Podcasts about politecnico

  • 358PODCASTS
  • 1,093EPISODES
  • 36mAVG DURATION
  • 5WEEKLY NEW EPISODES
  • Feb 6, 2023LATEST

POPULARITY

20152016201720182019202020212022

Categories



Best podcasts about politecnico

Latest podcast episodes about politecnico

Effetto giorno le notizie in 60 minuti

Terremoto in Turchia: sentiamo la testimonianza di Nicoletta Battaglia, moderatrice delle pagine Facebook e Instagram "Italiani in Turchia", che ci parla da Konya. Massiccio attacco hacker in Italia: facciamo il punto con Alessandro Piva, direttore dell'Osservatorio Cybersecurity del Politecnico di Milano.

Noticentro
De 2011 a 2022 se han registrado 8 mil 113 quejas y reclamaciones calificadas como presuntos actos discriminatorios afirmo la Conapred

Noticentro

Play Episode Listen Later Jan 27, 2023 1:24


-De 2011 a 2022 se han registrado 8 mil 113 quejas y reclamaciones calificadas como presuntos actos discriminatorios afirmo la Conapred-El instituto politécnico nacional rechazó que estudiantes de la vocacional 2, hayan participado en la agresión al CCH Naucalpan ocurrida ayer-Fiscal de EU dijo que habrá investigación por la muerte de un joven afroamericano a manos de cinco policías en Memphis, Tennessee-Más información en nuestro podcast

Effetto giorno le notizie in 60 minuti
Cade un elicottero a Kiev: tra i morti anche il ministro dell'Interno

Effetto giorno le notizie in 60 minuti

Play Episode Listen Later Jan 18, 2023


Ucraina: caduto un elicottero nei pressi di Kiev, colpito un asilo. Tra le vittime bambini e il ministro dell'Interno Monastyrsky. In arrivo una nuova mobilitazione di soldati russi. Il punto con Marco Di Liddo, analista del CeSi (Centro Studi Internazionali). Bollette del gas in discesa a febbraio. Ne parliamo con Roberto Bianchini, economista di REF Ricerche, Professore di Corporate Finance all'Università Bocconi, direttore dell'Osservatorio Climate Finance e professore di Project Finance al Politecnico di Milano. Il ministro Schillaci: "All'esterno, in presenza di bambini e donne incinta, vietare sigarette e sigarette elettroniche". Cerchiamo di fare chiarezza sui rischi da sigarette normali, IQOS e sigarette elettroniche conRiccardo Polosa, direttore del CoEHAR, Centro di ricerca per la Riduzione dei danni dal fumo dell'Università di Catania.

Effetto giorno le notizie in 60 minuti
Allarme per la carenza di farmaci

Effetto giorno le notizie in 60 minuti

Play Episode Listen Later Jan 13, 2023


L'Associazione Distributori Farmaceutici e Federfarma Servizi, in rappresentanza delle Aziende della distribuzione intermedia, esprimono soddisfazione per l'iniziativa del ministero della Salute che ha istituito il Tavolo di lavoro in materia di approvvigionamento dei farmaci. "È necessario far fronte tempestivamente ai bisogni dei cittadini, valutare l'entità del fenomeno delle carenze dei medicinali evitando allarmismi e ingiustificate corse all'acquisto che rischiano soltanto di aggravare la situazione". Insieme a Roberto Tobia, Segretario nazionale Federfarma, cerchiamo di fare chiarezza. Nella giornata di ieri è uscito il risultato di uno studio che riguarda la presenza della neve in montagna, sulla Alpi. Chiunque in questa stagione può rendersi conto che le neve è scarsa, come accade sempre più spesso negli ultimi anni. SentiamoMichele Brunetti, Ricercatore ISAC-CNR di Bologna, che ha condotto questa ricerca. La classifica delle buone notizia della settimana: a Las Vegas il Politecnico batte tutti nella gara a guida autonoma e si conferma la più forte al mondo dopo la vittoria dello scorso anno. Con noi Sergio Savaresi, professore Ordinario di Automatica al Politecnico di Milano.

Effetto giorno le notizie in 60 minuti
Milano verso la "zona 30" entro il 2024

Effetto giorno le notizie in 60 minuti

Play Episode Listen Later Jan 10, 2023


Rialzo dei prezzi dei carburanti: cerchiamo di fare chiarezza con Romina Maurizi, direttrice responsabile del Quotidiano Energia. Milano verso il limite di 30 km/h in tutta la città nel 2024. Ne parliamo con il prof. Luca Studer, responsabile del Laboratorio Mobilità e Trasporti del Politecnico di Milano.

Effetto notte le notizie in 60 minuti
Sicurezza stradale, Le strategie delle amministrazioni comunali

Effetto notte le notizie in 60 minuti

Play Episode Listen Later Jan 3, 2023


Aggiornamento sull'aggressione a Termini con Camilla Mozzetti del Messaggero Le condizioni dei senza fissa dimora a Termini - Alessandro Radicchi, presidente Binario 95 Pavia, RFI chiude la stazione e i sottopassi dalle 2 alle 4 di notte. Una decisione che potrebbe mettere in pericolo i senzatetto che in questi spazi trovano riparo - Alessandro Pezzoni, vice presidente della Federazione italiana organismi per le persone senza fissa dimora Smartworking non come privilegio ma come modello di organizzazione del lavoro fondato su meritocrazia e fiducia - Mariano Corso, responsabile dell'Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano Sicurezza stradale. Con la ripresa della mobilità dopo la pandemia sono cresciuti gli incidenti stradali, soprattutto tra i giovani, sempre più spesso vittime di incidenti stradali mortali - Luigi Altamura, comandante della polizia locale di Verona componente del gruppo di coordinamento delle Polizie Locali in Anci, ed esperto di infortunistica stradale Rimini. Un test sulla reattività e velocità autolimitata in alcune zone per noleggiare i mezzi in sharing - Roberta Frisoni, assessora alla Mobilità del Comune di Rimini Mobilità a Milano con Marco Mazzei, consigliere comunale di Milano e presidente della sottocommissione Mobilità attiva e accessibilità Il Registro pubblico delle opposizioni non ferma le chiamate dei call center - Massimiliano Dona, presidente di Unione Nazionale Consumatori Benedetto XVI nel ricordo del Cardinale Angelo Scola, intervista esclusiva raccolta da Catia Caramelli. Raccoglie 80 chili di mozziconi di sigarette a Venezia e convince altre 32 persone a imitarlo in giro per l'Italia. In cambio si ottengono alberi da piantare - Roberto Longo, referente a Vicenza dell'Associazione Plastic Free Lo Sport con il nostro Giovanni Capuano

24 Mattino
La giornata in 24 minuti del 21 dicembre

24 Mattino

Play Episode Listen Later Dec 21, 2022


L'apertura di giornata, con le notizie e le voci dei protagonisti. Tutto in meno di 30 minuti. In pochi anni la gran parte degli italiani maggiorenni si sono dotati dell'identità digitale Spid. Il Governo però sembra intenzionato a dare maggior spazio alla Carta d'Identità Elettronica.Ne parliamo con Giorgia Dragoni, Direttore dell Osservatorio Digital Identity del Politecnico di Milano.

Bricks & Music con Paolo Leccese
BM - Puntata N. 346 - Nella tecnologia c'è l'invenzione, che è tipicamente femminile

Bricks & Music con Paolo Leccese

Play Episode Listen Later Dec 21, 2022 19:55


Emilia Garda: "Nella tecnologia c'è l'invenzione, che è tipicamente femminile"Ai microfoni di Casa Italia Radio, nella rubrica Bricks and Music, condotta da Paolo Leccese con il poliedrico Ing. Emiliano Cioffarelli, è intervenuta Emilia GARDA, architetto, Professore Associato in Architettura Tecnica presso il Dipartimento di Ingegneria Strutturale Edile e Geotecnica del Politecnico di Torino, con la quale abbiamo approfondito la questione del gender gap nelle professioni che derivano da studi in materie STEM.

Scientificast
Vescicole fuse in un wormhole

Scientificast

Play Episode Listen Later Dec 19, 2022 55:08


Settimana ricchissima di novità scientifiche!Iniziamo con la notizia che più ha fatto scalpore: alla National Ignition Facility (NIF) è stato fatto un passo in avanti per quanto riguarda la fusione nucleare. La fusione nucleare è un processo che avviene naturalmente nel Sole e che, se replicato sulla Terra in modo controllato, ci potrebbe portare a produrre energia pulita. Un passo in avanti è stato fatto, ma non è tutto oro ciò che luccica (o implode!) e la strada per la ricerca è ancora molto lunga. Ce ne parlano i conduttori di questo episodio: Andrea e Giuliana.Per saperne di più: https://www.llnl.gov/news/national-ignition-facility-achieves-fusion-ignition.Nell'intervento esterno Giorgio intervista Alessandro Strada, dottorando presso il Politecnico di Milano e il CNR. Alessandro ci parlerà di vescicole extracellulari. Questi “messaggeri” presenti nel nostro corpo sono protagonisti di un filone di ricerca che comprende molte discipline diverse, ricerca di base e ricerca applicata, e potrebbe portare a importanti novità nell'ambito diagnostico e di cura delle malattie.Per saperne di più:https://www.evitasociety.org/https://www.isev.org/Tornati in studio, e dopo la consueta barza, Giuliana e Andrea discutono di una una interessante ricerca appena pubblicata su Nature: per la prima volta è stato simulato un wormhole usando un computer quantistico. Cos'è un wormhole, cosa c'entra coi buchi neri e cosa è stato fatto esattamente?Per approfondire: https://www.nature.com/articles/s41586-022-05424-3

Corriere Daily
Il nucleare pulito? C'è tempo: come usarlo bene, con le energie rinnovabili

Corriere Daily

Play Episode Listen Later Dec 18, 2022 13:46


Gli Usa hanno annunciato di essere riusciti a produrre energia pulita tramite la fusione nucleare. Un'ottima notizia, se non fosse che i primi risultati tangibili si avranno come minimo tra vent'anni. E quindi, nel frattempo, bisognerà continuare produrre energia cercando di inquinare il meno possibile, ovvero utilizzando le energie rinnovabili come spiegano Gianmaria Canè e il professor Antonio Capone del Politecnico di Milano.Per altri approfondimenti:Login, il portale di Tecnologia, innovazione e scienza del Corriere della SeraFusione nucleare, la svolta dagli UsaIl fisico Guido Tonelli: “Sulla fusione nucleare si gioca il controllo dell'economia"

Italian Innovators
S5 E89 - The Italian mindset as a model of design thinking (Interview)

Italian Innovators

Play Episode Listen Later Dec 15, 2022 42:31


A conversation between Luca Cottini (PhD) and Paolo Ciuccarelli (architect, communication designer, professor of design at Northeastern University, and founder of the Density Design Research Lab at Politecnico di Milano)* The impact of Italian education on a professional career (1:26)* The Italian cultural model as an archetype of design thinking (6:41)* Architecture and communication. The inside and the outside of an object (10:27)* Communication design and rhetorics (17:55)* Data visualization and the relationship between complexity and simplicity (24:15)* The impact of meta-design in artificial intelligence, communication (and literature) (30:16)* The benefits of academic research and entrepreneurship (36:20)Check out all the other episodes in the content library and make sure to join the newsletter of the show at www.italianinnovators.com. Don't forget to leave your comment here below and subscribe to the YouTube channel. Thanks for listening!

Smart City
Trasporti pesanti: i fattori economici che contano per l'elettrificazione

Smart City

Play Episode Listen Later Dec 14, 2022


Che, prima o poi, anche i trasporti pesanti vadano elettrificati è cosa evidente. Ma quali fattori impattano maggiormente i conti e le attività degli operatori professionali? E quanto spingere l'elettrificazione, oggi, tenendo conto di tutto questo? Lo scopriamo con Bruno dalla Chiara, Professore di Trasporti al Politecnico di Torino.

IL BAZar AtOMICo
Ep. 79 - Cos'è la classe? Con Roberto Parodi

IL BAZar AtOMICo

Play Episode Listen Later Dec 12, 2022 87:42


Laureato nel 1987 in Ingegneria Meccanica al Politecnico di Torino ed ex dirigente di banche estere, è un giornalista e scrittore specializzato in libri di viaggio.Da un punto di vista professionale, gran parte della sua carriera si è svolta come dirigente di banche estere, tra cui la Chemical Bank, la Chase Manhattan Bank, la JP Morgan e la Société Générale dove si è occupato di Investment Banking.Nel 2012 decide di dedicarsi completamente alla scrittura e al giornalismo e fino al 2019 conduce sei stagioni di Born To Ride sulle reti Mediaset e Diario Della Motocicletta su Rai 2.Per tre anni è stato direttore responsabile della rivista Riders.Oggi è anche content creator di successo sui social e conduce il podcast "Chiedi alla strada".

IL BAZar AtOMICo
Ep. 78 - Dalla finanza alla Harley-Davidson con Roberto Parodi

IL BAZar AtOMICo

Play Episode Listen Later Dec 8, 2022 55:06


Laureato nel 1987 in Ingegneria Meccanica al Politecnico di Torino ed ex dirigente di banche estere, è un giornalista e scrittore specializzato in libri di viaggio.Da un punto di vista professionale, gran parte della sua carriera si è svolta come dirigente di banche estere, tra cui la Chemical Bank, la Chase Manhattan Bank, la JP Morgan e la Société Générale dove si è occupato di Investment Banking.Nel 2012 decide di dedicarsi completamente alla scrittura e al giornalismo e fino al 2019 conduce sei stagioni di Born To Ride sulle reti Mediaset e Diario Della Motocicletta su Rai 2.Per tre anni è stato direttore responsabile della rivista Riders.Oggi è anche content creator di successo sui social e conduce il podcast "Chiedi alla strada".

POLI.RADIO
Intervista a PHYSIS PEB

POLI.RADIO

Play Episode Listen Later Dec 6, 2022 24:16


In questo episodio di PIlls, edo_vicario ha intervistato Claudio e Lorenzo di PHYSIS PEB, il team del Politecnico che ha partecipato alla nona edizione della Monaco Boat Challenge, una gara di catamarani a zero emissioni. Siete curiosi di sapere cosa fanno i ragazzi di physis? Potete recuperare il podcast al #linkinbio trovate qua il link dell'episodio completo

Ultim'ora
Energia, Mediterraneo sempre più centrale per la transizione

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Dec 1, 2022 2:20


La guerra in Ucraina ha rovesciato le priorità in tema di energia. E' quanto emerge dal quarto “MED & Italian Energy Report”, frutto della sinergia tra SRM, Centro Studi collegato al Gruppo Intesa Sanpaolo e il Politecnico di Torino, con la collaborazione della Fondazione Matching Energies.xf4/sat/gtr

il posto delle parole
Giovanni Azzone "Sui binari del Milano Roma"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Dec 1, 2022 17:06


Giovanni Azzone"Sui binari del Milano Roma"Francesco Brioschi Editorehttps://www.brioschieditore.it/Nell'Italia del 2032 le Ferrovie Italiane sono state privatizzate, i treni sfrecciano ad altissime velocità e la prima linea dell'Hyperloop collega Milano-Roma in meno di un'ora. Quando lungo questo tragitto cominciano a verificarsi misteriosi incidenti ferroviari, Giulio Arrigoni viene chiamato a far luce sui fatti. In una nuova indagine che si snoda tra il polo tecnologico del Milano Innovation District e i palazzi romani, porterà a galla verità scomode su politici ambiziosi, burocrati astuti e manager arrivisti.Così comincia:Milano, ore 17:00- Giulio, mi sembra che qualcuno ti stia cercando. Arrigoni consultò lo smartwatch e si rese conto che nell'ultima mezz'ora aveva ricevuto tre telefonate da un numero sconosciuto. - Con questo frastuono non me ne sarei mai accorto. Avevo messo il silenziatore perché stufo di sentire il bip con cui l'applicazione che monitora la mia salute mi informava che il cuore aveva superato i centoventi battiti al minuto e il ritmo cardiaco non era sinusoidale. Comunque, non so chi fosse né mi ha lasciato un messaggio, quindi non doveva essere importante. Nel caso, richiamerà.Giovanni Azzone professore di Impresa e Decisioni Strategiche presso il Politecnico di Milano, di cui è stato Rettore tra il 2010 e il 2016. Autore di 13 monografie e di numerosi articoli su riviste internazionali, ha ricoperto numerosi incarichi istituzionali presso la Presidenza del Consiglio e il Ministero dell'Economiae delle Finanze.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Focus economia
La crisi cinese non è solo sanitaria e sociale ma anche economica

Focus economia

Play Episode Listen Later Nov 29, 2022


Si è fermata la protesta in Cina contro le rigide misure di contenimento anti-Covid. La polizia è scesa in forze in strada, circondato e presidiato i luoghi della protesta, eretto barriere, compiuto arresti, effettuato controlli anche sulla configurazione di app e Vpn. È successo a Pechino e Shanghai e a Hangzhou, nel sud del paese. La diffusione delle proteste di piazza in Cina contro le dure misure di restrizione per arginare i contagi Covid-19 ieri hanno spaventato i mercati e gli investitori sono tornati a vendere. Il timore è che, davanti al perdurare di una politica sanitaria intransigente da parte di Pechino, la prospettiva di rallentamento dell'economia possa consolidarsi, con ricadute anche sulle materie prime. Non a caso ieri il petrolio è arrivato a perdere il 3%, calo poi recuperato. Ne parliamo con Giuliano Noci, professore ordinario in Ingegneria Economico-Gestionale presso il Politecnico di Milano. Dal 2011 è Prorettore del Polo territoriale cinese dell'Ateneo milanese. Terremoto Juve, accuse di stipendi e plusvalenze fittizi Il passo indietro del presidente e del cda della Juventus segna un passaggio storico per il club bianconero e per tutto il calcio italiano. La decisione è maturata nello scorso weekend ed è stata concordata tra Andrea Agnelli e John Elkann. Dopo aver nominato come nuovo direttore generale Maurizio Scanavino (già ad del Gruppo editoriale Gedi) e confermato fino al 18 gennaio 2023 le deleghe dell ad Maurizio Arrivabene (dimissionario dal cda), la Exor, holding della famiglia Agnelli quotata ad Amsterdam, ha scelto Gianluca Ferrero come presidente. Approfondiamo il tema con Giovanni Capuano di Radio24. Casamicciola: Procura indaga su allarmi inascoltati La Procura di Napoli indaga sugli allarmi inascoltati lanciati dall'ingegnere Giuseppe Conte, ex sindaco di Casamicciola, il comune ischitano dove una frana all'alba di sabato scorso ha provocato distruzione e morti. Lo rendono noto organi di stampa. L'ex primo cittadino ha riferito di avere lanciato 4 giorni prima della tragedia, cioè il 22 novembre, delle pec alle autorità competenti (al prefetto di Napoli, al commissario prefettizio di Casamicciola, al sindaco Manfredi e alla Protezione Civile della Campania) per avvertirle dei rischi che correvano i cittadini di Casamicciola a causa delle abbondanti precipitazioni previste. Intanto sarebbe allo studio un dl Ischia, con aiuti alle aree colpite dalla frana. Il decreto dovrebbe arrivare giovedì sul tavolo dal Consiglio dei ministri. Ne parliamo con Aldo De Chiara, oggi in pensione, già Avvocato Generale della Corte di Appello di Salerno e viceprocuratore generale di Salerno.

Smart City
Human Body Models: autisti più sicuri grazie ai crash test digitali più sofisticati di sempre

Smart City

Play Episode Listen Later Nov 15, 2022


Si chiamano Human Body Models e sono modelli digitali, altamente sofisticati, del corpo umano, che permettono di effettuare crash test digitali con un livello di verosimiglianza di gran lunga superiore a quello ottenuto in passato con i manichini.Questi manichini digitali, utilizzati per lo studio della sicurezza di mezzi sia leggeri che pesanti, permettono infatti di simulare gli effetti di un eventuale incidente su ogni singolo organo e per ogni possibile corporatura e postura alla guida. Ciò sarebbe impossibile con dei test fisici che richiederebbero, per raggiungere un livello di dettaglio paragonabile, l'uso di esseri umani. Ospite: Alessandro Scattina, Prof. del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale del Politecnico di Torino

Focus economia
Ftx in bancarotta, la Lehman Brothers delle criptovalute?

Focus economia

Play Episode Listen Later Nov 14, 2022


Ftx, piattaforma per il trading di criptovalute, ha dichiarato il fallimento l'11 novembre e ha fatto ricorso negli Stati Uniti al Chapter 11, ovvero la procedura fallimentare che consente alla società di continuare ad operare mentre negozia con i creditori. Contestualmente, si è dimette il suo amministratore delegato, Sam Bankman-Fried. Ne parliamo con Alessandro Plateroti , direttore di Notizie.it e Gian Luca Comandini, divulgatore tecnologico. Tlc. In Italia la frenata dei ricavi: -33% negli ultimi 10 anni. Si è tenuto il Forum annuale delle Telecomunicazioni2022, organizzato da Assotelecomunicazioni-Asstel, presso la Luiss Guido Carli di Roma.E' stato presentato il Rapporto annuale sulla Filiera Tlc predisposto dal Politecnico di Milano, che fotografa la dinamica del mercato delle Telecomunicazioni, l'andamento della Filiera e le sue sfide per il futuro. Un dato che spicca è negli ultimi dieci anni è che in Italia in 11 anni ha perso un terzo del suo valore iniziale sul totale del mercato delle Telecomunicazioni pari a oltre 14 miliardi. Ne parliamo conMassimo Sarmi presidente di Asstel.

il posto delle parole
Fabio Scardigli "Determinismo e libero arbitrio"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Nov 13, 2022 27:26


Fabio Scardigli"Determinismo e libero arbitrio"Fabio Scardigli, Gerard 't Hooft, Emanuele Severino, Piero CodaCarbonio Editorehttps://carbonioeditore.it/L'uomo è davvero libero? Noi umani possiamo arrogarci la facoltà del libero arbitrio senza attribuirlo anche alle particelle elementari, cioè al micromondo che ci circonda?Inoltre, nella vita quotidiana sperimentiamo davvero l'esercizio della volontà, oppure l'incapacità di prevedere le nostre decisioni future implica che quella che chiamiamo libertà di scelta è solo un'illusione? E il concetto di libero arbitrio può coesistere con quello di grazia divina? Queste e altre domande sono al centro di un interessante convegno tenutosi a Milano il 13 maggio 2017 presso il Centro Congressi della Fondazione Cariplo, che ha visto protagonisti il fisico teorico Gerard 't Hooft, il filosofo Emanuele Severino e il teologo Piero Coda.Ragionando all'interno dei propri ambiti, i tre eminenti studiosi si sono confrontati su un tema cruciale che sta alle origini del pensiero occidentale: il rapporto tra determinismo e libero arbitrio. In un excursus multidisciplinare che parte dai pensatori greci per arrivare fino a Hegel e oltre, spaziando dalle religioni alla meccanica quantistica, un fisico, un filosofo e un teologo hanno instaurato un dialogo costruttivo intorno a un dubbio che assilla l'uomo fin dall'antichità.Introduzione e traduzione di Fabio Scardigli«L'essenziale, penso, è non assolutizzare nessuno dei punti di vista in gioco, sia esso quello teologico o quello filosofico e quello scientifico, ma farli tra loro interagire […].Anche questa relazione, in definitiva, è questione di grazia e di libertà.»Ascolta qui, la conversazione con Piero Codahttps://bit.ly/3SRuAKzFabio Scardigli (1963), fisico teorico, è affiliato al Dipartimento di Matematica del Politecnico di Milano e all'Istituto Lorentz per la Fisica Teorica dell'Università di Leida. La sua ricerca si concentra sulla fisica quantistica dei buchi neri e sul principio di indeterminazione generalizzato.Gerard 't Hooft (1946), fisico olandese Premio Nobel 1999, ha contribuito ai principali sviluppi negli ultimi quarant'anni della fisica teorica fondamentale. È noto anche per la sua controversa interpretazione deterministica della meccanica quantistica.Emanuele Severino (1929-2020), Accademico dei Lincei, è stato uno dei più importanti filosofi teorici contemporanei. Tra i suoi saggi ricordiamo Essenza del nichilismo (Adelphi, 1982), La tendenza fondamentale del nostro tempo (Adelphi, 1988) e Storia, Gioia (Adelphi, 2016).Piero Coda (1955), filosofo e teologo, è stato Prelato Segretario della Pontificia Accademia di Teologia e professore della Pontificia Università Lateranense. Nel 2014 è stato nominato da Papa Francesco membro della Commissione Teologica Internazionale, di cui dal 2021 è Segretario Generale.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

2024
Identità digitali - Mondiali calcio e 4K - Clusit

2024

Play Episode Listen Later Nov 11, 2022


Cosa sono le Identità digitali? Quanto sono diffusi SPID e la Carta d'identità elettronica? Giorgia Dragoni, direttrice dell'Osservatorio Digital Identity del Politecnico di Milano apre una finestra sul ruolo delle identità digitali nella nostra vita, che in futuro saranno interoperabili all'interno della UE e diventeranno un "contenitore" di altri servizi. Presentato l'aggiornamento del rapporto Clusit sulla sicurezza informatica. Crescono gli attacchi gravi di matrice geopolitica legati al conflitto russo-ucraino ma il ransomware è la vera piaga, come spiega Gabriele Faggioli, presidente di Clusit (Associazione italiana per la sicurezza informatica). I grandi eventi sportivi sono sempre stati un volano per la vendita della tecnologia (di TV in particolare) e per la sperimentazione tecnologica. Assieme a Gianfranco Giardina, direttore di Dday.it parliamo di 4K e di cosa fare per vedere le gare dei mondiali di calcio in Qatar con questa definizione. E come sempre Digital News, le notizie di tecnologia e innovazione più importanti della settimana.

il posto delle parole
Andrea Bocco "Costruire vegetariano" Biennale Tecnologia

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Nov 10, 2022 20:59


Andrea Bocco"Costruire vegetariano"Biennale Tecnologiahttps://www.biennaletecnologia.it/Biennale Tecnologia è dedicata al ruolo decisivo che la tecnologia ha assunto in tutti gli ambiti della vita umana – dalla salute all'ambiente, dai rapporti personali alla democrazia.Si tratta di un appuntamento stabile, organizzato in alternanza con la Biennale Democrazia - che a Torino promuove la diffusione di una cultura della democrazia che sappia tradursi in pratica democratica - per completare in qualche modo questa riflessione e per ampliare lo sguardo alle molteplici facce della tecnologia: strumento umano che proprio dall'uomo è creato, ma che in fondo condiziona in modo significativo la vita di ciascuno.La Biennale Tecnologia è dunque una rassegna di ampio respiro per offrire alla cittadinanza una riflessione articolata, inclusiva e accessibile sul sempre più importante tema del rapporto tra tecnologia e società, partendo dalle più recenti innovazioni tecnologiche, ma ricordando anche le radici tecnologiche dell'Italia (con l'auspicio che i grandi risultati del passato, oltre che del presente, possano essere d'ispirazione per il futuro); nel contesto di Biennale Tecnologia si discute delle implicazioni – ambientali, etiche, sociali, economiche e geopolitiche – di scelte riguardanti grandi temi tecnologici come l'intelligenza artificiale, l'energia, i trasporti e le telecomunicazioni, e più in generale ci si interroga su come governare la tecnologia nell'interesse della collettività.Costruire vegetarianoDomenica, 13 Novembre 2022 - 10:00Andrea Bocco, Guillaume HabertGli edifici non devono solo consuma­re pochissima energia: le emissioni di C02 'inglobate' nei materiali da costruzione devono essere mini­mizzate. Una parte importante della massa degli edifici del futuro dovrà essere costituita di materiali di ori­gine vegetale, capaci di catturare carbonio per un tempo cospicuoAndrea BoccoDocente di Tecnologia dell'architettura al Politecnico di Torino e direttore del Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio. Insegna “Low-impact technology”.Si è occupato di rigenerazione urbana e community hub; le sue ricerche e pubblicazioni concernono, tra l'altro, Bernard Rudofsky, Yona Friedman, analisi dell'ambiente costruito, rigenerazione di villaggi montani, nonché ontologia applicata all'architettura.Negli ultimi anni ha concentrato l'attenzione sulla costruzione con materiali naturali, e la misurazione dei relativi impatti ambientali. Tra le opere recenti, Vegetarian Architecture. Case studies on building and nature, Berlin : Jovis, 2020.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Si può fare
Riciclo energetico

Si può fare

Play Episode Listen Later Nov 6, 2022


Quanto risparmio energetico si può avere nel riciclare rispetto che produrre dal nuovo? A questa domanda abbiamo provato a rispondere coinvolgendo Gianni Scotti, presidente Coreve (Consorzio Recupero Vetro) e Domenico Rinaldini, presidente Ricrea (Consorzio Nazionale per il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Acciaio). Con Mario Grosso, docente di Gestione e trattamento dei rifiuti solidi al Politecnico di Milano, analizziamo quali vantaggi porti riciclare, oltre a vetro e acciaio, altri materiali dal punto di vista energetico.

2024
5G in Italia – Internet dei cavi – Digital Markets Act

2024

Play Episode Listen Later Nov 4, 2022


A che punto è la diffusione dei servizi 5G in Italia? Enrico Pagliarini ne parla con Luca Dozio, Direttore dell'Osservatorio 5G & Beyond della School of Management del Politecnico di Milano, che ha appena rilasciato i nuovi dati della ricerca.Ci occupiamo della rete di cavi sottomarini e terrestri sui quali transita la quasi totalità dei dati di Internet. Una infrastruttura tanto importante e strategica quanto "abbandonata" e poco presidiata che la rende facile bersaglio di possibili sabotaggi. Ne parliamo con Simone Bonannini, esperto di telecomunicazioni (già direttore commerciale di Open Fiber e AD di Interoute Italia).Con Innocenzo Genna, esperto di regolamentazione europea in ambito digitale, parliamo anche del Digital Markets Act in vigore dal 1° novembre nell'Unione Europea.E Come sempre, Digital News, le notizie di tecnologia e innovazione più importanti della settimana.

Parla ITALIANO con Piazzasquare
La realtà di vivere al confine tra ITALIA e SVIZZERA

Parla ITALIANO con Piazzasquare

Play Episode Listen Later Nov 3, 2022 12:04


Intervista con Katia Accossato, architetta e professoressa al Politecnico di Milano. Che cos'è davvero un confine? Un muro che divide due popoli? Una linea che ci distingue e ci fa sentire diversi? E se in realtà non fossimo poi così diversi? Oggi proveremo a vedere la frontiera come un punto di incontro, una mescolanza di popoli che si aiutano a vicenda e imparano l'uno dall'altro, parleremo del confine tra Italia e Svizzera. --- Support this podcast: https://anchor.fm/piazzasquare/support

il posto delle parole
Piero Coda "Determinismo e libero arbitrio"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Oct 31, 2022 26:22


Piero Coda"Determinismo e libero arbitrio"Fabio Scardigli, Gerard 't Hooft, Emanuele Severino, Piero CodaCarbonio Editorehttps://carbonioeditore.it/L'uomo è davvero libero? Noi umani possiamo arrogarci la facoltà del libero arbitrio senza attribuirlo anche alle particelle elementari, cioè al micromondo che ci circonda?Inoltre, nella vita quotidiana sperimentiamo davvero l'esercizio della volontà, oppure l'incapacità di prevedere le nostre decisioni future implica che quella che chiamiamo libertà di scelta è solo un'illusione? E il concetto di libero arbitrio può coesistere con quello di grazia divina? Queste e altre domande sono al centro di un interessante convegno tenutosi a Milano il 13 maggio 2017 presso il Centro Congressi della Fondazione Cariplo, che ha visto protagonisti il fisico teorico Gerard 't Hooft, il filosofo Emanuele Severino e il teologo Piero Coda.Ragionando all'interno dei propri ambiti, i tre eminenti studiosi si sono confrontati su un tema cruciale che sta alle origini del pensiero occidentale: il rapporto tra determinismo e libero arbitrio. In un excursus multidisciplinare che parte dai pensatori greci per arrivare fino a Hegel e oltre, spaziando dalle religioni alla meccanica quantistica, un fisico, un filosofo e un teologo hanno instaurato un dialogo costruttivo intorno a un dubbio che assilla l'uomo fin dall'antichità.Introduzione e traduzione di Fabio Scardigli«L'essenziale, penso, è non assolutizzare nessuno dei punti di vista in gioco, sia esso quello teologico o quello filosofico e quello scientifico, ma farli tra loro interagire […].Anche questa relazione, in definitiva, è questione di grazia e di libertà.»Fabio Scardigli (1963), fisico teorico, è affiliato al Dipartimento di Matematica del Politecnico di Milano e all'Istituto Lorentz per la Fisica Teorica dell'Università di Leida. La sua ricerca si concentra sulla fisica quantistica dei buchi neri e sul principio di indeterminazione generalizzato.Gerard 't Hooft (1946), fisico olandese Premio Nobel 1999, ha contribuito ai principali sviluppi negli ultimi quarant'anni della fisica teorica fondamentale. È noto anche per la sua controversa interpretazione deterministica della meccanica quantistica.Emanuele Severino (1929-2020), Accademico dei Lincei, è stato uno dei più importanti filosofi teorici contemporanei. Tra i suoi saggi ricordiamo Essenza del nichilismo (Adelphi, 1982), La tendenza fondamentale del nostro tempo (Adelphi, 1988) e Storia, Gioia (Adelphi, 2016).Piero Coda (1955), filosofo e teologo, è stato Prelato Segretario della Pontificia Accademia di Teologia e professore della Pontificia Università Lateranense. Nel 2014 è stato nominato da Papa Francesco membro della Commissione Teologica Internazionale, di cui dal 2021 è Segretario Generale.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

2024
Starlink - Streaming video - Iliad - Terna

2024

Play Episode Listen Later Oct 28, 2022


Come funziona Starlink, cosa è necessario per usare la costellazione di SpaceX per connettersi ad internet? È possibile bloccare i segnali nei Paesi che non vogliono che internet sia accessibile liberamente? A queste e altre domande risponde Antonio Capone, docente di telecomunicazioni al Politecnico di Milano. Torniamo poi ad occuparci di streaming video in diretta, uno dei servizi in più rapida evoluzione in tutto il mondo. Quali sono ancora oggi i limiti della tecnologia? Quali sono le prospettive e le novità? Enrico Pagliarini ne parla con Andrea Marini, AD di Deltatre, cuore tecnologico a Torino per l'azienda numero uno al mondo del settore. Con Benedetto Levi, AD di Iliad Italia parliamo del piano di risparmio energetico che ha portato la società a spegnere di notte alcune frequenze sulla rete mobile senza impatti sul servizio. Marco Pietrucci, responsabile Innovazione di Terna ci illustra le principali tecnologie utilizzate per rendere sempre più intelligente ed efficiente la rete elettrica italiana. E come sempre, Digital News, le notizie di tecnologia e innovazione più importanti della settimana.

Smart City
Camion ibridi: a che punto siamo?

Smart City

Play Episode Listen Later Oct 27, 2022


Si calcola che i mezzi per il trasporto pesante, pur rappresentando circa il 2% dei veicoli circolanti in Europa, siano responsabili del 28% delle emissioni. Ma, mentre nel trasporto leggero sono ormai diffusi i veicoli ibridi, nel trasporto pesante una simile ondata non si vede, nonostante questi veicoli siano usati con molta più intensità di quelli ad uso privato. Tuttavia c'è molto fermento. Complici i prezzi dei combustibili, oggi la possibilità di risparmiare dal 4 al 20% di gasolio, a seconda delle tecnologie e dei tracciati, è interesse di molti.OspiteAndrea Tonoli, Professore del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale del Politecnico di Torino, Coordinatore del corso di studi in Ingegneria dell'autoveicolo

Focus economia
Lega chiede di alzare il tetto ai contanti a 10mila euro

Focus economia

Play Episode Listen Later Oct 26, 2022


La Lega ha depositato un progetto di legge per alzare il tetto del contante dagli attuali 2mila a 10mila euro. Proposta sposata sito dal principale azionista della maggioranza, Fratelli d'Italia, che con Giovanbattista Fazzolari sottolinea come la misura «è da sempre nel programma di FdI, del centrodestra» e annuncia: «Lo faremo già nella prima legge di bilancio». Immediate le critiche da parte dell opposizione, per il responsabile economico del Pd Antonio Misiani: "È una proposta che non condividiamo in alcun modo, è in totale controtendenza con quanto deciso in questi anni in Italia e in gran parte dei Paesi europei per ridurre progressivamente l uso del contante e spingere la tracciabilità dei pagamenti e la lotta all economia sommersa". Giuseppe Conte ricorda che "uno studio di Bankitalia certifica che alzare il tetto del contante aiuta l evasione fiscale. Ci opporremo fortemente a questa misura". Interviene sull'argomento anche il vicepresidente della commissione Ue Valdis Dombrovskis: "avevamo proposto dei tetti a livello Ue ma non ci sono accordi per ora, tocca agli Stati membri decidere. I tetti variano molto, si va dai 500 euro della Grecia a Paesi che non ce l hanno. Come Commissione, preferiremmo dei massimali più bassi possibili". Difende la proposta Salvini che su Facebook scrive: "è una proposta di buonsenso della Lega, in linea col programma del centrodestra e con altri paesi europei: meno burocrazia, più libertà". Approfondiamo il tema con Jean Marie Del Bo, Vicedirettore Il Sole 24 Ore.Le nuove fabbriche di microchip per ridurre la dipendenza dalla Cina. È possibile una "sovranità tecnologica"? Durante il discorso per la fiducia alla Camera, la presidente del Consiglio Giorgia Meloni, parlando di transizione digitale, ha sostenuto la necessità di una "sovranità tecnologica" per evitare dipendenze strategiche. Al momento la produzione mondiale di semiconduttori è un monopolio quasi del tutto asiatico (80%) del totale. La Cina controlla il 90% delle miniere globali di terre rare, fondamentali nei settori della tecnologia avanzata e delle energie rinnovabili. In Italia negli ultimi anni si sta cercando di correre ai ripari investendo nella produzione di chip. Il gruppo franco italiano StMicroelectronics (Stm) sta ultimando un nuovo stabilimento per wafer di silicio ad Agrate Brianza, e a Catania realizzerà un nuovo impianto da 700 addetti per ampliare le produzioni nel carburo di silicio, il semiconduttore che sta rivoluzionando l'auto elettrica. L'azienda di microchip statunitense Intel, invece, ha selezionato Vigasio come sito preferito per la costruzione di una fabbrica di semiconduttori. L investimento iniziale coperto per il 40% da fondi pubblici del governo sarà di 4,5 miliardi e si stima che il progetto, che dovrebbe essere completato tra il 2025 e il 2027, creerà 1.500 posti di lavoro diretti e 3.500 indiretti. Ne parliamo conPaolo Trucco, docente di impianti industriali e sicurezza al Politecnico di Milano.Autotrasporto:in Ue mancano 400mila autisti, in Italia 20mila Dall'analisi dell'Ufficio Studi di Confcommercio e dallo studio realizzato da Ispi, presentato oggi al settimo forum internazionale di Conftrasporto-Confcommercio, emerge che nell'autotrasporto, in Europa, mancano circa 400mila autisti, con punte massime nel Regno Unito (-100mila) e in Polonia (-80mila). In Germania ne mancano 80mila, in Francia 34mila, in Italia circa 20mila. Tuttavia emergono anche dati "incoraggianti", infatti il numero delle nuove patenti per guidare i Tir (CQC) rilasciate in Italia è in crescita costante. L'emergenza autisti però potrebbe essere attenuata dalla recente istituzione del Bonus patente (che può essere richiesto fino al 31 dicembre 2026), che mette a disposizione fino a 2.500 euro per i giovani che vogliono lavorare come autista. È previsto infatti un rimborso dell'80 per cento della spesa sostenuta per conseguire la patente per trasporto di merci e persone ai giovani di età tra i 18 e i 35 anni anni. Approfondiamo il tema con Pasquale Russo, segretario generale di Conftransporto.

Smart City
Un tessuto per scomparire agli occhi dei sistemi di riconoscimento facciale

Smart City

Play Episode Listen Later Oct 25, 2022


Un tessuto capace di schermare il riconoscimento facciale. Lo ha messo a punto una start up, Cap_able, con l'aiuto del Politecnico di Milano.Parliamo di maglioni, pantaloni, abiti dotati di stampe con disegni e colori stabiliti sulla base di quelli che in gergo vengono chiamati algoritmi antagonisti, che, una volta indossati, impediscono ai sistemi di riconoscimento facciale di funzionare correttamente, e quindi di identificare come tali volti ed esseri umani che dovessero pararcisi davanti: una sorta di mimetismo digitale segno dei tempi che viviamo. OspiteRachele Didéero, CEO di Ca-Able e dottoranda al Politecnico di Milano

Focus economia
Taglio al cuneo, flat tax e tregua fiscale: il manifesto economico di Meloni

Focus economia

Play Episode Listen Later Oct 25, 2022


Un vero manifesto programmatico di legislatura quello pronunciato dalla neo-premier Giorgia Meloni nel giorno della fiducia. Per quanto riguarda la politica economica del suo esecutivo ha dichiarato che la prima emergenza a livello nazionale è «rafforzare le misure a sostegno di famiglie e imprese», su bollette e carburanti, un «sostegno imponente» per creare un «argine al caro energia» che «ci costringerà - ha ammesso apertamente - a rinviare alcuni provvedimenti» in programma. Poi Meloni ha parlato di un nuovo patto fiscale, che poggerà su tre pilastri. Il primo: ridurre la pressione fiscale su imprese e famiglie attraverso una riforma all insegna dell equità, riforma dell Irpef con progressiva introduzione del quoziente familiare ed estensione della tassa piatta per le partite Iva dagli attuali 65 mila euro a 100 mila euro di fatturato. Il secondo: una tregua fiscale per consentire a cittadini e imprese (in particolare alle PMI) in difficoltà di regolarizzare la propria posizione con il fisco. Il terzo: una serrata lotta all evasione fiscale (a partire da evasori totali, grandi imprese e grandi frodi sull Iva) accompagnata da una modifica dei criteri di valutazione dei risultati dell Agenzia delle Entrate, che vogliamo ancorare agli importi effettivamente incassati e non alle semplici contestazioni, come incredibilmente avvenuto finora. Approfondiamo il tema con Dino Pesole, editorialista del Sole 24 Ore. Le nuove fabbriche di microchip per ridurre la dipendenza dalla Cina. È possibile una "sovranità tecnologica"? Durante il discorso per la fiducia alla Camera, la presidente del Consiglio Giorgia Meloni, parlando di transizione digitale, ha sostenuto la necessità di una "sovranità tecnologica" per evitare dipendenze strategiche. Al momento la produzione mondiale di semiconduttori è un monopolio quasi del tutto asiatico (80%) del totale. La Cina controlla il 90% delle miniere globali di terre rare, fondamentali nei settori della tecnologia avanzata e delle energie rinnovabili. La taiwanese Tsmc copre il 56% delle vendite delle cosiddette foundries, i mega produttori che stampano chip in conto terzi, destinati a prodotti d'avanguardia come smartphone e tablet, la coreana Samsung il 16, l'altra taiwanese Umc il 7 (stime di S&P Global). In Italia negli ultimi anni si sta cercando di correre ai ripari investendo nella produzione di chip. Il gruppo franco italiano StMicroelectronics (Stm) sta ultimando un nuovo stabilimento per wafer di silicio ad Agrate Brianza, e a Catania realizzerà un nuovo impianto da 700 addetti per ampliare le produzioni nel carburo di silicio, il semiconduttore che sta rivoluzionando l'auto elettrica. L azienda di microchip statunitense Intel, invece, ha selezionato Vigasio come sito preferito per la costruzione di una fabbrica di semiconduttori. L'investimento iniziale coperto per il 40% da fondi pubblici del governo sarà di 4,5 miliardi e si stima che il progetto, che dovrebbe essere completato tra il 2025 e il 2027, creerà 1.500 posti di lavoro diretti e 3.500 indiretti. Paolo Trucco, docente di impianti industriali e sicurezza al Politecnico di Milano.

INSIDE FINANCE
Il Metaverso. L. Colombo, Meta Italia (Facebook) | F. Buffa, Luxottica | L.Rebecchini, Sotheby's | G.Noci Politecnico Milano

INSIDE FINANCE

Play Episode Listen Later Oct 24, 2022 83:22


Il tema di oggi è il Metaverso, un mondo virtuale in cui si può vivere, lavorare, giocare. In una parola "immergersi". E' un argomento affascinante ma anche fonte di acceso dibattito sulle sue reali potenzialità e, per questo, ne discuteremo nella sua accezione più ampia, vale a dire connettendo l'esperienza al business con la testimonianza di ospiti di primo piano che già stanno realizzando concrete iniziative nel proprio settore, per cercare di capire la reale portata del fenomeno.L'episodio è la versione podcast del Cenacolo del Canova Club Milano composto da un panel d'eccezione:Federico Buffa, R&D, Product Style and Licensing Director LuxotticaLuca Colombo, Country Director, Meta Italia (già Facebook)Lorenzo Rebecchini – Deputy Director, Specialist Contemporary Art – Sotheby's. Moderatore: Giuliano Noci, Professore Ordinario di Marketing e Prorettore del Polo territoriale cinese Politecnico di MilanoIl merito va ai soci del gruppo di lavoro del Canova Club Milano che ha gestito l'organizzazione del cenacolo: Fabio Sattin, Umberto Bertelè, Laura Filangieri e Marco Moretti e in particolare Giovanni Contemi Coordinatore del Canova Digitale, Chiara di Ciero Segretario Generale del Club e al Presidente e Fondatore Stefano Balsamo.Lo scopo principale di questo nuovo progetto è amplificare, attraverso contenuti multimediali, lo sviluppo della cultura economico politico sociale a disposizione della Società e del Paese, proponendoli a scuole, università ed altre strutture di cultura non profit i contenuti discussi attraverso i service del canova club.Maggiori informazioni su www.canova.club

Smart City
Smart City Speciale - Efficienza energetica e industrie nella crisi: i motori a riluttanza

Smart City

Play Episode Listen Later Oct 12, 2022


Si chiamano motori elettrici a riluttanza e, secondo alcune recenti esperienze, quando ben impiegati possono permettere sorprendenti salti di efficienza energetica, anche dell'ordine del 30%. Praticamente onnipresenti nell'industria, i motori elettrici muovono utensili, pompe, ventilatori, carrelli elevatori, nastri trasportatori e così via, ingurgitando oltre la metà della totale energia consumata dalla stessa industria. Ma secondo numerose esperienze sul campo, spesso questi motori sono largamente sovradimensionati rispetto alle loro normali esigenze: una situazione che comporta, per i più diffusi motori elettrici, una bassissima efficienza. I motori elettrici a riluttanza, attualmente già diffusi nei veicoli elettrici, mantengono invece una buona efficienza anche a basso regime. Ospite: Michele Pastorelli, Prof. di Azionamenti elettrici del Politecnico di Torino

2024
Pixel7 - Cloud in Italia - Wifi

2024

Play Episode Listen Later Oct 7, 2022


L'arrivo dei Pixel 7, gli smartphone progettati da Google che migliorano molte funzioni grazie al software, segna un cambiamento nel mercato Android. "Questo telefono (e a questo prezzo) mette in difficoltà i concorrenti" spiega a 2024Roberto Pezzali, esperto di tecnologia della redazione di Dday.it. Parliamo anche di cloud in Italia con Alessandro Piva, Direttore dell'Osservatorio Cloud Transformation della School of Management del Politecnico di Milano. Infine un approfondimento sul WiFi, sulle novità che riguardano il WiFi 6e, la liberalizzazione della frequenza 6 Ghz e altro. Ne parliamo con Giovanni Cristi, responsabile dei rapporti con le Telco in AVM Italia. E come sempre le nostre Digital News, una selezione delle notizie più importanti di innovazione e tecnologia

il posto delle parole
Giulio Ceppi "Festival dei Luoghi Comuni"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Oct 5, 2022 22:15


Giulio Ceppi"Festival dei Luoghi Comuni"https://www.festivaldeiluoghicomuni.it/Festival dei Luoghi Comuni, CuneoDomenica 9 ottobre 2022, ore 20:00"Sociocromie: 100 anni in 25 colori"con Giulio Ceppi e Francesco MoraceL'incontro nasce dal progetto espositivo del designer Giulio Ceppi, e propone una rilettura degli ultimi 100 anni della storia mondiale attraverso 25 colori, rinominate come “sociocromie”, ossia manifestazioni attraverso il colore di un fatto sociale rilevante: dal black Friday alla rivoluzione arancione, dal telefono azzurro alla notte bianca, dalla green economy al blue Monday, dalle quote rosa ai gilet gialli, dai colletti bianchi alla zona rossa. Il designer, accompagnato dal sociologo Francesco Morace, guiderà il pubblico in un viaggio lungo il colore vivo della lingua parlata, che diventa poi storia, fatto vissuto.Prenota qui il tuo posto:https://www.eventbrite.com/e/biglietti-sociocromie-100-anni-in-25-colori-422309658557Giulio CeppiArchitetto e designer, studia alla Scuola Politecnica di Design di Milano, dottore in ricerca e quindi docente al Politecnico di Milano e prima nelle Facoltà di Architettura di Genova, Torino e Roma; dirige nel 2005 il Master in Business Design per Domus Academy, dove ha coordinato il Centro Ricerche fino al 1997. E' tra i fondatori di Schola Italica e membro del board del Design Museum ADI a Milano.Si occupa di progettazione sensoriale, innovazione sostenibile, design for all e di scenari sistemici.È stato senior consultant di Philips Design e nel 1999 fondatore e creative director di Total Tool, società di visioning e design strategy, con sedi a Milano e Buenos Aires.Ha tenuto workshop e conferenze in oltre 25 paesi del mondo e scritto diversi saggi sulla cultura del progetto.Ha vinto numerosi premi (Compasso d'Oro, Dedalo Minosse, Mr Planet, Confcommercio…), e tenuto esposizioni personali (Biennale di Venezia, Triennale di Milano).Vive e lavora a Milano e sul Lago di Como, dove è nato nel 1965.Francesco MoraceSociologo e saggista, lavora da quarant'anni nell'ambito della ricerca sociale e di mercato.Fondatore del Future Concept Lab, è consulente di aziende e istituzioni italiane e internazionali.Tra i più affermati esperti di tendenze, è stato docente di Social Innovation al Politecnico di Milano e di Culture & Lifestyle all'Università di Trento.È autore di una trentina di saggi: gli ultimi editi da Egea sono Crescita felice (2015), ConsumAutori (2016), Crescere! (2017), Futuro + Umano (2018) Il bello del mondo (2019), La Rinascita dell'Italia (2020) e L'Alfabeto della Rinascita. 26 storie di imprese esemplari (2021). Collabora regolarmente con la trasmissione Essere e Avere di Radio24 con la rubrica settimanale Il ConsumAutore e con le testate Mark Up e Millionaire con rubriche mensili.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

il posto delle parole
Paola Buscaglia "Festival dei Luoghi Comuni"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Oct 5, 2022 9:45


Paola Buscaglia"Festival dei Luoghi Comuni"https://www.festivaldeiluoghicomuni.it/I colori dell'antico Egittosabato 8 ottobre 2022, ore 18:30Festival dei Luoghi Comuni, Cuneocon Paola Buscaglia ed Enrico Ferrarisin collaborazione con il Museo EgizioPrenota qui il tuo posto:https://www.eventbrite.com/e/biglietti-i-colori-dellantico-egitto-422306318567Gli Egizi vivevano in un mondo pieno di colori, ciascuno dotato di una specifica identità e una storia da raccontare. La vita si svolgeva nel verde delle campagne che accompagnano lo scorrere del Nilo; poco oltre il verde, le sabbie del deserto riflettevano il viaggio del sole che, dall'alba al tramonto, sfumava dal giallo al rosso; il Nilo e i suoi depositi annuali di limo coloravano la terra di nero preparandola ad un nuovo risveglio mentre il cielo e il mare offrivano gradazioni di blu e di turchese che assumevano così un valore divino perché incommensurabile.Da queste esperienze dello spazio circostante, i colori fondamentali della cultura egizia sono così acquisiti nei loro valori semantici di morte e di vita (rosso e nero), di fecondità e rigenerazione (verde e azzurro) e di luce e creazione (giallo); i colori danno il nome alle parti del mondo così come ai sentimenti umani, e riproducono la vitalità del Creato nelle forme d'arte che oggi ammiriamo nei musei.A questa segreta grammatica dei colori egizi è dedicato l'incontro con Enrico Ferraris e Paola Buscaglia, un egittologo e una restauratrice, che da diverse prospettive (letteraria, artigianale, scientifica, archeologica, antropologica e artistica) renderanno visibile la rete di significati con cui i colori, allora come oggi, offrono uno sguardo sul modo in cui l'uomo percepisce e comprende il mondo che lo circonda.Paola Buscaglia è una restauratrice specializzata in opere dipinte su supporto organico (1998). Attiva in vari laboratori e come libera professionista (1998-2006), dal 2007 è strutturata al CCR, come restauratore con funzioni di ricerca, didattica e progettazione. Dal 2009 è Coordinatrice del settore Scultura Lignea, la cui attività prevede anche la conservazione e lo studio di manufatti egizi dipinti. Ha una naturale inclinazione verso studi e progetti di ricerca integrati. Nel 2021 ha intrapreso un dottorato di ricerca in Metrologia presso il Politecnico di Torino, dipartimento di Scienza applicata e Tecnologia.Enrico Ferraris è dal 2013 curatore presso il Museo Egizio. Ha lavorato per la missione di scavo dell'Università di Torino ad Alessandria d'Egitto (2001-2007) e per il Ministero degli Affari Esteri Italiano al Museo Egizio del Cairo (Grand Egyptian Museum, 2004). È responsabile del programma di analisi dei reperti della tomba intatta di Kha e Merit, denominato TT8 Project (2018-2023).Ha curato per il Museo Egizio la mostra temporanea “Archeologia Invisibile” e “Aida. Figlia di due mondi”Il Museo Egizio – nato nel 1824 – è il più antico museo dedicato alla civiltà sviluppatasi sulle rive del Nilo e vanta la seconda collezione di antichità egizie del mondo nonché la più importante al di fuori dell'Egitto. Nei suoi quasi 200 anni di storia, il Museo si è più volte trasformato, rinnovato e ripensato, cercando di coniugare le esigenzedella ricerca scientifica con quelle di fruizione del pubblico; custodisce una collezione di oltre 40.000 reperti di cui 3.300 esposti nelle sale museali. All'esposizione principale si aggiungono gli altri 12.000 reperti dei depositi visitabili, le Gallerie della Cultura Materiale. L'attuale spazio museale è di circa 10.000 mq distribuiti su 5 piani, 15 sale e uno spazio di 600 mq destinato alle mostre temporanee. Il progetto scientifico è stato sviluppato secondo un criterio cronologico e di ricostruzione dei contesti archeologici.https://museoegizio.it/IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

il posto delle parole
Filippo Barbera "Contro i borghi"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Oct 5, 2022 30:23


Filippo Barbera"Contro i borghi"Il Belpaese che dimentica i paesiDonzelli Editorehttps://www.donzelli.it/"Contro i borghi"a cura di Filippo Barbera, Domenico Cersosimo e Antonio De RossiUn paese di poeti, santi e navigatori. Ma anche di «borghi». Da qualche anno, la riscoperta del policentrismo territoriale italiano viene veicolata nello spazio pubblico e mediatico dal concetto di «borgo» e dai suoi correlati semantici. Le migliaia di comuni italiani, la varietà e complessità territoriale di un paese costituito da poche grandi città, pochissime «metropoli», molte città medie, una miriade di piccoli comuni, frazioni, reti di città, campagne, coste, colline e montagne, vengono così ridotte all'immagine del «borgo». Facile rappresentazione ammalata di «metrofilia», che trae piacere dall'eccitazione per un oggetto percepito come atipico, privo di una propria volizione, da soggiogare e umiliare in un riconoscimento del tutto asimmetrico, dove il borghese illuminato e riflessivo «adotta» il borgo bello ma bisognoso. Un rapporto, questo, che misconosce l'autonomia dei territori, la loro libertà di «dire no», il loro carattere morale e paritario nella produzione di strategia di sviluppo condivisa. Fino a negarne l'identità specifica. Le conseguenze sono molteplici e nefaste. Come già per la cultura, la narrazione del «borgo» fa sì che anche la valorizzazione del territorio sia tale solo se inglobata nella goffa egemonia del «turismo petrolio d'Italia», oggi condita con una spruzzata di ecologismo che assomiglia più al giardinaggio che alla presa in carico della questione ecologica. Le stesse politiche pubbliche (si pensi al «Bando borghi» del Pnrr o alle iniziative delle case a 1 euro) soffrono di questa distorsione sistematica. Visto dai centri delle grandi città e con gli occhi di una classe dirigente (politica, economica, intellettuale) sempre più urbana per categorie e riferimenti culturali, se non per nascita e capitale sociale, il borgo diventa così il comodo e informe contenitore dove riporre, deformandola, l'alterità dei territori. Come se i territori del margine non avessero un loro carattere autonomo e differenziato, non fossero da riabitare anzitutto fin dalla vita quotidiana delle persone.Filippo Barbera è Professore ordinario di sociologia economica e del lavoro presso il Dipartimento CPS dell'Università di Torino e fellow presso il Collegio Carlo Alberto. Si occupa di innovazione sociale, economia fondamentale e sviluppo delle aree marginali. Tra le sue recenti pubblicazioni, ricordiamo: Contro i borghi (a cura di, con D. Cersosimo e A. De Rossi, Donzelli, 2022), Metromontagna (a cura di, con A. De Rossi, Donzelli, 2021). Fa parte del Direttivo dell'associazione "Rabitare l'Italia” (https://riabitarelitalia.net/RIABITARE_LITALIA/), è membro del Forum Diseguaglianze e Diversità e Presidente dell'associazione "Forwardto" (https://www.forwardto.it/). Scrive per “Il Manifesto”. Domenico Cersosimo insegna Economia regionale presso l'Università della Calabria. Antonio De Rossi, architetto e PhD, è professore ordinario di Progettazione architettonica e urbana e direttore dell'Istituto di Architettura montana e della rivista internazionale «ArchAlp» presso il Politecnico di Torino. Ha al proprio attivo diverse realizzazioni architettoniche e progetti di rigenerazione in territorio alpino. Con i due volumi La costruzione delle Alpi (Donzelli, 2014 e 2016) ha vinto il premio Rigoni Stern e il premio Acqui Storia. L'Associazione Riabitare l'Italia, promossa da un gruppo di studiosi, esperti, operatori e policy makers, con diverse sensibilità culturali e disciplinari, ha l'obiettivo di stimolare riflessioni e conoscenze condivise per costruire una nuova rappresentazione d'insieme dell'Italia, in grado di raccontarne le contraddizioni e le disuguaglianze, i punti di forza e le potenzialità, alla ricerca di un migliore equilibrio tra le persone, le risorse e i luoghi, con particolare riguardo alle aree interne, marginalizzate e periferiche. L'Associazione, di cui fanno parte soci individuali e collettivi, è stata fondata nel 2020. Riabitare l'Italia promuove una rete di ricerche, seminari, incontri e dibattiti, e cura, d'accordo con l'editore Donzelli, la realizzazione di una serie di libri ispirata al suo nome. IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Smart City
Autoproduzione: micro-sensori fabbricati per la prima volta con sole tecniche di stampa

Smart City

Play Episode Listen Later Oct 4, 2022


Per la prima volta, sensori inerziali come gli accelerometri contenuti in tutti gli smartphone, sono stati fabbricati per mezzo di sole tecniche di stampa 3D e a getto di inchiostro, senza alcun contributo di altre tecnologie.Gli accelerometri (che nello smartphone permettono, tra le altre cose, di ruotare l'immagine a seconda di come lo orientiamo) sono utilizzati un po' dappertutto, ma l'importanza di questo lavoro è che apre la strada alla possibilità di auto-produrre una moltitudine di sensori e dispositivi elettromeccanici oggi estremamente diffusi e cruciali per gran parte delle applicazioni che chiamiamo Smart.A riuscire nell'impresa, descritta sulla rivista Additive Manufacturing, un gruppo di ricercatori del laboratorio inter-dipartimentale MEMS & 3D del Politecnico di Milano. Ospite: Luca Magagnin Straordinario di chimica fisica applicata al Poli

Smart City
Il sesto senso delle auto a guida autonoma

Smart City

Play Episode Listen Later Oct 3, 2022


Immaginate di trovarvi a bordo di un'auto senza pilota: l'auto si guida da sé e improvvisamente, senza un'apparente ragione, si blocca. Passa un secondo e da una stradina laterale nascosta alla vista salta fuori a tutta velocità un motorino. L'auto si era bloccata per evitarlo.Lo scenario appena descritto è tutt'altro che improbabile, infatti gli scienziati ci stanno lavorando da un po' e un recente articolo, pubblicato da ricercatori del California Institute of Technology su Nature Photonics, ha descritto una nuova metodologia per spingere ancora un po' più in là questa sorta di "sesto senso", di cui si vogliono dotare i veicoli a guida autonoma affinché siano il più sicuri possibile.Ospite: Francesco Morichetti, Responsabile del Photonic Devices Lab del Politecnico di Milano

il posto delle parole
Sabino Maria Frassà "La caduta" Premio Cramum

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 30, 2022 16:47


Sabino Maria Frassà"La caduta"Come cadere in altoPremio CramumIl libro "La caduta", è la nona pubblicazione annuale di Cramum. E' stato concepito come una riflessione corale su cosa significhi cadere partendo dal romanzo di La caduta scritto da Albert Camus nel 1956.Come nei primi anni della Guerra Fredda riviviamo in un crescendo di tensione per cui la caduta sembra incombente, inesorabile e inevitabile. Cosa fare: chiudere gli occhi, registrare ciò che accade o intervenire?Questo volume non fornisce buone risposte, ma spunti di riflessione per buoni dubbi attraverso i testi di Raffaella Ferrari e del curatore del volume, Sabino Maria Frassà, il quale ha invitato trenta artisti a completare l'analisi del tema con le proprie opere.Gli artisti invitati sono artisti di fama internazionale (Letizia Cariello, Stefano Cescon, Franco Fontana, Franco Guerzoni, Peggy Kliafa (Grecia), H.H. Lim, Franco Mazzucchelli, Fulvio Morella, Luca Pignatelli e Francesca Piovesan.) i finalisti della nona edizione del premio cramum tra cui verrà proclamato il vincitore/vincitrice (Marta Abbott, Anouk Chambaz, Benedetto Ferraro, Gaetano Frigo, Simone Giai, Rossana La Verde, Giovanni Longo, Martina Merlini, Giulia Nelli, Lucrezia Zaffarano) e gli artisti che hanno vinto la menzione “artisti in evidenza” (Francesco Angioloni, Rossella Barbante, Gabriele Biondi, Nicolò Bruno, Mattia Ferretti, Deborah Graziano, Maria Palena, Vale Palmi, Mila Sambre, Andrea Schifano).Giulia Nelli è la vincitrice del 9° Premio Cramum. Giulia Nelli (Legnano, 1992) si è laureata a Milano all'Accademia di Brera e consegue il Master Idea in Exhibition Design del Politecnico. Come spiega il direttore del Premio Cramum Frassà “ha vinto la sua poetica improntata sul complesso intreccio di legami che vanno a costituire l'identità di una persona e che si sviluppano dalle relazioni con il territorio di origine e con le persone che compongono la comunità di riferimento. Infatti, i legami conservati nella memoria diventano pensieri, significati e schemi mentali, costruendo un ponte tra passato e presente e delineando così la percezione individuale del tempo.”Seconda e terza classificate sono risultate essere rispettivamente: Marta Abbott e Anouk Chambaz.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Smart City
Le sfide dell'eolico tra revamping e pale galleggianti

Smart City

Play Episode Listen Later Sep 28, 2022


Produrre di più, con meno macchine, in meno spazio… e perché no: in mezzo al mare.Sono le frontiere su cui oggi si misurano molta della ricerca sulle tecnologie eoliche, e molte delle sfide per l'industria del vento.Perennemente in lotta per ottenere l'autorizzazione all'installazione di nuovi impianti, il mondo dell'eolico guarda con attenzione alla possibilità di realizzare impianti galleggianti al largo (lontano dagli occhi lontano dal cuore, per così dire), alle tecnologie per spremere ogni goccia di energia dagli impianti esistenti, e al revamping degli impianti eolici giunti a fine vita, intorno al quale c'è tutta una raffinata scienza. Ospite: Marco Belloli, Prof e Direttore Scientifico della Galleria del Vento del Politecnico di Milano

Smart City
Turbine altruiste per parchi eolici più produttivi

Smart City

Play Episode Listen Later Sep 27, 2022


Un nuovo algoritmo, appena pubblicato su Nature Energy, potrebbe permettere da domani a tutti i parchi eolici del mondo di produrre un po' più di energia.L'idea, maturata al California Institute of Technology, è stata messa alla prova in un impianto eolico in India: un algoritmo, che variando in modo controllato l'inclinazione delle singole turbine eoliche rispetto al vento, riduce le interferenze reciproche permettendo al parco eolico nel suo complesso di produrre dall'1 al 3% in più di energia. L'applicazione di questo algoritmo potrebbe anche permettere di comprimere i nuovi parchi eolici in uno spazio ridotto. Ospite: Marco Belloli, Prof e Direttore Scientifico della Galleria del Vento del Politecnico di Milano.

il posto delle parole
Francesco Morace "Kum! Festival"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 23, 2022 15:13


Francesco Morace"Kum! Festival"https://www.kumfestival.it/Il tema del fine vita chiude un ciclo aperto a suo tempo con l'edizione del festival dedicata a L'origine della vita.La crisi pandemica che ha colpito le nostre società non ha fatto che rendere più drammatica un'esperienza che interroga da sempre la vita umana. Come e più di tutte le soglie che la nostra avventura attraversa, l'ultima si carica di significati molteplici e proietta la sua ombra potente sulle precedenti.Ma il fine vita è ancora un momento della vita, un passaggio in cui è possibile fare qualcosa di sé, un'occasione in cui dare testimonianza di un'esistenza e raccogliere la testimonianza di chi l'ha accompagnata e la accompagna. Ecco perché il tempo della fine è un tempo enigmatico, apre domande etiche, scuote la politica, divide l'opinione pubblica, suscita controversie giuridiche, interroga le pratiche mediche e i saperi scientifici, sfida le più antiche tradizioni religiose.Così il festival allargherà lo sguardo per cerchi concentrici, estendendo l'interrogazione alla fine delle grandi narrazioni storiche, al tramonto di mondi culturali e assetti geopolitici, alla catastrofe climatica che sembra procedere inarrestabile, alla nascita e alla morte delle stelle e degli universi.Federico Leoni, Massimo RecalcatiSabato 15 ottobre 2022, ore 12:00"Quale futuro possibile? Gli italiani, la geopolitica, la salute globale"Con Francesco Morace e Nicoletta DenticoModera: Andrea CapocciA cura di Alce NeroFrancesco Morace, sociologo e saggista, lavora da quarant'anni nell'ambito della ricerca sociale e di mercato. Fondatore del Future Concept Lab, è consulente di aziende e istituzioni italiane e internazionali.Tra i più affermati esperti di tendenze, è stato docente di Social Innovation al Politecnico di Milano e di Culture & Lifestyle all'Università di Trento.E' autore di una trentina di saggi: gli ultimi editi da Egea sono Crescita felice (2015), ConsumAutori (2016), Crescere! (2017), Futuro + Umano (2018) Il bello del mondo (2019), La Rinascita dell'Italia (2020) e L'Alfabeto della Rinascita. 26 storie di imprese esemplari (2021). Collabora regolarmente con la trasmissione Essere e Avere di Radio24 con la rubrica settimanale Il ConsumAutore e con le testate Mark Up e Millionaire con rubriche mensili.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Smart City
Andato a buon fine il "merge" di Ethereum: é un cambiamento epocale

Smart City

Play Episode Listen Later Sep 19, 2022


L'epoca delle Criptovalute che consumano energia come piccole nazioni è, almeno in buona parte, avviata alla conclusione. Da giovedì 15 Settembre Ethereum, seconda criptovaluta per capitalizzazione dopo Bitcoin, ma prima per numero di servizi ad essa collegata, ha cambiato il proprio motore con uno nuovo, che consuma il 99,9% di energia in meno.Anche se proprio Bitcoin non pare intenzionato a seguire la stessa strada, con il "Merge" (come si dice in gergo) avvenuto pochi giorni fa, Ethereum ha aperto una strada e, soprattutto, risolto un problema oggettivo che affliggeva una piattaforma Blockchain su cui si basa uno dei più vasti ecosistemi di applicazioni del web. Ospite: Giacomo Vella, ricercatore dell'Osservatorio Distributed Ledger del Politecnico di Milano

Smart City
Camion contro droni: e-commerce ed efficienza energetica

Smart City

Play Episode Listen Later Sep 12, 2022


Uno studio svolto alla Carnegie Mellon University, e pubblicato sulla rivista Patterns, segna un punto a favore dei droni nel trasporto dei pacchi in città, i quali infatti sarebbero tra i mezzi più efficienti in assoluto.Nel caso limite, cioè se confrontati con un camion diesel di media stazza impegnato a trasportare pacchi piccoli, sotto il mezzo chilo, i ricercatori di Pittsburgh stimano che il consumo di energia possa essere abbattuto grazie ai droni fino al 94%, e le emissioni fino all'84%. Ma non è tutto oro quel che luccica: il vantaggio diminuisce rapidamente al crescere del peso dell'oggetto trasportato, fino a ribaltarsi completamente. Così come la gestione di migliaia di droni, che sarebbero necessari per un tale servizio, rimane un problema aperto. Ospite: Damiano Frosi, direttore dell'osservatorio Contract Logistic del Politecnico di Milano

Are We Nearly There Yet?
Be agile and adjust - Giorgio Locatelli

Are We Nearly There Yet?

Play Episode Listen Later Sep 4, 2022 16:22


Giorgio Locatelli is Full Professor of Complex Projects Business at the Politecnico di Milano – the largest technical university in Italy with 42,000 students. Giorgio describes a time in his life when he had to take a big step outside his comfort zone; flying for the first time outside his native Italy to complete a 6-month work placement in Pittsburgh, USA. This placement set a new course for his life and led to a successful academic career.

Disasters: Deconstructed Podcast
S7E1 - Season Introduction: Critical Theory, and Reading Books!

Disasters: Deconstructed Podcast

Play Episode Listen Later Aug 11, 2022 46:50


Welcome back for Season 7 of Disasters:Deconstructed!!!  We are again very excited to spend time with you again - or for the first time - as we explore why disasters really happen.  As you may have noticed, we are recording this season as a series of livestreams. You can see the recordings on our Youtube channel. The season is focused on reading books and is being co-curated by Professor Camillo Boano!  Camillo Boano is a professor in Urban Design and Critical Theory at The Bartlett Development Planning Unit (DPU) and he's also a professor in Architecture and Urban Design at the Politecnico di Torino, Italy. He is co-director of the UCL Urban Laboratory. Today we chat with Camillo about what it is to be critical and why theory is so important for disaster studies. And BOOKS!  Thanks to everyone on Twitter for helping us to choose the following books for this season. Please read along with us!! 1. Malcom Ferdinand (2019) “Decolonial Ecology. Thinking from the Caribbean world” 2. Max Liboiron (2021) “Pollution is colonialism” 3. Paolo Freire (2015) “Pedagogy of Indignation” 4. Silvia Federici (2021) “Patriarchy of the wage”   Follow us on Twitter, Instagram and Facebook @DisastersDecon Rate and Review on Apple Podcasts Subscribe wherever you get your podcasts!   

Made IT
Made IT Tips x Credimi #4: Come spingere più donne in Italia ad entrare nel mondo tech?

Made IT

Play Episode Listen Later Aug 4, 2022 15:06


In questa mini serie con Credimi ragioniamo su una serie di tematiche legate a prendere la decisione di rientrare in Italia dopo un'esperienza all'estero. Se non conoscete Credimi, l'azienda fintech leader nei finanziamenti digitali per imprese in Europa, correte subito ad ascoltare l'episodio 61 per sentire la nostra intervista con Ignazio Rocco. Nelle scorse puntate abbiamo parlato delle agevolazioni fiscali per promuovere il rientro dei cervelli, delle opportunità di carriera in Italia e degli incentivi per il rientro di imprenditori dall'estero. In quest'episodio abbiamo con noi Pamela Gotti, Chief Technology Officer di Credimi. Pamela ha iniziato a programmare da piccolissima ed era una delle poche donne del suo corso al Politecnico di Milano poi al Politecnico di Torino. Ha poi lavorato da Expedia a Seattle, da Google a Dublino ed è tornata in Italia per lavorare da Policy Brain, una start-up di Milano, prima di raggiungere Credimi come CTO. In questa chiacchierata parleremo di un tema che ci sta molto a cuore: come spingere più donne in Italia ad entrare nel mondo tech, focalizzandoci anche sulle comunità tech che esistono in Italia.

The Masterful Coach
Impacting the World with Beautiful Brand Strategy: An Interview with Elizabeth Averyanova

The Masterful Coach

Play Episode Listen Later Jul 13, 2022 31:40


As entrepreneurs, having a beautiful way to present ourselves well is important. But for many people, branding and web design are not something in which we're savvy. Enter people who specialize in such tech needs. They are able to help us capture our vibe and put it out into the world to attract those whom we can help. One such expert in brand strategy, websites and branded portals is Elizabeth Averyanova. I've personally experienced the reassurance she offers to those of us uncertain of how to organize and cast our business visions into online reality. In this episode, we discuss impacting the world with beautiful brand strategy, including the resulting increase in confidence, attracting the right clients, and brand clarity. “Does your branding, and does your online website… help you connect with your goals… connect with those dream clients?… [If not then] you need to take a next step and take action in some way to help bridge that connection. Then you're really going to make a bigger impact in the world, and really get to work with your dream clients, and work with the kind of people you want to, and grow your business to the next level.” – Elizabeth Averyanova What You'll Learn Beautiful design can make a bigger impact in the world What's a VIP Design Day? Why Kajabi for web design and branding Increased confidence Clarifying branding DIYing your website Contact Info and Recommended Resources Connect with Elizabeth Averyanova Elizabeth Averyanova is a brand strategist, digital marketing expert, web designer, architectural designer, and founder of Studio Classica. Elizabeth helps purpose-driven female entrepreneurs, coaches, and industry leaders scale their businesses with impactful, beautiful design to attract dream clients, elevate their online presence, and book out their offers while creating a lasting legacy in the world. As an American designer living in Europe for over a decade, Elizabeth has extensive experience in the online entrepreneurship, marketing, and branding world. She earned a professional Bachelor of Architecture degree at the University of Notre Dame, where she studied classical and traditional architecture. She also pursued graduate architectural design & history studies at Politecnico di Milano in Italy. Elizabeth gained professional experience living and working in Miami, Rome, London, and Riga before co-founding her design studio alongside her husband in 2012. Her branding and design studio, Studio Classica, is a team of highly skilled designers & brand strategists based in northern Europe in Riga, Latvia, serving clients internationally. They specialize in creating strong, intentional brands, all-in-one Kajabi websites, high-converting sales funnels, and scalable coaching program launches. Elizabeth has helped numerous 6 & 7-figure coaches & women entrepreneurs elevate their online brands, streamline their behind-the-scenes business systems, and show up more confidently online - without the design or tech overwhelm. Elizabeth loves to educate and mentor female entrepreneurs, fellow designers, and aspiring architects in building their own profitable, sustainable online businesses. She is launching a new podcast and design mentorship program in 2022. studioclassica.com Book a VIP Design Day: studioclassica.com/vipday  Download Elizabeth's FREE resource, “Essential Checklist for Starting Your Kajabi Platform”: studioclassica.com/kajabi-checklist  Instagram Facebook Youtube Pinterest Twitter Linkedin ElizabethAveryanova.com  elizabeth@elizabethaveryanova.com  Connect with Molly Claire Molly specializes in her mom-centric coaching. She's working on a new certification course - Advanced Certification in Motherhood and Family Life Coaching (Advanced Parenting Coach Training) - and that will be ready soon. Join the Waitlist HERE! Work with Molly: mollyclaire.com/coaching molly@mollyclaire.com Get Molly's bestselling book, The Happy Mom Mindset: mollyclaire.com/book  Facebook Instagram