Podcasts about Comune

Third-level administrative divisions of the Italian Republic

  • 580PODCASTS
  • 2,218EPISODES
  • 29mAVG DURATION
  • 1DAILY NEW EPISODE
  • Oct 22, 2022LATEST

POPULARITY

20152016201720182019202020212022

Categories



Best podcasts about Comune

Show all podcasts related to comune

Latest podcast episodes about Comune

Il cacciatore di libri
"L'isola dei battiti del cuore" di Laura Imai Messina e "La carrozza della santa" di Cristina Cassar Scalia

Il cacciatore di libri

Play Episode Listen Later Oct 22, 2022


"L'isola dei battiti del cuore" (Piemme) è il nuovo romanzo di Laura Imai Messina, scrittrice italiana che vive da tanti anni a Tokyo. Un romanzo delicato e poetico sull'amicizia, il prendersi cura, la ricerca della felicità, ma anche sul confine fra vita e morte, tema già presente in "Quel che affidiamo al vento" in cui aveva narrato della cabina telefonica che esiste realmente in Giappone dove le persone possono parlare virtualmente con i propri morti. In questo romanzo si racconta dell'archivio dei battiti del cuore, un'installazione che esiste realmente in una piccola isola giapponese. Il protagonista è Shuichi, un quarantenne, che dopo la morte della madre torna nella sua casa d'origine per svuotarla. Si accorge che un bambino entra di nascosto in questa casa. Chi è? E che rapporto aveva con sua madre? I due inizieranno così ad avere un rapporto di amicizia molto profondo. Nella seconda parte parliamo di "La carrozza della Santa" (Einaudi) di Cristina Cassar Scalia. Protagonista è il personaggio seriale di Vanina Guarrasi, quasi quarantenne vice questore aggiunto a capo della sezione reati contro la persona a Catania. Era comparsa per la prima volta nel 2018 nel romanzo "Sabbia nera". Questa volta Vanina deve indagare sull'omicidio di un uomo trovato in una carrozza del Senato nel Palazzo del Comune di Catania. Ma anche da Palermo, città che Vanina Guarrasi ha lasciato da qualche anno, la richiamano all'azione perché ci sono novità sugli uomini di mafia che avevano ucciso suo padre alcuni anni prima, episodio che pesa come un macigno nella vita del vice questore.

24 Mattino
La giornata in 24 minuti del 14 ottobre

24 Mattino

Play Episode Listen Later Oct 14, 2022


L'apertura di giornata, con le notizie e le voci dei protagonisti. Poi parliamo del piano di risparmio energetico che ogni comune d'Italia sta improntando per affrontare questo inverno segnato dall'aumento vertiginoso dei costi dell'energia in bolletta. Lo facciamo conSara Funaro, Assessore welfare ed educazione Comune di Firenze.

Non Stop News
Non Stop News: la politica, i monopattini elettrici, la sanità, il ritorno all'ora solare e il calcio europeo

Non Stop News

Play Episode Listen Later Oct 13, 2022 149:42


Le prime pagine dei principali quotidiani nazionali commentate in rassegna stampa da Davide Giacalone. Le camere ad un passo dall'accordo e la sentenza sul terremoto dell'Aquila. "Provocano caos e pericoli". Con questa motivazione il Comune di Como ha scelto di limitare l'uso di monopattini elettrici. L'amministrazione è pronta a varare anche una stretta al parco circolante. Ne abbiamo parlato in diretta con il sindaco di Como Alessandro Rapinese. L'Italia è 16esima in Europa sul fronte degli investimenti nella sanità pubblica. Ma qual è lo stato di salute del nostro sistema sanitario? Ne abbiamo parlato in diretta con Filippo Anelli, Presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici (chirurghi e degli Odontoiatri). Don Antonio Mazzi, fondatore della comunità Exodus, regala ogni giorno un pensiero, un suggerimento, una frase agli ascoltatori di RTL 102.5. Si torna a parlare di calcio, per commentare gli esiti delle partite giocate dalle squadre italiane in Champions League. Dopo le sconfitte subite martedì da Juventus e Milan, ieri hanno giocato l'Inter, a Barcellona, e il Napoli, contro l'Ajax. Oggi Roma e Lazio saranno impegnate in Europa League, mentre la Fiorentina sarà di scena in Conference League. Collegato con noi per commentare il tutto c'era Paolo Pacchioni. Il dibattito è aperto da tempo, e in questo momento storico è ancora più pressante. Il 30 dovrebbe scattare l'ora solare ma potrebbe esserci un rinvio o una cancellazione. Ci ha spiegato perchè e cosa cambierebbe in termini di risparmio Celestina Dominelli, de Il Sole 24 Ore. Oggi la prima riunione delle Camere elette in questa nuova legislatura. Ci siamo fatti raccontare la giornata politica dal nostro cronista parlamentare, Alberto Ciapparoni e Claudia Fusani. Con loro abbiamo fatto il punto anche sulle trattative nel centrodestra per la formazione della squadra di governo. Non Stop News, con Giusi Legrenzi, Enrico Galletti e Massimo Lo Nigro

Parliamo di Criminologia
98) Perché è pericoloso smettere di parlare di Isis? Qual é il terreno comune tra Camorra e Daesh?

Parliamo di Criminologia

Play Episode Listen Later Oct 13, 2022 4:32


Perché è pericoloso smettere di parlare di Isis? Quale terreno comune troviamo tra camorra e terrorismo a matrice islamista?Buon Ascolto!

Advanced Italian
Advanced Italian #361 - International news from an Italian perspective

Advanced Italian

Play Episode Listen Later Oct 12, 2022 5:28


L'OPEC+ taglia la produzione di petrolio Brasile, Bolsonaro e Lula vanno al ballottaggio Una Camera dei deputati meno popolata A Torino si discute dei fondi del PNRR destinati all'istruzione L'iniziativa ecologica del Comune di Bergamo

Le interviste di Radio Number One
Il curatore Montanari: «I Rolli Days per raccontare il patrimonio di Genova»

Le interviste di Radio Number One

Play Episode Listen Later Oct 12, 2022 5:44


Nel pomeriggio di martedì 11 ottobre, ai microfoni delle DonnealVolante con Katia De Rossi, ha parlato Giacomo Montanari, curatore scientifico dell'evento Rolli Days che si terrà a Genova da venerdì 14 a domenica 16 ottobre. Due appuntamenti fissi in primavera e in autunno per raccontare il patrimonio della città, i Rolli sono palazzi storici pubblici e privati e quest'anno rimarranno aperti al pubblico 40 palazzi. Per partecipare ai Rolli Days bisogna prenotarsi sul sito www.visitgenova.it/rollidays-online, le visite sono gratuite ad eccezione di alcune iniziative segnalate: «I nostri divulgatori scientifici sono dei giovani professionisti della cultura under 35 formati all'interno di un programma che abbiamo con l'università e il Comune di Genova, che li accompagneranno alla scoperta di questo patrimonio».FOCUS DEI ROLLI DAYS - Il focus di questa manifestazione sarà il pittore fiammingo Rubens con due sue tele in anteprima mondiale. La mostra si terrà a Palazzo Ducale e racconterà il rapporto fortissimo di Rubens con Genova. Nel 1622 Rubens dedicò un libro illustrato a Genova che descrive proprio i palazzi genovesi «Diventano, diciamo, un modello abitativo per tutta l'Europa». Una tela sarà esposta nel palazzo dei Rolli, il Palazzo Spina di Genova e le altre saranno esposte a Palazzo Ducale. 

Ecovicentino.it - AudioNotizie
Immobili abbandonati al setaccio, 4 persone allontanate dal comune e 2 espulse dall'Italia

Ecovicentino.it - AudioNotizie

Play Episode Listen Later Oct 12, 2022 2:17


Nuovi controlli imposti dal Questore Paolo Sartori, ispezionati edifici di via Genova e via Torino. Effettuati anche 5 posti di blocco lungo le arterie che conducono in città, controllati 3 esercizi pubblici, 28 autoveicoli e 84 persone

BRANDY | Storie di Brand Daily Show
Supermercati gestiti dal comune

BRANDY | Storie di Brand Daily Show

Play Episode Listen Later Oct 12, 2022 5:42


Sareste disposti a pagare per tener e in vita un supermercato? Scopriamo insieme cosa è successo in Kansas. Iscriviti al canale Telegram per rimanere sempre aggiornato/a - https://t.me/storiedibrand Supporta il progetto - https://bit.ly/SOSTIENISDB SPONSOR che sostengono lo show --> https://znap.link/brandy

Ultim'ora
Cateno De Luca "Superare il divario Nord-Sud"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Oct 12, 2022 0:53


"Sud chiama Nord", il movimento guidato da Cateno De Luca, l'ex sindaco di Messina, entra in Parlamento con un deputato e una senatrice, Francesco Gallo e Dafne Musolino, ex vicesindaco e assessore al Comune di Messina. "Vogliamo superare questo divario nord-sud", sottolinea Cateno De Luca, a margine della presentazione dei neo eletti in Parlamento, a Roma. xc3/vbo/gtr

Unica Radio Podcast
Intervista a Valentina Casalena: Premio Andrea Parodi 2022

Unica Radio Podcast

Play Episode Listen Later Oct 11, 2022 10:08


Dal 13 al 15 ottobre a Cagliari si terrà la quindicesima edizione del Premio Andrea Parodi: ne abbiamo parlato con Valentina Casalena. Mancano pochi giorni al 15° “Premio Andrea Parodi”, uno dei più importanti contest europei di world music, in programma dal 13 al 15 ottobre all'Auditorium del Conservatorio "Giovanni Pierluigi da Palestrina" di Cagliari e organizzato dalla Fondazione Andrea Parodi. Le serate, che inizieranno alle 20.30, sono a ingresso gratuito con prenotazione al Boxoffice Sardegna (070 657428 - info@boxofficesardegna.it ). A confrontarsi nella finale del contest saranno Balentia (Sardegna), Beija Flor (Sicilia), Escarteen Sisters (Catalogna), Folkatomik (Piemonte), Raquel Kurpershoek (Olanda / Spagna), Walter Laureti (Lazio), Antonio Smiriglia (Sicilia) e Ual·la! (Catalogna), che si esibiranno in tutte tre le serate. Ad alternarsi con loro sul palco ci saranno ospiti di rilievo del panorama musicale italiano e internazionale. Venerdì 14 saliranno sul palco il Cuncordu e Tenore de Orosei, a cui andrà il Premio Albo d'oro 2022, e Matteo Leone (vincitore del Premio nel 2021), che presenterà anche il video di “In mézu ô mo`”, prodotto dalla Fondazione Parodi. Nella serata finale del 15 sarà invece la volta del Canzoniere Grecanico Salentino, di Tosca e del cantautore portoghese Tiago Nacarato, che riceverà il Premio Albo d'oro internazionale e proporrà anche qualche brano con la stessa Tosca. L'esibizione di Nacarato è in collaborazione con Officina Pasolini, laboratorio creativo di alta formazione e HUB culturale della Regione Lazio, dove si esibirà il giorno successivo. Inoltre, nelle prime due serate del Parodi il Conservatorio di Cagliari proporrà l'esibizione di alcuni suoi studenti: il 13 Sara Murgia e il 14 Movie Brass e Tallinn Trumpet Ensemble. Tutti gli ospiti, così come i finalisti, interpreteranno un brano del repertorio di Andrea Parodi, l'artista a cui la manifestazione è dedicata. Parodi, scomparso nel 2006, dopo aver fatto parte dei Tazenda ha intrapreso una importante carriera solista nell'ambito della world music. Tracce del suo percorso (come immagini, video, audio) si potranno trovare dal 12 al 15 ottobre in Piazza Porrino (di fronte al Conservatorio) nel Museo multimediale itinerante a lui dedicato, visitabile ad accesso libero. A presentare la manifestazione, che si avvale della direzione artistica di Elena Ledda, saranno Gianmaurizio Foderaro e Ottavio Nieddu. Principale e prestigioso media partner dell'evento è Rai Radio1. Le tre serate saranno trasmesse in diretta streaming sulle pagine Facebook della Fondazione Andrea Parodi e di EjaTV. La terza anche su quelle di Rai Radio1 e Rai Radio Tutta Italiana. La notte fra il 15 e 16 ottobre, a partire dalle 00.40, su Rai Radio1 ci sarà invece una puntata speciale di “Stereonotte-Brasil”, curata come sempre da Max De Tomassi, trasmessa in diretta dal Premio Parodi, con interviste a molti dei protagonisti del Premio e con l'ascolto di loro brani. Importante anche la programmazione degli appuntamenti collaterali al Premio, tutti a ingresso libero. Il 14 ottobre nella sala Bembo dell'Hotel Ulivi e palme alle 16 si terrà un seminario sui diritti degli artisti interpreti ed esecutori a cura di Andrea Marco Ricci (del Nuovo IMAIE) ed alle 16.45 uno sul diritto d'autore a cura di Claudio Carboni (del Consiglio di gestione della SIAE). Alle 17.30 ci sarà poi la presentazione del volume “Storie di straordinaria fonia” (Bertoni editore) di Foffo Bianchi, Francesca Gaudenzi e Duccio Pasqua, con Bianchi e Pasqua. Conduce il pomeriggio Ottavio Nieddu. Nello stesso luogo sabato 15 alle 10.30 ci sarà spazio per la consueta giornata di studi del Premio Parodi, con una tavola rotonda su “Cantare a quattro in Sardegna: dai contesti rituali alla world music”. Interverranno Ignazio Macchiarella e Marco Lutzu dell'Università di Cagliari; Jacopo Tomatisn dell'Università di Torino; Sebastiano Pilosu dell'Associazione Tenores Sardegna e Diego Pani della Memorial University of Newfoundland. Alle 12 sarà la volta del “Premio Blogfoolk Choice”, assegnato al miglior album di world music dell'annata dal periodico online BlogFoolk Magazine. A vincere è ”Still Moving” di Justin Adams & Mauro Durante. Nelle finali gli otto artisti si esibiranno dal vivo davanti a tre ampie giurie, una tecnica, una critica e una internazionale, tutte composte da autorevoli addetti ai lavori, che saranno in buona parte presenti in platea (altri in remoto). Ecco la composizione delle giurie. Giuria tecnica: Elena Ledda (direttrice artistica, musicista), Andrea Ruggeri (musicista), Pippo Rinaldi Kaballà (musicista), Simonetta Soro (musicista, attrice), Silvano Lobina (musicista), Gino Marielli (musicista), Gigi Camedda (musicista), Gesuino Deiana (Musicista), Lia Careddu (attrice), Gisella Vacca (musicista, attrice), Cristina Maccioni (Attrice), Marti Jane Robertson (ingegnere del suono), Antonio Ferraro (Ingegnere del suono), Foffo Bianchi (Ingegnere del suono), Marco Lutzu (etnomusicologo, Università di Cagliari, Partner), Ignazio Macchiarella (etnomusicologo, Università di Cagliari, Partner), Nicola Meloni (operatore culturale), Annamaria Loddo (operatrice culturale), Nicola Spiga (operatore culturale), Rambaldo degli Azzoni Avogadro (discografico, operatore culturale), Jacopo Tomatis (Partner, Premio Città di Loano), Gaetano d'Aponte (Partner, Premio Bianca d'Aponte), Michele Palmas (Partner, S'ard Music), Andrea Del Favero (Partner, Folkest), Gigi Di Luca (Partner, Ethnos Festival), Stefano Starace (Partner, Mo'l'estate Spirit Festival), Andrea Marco Ricci (Partner, NUOVO IMAIE), Claudio Carboni (Partner, Consigliere di Gestione SIAE), Luigi Fontana (Partner, U.N.A. Unione Autori Musicali). Giuria critica: Claudio Agostoni (Popolare Network), Paolo Ardovino (giornalista musicale), Angela Calvini (Avvenire), Simone Cavagnino (Unica Radio), Flavia Corda (Tgr Sardegna), Franz Coriasco (Rai Italia), Tore Cubeddu (Eja Tv), Flaviano De Luca (Manifesto), Ciro De Rosa (Songlines /Globofonie), Max De Tomassi (Rai Radio1), Daniela Deidda (Sardegna Eventi 24), Enrico Gaviano (La Nuova Sardegna), Felice Liperi (Repubblica), Elisabetta Malantrucco (Rai Radio Techetè), Luigi Mameli (Radiolina), Marco Mangiarotti (Quotidiano Nazionale), Tonino Merolli (Funweek), Duccio Pasqua (Radio 1), Fausto Pellegrini (Rainews), Timisoara Pinto (Gr Rai), Francesco Pintore (Unione sarda), Cristiano Sanna (Tiscali), Claudio Scaccianoce (Gli stati generali), Giacomo Serreli (giornalista musicale), John Vignola (Rai1), Giuseppe Vota (Rai). Giuria internazionale: Sergio Albertoni (Rsi Radio Svizzera Italiana), Thorsten Bednarz (DeutchlandFunk Kultur, Germania), Andrew Cronshaw (Froots Magazine, Rough Guide To World Music, Regno Unito), Petr Doruzka (Czech Radio, Rep. Ceca), Edyta Łubińska (Università di Varsavia, Istituto di Etnologia e Antropologia culturale), Piotr Pucylo (Globaltica Festival, Polonia), Albert Reguant (Radio Ona de Barcelona, Catalogna), Juan Antonio Vazquez (Mundofonias, Spagna). Il vincitore assoluto avrà diritto ad una borsa di studio di € 2.500, oltre alla possibilità di esibirsi in alcuni festival partner del Parodi nel 2023, come l'European Jazz Expo (Sardegna) e Folkest (Friuli), oltre che nello stesso Premio Andrea Parodi. Potrà inoltre usufruire di assistenza legale e manageriale per un anno da parte di Siedas. Il vincitore del Premio della Critica avrà invece la possibilità di realizzare un videoclip professionale di un brano, prodotto dalla Fondazione Andrea Parodi. Per alcuni dei finalisti del Premio ci sarà anche la possibilità di essere invitati ad esibirsi in alcuni dei festival partner (come Mare e Miniere, Premio Bianca d'Aponte, Mo'l'estate Spirit Festival, Musiconnect-italy). Il Premio Andrea Parodi è realizzato dall'omonima Fondazione grazie a Regione autonoma della Sardegna (fondatore), Fondazione di Sardegna, Comune di Cagliari (contributo e patrocinio). Partner della manifestazione sono: European Jazz Expo, Folkest, Premio Bianca d'Aponte, Premio Città di Loano per la musica tradizionale italiana, Mare e Miniere, Musiconnect-italy, Ethnos Festival, Mo'l'estate Spirit Festival, Mare aperto, Festival del torto, World Music Academy, Associazione Culturale S'Ardmusic, Fondazione Barùmini – Sistema cultura, Comune di Aggius – Etnosfera, Conservatorio di musica di Cagliari Giovanni Pierluigi da Palestrina, Labimus (Laboratorio Interdisciplinare sulla musica dell'Università degli studi di Cagliari, Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali), SIAE - Società Italiana degli Autori ed Editori, NUOVOIMAIE, Federazione degli Autori, U.N.A. (Unione nazionale autori), Siedas, Boxofficesardegna, AF Motors. Media partner sono Rai Radio 1, Rai Radio Tutta Italiana, Rai Sardegna, Radio Popolare, Tiscali, Unica Radio, Ejatv, Sardegnaeventi24.it, Il giornale della musica, Blogfoolk, Folk Bulletin. Partner internazionali: Deutchlandfunk Radio (Germania), Mundofonías (Spagna), Czech Radio - Petr Dorůžka (Rep. Ceca), Radio Ona de Barcelona (Catalogna), Association Musica Italiana (Francia), World Music Charts Europe (Rep. Ceca), Radio Wira Wiri (Olanda). Segui gli aggiornamenti su Unica Radio.

Radio Empire
Radio Empire Ospita...Federico Basile 10 Ottobre 2022

Radio Empire

Play Episode Listen Later Oct 10, 2022 55:33


Ospite il Sindaco della Città Metropolitana e del Comune di Messina Federico Basile

Geography 101
Pompeii was an ancient city located in what is now the comune of Pompei near Naples

Geography 101

Play Episode Listen Later Oct 9, 2022 4:26


Pompeii is a UNESCO World Heritage Site and is one of the most popular tourist attractions in Italy, with approximately 2.5 million visitors annually.

Digifacile semplifica la vita di tutti igiorni e il tuo lavoro
Sito personalizzato per attività fuori dal comune

Digifacile semplifica la vita di tutti igiorni e il tuo lavoro

Play Episode Listen Later Oct 7, 2022 10:22


Ogni azienda, per intraprendere una direzione verso un processo di sviluppo che ne determini l'aumento della propria produttività, deve necessariamente avere la volontà di cambiare, con l'intento di imporsi sul mercato in maniera incisiva dovrebbe sicuramente possedere un sito Web, che sia facilmente fruibile, consultabile, ricco e accattivante graficamente, un sito che deve riuscire ad attirare continuamente nuovi visitatori per poi convertirli in nuovi clienti. Creare e sviluppare un sito web che abbia questo intento è certamente il primo passo per procedere in tale direzione. Una delle prime scelte che ti troverai ad affrontare è sicuramente decidere se vuoi interfacciarti con un sito web su misura o se vuoi acquistare e utilizzare uno di quei modelli già pronti forniti dalle piattaforme di sviluppo siti web. Un sito Web personalizzato presenta grandi vantaggi rispetto ad uno creato utilizzando un modello già pre impostato. Diamo un'occhiata ai vantaggi che offre un sito web su misura! Vieni a vedere i nostri servizi sul sito https://6go.eu Oppure su: Per contattarci con WhatsApp Per contattarci con Telegram --- Send in a voice message: https://anchor.fm/6go/message

Digifacile semplifica la vita di tutti igiorni e il tuo lavoro
Sito personalizzato per attività fuori dal comune

Digifacile semplifica la vita di tutti igiorni e il tuo lavoro

Play Episode Listen Later Oct 7, 2022 10:22


Ogni azienda, per intraprendere una direzione verso un processo di sviluppo che ne determini l'aumento della propria produttività, deve necessariamente avere la volontà di cambiare, con l'intento di imporsi sul mercato in maniera incisiva dovrebbe sicuramente possedere un sito Web, che sia facilmente fruibile, consultabile, ricco e accattivante graficamente, un sito che deve riuscire ad attirare continuamente nuovi visitatori per poi convertirli in nuovi clienti. Creare e sviluppare un sito web che abbia questo intento è certamente il primo passo per procedere in tale direzione. Una delle prime scelte che ti troverai ad affrontare è sicuramente decidere se vuoi interfacciarti con un sito web su misura o se vuoi acquistare e utilizzare uno di quei modelli già pronti forniti dalle piattaforme di sviluppo siti web. Un sito Web personalizzato presenta grandi vantaggi rispetto ad uno creato utilizzando un modello già pre impostato. Diamo un'occhiata ai vantaggi che offre un sito web su misura! Vieni a vedere i nostri servizi sul sito https://6go.eu Oppure su: Per contattarci con WhatsApp Per contattarci con Telegram --- Send in a voice message: https://anchor.fm/6go/message

Ultim'ora
Foglietta "Il Comune di Torino si impegna per abbattere costi energia"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Oct 7, 2022 2:03


"Per il caro energia avrò un tavolo di lavoro con Gtt per capire come contenere i costi. Il dato previsionale è del +244%. La task force del Comune di Torino si sta impegnando per abbattere i costi e garantire allo stesso tempo i servizi ai cittadini”. Lo ha detto Chiara Foglietta, Assessora all'Ambiente e Trasporti di Torino.xb4/tvi/gtr

Start - Le notizie del Sole 24 Ore
Colonnine di ricarica per auto, in vista bonus all'80% sulla spesa

Start - Le notizie del Sole 24 Ore

Play Episode Listen Later Oct 6, 2022 7:39


Via libera del ministero dello Sviluppo economico all'atteso Dpcm che introduce un bonus fino all'80% per l'installazione di colonnine di ricarica elettrica da parte di utenti domestici, fino ad un massimo di 1.500 euro. Le modalità di erogazione dei contributi saranno però fissati da un successivo provvedimento dello stesso ministero. Conto alla rovescia per il caricabatteria universale per i cellulari degli europei dopo il via libera del Parlamento Ue alla Direttiva in materia: dall'ottobre 2024 tutti i telefoni cellulari, tablet e fotocamere dovranno essere dotati di caricatore di tipo Usb-C. A Lugano potete pagare un pasto da McDonald's con Bitcoin, grazie a una partnership tra il Comune svizzero e la società Tether.

il posto delle parole
Cristina Comencini "Flashback"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Oct 5, 2022 18:02


Cristina Comencini"Flashback"Feltrinelli Editorehttps://www.feltrinellieditore.it/Un paio di scarpette rosse, una carrozzina, una molletta che trattiene capelli ondulati, grandi occhi blu dalle ciglia cariche di mascara. Dettagli vividi che emergono da brevi amnesie.In un periodo della sua vita particolarmente difficile, la narratrice – nella quale il lettore può riconoscere l'autrice stessa – inizia a soffrire di fulminee perdite di conoscenza, flashback che la immergono in storie diversissime dalla sua, storie di donne lontane, eppure connesse al suo presente da una segreta corrispondenza.Accade con Eloisa, splendida cocotte il cui destino viene rovesciato dalla Comune parigina del 1871: il desiderio di seguire la sua vicenda coincide con la fine del matrimonio della narratrice; e con Sofia, una ragazza russa che vorrebbe diventare attrice ma non ha fatto i conti con l'amore e con la Rivoluzione d'ottobre, offrendo a chi racconta una misura delle sue stesse scelte; poi con Elda, giovane operaia friulana, realmente esistita nello spietato inverno fra il 1944 e il '45, e infine con una diciassettenne della Swinging London libera e malintesa dei primi anni sessanta. Legate tra loro da una trama che supera le epoche in cui hanno vissuto, tutte arrivano a deviare e ad ampliare il corso dell'esistenza della donna che le racconta. Perché, suggerisce Comencini, la scrittura è atto che modifica, che travolge. “La letteratura è un'esistenza nascosta e pericolosa.”La Comune di Parigi, la Rivoluzione bolscevica, la Resistenza, la rivoluzione sessuale: quattro epoche di ribellione narrate attraverso quattro donne come tante, per questo straordinarie. Eroine che incarnano una metà della Storia a lungo nascosta, negletta, ritenuta meno degna: vite, sentimenti, corpi, piccoli gesti di cura quotidiana. Cristina Comencini, con mirabile vividezza e potenza scenica, in un romanzo pubblico e insieme personale, storico e attuale, li chiama finalmente a vivere per quello che sono: la forza indomabile che muove il mondo.Sono apparse in un vuoto e ricreano una genealogia nascosta, come fossero mie antenate o ancora di più.Cristina Comencini nasce a Roma nel 1956. Figlia del regista Luigi Comencini e madre di Carlo, Giulia e Luigi, esordisce al cinema come attrice nel 1969, diretta dal padre in Infanzia, vocazione e prime esperienze di Giacomo Casanova, veneziano, accanto a Tina Aumont e Maria Grazia Buccella. Laureata in Economia e Commercio con Federico Caffè, lavora per alcuni anni come giornalista economica e ricercatrice. Inizia la carriera di scrittrice nel cinema sceneggiando insieme al padre il film TV Il matrimonio di Caterina (1982) e il lungometraggio Buon Natale... Buon anno del 1989; è co-sceneggiatrice di Ennio De Concini in Quattro storie di donne (1986) e autrice insieme a Suso Cecchi D'Amico dei televisivi Cuore e La Storia, entrambi diretti dal padre.Nel 1988 esordisce alla regia con una fiaba lieve e aggraziata, Zoo, cui fanno seguito l'ambizioso ed elegante I divertimenti della vita privata (1990), il criptico e sinuoso La fine è nota (1992, tratto dal romanzo omonimo di Geoffrey Holliday Hall), il fortunato Matrimoni (1998) e successivamente Liberate i pesci con Michele Placido e Laura Morante, passando nel 1995 per la trascrizione in immagini del celebrato bestseller di Susanna Tamaro Va' dove ti porta il cuore. Del 2005 è La bestia nel cuore, pellicola nominata all'Oscar come miglior film straniero e premiata al Festival del Cinema di Venezia con la Coppa Volpi per l'interprete femminile protagonista, Giovanna Mezzogiorno. Nel gennaio 2008 Cristina Comencini è tornata al cinema con Bianco e nero, commedia e storia d'amore appassionato tra un giovane uomo italiano senza grandi idee sul tema dell'Africa e una donna senegalese che vive in Italia da dieci anni. Sceneggiatrice de La donna della mia vita, ha partecipato alla 68. edizione della Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia con il lungometraggio Quando la Notte. Latin Lover con un cast quasi tutto al femminile del 2015. Qualcosa di nuovo, adattamento cinematografico dello spettacolo teatrale La scena, è il suo penultimo film, uscito nel 2017. Successivamente realizza il documentario Sex Story e il film Tornare, presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma nel 2019.Cristina Comencini è anche autrice e regista di pièces teatrali (Due Partite, 2006; Est Ovest, 2009; il dialogo Libere, 2010, La scena 2013; Tempi Nuovi 2017) e di numerosi romanzi editi da Einaudi (Essere vivi, 2016, Da soli, 2018, L'altra donna, 2021) e da Feltrinelli (Pagine strappate, 1991; Passione di famiglia, 1994; Matrioska, 2002; La bestia nel cuore, 2004; Due partite, 2006; L'illusione del bene, 2007, finalista al Premio Strega; Quando la Notte, 2009; La nave più bella 2012; Lucy, 2014; Voi non la conoscete, 2014; Flashback, 2022).IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Considera l'armadillo
Considera l'armadillo di mercoledì 05/10/2022

Considera l'armadillo

Play Episode Listen Later Oct 5, 2022 27:59


Oggi con Chiara Caprio di Animal Equality Italia abbiamo esaminato i risultati delle elezioni dalla parte degli animali, ma abbiamo parlato anche del convegno di Milano Ambiente dell'assessora all'ambiente e Verde del Comune su uomo e cane e sulla fauna selvatica in città

Le interviste di Radio Number One
Ass. Censi: «Nuovi divieti all'interno dell'Area B per i veicoli più inquinanti»

Le interviste di Radio Number One

Play Episode Listen Later Oct 5, 2022 11:10


Nel pomeriggio di mercoledì 5 ottobre, ai microfoni dei Degiornalist con Fabiana e Claudio Chiari, è stata ospite Arianna Censi, Assessore alla Mobilità del Comune di Milano, che ha parlato dei nuovi divieti nell'Area B, per i veicoli euro 2 benzina ed euro 4 e 5 diesel. L'auto è una tra le componenti di inquinamento più alte: «Dobbiamo intervenire su ognuno dei fattori che producono inquinamento, questo è un lavoro che necessita mesi e anni. Noi stiamo facendo le valutazioni di Area C e stiamo vedendo i vantaggi a dieci anni dal suo inizio. Per questo è difficile fare provvedimenti».LE PROTESTE - Non sono mancate le proteste contro i nuovi divieti, tra cui quelle di vigili urbani, pendolari e taxisti. È stata inoltre indetta una petizione contro questo provvedimento, in risposta a ciò l'Assessore ha sostenuto che: «La ragione per cui abbiamo adottato questo provvedimento, già dal 2018, risiede nel rispetto degli obiettivi che noi ci proponiamo per la salute delle persone. La città di Milano offre un servizio di trasporto pubblico locale in grado si soddisfare questa esigenza». Tra le contraddizioni, c'è anche la questione dei parcheggi situati appena dentro all'Area B: «Penso che questo sia stato un errore, nell'immediato il problema è risolto grazie ai 50 ingressi e ai 2000 chilometri del Move-In, che permettono a tutti di raggiungere i parcheggi. Ma il tema sollevato è concreto e troveremo una soluzione».

Ecovicentino.it - AudioNotizie
Il nuovo corso dell'Istituto Santa Dorotea fa germogliare una “Grande Quercia” per 100 alunni

Ecovicentino.it - AudioNotizie

Play Episode Listen Later Oct 4, 2022 1:42


Per anni il futuro della storica scuola privata di Thiene era stato in bilico, schiacciato dalla difficoltà di garantire la prosecuzione dell'attività formativa. Grazie all'impegno delle due  cooperativa coinvolte nella gestione e del Comune si è trovata la nuova sede nella struttura di Casa Insieme, con lezioni iniziate a settembre per 100 alunni.

Ultim'ora
Puglia, inaugurata meridiana intitolata a Maria Maugeri

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Sep 30, 2022 0:56


Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha partecipato alla intitolazione di una meridiana in ricordo di Maria Maugeri, già assessore al Verde del Comune di Bari scomparsa 6 anni fa.pc/gtr

HORECA AUDIO NEWS - Le pillole quotidiane
3027 - SorrentoGnocchiDay: arriva la seconda edizione

HORECA AUDIO NEWS - Le pillole quotidiane

Play Episode Listen Later Sep 30, 2022 5:53


Sono gli gnocchi preparati con farina, uova, patate e conditi con fiordilatte, pomodoro, olio e basilico napoletano, gli stessi che contribuiscono a fare di Sorrento un vero e proprio “paradis de la gourmandise” nel mondo, ad aver ispirato l'evento SorrentoGnocchiDay.Quest'anno, la seconda edizione della kermesse, ideata e organizzata dalla Dieffe Comunicazione e realizzata con il patrocinio del Comune di Sorrento, è in programma nella Città del Tasso dal 3 al 7 ottobre.Lunedì 3 e martedì 4 l'appuntamento è con due campioni dei fornelli, impegnati nella realizzazione di un Aperignocco. I due bistellati, Nino Di Costanzo del ristorante Danì Maison di Ischia e Giuseppe Iannotti del Krèsios di Telese Terme, saliranno in cattedra per due masterclass dedicate ad altrettante interpretazioni dello Gnocco.

24 Mattino
La giornata in 24 minuti del 30 settembre 2022

24 Mattino

Play Episode Listen Later Sep 30, 2022


L'apertura di giornata, con le notizie e le voci dei protagonisti. Domani, 1 ottobre, entreranno in vigore le nuove regole per Area B, ovvero la zona a traffico limitato con divieto di accesso e circolazione per i veicoli più inquinanti. La decisione del Comune ha scatenato una serie di proteste e polemiche politiche con uno scontro istituzionale tra Palazzo Marino e Regione Lombardia. Ne parliamo con Arianna Censi, assessora mobilità Comune di Milano.

Ultim'ora
Al via a Venezia le limitazioni al traffico contro l'inquinamento

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Sep 30, 2022 2:00


Dal primo ottobre tornano anche nella terraferma veneziana e negli altri comuni della Città Metropolitana, le limitazioni al traffico, strumento che consente di arginare lo smog, bloccando la circolazione dei veicoli più datati e inquinanti. L'ordinanza è stata presentata nella sede municipale di Mestre dall'assessore all'Urbanistica e all'Ambiente del Comune di Venezia Massimiliano De Martin.xa7/tvi

Ultim'ora
Puglia, inaugurata meridiana intitolata a Maria Maugeri

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Sep 30, 2022 0:56


Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha partecipato alla intitolazione di una meridiana in ricordo di Maria Maugeri, già assessore al Verde del Comune di Bari scomparsa 6 anni fa.pc/gtr/gsl

Parliamo di Criminologia
92) Caffettuzzo Crime: perché é Mafia e non criminalità comune?

Parliamo di Criminologia

Play Episode Listen Later Sep 29, 2022 1:47


Come d'abitudine ci fermiamo e prendiamo un caffè criminologico assieme.Oggi parliamo delle CARATTERISTICHE INTRINSECHE DI MAFIA SPA.Buon Ascolto

Le interviste di Radio Number One
Ass. Mimmo Carretta: «Il tennis protagonista della città di Torino»

Le interviste di Radio Number One

Play Episode Listen Later Sep 28, 2022 4:19


Nel pomeriggio di martedì 27 settembre ai microfoni delle Donne al Volante con Liliana Russo e Katia De Rossi, è stato ospite Mimmo Carretta, assessore allo sport del Comune di Torino. In attesa delle ATP Finals che si terranno dal 13 al 20 novembre al Pala Alpitour di Torino, ogni fine settimana si sta svolgendo l'iniziativa Tennis in piazza. Il venerdì è la giornata dedicata ai bambini delle scuole primarie, il sabato partecipano i ragazzi delle secondarie e la domenica è aperto sia a ragazzi che ad adulti di ogni età. Gli appuntamenti sono gratuiti e si concluderanno il 30 ottobre in Piazza Castello. Ci saranno inoltre anche altri eventi come Tennis in classe e un torneo rivolto ai ragazzi. Sul sito del comune di Torino, si possono trovare tutte le indicazioni per poter partecipare all'evento.

Job Busters
Se lavori nel pubblico sei solo un passacarte!

Job Busters

Play Episode Listen Later Sep 28, 2022 16:51


Di stereotipi sui lavori statali ce ne sono, purtroppo, molti: rifugio degli scansafatiche, mansioni ripetitive, fastidiosa burocrazia. E poi quello peggiore: sono tutte professioni noiose. In questo episodio scopriremo come il settore pubblico, invece, offra delle opportunità concrete per chi ha l'entusiasmo e la voglia di contribuire a cambiare il proprio Paese, in ambienti stimolanti e innovativi. Approfondiremo questo argomento grazie ad Annibale D'Elia, Direttore Economia Urbana, Moda e Design del Comune di Milano e Fabio Arras, educatore oltre che tutor e supervisore pedagogico all'Università Bicocca.

Maracanã - TMW Radio
Ospiti: Stefano Bandecchi:" Per crescere un club deve avere delle strutture. Ora le riflessioni sono del comune e spero che venga trovate la quadrata. La Ternana si allena in campi della parrocchia questo dice tutto. Noi costruiremo il nostro centr

Maracanã - TMW Radio

Play Episode Listen Later Sep 27, 2022 25:24


Ospiti: Stefano Bandecchi:" Per crescere un club deve avere delle strutture. Ora le riflessioni sono del comune e spero che venga trovate la quadrata. La Ternana si allena in campi della parrocchia questo dice tutto. Noi costruiremo il nostro centro sportivo." e Luca Bargellini Maracanà con Marco Piccari e Alessandro Sticozzi

24 Mattino
La giornata in 24 minuti del 27 settembre 2022

24 Mattino

Play Episode Listen Later Sep 27, 2022


I commenti ed i primi bilanci, con le voci dei protagonisti, alle elezioni politiche. Le intercettazioni dei familiari di Saman Abbas, la ragazza pachistana scomparsa in provincia di Reggio emilia, confermano quanto immaginato. Uccisa per il rifiuto di accettare un matrimonio combinato.Ne parliamo alle 6:45 con Marwa Mahmoud, consigliera comunale del Comune di Reggio Emilia e Presidente della Commissione consiliare"Diritti umani, pari opportunità e relazioni internazionali".

HORECA AUDIO NEWS - Le pillole quotidiane
3080 - Sfide dal mondo Horeca: a Procida pizzaioli da tutto il mondo per il contest APN

HORECA AUDIO NEWS - Le pillole quotidiane

Play Episode Listen Later Sep 26, 2022 3:14


Si svolgeranno a Procida il 28 e 29 settembre le finali del contest organizzato dall' Apn - Associazione Pizzaiuoli Napoletani presieduta da Sergio Miccù "Un pizzaiuolo per Procida", finalizzato alla promozione dei prodotti del paniere flegreo (dal limone di pane al pomodorino cannellino) in tutto il mondo.Nata in occasione di Procida capitale della cultura, la kermesse, che ha il patrocinio del Comune di Procida, ha visto complessivamente in gara 250 pizzaiuoli di tutto il mondo durante una competizione durata un anno.

Reportage
Euroreportage - Il PNRR degli altri. Pesi diversi, un obiettivo comune - di Anna Marino

Reportage

Play Episode Listen Later Sep 24, 2022


Lontani, ma legati dal PNRR: la Spagna, capace di usare bene i fondi strutturali e gli investimenti europei, la Danimarca dall'altra, paese ricco e modello di efficienza amministrativa. Oltre i singoli PNRR, ci sono i fondi europei di coesione, strumenti finanziari della politica regionale dell'Unione europea il cui scopo è quello di rafforzare la coesione economica, sociale e territoriale riducendo il divario fra le regioni dell'Unione. Ma i paesi più ricchi sono capaci di rafforzare la politica della solidarietà invocata dalla Commissione a guida Von der Leyen? Ne parliamo con Massimo Gaudina rappresentante della Commissione Europea in Italia. Per la Spagna, seconda soltanto all'Italia nella destinazione dei fondi, sono previsti 69,5 miliardi. Di questi, circa il 40% è finalizzato alla transizione verde, mentre oltre il 29% a quella digitale. Eppure in tanti non ne sanno nulla. Alla Danimarca invece "bastano" 1,5 miliardi per il PNRR approvato tra gli ultimi: Copenaghen si concentra prevalentemente sull'accelerazione del processo delle twin transitions: transizione energetica (59% delle risorse disponibili) e transizione digitale (25% dei fondi). Ne è un esempio il termovalorizzatore di Copenagen, Copenhill, che rigenera tutta la spazzatura della città e ospita sul tetto vari eventi pubblici e persino una pista da sci.Scopri di più

Alice
Cristina Comencini

Alice

Play Episode Listen Later Sep 24, 2022 17:16


Autobiografico è anche l'ultimo romanzo della scrittrice e regista Cristina Comencini, intitolato “Flashback”. Flashback vissuti dalla narratrice, nella quale il lettore non fatica a riconoscere l'autrice stessa: brevi perdite di coscienza, che la immergono in storie più vaste di lei, e nondimeno intime. Altre vite che sembrano in qualche modo legate alla sua, altre donne: una splendida cocotte desiderata da nobili e intellettuali, la cui esistenza viene sovvertita dalla partecipazione alla Comune parigina del 1871; un'aspirante attrice al tempo della Rivoluzione d'ottobre; una giovane operaia friulana ai tempi della Seconda guerra mondiale; una diciassettenne della Swingin' London, insieme alla quale ripercorriamo la rivoluzione sessuale dei primi anni Sessanta.

Ecovicentino.it - AudioNotizie
Emergenza-pediatria ad Asiago: appello dell'Ulss 7 e offerta del Comune per i medici del settore

Ecovicentino.it - AudioNotizie

Play Episode Listen Later Sep 23, 2022 1:56


L'Ulss 7 conferma la disponibilità ad assumere subito eventuali candidati, mentre il Comune coprirà le spese di affitto per un anno. I casi pediatrici non gravi saranno comunque seguiti H24 dal Pronto Soccorso

Unica Radio Podcast
Festival Premio Emilio Lussu 2022: ascolta la conferenza di presentazione

Unica Radio Podcast

Play Episode Listen Later Sep 23, 2022 17:29


Dal 30 settembre al 5 ottobre ritorna il Festival Premio Emilio Lussu, l'evento letterario dedicato al grande intellettuale, combattente e antifascista sardo. Nel fitto calendario sono previsti incontri con autori, reading letterari, laboratori di scrittura e di promozione della lettura, partecipazione delle scuole. Premiati Paolo Colagrande, Mauro Tetti, Adriano Prosperi e Marco GalliPremio alla Carriera a Paco Ignacio Taibo II. Dopo le numerose anteprime letterarie che nel corso dell'anno hanno anticipato l'evento, dal 30 settembre al 5 ottobre ritorna a Cagliari il Festival Premio Emilio Lussu, che da otto edizioni permette di riscoprire e approfondire la figura e l'opera del grande intellettuale sardo, uomo d'azione e di cultura, politico ed espressione iconica dell'antifascismo. Le sei giornate si svolgeranno principalmente nella Sala Castello dell'Hotel Regina Margherita, e saranno dedicate a incontri con gli autori, a reading letterari, laboratori di scrittura e di promozione della lettura, con un fittissimo calendario che non trascura il coinvolgimento delle scuole. Il 1° ottobre, la cerimonia di premiazione vedrà coronare con la fronda d'alloro per la Narrativa edita lo scrittore Paolo Colagrande, la Menzione speciale Narrativa giovani sarà conferita a Mauro Tetti e il premio Saggistica edita ad Adriano Prosperi. Per la Narrativa a fumetti edita, il primo premio andrà a Marco Galli. Il Premio Lussu alla Carriera sarà assegnato allo scrittore, giornalista, saggista ed attivista politico spagnolo, naturalizzato messicano, Paco Ignacio Taibo II. Il 2 ottobre un'intera giornata sarà dedicata al “V convegno internazionale di studi su Emilio Lussu”, quest'anno rivolto al tema de “L'autonomia come valore etico e morale”. Uno speciale omaggio sarà tributato al poeta cantautore Piero Ciampi, così come il 5 ottobre, nel centenario della nascita, al poeta Bartolo Cattafi. Tra le numerose iniziative c'è spazio per un dialogo tra il cinema e la letteratura, con la proiezione dei cortometraggi vincitori della XI edizione “BookCiak Azione! 2022 in tour” tratti alla letteratura. La manifestazione èorganizzata dall'Associazione culturale L'Alambicco in collaborazione con La Macchina Cinema, con il patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, il contributo della Regione Autonoma della Sardegna e del Comune di Cagliari, il partenariato dei comuni di Armungia, Elmas, Modica e Seravezza e di numerosi Enti, Atenei, Centri studi per la letteratura e Associazioni culturali. Il programma è stato presentato il 22 settembre a Cagliari dal direttore artistico del festival, Alessandro Macis, e dalla responsabile della direzione organizzativa, Patrizia Masala. In rappresentanza del presidente della Regione, Christian Solinas, sono intervenuti Antonello Carboni e Alberto Contu. IL PROGRAMMA Venerdì 30 settembre il Festival prende il via alle 17 con l'inaugurazione ufficiale nella Sala Castello dell'Hotel Regina Margherita, per dare spazio dalla presentazione del libro “Ritorno in Iran” (La nave di Teseo, 2022) di Fariborz Kamkari, che dialogherà con Elisabetta Balduzzi. Alle 18 sarà proposta la visione il film “Kurdbûn. Essere curdo” (Italia, 2022) del regista Fariborz Kamkari, che si intratterrà a dialogare con Alessandro Macis e a rispondere alle domande dei presenti. Ultimo appuntamento della serata, alle 20, sarà la presentazione del libro “Diplomazia clandestina” di Emilio Lussu (The dot company, 2021), riedito con la prefazione di Valdo Spini, che interverrà assieme a Gianni Massa e Gianfranco Fancello, con il coordinamento di Gian Giacomo Ortu e le letture di Elisabetta Balduzzi. Sabato 1 ottobre, dalle 10 alle 12 sarà possibile partecipare al laboratorio “Imparare a leggere un'opera letteraria” condotto da Guido Conti. L'iscrizione gratuita fino a quaranta partecipanti ed è possibile prenotare contattando info@festivalpremioemiliolussu.org o il numero 3280951378. Alle 17 in Sala Castello sarà il momento solenne delle premiazioni. La giuria internazionale composta dal presidente Guido Conti, dai giornalisti Bruno Quaranta e Manuela Ennas, dalla professoressa Miruna Bulumete dell'Università di Bucarest e dal professor Raniero Speelman dell'Università di Utrecht, consegnerà il massimo riconoscimento per la Narrativa edita a Paolo Colagrande per il suo “Salvarsi a vanvera” (Einaudi, 2022); Menzione speciale Narrativa giovani sarà conferita a Mauro Tetti per “Nostalgie della terra” (Italo Svevo Edizioni, 2021) e il premio Saggistica edita ad Adriano Prosperi per “Un tempo senza storia” (Einaudi, 2021). Il premio Narrativa a fumetti edita sarà invece conferito a Marco Galli per “Il nido” (Coconino Press, 2022), dalla giuria internazionale presieduta dal fumettista spagnolo Àngel De La Calle e composta dal critico del fumetto Mario Greco, dal fumettista Sandro Dessì e dallo sceneggiatore Bepi Vigna. Infine, alle 19, sarà consegnato il Premio Emilio Lussu alla Carriera allo scrittore, giornalista, saggista ed attivista politico spagnolo, naturalizzato messicano, Paco Ignacio Taibo II, che incontrerà il pubblico. La giornata di domenica 2 ottobre sarà interamente dedicata al “V convegno internazionale di studi su Emilio Lussu”, quest'anno rivolto al tema de “L'autonomia come valore etico e morale”. Una doppia sessione, mattutina e pomeridiana, coordinata da Gian Giacomo Ortu. A partire dalle 9.30 interverranno Gianmario Demuro con “Il lessico costituzionale di Emilio Lussu”; Christian Rossi con “La politica internazionale nel pensiero di Emilio Lussu”; poi Italo Birocchi tratterà di “Istituzioni e società civile dopo la Costituzione: i sindacati nel pensiero di Lussu”; Gian Giacomo Ortu esporrà la relazione “Per una democrazia laica”; Salvatore Mura “Le idee di Emilio Lussu per la Rinascita”. Dalle 17 alle 19, a intervenire saranno i relatori Alberto Cabboi con “Nel ricordo di Cesare, per l'autonomia dell'Alto Adige: Emilio Lussu ed Ernesta Bittanti Battisti”; Giovanni Tesio con “Memoria del Novecento, memorie di guerra”; Luísa Marinho Antunes Paolinelli con “Da Un anno sull'Altipiano di Emilio Lussu ad Alabarde alabarde di José Saramago - La guerra e la responsabilità”. Spazio sarà poi dato alla discussione e alle conclusioni. Alle 21.30 Diego Bertelli e Paolo Capodacqua presenteranno “Parole e musiche d'autore”, un omaggio al poeta cantautore Piero Ciampi, di cui sarà presentato il libro “53 poesie” (Lamantica Edizioni, 2021). Il dialogo tra Alessandro Macis e il curatore dell'opera, Diego Bertelli, sarà introdotto da Virginia Buonavolontà. Lunedì 3 ottobre alle 9, saranno coinvolti nella platea del festival gli studenti delle Scuole superiori di II grado. Il segmento “Memoria e coscienza civile” prenderà il via con la presentazione del libro “Primo Levi. Il laboratorio della coscienza” (Interlinea, 2022) di Giovanni Tesio, impreziosita dalle letture di Elisabetta Baldussi. L'autore dialogherà con Guido Conti e risponderà alle domande del pubblico e degli studenti. Alle 11.30 l'appuntamento è al Centro Internazionale del Fumetto /AMI Archivio Multimediale dell'Immaginario, in Via Falzarego n. 35, per una speciale visita alla Mostra permanente e l'incontro con gli ospiti del festival, sotto il coordinamento di Bepi Vigna. La sezione “Memoria e coscienza civile” riprende alle 17 omaggiando lo scrittore Beppe Fenoglio nel centenario della nascita. A rievocarne i tratti salienti della vita e le opere di partigiano, scrittore e traduttore piemontese sarà Guido Conti, in un dialogo partecipativo con il pubblico. Subito dopo Gian Giacomo Ortu presenta il volume di cui è curatore “Emilio Lussu civilis homo” (Ticinum Editore, 2021) assieme agli autori dei diversi saggi. Alle 19 la serata si conclude con la presentazione del libro “Le conseguenze economiche delle leggi razziali” (Il Mulino, 2022) di Ilaria Pavan, che risponderà alle domande di Cecilia Novelli, intervallate dalle letture di Andreina Del Raso. Martedì 4 ottobre, il festival abbraccia i siti storici della città di Cagliari, con partenza alle 10, attraverso una visita guidata a numero chiuso a cura di Trip Sardinia. È possibile prenotare chiamando il numero 328095178. Alle 17 in Sala Castello, Maria Teresa Giaveri presenta il suo libro “Lady Montagu e il Dragomanno” (Neri Pozza, 2021) assieme a Caterina Arcangelo, con le letture di Andreina Del Raso. Alle 18 Pierluigi Allotti e Raffaele Liucci presentano “Il Corriere della Sera. Biografia di un quotidiano” (Il Mulino, 2021) assieme al giornalista Andrea Frailis. Alle 19 il fumettista serbo Aleksandar Zograf dialoga della sua graphic novel “Il quaderno di Radoslav e altre storie sulla Seconda guerra mondiale” (001 Edizioni, 2021) in compagnia di Ángel De La Calle e Mario Greco. Alle 20 ancora una graphic novel, “La ballata di Hugo” (Edizioni Lo scarabeo, 2021) sarà presentata da Elisabetta Randaccio assieme a Bepi Vigna, che ne è autore con Mauro De Luca. Il festival si conclude mercoledì 5 ottobre, con quattro appuntamenti a partire dalle 17 con l'omaggio, nel centenario della nascita, al poeta Bartolo Cattafi, del quale sarà presentato il libro “L'osso, l'anima” (Le Lettere, 2022) a cura di Diego Bertelli. Alle 18 sarà presentato il libro “Vi racconto Nanni Loy” (Aigra, 2021) di Giovanni Virgadaula, che dialogherà con Antioco Floris, accompagnati dalle letture di Andreina Del Raso. Alle 19 Caterina Arcangelo e Mario Greco illustrano i contenuti del nuovo numero della rivista FuoriAsse – Officina della cultura (FuoriAsse Edizioni, 2022), dedicata al tema del Dono. Ultimo appuntamento alle 20, con “BookCiak Azione! 2022 in tour”, che presenta la proiezione dei cortometraggi vincitori della XI edizione, ispirati alla letteratura. A introdurre il segmento, in cui il cinema dialoga con la letteratura, sarà l'ideatrice e organizzatrice del concorso Gabriella Gallozzi, in compagnia della critica cinematografica Elisabetta Randaccio. Segui gli aggiornamenti su Unica Radio.

Unica Radio Podcast
Intervista a Patrizia Masala e Alessandro Macis: Festival Premio Emilio Lussu 2022

Unica Radio Podcast

Play Episode Listen Later Sep 23, 2022 5:43


Dal 30 settembre al 5 ottobre ritorna il Festival Premio Emilio Lussu, l'evento letterario dedicato al grande intellettuale, combattente e antifascista sardo. Nel fitto calendario sono previsti incontri con autori, reading letterari, laboratori di scrittura e di promozione della lettura, partecipazione delle scuole. Premiati Paolo Colagrande, Mauro Tetti, Adriano Prosperi e Marco GalliPremio alla Carriera a Paco Ignacio Taibo II. Dopo le numerose anteprime letterarie che nel corso dell'anno hanno anticipato l'evento, dal 30 settembre al 5 ottobre ritorna a Cagliari il Festival Premio Emilio Lussu, che da otto edizioni permette di riscoprire e approfondire la figura e l'opera del grande intellettuale sardo, uomo d'azione e di cultura, politico ed espressione iconica dell'antifascismo. Le sei giornate si svolgeranno principalmente nella Sala Castello dell'Hotel Regina Margherita, e saranno dedicate a incontri con gli autori, a reading letterari, laboratori di scrittura e di promozione della lettura, con un fittissimo calendario che non trascura il coinvolgimento delle scuole. Il 1° ottobre, la cerimonia di premiazione vedrà coronare con la fronda d'alloro per la Narrativa edita lo scrittore Paolo Colagrande, la Menzione speciale Narrativa giovani sarà conferita a Mauro Tetti e il premio Saggistica edita ad Adriano Prosperi. Per la Narrativa a fumetti edita, il primo premio andrà a Marco Galli. Il Premio Lussu alla Carriera sarà assegnato allo scrittore, giornalista, saggista ed attivista politico spagnolo, naturalizzato messicano, Paco Ignacio Taibo II. Il 2 ottobre un'intera giornata sarà dedicata al “V convegno internazionale di studi su Emilio Lussu”, quest'anno rivolto al tema de “L'autonomia come valore etico e morale”. Uno speciale omaggio sarà tributato al poeta cantautore Piero Ciampi, così come il 5 ottobre, nel centenario della nascita, al poeta Bartolo Cattafi. Tra le numerose iniziative c'è spazio per un dialogo tra il cinema e la letteratura, con la proiezione dei cortometraggi vincitori della XI edizione “BookCiak Azione! 2022 in tour” tratti alla letteratura. La manifestazione èorganizzata dall'Associazione culturale L'Alambicco in collaborazione con La Macchina Cinema, con il patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, il contributo della Regione Autonoma della Sardegna e del Comune di Cagliari, il partenariato dei comuni di Armungia, Elmas, Modica e Seravezza e di numerosi Enti, Atenei, Centri studi per la letteratura e Associazioni culturali. Il programma è stato presentato il 22 settembre a Cagliari dal direttore artistico del festival, Alessandro Macis, e dalla responsabile della direzione organizzativa, Patrizia Masala. In rappresentanza del presidente della Regione, Christian Solinas, sono intervenuti Antonello Carboni e Alberto Contu. IL PROGRAMMA Venerdì 30 settembre il Festival prende il via alle 17 con l'inaugurazione ufficiale nella Sala Castello dell'Hotel Regina Margherita, per dare spazio dalla presentazione del libro “Ritorno in Iran” (La nave di Teseo, 2022) di Fariborz Kamkari, che dialogherà con Elisabetta Balduzzi. Alle 18 sarà proposta la visione il film “Kurdbûn. Essere curdo” (Italia, 2022) del regista Fariborz Kamkari, che si intratterrà a dialogare con Alessandro Macis e a rispondere alle domande dei presenti. Ultimo appuntamento della serata, alle 20, sarà la presentazione del libro “Diplomazia clandestina” di Emilio Lussu (The dot company, 2021), riedito con la prefazione di Valdo Spini, che interverrà assieme a Gianni Massa e Gianfranco Fancello, con il coordinamento di Gian Giacomo Ortu e le letture di Elisabetta Balduzzi. Sabato 1 ottobre, dalle 10 alle 12 sarà possibile partecipare al laboratorio “Imparare a leggere un'opera letteraria” condotto da Guido Conti. L'iscrizione gratuita fino a quaranta partecipanti ed è possibile prenotare contattando info@festivalpremioemiliolussu.org o il numero 3280951378. Alle 17 in Sala Castello sarà il momento solenne delle premiazioni. La giuria internazionale composta dal presidente Guido Conti, dai giornalisti Bruno Quaranta e Manuela Ennas, dalla professoressa Miruna Bulumete dell'Università di Bucarest e dal professor Raniero Speelman dell'Università di Utrecht, consegnerà il massimo riconoscimento per la Narrativa edita a Paolo Colagrande per il suo “Salvarsi a vanvera” (Einaudi, 2022); Menzione speciale Narrativa giovani sarà conferita a Mauro Tetti per “Nostalgie della terra” (Italo Svevo Edizioni, 2021) e il premio Saggistica edita ad Adriano Prosperi per “Un tempo senza storia” (Einaudi, 2021). Il premio Narrativa a fumetti edita sarà invece conferito a Marco Galli per “Il nido” (Coconino Press, 2022), dalla giuria internazionale presieduta dal fumettista spagnolo Àngel De La Calle e composta dal critico del fumetto Mario Greco, dal fumettista Sandro Dessì e dallo sceneggiatore Bepi Vigna. Infine, alle 19, sarà consegnato il Premio Emilio Lussu alla Carriera allo scrittore, giornalista, saggista ed attivista politico spagnolo, naturalizzato messicano, Paco Ignacio Taibo II, che incontrerà il pubblico. La giornata di domenica 2 ottobre sarà interamente dedicata al “V convegno internazionale di studi su Emilio Lussu”, quest'anno rivolto al tema de “L'autonomia come valore etico e morale”. Una doppia sessione, mattutina e pomeridiana, coordinata da Gian Giacomo Ortu. A partire dalle 9.30 interverranno Gianmario Demuro con “Il lessico costituzionale di Emilio Lussu”; Christian Rossi con “La politica internazionale nel pensiero di Emilio Lussu”; poi Italo Birocchi tratterà di “Istituzioni e società civile dopo la Costituzione: i sindacati nel pensiero di Lussu”; Gian Giacomo Ortu esporrà la relazione “Per una democrazia laica”; Salvatore Mura “Le idee di Emilio Lussu per la Rinascita”. Dalle 17 alle 19, a intervenire saranno i relatori Alberto Cabboi con “Nel ricordo di Cesare, per l'autonomia dell'Alto Adige: Emilio Lussu ed Ernesta Bittanti Battisti”; Giovanni Tesio con “Memoria del Novecento, memorie di guerra”; Luísa Marinho Antunes Paolinelli con “Da Un anno sull'Altipiano di Emilio Lussu ad Alabarde alabarde di José Saramago - La guerra e la responsabilità”. Spazio sarà poi dato alla discussione e alle conclusioni. Alle 21.30 Diego Bertelli e Paolo Capodacqua presenteranno “Parole e musiche d'autore”, un omaggio al poeta cantautore Piero Ciampi, di cui sarà presentato il libro “53 poesie” (Lamantica Edizioni, 2021). Il dialogo tra Alessandro Macis e il curatore dell'opera, Diego Bertelli, sarà introdotto da Virginia Buonavolontà. Lunedì 3 ottobre alle 9, saranno coinvolti nella platea del festival gli studenti delle Scuole superiori di II grado. Il segmento “Memoria e coscienza civile” prenderà il via con la presentazione del libro “Primo Levi. Il laboratorio della coscienza” (Interlinea, 2022) di Giovanni Tesio, impreziosita dalle letture di Elisabetta Baldussi. L'autore dialogherà con Guido Conti e risponderà alle domande del pubblico e degli studenti. Alle 11.30 l'appuntamento è al Centro Internazionale del Fumetto /AMI Archivio Multimediale dell'Immaginario, in Via Falzarego n. 35, per una speciale visita alla Mostra permanente e l'incontro con gli ospiti del festival, sotto il coordinamento di Bepi Vigna. La sezione “Memoria e coscienza civile” riprende alle 17 omaggiando lo scrittore Beppe Fenoglio nel centenario della nascita. A rievocarne i tratti salienti della vita e le opere di partigiano, scrittore e traduttore piemontese sarà Guido Conti, in un dialogo partecipativo con il pubblico. Subito dopo Gian Giacomo Ortu presenta il volume di cui è curatore “Emilio Lussu civilis homo” (Ticinum Editore, 2021) assieme agli autori dei diversi saggi. Alle 19 la serata si conclude con la presentazione del libro “Le conseguenze economiche delle leggi razziali” (Il Mulino, 2022) di Ilaria Pavan, che risponderà alle domande di Cecilia Novelli, intervallate dalle letture di Andreina Del Raso. Martedì 4 ottobre, il festival abbraccia i siti storici della città di Cagliari, con partenza alle 10, attraverso una visita guidata a numero chiuso a cura di Trip Sardinia. È possibile prenotare chiamando il numero 328095178. Alle 17 in Sala Castello, Maria Teresa Giaveri presenta il suo libro “Lady Montagu e il Dragomanno” (Neri Pozza, 2021) assieme a Caterina Arcangelo, con le letture di Andreina Del Raso. Alle 18 Pierluigi Allotti e Raffaele Liucci presentano “Il Corriere della Sera. Biografia di un quotidiano” (Il Mulino, 2021) assieme al giornalista Andrea Frailis. Alle 19 il fumettista serbo Aleksandar Zograf dialoga della sua graphic novel “Il quaderno di Radoslav e altre storie sulla Seconda guerra mondiale” (001 Edizioni, 2021) in compagnia di Ángel De La Calle e Mario Greco. Alle 20 ancora una graphic novel, “La ballata di Hugo” (Edizioni Lo scarabeo, 2021) sarà presentata da Elisabetta Randaccio assieme a Bepi Vigna, che ne è autore con Mauro De Luca. Il festival si conclude mercoledì 5 ottobre, con quattro appuntamenti a partire dalle 17 con l'omaggio, nel centenario della nascita, al poeta Bartolo Cattafi, del quale sarà presentato il libro “L'osso, l'anima” (Le Lettere, 2022) a cura di Diego Bertelli. Alle 18 sarà presentato il libro “Vi racconto Nanni Loy” (Aigra, 2021) di Giovanni Virgadaula, che dialogherà con Antioco Floris, accompagnati dalle letture di Andreina Del Raso. Alle 19 Caterina Arcangelo e Mario Greco illustrano i contenuti del nuovo numero della rivista FuoriAsse – Officina della cultura (FuoriAsse Edizioni, 2022), dedicata al tema del Dono. Ultimo appuntamento alle 20, con “BookCiak Azione! 2022 in tour”, che presenta la proiezione dei cortometraggi vincitori della XI edizione, ispirati alla letteratura. A introdurre il segmento, in cui il cinema dialoga con la letteratura, sarà l'ideatrice e organizzatrice del concorso Gabriella Gallozzi, in compagnia della critica cinematografica Elisabetta Randaccio. Segui gli aggiornamenti su Unica Radio.

HORECA AUDIO NEWS - Le pillole quotidiane
3040 - Al via oggi a Torino la 14° edizione di Terra Madre Salone del Gusto

HORECA AUDIO NEWS - Le pillole quotidiane

Play Episode Listen Later Sep 22, 2022 6:13


Prende il via oggi e proseguirà fino al 26 settembre a Torino Terra Madre Salone del Gusto, la manifestazione di Slow Food, Comune di Torino e Regione Piemonte che animerà le architetture ex industriali di Parco Dora con le sue forme, i colori e profumi, le sue voci ma anche con la gioia e l'entusiasmo di potersi incontrare di nuovo, convinti che il cibo possa essere un ponte per la pace e mostrando come, attraverso l'inclusione e lo scambio, possiamo coltivare insieme un presente migliore.

il posto delle parole
Luigi Manconi "Kum! Festival"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 22, 2022 19:36


Luigi Manconi"Kum! Festival"https://www.kumfestival.it/Il tema del fine vita chiude un ciclo aperto a suo tempo con l'edizione del festival dedicata a L'origine della vita.La crisi pandemica che ha colpito le nostre società non ha fatto che rendere più drammatica un'esperienza che interroga da sempre la vita umana. Come e più di tutte le soglie che la nostra avventura attraversa, l'ultima si carica di significati molteplici e proietta la sua ombra potente sulle precedenti.Ma il fine vita è ancora un momento della vita, un passaggio in cui è possibile fare qualcosa di sé, un'occasione in cui dare testimonianza di un'esistenza e raccogliere la testimonianza di chi l'ha accompagnata e la accompagna. Ecco perché il tempo della fine è un tempo enigmatico, apre domande etiche, scuote la politica, divide l'opinione pubblica, suscita controversie giuridiche, interroga le pratiche mediche e i saperi scientifici, sfida le più antiche tradizioni religiose.Così il festival allargherà lo sguardo per cerchi concentrici, estendendo l'interrogazione alla fine delle grandi narrazioni storiche, al tramonto di mondi culturali e assetti geopolitici, alla catastrofe climatica che sembra procedere inarrestabile, alla nascita e alla morte delle stelle e degli universi.Federico Leoni, Massimo RecalcatiKum! FestivalSabato 15 ottobre 2022, ore 12:00Dialoghi "Di chi è la mia vita?"Con Luigi Manconi e Vincenzo PagliaLuigi Manconi, già docente di sociologia dei fenomeni politici a Palermo e a Milano, è stato parlamentare per tre legislature, Sottosegretario alla Giustizia nel secondo governo Prodi e Presidente della Commissione per la tutela dei diritti umani del Senato. Nel 2001 ha fondato A Buon Diritto Onlus, di cui è Presidente. Nel 2004 è stato il primo Garante dei diritti delle persone private della libertà per il Comune di Roma. Nel 2018 è stato nominato Direttore dell'Ufficio Nazionale Antidiscriminazione Razziale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. È editorialista de La Repubblica e La Stampa.Tra i suoi testi più recenti: Il senso della vita. Conversazioni tra un religioso e un poco credente (con Monsignor Vincenzo Paglia, Einaudi 2021); Per il tuo bene ti mozzerò la testa. Contro il giustizialismo morale (con Federica Graziani, Einaudi 2020) e Non sono razzista, ma: La xenofobia degli italiani e gli imprenditori politici della paura (con Federica Resta, Feltrinelli 2017).IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

il posto delle parole
Aldo Becce "Kum! Festival"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 21, 2022 28:41


Aldo Becce"Kum! Festival"https://www.kumfestival.it/Il tema del fine vita chiude un ciclo aperto a suo tempo con l'edizione del festival dedicata a L'origine della vita.La crisi pandemica che ha colpito le nostre società non ha fatto che rendere più drammatica un'esperienza che interroga da sempre la vita umana. Come e più di tutte le soglie che la nostra avventura attraversa, l'ultima si carica di significati molteplici e proietta la sua ombra potente sulle precedenti.Ma il fine vita è ancora un momento della vita, un passaggio in cui è possibile fare qualcosa di sé, un'occasione in cui dare testimonianza di un'esistenza e raccogliere la testimonianza di chi l'ha accompagnata e la accompagna. Ecco perché il tempo della fine è un tempo enigmatico, apre domande etiche, scuote la politica, divide l'opinione pubblica, suscita controversie giuridiche, interroga le pratiche mediche e i saperi scientifici, sfida le più antiche tradizioni religiose.Così il festival allargherà lo sguardo per cerchi concentrici, estendendo l'interrogazione alla fine delle grandi narrazioni storiche, al tramonto di mondi culturali e assetti geopolitici, alla catastrofe climatica che sembra procedere inarrestabile, alla nascita e alla morte delle stelle e degli universi.Federico Leoni, Massimo RecalcatiSabato 15 ottobre 2022, ore 14:00Lectio Magistralis "Morte, lutto, resurrezione"con Aldo BecceDomenica 16 ottobre 2022, ore 15:00Dialoghi "Quando finisce un amore"con Mariela Castrillejo e Aldo BecceAldo Becce, nato in Argentina, vive e lavora a Trieste come psicoanalista.Inizia l'esperienza clinica come membro fondatore di un servizio di psicopatologia in un ospedale a Buenos Aires, nel 1979.Ha un'esperienza decennale come psicologo nel Servizio Sociale del Comune di Muggia (TS).È stato Giudice Onorario presso il Tribunale per Minorenni di Trieste ed è Perito e Consulente Tecnico d'Ufficio in ambito penale e civile.Presidente di Jonas Italia - Ente di coordinamento delle sedi locali Jonas, Telemaco e Gianburrasca che eredita i valori e la mission di Jonas Onlus - Centro di Clinica Psicoanalitica per i Nuovi Sintomi, fondata nel 2003 da Massimo Recalcati.È stato professore di Pedagogia Interculturale della Facoltà di Lettere e Filosofia, Università di Trieste.Attualmente è professore delle materie Psicologia Evolutiva 1, Psicoanalisi applicata al campo giuridico e Deontologia Professionale/Erica della Psicoanalisi nell'IRPA, Istituto di Ricerca di Psicoanalisi Applicata sedi di Milano ed Ancona e del Seminario d'introduzione alla Psicologia Giuridica nella Facoltà di Psicologia dell'Università di Trieste.È membro della Società Triestina di Psicoanalisi.È autore del libro Scene della vita forense. Psicoanalisi Lacaniana e discorso giuridico. Mimesis, Milano 2017.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Radio 24 Podcast
Musica maestro - Il comune senso del pudore da Verdi a Puccini

Radio 24 Podcast

Play Episode Listen Later Sep 18, 2022


"Musica Maestro" è il programma di Radio 24 dedicato alla musica classica: lirica, sinfonica, d'epoca, strumentale e da camera commentata dai protagonisti del momento. Il programma affronta la musica sotto molteplici sfaccettature, indagando e portando alla luce anche i rapporti con la cultura, la filosofia, la scienza e la società, ponendo un'attenzione particolare all'attualità: ogni settimana la segnalazione di un libro o un disco appena uscito, un esecutore o un giovane musicista, un anniversario o un avvenimento di rilievo.

RADIOIMMAGINARIA
#Castenaso Intervista a Giulia Frascari e Simone Aiello

RADIOIMMAGINARIA

Play Episode Listen Later Sep 18, 2022 9:13


Radioimmaginaria Castenaso PodcastCiao ragazzi, siamo sempre qui a Castenaso per la Festa dell'Uva e mentre noi trasmettiamo le nostre puntate, un gruppo di ragazzi sta facendo un laboratorio di street art. Ci siamo avvicinati e siamo riusciti a intervistare Giulia "Pasa" Frascari che è una street artist, pittrice, tatuatrice, e Simone Aiello che ci ha raccontato del Festival ARTU che si è tenuto a Castenaso proprio in queste settimane. Sentite qui!radioimmaginaria.it

il posto delle parole
Raphael Bianco "Danza oltre le barriere" EgriBiancoDanza

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 17, 2022 10:55


Raphael BiancoFONDAZIONE EGRI per la DANZAdiretta da Susanna Egri e Raphael Bianco DANZA OLTRE LE BARRIEREProgetto vincitore del Bando periferie della Città di Torino, realizzato sul territorio della Circoscrizione 6. Realizzato da: Fondazione Egri per la Danza, Officina della Scrittura, Guitare Actuelle, Progetto Slip - Spazio Libero di Incontro e Partecipazione, Teatro Monterosa. Da settembre 2022 a dicembre 2022 DANZA OLTRE LE BARRIERE è il nuovo progetto, realizzato da Fondazione Egri per la Danza, Officina della Scrittura, Guitare Actuelle, Progetto Slip - Spazio Libero di Incontro e Partecipazione, Teatro Monterosa, che sintetizza e sviluppa una serie di azioni già intraprese in precedenza dalla Fondazione Egri per la Danza, in alcuni spazi della Circoscrizione 6 di Torino e realizzate grazie anche alla collaborazione con alcuni enti del territorio quali Officina della Scrittura e Comitato Civico di Barca e Bertolla.Dall'eredità di quelle esperienze e da una più attenta analisi del contesto, è emersa l'importanza di realizzare un progetto coreutico di matrice contemporanea capace di dialogare con la comunità e che è stato possibile realizzare grazie al Bando periferie della Città di Torino e che geograficamente si colloca triangolarmene nella Circoscrizione 6. DANZA OLTRE LE BARRIERE pone l'accento sul concetto di confine e barriera che separa sia geograficamente sia socialmente le comunità periferiche da ambiti più centrali del contesto cittadino. La danza non conosce barriere linguistiche, concilia corpo e mente, è un linguaggio aperto alle contaminazioni e alle ibridazioni ed è in grado di veicolare messaggi di forte portata sociale e culturale al di là dei confini materiali o immateriali.Proprio su queste premesse si costruisce un progetto dove la modularità e poliedricità della danza contemporanea permettono di declinare percorsi coreutici permeabili di qualsiasi contaminazione stilistica, multimediale e sociale, in grado di fornire output performativi e formativi declinabili in differenti spazi: urbani, museali, non urbani e teatrali. Queste le parole di Raphael Bianco co direttore della Fondazione Egri per la Danza, capofila del progetto, “Danza oltre le barriere” consolida e incrementa azioni già avviate da tempo nella circoscrizione 6 dalla Fondazione Egri per la danza in collaborazione con diverse realtà come Araba Fenice Danza, Officina della Scrittura, Comitato Civico La Barca e Bertolla.Ritengo sia un progetto pilota, intenso e ambizioso il cui scopo può essere letto in due sensi, partire dalla comunità per attivare la danza o danzare per attivare una comunità. In ogni caso tutti coloro che partecipano come partner e come collaboratori, saranno per noi intermediari preziosi per aiutarci a raggiungere le persone, a comunicare con la danza, includere e aggregare con il linguaggio non verbale e muovere l'anima di un territorio abbattendo confini esterni ed interni in ciascuno di noi.Una sfida che spero possa aprire nuovi orizzonti di collaborazione nel medio e lungo termine fra noi e la Circoscrizione 6 ridisegnando nuovi scenari di azione culturale nella Città di Torino”. Anche il Presidente Valerio Lomanto, insieme al Coordinatore alla Cultura della Circoscrizione 6 Alessandro Sciretti esprimono la loro gioia e soddisfazione per la vittoria del progetto “Danza oltre le barriere” all'interno del bando Periferie del Comune di Torino MicFUS. L'iniziativa, rilevante sotto il profilo artistico e culturale, porterà certamente a delle ricadute positive non solo per le singole zone di Barca e Bertolla, ma per tutto lo scenario cittadino. Presidente e Coordinatore non possono quindi che congratularsi con le associazioni e i protagonisti del progetto e assicurare il loro appoggio per queste e per simili iniziative in futuro. Questo progetto si traduce concretamente in un ricca programmazione, a partire dal 24 settembre e fino a dicembre 2022 in cui viene proposto un palinsesto coreutico in grado di offrire alla comunità una proposta variegata di danza cui parteciperanno compagnie di alto profilo del panorama locale e nazionale. Primo appuntamento in programma sabato 24 settembre alle ore 21 al Teatro Monterosa di Torino con il GALA "DANZA OLTRE LE BARRIERE" a cui prenderanno parte la Compagnia EgriBiancoDanza, Officina della Scrittura, il Progetto Slip e Guitarre Actuelle, condividendo il palcoscenico e presentandosi al pubblico attraverso l'atto performativo.A seguire il 15 ottobre alle ore 21 presso il Progetto Slip - Spazio Libero di Incontro e Partecipazione lo spettacolo JULIETTE della Compagnia Twain - physical dance theatre. Sono passati più di 400 anni da quando la storia di Romeo e Giulietta, l'amore di due giovani, ostacolati dall'attrito tra le rispettive famiglie, dai vincoli del buon costume e dal fato scaldava i teatri londinesi. È la storia che più di tutte le altre opere di Shakespeare ancora scalda il cuore di giovani e meno giovani in tutto il mondo. Sabato 22 ottobre alle ore 19.30 sarà invece l'Officina della Scrittura a ospitare COREOFONIE #LE SACRE della Compagnia EgriBiancoDanza e il METS - Conservatorio di musica Elettronica di Cuneo, una performance che è parte di un percorso itinerante in cui i danzatori reagiscono a una destrutturazione musicale elettronica di Le sacre du printemps realizzata dai compositori METS - Conservatorio di Cuneo, associando tali frammenti stravinskijani a diverse gestualità coreografiche spesso imprevedibili nella loro sequenza e direzione, frutto anch'esse di un analogo processo di decomposizione di una coreografia pre-esistente per Le Sacre, opera di Raphael Bianco Sabato 5 novembre 2022 alle ore 21 per il Progetto Slip - Spazio Libero di Incontro e Partecipazione la Compagnia EgriBiancoDanza presenta la sua ultima creazione EartHeart - il cuore della terra (un'installazione performativa) realizzata con il METS - Conservatorio di musica Elettronica di Cuneo. La fase denominata installazione performativa del progetto EartHeart, progetto di Raphael Bianco, è la sintesi di un percorso di ricerca di 6 mesi in cui i danzatori di EgriBiancoDanza, singolarmente, si sono immersi in diversi ecosistemi sperimentando sul proprio corpo potenza e fragilità della natura. Il suono dei vari ecosistemi, catturato dagli studenti del METS - Conservatorio di Cuneo, è stato rielaborato dal compositore Gianluca Verlingieri e posto al centro di un evento in cui il pubblico è parte attiva della performance ed è elemento determinante per la modulazione e rimodulazione dello spazio, del suono e dell'azione coreografica. Mercoledì 16 novembre alle ore 19.30 nuovo appuntamento in Officina della Scrittura con DIALOGO di Guitarre Actuelle e Slip Musica e movimento si fondono tra di loro negli spazi museali dell' Officina della Scrittura per dare vita ad un evento performativo unico e irripetibile. Il 30 novembre alle ore 21 sarà il Teatro Monterosa ad accogliere nuovamente un appuntamento del progetto ospitando sul suo palcoscenico le due compagnie professionali che insieme ad EgriBiancoDanza condividono l'arte coreutica in Piemonte; il BTT Balletto Teatro di Torino diretto da Viola Scaglione e Zerogrammi diretta da Stefano Mazzotta che presentano lo spettacolo CHI DANZA CON NOI?. Ancora il teatro Monterosa per un appuntamento il 3 e 4 dicembre 2022 (WEEKEND DELLA DANZA) con LO SCHIACCIANOCI di EgriBiancoDanza, l'Istituto Comprensivo Statale "Giovanni Cena" e le Scuole di Danza della Circoscrizione 6. La versione de LO SCHIACCIANOCI di Raphael Bianco è liberamente ispirata all'omonimo balletto ma La Fata Confetto è il personaggio guida che conduce Clara e gli spettatori fra dolci e doni misteriosi, in una progressiva maturazione attraverso la scelta di sorprese non sempre felici ma utili, e dove i topi rappresentano l'anima nera, i fantasmi e le inquietudini di una giovane fanciulla ignara ancora di sé.Nella due diverse serate si alterneranno sul palco tutti coloro che hanno partecipato ai laboratori e workshop previsti dal progetto restituendo così al pubblico il frutto dei propri studi. Mercoledì 14 dicembre alle ore 19 ultimo appuntamento del progetto al Castello di Moncalieri con il TALK DI CHIUSURA; una serata d'incontro per condividere tutte le esperienze vissute durante tutte le date programmate in cui verrà proiettato un video documentario di tutto il progetto. IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

il posto delle parole
Marco Belpoliti "Scarabocchi" Il mio primo festival

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 16, 2022 12:35


Marco Belpoliti"Scarabocchi"il mio primo festivalhttps://scarabocchifestival.it/Dal 16 al 18 settembre a Novara, Circolo dei Lettori, Broletto.Tre giorni di laboratori, performance e incontri, preceduti da workshop nelle scuole della città, pensati per indagare un gesto semplice e schietto, ma pieno di significati inattesi: lo scarabocchio.Un festival pensato come un'indagine fantasiosa, poetica e creativa, su un segno libero, indipendente e spontaneo che sfugge al controllo della mente.Scarabocchi. Il mio primo festival, progetto di Doppiozero e Fondazione Circolo dei lettori, arriva alla II edizione e invita, per il secondo anno consecutivo, a mettere in pratica le idee. Adulti e bambini sono chiamati a misurarsi con colori, matite e pennelli, e con la propria interiorità, per esprimere se stessi, i propri sogni, incanti e desideri. Grazie allo scarabocchio, che ingenuo, sincero e talvolta avventato, si fa spazio sul foglio bianco.Casuale e malfatto, lo scarabocchio sfugge al controllo della mente, è un atto involontario che produce una forma distratta, chiave d'accesso al mondo interiore del bambino che l'ha prodotta ma anche dell'adulto che ha tracciato dei segni sul foglio, magari sovrappensiero, mentre è intento in altro.Lo scarabocchio è il filo ingarbugliato che unisce e ricorda ai grandi la propria età bambina.Scarabocchi è un'iniziativa pensata per rispondere all'esigenza fondamentale di lavorare con le nuove generazioni, riflettere sul futuro e sul welfare familiare e sul cambiamento di modelli di identità, sia didattici che culturali. Ma è ideata anche per ricercare nuovi paradigmi per l'insegnamento e per costruire spazi di aggregazione che tengano conto delle nuove realtà familiari e dei bisogni di scambio, interazione e confronto di cui sono portatrici.Scarabocchi. Il mio primo festival è un progetto di Doppiozero e Fondazione Circolo dei lettori, realizzato con il Comune di Novara, con il sostegno della Regione Piemonte."La parola gioco ha due diversi significati e due diverse origini. Viene dal latino iocu che significa propriamente «gioco di parole, facezia», ovvero l'elemento dello «scherzo»; poi c'è la parola ludu, che è quella che usiamo comunemente come aggettivo – ludico – che significa «gioco in azione».Parola e azione sono i due aspetti preponderanti del gioco.Nel progettare la nuova edizione di Scarabocchi. Il mio primo festival abbiamo tenuto conto di questi due significati. Ci sono incontri in cui l'aspetto della parola ha la sua prevalenza, e altri in cui è l'azione ludica a dominare.Partiremo perciò parlando con Francesco Altan, uno dei maggiori umoristi e disegnatori italiani, un vero e proprio moralista per immagine, che compie ottanta anni e che festeggeremo insieme a un altro scrittore e umorista, Michele Serra, una coppia per giocare con il visivo e con l'auditivo.Il festival giunto alla sua 5. edizione conferma la sua vocazione a tenere insieme incontri parlati e laboratori di attività, incontri per bambini e ragazzi e quelli per adulti, che insieme compongono il pubblico privilegiato della nostra festa che si tiene come ogni anno a Novara negli spazi del Broletto, nel suo grande cortile e nelle stanze dell'antico palazzo."Marco Belpoliticuratore di ScarabocchiIL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Deejay Chiama Italia
Cosa hanno in comune Stallone e Harrison Ford?

Deejay Chiama Italia

Play Episode Listen Later Sep 13, 2022 6:05


il posto delle parole
Chiara Baudino "Andante" Faber Teater

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 10, 2022 9:04


Chiara Baudino"Andante"Faber Teaterhttps://faberteater.com/online/ Andante - il debutto 11 settembre – ore 11 – Abbazia di Vezzolano, Albugnano (AT) I partnerTeatro della Caduta, Club Alpino Italiano, sezione di Chivasso, Aree protette Po piemontese, Comune di Cortemilia, Ecomuseo dei Terrazzamenti e della Vite, Istituto musicale comunale Leone Sinigaglia. “Andante” è il nuovo progetto di Faber Teater che nasce dal desiderio di mettere in correlazione due ambiti, già profondamente indagati nel corso degli anni, attraverso differenti prospettive: il cantare e il camminare.Sono due espressioni che esplorano, in chi le pratica, i territori della relazione tra ciò che accade dentro e ciò che accade fuori, tra paesaggio esteriore e interiore, tra il respiro e le sue dinamiche, tra spazi differenti, con sensazioni di benessere ed equilibrio. Il cammino e la musica sono modi di stare insieme, patrimonio di tutti, chiunque ne può fare esperienza, e sono anche pratiche che vanno al di la della pura comprensione intellettuale. “Andante” di Faber Teater è vincitore del bando ArtWaves di Compagnia di San Paolo, “per la creatività, dall'idea alla scena” che guarda al consolidamento dell'identità creativa dei territori attraverso il sostegno alla programmazione nel campo delle performing arts e alla produzione creativa contemporanea, unendo ricerca, produzione, offerta e distribuzione in una logica di ecosistema per rafforzare le vocazioni artistiche del territorio. Il debutto, in programma domenica 11 settembre a Vezzolano, nell'ambito delle Scampagnate Teatrali di Concentrica. in scena Francesco Micca, Marco Andorno, Lodovico Bordignon, Lucia Giordano, Paola Bordignon, Sebastiano Amadio, dialogheranno tra loro e con gli spettatori lungo il percorso, che si trasforma in un viaggio scandito da musica e racconti, anche di storie personali che si intrecciano tra loro, in cui ci si divide e ci si ritrova per completare insieme il cammino.Lo spettacolo teatrale itinerante si avvale della scrittura e della drammaturgia musicale di Antonella Talamonti e del testo di Gian Luca Favetto e di Faber Teater.La data di settembre sarà preceduto da tre “anteprime” di studio dal titolo “Verso Andante” diffuse sul territorio regionale: sabato 6 agosto a Cortemilia (Cn), sabato 27 agosto a Chivasso (To) e domenica 28 agosto a Casale Monferrato (Al). “Andante" è un viaggio di parole e suoni, passi e pensieri, falcate e canzoni. È un andare e, come andare, è un movimento del corpo e dell'anima, un mettersi in gioco e mettersi in viaggio. C'entra con la musica, con il tempo e con il ritmo.Ci si imbarca in un percorso che diventa una storia – come fosse un battello. E infatti le storie sono mezzi di trasporto, oltre che di comunicazione.La storia è un intreccio di storie, quelle di un equipaggio, una comunità che va insieme per sentieri e attraversa paesaggi: è come se andasse per mare attraversando orizzonti.Si salpa da un porto, da un posto che accoglie i passeggeri, e si va in una direzione che è verso l'altro e verso l'altrove. Ciascuno con le proprie storie personali, le proprie intenzioni, riflessioni, punti di vista, racconti.Gli attori dialogano fra loro e con gli spettatori, che peraltro vivono questa esperienza come spettatori – partecipano attivamente a questo viaggio che è, appunto, un andare in coro.Si dialoga, si racconta e ci si racconta. Ci si aiuta, ci si divide, ciascuno rivela i propri bisogni e i propri segreti. Ci si riunisce di nuovo per continuare il cammino insieme, anche dopo il finale, che verrà trovato e raggiunto solo dopo aver affrontato tutti i tre appuntamenti di studio.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/