagram e Twitter.Condotto da Tommaso CanettaEpisodio scritto da Tommaso Canetta e Giovanni ZagniProdotto da Jessica Mariana MasucciLINK UTILIIl 2022 di Pagella Politica in oltre 560 fact-checkingIl 2022 di Giorgia Meloni sotto la lente del fact-checkingI fact-checking più letti su Pagella Politica nel 2022Giuseppe Conte ha vinto la Pagella Cup 2022CREDIT BRANI“Right on target” di Lemonmusicstudio “Sport fashion rock” di ComaStudioCREDIT IMMAGINE: Pagella Politica

Il #Buongiorno di Giulio Cavalli
Quasi 8 italiani su 10 vogliano abbandonare le auto a benzina o diesel

Il #Buongiorno di Giulio Cavalli

Play Episode Listen Later Jan 6, 2023 3:54


A livello globale la transizione verso la mobilità elettrica procede con decisione, spinta da nuove tecnologie e normative sempre più stringenti e vincolanti sul fronte ambientale. In Italia si registra anche quest'anno una delle percentuali più alte in assoluto per i veicoli alternativi a benzina o diesel (ovvero ibridi o full-electric), che messi insieme salgono dal 69% al 78%, distaccando nettamente altri Paesi avanzati come Germania (49%), Cina (55%) o Corea del Sud (62%). Tuttavia, la diffusione dei veicoli ecologici potrebbe essere sensibilmente rallentata dalle rinnovate preoccupazioni dei consumatori su molteplici aspetti: in primis l'accessibilità economica, l'autonomia delle batterie e le tempistiche di ricarica dei veicoli. Peccato che il nostro PNRR alla mobilità elettrica dedichi meno dell'1% delle risorse contro oltre il 25% circa della Germania ed il 10% della Spagna. Sullo sfondo rimane la decisione storica del Consiglio dell'Unione Europea con cui il 28 giugno scorso ha confermato che a partire dal 2035 non sarà più possibile in Europa immettere sul mercato nuove auto e furgoni a combustione interna. I trasporti rimangono la principale fonte di emissioni climalteranti. L'hanno capito tutti. Chissà quando se ne faranno una ragione anche dalle parti del governo. #LaSveglia per La Notizia

Non hanno un amico
Ep.101 - Le ultime su Ultima Generazione

Non hanno un amico

Play Episode Listen Later Jan 5, 2023 6:35


La differenza tra protestare contro il potere e bloccare la gente comune nel traffico.Fonti: servizio di Lorenzo Sassi per Fanpage.it, pubblicato su youmedia.fanpage.it il 3 gennaio 2023; dichiarazioni di Ignazio La Russa al termine del Consiglio di presidenza convocato per assumere decisioni sull'azione compiuta a palazzo Madama dal movimento ambientalista di Ultima Generazione, pubblicato su ilfattoquotidiano.it il 3 gennaio 2023; video pubblicato su youmedia.fanpage.it il 23 giugno 2022; estratto del brano La Locomotiva di Francesco Guccini, contenuta nell'album Radici pubblicato nel 1972 da EMI Italia.

Rassegna di geopolitica
Rassegna di Geopolitica. Gli effetti della guerra in Ucraina sui lavori del Consiglio di Sicurezza dell'ONU - Puntata del 4/01/2023

Rassegna di geopolitica

Play Episode Listen Later Jan 4, 2023 9:43


Inglorious Globastards - IL PODCAST
La Rottamazione del Reddito di Cittadinanza

Inglorious Globastards - IL PODCAST

Play Episode Listen Later Jan 3, 2023 45:50


Il governo Meloni ha tenuto il punto sulla riforma (ma non sull'abolizione) del reddito di cittadinanza e la Presidente del Consiglio ha difeso efficacemente questa decisione sia a "Porta a Porta" che nella conferenza di fine anno. Però dalle intenzioni ai fatti il percorso resta lungo, tortuoso e insidioso. Nell'iter di approvazione della finanziaria si sono commessi errori marchiani, in particolare la maggioranza intendeva escludere dal sussidio chi rifiuta un'offerta "congrua". Ma l'emendamento presentato da Lupi a riguardo conteneva una svista imbarazzante. Insomma siamo ancora in un limbo giuridico da cui il governo promette di uscire per rottamare questo gigantesco voto di scambio, difeso a spada tratta da Conte, ma anche dal PD. In questa puntata di #IngloriousGlobastards ne discutiamo senza peli sulla lingua al grido di Muovete il Kulo!!!

Il Corsivo di Daniele Biacchessi
Il discorso di fine anno del Capo dello Stato Mattarella, il primo dell'era Meloni | 31/12/2022 | Il Corsivo

Il Corsivo di Daniele Biacchessi

Play Episode Listen Later Dec 31, 2022 2:39


A cura di Daniele Biacchessi Oggi il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella terrà il suo tradizionale discorso di fine anno, il primo dell'era Giorgia Meloni. Il Capo dello Stato parlerà in piedi nell'ala neoclassica del sontuoso palazzo del Quirinale. Sarà un intervento breve, a cui ha iniziato a lavorare dal pomeriggio di mercoledì scorso insieme ai collaboratori più stretti, e sarà rivolto come sempre ai cittadini. Tratterà essenzialmente temi di stretta attualità: le conseguenze della guerra, il lavoro, i giovani, l'ambiente. Mattarella lo sa che il Paese reale, in questi anni di turbolenze politiche, economiche e sociali, si è affidato più volte al Quirinale, e le quattro parole chiave del discorso rappresentano il filo intessuto dal Quirinale in questo inizio di secondo settennato: solidarietà, visione, responsabilità, comunità. La bussola di Mattarella resta la difesa dei valori scritti nella nostra Costituzione, il faro di ogni atto pubblico del Quirinale, nel 75esimo anniversario. Con Giorgia Meloni, il Capo dello Stato ha instaurato un rapporto di civile convivenza. A novembre, allo scoppio della tensione con la Francia sui migranti, Mattarella ha chiamato Macron ristabilendo, d'accordo con palazzo Chigi, un canale di comunicazione. Ha mediato con Ursula von der Leyen, affinché accogliesse la richiesta del governo di disporre di maggiori risorse economiche per il Pnrr: Sull'Ucraina aggredita dalla Russia, Mattarella ha difeso le sanzioni contro Mosca, ribadendo l'atlantismo dell'Italia. A Strasburgo, a fine aprile, parlando al Consiglio europeo, ha proposto una conferenza di pace «nello spirito di Helsinki, non di Jalta». Sergio Mattarella entra quindi nel suo ottavo anno. Non ha fatto nulla per farsi rieleggere, il 29 gennaio 2022, nei giorni della sonora sconfitta della politica. Oggi invece fa i conti con un Governo politico, che compie scelte non sempre condivise dal Quirinale, ma legittimate da un grande consenso popolare ed elettorale.

Ultim'ora
Manovra, Meloni "Ne vado fiera, manteniamo i primi impegni"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Dec 30, 2022 1:53


"Vado fiera della manovra, nonostante la ristrettezza di tempi e di risorse non abbiamo rinunciato a fare una legge di bilancio politica, che contiene delle scelte, cominciamo a mantenere gli impegni presi con i cittadini”. Così il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, nella sua rubrica video su Facebook “Gli appunti di Giorgia”.sat/mrv

Ultim'ora
Ex Ilva, Meloni "Obiettivo è grande acciaieria verde"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Dec 30, 2022 2:10


"Quella dell'Ilva è una questione molto complessa soprattutto per come è stata gestita in passato". Lo dice il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, nella suarubrica video su Facebook "Gli appunti di Giorgia".sat/mrv

Ultim'ora
Ex Ilva, Meloni "Obiettivo è grande acciaieria verde"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Dec 30, 2022 2:10


"Quella dell'Ilva è una questione molto complessa soprattutto per come è stata gestita in passato". Lo dice il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, nella suarubrica video su Facebook "Gli appunti di Giorgia".sat/mrv

Ultim'ora
Migranti, Meloni "Il governo vuole combattere gli scafisti"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Dec 30, 2022 2:42


“Ci siamo occupati di immigrazione con un decreto che riguarda soprattutto la vicenda delle ONG, ma ha come obiettivo il rispetto del diritto internazionale. Banalmente il diritto internazionale non prevede che ci sia qualcuno che può fare il traghetto e la spola con gli scafisti per trasferire gente da una nazione all'altra”. Lo dice il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, nella sua rubrica video su Facebook "Gli appunti di Giorgia".sat/mrv

Ultim'ora
Governo, Meloni "Non perderemo tempo, sono ottimista per il 2023"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Dec 30, 2022 2:34


“Le prossime riforme da fare sono su fisco, burocrazia, giustizia e presidenzialismo. Siamo già al lavoro su queste materie perché noi non perderemo tempo per dare a questa nazione quello che merita”. Lo dice il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, nella sua rubrica video su Facebook "Gli appunti di Giorgia".sat/mrv

Corriere Daily
Da Mario Draghi a Giorgia Meloni: il 2022 della politica

Corriere Daily

Play Episode Listen Later Dec 29, 2022 13:23


Nel quarto degli episodi speciali che ripercorrono quest'anno, Federico Fubini riassume la fine di una stagione politica: quella dei governi a maggioranza variabile guidati da figure di provenienza esterna alla politica. E Monica Guerzoni racconta la svolta storica rappresentata dalla leader di Fratelli d'Italia che conquista Palazzo Chigi. A capo di un esecutivo con una forte impronta politica.Per altri approfondimenti:Draghi e il suo addio: “I miei 20 mesi straordinari”L'intervista a Giorgia Meloni: “Questo governo durerà”Le donne citate da Giorgia Meloni nel suo primo discorso da presidente del Consiglio

Ultim'ora
Manovra, Meloni "Nessun regalo alle società di calcio"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Dec 29, 2022 2:19


"Il governo precedente aveva sospeso i pagamenti dovuti allo Stato dalle società sportive, noi ereditiamo questa situazione e decidiamo di applicare le stesse regole applicate agli altri contribuenti". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, nel corso della conferenza stampa di fine anno. sat/gsl (Fonte video: Presidenza del Consiglio)

Ultim'ora
Meloni "Mi fido dei miei alleati, normale dibattito in maggioranza"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Dec 29, 2022 2:53


“Mi fido dei miei alleati di governo e al di là dei dibattiti tra i partiti c'è una visione comune. Per me contano i fatti, abbiamo approvato una legge di bilancio non facile, una manovra politica scritta in tempi molto rapidi”. Così il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, nel corso della conferenza stampa di fine anno.sat/gsl (Fonte video: Presidenza del Consiglio)

Mamma Superhero
Ep. 177: Il migliore consiglio sulla maternità secondo le mie ascoltatrici

Mamma Superhero

Play Episode Listen Later Dec 22, 2022 13:23


Quanti consigli non richiesti hai ricevuto da quando sei mamma? Spesso facciamo di tutta un'erba un fascio, ed etichettiamo qualsiasi consiglio come consiglio non richiesto. In questo episodio ho chiesto a 5 fedeli ascoltatrici di raccontarmi qual è il migliore consiglio che hanno ricevuto sulla maternità. Ascoltare la voce di altre donne e mamma può essere di grande ispirazione, farci sentire meno sole e incoraggiarci a provare qualcosa di nuovo. Metti play e goditi questo episodio diverso dal solito. ***MSH Facebook: https://www.facebook.com/mammasuperhero MSH Instagram: https://www.instagram.com/mammasuperhero/

Italian Podcast
News in Slow Italian #518- Easy Italian Radio

Italian Podcast

Play Episode Listen Later Dec 16, 2022 9:01


Inizieremo la prima parte di questa puntata con alcune delle notizie più importanti di questa settimana. In primo luogo, commenteremo l'arresto di domenica di una deputata greca al Parlamento europeo, accusata di aver ricevuto tangenti dal Qatar. Successivamente, discuteremo delle accuse di frode penale intentate martedì contro il fondatore della piattaforma di transazioni in criptovalute FTX, Sam Bankman-Fried. Poi, nella sezione scientifica, discuteremo dei diversi fattori che hanno portato alla creazione delle moderne razze canine. Parleremo infine della decisione del Consiglio europeo di includere la Croazia nell'area Schengen a partire da gennaio. La Bulgaria e la Romania, invece, non sono ancora state ammesse all'adesione.    Continuiamo con la seconda parte del nostro programma, Trending in Italy. Parleremo della nuova misura fiscale proposta dal governo di Giorgia Meloni nella legge di bilancio del 2023, che punta, tra le altre cose, a rivedere gli obblighi degli esercenti ad accettare i pagamenti elettronici con carte di credito, bancomat e smartphone. Parleremo infine di un musical dedicato all'ex presidente del consiglio Silvio Berlusconi, che debutterà a Londra nel 2023 e racconterà le sue vicende dal punto di vista di tre donne. - Deputata greca al Parlamento europeo accusata di aver ricevuto tangenti dal Qatar - Il magnate della criptovaluta Bankman-Fried accusato di frode - L'origine delle razze canine è legata anche a tratti comportamentali, non solo all'aspetto - La Croazia entrerà a far parte della zona Schengen; la Bulgaria e la Romania rimarranno escluse - Il governo vuole rivedere gli obblighi sui pagamenti elettronici - La vita di Silvio Berlusconi in un musical

Focus economia
Borse affondano dopo la Bce

Focus economia

Play Episode Listen Later Dec 15, 2022


La Bce si somma alla Fed e conferma che serviranno ulteriori strette e che l'inflazione resterà troppo alta ancora a lungo. La Banca centrale europea, come atteso, ha alzato i tassi di interesse di 50 punti base portando i tassi sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rispettivamente al 2,5%, al 2,75% e al 2%. Ma peggiora le prospettive sull'inflazione. Il nuovo rialzo dei tassi della Bce si ripercuote con effetto immediato sullo spread tra BTp e Bund. Il differenziale di rendimento tra il BTp benchmark decennale italiano e il pari scadenza tedesco è indicato a 205 punti, 13 in più rispetto alla vigilia e 11 in più rispetto all apertura. In sensibile aumento anche il rendimento del BTp decennale benchmark, indicato ora al 4,08% rispetto al 3,85% di ieri sera e al 3,90% di stamattina. Nel pomeriggio il mercato è tornato a percepire il debito italiano come più rischioso rispetto a quello della Grecia lungo tutta la curva dei rendimenti. Il Btp decennale balza al 4,08%, in crescita di circa 20 punti base, mentre quello della Grecia si attesta al 4,037%, in crescita di solo 5 punti. Ne parliamo con Donato Masciandaro, docente politiche monetarie università Bocconi, ed editorialista Sole 24 Ore. Bruxelles, primo Consiglio europeo per Giorgia Meloni La presidente del Consiglio Giorgia Meloni incassa il via libera con rilievi della Commissione Europea sulla manovra e vola a Bruxelles per il suo primo Consiglio Europeo. Tra le voci in agenda la riforma del mercato elettrico e il tentativo di raggiungere un accordo su un tetto ai prezzi del gas: all'arrivo in Belgio la premier ha detto di aspettarsi un passo avanti sul tema, che ritiene più politico che tecnico.A tal proposito nelle conclusioni che approdano oggi al summit dei leader europei si legge: "Il Consiglio europeo si compiace dei progressi compiuti e invita il Consiglio a portare urgentemente a termine i lavori sulle proposte di un regolamento" sull'energia. Nel testo si fa esplicito riferimento al price cap visto che si invita il Consiglio Ue a "finalizzare un regolamento che istituisce un meccanismo di correzione del mercato per proteggere i cittadini e l'economia da prezzi eccessivamente elevati". Rimangono però da vincere le resistenze di diversi Paesi soprattuto per quanto riguarda il livello a cui fissare il cap, negli ultimi giorni si è parlato di 200-220 euro. Approfondiamo il tema con Sergio Nava, Radio24. Confagricoltura: Investire nel Made in Italy e prorogare gli aiuti sul caro bollette Si è svolta ieri e oggi a Roma l'Assemblea generale di Confagricoltura, l'associazione degli imprenditori agricoli italiani. Tra gli ospiti che sono intervenuti fra gli altri (moderati anche dal direttore del Sole 24 Ore Fabio Tamburini) la premier Giorgia Meloni (tramite video messaggio) Matteo Salvini, ministro delle infrastrutture e delle Mobilità sostenibili, Adolfo Urso, ministro delle Imprese e del Made in Italy e Carlo Bonomi, presidente di Confindustria. Il presidente dell'associazione Massimiliano Giansanti in occasione dell'evento ha dichiarato: «Investire di più per il Made in Italy, altrimenti si perde in competitività. Occorre destinare più risorse alle misure in grado di sostenere la crescita del prodotto interno lordo, da cui dipende anche la tenuta dei conti pubblici e dell occupazione. Il 2022 è stato un anno difficile e le prospettive per il 2023 non sono migliori. Risulta tuttavia già evidente che la copertura del fabbisogno di prodotti essenziali non può più essere affidata a terzi». Ne parliamo proprio conMassimiliano Giansanti, Presidente di Confagricoltura.

Corriere Daily
«Io, mamma arcobaleno che non esiste per la legge italiana»

Corriere Daily

Play Episode Listen Later Dec 13, 2022 13:18


Quattro mesi fa Martina Pennisi è diventata madre di Giulia e Pietro insieme alla sua compagna Federica. Oggi racconta la sua storia perché nel nostro Paese non c'è una norma che la riconosca come genitrice. Eppure il 7 dicembre, l'Ue ha approvato una proposta di regolamento per riconoscere le famiglie di genitori gay e lesbiche nei 47 Paesi che aderiscono al Consiglio d'Europa. L'avvocata Valentina Pontillo spiega che cosa significa.Per altri approfondimenti:- Commissione Ue: “Tutti gli Stati riconoscano i genitori gay” https://bit.ly/3BwMiNE- Cosa cambierà con il regolamento europeo che impone di riconoscere le famiglie gay in tutta la Ue https://bit.ly/3UZVb9o- Genitori gay e lesbiche, la mappa. Ecco come e dove sono stati riconosciuti in Italia https://bit.ly/3WbFw7Y

Focus economia
Rigassificatore a Gioia Tauro: Occhiuto, stop sindrome Nimby, opere vanno fatte

Focus economia

Play Episode Listen Later Dec 13, 2022


"Si dovrà pure superare quella logica assurda per cui in Italia, qualunque opera si decide di fare, si innesca puntualmente un conflitto tra le istituzioni centrali e le comunità locali. Io, forse in controtendenza, mi ritrovo da un anno a chiedere al governo un Dpcm per autorizzare il rigassificatore di Gioia Tauro". Così Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria, in una recente intervista. La scorsa settimana il governatore ha spiegato: "Ho parlato con più ministri non con la presidente Meloni: mi è bastato quello che ha detto al Senato. Ne ho parlato con Pichetto. Ora è necessario che sia la presidente del Consiglio a prendere in mano questo dossier. Peraltro, l'impianto si farebbe con risorse Sorgenia e Iren, non dello Stato". Ne parliamo proprio con Roberto Occhiuto, presidente Regione Calabria.Puntare sul risparmio per tornare a crescere. Tendenze e preferenze di famiglie imprese e giovaniIntesa Sanpaolo e Centro Einaudi hanno presentato l'Indagine sul Risparmio e sulle scelte finanziarie degli italiani 2022. La ricerca analizza il rapporto degli italiani con il risparmio in un momento particolarmente complesso, in cui le conseguenze della pandemia si intrecciano con gli effetti del conflitto russo-ucraino e della crisi energetica. Al questionario generale, somministrato tra marzo e aprile 2022 (oltre 1.000 interviste) sono affiancati due focus: il primo sugli imprenditori e il secondo sui giovani (in entrambi oki casi circa 200 interviste). Approfondiamo il tema con Gregorio De Felice, Chief Economist di Banca Intesa.

Ascolta la Notizia
Migranti, Meloni: «L'Italia non può più accettare che la selezione la facciano gli scafisti»

Ascolta la Notizia

Play Episode Listen Later Dec 4, 2022 1:14


«Il problema è semplice. L'Europa, come andiamo dicendo da tempo, deve farsi carico del problema perché l'Italia non può più accettare che la selezione la facciano gli scafisti». Lo ha detto la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, in un colloquio con 'La Repubblica'. «A Macron, col quale ci siamo scambiati dei messaggi dopo la tragedia di Ischia, l'ho anche detto. I 38 migranti accolti Oltralpe non risolvono il problema. Del resto, loro, come i tedeschi e altri, possono davvero decidere alla frontiera chi ha requisiti e chi no all'ingresso, chi può essere utile come manodopera per le aziende e chi no. Da noi, ripeto, la selezione via mare la fanno i trafficanti che gestiscono i barconi. Non è più accettabile. Bisogna fermare questo mercato. L'Italia non può essere il solo Paese costretto a pagare il costo delle ondate di migrazione dall'Africa», ha concluso Meloni.

Ascolta la Notizia
Lukoil, Meloni: «Garantito lavoro per 10 mila persone»

Ascolta la Notizia

Play Episode Listen Later Dec 2, 2022 0:49


La presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, esprime «soddisfazione per l'approvazione in Consiglio dei ministri di un decreto legge a tutela dell'interesse nazionale nei settori produttivi strategici. Una norma con la quale il Governo interviene, tra l'altro, per garantire la continuità del lavoro nella raffineria Isab di Priolo che impiega con l'indotto circa 10mila persone. Scopo dell'intervento d'urgenza è tutelare al tempo stesso un nodo energetico strategico nazionale e i livelli occupazionali così significativi per la Sicilia e l'intera Nazione». Lo si legge in una nota di palazzo Chigi.

il posto delle parole
Giovanni Azzone "Sui binari del Milano Roma"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Dec 1, 2022 17:06


Giovanni Azzone"Sui binari del Milano Roma"Francesco Brioschi Editorehttps://www.brioschieditore.it/Nell'Italia del 2032 le Ferrovie Italiane sono state privatizzate, i treni sfrecciano ad altissime velocità e la prima linea dell'Hyperloop collega Milano-Roma in meno di un'ora. Quando lungo questo tragitto cominciano a verificarsi misteriosi incidenti ferroviari, Giulio Arrigoni viene chiamato a far luce sui fatti. In una nuova indagine che si snoda tra il polo tecnologico del Milano Innovation District e i palazzi romani, porterà a galla verità scomode su politici ambiziosi, burocrati astuti e manager arrivisti.Così comincia:Milano, ore 17:00- Giulio, mi sembra che qualcuno ti stia cercando. Arrigoni consultò lo smartwatch e si rese conto che nell'ultima mezz'ora aveva ricevuto tre telefonate da un numero sconosciuto. - Con questo frastuono non me ne sarei mai accorto. Avevo messo il silenziatore perché stufo di sentire il bip con cui l'applicazione che monitora la mia salute mi informava che il cuore aveva superato i centoventi battiti al minuto e il ritmo cardiaco non era sinusoidale. Comunque, non so chi fosse né mi ha lasciato un messaggio, quindi non doveva essere importante. Nel caso, richiamerà.Giovanni Azzone professore di Impresa e Decisioni Strategiche presso il Politecnico di Milano, di cui è stato Rettore tra il 2010 e il 2016. Autore di 13 monografie e di numerosi articoli su riviste internazionali, ha ricoperto numerosi incarichi istituzionali presso la Presidenza del Consiglio e il Ministero dell'Economiae delle Finanze.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

J-TACTICS's show
J-TACTICS - The day after tomorrow (S05 E12)

J-TACTICS's show

Play Episode Listen Later Dec 1, 2022 132:23


Il titolo della dodicesima puntata della quinta stagione di J-TACTICS, trae spunto da: "The day after tomorrow", che è un film del 2004, diretto da Roland Emmerich.Protagonista del film è il paleoclimatologo Jack Hall, il quale durante una campagna di ricerche sulla composizione degli strati di ghiaccio antartici giunge ad un'inquietante scoperta. Riportando quanto scoperto ad una conferenza delle Nazioni Unite, egli minaccia l'arrivo di una nuova glaciazione, che porrà fine alla vita umana così come è conosciuta.Un evento che, in modo inequivocabile, sarebbe causato dal surriscaldamento globale e dai cambiamenti climatici causati dall'attività umana. Ciò che Jack non sa, però, è che la sua profezia è destinata ad avverarsi molto prima del previsto.Nel momento in cui la natura inizierà a ribellarsi, allagando e distruggendo intere città, Jack dovrà raggiungere e tentare di salvare il figlio Sam, cercando allo stesso tempo di avvertire le autorità politiche di quanto deve ancora accadere.Facendo la nostra solita trasposizione dalla cinematografia al mondo del calcio, ed in modo particolare alle vicende juventine, potremo utilizzare il titolo e le vicende narrate nella pellicola per analizzare il vero e proprio terremoto che ha sconvolto il mondo bianconero nella serata del 28 novembre.Un'apocalisse proprio come quella descritta nella pellicola da cui trae spunto l'odierna puntata di J-TACTICS.L'intero CdA della Juventus rassegna le dimissioni a seguito della mancata unanimità nel voto per l'approvazione del bilancio.Il consiglio d'amministrazione più burrascoso, come gli eventi climatici descritti dal regista Hemmerich, della recente storia juventina, sancisce letteralmente la fine di un'epoca.28 novembre 2022, nel the day after tomorrow della Juventus è necessario chiedersi: Perché si sono dimessi tutti?Semplicemente perché era necessario questo atto per mettere in sicurezza la società, in definitiva un "gesto di grande responsabilità" dell'intero CdA ed in primis di Andrea Agnelli, a detta di molti.La tempesta in casa bianconera inizia mesi fa esattamente quando la Consob ha reso noti gli esiti della sua indagine sui bilanci della Juventus, riscontrando delle violazioni nei bilanci della in riferimento all'utilizzo delle plusvalenze e alla cosiddetta manovra stipendi risalente al 2020, formulando quindi la richiesta di riscrivere le parti del bilancio non ritenute corrette.La società bianconera dal canto suo in un primo momento non accetta i riscontri della Consob, ribadendo aver agito secondo le regole.Successivamente la dirigenza juventina si adegua alla richiesta dell'organo di vigilanza della Borsa ribadendo tuttavia nel comunicato la sua posizione.Tale atteggiamento non è condiviso però dall'intero Consiglio di Amministrazione, una parte dei sindaci, infatti, ritiene che non sia il caso di andare allo scontro e che più opportuno sarebbe accogliere le osservazioni della Consob.Tale divergenza di vedute sulle modalità d'azione ha l'effetto di aprire una spaccatura all'interno del Consiglio.Una situazione di forte tensione che precipita inevitabilmente lunedì 28.Il consiglio che avrebbe dovuto approvare il bilancio vede invece una delle consigliere indipendenti, Daniela Marilungo, annunciare le proprie dimissioni.Essendo praticamente impossibile ricomporre una tale spaccatura in tempi brevi, Andrea Agnelli e John Elkann (probabilmente più quest'ultimo) hanno quindi deciso che le dimissioni di tutti, con il conseguente azzeramento della dirigenza era la soluzione più celere per dare alla Juve un Consiglio in grado di affrontare le vicende giudiziarie con maggiore serenità.Secondo il pensiero della proprietà le dimissioni di Andrea Agnelli e dell'intero consiglio d'amministrazione della Juventus erano oramai un atto dovuto.Apportare delle modifiche al bilancio infatti sarebbe probabilmente apparso come un'ammissione di colpa per i reati ipotizzati in fase di indagine dagli inquirenti della Procura di Torino per i tre bilanci precedenti posti sotto esame, mentre approvare il bilancio senza alcuna modifica avrebbe fatto probabilmente sorgere una nuova ipotesi di reato.In assenza di un azzeramento, per Andrea Agnelli e ad altri membri del CdA si sarebbe configurata la possibilità di reiterazione del reato, per il quale i pubblici ministeri avevano già chiesto al GIP di disporre gli arresti domiciliari nei confronti del presidente della Juventus e di alcuni componenti della dirigenza, richiesta allora respinta dal giudice per le indagini preliminari.La mossa a sorpresa delle dimissioni era l'unica via percorribile per evitare arresto o interdizioni compromettendo la già delicata situazione della società bianconera.Come detto in precedenza: "gesto di grande responsabilità"."Questa tempesta cambierà il volto del nostro pianeta. A tempesta finita, saremo in una nuova era glaciale".Parafrasando questa frase di uno dei protagonisti del film di Emmerich noi possiamo dire: Questa tempesta cambierà il volto del nostra amata Juventus. A tempesta finita, saremo in una nuova era (si spera non glaciale).Sarà nostro gradito ospite l'amico Cristiano Corbo, collaboratore de: Il Bianconero.com., DAZN e calciomercato.com.Diteci la vostra, interagiremo con voi in chat live! ​ ​Ecco i link dei nostri social:CANALE TELEGRAM:https://t.me/joinchat/AAAAAE2Dp-yj5b1N4SNcMQINSTAGRAM:https://instagram.com/jtactics_?igshid=1fg7nrkzhl2mtFACEBOOK:http://m.facebook.com/jtacticsmdn/

Focus economia
Inflazione a novembre stabile a +11,8%, scende nell'Eurozona

Focus economia

Play Episode Listen Later Nov 30, 2022


Nessuna frenata, solo uno stop alla corsa del dato annuo. Nelle stime preliminari Istat l indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività (Nic), al lordo dei tabacchi, registra un aumento dello 0,5% su base mensile e dell'11,8% su base annua (come nel mese precedente). Su base mensile si tratta così del settimo aumento consecutivo e nel confronto annuo non vi è alcun arretramento, per un dato (11,8%) che in Italia non si vedeva dal lontano 1984. "L'inflazione acquisita per il 2022 - scrive l'Istat - è pari a +8,1% per l'indice generale e a +3,7% per la componente di fondo". Di contro, sempre l'istituto di ricerca, conferma le stime di ottobre per quanto riguarda il prodotto interno lordo: nel terzo trimestre del 2022 l'economia italiana è cresciuta dello 0,5% rispetto ai tre mesi precedenti e del 2,6% rispetto allo stesso periodo del 2021, con una crescita acquisita per l'intero 2022 pari al 3,9%. Secondo Istat 'tirano' consumi e turismo, giù l'industria. D'accordo l'Ufficio Studi di Confcommercio, secondo il quale, in questa fase, il turismo è una "diga contro la recessione. Ne parliamo proprio il direttore dell'Ufficio studi Confcommercio, Mariano Bella. Mezzo milioni di poveri al sud a causa del caro energia. 1,2 milioni di giovani hanno lasciato il Mezzogiorno Oltre 760.000 potenziali nuovi poveri per lo shock energetico, di cui mezzo milione al Sud. È lo scenario delineato nel Rapporto Svimez 2022, giunto alla sua 49esima edizione, presentato, lunedì 28 novembre, alla Camera dei Deputati. Il mezzogiorno rischia la recessione. Nel 2023 il PIL meridionale si contrarrebbe fino a -0,4%, mentre quello del Centro-Nord, pur rimanendo positivo a +0,8%, segnerebbe un forte rallentamento rispetto al 2022. Il dato medio italiano dovrebbe attestarsi invece intorno al +0,5%. Il 2024 dovrebbe essere un anno di ripresa sulla scia del generale miglioramento della congiuntura internazionale, unitamente alla continuazione del rientro dall'inflazione. Si stima che il Pil aumenti nel 2024 dell'1,5% a livello nazionale, per effetto del +1,7% nel Centro-Nord e dello +0,9% al Sud. Un altro elemento che emerge dall indagine riguarda l ambito della formazione, e in particolare l università. Secondo Svimez, infatti, nel 2041 il Mezzogiorno perderà il 27% degli iscritti, il Centro Nord circa il 20%. Negli ultimi vent'anni circa 1,2 milioni di giovani ha lasciato il Mezzogiorno. Uno su 4 è laureato. Ne parliamo con Luca Bianchi, direttore dello Svimez. Bruxelles. Nuovo regolamento sul packaging. L'industria Ue dell'imballaggio boccia il piano Bruxelles ha presentato oggi la proposta di regolamentosul packaging e punta sul riuso e il 'vuoto a rendere' per bottiglie di plastica e lattine in alluminio. L'obiettivo è ridurre i rifiuti di imballaggio del 15% pro-capite per ogni Paese entro il 2040. Secondo la proposta di regolamento, entro il 2030 il 20% delle vendite di bevande take-away dovrà essere servito in imballaggi riutilizzabili o usando i contenitori dei clienti, per arrivare all'80% nel 2040. La proposta regolamento da tempo è al centro di allarmi in alcuni paesi e, in particolare, in Italia paese leader nel settore del riciclo perché si preferirebbe il riuso dei materiali al riciclo. Tra le contestazioni la scelta Ue di procedere con un regolamento, con il quale vengono rese immediatamente applicabili le norme che, in ogni caso, saranno oggetto di negoziato tra Consiglio e Parlamento Ue. L'industria dell'imballaggio Ue boccia il piano di Bruxelles. "La proposta rischia di andare contro gli obiettivi del Green Deal, riportando indietro le lancette dell'orologio del riciclo e compromettendo la funzionalità degli imballaggi nel proteggere i prodotti e prevenire i rifiuti", evidenzia l'organizzazione di categoria, Europen, che tra i suoi membri conta anche Ferrero. Ne parliamo con Armido Marana, Vice presidente di Confindustria Vicenza con Delega alla Sostenibilità.

Focus economia
La crisi cinese non è solo sanitaria e sociale ma anche economica

Focus economia

Play Episode Listen Later Nov 29, 2022


Si è fermata la protesta in Cina contro le rigide misure di contenimento anti-Covid. La polizia è scesa in forze in strada, circondato e presidiato i luoghi della protesta, eretto barriere, compiuto arresti, effettuato controlli anche sulla configurazione di app e Vpn. È successo a Pechino e Shanghai e a Hangzhou, nel sud del paese. La diffusione delle proteste di piazza in Cina contro le dure misure di restrizione per arginare i contagi Covid-19 ieri hanno spaventato i mercati e gli investitori sono tornati a vendere. Il timore è che, davanti al perdurare di una politica sanitaria intransigente da parte di Pechino, la prospettiva di rallentamento dell'economia possa consolidarsi, con ricadute anche sulle materie prime. Non a caso ieri il petrolio è arrivato a perdere il 3%, calo poi recuperato. Ne parliamo con Giuliano Noci, professore ordinario in Ingegneria Economico-Gestionale presso il Politecnico di Milano. Dal 2011 è Prorettore del Polo territoriale cinese dell'Ateneo milanese. Terremoto Juve, accuse di stipendi e plusvalenze fittizi Il passo indietro del presidente e del cda della Juventus segna un passaggio storico per il club bianconero e per tutto il calcio italiano. La decisione è maturata nello scorso weekend ed è stata concordata tra Andrea Agnelli e John Elkann. Dopo aver nominato come nuovo direttore generale Maurizio Scanavino (già ad del Gruppo editoriale Gedi) e confermato fino al 18 gennaio 2023 le deleghe dell ad Maurizio Arrivabene (dimissionario dal cda), la Exor, holding della famiglia Agnelli quotata ad Amsterdam, ha scelto Gianluca Ferrero come presidente. Approfondiamo il tema con Giovanni Capuano di Radio24. Casamicciola: Procura indaga su allarmi inascoltati La Procura di Napoli indaga sugli allarmi inascoltati lanciati dall'ingegnere Giuseppe Conte, ex sindaco di Casamicciola, il comune ischitano dove una frana all'alba di sabato scorso ha provocato distruzione e morti. Lo rendono noto organi di stampa. L'ex primo cittadino ha riferito di avere lanciato 4 giorni prima della tragedia, cioè il 22 novembre, delle pec alle autorità competenti (al prefetto di Napoli, al commissario prefettizio di Casamicciola, al sindaco Manfredi e alla Protezione Civile della Campania) per avvertirle dei rischi che correvano i cittadini di Casamicciola a causa delle abbondanti precipitazioni previste. Intanto sarebbe allo studio un dl Ischia, con aiuti alle aree colpite dalla frana. Il decreto dovrebbe arrivare giovedì sul tavolo dal Consiglio dei ministri. Ne parliamo con Aldo De Chiara, oggi in pensione, già Avvocato Generale della Corte di Appello di Salerno e viceprocuratore generale di Salerno.

il posto delle parole
Cinzia Ballesio "Torino. La guida delle guide"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Nov 29, 2022 17:01


Cinzia Ballesio"Torino. La guida delle guide"Neos Edizionihttp://www.neosedizioni.it/DODICI ITINERARI RACCONTATIA cura di Cinzia BallesioItinerari narrati da:Susanne Bayer, Ileana Bertolotto, Arianna Boscarino, Luisa Boscolo, Laura De Nardo, Miranda Fontana, Monica Gnocchi, Laura Guglielmone, Edoardo Guzzon, Salvatore Licata, Elisa Papa, Consolata Siniscalco, Cinzia Ballesio.Le proposte del libro:Torino romana, Il Museo Egizio, Palazzo Madama, Juvarra a Torino, Borgo Vittoria, Porta Palazzo, La città lungo il fiume, L'Orto botanico, Torino Liberty, La città del cinema, Mirafiori, Il cuore in Germania, gli occhi a TorinoUna nuova guida, ma soprattutto una guida nuova. Dodici itinerari torinesi selezionati e raccontati da guide turistiche professioniste e veri esperti della città per scoprire Storia e storie, bellezze, curiosità e segreti di una Torino che non smette mai di stupire.Con la guida di queste pagine, addentrandosi fra il centro e i quartieri, si possono scoprire le testimonianze nascoste della città romana o seguire percorsi inconsueti in zone poco note ma ricche di fascino, come Borgo Vittoria e Mirafiori, senza tralasciare luoghi iconici come Palazzo Madama e il Museo Egizio. Si possono ammirare alcuni dei tanti gioielli realizzati in città da Filippo Juvarra, o ci si può “perdere” nella Torino Liberty, tra le colorate meraviglie di Porta Palazzo o alla ricerca di una originale città del cinema e, passeggiando lungo il fiume, lasciarsi incantare dall'Orto Botanico.Ma queste pagine si assaporano con piacere anche sul divano, un'intrigante lettura dove i racconti rivelano le differenti voci e le esperienze di chi scrive dando vita ad un appassionante concerto narrativo a tema torinese.… «Da dove si parte?».Verrebbe da rispondere: «Partiamo da duemila anni fa!».Consiglio perfetto e ottimo avvio, perché Torino fu fondata in età romana e sa ben dimostrarlo…… «La tomba degli Ignoti? Quella con alcune delle mummie più antiche del mondo?». «Esatto! Avranno 4300/4200 anni, nevvero?» aggiunse Curto. «Ciarpame, ciarpame… bello, ma ciarpame!» liquidò sbrigativamente Drovetti…… E adesso Filippo Juvarra prende per mano i visitatori conducendoli verso l'uscita attraverso lo scalone d'onore, un vero e proprio inno alla luce… E scendiamo queste scale sognando un po', forse madame reali, forse senatori del regno…… Perché mai in un mercato nel cuore di Torino si trova tanta offerta di belle e carnose acciughe rosse di Spagna? Domandandolo a qualsiasi ambulante la risposta sarà sempre la stessa, quasi una formula magica: bagna cauda!…… Una via di collegamento, un luogo di svago e divertimento e la cornice ideale per una passeggiata a piedi o in bicicletta e, perché no, in barca: è il Po…… Per quattro generazioni almeno, Mirafiori è stato sinonimo di FIAT e automobili, sviluppo economico, lavoro operaio, un archetipo di crescita, conflitti e contraddizioni della contemporaneità. Oggi…IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Effetto notte le notizie in 60 minuti
Juventus, si dimette l'intero CdA. Lascia anche Agnelli

Effetto notte le notizie in 60 minuti

Play Episode Listen Later Nov 28, 2022


Clamorosa decisione in casa Juventus. L'intero Consiglio di Amministrazione ha deciso di rassegnare le dimissioni. Ce ne parla il nostro Giovanni Capuano. Ischia, trovata l'ottava vittima. E' polemica tra i Ministri Pichetto Fratin e Salvini. Matteo Ricci, Sindaco di Pesaro, Presidente nazionale della Lega delle Autonomie Locali e Coordinatore dei Sindaci del PD, chiede le dimissioni di Pichetto Fratin per le parole usate contro i sindaci. Saman Abbas, quasi certamente suo il corpo ritrovato su indicazione dello zio. Servirà comunque l'esame del DNA. Era presente sul luogo dell'esumazione Mattia Caiulo, giornalista dell'Agenzia DIRE di Reggio Emilia Cina, protese contro le restrizioni anti-covid. Con noi Federico Masini, sinologo, docente dell'Istituto di Studi Orientali alla Sapienza di Roma.

Focus economia
Gas, la Commissione Ue propone un tetto a 275 euro

Focus economia

Play Episode Listen Later Nov 23, 2022


La Commissione europea ha proposto l'introduzione di un tetto al prezzo del gas a 275 euro al megawattora. La proposta della Commissione sarà discussa poi dai ministri dell energia dei 27 Paesi membri del blocco, ma ha già suscitato le proteste di molti: Spagna, Italia e Francia si dicono contrarie e spingono per ottenere qualcosa di più. Facciamo il punto con Sergio Nava, inviato di Radio 24 a Strasburgo. Ita Airways, Lufthansa valuta offerta solitaria Deutsche Lufthansa AG sta valutando un offerta in solitaria per ITA Airways, dopo che le trattative tra il governo italiano e altri potenziali pretendenti sono fallite, secondo quanto scrive Bloomberg citando fonti a conoscenza del dossier. Il gruppo aereo tedesco sta esaminando la data room di ITA e potrebbe fare un offerta per acquisire la compagnia aerea da sola. Ne parliamo con Giorgio Pogliotti del Sole 24 Ore. Tim stretta del governo sulla rete: "è strategica, una quota allo Stato" Il Governo vuole stringere sul dossier con un punto fermo ribadito ancora una volta ieri dal ministro dell'Economia, Giancarlo Giorgetti: «Sulla rete unica noi abbiamo detto che lo Stato deve avere il controllo sulla parte di rete che ha un interesse strategico». Per il resto «l'altra parte può essere rimessa ai giochi di mercato. Questo è il passaggio complicato che ci aspetta nelle prossime ore per trovare una soluzione nell'interesse di Tim, dei lavoratori, salvaguardando l'interesse generale e cioè il controllo pubblico sulla rete». La riunione politica tra tutti i ministri interessati al dossier Tim coordinati dalla Presidenza del Consiglio dovrebbe tenersi nei prossimi giorni. OspiteAndrea Biondi, Sole 24 Ore.

Inspire Health Podcast
Part Two: Cosmic Contact, Spiritual Insights into Triangular UFOs, Extraterrestrial Communication & Encounter Preparation with Jiulio Consiglio : IHP 170

Inspire Health Podcast

Play Episode Listen Later Nov 23, 2022 50:32


Join author, spiritual teacher and good friend, Jiulio Consiglio, for part 2 of our discussion. Is this section we dive into the fascinating experiences that Jiulio has been having over the past year and a half in regards to UFO sightings, communication and encounter preparation. Highlights: Dive into the fascinating experiences Jiulio has had in UFO sightings and communication and what this means for the consciousness of humanity. Discover the reason why more and more sightings are taking place across the globe at this time. Gain insight into what Jiulio means when he says, “The only thing that is truly Alien to us, is the Egoic mind.” Discover what is necessary in order to connect with your extended cosmic family. Learn how to turn on your ability to communicate telepathically. Jiulio explains the several different ways that UFO's have presented themselves to him and what to look for. Discover what Jiulio means when he says, “What we are connecting to is essentially another aspect of ourselves and who we are as spiritual beings.” Learn specific exercises that can be used to elevate your consciousness and frequency in order to assist and prepare you for this next phase of evolution. Discover ways to accelerate our shift from separation and fear to oneness and unconditional love. Contact Jiulio: Website Twitter Instagram Facebook Dr. Jason Loken Integrative Medicine

Focus economia
Cuneo fiscale, pensioni e stretta sul Reddito: cosa c'è nella manovra oggi in Cdm

Focus economia

Play Episode Listen Later Nov 21, 2022


Oggi alle 20.30 è convocato il Consiglio dei ministri che delibererà sulla prima Manovra finanziaria del governo Meloni con un pacchetto di circa 30 miliardi. Lo slittamento nell'orario del Cdm, che inizialmente era previsto nel pomeriggio, conferma le tensioni più o meno latenti nella maggioranza, alle prese con una Finanziaria che ancor di più rispetto al passato lascia decisamente pochi margini di manovra, visto che due terzi delle risorse della trentina di miliardi messi a disposizione sono destinati a contenere il caro bollette. Stando alle indiscrezioni si va verso il taglio del cuneo rafforzato fino a 3 punti per i redditi bassi, il superamento della legge Fornero con una soluzione "ponte" che vincola quota 41 al paletto dei 62 anni di età, una stretta sul reddito di cittadinanza e, in tema di flat tax, un aumento della soglia fino a 85mila euro per i liberi professionisti. Si discute anche di una misura che prevedrebbe il taglio dell'Iva per latte e pane ma sembra che potrebbe non essere compresa. Ne parliamo con Gianni Trovati de Il Sole 24 Ore. A che punto è l'approvvigionamento di gas per fare a meno della Russia Il nuovo governo, nel solco del precedente, sta cercando vie alternative al gas russo. Una delle strade per ridurre la dipendenza dall'estero è far crescere la produzione nazionale che lo scorso anno è stata intorno ai 3,3 miliardi di metri cubi di gas naturale a fronte dei 17 che si estraevano nel 2000. A tal proposito il Governo ha tolto due vincoli: ha cancellato il bando totale a due dei molti giacimenti del golfo di Venezia e dell'Alto Adriatico, bloccati per legge da più 30 anni per paura che estrarre il metano dalle profondità dell'Adriatico possa avere effetti anche sull'equilibro di Venezia. Potrebbero essere estratti con la consueta gradualità mineraria, ovviamente; circa 700 milioni di metri cubi l'anno. Inoltre il decreto Aiuti quater potrebbe liberare i giacimenti in tutta Italia alla distanza superiore di 9 miglia dalla costa (16,6 chilometri), invece delle 12 miglia (22,2 chilometri) che costituiscono il limite delle acque territoriali e del divieto alle perforazioni. Intanto oggi il ministro dell'Ambiente e della Sicurezza energetica, Gilberto Pichetto Fratin, sul reperimento energetico ha dichiarato che "le preoccupazioni sono forti, non tanto per questo inverno che dovremmo riuscire a superare ma sicuramente per il 2023". E, in attesa di novità che latitano da Bruxelles, ha annunciato che nel Cdm di stasera proporrà "una forma di proposta di price cap nazionale che riguarda il sistema delle rinnovabili". Approfondiamo il tema con Jacopo Giliberto, de Il Sole 24 Ore.

SBS Italian - SBS in Italiano
Il governo Meloni si prepara a presentare la manovra finanziaria "in quattro e quattr'otto"

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Nov 18, 2022 10:53


La legge di stabilità proposta dal governo della premier Giorgia Meloni inizierà ad essere discussa lunedì dal Consiglio dei Ministri.

Inspire Health Podcast
Part One: Awakening Your Intuition and Psychic Abilities with Jiulio Consiglio : IHP 169

Inspire Health Podcast

Play Episode Listen Later Nov 16, 2022 64:29


Join author, spiritual teacher and good friend, Jiulio Consiglio, as he helps us unravel the concepts of spirituality, the ego and how we awaken our intuition and psychic abilities. Make sure to join us next week for part 2: Cosmic Contact as we dive into the fascinating experiences that Jiulio has been having over the past year and a half in regards to UFO sightings, communication and encounter preparation. Highlights: Discover what is meant by spirituality and having a direct experience. Gain insight into stillness and what it means to operate from this space. Discover how we awaken our psychic abilities. Understand what the Ego is and the role that it is designed to play in our lives. Learn where true power comes from. How do we maintain the state of equanimity within the challenges of life? Learn powerful, conscious “I Am” statements that catapult you in to higher dimensions of consciousness. Discover the importance of cultivating the feeling of “Knowing” within each one of us. Gain insight in what it means to be an “Empath” and how to manage the intensity of emotion that is often felt. Is anything sacrificed when we let the Ego dissolve? What is gained? Discover the meaning and power of surrender and what is entailed to embody it. Contact Jiulio: Website Twitter Instagram Facebook Dr. Jason Loken Integrative Medicine

SBS Italian - SBS in Italiano
Missili sulla Polonia, due morti. Mosca: "Non sono i nostri”. Ucraina, "100 missili in 24 ore"

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Nov 16, 2022 7:49


Due missili sarebbero caduti sulla Polonia, Paese membro della Nato, e due persone sono morte. Il primo ministro polacco, Mateusz Morawiecki, ha convocato d'urgenza il Consiglio dei ministri per la sicurezza nazionale e la difesa.

Focus economia
Osservatorio Altagamma: vola il mercato del lusso, sfiora 1.400 miliardi

Focus economia

Play Episode Listen Later Nov 15, 2022


Si è svolta oggi a Milano, alla presenza del Ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso, la presentazione del ventunesimo Osservatorio Altagamma. I dati hanno confermato l'ottimo trend del mercato dell'alto di gamma, con una crescita del mercato luxury globale del 21% nel 2022 sfiorando quota 1.400 miliardi e una previsione positiva nel 2023, quando la marginalità delle imprese dell alto di gamma si prevede in crescita del +6%. Ne parliamo con il Presidente di Altagamma Matteo Lunelli. Ex Ilva, stop alle 145 ditte dell indotto. Urso,noi non ricattabili; azienda torni su suoi passi Il governo attende «risposte immediate» da Acciaierie d Italia dopo la disposizione dell azienda che il 13 novembre ha comunicato la sospensione delle attività di 145 ditte dell indotto che svolgono lavoro ritenuti non essenziali. Mentre i lavoratori interessati dallo stop, circa duemila, sottolineano il rischio che si vada «verso situazioni incontrollabili dove non regna più la ragione ma la disperazione». Facciamo il punto con Domenico Palmiotti, del Sole 24 Ore. G20, Meloni: tanti errori su energia, non sia usata come arma Risposta comune all'uso dell'energia come "arma" da parte della Russia e alla sfida globale posta dalla Cina. A Bali per il suo primo G20 da presidente del Consiglio la leader è impegnata in 12 ore di incontri, a cominciare dai Presidenti delle due super potenze globali, Biden oggi e Xi domani. Nel suo discorso al vertice, Meloni ha dichiarato: "Quando l'Indonesia ha assunto la Presidenza del G20 era impossibile prevedere che la Russia avrebbe invaso l'Ucraina e il devastante impatto che ciò avrebbe avuto sull'ordine mondiale e sulle nostre economie". Ne parliamo con Antonio Pollio Salimbeni, inviato a Bali del Sole 24 Ore.

Focus economia
Dal Superbonus più danni che benefici?

Focus economia

Play Episode Listen Later Nov 10, 2022


"Il nuovo governo si sta giustamente ponendo il problema se mantenere, ridurre o correggere il Superbonus 110%, ma prima di prendere una decisione penso sia necessario inquadrare correttamente il problema, che non è cosa fare di questo singolo incentivo ma piuttosto come affrontare la questione enorme della transizione energetica green del patrimonio immobiliare italiano". Spiega Silvia Rovere, presidente di Confindustria Assoimmobiliare, secondo la quale il Superbonus, così come immaginato non funziona: "Per risolvere il problema energetico del patrimonio immobiliare, la Germania ha costruito migliaia di edifici in classe A+ e ha demolito quelli di classe inferiore. Noi invece mettiamo una pezza incentivando il passaggio dalla classe G alla classe D di una porzione limitata del nostro patrimonio. È come se, anziché costruire auto elettriche, avessimo dato incentivi per sostituire le marmitte. E lo facciamo spendendo una quantità enorme di denaro pubblico che potrebbe essere utilizzato in modo molto più efficiente". Approfondiamo il tema proprio con Silvia Rovere, presidente di Confindustria Assoimmobiliare. Ocse: disoccupazione eurozona mai così giù,a 6,6%.Italia 7,9 Il tasso di disoccupazione della zona euro è diminuito di 0,1 punti a settembre 2022 rispetto al mese precedente, raggiungendo 6,6%, il livello più basso mai registrato dall'inizio della serie nel 1990: è quanto afferma l'Ocse, precisando che il dato è rimasto stabile o è diminuito in 80% dei Paesi di Eurolandia. I cali più cospicui della disoccupazione, precisa l'organismo internazionale con sede a Parigi, sono stati registrati in Austria, Francia, Grecia e Lituania. In Italia, la disoccupazione è rimasta stabile al 7,9%. Dato stabile a settembre anche nell'insieme della zona Ocse, al 4,9%, leggermente al sopra del punto più basso di luglio 2022 (4,8%). L'occupazione quindi tiene, sia in Europa che in Italia, ma con alcune criticità all orizzonte. Denunciate ad esempio da Fipe-Confcommercio che, durante l'Assemblea annuale, avverte che sono 30mila le imprese a rischio chiusura, con la conseguente perdita di almeno 130mila posti di lavoro, in un contesto di instabilità, insicurezza e preoccupazioni. Ne parliamo con Francesco Seghezzi, direttore fondazione ADAPT. Arriva l'Aiuti-quater Sale a 5.000 l'uso del contante e arriva un bonus per chi installa il Pos. Ma non solo: superbonus da subito a quota 90% per condomini e villette, mentre sui crediti di imposta è previsto un allungemento dei tempi di copertura oltre la fine del 2022. Sono solo alcune delle misure contenute in una bozza del Dl Aiuti-quater in arrivo questa sera alle 19 sul tavolo del Consiglio dei ministri. Il governo intende intervenire contro il caro-energia con una cifra complessiva di poco superiore ai 9 miliardi di euro. Parliamo di cosa si deciderà nel Cdm con Gianni Trovati de Il Sole 24 Ore.

Focus economia
Patto di stabilità, la proposta Ue: fino a 7 anni per ridurre il debito

Focus economia

Play Episode Listen Later Nov 9, 2022


Dopo mesi di negoziato informale con i paesi membri, la Commissione europea ha presentato oggi, mercoledì 9 novembre, le linee-guida di una possibile riforma del Patto di Stabilità e Crescita. Al di là del desiderio di rendere le norme più trasparenti e più facili da rispettare, viene confermata la possibilità di condizionare l'esborso dei fondi europei, anche di quelli provenienti dal NextGenerationEU, al rispetto delle regole di bilancio. Ne parliamo con Adriana Cerretelli, editorialista de Il Sole 24 Ore. La giornata politica, dalle indiscrezioni sul dl Aiuti quater all'incontro con i sindacati Vale 9,1 miliardi il decreto Aiuti-quater in arrivo giovedì sul tavolo del Consiglio dei ministri. La norma che dovrebbe dare sollievo alla stangata del caro bollette su famiglie e imprese attende il voto del Parlamento alla relazione per autorizzare lo scostamento del deficit atteso nei prossimi giorni. Intanto questa mattina Giancarlo Giorgetti, ministro dell'economia, è intervenuto in audizione davanti alle commissioni speciali di Camera e Senato. Al centro dell intervento la Nadef, aggiornata dal governo Meloni. «Il superbonus pesa troppo. Il Pnrr non si può fare nei tempi previsti» ha detto. Infine sempre oggi, intorno alle 16, si è tenuto a Palazzo Chigi l'incontro della presidente del Consiglio Giorgia Meloni con i sindacati. Approfondiamo questi temi con Alberto Orioli, vicedirettore de IL Sole 24 Ore.

Nessun luogo è lontano
Cop27 in Egitto: chi c'è e chi non c'è

Nessun luogo è lontano

Play Episode Listen Later Nov 8, 2022


La presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, intervenendo alla plenaria della Cop27 a Sharm El-Sheikh, ha dichiarato che "la lotta al cambiamento climatico è uno sforzo comune che richiede una cooperazione pragmatica tra tutti i principali attori globali, ma questo non sta accadendo". Ne abbiamo parlato con Giulia SofiaSarno, ricercatrice nel programma energia, clima e risorse dell'Istituto Affari Internazionali.