Podcasts about reddito

  • 175PODCASTS
  • 564EPISODES
  • 14mAVG DURATION
  • 5WEEKLY NEW EPISODES
  • Jan 9, 2023LATEST

POPULARITY

20152016201720182019202020212022


Best podcasts about reddito

Show all podcasts related to reddito

Latest podcast episodes about reddito

Ultim'ora
Reddito di cittadinanza. Ne beneficiano 1,15 milioni di famiglie

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Jan 9, 2023 1:33


A novembre, i nuclei beneficiari di Reddito e Pensione di Cittadinanza sono stati 1,15 milioni in totale, con un importo medio mensile erogato a livello nazionale di 552 euro. Lo rileva l'Inps. La somma varia sensibilmente con il numero dei componenti delle famiglie e va da un minimo di 453 euro per i nuclei costituiti da una sola persona a un massimo di 738 per quelli con cinque componenti.mgg/gsl

Ultim'ora
Tg Economia - 9/1/2023

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Jan 9, 2023 5:05


In questa edizione:- Reddito di cittadinanza. Ne beneficiano 1,15 milioni di famiglie- A novembre occupazione in calo- Agricoltura, 9 miliardi per la Pac- Bonus mobili ed elettrodomestici, ecco come ottenerloabr/gtr

HORECA AUDIO NEWS - Le pillole quotidiane
4711 - Legge di Bilancio 2023. Arriva il "Reddito Alimentare"

HORECA AUDIO NEWS - Le pillole quotidiane

Play Episode Listen Later Jan 2, 2023 1:47


Tra le varie misure contenute nella Legge di Bilancio 2023, approvata nei giorni scorsi dal Governo, vi è l'introduzione di quello che viene definito Reddito Alimentare, una misura adottata per supportare le persone in condizione di povertà e cercare di ridurre, al contempo, lo spreco alimentare. A tal fine il Ministero del lavoro e delle politiche sociali è istituito il Fondo per la sperimentazione del reddito alimentare, con la dotazione di 1,5 milioni di euro per l'anno 2023 e di 2 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2024

C.V.D. Cercasi Veri Democratici
'Nessuno ci può giudicare': la coda di paglia della destra e della sinistra contemporanee

C.V.D. Cercasi Veri Democratici

Play Episode Listen Later Dec 28, 2022 13:11


Sia la destra che la sinistra oggigiorno utilizzano argomenti di chiaro sapore relativistico per sganciarsi da qualsivoglia legame comunitario e tradizionalistico. Ma non è che in fondo il relativismo non è altro che la cortina fumogena alzata da chi sa di avere torto? Proviamo a rispondere a questa domanda con due esempi: l'attacco governativo al Reddito di Cittadinanza e la contrarietà alla possibile regolarizzazione della prostituzione da parte di Pillon e Giovanardi, contrarietà espressa in una nota trasmissione televisiva... --- Send in a voice message: https://anchor.fm/veridemocratici/message

Focus economia
Lavoro, 2022 anno record: quali prospettive per il 2023?

Focus economia

Play Episode Listen Later Dec 28, 2022


Il 2022 è stato un anno record: lo scorso ottobre il tasso di occupazione è salito al 60,5%, il valore più alto dal 1977, anno di inizio delle serie storiche. Inoltre nei primi nove mesi del 2022 sono state effettuate 6,2 milioni di assunzioni e si sono registrate 640.092 variazioni contrattuali per un totale di 6.867.184 attivazioni di contratto, recuperando e superando i livelli pre-pandemia (+7,4%). Dati molto positivi, corretti leggermente dalla rilevazione del terzo trimestre, secondo la quale l'input di lavoro misurato in Ula (Unità di lavoro equivalenti a tempo pieno) è in lieve diminuzione rispetto ai tre mesi precedenti (-0,1% rispetto al secondo trimestre 2022), mentre rallenta la crescita su base annua (+2,7% rispetto al terzo trimestre 2021). Intanto il governo ha inserito una serie di misure in manovra che riguardano il Reddito di cittadinanza e voucher. Queste novità potranno aiutare le aziende a trovare lavoratori? Il mismatch tra domanda e offerta di lavoro che interessa il 46,4% delle assunzioni che equivalgono a oltre 177mila profili dei 382mila ricercati dalle aziende (Unioncamere e Anpal). Negli ultimi giorni sono anche usciti dati interessanti che riguardano le retribuzioni degli italiani. Nel 2020, rivela l'Istat, circa il 76% dei redditi lordi individuali (al netto dei contributi sociali) "non supera i 30.000 euro annui: la metà dei redditi lordi individuali si colloca tra 10.001 e 30.000 euro annui, oltre un quarto è sotto i 10.001 euro e soltanto il 3,7% supera i 70.000 euro". È credibile che i lavoratori con oltre 30mila euro lordi l'anno siano solo il 24% del totale? Approfondiamo il tema conFrancesco Seghezzi, direttore fondazione ADAPT, centro studi su lavoro e occupazione fondato da Marco Biagi. Il 13% dei contribuenti italiani paga quasi il 60% dell'Irpef versata Secondo il rapporto di Itinerari previdenziali e Cida (Confederazione italiana dirigenti e alte professionalità), presentato oggi al Cnel, sulla base dei redditi 2020 (dichiarazioni 2021), su poco più di 41 milioni di contribuenti sono appena 5 milioni a caricarsi il peso di quasi il 60% dell'Irpef versata nelle casse dello Stato. Dalla ricerca emerge come un numero sempre più esiguo di contribuenti paga sempre di più. Nello specifico il 13% dei contribuenti ha pagato gran parte degli oltre 278 miliardi necessari per il funzionamento dell'apparato Statale. Ne abbiamo parlato con Alberto Brambilla, presidente di Itinerari previdenziali. Mezzo milioni di poveri al sud a causa del caro energia. 1,2 milioni di giovani hanno lasciato il Mezzogiorno Oltre 760.000 potenziali nuovi poveri per lo shock energetico, di cui mezzo milione al Sud. È lo scenario delineato nel Rapporto Svimez 2022, giunto alla sua 49esima edizione, presentato, lunedì 28 novembre, alla Camera dei Deputati. Il mezzogiorno rischia la recessione. Nel 2023 il PIL meridionale si contrarrebbe fino a -0,4%, mentre quello del Centro-Nord, pur rimanendo positivo a +0,8%, segnerebbe un forte rallentamento rispetto al 2022. Il dato medio italiano dovrebbe attestarsi invece intorno al +0,5%. Il 2024 dovrebbe essere un anno di ripresa sulla scia del generale miglioramento della congiuntura internazionale, unitamente alla continuazione del rientro dall'inflazione. Si stima che il Pil aumenti nel 2024 dell'1,5% a livello nazionale, per effetto del +1,7% nel Centro-Nord e dello +0,9% al Sud. Un altro elemento che emerge dall indagine riguarda l ambito della formazione, e in particolare l università. Secondo Svimez, infatti, nel 2041 il Mezzogiorno perderà il 27% degli iscritti, il Centro Nord circa il 20%. Negli ultimi vent'anni circa 1,2 milioni di giovani ha lasciato il Mezzogiorno. Uno su 4 è laureato. Ne parliamo con Luca Bianchi, direttore dello Svimez.

Notizie a colazione
Ven 23 dic | Reddito di cittadinanza e l'offerta di lavoro “congrua”; Il discorso di Zelensky negli Usa; Come funziona il Bonus mobili 2023

Notizie a colazione

Play Episode Listen Later Dec 23, 2022 12:14


Focus PREVIDENZA
REDDITO E PENSIONE DI CITTADINANZA: Quanti sono i beneficiari di quest'anno?

Focus PREVIDENZA

Play Episode Listen Later Dec 22, 2022 2:44


In totale i nuclei beneficiari sono stati 1,15 milioni: 1,03 milioni per il reddito di cittadinanza con 2,33 milioni di persone coinvolte, 122 mila per la pensione di cittadinanza con 138 mila persone coinvolte.

FEF LIVE
Il tetto al prezzo del gas "non convince" gli esperti. Ma va?! - Rassegnàti 22/12/2022

FEF LIVE

Play Episode Listen Later Dec 22, 2022 30:00


Il tetto al prezzo del gas non convince i regolatori europei. Di fatto convince solo i politici e i gonzi che credono a loro. La visita di Zelensky alla Casa Bianca. Altri tagli al Reddito di cittadinanza in manovra. Sono alcune delle notizie sulle prime pagine dei giornali commentate da Matteo Bernabè.

Prima Pagina
Corruzione a Roma, 18 indagati; Niente reddito per chi non accetta il lavoro: 22 dicembre 2022

Prima Pagina

Play Episode Listen Later Dec 22, 2022 14:24


#caccia ai #cinghiali a #Roma: ecco come fare @andreabulleri; #storia di #razzismo nello #spor t@mauroevangelisti; #Oscar, cosa è successo per l#Italia; MoltoDonna: @Alessandra Camilletti ci spiega i contenuti

Focus economia
Lavoro, 2022 anno record: quali prospettive per il 2023?

Focus economia

Play Episode Listen Later Dec 22, 2022


Il 2022 è stato un anno record: lo scorso ottobre il tasso di occupazione è salito al 60,5%, il valore più alto dal 1977, anno di inizio delle serie storiche. Inoltre nei primi nove mesi del 2022 sono state effettuate 6,2 milioni di assunzioni e si sono registrate 640.092 variazioni contrattuali per un totale di 6.867.184 attivazioni di contratto, recuperando e superando i livelli pre-pandemia (+7,4%). Dati molto positivi, corretti leggermente dalla rilevazione del terzo trimestre, secondo la quale l'input di lavoro misurato in Ula (Unità di lavoro equivalenti a tempo pieno) è in lieve diminuzione rispetto ai tre mesi precedenti (-0,1% rispetto al secondo trimestre 2022), mentre rallenta la crescita su base annua (+2,7% rispetto al terzo trimestre 2021). Intanto il governo ha inserito una serie di misure in manovra che riguardano il Reddito di cittadinanza e voucher. Queste novità potranno aiutare le aziende a trovare lavoratori? Il mismatch tra domanda e offerta di lavoro che interessa il 46,4% delle assunzioni che equivalgono a oltre 177mila profili dei 382mila ricercati dalle aziende (Unioncamere e Anpal). Negli ultimi giorni sono anche usciti dati interessanti che riguardano le retribuzioni degli italiani. Nel 2020, rivela l'Istat, circa il 76% dei redditi lordi individuali (al netto dei contributi sociali) "non supera i 30.000 euro annui: la metà dei redditi lordi individuali si colloca tra 10.001 e 30.000 euro annui, oltre un quarto è sotto i 10.001 euro e soltanto il 3,7% supera i 70.000 euro". È credibile che i lavoratori con oltre 30mila euro lordi l'anno siano solo il 24% del totale? Approfondiamo il tema con Francesco Seghezzi, direttore fondazione ADAPT, centro studi su lavoro e occupazione fondato da Marco Biagi. Lavazza, bonus contro il carovita e venerdì breve Venerdì breve, permessi caregiving, estensione del congedo di paternità, ampliamento dello smart working. Sono alcuni dei principali punti del contratto integrativo del gruppo Lavazza approvato a larga maggioranza dai lavoratori del Centro Direzionale. L'accordo, che avrà efficacia per il triennio 2023-2025 integra gli aspetti legati ai piani di sviluppo del Gruppo, all'evoluzione dell'organizzazione del lavoro, alla valorizzazione dei collaboratori e al welfare aziendale dei circa 1.000 dipendenti impiegati negli uffici di 'Nuvola' a Torino e del centro di Settimo Torinese. Nello specifico entro il prossimo 12 gennaio un bonus speciale una tantum per andare incontro al caro vita, del valore complessivo di 700 euro totalmente detassati e articolato in forma di buoni acquisto, bonus carburante e rimborso delle utenze domestiche. L'inflazione, però, ha anche un rovescio della medaglia, e Lavazza come tutte le grandi aziende del food deve fare i conti con un aumento delle materie prime e dell'energia. Ne parliamo con Antonio Baravalle, amministratore delegato di Lavazza. Manovra: il testo torna in Commissione per i rilievi della Ragioneria Torna in commissione Bilancio di Montecitorio il testo della manovra di fine anno. I tempi per l'approvazione dovrebbero subire uno slittamento di qualche ora a causa della norma che stanzia 450 milioni per i Comuni priva di copertura e che per questa ragione è finito sotto la scure della Ragioneria che ha chiesto di stralciarlo oltre ai rilievi su 44 emendamenti che dovranno essere corretti in gran parte sempre per problemi di coperture. Tra questi anche la norma sullo smart working. Il testo dovrà quindi tornare in commissione per correggere l'errore. Parliamo delle ultime novità in manovra con Dino Pesole, editorialista del Sole 24 Ore.

BlackList Web Radio
Puntata del 21/12/2022

BlackList Web Radio

Play Episode Listen Later Dec 21, 2022 100:27


In questa ultima puntata prima delle vacanze di Natale:Si apre con la manifestazione pro rave a bologna, nessun manifestante è sta pestato ne arrestato o tanto meno intercettato come avrebbe voluto il decreto, poi modificato, anti-rave voluto dal neo governo Meloni;CRISTINA D'AVENA replica alle critiche per aver cantato alla festa di Fratelli D'Italia "la Meloni mi sta simpatica come donna, non sono una simpatizzante del partito, ho cantato anche alla festa dell'Unità";I deliri o le lucidità del Prof. Alessandro Orsini su Biden e le sue mani, oggetto di studio da parte di alcuni psicologi;MATTEO SALVINI e le palle di natale rosa sull'albero di natale allestito a Milano "attacco sessista" e il commento di Estetista Cinica - Cristina Fogazzi;Reddito di cittadinanza;OSPITE: CARLO CAMBI (giornalista): Insetti come pietanza da servire sulle nostre tavole? Omologazione voluta dai potenti del mondo, come Bill Gates.

Prima Pagina
Reddito solo per 7 mesi; L'Italia ricostruirà l'Ucraina; La più bella finale di sempre: 19 dicembre di Italo Carmignani

Prima Pagina

Play Episode Listen Later Dec 19, 2022 21:22


L'#Italia ricostruirà l'#Ucraina @marioajello; La più bella #finale di #campionatodelmondo @andreasorrentino; #scuola iscrizioni solo online ecco come fare @lorenaloiacono; #Qatargate ecco chi è la talpa @francescobechis; Compromesso per il #prezzogas @gabrielerosana; #elezioni nel Lazio chi sono i candidati @francescomalfetano

Focus economia
Accordo politico in Ue, price cap a 180 euro

Focus economia

Play Episode Listen Later Dec 19, 2022


Al Consiglio Affari Energia, a quanto si apprende da fonti europee, è stato trovato un accordo politico sul price cap a 180 euro a megawattora. Sulla base dell'intesa politica raggiunta al Consiglio Affari Energia il price cap al gas entrerà in vigore il 15 febbraio prossimo. A quanto si apprende da fonti europee il differenziale del prezzo al Ttf con gli indici di riferimento globali viene fissato, come previsto nell'ultima proposta della presidenza ceca, a 35 euro. I giorni necessari - in cui il prezzo deve superare i 180 euro a megawattora - perché scatti il meccanismo di correzione restano tre. Ne parliamo conAdriana Cerretelli, editorialista de Il Sole 24 Ore. Consumo di beni durevoli: -2% rispetto al 2021. Si spende principalmente per la casa. Sono stati presentati la scorsa settimana i dati dell'Osservatorio Findomestic 2022, dedicato al mercato dei beni durevoli, realizzato dalla società di credito al consumo del Gruppo Bnp Paribas in collaborazione con Prometeia. La spesa delle famiglie in beni durevoli a fine anno toccherà quota 69,1 miliardi di euro con una contrazione del 2% rispetto al 2021, attribuibile ad una riduzione dei volumi (-7.6%) solo parzialmente compensata dalla crescita dei prezzi (+6.1%). Gli acquisti per la casa (+2,6%) tengono a galla il mercato dei beni durevoli compensando, almeno in parte, il crollo del settore motori (-6,2%). Risultano in calo, invece, gli altri capitoli di spesa: -3,4% le auto usate, -7,2% l'information technology, -10,6% le auto nuove (domanda dei privati) e -12,2% per Tv/Hi-Fi. Approfondiamo il tema con Claudio Bardazzi - Responsabile dell Osservatorio Findomestic. Prometeia alza la stima del Pil 2022 a +3,9%, +0,4% nel 2023 È stato presentato oggi il Rapporto di Previsione di Prometeia dal titolo "Recessione profonda o leggera?". Il dato che è emerge è un rialzo della stima di crescita del Pil italiano per il 2022 a +3,9% rispetto alla stima +3,4% di settembre. Viene migliorata anche la previsione per il 2023 dal +0,1% al +0,4%. Più in alto della media dell'Eurozona. Per quanto riguarda l'inflazione invece Prometeia si rivela ottimista e prevede che "nel corso del 2023 l'inflazione scenda in modo rapido, attestandosi al 5,8% contro l'8,4% del di quest'anno. L'Italia risulta in testa per crescita rispetto agli altri tre maggiori Paesi della zona euro, avendo già recuperato nel terzo trimestre di quest'anno i livelli pre-crisi (+0,3% rispetto al quarto trimestre 2019), mentre la Germania (-2,3%), la Spagna (-4%) e la Francia (-5,6%) appaiono tutte in forte ritardo. Ne parliamo con Stefania Tomasini, Senior Partner e Responsabile Analisi e Previsioni Economiche di Prometeia. Manovra, le ultime novità: dalle pensioni al Pos La Manovra, stando alle ultime novità, dovrebbe confermare l'aumento a 600 euro delle pensioni minime per gli over 75, modifica che verrà introdotta con un emendamento ancora in via di definizione, che conterrà anche la proroga al 31 dicembre 2022 del superbonus al 110%. Restano le sanzioni agli esercenti che non accettano pagamenti elettronici, mentre slitta al 31 marzo 2023 lo stralcio delle cartelle esattoriali fino a mille euro. Riduzione da otto a sette mensilità del Reddito di cittadinanza per gli occupabili, che vale 200 milioni di euro. E taglio del cuneo fiscale del 3% sale per i redditi fino a 25mila euro. Analizziamo le ultime novità insieme a Gianni Trovati del Sole 24 Ore.

Ascolta la Notizia
Conte: «Il governo evita scientemente di pestare i piedi a chi è già privilegiato»

Ascolta la Notizia

Play Episode Listen Later Dec 18, 2022 1:25


«Tre mesi fa Giorgia Meloni si è presentata agli italiani dicendosi 'pronta ad aiutare chi è in difficoltà e non riesce più a stringere la cinghia. Poi, una volta occupati i posti di potere, il governo ha fatto tutt'altro. L'ultima puntata» sabato mattina «quando in commissione Bilancio, a riflettori spenti, la maggioranza ha bocciato emendamenti che avevamo proposto per dare risposte immediate al ceto medio, ai pensionati e alle famiglie in difficoltà». Così su Facebook il presidente del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte. «Meloni e i suoi hanno rifiutato di raddoppiare il taglio del cuneo fiscale e rendere più pesanti le buste paga dei lavoratori; hanno rifiutato di rendere esentasse le pensioni fino a 1000 euro; hanno detto no al raddoppio della rivalutazione delle pensioni fino a 2.100 euro lordi al mese; hanno deciso di attaccare chi percepisce il Reddito di cittadinanza e hanno detto 'no' a una tassa del 20% sugli extraprofitti maturati dai colossi del settore assicurativo e farmaceutico durante la pandemia. Confermano così la codardia mostrata sin dal primo giorno di lavoro da questo governo, che evita scientemente di pestare i piedi a chi è già privilegiato e mostra i muscoli solo ai più fragili e agli indigenti», conclude Conte.

Focus PREVIDENZA
LAVORO: Ecco le linee programmatiche per il 2023

Focus PREVIDENZA

Play Episode Listen Later Dec 16, 2022 3:27


La ministra Marina Elvira Calderone ha presentato le linee programmatiche per il prossino 2023. Reddito di cittadinanza, programma GOL, ammortizzatori sociali e molto altro.

Io Non Mi Rassegno
Cosa ha detto l'Europa all'Italia sulla legge di bilancio - #638

Io Non Mi Rassegno

Play Episode Listen Later Dec 15, 2022 28:26


La legge di bilancio ha appena passato il vaglio della Commissione europea, che all'interno del suo parere ha però stroncato alcuni aspetti centrali, almeno a livello di immagine, per il governo. Intanto continua a tenere banco la questione del Qatargate, e sembrano emergere tre aspetti concentrici della questione, che riguardano l'Europarlamento, l'Italia, e la sinistra italiana. Parliamo anche di come stanno andando le proteste in Iran, e concludiamo commentando un articolo molto interessante su come di fronte ai problemi potremmo unirci, invece di dividerci.INDICE:00:49 - La legge di bilancio al vaglio della Commissione Ue05:36 - Una riflessione sul reddito di cittadinanza09:34 - I tre "livelli" del Qatargate15:10 - Le esecuzioni in Iran23:22 - Possiamo unirci invece di dividerci di fronte alle crisi?_______________Abbonati: https://www.italiachecambia.org/abbonati/Seguici su:Telegram - https://t.me/itachecambiaInstagram (Italia che Cambia) - italiachecambiaInstagram (Andrea Degl'Innocenti) - deglinnocentiandreaFacebook - /itachecambia

24 Mattino - Le interviste
Multe in base al reddito

24 Mattino - Le interviste

Play Episode Listen Later Dec 14, 2022


Far pagare le multe proporzionate al reddito ovvero l'applicazione della progressività anche per le sanzioni stradali, è questa l'ipotesi alla quale sta lavorando il Governo.Ne parliamo con Galeazzo Bignami, viceministro alle Infrastrutture e mobilità e Maurizio Caprino, giornalista del Il Sole 24 ORE.

Notizie a colazione
Mar 13 dic | Il rapporto tra Cina e Arabia Saudita; Un po' di dati sul costo del lavoro in Italia e in Ue; La proposta delle multe in base al reddito

Notizie a colazione

Play Episode Listen Later Dec 13, 2022 10:55


Focus PREVIDENZA
ASSEGNO UNICO E UNIVERSALE: I dati INPS da marzo a ottobre 2022

Focus PREVIDENZA

Play Episode Listen Later Dec 13, 2022 3:29


Dall'osservatorio statistico sull'Assegno Unico e Universale da Marzo a Ottobre di quest'anno è emerso che sono stati dati alle famiglie italiane più di 10 miliardi di euro, compresi i nuclei beneficiari di Reddito di Cittadinanza.

Ultim'ora
In sei regioni reddito famiglie inferiore ai livelli pre-Covid

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Dec 13, 2022 1:28


Il reddito a disposizione delle famiglie italiane è ancora inferiore ai valori pre-Covid in sei regioni italiane su 20. È quanto evidenzia un'analisi del Centro Studi Tagliacarne e Unioncamere sulle stime 2021 del reddito disponibile delle famiglie consumatrici./gtr

BnB Academy - Business con Airbnb
Come acquisire proprietà da mettere a reddito con gli affitti brevi

BnB Academy - Business con Airbnb

Play Episode Listen Later Dec 11, 2022 6:23


Piazzapulita
L'intervista alla professoressa Elsa Fornero e al professore Tito Boeri

Piazzapulita

Play Episode Listen Later Dec 8, 2022 20:04


Vi proponiamo l'ascolto dell'intervista di Corrado Formigli alla professoressa Elsa Fornero e a Tito Boeri, economista e professore di Economia ex Presidente dell'INPS, in cui si affronta il tema del Reddito di Cittadinanza e dell'occupazione in Italia. Il lavoro come risorsa per il Paese, in alcune situazioni ancora molto spesso, per fare girare il denaro e l'economia a qualunque costo, come atto di sfruttamento illecito

Geometra Danilo Torresi
SUPERBONUS 90 UNIFAMILIARI per pochissimi nel 2023 ultime notizie con analisi del CAF ACLI

Geometra Danilo Torresi

Play Episode Listen Later Dec 5, 2022 12:32


Il CAF ACLI per conto de Il Sole 24 Ore ha svolto un'indagine su 817.000 contribuenti che hanno presentato il modello 730 per capire quanti soggetti avranno potenzialmente i requisiti per accedere al Superbonus per le unifamiliari nel 2023.Il Decreto Aiuti quater - DECRETO-LEGGE 18 novembre 2022, n. 176 - in corso di conversione in legge, ha modificato la disciplina del Superbonus per il 2023 portando l'aliquota dal 110 al 90%.Per quanto riguarda le unifamiliari, per i lavori avviati dal 01 gennaio 2023, saranno riammesse al Superbonus con aliquota del 90% ad ulteriori tre condizioni:1) che l'immobile sia adibito ad abitazione principale;2) che il contribuente sia proprietario o titolare di diritto reale di godimento;3) che il contribuente abbia un reddito di riferimento non superiore a 15.000 euro.I risultati delle analisi dei dati del CAF ACLI parlano chiaro: a livello medio nazionale solo il 14,4% ha potenzialmente i requisiti per accedere ed in questa percentuale non tutti sono proprietari di unifamiliari, ma anche di appartamenti in condominio. Perciò i numeri reali sono ancora più bassi.In tutto questo bisogna tenere conto che nella fascia di reddito di riferimento sarà improbabile trovare chi ha IRPEF sufficiente per portare in detrazione il 90% in 4 anni. Il che rende fondamentale la cessione del credito o lo sconto in fattura (che al momento non funzionano).Inoltre c'è da tenere in considerazione che una parte in accollo ci sarà sempre (il solo 10% è un'utopia) e anche questo sarà un fattore discriminante.In conclusione, se la disciplina del Superbonus per le unifamiliari rimarrà tale, coloro che potranno accedere saranno davvero molto pochi.●▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬●I VANTAGGI DEGLI ABBONATIVideo breve su costi e vantaggi

Ultim'ora
Lollobrigida "Reddito? Va dato solo a chi non può lavorare"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Dec 3, 2022 0:54


"Molte persone che non percepiranno più il reddito di cittadinanza minacciano di andare a rubare ma dal mondo agricolo pervengono 200mila richieste di lavoro e non si tratta difare gli schiavi": lo ha detto il ministro dell'Agricoltura, Francesco Lollobrigida, ospite a Catania della Festa regionale del Tricolore.xd9/fsc/gtr

Ultim'ora
Mulè "Dopo manovra riforme su Welfare e forma di governo"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Dec 2, 2022 0:46


"Una volta approvata la manovra e messa in sicurezza il Paese con i 21 miliardi dedicati al caro bollette si apre questo cantiere riformista che dovrà interessare la riforma del Welfare e delle politiche attive del lavoro, studiando come superare l'avventura del Reddito di Cittadinanza che non è stato capace di trovare un solo posto di lavoro. Ci concentreremo sul lavoro, sui meccanismi per incentivare le imprese, cercando di cogliere tutti i segnali positivi che riguardano il Made in Italy. Apriremo anche un cantiere costituzionale sulla forma di governo" lo ha detto il vicepresidente della Camera, Giorgio Mulè, a margine dell'inaugurazione della nuova redazione milanese dell'Agenzia di stampa Italpress.trl/gsl

Geometra Danilo Torresi
TUTTI I BONUS PER LE UNIFAMILIARI nel 2023 ultime notizie - dal 50% al Superbonus 90 con reddito

Geometra Danilo Torresi

Play Episode Listen Later Dec 2, 2022 12:34


Nel 2023 i bonus edilizi per ristrutturare le unifamiliari in parte cambieranno, in parte saranno riconfermati.In questo breve video ti descriverò quali saranno le agevolazioni applicabili sulle unifamiliari (o le unità immobiliari) per la ristrutturazione o la riqualificazione energetica delle abitazioni.-Il bonus casa 50% per la ristrutturazione;-l'ecobonus 50-65% per la riqualificazione energetica;-sismabonus 70-80% per gli interventi antisismici;-Superbonus 90% per specifici casi di riqualificazione energetica e di riduzione del rischio sismico.Col Decreto Aiuti quater pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 18 novembre 2022 (DECRETO-LEGGE 18 novembre 2022, n. 176) è stata modificata la disciplina del Superbonus 2023 abbassando l'aliquota dal 110 al 90%, con delle condizioni che vanno dall'abitazione principale al reddito.Ma non esiste solo il Superbonus.●▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬●I VANTAGGI DEGLI ABBONATIVideo breve su costi e vantaggi

Focus PREVIDENZA
BONUS 150 EURO SU RDC: Pagamenti in arrivo #flash

Focus PREVIDENZA

Play Episode Listen Later Nov 30, 2022 0:46


In questo flash ci occupiamo del bonus di 150€ sul Reddito di Cittadinanza e, in particolare, delle elaborazioni che, proprio oggi 30 novembre, sono iniziate a comparire, ma non per tutti.

Il Corsivo di Daniele Biacchessi
L'accordo Meloni-Calenda sulla manovra | 30/11/2022 | Il Corsivo

Il Corsivo di Daniele Biacchessi

Play Episode Listen Later Nov 30, 2022 2:26


A cura di Daniele Biacchessi La prova di dialogo tra Giorgia Meloni e Carlo Calenda viene confermata un martedì qualsiasi di novembre. Era nell'aria già nelle prime dichiarazioni di Calenda e Renzi, quelle successive all'insediamento dell'Esecutivo e alla richiesta di fiducia in Parlamento. Nella sostanza Calenda e Renzi avevano affermato che sarebbero rimasti all'opposizione, ma pronti a collaborare sui grandi temi, come appunto alcuni punti centrali della manovra economica. Così è stato. Calenda fa sapere che Azione e Italia Viva non si trasformeranno mai in stampelle del Governo, perché una eventuale proposta sarebbe rispedita al mittente, ma nell'incontro con Calenda la premier Meloni ha comunque proposto aperture importanti. Quali? Un'estensione di impresa 4.0, un tetto al costo del gas al posto dei crediti di imposta, un aumento degli stipendi dei sanitari, il ripristino di Italia sicura, la trasformazione del Reddito di cittadinanza in Rei, reddito di inclusione, il rafforzamento delle borse di studio per i ragazzi che perdono il Reddito e vogliono studiare. Poi, uscito da Palazzo Chigi, Calenda non ha perso l'occasione per criticare le politiche del Partito Democratico. "Infantile. L'opposizione si fa in modo costruttivo, altrimenti la possono fare anche i bambini. Ad ogni provvedimento si scende in piazza dicendo che non si è d'accordo", ha detto Calenda. È chiaro che il Governo tenta un approccio meno conflittuale con almeno una parte dell'opposizione. Ed è evidente che Azione e Italia Viva tentano di smarcarsi dalle manovre di avvicinamento tra Pd e M5s, per rivolgersi all'elettorato moderato. Ma è altrettanto giusto rimarcare che un conto è il dialogo tra maggioranza e opposizione, altro sarebbe la collaborazione, l'inciucio, di cui la storia italiana è stata testimone nel corso degli ultimi trent'anni.

Focus PREVIDENZA
REDDITO e PENSIONE DI CITTADINANZA: I dati INPS di Ottobre 2022

Focus PREVIDENZA

Play Episode Listen Later Nov 28, 2022 2:56


Continua ascendere, anche se di poco, il numero di percettori di Reddito e Pensione di Cittadinanza, è quello che emerge dall'osservatorio INPS con i dati aggiornati al 25 novembre.

Pagella Politica Podcast
Il fact-checking della legge di bilancio del governo Meloni

Pagella Politica Podcast

Play Episode Listen Later Nov 25, 2022 22:35


Il governo Meloni ha varato la sua prima legge di bilancio, accompagnata da schermaglie politiche e casi di disinformazione. Ascolteremo insieme per prima cosa quali sono i contenuti della legge, incluse le decisioni riguardo il reddito di cittadinanza. Analizzeremo poi i fatti dietro le polemiche degli ultimi giorni, scoprendo quali dichiarazioni rese dai politici sono inesatte o imprecise. Infine, prima di salutarci vi racconteremo quali sono le ultime affermazioni errate dei politici italiani riguardo i mondiali di calcio in Qatar. Scriveteci all'indirizzo podcast@pagellapolitica.it o via Whatsapp al 3332652626.Seguiteci sui nostri siti https://pagellapolitica.it/ e https://facta.news/ sui nostri profili Facebook, Instagram e Twitter.Condotto da Tommaso CanettaEpisodio scritto da Tommaso Canetta e Carlo CanepaProdotto da Jessica Mariana MasucciLINK UTILIhttps://pagellapolitica.it/articoli/legge-bilancio-ritardi-parlamento https://pagellapolitica.it/articoli/legge-bilancio-meloni-condono-fiscalehttps://pagellapolitica.it/articoli/grafica-fuorviante-m5s-cuneo-fiscale-governo-melonihttps://pagellapolitica.it/articoli/viceministro-leo-salvini-costo-flat-taxhttps://pagellapolitica.it/fact-checking/qatar-carcere-omosessuali-legge Audio Giorgia Meloni https://www.youtube.com/watch?v=qr6rUCHbGnY&t=1428s CREDIT BRANI“Right on target” di Lemonmusicstudio https://pixabay.com/it/music/musica-rock-right-on-target-15699/ “Lonely drunk midnight blues” di lemonmusicstudio https://pixabay.com/it/music/blues-moderno-lonely-drunk-midnight-blues-15602/ CREDIT IMMAGINE: ANSA

Uno, nessuno, 100Milan
La black fatigue fa scappare 300 medici dall'Italia

Uno, nessuno, 100Milan

Play Episode Listen Later Nov 25, 2022


300 tra medici e ostetriche hanno abbandonato il posto di lavoro, e l'Italia, a causa della cosiddetta black fatigue ossia la fatica di avere un colore della pelle che in ambito sanitario porta a discriminazioni o pregiudizi. L'italiano fatica ad accettare senza riserve prestazioni mediche da un nero. Siamo razzisti? Ne parliamo nella prima parte di programma. Diamo poi spazio alla manovra e alle voci in queste ore più discusse dibattute tra le forze politiche a partire dal Reddito di cittadinanza destinato a scomparire. Poi ci spostiamo a Tokyo per commentare insieme a Laura Imai Messina, scrittrice e docente universitaria che risiede lì, le immagini di giocatori e tifosi giapponesi che puliscono lo stadio dopo l'impresa con la Germania ai Mondiali in Qatar

Notizie a colazione
Gio 24 nov | Lo stop ai rincari sulle multe; Via il reddito a chi non ha finito gli studi; Chi sono i Neet e perché lo sono

Notizie a colazione

Play Episode Listen Later Nov 24, 2022 11:10


AriaPulita
Rdc. In quanti lo perderanno?

AriaPulita

Play Episode Listen Later Nov 23, 2022 17:40


Ad #AriaPulita si parla di Reddito di Cittadinanza e Comunità Energetiche con noi Mirella Emiliozzi, M5s.

Il Corsivo di Daniele Biacchessi
Le scelte politiche in economia di un Governo politico | 23/11/2022 | Il Corsivo

Il Corsivo di Daniele Biacchessi

Play Episode Listen Later Nov 23, 2022 2:24


A cura di Daniele Biacchessi Giorgia Meloni rivendica l'identità politica della prima legge di bilancio del suo esecutivo. Per mettere insieme la sua manovra economica, la premier ha dovuto contenere l'assalto alla diligenza che Lega e Forza Italia hanno messo in campo nella notte tra lunedì e martedì, durante un consiglio dei ministri a dir poco tumultuoso, durato tre ore e mezzo, dove i vari ministri hanno chiesto la verbalizzazione delle loro richieste. La manovra intende compattare la maggioranza, con misure che vanno incontro alle richieste dei partiti. Ad esempio, per gli autonomi viene innalzata la soglia (a 85 mila euro) della flat tax, che viene introdotta anche come tassa incrementale fortemente voluta da FdI. Per favorire l'assunzione dei giovani, chiesta da Forza Italia, arrivano gli incentivi per le aziende che assumono donne under 36 e percettori del Reddito di cittadinanza. Giorgia Meloni ha dovuto accettare una misura per bloccare l'automatismo che da gennaio farebbe scattare l'aumento delle multe, proposta dalla Lega. E poi aiuti contro il caro energia che valgono solo tre mesi, una guerra inutile contro i poveri e favori agli evasori, si mette sul piatto poco o nulla per il lavoro e la crescita. Nella sostanza si tratta di una legge di bilancio con molti desiderata, ma avvolti da una coperta corta, anche se lo spazio ricavato risulta un po' più ampio delle previsioni della vigilia: al netto dei 21 miliardi in deficit già blindati per il caro-energia, per il resto il Governo trova circa 14 miliardi. Ma alcuni nodi cruciali hanno causato forti tensioni nella maggioranza. Giorgia Meloni non poteva fare di più con quello che aveva a disposizione, poteva solo offrire un imprinting politico, di una destra nemmeno tanto liberale.

Prima Pagina
Mattarella: Italia a due velocità; Anziani e famiglie, quanto spendono meno e prendono di più: 23 novembre di Italo Carmignani

Prima Pagina

Play Episode Listen Later Nov 23, 2022 10:37


Il richiamo del #presidente #Mattarella sull'#Italia a due velocità @farncescobechis; #Pensioni e #reddito famigliare, ecco cosa cambia @andreabassi; La #Lombardia scopre il suo primo boss #donna #criminale @claudiaguasco

Prima Pagina
Manovra, come sono stati messi tutti d'accordo; reddito verso l'addio; migranti, regolate le ong: 22 novembre di Italo Carmignani

Prima Pagina

Play Episode Listen Later Nov 22, 2022 10:59


#Manovra, cosa cambia per #pensioni, #reddito, #bollette e #bonus @francescomalfetano; #migranti e #sbarchi dall'#Europa più regole alle ong #cristianamangani; la #Rai sbarca in #Europa @ilariaravarino

Ecovicentino.it - AudioNotizie
Approvata la manovra di bilancio. Misure da 35 miliardi, stop al Rdc dal 2024

Ecovicentino.it - AudioNotizie

Play Episode Listen Later Nov 22, 2022 1:50


Il Consiglio dei ministri ha approvato nella notte la manovra di bilancio 2023. Nessuna sorpresa rispetto a quanto preventivato, con le misure che si confermano sui circa 35 miliardi di euro.

Focus economia
Cuneo fiscale, pensioni e stretta sul Reddito: cosa c'è nella manovra oggi in Cdm

Focus economia

Play Episode Listen Later Nov 21, 2022


Oggi alle 20.30 è convocato il Consiglio dei ministri che delibererà sulla prima Manovra finanziaria del governo Meloni con un pacchetto di circa 30 miliardi. Lo slittamento nell'orario del Cdm, che inizialmente era previsto nel pomeriggio, conferma le tensioni più o meno latenti nella maggioranza, alle prese con una Finanziaria che ancor di più rispetto al passato lascia decisamente pochi margini di manovra, visto che due terzi delle risorse della trentina di miliardi messi a disposizione sono destinati a contenere il caro bollette. Stando alle indiscrezioni si va verso il taglio del cuneo rafforzato fino a 3 punti per i redditi bassi, il superamento della legge Fornero con una soluzione "ponte" che vincola quota 41 al paletto dei 62 anni di età, una stretta sul reddito di cittadinanza e, in tema di flat tax, un aumento della soglia fino a 85mila euro per i liberi professionisti. Si discute anche di una misura che prevedrebbe il taglio dell'Iva per latte e pane ma sembra che potrebbe non essere compresa. Ne parliamo con Gianni Trovati de Il Sole 24 Ore. A che punto è l'approvvigionamento di gas per fare a meno della Russia Il nuovo governo, nel solco del precedente, sta cercando vie alternative al gas russo. Una delle strade per ridurre la dipendenza dall'estero è far crescere la produzione nazionale che lo scorso anno è stata intorno ai 3,3 miliardi di metri cubi di gas naturale a fronte dei 17 che si estraevano nel 2000. A tal proposito il Governo ha tolto due vincoli: ha cancellato il bando totale a due dei molti giacimenti del golfo di Venezia e dell'Alto Adriatico, bloccati per legge da più 30 anni per paura che estrarre il metano dalle profondità dell'Adriatico possa avere effetti anche sull'equilibro di Venezia. Potrebbero essere estratti con la consueta gradualità mineraria, ovviamente; circa 700 milioni di metri cubi l'anno. Inoltre il decreto Aiuti quater potrebbe liberare i giacimenti in tutta Italia alla distanza superiore di 9 miglia dalla costa (16,6 chilometri), invece delle 12 miglia (22,2 chilometri) che costituiscono il limite delle acque territoriali e del divieto alle perforazioni. Intanto oggi il ministro dell'Ambiente e della Sicurezza energetica, Gilberto Pichetto Fratin, sul reperimento energetico ha dichiarato che "le preoccupazioni sono forti, non tanto per questo inverno che dovremmo riuscire a superare ma sicuramente per il 2023". E, in attesa di novità che latitano da Bruxelles, ha annunciato che nel Cdm di stasera proporrà "una forma di proposta di price cap nazionale che riguarda il sistema delle rinnovabili". Approfondiamo il tema con Jacopo Giliberto, de Il Sole 24 Ore.

Investire Semplicemente
S2: Ep #6 - Dividend Investing: strategia che ha senso... ma non per i dividendi!

Investire Semplicemente

Play Episode Listen Later Nov 20, 2022 18:45


Chi conosce il mondo finanziario e il mondo azionario, è probabile abbia già sentito parlare di una strategia molto popolare basata sui dividendi, in inglese chiamata "dividend investing". L'idea è molto semplice: si investe aziende che emettono un buon dividendo e per cui esiste una buona probabilità che questo aumenterà in futuro. In questo caso, gli investitori seguono un'idea che sembra avere estremamente senso: comprano azioni che emettono alto dividendo così da ricevere un reddito mensile, trimestrale o semestrale sul proprio capitale investito. Oggi parliamo di questa strategia e vediamo se ha senso o meno… e scoprirete che l'idea funziona, ma non per motivi legati ad estrarre reddito dai mercati.Sintonizzatevi!----------------MEMBERSHIP: https://mataandassociates.com/membershipSITO: https://mataandassociates.comEMAIL: staff@mataandassociates.com

La Zanzara
La Zanzara del 18 novembre 2022

La Zanzara

Play Episode Listen Later Nov 18, 2022


Grazie Bruno Vespa. Editoriale crucianiano dedicato al "vespone" nazionale dopo le sue parole sulle Ong. Secondo Parenzo la trasmissione finirà quando i conduttori si quereleranno a vicenda. Michele Caruso si definisce intellettuale. Perchè chiama? E' mantenuto dalla famiglia del compagno. Triplice omicidio a Roma. Cinque indizi. Trans, escort, Quartiere Prati, vicino a La 7, assassino. Lory da Milano, che vive a Roma, è una escort e non ha l'arnese. Non ha paura dell'assassino di Prati, anzi vorrebbe ospitarlo per delle pratiche sessuali. Stefano da Brescia, grillino pentito, si vergogna di aver contribuito alla nascita del Reddito di Cittadinanza. È una Partita Iva e Pasquale Lino Romano gli ride in faccia. Mirko de Carli, consigliere comunale del Popolo della Famiglia, interviene sul Genitore 1/2. Marco da Genova ammonisce la trasmissione sul ritorno dell'anticristo, al secolo Jared Kusher. L'insegnante Salvatore Sansone va all'attacco dei governi vaccinisti diretti da Big Pharma. Giuseppe da Venezia parla della sua vasectomia, mentre la dottoressa Francesca Bocchi si scaglia contro Onlyfans.

Start - Le notizie del Sole 24 Ore
Reddito di cittadinanza, chi sono i 660mila «occupabili» che potrebbero subire una stretta

Start - Le notizie del Sole 24 Ore

Play Episode Listen Later Nov 2, 2022 8:43


Aperto il cantiere per riformare il Reddito di cittadinanza: sono più di 660mila i soggetti occupabili percettori RdC che rischiano di perdere (o di vedersi decurtato) il contributo. L'identikit degli occupabili secondo l'Anpal e le ragioni per cui non è facile dare un lavoro a chi un lavoro lo vorrebbe. Secondo una indagine Bva Doxa in Italia i risparmiatori sono in calo: solo il 39% mette via qualcosa. Aumenta invece la quota di italiani che nel corso del 2022 ha speso più del reddito disponibile, passata al 14,9% dall'11,8%. Cresce l'ansia da guerra e bollette. L'italiano Giovanni Ferrero (Nutella) più ricco di Mark Zuckerberg (Facebook): lo dice il Bloomberg Billionaires Index, la classica mondiale dei 500 super ricchi

Prima Pagina
Reddito, ecco come cambia; rave di Modena, linea dura; Ucraina, la guerra si evolve: 31 ottobre di Italo Carmignani

Prima Pagina

Play Episode Listen Later Oct 31, 2022 18:04


#redditocittadinanza, le nuove regole @lucacifoni; #Rave di #Modena, #Piantedosi e la linea dura @michelaallegri e @mauroevangelisti; Ucraina, come cambia la guerra @marcoventura; #omicidio #Boiocchi ultras #Inter, #tifosi buttati fuori a forza @claudiaguasco; delitto #MeredithKercher, incontro #amandaknox e #raffaelesollecito @eglepriolo

Focus economia
La Bce alza i tassi d interesse di 75 punti base e si aspetta nuovi rialzi

Focus economia

Play Episode Listen Later Oct 27, 2022


La Banca centrale europea ha portato il tasso di riferimento al 2%, con un rialzo di 0,75 punti percentuali, il secondo consecutivo dopo la stretta di settembre (e il rialzo di 50 punti base di luglio). Il tasso sui depositi sale all 1,5% e il tasso sui prestiti marginali al 2,25%. Lo comunica la Bce dopo la riunione del Consiglio direttivo, che ha anche modificato le condizioni per le Tltro e fissato al tasso sui depositi la remunerazione delle riserve obbligatorie. Alle operazioni di rifinanziamento di lungo periodo, in particolare, sarà applicato un tasso indicizzato alle media dei tassi Bce del periodo di durata del prestito, e saranno offerte nuove opportunità di rimborso. A dicembre saranno inoltre discussi i principi sulla riduzione del portafoglio di titoli, ha spiegato in conferenza stampa la presidente Christine Lagarde. Ne parliamo con Donato Masciandaro, docente politiche monetarie università Bocconi, editorialista Sole 24 Ore. Dallo sforamento a quota 100 al tetto al contante, passando per la cancellazione delle multe ai no-vax: la Lega forza la mano Dall'insistenza di Salvini nel chiedere l'introduzione di Quota 41 per le pensioni(per l'Inps costerebbe 18 miliardi in tre anni), utilizzando magari fondi sottratti al Reddito di Cittadinanza, fino all'innalzamento del tetto al contante, la Lega sembra alla ricerca di un posizionamento forte all'interno della maggioranza che le permetta di distinguersi dal primo azionista della coalizione: Fratelli d'Italia. L'ultima iniziativa è quella della richiesta di arrivare alla cancellazione delle sanzioni per le multe di 100 euro per gli ultra cinquantenni che, prima del 15 gennaio 2022 non risultino in regola con gli obblighi vaccinali sul Covid. Il ministro per i rapporti con il Parlamento Luca Ciriani, in quota FdI, ha proposto "solo" il congelamento delle multe. Il tutto succede mentre il ministro della Salute Orazio Schillaci annuncia l'istituzione di una commissione d'inchiesta per la gestione della pandemia. Approfondiamo il tema conAlberto Orioli, vicedirettore de Il Sole 24 Ore. Meta alla resa dei conti: in fumo nel metaverso 9,4 miliardi in nove mesi. Il titolo precipita in Borsa Nove miliardi, anzi 9,4 miliardi, in nove mesi. Tanto ha perso la divisione Reality Labs di Meta, cuore della sua travagliata e ancora tutta da verificare scommessa tecnologica e culturale sul Metaverso, una volta contato anche il passivo del terzo trimestre, che si è gonfiato ulteriormente. E quando a simili dubbi sul futuro si sommano le difficoltà del presente, con la frana di quella pubblicità tuttora motore del business nel clima di crisi economica che avanza, l'esito è una vera e propria tempesta perfetta: quella sui conti in declino del colosso dei social network e dell'universo digitale di Mark Zuckerberg. Meta ha deluso negli ultimi tre mesi e previsto ulteriori scivoloni nel quarto trimestre in corso. Ne parliamo con Andrea Biondi de Il Sole 24 Ore.

Ciao Belli
Megablob acquisti particolari con la tessera reddito

Ciao Belli

Play Episode Listen Later Oct 14, 2022 3:32


Ciao Belli
Vanessa Minotti speciale reddito

Ciao Belli

Play Episode Listen Later Oct 6, 2022 1:51


ANSA Voice Daily
Meloni: "Tecnici al governo? Consiglio prudenza" (di Anna Laura Bussa)

ANSA Voice Daily

Play Episode Listen Later Oct 3, 2022 7:03


La Zanzara
La Zanzara del 16 settembre 2022

La Zanzara

Play Episode Listen Later Sep 16, 2022


Draghi "combatte" in conferenza stampa in maniera Parenziana. Anche lui è nella Maggioranza Silenziosa? Grande ritorno perCostabile da Napoli. L'ex criminale non vuole la Meloni al governo. Rachele da Bari si scaglia contro la Regina Elisabetta. Quella morta sarebbe un clone perchè quella reale è stata giustiziata dai Cappelli Bianchi. La trans fiorentina Clizia de Rossi ha paura dell'avvento delle destre. Il Senatore Pillon difende la scelta di Orban di far ascoltare alle donne che vogliono abortire il rumore del feto. Giorgio da Modena denuncia: è tutto controllato dal Nuovo Ordine Mondiale. Luca da Padova ha una grande verità, la Regina Elisabetta è una assassina. L'avvocato Margherita Matrellasi definisce paladina dell'astensionismo. Poi si lancia nei soliti complotti. L'avvocato Antonio da Napoli dichiara che tutti i criminali incontrati nel foro partenopeo dichiarano di avere il Reddito di Cittadinanza. Il proctologo Giuseppe Dodi parla del prolasso dovuto al sesso anale. Poi approfondisce il tema delle feci e del loro colore.

Corriere Daily
Quanto pesa sul voto il fattore Reddito di cittadinanza

Corriere Daily

Play Episode Listen Later Sep 13, 2022 13:38


Il Movimento 5 Stelle e il suo leader Giuseppe Conte l'hanno messo al centro della piattaforma elettorale, ultimo baluardo di una proposta politica che ha via via perso per strada i suoi pilastri. Emanuele Buzzi spiega il senso di questa scelta, mentre Maurizio Del Conte dell'Università Bocconi traccia un bilancio di questa misura a sostegno dei più deboli: in che cosa ha funzionato e in che cosa no?Per altri approfondimenti:- Reddito di cittadinanza, il programma dei partiti: posizioni a confronto https://bit.ly/3BdhtN3- Reddito di cittadinanza da cambiare: più della metà dei poveri non lo ha (e uno su tre che lo riceve non è povero) https://bit.ly/3qTdosR- Reddito di cittadinanza: abrogarlo o migliorarlo? La battaglia è cominciata https://bit.ly/3QI66Cm

Ascolta la Notizia
Meloni: «Ue preoccupata? Finita la pacchia»

Ascolta la Notizia

Play Episode Listen Later Sep 12, 2022 0:56


«In Europa sono tutti preoccupati per la Meloni al governo e dicono cosa succederà? Ve lo dico io cosa succederà, che è finita la pacchia e anche l'Italia si metterà a difendere i propri interessi nazionali come fanno gli altri, cercando poi delle soluzioni comuni». Lo ha detto la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, dal palco del comizio di piazza Duomo a Milano. Quanto al Reddito di cittadinanza, Meloni ha affermato: «Non è giusto mettere sullo stesso piano chi può lavorare e chi non può farlo, lo stato fa assistenzialismo verso chi non può lavorare ma per gli altri lo Stato giusto mette nelle condizioni di avere un posto di lavoro e di non dipendere dalla politica, come piace a certi partiti che poi vanno a raggranellare i voti».