Podcasts about pechino

  • 244PODCASTS
  • 1,198EPISODES
  • 24mAVG DURATION
  • 5WEEKLY NEW EPISODES
  • Jan 3, 2023LATEST

POPULARITY

20152016201720182019202020212022

Categories



Best podcasts about pechino

Show all podcasts related to pechino

Latest podcast episodes about pechino

Ecovicentino.it - AudioNotizie
Covid, FT: Ue offre vaccini gratis alla Cina. Pechino: inaccettabili i test sui viaggiatori cinesi

Ecovicentino.it - AudioNotizie

Play Episode Listen Later Jan 3, 2023 1:30


Scorte di vaccini gratuiti. E' l'offerta che l'Unione Europa avrebbe fatto alla Cina nel tentativo di creare un argine europeo alla nuova ondata di infezioni originata dallo stop della politica "zero Covid".

Ecovicentino.it - AudioNotizie
Covid, FT: Ue offre vaccini gratis alla Cina. Pechino: inaccettabili i test sui viaggiatori cinesi

Ecovicentino.it - AudioNotizie

Play Episode Listen Later Jan 3, 2023 1:38


Scorte di vaccini gratuiti. E' l'offerta che l'Unione Europa avrebbe fatto alla Cina nel tentativo di creare un argine europeo alla nuova ondata di infezioni originata dallo stop della politica "zero Covid".

Inglorious Globastards - IL PODCAST
Spionaggio cinese, Nanotecnologie e Ibridi Uomo-Macchina

Inglorious Globastards - IL PODCAST

Play Episode Listen Later Jan 3, 2023 58:16


Per Natale abbiamo deciso di regalarvi con Marco Becattini una puntata straordinaria che compie un salto in avanti nel tempo a Taiwan all'incirca nel dicembre 2030. Una strana nebbia mattutina inizia ad avvolgere l'isola, mentre la flotta d'invasione cinese carica di soldati e carri armati salpa dai porti della Cina continentale. Riusciranno gli stormi di droni americani lanciati verso Pechino a ribaltare le sorti del conflitto? Oppure saranno dei sistemi di arma di fatto ibridi uomo macchina a perforare le difese delle forza armate cinesi? Forse dipenderà tutto da quanti segreti un luminare assoluto di Harvard, candidato al Nobel, ha rivelato allo spionaggio cinese negli anni in cui ha collaborato con loro nel laboratorio che gli avevano messo a disposizione. In una città che abbiamo tutti imparato a conoscere: Wuhan.

Ecovicentino.it - AudioNotizie
Covid, Madrid, Parigi e Londra seguono l'Italia: tamponi per chi arriva dalla Cina

Ecovicentino.it - AudioNotizie

Play Episode Listen Later Dec 31, 2022 1:19


L'aumento dei contagi di Covid-19 in Cina mette in allerta l'Italia e non solo. Per questo, la Spagna, la Francia e l'Inghilterra seguono l'esempio del nostro Paese, introducendo l'obbligo del tampone negativo o, nel caso di Madrid, del vaccino per i passeggeri in arrivo da Pechino.

Ecovicentino.it - AudioNotizie
Covid, la Cina spaventa: in Italia tampone obbligatorio e quarantena per i positivi che arrivano da Pechino

Ecovicentino.it - AudioNotizie

Play Episode Listen Later Dec 29, 2022 1:16


I contagi Covid aumentano in Cina e per questo il ministro della Salute, Orazio Schillaci, ha disposto l'ordinanza che prevede l'obbligo di tampone per chi arriva da Pechino. Schillaci ha spiegato: "La misura si rende indispensabile per garantire la sorveglianza e l'individuazione di eventuali varianti del virus al fine di tutelare la popolazione italiana".

Ultim'ora
Covid, Bertolaso "Un passeggero su due proveniente da Cina positivo"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Dec 28, 2022 2:08


"Abbiamo fatto due controlli sui primi due voli arrivati a Malpensa da Pechino. Sul primo, su 92 passeggeri 35 (il 38%) sono positivi. Ancora peggio il secondo: su 120 passeggeri 62 (il 52%) sono positivi. Quindi quasi un passeggero su due era positivo al Covid. Questo sta a sottolineare il fatto che in Cina la situazione non è così tranquilla come qualcuno fa pensare". Lo ha spiegato l'assessore regionale lombardo al Welfare, Guido Bertolaso.trl/gsl

il posto delle parole
Elena Premoli "Per tutti i giorni della tua vita"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Dec 28, 2022 18:56


Elena Premoli"Per tutti i giorni della tua vita"Edizioni Piemmehttps://edizpiemme.itUna madre, un figlio. Una straordinaria storia d'amore e coraggio.Emily ha vent'anni e non si aspettava di diventare madre così presto. Con Will, conosciuto per caso in un pub, ha un rapporto tiepido, troppo timidi entrambi, forse, troppo poco innamorati. Ma la notizia della gravidanza, per quanto giovanissimi, li unisce in un progetto grande e nuovo, e decidono di provare a essere una famiglia. Quando il loro bambino, Matt, ha quattro mesi, però, qualcosa cambia inesorabilmente. Un ritardo cognitivo, dicono, un disturbo della crescita, un problema cerebrale. Sono parole che lentamente iniziano a farsi spazio nella vita della giovane coppia. Due bambini disperati accanto a un bambino di pochi mesi. È qui che la loro storia si intreccia a quella di Nadia, pediatra di successo, donna bella, carismatica, decisa, il senso di onnipotenza di chi ha sempre avuto tutte le risposte, come in questo caso, di fronte a Matt. Comincia una battaglia prima tra le mura della camera d'ospedale poi sui social network, sulle pagine dei giornali e, infine, in tribunale. È lo scontro tra l'occhio della scienza e quello dell'amore, tra due donne che sembrano così distanti, avvicinate solo dalla tenacia irriducibile di uno scricciolo di pochi chili che cambierà per sempre le loro esistenze. Questo romanzo, liberamente ispirato alla storia vera di Alfie Evans, è un inno alla vita, un racconto profondo e indimenticabile sulla paura e sul coraggio che hanno forme inaspettate. Un romanzo struggente e delicatissimo che cambia il nostro modo di vedere le cose.Elena Premoli. Classe 1986, si è laureata in Scienze Linguistiche per le Relazioni Internazionali con un'attenzione particolare allo studio del cinese mandarino. Ha vissuto a Milano, Pechino e Shanghai, e si è infine stabilita sul Lago di Como. Si è classificata ai primi posti in diversi concorsi di narrativa, tra cui il Premio Chiara Giovani. È mamma di due bambine, e dalla maternità è nata l'ispirazione per questo romanzo.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it

Ultim'ora
Covid, Bertolaso "Un passeggero su due proveniente da Cina positivo"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Dec 28, 2022 2:08


"Abbiamo fatto due controlli sui primi due voli arrivati a Malpensa da Pechino. Sul primo, su 92 passeggeri 35 (il 38%) sono positivi. Ancora peggio il secondo: su 120 passeggeri 62 (il 52%) sono positivi. Quindi quasi un passeggero su due era positivo al Covid. Questo sta a sottolineare il fatto che in Cina la situazione non è così tranquilla come qualcuno fa pensare". Lo ha spiegato l'assessore regionale lombardo al Welfare, Guido Bertolaso.trl/gsl

SBS Italian - SBS in Italiano
Giuseppe Cuccia, il Marco polo della lirica

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Dec 24, 2022 19:41


Il palermitano Giuseppe Cuccia è il consulente artistico del National Centre for Performing Arts (NCPA) di Pechino e da oltre 12 anni promuove la musica lirica in Cina.

Ecovicentino.it - AudioNotizie
Zelensky vola a Washington, Medvedev a Pechino. Putin: “obiettivi in Ucraina saranno raggiunti”

Ecovicentino.it - AudioNotizie

Play Episode Listen Later Dec 21, 2022 1:53


Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, arriverà a Washington alle 14 ora locale, quando saranno le 20 in Italia. Secondo la Cnn circa mezz'ora dopo il suo arrivo il leader ucraino sarà ricevuto alla Casa Bianca per il colloquio bilaterale con il presidente americano Joe Biden.

SBS Italian - SBS in Italiano
La ministra Penny Wong in Cina per "stabilizzare la relazione tra le nostre nazioni"

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Dec 21, 2022 10:07


La missione a Pechino della ministra australiana è stata salutata come "un altro passo" verso il disgelo tra i due Paesi. Ma quanto è costata questa diffidenza reciproca all'economia australiana?

Il cielo sopra Pechino
S06E07 - Stazioni di polizia cinese in Italia?

Il cielo sopra Pechino

Play Episode Listen Later Dec 17, 2022 32:33


Stazioni di polizia segrete ed extraordinary renditions con caratteristiche cinesi un po' ovunque ma soprattutto in Italia. Un grido d'allarme lanciato dalla Ong Safeguards Defenders e ripreso dai maggiori media punta il dito contro Pechino e scatena la corsa alle dichiarazioni politiche.Cosa c'è di vero e cosa di inventato? E se si inventa, perché si inventa? Cosa ne pensano i cinesi in Italia di prima, seconda e terza generazione?Ne abbiamo parlato con Francesco Brugnatelli, avvocato e frequentatore della comunità cinese in Italia.

Uacanda
Qatar 2022: ora il Marocco lotta per restare sul podio

Uacanda

Play Episode Listen Later Dec 16, 2022 7:15


In questo episodio:Fermati dalla Francia, i Leoni d'Atlante sperano nel terzo posto nella sfida contro la Croazia. Intanto sono già un modello per le altre africane. Ascolta l'analisi di Alex Cizmic, giornalista esperto di calcio africanoSarà cinese la nuova Ecowas di Abuja in Nigeria. Pechino espande la propria diplomazia nel continente. Ascolta il focus di Gianni Ballarini

Il cielo sopra Pechino
S06E06 - I media in Cina: l'orecchio, gli occhi, la lingua e la gola del Partito

Il cielo sopra Pechino

Play Episode Listen Later Dec 10, 2022 34:41


Nella puntata di oggi incontriamo Gianluigi Negro, ricercatore all'Università di Siena e autore del libro "Le voci di Pechino", in cui si ricostruisce la storia di come i media abbiano contribuito a costruire l'identità della Cina di oggi, da Mao a Xi Jinping.Parleremo di propaganda, di nazionalismo, ma anche di come una notizia viene "cucinata" prima di arrivare sulle tavole cinesi e globali.Sì, globali, perché la Cina di oggi, e almeno degli ultimi quindici anni, non parla più soltanto a sé stessa, costruendo la propria narrazione a uso e consumo dei propri cittadini, ma racconta se stessa al mondo attraverso la TV, il cinema, i giornali e i social media.Eppure, quando diciamo "la Cina", forse ci sfugge la complessità che possiamo ritrovare guardando più da vicino a ciò che i media propongono, raccontano, costruiscono e rappresentano, con sullo sfondo sempre lui: l'imperatore-partito e la sua attuale incarnazione, Xi Jinping.

Quarto potere
Ep. 308 | La Cina ci spia e noi gli vendiamo gli aerei

Quarto potere

Play Episode Listen Later Dec 7, 2022 17:03


Rassegna stampa del 7 12 22 | Già dallo scorso novembre Giulia Pompili su “Il Foglio” aveva raccontato la presenza di alcuni posti di polizia cinese in Italia, commissariati trasformati in centri servizi e nessuna reazione era arrivata dal governo. Ora che la notizia è stata aggiornata dalla Cnn con nuovi particolari e nuove connessioni continua a mantenere riserbo e silenzio. Sarà perché in un incontro notturno a Bali Meloni ha venduto 250 aerei di Leonardo a Pechino?

il posto delle parole
Federico Rampini "Il lungo inverno"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Dec 3, 2022 22:20


Federico Rampini"Il lungo inverno"https://www.mondadori.it/Guerra e shock energetico. Cambiamento climatico. Squilibri demografici e pressioni migratorie. Ricatti alimentari. Non è facile distinguere fra crisi vere e false Apocalissi annunciate da profeti interessati a gettarci nel terrore.Siamo entrati in un'era segnata dalla scarsità. Ci sentiamo assediati da ogni sorta di penuria. Mancano l'energia e spesso anche l'acqua. Alimenti essenziali costano più cari. Troppe aziende lamentano di non trovare lavoratori. Sullo sfondo c'è la decrescita della popolazione, che non risparmia la Cina. Con l'inflazione e il rialzo dei tassi diventa più rara e costosa la moneta. Quanto è reale, quanto è «fisica», oggettiva e palpabile, la scarsità in ciascuno di questi aspetti? Quanto è invece fabbricata, artefatta, il risultato di comportamenti e scelte politiche sbagliati? È irreversibile? O invece è un fenomeno temporaneo da cui usciremo come guarimmo da altre crisi? Il trauma, cominciato con la pandemia e aggravato dalla guerra in Ucraina, sarà solo l'inizio di una fase storica segnata da ristrettezze, sacrifici, razionamenti e tagli su tutto?Dalla profezia errata sulla fine dello sviluppo che fu l'ossessione degli anni Settanta, dovrebbe essersi insinuato fra noi un dubbio: che vedere dietro l'angolo l'Apocalisse imminente sia un tratto di civiltà decadenti.In Europa diverse opinioni pubbliche chiedono sempre più Stato. Gli aiuti erogati durante la pandemia sono un antipasto rispetto a tutto quel che viene richiesto ai governi per proteggerci dalle avversità. Uno Stato-mamma troppo invadente addormenta i riflessi vitali e non è efficiente, sono state proprio le scelte dei governi negli anni passati ad aver fabbricato questo disastro. L'Italia è il paese occidentale più vulnerabile alla tentazione statalista, per il suo debito pubblico già eccessivo; perché ha una burocrazia invadente e inetta; perché una parte della sua popolazione ha introiettato l'assistenzialismo come orizzonte di vita.I passaggi d'epoca, le grandi rotture storiche, si capiscono guardando a un triangolo fondamentale: energia, moneta, tecnologia (che include le armi). L'America domina ancora quel triangolo strategico. L'Europa arranca in ritardo. Ha le idee confuse, invischiate in dogmi e tabù. Ha più velleità che ambizioni. Ha il disarmo facile. E con il disarmo arriva la sottomissione. Il lungo inverno all'insegna di tante scarsità è anche inverno della ragione.Lo supereremo se attingiamo alle qualità del nostro modello, non se ammiriamo chi ci odia. Il lungo inverno può preludere a una stagione di creatività, in cui troveremo risposte innovative ai nostri problemi energetici ed economici.Federico Rampini, editorialista del «Corriere della Sera», è stato vicedirettore del «Sole 24 Ore», editorialista, inviato e corrispondente de «la Repubblica» a Parigi, Bruxelles, San Francisco, Pechino e New York. Ha insegnato alle università di Berkeley, Shanghai e alla Sda Bocconi. È membro del Council on Foreign Relations, il più importante think tank americano di relazioni internazionali. Come esperto di geopolitica è public speaker per The European House – Ambrosetti. Ha pubblicato più di venti saggi di successo, molti tradotti in altre lingue come i bestseller Il secolo cinese (Mondadori 2005) e L'impero di Cindia (Mondadori 2006). Tra i suoi libri più recenti, La seconda guerra fredda (Mondadori 2019), Oriente e Occidente (Einaudi 2020), Fermare Pechino (Mondadori 2021), Suicidio occidentale (Mondadori 2022) e America (Solferino 2022). Ha prodotto e interpretato spettacoli teatrali con suo figlio Jacopo, attore: Trump Blues e A cosa serve l'America.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Esteri
Esteri di venerdì 02/12/2022

Esteri

Play Episode Listen Later Dec 2, 2022 25:49


1-Ucraina. La Russia chiede ai membri della nato di riconoscere i territori annessi prima dei colloqui pace. Ma la partita diplomatica è tutta da giocare con la potenziale mediazione di Macron tra Putin e Biden ( Francesco Giorgini) 2-Sudafrica. A rischio impeachment il presidente Ramaphosa accusato di corruzione e violazione della costituzione. 3-Stati uniti. Nuovo schiaffo a Donald Trump nell'inchiesta sull' assalto al Campidoglio del 6 gennaio. 4-Cina. Intanto le proteste contro la politica “ zero covid” costringono Pechino ad allentare il Lockdown. Il regime lo ha fatto per bloccare sul nascere una protesta più politica. ( Gabriele Battaglia) 5-I mondiali del Qatar e l'ipocrisia nella difesa dei diritti. Il caso Venezuela. 6-la poesia arma di riscatto e emancipazione per le donne africane. ( Chiara Vitali)

Nessun luogo è lontano
Macron da Biden, ultimo tango a Washington

Nessun luogo è lontano

Play Episode Listen Later Dec 2, 2022


La visita di Stato del presidente francese Emmanuel Macron a Washington prosegue, mentre dall'altra parte del mondo il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel è arrivato a Pechino per discutere con Xi Jinping. Quali sono i risultati che l'Unione Europea è riuscita a portare a casa? Ne abbiamo parlato con Vittorio Emanuele Parsi, insegna Relazioni internazionali alla Cattolica, con Danilo Ceccarelli, collaboratore di Radio24 a Parigi, e con Cecilia Attanasio Ghezzi, giornalista esperta di Cina.

Inglorious Globastards - IL PODCAST
La Cina si ribella contro Xi Jinping e i lockdown

Inglorious Globastards - IL PODCAST

Play Episode Listen Later Dec 2, 2022 21:47


Dai tempi della rivolta che sfociò nel massacro di Piazza Tien an Men non si vedevano in Cina grandi manifestazioni contro il regime.Da Shanghai a Pechino, da Guangzhou a Wuhan la gente è scesa in piazza e nelle strade per protestare contro i lockdown, sempre più draconiani, sempre più insensati e sempre più estesi che vengono imposti alla popolazione.A parte i disagi del confinamento i cinesi costretti a rimanere per mesi in case anguste non possono lavorare e quindi sono senza reddito. I viveri ai quartieri in quarantena non sempre arrivano e si registrano addirittura casi di malnutrizione.Il regime di Xi Jinping che ha appena ricevuto una solenne riconferma alla guida della Cina nel XX Congresso è stato colto di sorpresa, ma non è in grado di reagire se non inasprendo la repressione.

Esteri
Esteri di mercoledì 30/11/2022

Esteri

Play Episode Listen Later Nov 30, 2022 27:33


1-La guerra in Ucraina al centro dell'incontro Biden - Macron. Nonostante l'irritazione della casa bianca, Il presidente francese insiste sul dialogo con Vladimir Putin. ( Francesco Giorgini) 2-Cina. Morto all'età di 96 anni l'ex leader del partito comunista Jiang Zemin, fu l'artefice del ritorno del dragone sulla scena internazionale. Intanto le proteste contro la politica “ zero covid” costringono Pechino ad allentare il Lockdown. ( Francesca Valsecchi) 3-Stati Uniti, voto storico al Senato, approvata la legge bipartisan per tutelare il matrimonio tra persone dello stesso sesso. ( Roberto Festa) 4-Qatar 2022. c'era una volta i ribelli del calcio. Campioni che hanno messo la loro carriera e anche la loro vita in pericolo per difendere una causa. Oggi la storia di Didier Drogba. Il leggendario attaccante del Chelsea riuscì a mettere fine alla guerra civile in Costa d' Avorio. 5-Progetti sostenibili. Il recupero delle zone umide per limitare i danni della siccità. Il caso delle zone agricole di Tullstorp in Svezia. ( Fabio Fimiani) 6-Romanzo a fumetti: Escher. Mondi impossibili, il graphic novel di Andrès Abiuso e Lorenzo Coltellacci. ( Luisa Nannipieri)

Focus economia
La crisi cinese non è solo sanitaria e sociale ma anche economica

Focus economia

Play Episode Listen Later Nov 29, 2022


Si è fermata la protesta in Cina contro le rigide misure di contenimento anti-Covid. La polizia è scesa in forze in strada, circondato e presidiato i luoghi della protesta, eretto barriere, compiuto arresti, effettuato controlli anche sulla configurazione di app e Vpn. È successo a Pechino e Shanghai e a Hangzhou, nel sud del paese. La diffusione delle proteste di piazza in Cina contro le dure misure di restrizione per arginare i contagi Covid-19 ieri hanno spaventato i mercati e gli investitori sono tornati a vendere. Il timore è che, davanti al perdurare di una politica sanitaria intransigente da parte di Pechino, la prospettiva di rallentamento dell'economia possa consolidarsi, con ricadute anche sulle materie prime. Non a caso ieri il petrolio è arrivato a perdere il 3%, calo poi recuperato. Ne parliamo con Giuliano Noci, professore ordinario in Ingegneria Economico-Gestionale presso il Politecnico di Milano. Dal 2011 è Prorettore del Polo territoriale cinese dell'Ateneo milanese. Terremoto Juve, accuse di stipendi e plusvalenze fittizi Il passo indietro del presidente e del cda della Juventus segna un passaggio storico per il club bianconero e per tutto il calcio italiano. La decisione è maturata nello scorso weekend ed è stata concordata tra Andrea Agnelli e John Elkann. Dopo aver nominato come nuovo direttore generale Maurizio Scanavino (già ad del Gruppo editoriale Gedi) e confermato fino al 18 gennaio 2023 le deleghe dell ad Maurizio Arrivabene (dimissionario dal cda), la Exor, holding della famiglia Agnelli quotata ad Amsterdam, ha scelto Gianluca Ferrero come presidente. Approfondiamo il tema con Giovanni Capuano di Radio24. Casamicciola: Procura indaga su allarmi inascoltati La Procura di Napoli indaga sugli allarmi inascoltati lanciati dall'ingegnere Giuseppe Conte, ex sindaco di Casamicciola, il comune ischitano dove una frana all'alba di sabato scorso ha provocato distruzione e morti. Lo rendono noto organi di stampa. L'ex primo cittadino ha riferito di avere lanciato 4 giorni prima della tragedia, cioè il 22 novembre, delle pec alle autorità competenti (al prefetto di Napoli, al commissario prefettizio di Casamicciola, al sindaco Manfredi e alla Protezione Civile della Campania) per avvertirle dei rischi che correvano i cittadini di Casamicciola a causa delle abbondanti precipitazioni previste. Intanto sarebbe allo studio un dl Ischia, con aiuti alle aree colpite dalla frana. Il decreto dovrebbe arrivare giovedì sul tavolo dal Consiglio dei ministri. Ne parliamo con Aldo De Chiara, oggi in pensione, già Avvocato Generale della Corte di Appello di Salerno e viceprocuratore generale di Salerno.

Corriere Daily
Covid, perché ora i cinesi si ribellano ai lockdown di Xi

Corriere Daily

Play Episode Listen Later Nov 29, 2022 14:20


Migliaia di persone hanno protestato nei giorni scorsi contro le misure anti-Covid imposte dal governo di Pechino, che vieta a milioni di cittadini di uscire di casa come fosse ancora il 2020. La strategia "Covid-zero" voluta dal presidente non funziona più (e qui, spiega l'epidemiologa Renata Gili, non avrebbe più senso). Cambiare strada però è un rischio enorme. Ma ora, racconta Guido Santevecchi, la popolazione è arrivata all'esasperazione.Per altri approfondimenti:- Cina, si moltiplicano le proteste contro i lockdown http://bit.ly/3ONT72F- Cina, proteste per la politica Covid Zero: «Xi dimettiti». Arrestato giornalista della Bbc http://bit.ly/3FdU7u7- Gli errori di Xi Jinping fanno della Cina una pentola a pressione http://bit.ly/3XKGA4c

Due di denari
Il consumatore vulnerabile

Due di denari

Play Episode Listen Later Nov 28, 2022


Camilla, la regina consorte, sta per porre fine a una tradizione storica della monarchia britannica: basta «dame di compagnia» e avanti con le «compagne» della regina. Tra di loro alcune amiche personali. Non avranno più uno stipendio, ma soltanto un rimborso spese. Con questa notizia diamo il via alla nuova settimana di dirette. Il lunedì parte in rosso le Borse europee, che seguono l'andamento negativo dei mercati asiatici a causa delle manifestazioni in diverse città del Paese contro la rigida politica 'zero Covid' di Pechino. Gli aggiornamenti di MeteoBorsa sono affidate ad Antonio Cesarano – Chief Global Strategist di Intermonte. Per il diciassettesimo anno Consumers' Forum, associazione indipendente composta da importanti Associazioni di Consumatori, Istituzioni, numerose Imprese Industriali e di servizi e loro Associazioni di categoria, organizza l'appuntamento con le maggiori Authority italiane per fare il punto sulle nuove sfide e sulle nuove tutele per i mercati e per i consumatori e per presentare la ricerca "CONSUMERISM 2022", svolta da Consumers' Forum in collaborazione con Università Roma Tre, dal titolo "Il consumatore vulnerabile tra innovazione e diritti fondamentali". Ci colleghiamo in diretta con il presidente Sergio Veroli per anticipare gli argomenti più salienti.

Affari Miei Podcast
Ha Ancora Senso Investire sulla CINA?

Affari Miei Podcast

Play Episode Listen Later Nov 18, 2022 17:10


In questo video parliamo degli investimenti in Cina, un argomento molto sentito in questo periodo. Vedremo:- quali sono i 5 grandi problemi che caratterizzano l'economia cinese nel breve e lungo termine;- cosa fare se abbiamo già degli investimenti in Cina o stiamo pensando di investire.Nello specifico esamineremo 5 problemi con cui Pechino si sta confrontando:- primo problema- secondo problema- terzo problema- quarto problema- ultimo problema- cosa fare se hai già investito in Cina- e se si vuole investire oggiE tu hai mai investito sulla Cina?- - - -OFFERTA RISERVATA agli ascoltatori del podcast - Scopri la "Guida agli Investimenti" ufficiale di Affari Miei e muovi i tuoi primi passi: https://bit.ly/3tAFryfNUOVO SU AFFARI MIEI? Scopri 3 ETF a ZERO COMMISSIONI su Cui Investire: https://bit.ly/3Ocox2ySei Interessato ai nostri servizi? Prenota una sessione gratuita con il team di Affari Miei, ti guideremo nella scelta delle soluzioni più adatte a te: https://bit.ly/3hRSQzl

Il Corsivo di Daniele Biacchessi
Biden e Xi si accordano: no ad armi nucleari in Ucraina | 15/11/2022 | Il Corsivo

Il Corsivo di Daniele Biacchessi

Play Episode Listen Later Nov 15, 2022 2:32


A cura di Daniele Biacchessi Una cosa è ormai certa. Stati Uniti e Cina concordano sul non utilizzo di armi nucleari nella guerra tra Russia e Ucraina. E Joe Biden assicura che non si aprirà una guerra fredda con Pechino. Biden e Xi Jinping si sono incontrati al vertice del G20 di Bali, in Indonesia. “Come leader delle principali economie del mondo, dobbiamo gestire la competizione tra i nostri due Paesi. E trovare un modo di lavorare insieme per evitare che la rivalità tra le due potenze sfoci in conflitto. Niente può sostituire i colloqui faccia a faccia”, ha rilevato Biden. “Mi impegno a tenere aperte le linee di comunicazione in modo che i due Paesi possano lavorare insieme su questioni globali urgenti”, ha risposto Xi Jinping. Ma al di là dei volti sorridenti, delle foto diplomatiche e delle procedure formali, tra Stati Uniti e Cina permangono le distanze di sempre. Ad esempio il capo della Casa Bianca ha posto il problema dei diritti umani in Tibet, Xinjiang e Hong Kong e il leader cinese Xi ha ribadito che la questione è la prima linea rossa che non deve essere oltrepassata, perché risolvere la questione Taiwan è un affare interno della Cina. Del resto anche a Bali, come nelle dichiarazioni ufficiali delle scorse settimane, si evince che non c'è nessun tentativo imminente di Pechino di invadere l'isola, e sul piano geopolitico la Cina non intende cambiare l'ordine internazionale esistente o di interferire negli affari interni degli Stati Uniti e non ha intenzione di sfidare o sostituire gli Stati Uniti. Diciamo che la situazione dovrebbe restare congelata per un po' di tempo. Cina e Stati Uniti non intendono mettere in discussione il reciproco ruolo politico ed economico spartizione del mondo, e rimangono entrambi su una linea di attesa delle mosse dell'avversario. Una pace a tempo determinato, calcolata sugli interessi, sugli affari e sugli sviluppi militari e diplomatici della guerra tra Russia e Ucraina.

il posto delle parole
Laura Canali "Tutto un altro mondo" Festival Limes

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Nov 12, 2022 19:44


Laura Canali"Festival Limes"https://www.limesonline.com/“Tutto un altro mondo”. Questo il tema del IX Festival di Limes il cui orizzonte sarà inevitabilmente occupato dalla guerra ucraina con le sue ripercussioni economiche, geopolitiche e di sicurezza per il nostro paese, l'Europa e il resto del mondo.“Guerra Grande”: così appare a uno sguardo geopolitico questo conflitto, le cui ragioni e ricadute travalicano l'aspro e lungo scontro sul campo tra Russia e Ucraina. Guerra d'invasione nella sua genesi, lo scontro è ormai a tutti gli effetti una guerra per procura tra Stati Uniti – dunque Alleanza Atlantica, europei inclusi – e Russia. Un conflitto d'attrito inscritto nella più ampia cornice della contesa Usa-Cina, che le crude vicende ucraine possono portare a un nuovo livello. In parte per la proclamata “amicizia senza limiti” tra Mosca e Pechino, che scricchiola vistosamente ma che non è ancora stata apertamente rinnegata. In (larga) parte per gli effetti destabilizzanti – in Eurasia e altrove – di una campagna militare russa ancora in pieno svolgimento. Sullo sfondo, l'irrisolta questione di Taiwan che agita le acque dell'omonimo stretto. Ecco gli appuntamenti sabato 12 e domenica 13 novembre, anche in streaming:Sabato 12 novembreore 10: La tempesta americana e il mondo di domani – con George Friedman e Lucio Caracciolo.ore 11: Bilanci e prospettive della Guerra Grande – con Giorgio Cuscito, Orietta Moscatelli e Federico Petroni. Introduce e modera Daniele Santoro.ore 14: Speciale Mappamundi – condotto da Alfonso Desiderio.ore 15: La guerra vista dalla Russia – con Orietta Moscatelli e Dmitrij Trenin.ore 15.30: La guerra vista dall'Ucraina – con Orietta Moscatelli e Oleksij Arestovyč.ore 16.30: Se crolla la Russia – con Francesco Sisci, Aleksandr Baunov, Doug Bandow e Wojciech Lorenz. Introduce e modera Lucio Caracciolo.ore 18.30: Visita guidata alla mostra cartografica Dis-equilibri – con Laura Canali.Domenica 13 novembreore 10: L'Europa dopo l'Europa. Come la guerra divide gli europei – con Łukasz Maślanka, Markus C. Kerber, Pierre Vimont. Introduce e modera Federico Petroni.ore 11.30: Energia cercasi – con Lapo Pistelli, Franco Bernabé, Davide Tabarelli. Introduce e modera Massimo Nicolazzi.ore 14: Visita guidata alla mostra cartografica Dis-equilibri – con Laura Canali.ore 15: La guerra economica e il prezzo per l'Italia – con Alessandro Aresu, Giorgio Arfaras, Fabrizio Guelpa, Paolo Peluffo. Introduce e modera Fabrizio Maronta.ore 17: Perché servono le Forze armate – con Giuseppe Cavo Dragone e Lucio Caracciolo.ore 18: Che fare Italia? – con Ilvo Diamanti, Germano Dottori, Paolo Peluffo. Introduce e modera Lucio Caracciolo.https://lauracanali.com/Laura CanaliMostra Cartografica "Dis-equilibri"Tra gli eventi dell'IX Festival di Limes, al Palazzo Ducale di Genova è visitabile gratuitamente la mostra cartografica “Dis-equilibri“. A cura di Laura Canali, cartografa di Limes.Sono previste visite guidate con l'autrice delle carte sabato 12 novembre (h18.30) e domenica 13 novembre (h14).Laura Canali presenta così la mostra:Una mappa geopolitica, come tutte le immagini, per risultare ben riuscita deve raggiungere un equilibrio visivo.Tale equilibrio dipende da diversi fattori. Quello principale è la potenza del suo significato, che viene evidenziato attraverso dei segni e dei simboli. Il secondo è il suo colore. Normalmente questo bilanciamento viene raggiunto quando tutti gli elementi che la compongono sono in armonia con lo spazio.La mappa murale di questo Festival di Limes, invece, risulta essere leggermente sbilanciata verso il suo lato destro perché i teatri della Guerra Grande sono tutti al Centro e a Est del planisfero.Questo dis-equilibrio non è solo un fatto estetico: è la conseguenza dello sbilanciamento delle crisi mondiali in atto dal 24 febbraio 2022.La mostra cartografica analizzerà i vari scenari della guerra russo-ucraina e i suoi risvolti strategici ed economici. Si sposterà poi verso Oriente, dove l'isola di Formosa è al centro delle tensioni tra Cina e Stati Uniti.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Roma Tre Radio Podcast
OLTRE - Astropolitica: Le relazioni internazionali nella nuova era spaziale, con Adrian Fartade

Roma Tre Radio Podcast

Play Episode Listen Later Nov 11, 2022 24:19


Anni dopo la Guerra Fredda, lo spazio continua a influire sulle politiche terrestri. Il nuovo programma della NASA, Artemis I, che si propone di riportare l'uomo sulla Luna, partirà tra poco e a parteciparvi ci sono diversi partner oltre gli States. Capiamo meglio di cosa si tratta e quali divergenze ci sono tra Washington, Mosca e Pechino. Ci troviamo di fronte ad una nuova corsa allo spazio? Con noi Adrian Fartade, divulgatore scientifico e presentatore di Link4Universe, un canale YouTube di approfondimento sullo spazio e l'astronomia. Voci: Chiara Esposito e Vito Lavacca. Cura editoriale: Federica Ranocchia e Cristiano Ciucci. Musiche e montaggio: Renato Cacciapuoti.

il posto delle parole
Caterina Orsenigo "Con tutti i mezzi necessari"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Nov 10, 2022 22:36


Caterina Orsenigo"Con tutti i mezzi necessari"Viaggio in TransiberianaProspero Editorehttps://www.prosperoeditore.com/Due donne giovani, una scrittrice e una pittrice, alla ricerca di un modo di viaggiare che permette, ancora, di perdere il contatto con il quotidiano e regala lingue sconosciute, straniamento, settimane senza internet e telefoni, paesaggi di cui non si ha già un'immagine predefinita. Un viaggio lungo la Transiberiana, da Milano a Pechino, passando per la Moldavia, la Russia, la Mongolia, i Gobi.Quaranta giorni fra passaggi in macchina, van, treni e autobus, cavalli e cammelli per circa 10.000 chilometri. Soprattutto, quaranta giorni di incontri e di altrove per vedersi da fuori, ridimensionarsi e situarsi: si viaggia anche per questo, per spostare lo sguardo, uscire da sé e dissodare il proprio immaginario. Caterina Orsenigo è editor e giornalista. Laureata in filosofia a Milano e in letterature comparate a Parigi, ha vissuto diversi anni a Firenze. Scrive per Il Sole 24 Ore, Gli Stati Generali, Doppiozero e La città dei lettori. Organizza passeggiate letterarie a Milano con l'associazione piedipagina e codirige la rivista letteraria Hook Literary Magazine. Quando può viaggia lentamente e a lungo. Si interessa di letteratura, cambiamento climatico e mitologia; più di visioni del mondo che di politica.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Corriere Daily
Il mondo visto da Taiwan (con un occhio all'Ucraina). E viceversa

Corriere Daily

Play Episode Listen Later Nov 10, 2022 11:35


Viaggio nell'isola guidata da un regime di democrazia liberale ed economia di mercato che si trova a soli 160 km dalla Cina. E che Pechino considera parte integrante del suo territorio (dicendolo sempre più esplicitamente). Dalla capitale Taipei, Danilo Taino racconta le paure (ma anche la voglia di resistere) di una comunità che teme di fare la fine di Hong Kong, soprattutto dopo la guerra scatenata dalla Russia.Per altri approfondimenti:- A Taiwan, che ora teme un attacco già nel 2023 per forzare l'unificazione http://bit.ly/3F6HH7z- Taiwan in cerca di riconoscimenti http://bit.ly/3A6cq17- Taiwan, un'isola sempre più calda http://bit.ly/3V2zQgb

Inglorious Globastards - IL PODCAST
Il Congresso farsa del Partito Comunista Cinese

Inglorious Globastards - IL PODCAST

Play Episode Listen Later Nov 9, 2022 46:36


Il ventesimo congresso del Partito Comunista Cinese ha incoronato Xi Jinping come la reincarnazione politica del Grande Timoniere Mao Tse Tung.Le riforme di Deng vengono sconfessate e la svolta verso un regime sempre più autoritario, aggressivo e autarchico viene sancita dai 2500 "delegati". Il nuovo corso riporta l'economia sotto lo stretto controllo dei burocrati di partito e le libertà di cui avevano goduto gli imprenditori vengono di fatto annullate.La strategia "Zero Covid" ha già imposto un drastico ridimensionamento dei rapporti economici tra Cina e Occidente e il regime non sembra intenzionato ad allentare le restrizioni non appena scoppia un focolaio https://www.lidentita.it/nuova-ondata-di-contagi-la-cina-richiude-tutto-e-torna-lincubo-strategia-zero-covid/In definitiva, si preannuncia un periodo buio per i cinesi e il mondo libero. Dovremo fare i conti con una Cina decisa a instaurare il predominio sull'economia globale e un'influenza pervasiva sui paesi emergenti. Si tratta di un'ambizione delirante, ma che rischia di produrre conseguenze catastrofiche all'interno e all'esterno.Il fatto che la Cina offra supporto a tutti i dittatori peggiori del globo terracqueo, da Maduro agli ayatollah iraniani, non rassicura in questo clima di guerra. Pochi giorni fa il portavoce del ministero degli Esteri di Pechino, Wang Wenbin, citato dal Global Times, ha riferito di una telefonata intercorsa tra i ministri degli Esteri di Cina e Russia, Wang Yi e Sergei Lavrov. Un pessimo segnale di vicinanza ai criminali di guerra.

Inglorious Globastards - IL PODCAST
L' embargo dei Microchip alla Cina

Inglorious Globastards - IL PODCAST

Play Episode Listen Later Nov 9, 2022 57:51


L'Amministrazione Biden ha inviato un fragoroso biglietto di auguri per il Congresso del Partito Comunista Cinese che ha incoronato Xi Jinping come Nuovo Grande Timoniere: il ferreo divieto di esportazione verso la Cina dei microchip più sofisticati e avanzati.In questo video di #IngloriousGlobastards con Marco Bussi spieghiamo perché questo embargo potrebbe trasformare il Grande Timoniere nello Schettino di Pechino.

Il Volo del Mattino
Dario Vergassola pronto per Pechino Express

Il Volo del Mattino

Play Episode Listen Later Nov 4, 2022 6:20


Nessun luogo è lontano
Cina e Germania, le relazioni pericolose

Nessun luogo è lontano

Play Episode Listen Later Nov 4, 2022


Il presidente cinese Xi Jinping ha ricevuto oggi a Pechino il cancelliere tedesco Olaf Scholz, in quella che è stata la prima visita in Cina di un leader del G7 negli ultimi tre anni.La visita del cancelliere tedesco non è stata priva di controversie visto che è avvenuta pochi giorni dopo la conferma di Xi Jinping alla guida del PCC per un terzo mandato e mentre le relazioni tra Cina e Occidente sono particolarmente tese a causa del dossier diritti umani e per la questione Taiwan. Ne abbiamo parlato con Alice Politi, ricercatrice al King's College e al Lau China Institute, e Daniel Mosseri, giornalista freelance a Berlin

SBS Italian - SBS in Italiano
Un terzo mandato per Xi Jinping, "un esito sia scontato che straordinario"

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Oct 25, 2022 14:38


Il presidente Xi Jinping è stato confermato leader del Partito Comunista, ne parliamo con Gabriele Battaglia, giornalista italiano di base a Pechino.

Nessun luogo è lontano
Il Congresso del Partito: la Cina secondo Xi

Nessun luogo è lontano

Play Episode Listen Later Oct 24, 2022


A Pechino si è chiuso il 20esimo congresso del partito comunista cinese, una macchinosa liturgia che ha ribadito il potere del presidente Xi Jinping e durante la quale è stato comunicato come si muoverà la Cina nei prossimi anni. Ne abbiamo parlato con il nostro Antonio Talia e con Marta Dassù, direttrice di Aspenia. Rishi Sunak, 42 anni, di origini indiane, è il nuovo primo ministro britannico. Ne abbiamo parlato con Andrea Ruggeri, professore di Scienze politiche e Relazioni internazionali all'Università di Oxford.

Corriere Daily
Cina: il trionfo di Xi Jinping che spaventa Taiwan

Corriere Daily

Play Episode Listen Later Oct 24, 2022 12:18


Si è concluso a Pechino il XX Congresso del Partito comunista. Come previsto, ha prolungato di altri 5 anni il mandato del presidente. Una rottura delle regole che potrebbe addirittura portare a un ventennio di dominio, come spiega Guido Santevecchi, analizzando le conseguenze di questa svolta. In primo luogo sull'isola separatista (che Xi ha citato esplicitamente) da cui Danilo Taino racconta lo stato d'animo degli abitanti (e di chi li governa).Per altri approfondimenti:- Cina, il trionfo di Xi Jinping. E Hu Jintao viene portato fuori dal Congresso https://bit.ly/3SpOz2U- Xi Jinping, da leader del partito al terzo mandato presenta la sua squadra di fedelissimi https://bit.ly/3DqXpZS- A Taiwan, che ora teme un attacco già nel 2023 per forzare l'unificazione https://bit.ly/3F6HH7z

il posto delle parole
Giulia Pompili "Al cuore dell'Italia"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Oct 18, 2022 35:48


Giulia Pompili, Valerio Valentini"Al cuore dell'Italia"Come Russia e Cina stanno cercando di conquistare il PaeseMondadori Editorehttps://www.mondadori.it/Con lo scoppio della crisi di governo, iniziata l'11 luglio 2022, l'Italia è precipitata in una campagna elettorale per molti versi inedita, soprattutto perché combattuta, come poche volte in passato, sul terreno della politica estera. È infatti dall'invasione russa dell'Ucraina che nel nostro paese, inizialmente refrattario ad avallare le sanzioni contro Mosca e quindi guardato con sospetto dagli osservatori internazionali, si sta consumando uno scontro aperto proprio in merito alla condanna di Putin. Ma come mai, di fronte a uno degli eventi più tragici dalla Seconda guerra mondiale, il parlamento è stato così ambiguo?Chiedendosi come sia stato possibile, per l'Italia, trovarsi sempre più isolata nei consessi internazionali e scivolare ai margini dell'Alleanza atlantica, Giulia Pompili e Valerio Valentini analizzano i paradossi nefasti che il mito del sovranismo, coltivato a partire dal primo governo Conte, ha prodotto sul fronte della politica internazionale italiana. Evidenziano poi come la necessità di cercare nuovi legami diplomatici e commerciali con partner inediti abbia portato l'Italia ad asservirsi sempre più al disegno strategico antidemocratico di Cina e Russia, per esempio tramite le visite di omaggio a Vladimir Putin e Xi Jinping da parte dei vertici di Lega e Movimento 5 Stelle, l'affidamento di incarichi di governo a personaggi vicini ai regimi di Mosca e Pechino, la firma del memorandum cinese sulla Via della seta, la diplomazia delle mascherine di Pechino e l'operazione «Dalla Russia con amore» durante la pandemia di Covid-19.Passando in rassegna le principali tappe della penetrazione di Cina e Russia in Europa attraverso il nostro paese, Al cuore dell'Italia ritiene che perfino la caduta del governo Draghi, rappresentante dell'atlantismo benvoluto a livello internazionale, sia soltanto un'ulteriore e goffa spia del redivivo sogno nazionale di porsi come ponte tra Oriente e Occidente: un progetto che ha origini lontane, ma che ora viene maneggiato con imperizia da una classe politica sgraziata e complottista, pronta a utilizzare qualunque arma, perfino rinnegare le alleanze storiche, pur di guadagnare consenso.Giulia Pompili è giornalista del «Foglio» dal 2010, dove segue soprattutto le notizie dell'Asia orientale, tra Giappone, Cina, le Coree e Taiwan. Dal 2017 è autrice della newsletter «Katane», la prima in italiano sulle vicende asiatiche. Per Mondadori ha pubblicato Sotto lo stesso cielo (2021).Valerio Valentini lavora al «Foglio» dal 2017 come cronista politico. Col suo libro d'esordio, Gli 80 di Camporammaglia (Laterza), ha vinto il premio Campiello Opera prima nel 2018. Nel 2021 ha pubblicato Però l'estate non è tutto (La Nave di Teseo).IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Focus economia
Lavoro, rallentano le assunzioni e le aziende fanno fatica a trovare lavoratori qualificati

Focus economia

Play Episode Listen Later Oct 18, 2022


Sono 477mila le assunzioni di personale programmate dalle imprese per ottobre e 1,2 milioni quelle per il trimestre ottobre-dicembre, con una flessione rispetto all'anno precedente del 5,4% nel mese (-27mila lavoratori) e del 10,4% nel trimestre. È il risultato delle difficoltà legate al caro energia "Ma c'è un altro problema da evidenziare: non si trovano più le figure professionali - sottolinea Andrea Prete, presidente di Unioncamere -. Mancano dai pasticceri ai cuochi e dipende da vari fattori, non solo quello economico, perché se così fosse avremmo un riequilibrio dal mercato, invece mancano proprio le figure professionali perché c'è disallineamento formativo e calo demografico". Ne parliamo proprio con Andrea Prete, presidente di Unioncamere, e Francesco Seghezzi, direttore fondazione ADAPT, centro studi su lavoro e occupazione fondato da Marco Biagi. Non si ferma l inflazione, a settembre +8,9% su base annua. E la povertà nel 2021 è ai massimi storici A settembre i prezzi al consumo segnano un aumento di tre decimi di punto su base mensile e un +8,9% su base annua contro il +8,4% di agosto. Si confermano così le stime preliminari dell Istat. Nel mese l inflazione di fondo, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, accelera da +4,4% a +5% e quella al netto dei soli beni energetici da +5% a +5,5%. L inflazione acquisita per il 2022 è pari a +7,1% per l'indice generale e a +3,6% per la componente di fondo. I maggiori rincari coinvolgono la spesa alimentare che passa a +11,4% dal precedente +10,4% mentre i servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona toccano il +5,7% dal +4,6%. Inoltre il nuovo Rapporto della Caritas italiana, diffuso oggi in occasione della Giornata internazionale di lotta alla povertà, certifica che nel 2021 la povertà assoluta conferma i suoi massimi storici toccati nel 2020, anno di inizio della pandemia da Covid-19. Le famiglie in povertà assoluta risultano 1 milione 960mila, pari a 5.571.000 persone (il 9,4% della popolazione residente). Approfondiamo il tema con Massimo Baldini, docente di Scienza delle Finanze presso l'Università di Modena e Reggio Emilia. L'allarme di Tavares: «L'Ue difenda i costruttori dall'assalto di Pechino» L'edizione 2022, la prima post pandemia, del salone di Parigi sarà ricordata non tanto per il ritorno della Renault 4 o il lancio della Jeep elettrica Avenger, quanto piuttosto per essere stata la prima vera rassegna internazionale dove si è vista tutta la potenza di fuoco dei costruttori cinesi con Byd in testa che sull elettrico hanno conquistato un vantaggio competitivo azzerando o quasi il gap con gli europei. E il pericolo cinese agita i sonni di Carlos Tavares, il ceo di Stellantis che invoca un "rafforzamento" dell'Europa rispetto alla concorrenza dei costruttori automobilistici Pechino. Rispondendo ai cronisti a margine del Salone dell'Auto di Parigi, Tavares, chiede una maggiore "reciprocità" tra i mercati europeo e cinese. "Credo si debba chedere all'Ue di rafforzare il mercato europeo dinanzi ai produttori cinesi". Per Tavares, "non c'è motivo" che si renda l'accesso al mercato europeo facile per i cinesi senza avere in cambio il contrario. Ne parliamo con Flavia Carletti di Radiocor.

Focus economia
Road map del governo, dall'Aiuti quater alla manovra

Focus economia

Play Episode Listen Later Oct 17, 2022


Domani martedì 18 ottobre, alle ore 15.00, deputati e senatori sono convocati in parlamento per la costituzione dei gruppi parlamentari con l'elezione dei rispettivi presidenti. Sarà poi il turno dell'elezione di vicepresidenti, questori e segretari di Camera e Senato, ed è già da giovedì 20 ottobre che potrebbero partire le consultazioni con Mattarella. Il tempo corre veloce e il governo ha i giorni contati e le urgenze sul tavolo sono molteplici, innazitutto il nuovo decreto aiuti per contrastare il caro energia per famiglie e imprese, dopodiché bisogna affrettarsi per formulare la manovra di bilancio. Ne parliamo con Gianni Trovati de Il Sole 24 Ore. Giallo Cina, pubblicazione dei dati Pil bloccati nei giorni del Congresso È giallo in Cina perché il governo ha bloccato oggi la diffusione dei dati sul PIL. Rinvio senza spiegazioni, ma sullo sfondo c'è il Ventesimo Congresso del Partito Comunista iniziato ieri 16 ottobre: che sta succedendo a Pechino? Approfondiamo il tema con Alessandro Plateroti de il direttore di Notizie.it. Non si ferma l inflazione, a settembre +8,9% su base annua. E la povertà nel 2021 è ai massimi storici A settembre i prezzi al consumo segnano un aumento di tre decimi di punto su base mensile e un +8,9% su base annua contro il +8,4% di agosto. Si confermano così le stime preliminari dell Istat. Nel mese l inflazione di fondo, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, accelera da +4,4% a +5% e quella al netto dei soli beni energetici da +5% a +5,5%. L inflazione acquisita per il 2022 è pari a +7,1% per l'indice generale e a +3,6% per la componente di fondo. I maggiori rincari coinvolgono la spesa alimentare che passa a +11,4% dal precedente +10,4% mentre i servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona toccano il +5,7% dal +4,6%. Inoltre il nuovo Rapporto della Caritas italiana, diffuso oggi in occasione della Giornata internazionale di lotta alla povertà, certifica che nel 2021 la povertà assoluta conferma i suoi massimi storici toccati nel 2020, anno di inizio della pandemia da Covid-19. Le famiglie in povertà assoluta risultano 1 milione 960mila, pari a 5.571.000 persone (il 9,4% della popolazione residente). Ne parliamo con Massimo Baldini, docente di Scienza delle Finanze presso l'Università di Modena e Reggio Emilia.

il posto delle parole
Tullio Avoledo "Non è mai notte quando muori"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Oct 13, 2022 20:06


Tullio Avoledo"Non è mai notte quando muori"Marsilio Editorihttps://www.marsilioeditori.it/Tutto comincia con una piccola barca che appare all'orizzonte sul mare dei Caraibi. Ne scende un bizzarro avvocato inglese vestito di bianco, latore di una proposta impossibile da rifiutare per l'ex poliziotto violento e politicamente scorretto Sergio Stokar. Dopo due anni passati su un'isola che da prigione è diventata un rifugio durante la pandemia, Stokar deve rimettersi di nuovo in gioco. È il suo avversario di sempre, il potente Alemanno Ferrari, a farlo arruolare di forza in un'impresa pericolosa, ai limiti del suicidio: riportare a casa vivo il figlio di un oligarca russo, scomparso in un paese nordafricano in preda al caos e dominato da una feroce dittatura. Per compiere la sua missione, Sergio dovrà mettere in campo tutta la sua rabbia e la sua intelligenza, in una ricerca che lo porterà dal Belize a Mosca e a Pechino, fino al cuore di tenebra dell'Ard Alshams. Gli anni passati fuori dal mondo l'hanno cambiato, ma non troppo. Rimane un rullo compressore fatto uomo, un insolito connubio di muscoli e cervello, con molti dubbi e una sola certezza: il Male va combattuto a ogni costo. Lungo un viaggio costellato di minacce e imprevisti, Stokar incontrerà nuovi amici e soprattutto nuovi nemici, scoprendo che non sempre è facile distinguere gli uni dagli altri.Aprendosi di forza la strada in un mondo segnato dalle conseguenze del contagio e da nuovi e insospettabili equilibri di potere, Stokar ritroverà le tracce di Elena, il suo amore perduto, dovrà fare i conti con nuovi dolorosi tradimenti e capirà che comunque, anche in un tempo in cui tutto è apparenza e inganno, la vita può ancora offrire rifugi e approdi inaspettati.Tullio Avoledo, friulano, è nato a Valvasone nel 1957 e vive e lavora a Pordenone. Dopo aver esordito con L'elenco telefonico di Atlantide (Sironi 2003, Einaudi 2003, Marsilio 2021), ha pubblicato Mare di Bering (Sironi 2003, Einaudi 2004), Tre sono le cose misteriose (Einaudi 2005), Breve storia di lunghi tradimenti (Einaudi 2007), La ragazza di Vajont (Einaudi 2008), L'ultimo giorno felice (Edizioni Ambiente 2008, Einaudi 2011), L'anno dei dodici inverni (Einaudi 2009), Le radici del cielo (Multiplayer.it 2011) e La crociata dei bambini (Multiplayer.it 2014) – due romanzi ambientati nel Metro 2033 Universe inventato da Dmitrij Gluchovskij –, Furland® (chiarelettere 2018). Insieme a Davide Boosta Dileo ha scritto Un buon posto per morire (Einaudi 2011). Per Marsilio sono usciti anche i romanzi Chiedi alla luce (2016), Lo stato dell'unione (2020), Nero come la notte (2020, premio Scerbanenco) e Come navi nella notte (2021).IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Corriere Daily
Altri cinque anni, se non dieci, di Xi Jinping: che Cina sarà?

Corriere Daily

Play Episode Listen Later Oct 13, 2022 13:15


Domenica si apre a Pechino il XX congresso del Partito comunista, che confermerà al vertice del Paese l'attuale segretario generale, al potere dal 2012: sarà il terzo mandato consecutivo, infrangendo la regole che ne impediva più di due. Il corrispondente da Pechino Guido Santevecchi illustra il significato e le prospettive di questa svolta. Mentre da New York Federico Rampini spiega in che modo guardano a questo congresso degli spettatori molto interessati: gli Stati Uniti di Joe Biden.Per altri approfondimenti:- Cina, i giorni cruciali per Xi Jinping https://bit.ly/3VhQVDw- Xi Jinping come Mao: i pieni poteri e gli errori che condizionano il mondo https://bit.ly/3rS5Vup- L'imperatore nudo: i problemi di Xi Jinping https://bit.ly/3Mv0ivJ

il posto delle parole
Martina Testa "Quanto oro c'è in queste colline" C Pam Zhang

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Oct 12, 2022 13:57


Martina Testatraduttrice di "Quanto oro c'è in queste colline"C Pam Zhang66thand2ndhttps://www.66thand2nd.com/Premio Lattes Grinzane 2022"Quanto oro c'è in queste colline" C Pam ZhangE' la storia di due ragazzini cinesi di undici e dodici anni, Sam e Lucy, che perdono il padre durante il viaggio verso il West e la frontiera, in un'America spogliata non soltanto del suo oro, ma anche dei suoi fiumi, dei bisonti, degli indiani, e del suo verde e della sua vitalità.Ba è morto durante la notte, Ma è scomparsa da tempo. Lucy e Sam, dodici e undici anni, si ritrovano all'improvviso in fuga in una terra ostile. Al tramonto della febbre dell'oro, con il cadavere del padre sulle spalle, partono per un viaggio nel grande Ovest americano, segnato da ossa di bisonti e impronte di tigri misteriose, per dare degna sepoltura a Ba.Nel cammino incontreranno cercatori d'oro e speculatori, un sinistro cacciatore di pellicce, la proprietaria di un bordello, una ricca ragazza di città che offrirà loro aiuto ma solo alle sue condizioni. Nell'ombra del ricordo del padre violento, per cui nutrono sentimenti contrastanti, Lucy e Sam dovranno cercare la loro strada in mezzo a paesaggi brutali e incantati, anche a costo di separarsi, e scoprire a poco a poco i segreti del loro passato familiare insieme a quelli del loro paese, l'America.Pervaso di elementi onirici, e sostenuto da un linguaggio ipnotico, contemporaneo, Quanto oro c'è in queste colline è uno straordinario romanzo d'avventura che riscrive il mito di fondazione della frontiera, toccando temi cruciali come la razza e l'immigrazione e altri più intimi come il genere e la perdita, e segna l'ingresso di una nuova voce nella letteratura americanaC Pam ZhangNata a Pechino, C Pam Zhang ha vissuto in tredici città di quattro nazioni diverse, ed è ancora in cerca di una casa. Al momento abita a San Francisco.I suoi lavori sono apparsi, tra gli altri, sul «New Yorker» e sul «New York Times».Quanto oro c'è in queste colline, uscito in America nel 2020, è il suo primo romanzo, finalista ai Lambda Literary Awards e nominato per il Booker Prize.https://cpamzhang.com/IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Laser
Tianxia (2./2)

Laser

Play Episode Listen Later Sep 29, 2022 25:28


Nella seconda puntata, è invece con noi lo storico Ge Zhaoguang, molto critico verso una nozione - quella di Tianxia - che a suo avviso rivela la scarsa consapevolezza cinese del mondo fuori dalla Cina, i valori degli altri, i timori e i diversi sistemi di credenze. Non si parla di una teoria che la leadership di Pechino proclama e promuove, bensì di uno sfondo culturale di cui si trova traccia anche nelle politiche della Cina quando si rapporta con il mondo.

Storie di Geopolitica
Taiwan: preda delle crescenti tensioni tra Washington e Pechino?

Storie di Geopolitica

Play Episode Listen Later Sep 11, 2022 19:18


Episodio dedicato alla visita del mese scorso a Taiwan da parte della speaker della Camera statunitense Nancy Pelosi. Le crescenti tensioni tra Taipei, Pechino e Washington porteranno ulteriori e gravi sviluppi?Il mio nuovo libro "Instant storia contemporanea":Amazon: https://amzn.to/3kK8Z8zlaFeltrinelli: https://bit.ly/InstantStoriaContemporanea_LFIBS: https://bit.ly/InstantStoriaContemporanea_IBSUn ringraziamento enorme al mio collaboratore Paolo Arigotti per la fase di fact checking e scriptaggio dell'episodio. Per informazioni su Paolo:Youtube https://bit.ly/3adusljFacebook.com/paoloarigottiInstagram paolo_arigotti_writerwww.lindipendente.online/2022/07/31/washington-non-smentisce-la-visita-a-taiwan-cresce-la-tensione-tra-usa-e-cina/www.lantidiplomatico.it/dettnews-taiwan_non__pi_la_portaerei_inaffondabile_degli_americani/47041_47225/www.askanews.it/esteri/2022/08/03/pelosi-a-taipei-dice-veniamo-in-pace-e-sosteniamo-lo-status-quo-di-taiwan-top10_20220803_090849/www.china-files.com/victor-gao-basta-alle-ingerenze-usa-non-e-piu-tempo-di-crociate/www.bbc.com/news/world-asia-china-58854081www.limesonline.com/rubrica/quarta-crisi-nello-stretto-taiwan-cina-usa-nuove-vie-della-setait.insideover.com/difesa/cosi-il-giappone-si-prepara-alla-guerra-dei-missili-contro-la-cina.htmlwww.ilfattoquotidiano.it/2022/09/03/gli-usa-sfidano-la-cina-approvata-vendita-di-11-miliardi-di-armi-a-taiwan-biden-a-fine-mese-summit-con-le-isole-del-pacifico/6790554/www.china-files.com/pechino-taipei-guerra-economica-ma-per-ora-non-troppo/www.china-files.com/taiwan-files-il-nuovo-status-quo/www.reuters.com/world/asia-pacific/us-approves-potential-11-bln-arms-sale-taiwan-pentagon-says-2022-09-02/it.insideover.com/politica/obiettivo-taiwan.htmlwww.lavoce.info/archives/97087/taiwan-la-capitale-mondiale-dei-chip/#:~:text=%C3%88%20proprio%20cos%C3%AC%20che%20Taiwan,propria%20strategia%20di%20competitivit%C3%A0%20nazionale.www.ispionline.it/it/pubblicazione/taiwan-sfida-sullo-stretto-36003it.insideover.com/difesa/liaoning-nel-mar-cinese-orientale-la-risposta-di-pechino-a-biden.htmlwww.taiwannews.com.tw/en/news/4637352www.ilfoglio.it/politica/2022/08/22/news/sovranisti-a-taiwan-il-senso-per-la-cina-di-giorgia-meloni-4345959/www.geopolitica.info/prove-guerra-taiwan-cina/www.china-files.com/lo-strappo-tra-cina-e-usa-su-taiwan/it.insideover.com/guerra/difendere-taiwan-per-gli-usa-ora-e-un-impegno-concreto.htmlit.insideover.com/politica/come-si-puo-schierare-il-mondo-in-caso-di-escalation-tra-cina-e-taiwan.htmlwww.ilsole24ore.com/art/taiwan-cina-prepara-invasione-dell-isola-via-manovre-militari-taipei-AEOykEsBwww.agenzianova.com/news/taiwan-le-filippine-potrebbero-garantire-laccesso-alle-forze-usa-in-caso-di-crisi/www.ispionline.it/it/pubblicazione/ispitel-cina-taiwan-tensione-costante-35998it.insideover.com/difesa/biden-vuole-armare-taiwan-perche-ce-il-rischio-di-unescalation.htmlwww.kulturjam.it/news/orsini-se-la-cina-attaccasse-taiwan/www.antimafiaduemila.com/home/terzo-millennio/231-guerre/88704-la-cina-avverte-su-taiwan-no-parallelismo-con-ucraina-ne-provocazioni.htmlwww.politico.com/news/2022/08/29/biden-taiwan-arms-sales-congress-00054126it.insideover.com/difesa/dalla-cina-al-giappone-in-asia-prende-forma-la-guerra-dei-droni.htmlwww.china-files.com/la-cina-militarizza-lo-stretto-ora-delhi-non-e-piu-neutrale/www.iltempo.it/esteri/2022/09/02/news/taiwan-drone-abbattuto-scatena-ira-pechino-reazione-32919252/www.ilfattoquotidiano.it/2022/08/31/larcipelago-di-kinmen-avamposto-della-lotta-per-lindipendenza-di-taiwan-rischia-di-diventare-la-crimea-della-cina/6785567/www.analisidifesa.it/2022/09/continua-il-duello-tra-pechino-e-taiwan-che-riceve-nuovi-aiuti-militari-usa/it.insideover.com/guerra/cosi-la-cina-puo-realizzare-un-blocco-strategico-su-taiwan.htmlilcaffegeopolitico.net/953870/crisi-nello-stretto-di-taiwan-i-intervista-a-lorenzo-lampertiilcaffegeopolitico.net/953888/crisi-nello-stretto-di-taiwan-ii-intervista-a-lorenzo-lampertiwww.china-files.com/taiwan-files-24-miglia-nautiche/www.nytimes.com/interactive/2022/08/25/world/asia/china-taiwan-conflict-blockade.html#:~:text=China%20could%20impose%20a%20blockade,the%20world's%20busiest%20trade%20routesit.insideover.com/politica/perche-la-cina-ora-usa-lonu-per-le-sue-rivendicazioni-su-taiwan.htmlwww.china-files.com/il-congresso-e-vicino-fate-silenzio-silenziati-i-blogger-nazionalisti/www.china-files.com/taiwan-files-navi-droni-semiconduttori/www.lastampa.it/audio/audioarticoli/2022/08/12/audio/da_wei_pelosi_ha_infranto_i_patti_su_taiwan_ma_la_cina_non_ricorrera_alla_forza-6183850/

SBS Italian - SBS in Italiano
"Non accetteremo mai l'indipendenza di Taiwan"

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Aug 11, 2022 14:47


Le autorità di Pechino hanno dichiarato concluse le operazioni militari nello stretto di Formosa, ma hanno ribadito che non lasceranno spazio alle attività separatiste di Taipei.

Start - Le notizie del Sole 24 Ore
Fisco, come funziona la nuova sanatoria delle cartelle. E poi: la crescita di Taiwan dietro all'aggressività della Cina

Start - Le notizie del Sole 24 Ore

Play Episode Listen Later Aug 6, 2022 9:19


Il 9 agosto verrà approvata in via definitiva la riforma della giustizia tributaria, aprendo la strada a una sanatoria che coinvolgerà 23mila cartelle esattoriali. Intanto, però, da anni il mondo non era così vicino a un conflitto globale. Le tensioni tra la Cina e il mondo occidentale sono alle stelle: il fattore scatenante è la visita di Nancy Pelosi sull'isola che Pechino vuol riportare sotto il suo controllo. Ma dietro c'è la storia di una crescita economica incredibile che forse spiega il grande interesse dei fronti contrapposti per l'isola asiatica. Infine, il caso Rolex: tutti, o molti, lo vogliono, ma la maison svizzera non aumenta l'offerta, creando liste di attesa e alimentando il mito del lusso.

SBS Italian - SBS in Italiano
Stati Uniti, "il più grande sabotatore della pace al mondo" secondo la Cina

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Aug 4, 2022 12:57


La visita della presidente della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi a Taiwan ha acceso la tensione fra Washington e Pechino.

SBS Italian - SBS in Italiano
Cina, il giudice di Masterchef è calabrese

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Jul 23, 2022 13:04


Paolo Dodaro, 47enne originario della provincia di Catanzaro, è diventato un personaggio TV a Pechino e Shanghai. 

SBS Italian - SBS in Italiano
"Il Pacifico è diventato un oceano di confronto tra Stati Uniti e Cina"

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Jul 14, 2022 9:43


Il tentativo della Cina di estendere la sua influenza nelle isole del Pacifico ha spinto Australia e Stati Uniti ad annunciare con urgenza piani per maggiori aiuti economici e iniziative per combattere i cambiamenti climatici nel tentativo di ristabilire rapporti più stretti con la regione e allo stesso tempo frenare l'iniziativa di Pechino, spiega il nostro esperto di questioni statunitensi Giampiero Gramaglia. 

Nessun luogo è lontano
Consiglio Europeo e BRICS: due summit, due visioni del mondo che verrà

Nessun luogo è lontano

Play Episode Listen Later Jun 23, 2022


Siamo tornati in Afghanistan per raccontare gli ultimi sviluppi del disastroso terremoto di ieri con Stefano Sozza (responsabile paese di Emergency in Afghanistan). Subito dopo siamo andati a Bruxelles, dove è in corso il Consiglio Europeo, che il presidente Charles Michel ha convocato per discutere di sicurezza e stabilità nel continente, scosso dalla guerra in Ucraina: ne abbiamo parlato con Sergio Nava, giornalista di Radio24 che segue la politica europea, e con Antonio Villafranca (Responsabile del programma Europa e Global Governance di Ispi). Subito dopo siamo andati a Pechino, dove il presidente Xi Jinping ha aperto il vertice dei paesi Brics (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica): ne abbiamo parlato con Lorenzo Lamperti, giornalista si occupa di Asia per China Files, Il Manifesto e La Stampa.