Podcasts about scrivere

  • 411PODCASTS
  • 1,855EPISODES
  • 21mAVG DURATION
  • 5WEEKLY NEW EPISODES
  • Jan 12, 2023LATEST

POPULARITY

20152016201720182019202020212022

Categories



Best podcasts about scrivere

Show all podcasts related to scrivere

Latest podcast episodes about scrivere

Dario Flaccovio Podcast
La scrittura come veicolo per scoprire luoghi nascosti

Dario Flaccovio Podcast

Play Episode Listen Later Jan 12, 2023 34:23


Dall'amore per la realtà alla dedizione verso la comunità locale palermitana, dalla necessità di condividere la passione per la lettura e la scrittura al desiderio di suscitare nei giovani delle periferie la voglia di rivalsa e affermazione. I luoghi reclamano le loro storie e raccontare l'altrove permette di conoscere meglio anche se stessi. Alli Traina spazia dalla cultura al turismo, dall'empatia alle competenze trasversali che la scrittura è capace di tirare fuori in ciascuno di noi.Buon ascolto.

Italiano Bello • Corso d'italiano A1

Cara Stefania, tantissimi saluti da Venezia! La città è meravigliosa e il tempo è bello, c'è sempre il sole. Ieri abbiamo visitato il Ponte di Rialto e abbiamo fatto un giro in gondola. Domani visitiamo Murano. Il cibo è buonissimo, adoro la cucina italiana, soprattutto la pizza e il gelato! :) Un abbraccio, Anna SALUTI DA Esempi: - Saluti da Roma - Cari saluti a tutti da Elena e Marco - Carissimi saluti dal mare - Tanti saluti dalle vacanze - Un caro saluto dall'Italia - Saluti dalla Toscana

Farmacia letteraria
Collezione - Scrivere è emozionare

Farmacia letteraria

Play Episode Listen Later Dec 27, 2022 10:18


Come fare per scrivere qualcosa di emozionante?Ogni capitolo deve contenere una emozione?Si può scrivere di un personaggio che non ha crisi?

Scrittura Efficace
61 - Chandler, la morte e l'addio

Scrittura Efficace

Play Episode Listen Later Dec 27, 2022 32:53


Raymond Chandler è il grande autore del noir, il creatore di Philip Marlowe e l'ispiratore di tanti detective simili, duri dal cuore d'oro, pronti all'azione ma scaltri nel dirimere intrighi complessi. Nelle sue storie, Chandler ha sviscerato tantissimi tematiche ma due in particolare sembrano fare da filo conduttore: la morte e l'addio. Due temi enormi, attraverso cui possiamo leggere i grandi punti di svolta della nostra vita.✍️ Tutte le nostre risorse per autori: www.scritturaefficace.com✍️ Facebook: https://www.facebook.com/scritturaefficace.officialpage/✍️ LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/54107582✍️ Instagram: https://www.instagram.com/scritturaefficace/✍️ Youtube: https://www.youtube.com/channel/UC_PI6E3rX1xvrAB5Cnkb5nw

Farmacia letteraria
659 - Tempo e scrittura

Farmacia letteraria

Play Episode Listen Later Dec 23, 2022 6:02


Risponde Luigi Annibaldi, editor, scrittore e illustratore. Da oltre dieci anni conduce corsi di narrativa in diverse scuole medie, licei statali, biblioteche di Roma, centri diurni e al Goethe-Institut, l'Istituto di Cultura della Repubblica Federale di Germania. I suoi racconti sono stati pubblicati dalla rivista “Linus” di Baldini&Castoldi e dalla rivista francese “Les Cahiers européens de l'imaginaire”. “Sushi pin-up” è il suo libro di racconti e ha scritto il romanzo “Una volta l'estate” con la scrittrice Ilaria Palomba. Cura la rubrica di racconti Schegge nella rivista “IF, Insolito Fantastico” delle edizioni Odoya.

il posto delle parole
Giulia Ciarapica "Chi dà luce rischia il buio"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Dec 20, 2022 17:24


Giulia Ciarapica"Chi dà luce rischia il buio"Rizzoli Editorehttps://www.rizzolilibri.it/“Noi non facciamo parte del resto del mondo perché viviamo qui.” Questo Annetta lo sa, lei che si porta dentro tutto il passato di Casette d'Ete, con i suoi fantasmi e i suoi lutti, e l'energia di un paese a cui ciascun figlio resta legato in modo indelebile. Lo sa Valentino, suo ex fidanzato e oggi marito della sorella Giuliana. Sanno anche loro che ogni cosa sta cambiando pur rimanendo immobile, e la Valens, la loro ditta di scarpe da neonato, ne è la prova: arrivano gli anni Sessanta, i laboratori artigiani si trasformano in vere e proprie fabbriche da cui entrano ed escono padroni e operai, ma l'obiettivo resta sempre quello, ideare scarpe. La famiglia Verdini cavalca il boom economico e le loro calzature sono richieste all'estero, eppure la strada del successo si rivela insidiosa, tra scioperi e truffe da parte di concorrenti sleali. A risentirne è anche la famiglia, quel luogo misterioso in cui si mescolano le inquietudini dei figli e i grandi errori dei genitori: se Annetta combatte contro la solitudine del non essere diventata madre, Giuliana cerca nella durezza della maternità la soluzione agli enigmi interiori.Con una prosa limpida e nutrita della tradizione del Novecento, Giulia Ciarapica ci porta nella provincia marchigiana tra i miti scintillanti del boom e le lotte operaie, e ci ricorda che ogni famiglia è un posto diverso, illuminato e oscuro.Giulia Ciarapica è blogger culturale. Scrive sul “Foglio” e sul “Messaggero”. Ha pubblicato Book blogger. Scrivere di libri in Rete: come, dove, perché. Il primo romanzo era "Una volta era abbastanza" per Rizzoli.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it

Farmacia letteraria
656 - Si può scrivere un romanzo politicamente scorretto?

Farmacia letteraria

Play Episode Listen Later Dec 20, 2022 3:04


Risponde Paolo Restuccia, scrittore e regista. Cura la regia della trasmissione “Il Ruggito del Coniglio” su Rai Radio2. Ha pubblicato i romanzi “La strategia del tango” (Gaffi) e “Io sono Kurt” (Fazi). Ha insegnato nel corso di scrittura generale all'università La Sapienza di Roma e insegna scrittura e radio all'Università Pontificia Salesiana. È stato co-fondatore e direttore della rivista “Omero”.

Scrittura Efficace
60 - Scurati, tra emozioni e storia

Scrittura Efficace

Play Episode Listen Later Dec 20, 2022 38:07


Antonio Scurati è un autore capace di imporsi, con i suoi testi, al centro di un dibattito eterno nella cultura italiana. Oltre alle tematiche immerse sia nella storia che nell'attualità, Scurati ci introduce a uno stile di scrittura a tratti sperimentale, capace di alternare i punti di vista tra protagonista e società, mettendoci davanti a strati emotivi fatti di contraddizioni, desideri e una certa riflessione sullo spirito del tempo.✍️ Tutte le nostre risorse per autori: www.scritturaefficace.com✍️ Facebook: https://www.facebook.com/scritturaefficace.officialpage/✍️ LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/54107582✍️ Instagram: https://www.instagram.com/scritturaefficace/✍️ Youtube: https://www.youtube.com/channel/UC_PI6E3rX1xvrAB5Cnkb5nw

FastLetter!
Intelligenza Artificiale & SEO: lo Tsunami è qui!

FastLetter!

Play Episode Listen Later Dec 19, 2022 19:48


FastLetter - Una fonte buona dalla quale aggiornarsia cura di Giorgio TavernitiN. 30 - 19 Dicembre 2022Di cosa parliamo* AI per la Creazione dei Contenuti: ecco lo Tsunami!* AI per la Ricerca: il competitor di Google* Google SpamBrain contro i Link Artificiali* L'EAT diventa EEAT* Non mi iscriverò né a Mastodon né ad altre: mi sono rotto le scatole* Strumenti* Da leggere* Interviste* SalutiPremessa: siamo quasi a 5.000 iscritti alla FastLetter. È una bella soddisfazione. Negli ultimi mesi è cresciuta molto nonostante siamo solo a 3 pubblicazioni da dopo l'estate ad oggi. Questo è un segno molto importante. Io sono da sempre contrario a stabilire una frequenza a piori. Per alcuni periodi ho anche testato varie frequenze a seconda degli ambienti. Non dico che non funziona, dico che dipende. Dipende da te, ovvero da come ti trovi meglio come Content Creator e dalla qualità di quello che pubblichi.Certo che la quantità ha la sua importanza. Ma se pubblichi cose di alta qualità ed interesse, la frequenza passa in secondo piano. Poi se gli obiettivi sono altri, il discorso cambia.Auguro a tutte le persone che stanno leggendo o ascoltando la FastLetter delle buone feste. Io rientrerò a metà Gennaio con una nuova edizione, la numero 31.Grazie per tutto.AI per la Creazione dei Contenuti: ecco lo Tsunami!Finalmente sta diventando un tema comune, lo vedo nelle mie bacheche social che apro sempre meno. Vedo facce e testi creati con l'AI. È bello vederlo, specialmente per noi che in qualsiasi evento ne parliamo da tanto tempo. È arrivata.E nello stesso tempo Google inizia a mettere delle linee guida che vanno sempre più nella direzione di premiare l'esperienza, la qualità, la fonte.Non è un caso. Il dado è tratto.Chi ha venduto la SEO con la keyword density, con lo stuffing e con quelle minchiate là ne verrà travolto. Il problema è che l'Intelligenza Artificiale scrive meglio di quei testi, non perché è più brava nella scrittura, ma perché avete inondato Internet di testi che fanno schifo.Scusate se per la prima volta non dico “abbiamo inondato Internet”. Non me la sento di mettermi in mezzo a questa affermazione, forse per la prima volta. L'ho fatto sempre. Ma questa volta no. È una battaglia che porto avanti da sempre. Le persone non leggono su Internet? Certo, non leggono quando il testo fa schifo. È dura da digerire, ma è così. Scrivere, sapere scrivere, è arte. I SEO che in questi anni hanno frantumato i cosiddetti alle persone che scrivono mettendo la SEO al primo posto sono finiti.Ma c'è un problema: chi ha commissionato un lavoro di pessima qualità perché comunque andava bene? Secondo voi quelle stesse persone quanto ci metteranno a sostituire la scrittura fatta da persone con dei semplici copia&revisiona&incolla? E questa è solo la superficie. Usare gli strumenti che abbiamo attualmente a disposizione per far scrivere dei testi è un po' da stupidi. È come comprarsi una automobile per girare il mondo per poi restare nel proprio paesino di 3.000 anime e fare avanti e indietro dalla casa al bar.Questo tipo di strumenti è utilissimo per fare tanto altro e ovviamente più si è preparati su un tema più possiamo tirarci fuori il meglio che c'è. È uno strumento che entra nel proprio processo creativo.So che ancora pochi la vedono in questo modo, ma fidatevi, sarà così. Così come abbiamo inserito la Search Console nel nostro flusso di lavoro, inseriremo l'AI.A parte farmi fare qualche riga di codice per risparmiare tempo l'ho usata per:* farmi tirar fuori tutti i temi principali e tutti i temi secondari di come dovrebbe essere strutturato un corso che farò in futuro. L'ho letto, rivisto, mi sono fatto la mappa mentale e mi sono aggiunto tutto quello che mancava. È stato come un confronto con una collega. A tutte le persone che in questo momento stanno sghignazzando consiglio di smettere di sentirsi superiori, mettersi in gioco e provare.* gli ho dato in pasto la trascrizione dei video di YouTube (che già fa YouTube, ho fatto un copia incolla del testo). Ho preso anche il Corso di HTML per SEO eh. Mi sono fatto fare il riassunto. Mi sono fatto fare i riassunti di alcune parti. * mi sono fatto aiutare nella keyword e nella topic research* gli ho dato in pasto degli articoli e gli ho chiesto cosa potevo approfondire o se mi sfuggiva qualcosa.E siamo solo all'inizio. Ed è molto limitata attualmente. Appena potrà uscire fuori dal suo contesto di conoscenza e potremo dargli in pasto cose più facilmente ci sarà da divertirsi (ci sono estensioni, ma non intendo solo questo). Attenzione però, non mi ha SOLO fatto risparmiare tempo, ma Energie Mentali che ho impiegato in altro, ovvero nella verifica di quanto mi proponeva, nel miglioramento, nel confronto con quello che pensavo prima.Nella Creazione di Contenuti è come avere qualcuno al tuo fianco che potenzia il tuo modo di ragionare, ti amplia le vedute. Ti stimola la creatività. Può aumentare di molto la quantità e la qualità dei contenuti che si creano perché può essere molto stimolante anche quando le nostre finestre creative sono spente. Certo, deve essere usato bene. Quando arriverà alla massa prenderà una piega peggiore, tanto oramai siamo grandi. Lo abbiamo capito qual è l'evoluzione delle cose no? Dai, abbiamo troppa esperienza per credere ancora alle favole.L'AI darà una grossa mano a chi la SEO la fa bene e a chi crea Contenuti. Avremo un periodo di assestamento, ma tra gli “smanettoni della domenica” e chi la farà a livello professionale ci sarà un gap mostruoso. Anche perché collegare le API e iniziare a far processare informazioni nell'attuale flusso di lavoro SEO può fare la differenza: basta che sia il nostro cervello a guidare l'AI e non il contrario.E probabilmente l'AI scatenerà un grande dibattito sull'attribuzione della fonte. Chissà che non ci dia una mano a trovare una soluzione su questo fronte.Di sicuro Alessio Pomaro, Enrico Altavilla, Paolo dello Vicario ne parleranno ancora ai nostri eventi. E di sicuro a inizio 2023 farò qualche live sul tema, mi piacerebbe proprio farvi vedere come la uso con un esempio concreto. AI PER LA RICERCA: IL COMPETITOR DI GOOGLEAd oggi c'è molta eccitazione verso l'applicazione dell'Intelligenza Artificiale nella creazione di contenuti. Ovviamente c'è eccitazione nella mia bolla, perché nel nostro settore sta esplodendo ora limitatamente agli usi che possiamo farne noi.Non chiudiamo la mente: già in altri settori l'eccitazione c'è da un po' e per cose ben più importanti, come quello della salute. Quindi, diamoci un contegno, ridimensioniamoci e riportiamo a terra ciò che stiamo mettendo in cielo.Rivoluzione ok, ma nel nostro piccolo.Comunque sia, in merito a Google che alla fine la spunta sempre, Gianluca Diegoli scrive:Anche se con ChatGPT e altre AI potrebbe essere nato un modello di ricerca che mina alla radice il suo unico modello di business davvero profittevole, molto più che “la ricerca su TikTok”. Sarà interessante lo scontro di intelligenze artificiali: contenuti creati artificialmente contro algoritmi di ricerca che si scontrano con algoritmi AI che non ti rimbalzano a siti ma ti danno le risposte. Popcorn!E poi aggiunge che io sono LA fonte. Gianluca ti ringrazio per la stima.Secondo me è proprio così: il modello di ricerca di questo tipo è proprio una modalità attualmente mancante per Google. E in alcuni ambiti di ricerca è potenzialmente rivoluzionario. Devo ammettere che io la uso più per lo studio che per la creazione di contenuti.Una modalità di ricerca di questo tipo, integrata ad una serie di aggiunte che Google può fare, porterebbe la ricerca ad un altro livello.Ma Google ad oggi non può permetterselo. Tramite Marino Lagattola ho scoperto questo articolo di HD Blog che in fondo riporta la fonte originaria della notizia che è CNBS. Sunder Pichai parla di reputazione. E in effetti almeno il 90% delle ricerche che ho fatto con ChatGPT mi ha sempre detto frasi il cui succo era: attenzione, potrei sbagliarmi, cerca informazioni più precise sui motori di ricerca. E molte volte sbagliava.Google ha fatto della sua affidabilità un valore troppo forte. L'Intelligenza Artificiale sbaglia cose clamorose e imprevedibili. Se nella nostra mente passiamo da “l'ho trovato su Google” a “me l'ho ha detto Google” il rischio reputazionale è così alto per il brand che non vale la pena correrlo. Almeno da oggi.Insomma, se ChatGPT è razzista oppure pericoloso, ad oggi non importa a nessuno. “È agli inizi”, “deve migliorare”, “è l'algoritmo”. Se lo fa Google è un casino.Sono convinto che per competere con Google non lo si farà direttamente, ma in alcune tipologie di ricerca è possibile. Questa è una di quelle. Tuttavia ritengo che Google sia molto attenta a questa tendenza che ovviamente ha già sviluppato internamente.Non mi stupirebbe in futuro, limitatamente ad alcune ricerche, avere un'altra icona nel widget della ricerca di Google, così come è per il microfono che porta ad Assistant o la macchina fotografica per Lens. Dove con un brand diverso, con miliardi di disclaimer, con centinaia di cose che non si possono chiedere, ci aiuta a scoprire di più.Sull'AI non è finita. Anche il prossimo capitolo della FastLetter ne parla, ma prima:GOOGLE: SPAMBRAIN CONTRO I LINK ARTIFICIALIÈ dal 2015 che porto avanti un mantra: guardate che la direzione di Google è individuare i link di bassa qualità e ignorarli senza dircelo, quindi mi raccomando, non investite in attività di link a caso, puntate tutto sulla qualità.Eccallà. È arrivato l'update di SpamBrain. Il sistema basato sull'Intelligenza Artificiale riesce a identificare i siti che fanno spam e che concentra questo update sui link, mettendo un peso maggiore sull'acquisto e vendita dei link.Mettiamo a fuoco i 4 punti chiave rilevanti:* SpamBrain lavora in tutte le lingue. L'update è valido anche per il mercato Italiano.* Individua lo spam tramite i link andando a individuare sia chi compra che chi vende. È bidirezionale. * Attenzione che lo spam non lo individua solo tramite i link, ma

Scrittura Efficace
59 - Huysmans, per tempi decadenti

Scrittura Efficace

Play Episode Listen Later Dec 13, 2022 33:29


Andiamo oggi a rispolverare un autore spesso dimenticato: Joris-Karl Huysmans. Uno scrittore dal percorso decisamente singolare, capace di attraversare realismo, esoterismo, satanismo e misticismo cristiano. Tutto questo mentre emergeva, anche grazie alla sua penna, un genere letterario che ha caratterizzato molti anni a venire: il decadentismo.✍️ Tutte le nostre risorse per autori: www.scritturaefficace.com✍️ Facebook: https://www.facebook.com/scritturaefficace.officialpage/✍️ LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/54107582✍️ Instagram: https://www.instagram.com/scritturaefficace/✍️ Youtube: https://www.youtube.com/channel/UC_PI6E3rX1xvrAB5Cnkb5nw

Farmacia letteraria
Collezione - Scrivere rischiando

Farmacia letteraria

Play Episode Listen Later Dec 10, 2022 5:16


Per diventare scrittori bisogna rischiare?Che cos'è la sospensione dell'incredulità?Quando un romanzo perde di interesse per chi lo scrive? E per chi lo legge?

Voce delle Chiese
Uno scaffale di "Evasione Possibile" alla Claudiana di Firenze

Voce delle Chiese

Play Episode Listen Later Dec 9, 2022 8:25


La libreria Claudiana di Firenze ospita da qualche giorno un nuovo scaffale di libri dedicati al tema del carcere. Si tratta della collana editoriale "L'evasione possibile", che pubblica scritti dal carcere, frutto non soltanto di laboratori di scrittura, ma anche produzioni autonome. La collana è stata curata e pubblicata dal Centro Sociale Evangelico di Firenze, che da sempre ha una particolare attenzione verso il carcere. In particolare il gruppo “Collettivo Informacarcere” si occupa di realizzare azioni concrete per far conoscere alla società questa realtà così complessa e ancora troppo invisibile. Spiega Paolo Martinino, membro del collettivo "Nella nostra collana abbiamo già pubblicato cinque volumi. Questi libri saranno ora disponibili nella libreria Claudiana, in modo che chi vuole acquistarli possa farlo più agevolmente. La collana fa parte però di un progetto più ampio, che si chiama “Storie liberate: raccontarsi dal carcere come azione di promozione umana”, finanziato anche con l'8xmille della Chiesa Valdese e Metodista. Un progetto che ha l'obiettivo non solo di diffondere le scritture nel carcere, ma anche di diffondere le scritture che vengono dal carcere nella società. Noi cerchiamo di essere un ponte, un collegamento attraverso la scrittura tra il dentro e il fuori del carcere". Per maggiori informazioni sul progetto si può contattare il Centro Sociale Evangelico di Firenze, che si rende disponibile a presentazioni e momenti informativi anche oltre il territorio fiorentino. Scrivere a collettivocse.informacarcere@gmail.com

Bricks & Music con Paolo Leccese
BM - Puntata N. 338 - la casa non è solo quella delle quattro mura

Bricks & Music con Paolo Leccese

Play Episode Listen Later Dec 9, 2022 24:11


Luca Chieregato: "Casa per me è energia, una dimensione in cui ognuno di noi la vive a modo suo"Oggi ai microfoni di Casa Italia Radio, durante la rubrica Bricks and Music, condotta da Paolo Leccese, è intervenuto Luca Chieregato, scrittore e cantastorie, ma anche autore di teatro, attore, regista e formatore. Cosa vuol dire fare il cantastorie in questo secolo? La comunicazione dei giovani può essere non solo social?Scrivere per dare e contribuire al benessere di chi ti legge, questo è l'obiettivo del nuovo libro di Luca Chieregato, “Di che storia hai bisogno? Parole su misura”, edito da Mondadori ed acquistabile anche online sui principali store.

Scrittura Efficace
58 - Jack London, la nostra vera natura

Scrittura Efficace

Play Episode Listen Later Dec 6, 2022 44:28


Jack London è un autore capace di esplorare la natura e, attraverso di essa, la natura umana. Mantenendo sempre un punto di vista autentico e reale, London ci ha portato a viaggiare negli ambienti selvaggi e inospitali del Nord America, ma anche nei quartieri più poveri di Londra, per guardare in faccia il popolo dell'abisso, alla continua ricerca della natura umana.✍️ Tutte le nostre risorse per autori: www.scritturaefficace.com✍️ Facebook: https://www.facebook.com/scritturaefficace.officialpage/✍️ LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/54107582✍️ Instagram: https://www.instagram.com/scritturaefficace/✍️ Youtube: https://www.youtube.com/channel/UC_PI6E3rX1xvrAB5Cnkb5nw

W LA DISLESSIA - IL PODCAST
Scopri la dislessia Ep. 130 - Testo e temi: 5 errori da non fare

W LA DISLESSIA - IL PODCAST

Play Episode Listen Later Dec 5, 2022 4:48


Se tuo figlio frequenta la scuola, c'è sicuramente un ostacolo con il quale si dovrà confrontare: IL TEMA!I temi hanno un problema tra i tanti: si scrive sempre meno a scuola e i bambini prima (e ragazzi poi) non hanno l'abitudine a scrivere.E purtroppo si impara a scrivere solo... SCRIVENDO!Senza la pratica diventa estremamente complicato diventare minimamente abili e questo lo si vede quando i ragazzi arrivano in quinta superiore avendo fatto pochissimo esercizio.Pensaci. Fino a qualche anno fa, dalle medie in poi almeno, si facevano come minimo 2 temi al mese (uno in classe e uno per casa). Senza contare quelli che venivano assegnati durante le vacanze estive.Se a questo aggiungiamo le difficoltà legate ai DSA, allora il quadro diventa ancor più impegnativo

Scrittura Efficace
57 - Philip K. Dick, Cosa ci rende umani

Scrittura Efficace

Play Episode Listen Later Dec 1, 2022 41:26


Philip K. Dick è uno degli autori più letti, visti al cinema e amati della letteratura contemporanea. Le sue opere di fantascienza hanno sempre oltrepassato le barriere del genere per imporsi nell'immaginario collettivo e per scuotere le fondamenta del nostro concetto di realtà. Una realtà che sembra essersi modificata ed adeguata per andare a confermare le sue visioni.✍️ Tutte le nostre risorse per autori: www.scritturaefficace.com✍️ Facebook: https://www.facebook.com/scritturaefficace.officialpage/✍️ LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/54107582✍️ Instagram: https://www.instagram.com/scritturaefficace/✍️ Youtube: https://www.youtube.com/channel/UC_PI6E3rX1xvrAB5Cnkb5nw

Dario Flaccovio Podcast
La scrittura è l'unico viaggio che ti porta ovunque

Dario Flaccovio Podcast

Play Episode Listen Later Dec 1, 2022 36:20


Come nasce un intreccio narrativo? Quali passaggi seguire e come inserire personaggi reali o inventati dentro una storia? Dalle idee allo sviluppo della trama, dalle suggestioni al vissuto, la scrittura è un viaggio verso una meta precisa, ma che spesso ci conduce altrove, facendoci spaziare, per coinvolgere e sorprendere il lettore. Fulvio Viviano si racconta ai microfoni di Alessandro Mazzù, dando preziosi suggerimenti di scrittura. Buon ascolto.

Promuovere e raccontare i libri
Come lo pubblico il mio libro | Episodio 123

Promuovere e raccontare i libri

Play Episode Listen Later Nov 30, 2022 11:39


"Ciao Davide, ti seguo da un po' e ho ascoltato tutto il tuo podcast su Spotify. Mi sto imbarcando nel fantastico mondo dell'editoria per pubblicare il mio primo libro. Le proposte di contratto che ho ricevuto sono deludenti e sto pensando di autopubblicarmi.Faccio bene?"Giulia, nomade digitale, in arte thelazysunflower_ mi ha fatto questa domanda su Instagram e oggi provo a risponderle.

Federico Picchianti Experience
Picchianti Experience #256 - Distruggi un uomo su whatsapp: strategia tossica

Federico Picchianti Experience

Play Episode Listen Later Nov 30, 2022 12:25


Distruggi un uomo su Whatsapp: strategia tossicaPRENOTA LA TUA CONSULENZA GRATUITA QUI

Monica Pirozzi | Il Podcast
53. Scrivere Titoli PERFETTI per Articoli BLOG: La Strategia

Monica Pirozzi | Il Podcast

Play Episode Listen Later Nov 29, 2022 7:26


Ecco la Strategia per scrivere titoli PERFETTI per gli Articoli del tuo BLOG! Sapevi che il Titolo di un Articolo di Blog è l'elemento più importante di tutto l'intero articolo? Per scrivere un titolo perfetto devi seguire questi 6 step:

Farmacia letteraria
Collezione - Strumenti per scrivere

Farmacia letteraria

Play Episode Listen Later Nov 27, 2022 5:43


Che cos'è la sinossi?È utile fare le schede personaggio?Cos'è l'orologio del romanzo?

Federico Picchianti Experience
Picchianti Experience #253 - Come farlo impazzire su Whatsapp (strategie semplici)

Federico Picchianti Experience

Play Episode Listen Later Nov 27, 2022 8:32


Come farlo impazzire su Whatsapp (strategie semplici)PRENOTA LA TUA CONSULENZA GRATUITA QUI

Web Marketing Immobiliare
#62 Perché un Agente Immobiliare dovrebbe scrivere un Libro?

Web Marketing Immobiliare

Play Episode Listen Later Nov 26, 2022 15:14


Oggi parliamo del libro “Il Viaggio verso Casa” di Matteo Nencioni e di quanto un libro (o un blog) possano aiutare un agente immobiliare ad attrarre clienti e costruire un brand forte.Nello specifico vedremo:✅ come si risolve il problema della reputazione degli agenti immobiliari (soprattutto la propria)✅ come trasmettere la propria competenza prima ancora che il cliente parli con te✅ perché devi leggere il libro di Matteo Nencioni (e di cosa parla)✅ come ottenere gli stessi benefici di un libro, senza scrivere un libro✅ perché un libro è ottimo per attrarre clienti e rendersi unici rispetto ai concorrenti✅ perché scrivere ti rende un venditore migliore✅ la strada migliore per scrivere un libro➡ LIBRO “Il Viaggio Verso Casa”: https://amzn.to/3Pe16op➡ WEBINAR SUL WEB MARKETING A 360°https://wmi.academy/seminar/?utm_campaign=YouTube2022&utm_source=YouTube&utm_content=video32_22_libroNencioni➡ WEBINAR ACQUISIZIONE ONLINEhttps://www.acquisirewebinar.it/registrati/?utm_campaign=Podcast2022&utm_source=Podcast&utm_content=podcast62_22_libroNencioniRISORSE GRATUITE===========SEMINARIO GRATIS: "Acquisire e Vendere con il WMI": https://wmi.academy/seminar/COME SEGUIRE WEB MARKETING IMMOBILIARE®➥ Blog: www.webmarketing-immobiliare.com➥ YouTube: https://www.youtube.com/c/WebmarketingimmobiliareIT?sub_confirmation=1➥ Gruppo Facebook: http://bit.ly/gruppofb-wmi➥ Pagina Facebook: www.facebook.com/bersani.francesco ➥ Profilo Twitter: www.twitter.com/just_immobili➥ Linkedin: https://www.linkedin.com/company/webmarketingimmobiliarePROFILI SOCIAL CONDUTTORE:Linkedin: http://bit.ly/linkedin-francescobersaniInstagram: http://bit.ly/instagram-fbersaniFacebook: https://bit.ly/fbersani-facebook

Farmacia letteraria
Collezione - Leggere per scrivere

Farmacia letteraria

Play Episode Listen Later Nov 26, 2022 6:38


Si legge per la ricchezza dello spirito?100, 1000, 10000. Quanto libri deve leggere uno scrittore nella sua vita?Ci sono dei libri che devono essere letti almeno una volta nella vita?

Ultim'ora
Emiliano "Gettate le premesse per scrivere il futuro della Capitanata"

Ultim'ora

Play Episode Listen Later Nov 25, 2022 1:25


“L'impressione è che ci siano tutte le premesse per scrivere il futuro della Capitanata, una provincia importante della Regione Puglia in termini di ottimismo, di legalità e di trasparenza”. Lo dice il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano.xa2/tvi

Scrittura Efficace
56 - Proust, la nascita della scrittura emotiva

Scrittura Efficace

Play Episode Listen Later Nov 22, 2022 27:54


Con Proust entriamo nel mondo della scrittura emotiva, grazie alla sua opera colossale impariamo sia a comunicare le nostre emozioni, sia a entrare in risonanza con i nostri lettori. Proust ci insegna a comprendere noi stessi e tutti i possibili "noi stessi", che spesso convivono nella stessa anima, anche se in tempi e spazi differenti. Un filo conduttore che ci porterà ad abissi esistenziali e fantascientifici.✍️ Tutte le nostre risorse per autori: www.scritturaefficace.com✍️ Facebook: https://www.facebook.com/scritturaefficace.officialpage/✍️ LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/54107582✍️ Instagram: https://www.instagram.com/scritturaefficace/✍️ Youtube: https://www.youtube.com/channel/UC_PI6E3rX1xvrAB5Cnkb5nw

AWS - Il podcast in italiano
NoCode: come creare flussi e applicazioni senza scrivere codice (ospite: Davide Gallitelli)

AWS - Il podcast in italiano

Play Episode Listen Later Nov 21, 2022 30:56


Cosa significa NoCode? Quali servizi e soluzioni NoCode sono disponibili su AWS? E a quali tipi di esigenze vanno incontro? In questo episodio ospito Davide Gallitelli, ML Specialist Solutions Architect di AWS, per parlare di come progettare e implementare applicazioni e flussi di dati senza scrivere codice o gestire infrastruttura, utilizzando servizi come Amazon HoneyCode per creare applicazioni web e mobile, Amazon AppFlow e AWS Glue DataBrew per la preparazione dei dati, Amazon SageMaker Canvas per creare modelli predittivi, e Amazon QuickSight per creare dashboard interattive. Link: Amazon HoneyCode. Link: Amazon AppFlow. Link: AWS Glue DataBrew. Link: Amazon SageMaker Canvas.

Caffe 2.0
2641 I testi sono morti, e neanche io mi sento molto bene

Caffe 2.0

Play Episode Listen Later Nov 21, 2022 6:02


Parafrasando "Dio è morto, e neanche io mi sento molto bene", ecco l'ultimo defunto: il testo.Mi capita di scrivere piu' di due parole, e capire che non vengono lette.Succede da sempre, ma di recente sembra una ecatombe. Le email diventano chat e le chat hanno perso memoria, e si richiede quanto è stato già scritto.Scrivere poco ? Non basta più.Tutta colpa di Instagram e Tiktok ? ;-)

Monologato Podcast
DIO IN UNA LACRIMA #7 - Aspettando l'Estate

Monologato Podcast

Play Episode Listen Later Oct 31, 2022 7:10


Sono anni che questa città tira fuori il peggio di me. Non so se la responsabilità sia sua o delle mie azioni, i fatti non cambiano con le consapevolezze. D'inverno non vedo luce attorno al mio cammino e non c'è nulla che mi faccia stare bene, a volte per settimane, anche quando le mie scelte professionali prosegueno verso una direzione di spiccato successo.   In questi casi bisogna tenere duro e applicare la sacra arte della rassegnazione, finché un giorno, senza un apparente motivo, la colazione riprende gusto. Non serve contrastare con la rabbia, bisogna semplicemente sfogarla e accoglierla con un sorriso, in quanto accenno di reazione, seppur inutile. Scrivere è un buon canale di sopravvivenza, questo è il secondo libro che inizio per riempire lo stesso vuoto assordante che circonda il mio cuore, tra lo stupore compiaciuto dei pochi che mi chiedono come sto e che cosa sto facendo della mia vita. Tra un paio di mesi inizierà l'estate, e le cose non saranno cambiate ma cambieranno. Avrò più spunti e stimoli per distrarmi. Nelle località di mare qual'è Roseto degli Abruzzi, l'inverno è come ballare senza musica: si aspetta tutto l'anno il mare, dove si passano intere giornate, fino a detestarlo.  Learn more about your ad choices. Visit megaphone.fm/adchoices

Radio CICAP
Pimpami la Storia - con Alessandro Salvador

Radio CICAP

Play Episode Listen Later Oct 27, 2022 67:52


Chi scrive la storia? I vincitori? I vinti? Ne abbiamo parlato con Alessandro Salvador, storiografo e docente di storia della Germania, che ci ha raccontato quali similitudini esistono tra il metodo scientifico e la ricerca storica, quanto è difficile riuscire a ricostruire il passato e perché narrarlo - a volte aggiustandolo - è così importante per noi.Ospiti: Alessandro SalvadorRedazione: Elisa Baioni, Diego Martin, Alex Ordiner, Chiara Vitaloni, Dasara Shullani, Enrico Zabeo, Cecilia Penelope ZambelliGrafica e Logo: Fabio MialichSigla ed effetti: [https://www.zapsplat.com/ Zapsplat]Musiche: [https://www.epidemicsound.com/ Epidemic Sound]Seguiteci sui profili social del CICAP:Facebook: @cicap.orgTwitter: @cicapInstagram: cicap_it

Italiano Automatico Podcast
Episode 534: 15 Connettivi Italiani Per Parlare E Scrivere Meglio | Imparare l’Italiano

Italiano Automatico Podcast

Play Episode Listen Later Sep 26, 2022 9:57


Metti subito alla prova il tuo italiano! INIZIA IL QUIZ SUI CONNETTIVI ITALIANI: https://bit.ly/3SgPx2f Nella lezione di oggi imparerai 15 connettivi testuali che ti aiuteranno a parlare e scrivere meglio in italiano. I connettivi sono delle parole o espressioni che ci aiutano a collegare due o più frasi tra loro o a mettere insieme le diverse parti di un testo. Queste parole ti serviranno per esprimerti meglio in italiano e ti consentiranno di unire in modo corretto più frasi e pensieri per sviluppare un discorso lineare e farti capire meglio quando parli o scrivi in italiano. Se vuoi parlare l'italiano in modo naturale, come fa un nativo, allora devi sapere queste parole che sono importantissime per raggiungere la fluidità in italiano.15 Connettivi Italiani Per Parlare E Scrivere Meglio:0:00 - Introduzione2:05 - #1 AFFINCHÉ2:40 - #2 ALLORA3:05 - #3 COME SE3:24 - #4 INSOMMA4:02 - #5 NONOSTANTE4:34 - #6 OPPURE4:57 - #7 PER CUI5:27 - #8 PERÒ5:50 - #9 PURCHÉ6:17 - #10 QUALORA6:45 - #11 SE7:07 - #12 SEBBENE7:30 - #13 SENZA7:50 - #14 SICCOME8:15 - #15 TRANNE8:39 - Conclusione

Pensa Che Ti Passa
Ep. 53 - Perchè anche tu dovresti scrivere un diario

Pensa Che Ti Passa

Play Episode Listen Later Sep 23, 2022 37:55


Scritto e prodotto da Tommaso Meneghin e Matteo Pizzinato Video citato: What is Journaling and How to Do it - https://www.youtube.com/watch?v=qtMhTdaygDw Episodio citato: Perchè siamo sempre insoddisfatti - https://open.spotify.com/episode/53W5WeC3pxVOs4zIwImUnk?si=8637e2f62d8644ca Seguici su Instagram: https://www.instagram.com/pensachetipassa/ Seguici su Telegram: https://t.me/pensachetipassa

Laser
Fotogrammi sul pentagramma (2./2)

Laser

Play Episode Listen Later Sep 22, 2022 26:33


Chi non si è innamorato di almeno una colonna musicale di un film (generalmente le chiamiamo “colonne sonore”, ma è un'imperfezione: la colonna sonora, infatti, è l'insieme sonoro di una pellicola: voci, rumori, ecc.)? A volte non ce ne rendiamo conto, ma il nostro coinvolgimento nella narrazione di una pellicola cinematografica è, per buona parte, dovuto proprio alla colonna musicale che accompagna le immagini sullo schermo. Se il film che guardiamo ci commuove, ci diverte o ci terrorizza è fuori di dubbio che la responsabilità è, per buona parte, imputabile anche alle musiche (commoventi, divertenti o terrorizzanti) che stiamo ascoltando mentre scorrono le immagini.Ennio Morricone, Nino Rota, Nicola Piovani, Johm Williams, Ryuichi Sakamoto, Armando Trovajoli, Vangelis, Micheael Nyman, Henry Mancini, Bernard Hermann, Charlie Chaplin, Riz Ortolani, Piero Piccioni, Alessandro Cicognini, Yann Tiersen sono alcuni tra i musicisti più importanti che hanno scritto, insieme a sceneggiatori, registi, attori e tecnici, la storia del cinema.Scrivere musica per il cinema è però un'arte, un'arte che deve tener conto di innumerevoli aspetti, non certamente ultimo il nostro cervello che, ascoltando musica, ha reazioni diverse tra loro proprio in base alle sonorità che ascolta.Nicola Dusi, docente di Semiotica del cinema, Roberto Calabretto, docente di “Musica negli audiovisivi”, Mauro Casadei Turoni Monti, musicologo, docente di Pedagogia e didattica della musica, Bruno Bigoni, regista e docente di “Cinema Tv e New Media”, Stefano Fonzi, compositore, arrangiatore e direttore d'orchestra specializzatosi in musiche per film al Berklee College of music di Boston, Alice Mado Proverbio, docente di psicobiologia e psicologia fisiologica all'università di Milano Bicocca e autrice del volume “Neuroscienze cognitive della musica” e Paolo Enrico Archetti Maestri del gruppo YoYo Mundi, gruppo i cui membri sono stati giudicati “Maestri della composizione di musiche per film muti”, ci guideranno in un breve, ma interessante viaggio nel mondo misterioso e affascinante delle musiche cinematografiche.

Laser
Fotogrammi sul pentagramma (1./2)

Laser

Play Episode Listen Later Sep 21, 2022 25:48


Chi non si è innamorato di almeno una colonna musicale di un film (generalmente le chiamiamo “colonne sonore”, ma è un'imperfezione: la colonna sonora, infatti, è l'insieme sonoro di una pellicola: voci, rumori, ecc.)? A volte non ce ne rendiamo conto, ma il nostro coinvolgimento nella narrazione di una pellicola cinematografica è, per buona parte, dovuto proprio alla colonna musicale che accompagna le immagini sullo schermo. Se il film che guardiamo ci commuove, ci diverte o ci terrorizza è fuori di dubbio che la responsabilità è, per buona parte, imputabile anche alle musiche (commoventi, divertenti o terrorizzanti) che stiamo ascoltando mentre scorrono le immagini.Ennio Morricone, Nino Rota, Nicola Piovani, Johm Williams, Ryuichi Sakamoto, Armando Trovajoli, Vangelis, Micheael Nyman, Henry Mancini, Bernard Hermann, Charlie Chaplin, Riz Ortolani, Piero Piccioni, Alessandro Cicognini, Yann Tiersen sono alcuni tra i musicisti più importanti che hanno scritto, insieme a sceneggiatori, registi, attori e tecnici, la storia del cinema.Scrivere musica per il cinema è però un'arte, un'arte che deve tener conto di innumerevoli aspetti, non certamente ultimo il nostro cervello che, ascoltando musica, ha reazioni diverse tra loro proprio in base alle sonorità che ascolta.Nicola Dusi, docente di Semiotica del cinema, Roberto Calabretto, docente di “Musica negli audiovisivi”, Mauro Casadei Turoni Monti, musicologo, docente di Pedagogia e didattica della musica, Bruno Bigoni, regista e docente di “Cinema Tv e New Media”, Stefano Fonzi, compositore, arrangiatore e direttore d'orchestra specializzatosi in musiche per film al Berklee College of music di Boston, Alice Mado Proverbio, docente di psicobiologia e psicologia fisiologica all'università di Milano Bicocca e autrice del volume “Neuroscienze cognitive della musica” e Paolo Enrico Archetti Maestri del gruppo YoYo Mundi, gruppo i cui membri sono stati giudicati “Maestri della composizione di musiche per film muti”, ci guideranno in un breve, ma interessante viaggio nel mondo misterioso e affascinante delle musiche cinematografiche.

il posto delle parole
Franco Michieli "Per ritrovarti devi prima perderti"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Sep 17, 2022 18:49


Franco Michieli"Per ritrovarti devi prima perderti"Guida tecnico-filosofica all'orientamento naturaleEdiciclo Editorehttps://www.ediciclo.it/La natura rivela potenzialità dimenticate della vita a chi vi si immerge con profondo coinvolgimento e fiducia. È questo il prezioso insegnamento che Franco Michieli ha ricevuto durante decenni di esplorazioni in numerosi ambienti - sia selvatici che antropizzati - della Terra. In questo libro ci offre le basi tecniche e filosofiche per far rinascere in noi uno sguardo esplorativo grazie all'orientamento naturale. Vuol dire interpretare l'ambiente attraverso i sensi e le doti cognitive che possiede ciascun essere vivente, accettando che gli eventi naturali facciano la loro parte nel darci risposte e indicarci vie possibili. Senza bisogno di protesi tecnologiche. Il Sole, le stelle, i monti, i fiumi, le coste, i venti, la vegetazione, i suoni e molto altro fungono da bussole e da mappe, anche nella foresta o nella nebbia, se si impara a leggerli. In ogni ricerca è possibile perdersi. Ma la perdita è temporanea quando si sa attendere con partecipazione un'apertura. Allora non solo ci si ritrova: si vive qualcosa di nuovo, potente e inaspettato che mai la strada sicura avrebbe rivelato.In copertina illustrazioni di Fabio ConsoliFranco MichieliGeografo, esploratore e scrittore, vive a Bienno, nelle Alpi bresciane. È garante internazionale di Mountain Wilderness, divide la sua attività tra l'avventura su territorio e la scrittura, le conferenze, i corsi di formazione su temi inerenti la montagna e il rapporto con la natura. È tra i più esperti nel campo dei lunghi percorsi a piedi vissuti in autonomia: dopo numerose traversate alpinistiche integrali di catene montuose e terre selvagge compiute da giovanissimo, come le Alpi (81 giorni), i Pirenei (39 giorni), la Norvegia (150 giorni), l'Islanda (33 giorni), continua la ricerca dei significati dell'esplorazione, specie nelle terre artiche e sulle Ande – ha attraversato numerose cordilleras collaborando alla formazione di guide locali – ma anche sulle montagne di casa. Dal 1998 ha iniziato a percorrere vasti territori senza mappe e senza strumenti artificiali per l'orientamento, come gli uomini antichi e gli animali migratori; tiene corsi e seminari sul significato del perdersi nella natura. Ha raccontato le sue esperienze in centinaia di articoli, conferenze, trasmissioni televisive e nel film La via invisibile; ha pubblicato il manuale Scrivere la natura, insieme a Davide Sapienza (Zanichelli, 2012), e il libro Huascarán 1993. Verso l'alto. Verso l'altro (Pubblicazione Cai Cedegolo, 2013), vincitore nel 2014 della XXXII edizione del Premio letterario Gambrinus “Giuseppe Mazzotti” e Veneto Banca “La voce dei lettori”; nella collana "Piccola Filosofia di Viaggio" per Ediciclo ha pubblicato L'estasi della corsa selvaggia (2017) e La vocazione di perdersi (nuova edizione 2021); la sua ultima opera è L'abbraccio selvatico delle Alpi (Ponte alle Grazie - CAI, 2020)IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

L'IMPRENDIPROMOTORE Podcast
208 - Scrivere un libro mi fa fare più clienti?

L'IMPRENDIPROMOTORE Podcast

Play Episode Listen Later Sep 5, 2022 37:04


Scrivere un libro mi fa fare più clienti? È questa la domanda posta da Francesco, un consulente finanziario operante in Veneto.Enrico Florentino, in questa puntata dell'IMPRENDIPROMOTORE Podcast, risponde all'ascoltatore raccontando di come il libro sia un potente strumento di marketing a condizione che dia risposta con delle soluzioni a singoli problemi di nicchie specifiche di clientela.Fai avere le tue domande ad Enrico Florentino scrivendo a: info@imprendipromotore.itEnrico sarà felice di dedicare una puntata dell'IMPRENDIPROMOTORE Podcast a risponderti!

RISORSE UTILI:_______________________

Learn Italian with LearnAmo - Impariamo l'italiano insieme!
PUNTEGGIATURA: Gli ERRORI da EVITARE Quando Scrivi in italiano!

Learn Italian with LearnAmo - Impariamo l'italiano insieme!

Play Episode Listen Later Aug 8, 2022 14:06


Scrivere: un'attività che alcuni adorano, che altri odiano ma di cui tutti abbiamo bisogno. Infondo, saper scrivere bene non serve solo a scuola o agli autori: noi tutti abbiamo bisogno di scrivere lettere, e-mail, riassunti, resoconti e chi più ne ha più ne metta. Però molto spesso, sia gli stranieri che gli stessi italiani hanno dei dubbi su alcune regole di scrittura in italiano, in particolare quelle che riguardano la punteggiatura - è una cosa normalissima. In fondo, anche Oscar Wilde diceva: “Sono stato tutta la mattina per aggiungere una virgola, e nel pomeriggio l'ho tolta.” In questo articolo, infatti, vi mostrerò tutti quegli errori di punteggiatura che non dovete più commettere in italiano quando scrivete! 12 ERRORI di PUNTEGGIATURA in ITALIANO In questo articolo potete trovare una lista di 12 errori di punteggiatura da evitare quando scrivete in italiano. Parleremo delle regole che hanno a che fare con virgole, punti e virgole, punti, due punti; ma parleremo anche di regole... che non sono regole! Per ciascuna regola troverete sia un esempio di errore, che un esempio corretto al fine di comprendere la regola nella maniera più chiara possibile. 1 - LA VIRGOLA TRA SOGGETTO E VERBO La virgola non deve mai essere messa tra il soggetto e il verbo, anche se ci sono delle altre parole tra loro. Esempio 1: Sara, mangia la pasta. = SBAGLIATO!Sara__ mangia la pasta. = GIUSTO! Esempio 2: La casa che abbiamo comprato, è molto luminosa. = SBAGLIATO!La casa che abbiamo comprato__ è molto luminosa. = GIUSTO! L'unica eccezione è se si utilizza un inciso tra il soggetto e il verbo: in quel caso si metterà una virgola all'inizio dell'inciso e una dopo. Ad esempio: I bambini, che avevano da poco cenato, andarono a dormire. 2 - LA VIRGOLA TRA VERBO E COMPLEMENTO OGGETTO La virgola non deve mai essere messa tra il verbo e il suo complemento oggetto. Ad esempio: Ogni giorno prendo, la metro per andare a lavoro. = SBAGLIATO!Ogni giorno prendo__ la metro per andare a lavoro. = GIUSTO! 3 - LA VIRGOLA TRA IL VERBO "ESSERE" E IL SUO AGGETTIVO O NOME La virgola non deve mai essere messa tra il verbo “essere” e il suo aggettivo o nome. Esempio 1: Luca è, un architetto. = SBAGLIATO!Luca è__ un architetto. = GIUSTO! Esempio 2: I suoi dipendenti, sono intelligenti. = SBAGLIATO!I suoi dipendenti__ sono intelligenti. = GIUSTO! 4 - LA VIRGOLA TRA IL NOME E IL SUO AGGETTIVO O AVVERBIO La virgola non deve mai essere messa tra il nome e il suo aggettivo o avverbio. Esempio 1: Ieri alla festa abbiamo mangiato, troppo. = SBAGLIATO!Ieri alla festa abbiamo mangiato__ troppo. = GIUSTO! Esempio 2: Per il suo compleanno, Marta ha ricevuto delle rose, rosse. = SBAGLIATO!Per il suo compleanno, Marta ha ricevuto delle rose__ rosse. = GIUSTO! 5 -  ANDARE A CAPO Dopo il punto, se la frase che segue ha un soggetto diverso o dà un'informazione nuova rispetto alla frase precedente, è opportuno andare a capo. Esempio: Burano è una delle isole di Venezia, famosa per le case colorate.__ Moltissime riviste internazionali annoverano Burano tra le prime 10 città più colorate al mondo. = SBAGLIATO! Burano è una delle isole di Venezia, famosa per le case colorate. __Moltissime riviste internazionali annoverano Burano tra le prime 10 città più colorate al mondo. = GIUSTO! 6 - USARE TROPPI PUNTI Usare i punti va bene, ovviamente, ma non bisogna abusarne! Il punto indica una lunga pausa, in quanto conclude una frase, un pensiero. Quindi non va usato per interrompere una frase. Mi spiego meglio: ogni frase che termina con un punto deve avere senso compiuto e deve avere un verbo principale - se così non fosse, dovrà essere legata a un'altra, con una virgola o un punto e virgola. Esempio 1: Ero molto stanca. Perché avevo lavorato tanto. = SBAGLIATO!Ero molto stanca__perché avevo lavorato tanto. = GIUSTO! Esempio 2: