Podcasts about piccola

  • 355PODCASTS
  • 855EPISODES
  • 23mAVG DURATION
  • 5WEEKLY NEW EPISODES
  • Jan 28, 2023LATEST
piccola

POPULARITY

20152016201720182019202020212022

Categories



Best podcasts about piccola

Latest podcast episodes about piccola

Easy Italian: Learn Italian with real conversations | Imparare l'italiano con conversazioni reali

Diamo un rapido sguardo alla situazione delle forze di polizia in Italia, chi sono? Quante sono? Trascrizione interattiva e Vocab Helper Support Easy Italian and get interactive transcripts, live vocabulary and bonus content: easyitalian.fm/membership Note dell'episodio Cosa è successo nell'ultima puntata di Easy Italian? - https://www.youtube.com/watch?v=tuW2Q_U5HHQ E se succede qualcosa in Italia, che numero si chiama? Oggi diamo i numeri!!! I numeri sembrano tanti, che confusione! Proviamo a fare un po' di chiarimento: Il “112” è il numero telefonico di riferimento per tutti i casi di richiesta di soccorso sanitario a persone vittime di malori o incidenti di qualsiasi natura. Ci sono altri numeri ma vangono tutti convogliati nella stessa stazione operativa. Tornando a noi, abbiamo parlato dei vari corpi di polizia in Italia. Anche qui c'è un po' di confusione. Abbiamo: la Polizia di Stato l'Arma dei Carabinieri la Guardia di finanza la Polizia penitenziaria il Corpo forestale dello Stato Ma che differenza c'è tra Polizia e Arma dei Carabienieri? La Polizia di Stato è un'arma civile, mentre il Carabiniere è un militare che fa parte della Quarta Forza Armata dello Stato Italiano, le altre sono l'Esercito, la Marina e l'Aereonautica. Piccola curiosità, perché i Carabinieri si chiamano così? Nel 1814 Vittorio Emanuele I, re di Piemonte e Sardegna, creò il Corpo dei carabinieri reali con il compito di tutelare l'ordine pubblico. I membri del corpo erano armati con un fucile leggero e maneggevole: la carabina. Proprio dall'uso di quest'arma deriva il nome "carabinieri". Poi abbiamo parlato dei "pendolari", ma chi sono? Chi lavora in un luogo diverso da quello dove abita e si deve spostare quotidianamente con mezzi di trasporto, spec. pubblici: un treno pieno di pendolari. Trascrizione Matteo: [0:25] Buongiorno. Raffaele: [0:26] Buongiorno Matteo. Come va? Matteo: [0:28] Bene, bene. Come va? Raffaele: [0:32] Qui ha appena smesso di grandinare... Matteo: [0:34] Eh, addirittura! ... Support Easy Italian and get interactive transcripts, live vocabulary and bonus content: easyitalian.fm/membership

ANSA Voice Daily
Fatima, la piccola nata su una motovedetta a Lampedusa

ANSA Voice Daily

Play Episode Listen Later Dec 21, 2022 2:38


La madre tra i migranti soccorsi. Rokia, sei mesi, sarà sepolta a Favara

Drift Off - Bedtime Stories for Sleep
Holiday Tales for Sleep: The Little Match Girl & Little Piccola

Drift Off - Bedtime Stories for Sleep

Play Episode Listen Later Dec 21, 2022 24:48


Tonight I will be reading 2 holiday stories. The first storytelling is a sorrowful Christmas tale called “The Little Match Girl” by Hans Christian Anderson and is about a poor little girl who chooses to stay out in the cold to avoid going home and about her hopes and her dreams. The second storytelling is heartwarming story called “Little Piccola” by Nora A. Smith. This is an Italian holiday tale about a little girl who one day makes new friends and learns what Christmas is like for other children. The music in this episode:First story (The Little Match Girl)"Psalm" by Anders Schill Paulsen and the second story (Little Piccola) "A Christmas Lullaby" by John B. Lund, courtesy of https://www.epidemicsound.com/As a Drift Off Premium member you:get relaxing ad-free listeningget access to an additional 2 episodes every montheasy access to both regular and premium episodes all in one feedget a new sleepy bedtime story every Tuesday, completely ad-free & intro-freeIt's so easy! It only takes 2 taps to sign up at  driftoff.supercast.comYou can also support Drift Off by leaving us a rating or a review on Apple Podcasts . This helps others to find us and helps our audience grow! Thank you for your support!Want to learn more about Drift Off?  Come visit our website!https://www.bedtimestoriesforsleep.com

Pinocchio
La piccola Aria affezionata al suo albero di natale

Pinocchio

Play Episode Listen Later Dec 14, 2022 4:13


Non Stop News
Non Stop News: l'enciclopedia del rock'n'roll, giocattoli e luminarie, attualità e mondiali Qatar

Non Stop News

Play Episode Listen Later Dec 10, 2022 143:44


Le prime pagine dei principali quotidiani nazionali commentate in rassegna stampa da Davide Giacalone. Le acrobazie fiscali, il MES e le scelte dell'Italia e i porti riaperti ai migranti. Oggi abbiamo avuto ospite l'editorialista de "La Verità" e di "Panorama”, Giorgio Gandola, con cui abbiamo discusso delle principali notizie degli ultimi giorni, compreso lo scandalo Juventus. Si avvicina il Natale. Tempo di luminarie e giocattoli. Quali comprare? Quali sono a norma? Che dicitura devono avere per essere sicuri? Ne parliamo con il direttore di Assogiocattoli Maurizio Cutrino. Diario mondiale, l'appuntamento giornaliero con cui raccontiamo i mondiali in Qatar, con noi il nostro Paolo Pacchioni insieme a Massimo Caputi. È uscito il nuovo libro di Matteo Campese, una storia del rock da colorare ad alto volume con le illustrazioni di Giulia Ianniello. Si intitola "Piccola enciclopedia del rock'n'roll" per Arcana edizioni. Attualità. In diretta con noi il direttore di Sky tg 24 Giuseppe De Bellis. All'interno di Non Stop News, con Barbara Sala, Luigi Santarelli e Antonio Sica.

RACCONTA IL TUO LIBRO
TEMPO D'OPERA | Alberto Toni (1954-2019)

RACCONTA IL TUO LIBRO

Play Episode Listen Later Dec 7, 2022 75:10


Francesco LIOCEPoeta, direttivo GIANO Public History APSpresenta il volume postumo diAlberto TONI, Tempo d'opera, Il ramo e la foglia edizioni, Roma, 2022In collegamento telefonico da Roma Patrizia La Via, moglie di Alberto ToniElio Pecora, poeta e prosatore italiano. È autore di poesie, romanzi, saggi critici, testi teatrali, prose e poesie per bambini. Ha curato antologie di poesia italiana e letture pubbliche di poesia. Ha collaborato a quotidiani, settimanali, riviste, programmi Rai. Dirige la rivista internazionale "Poeti e poesia"In collegamento con la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria. Roma LA NUVOLA "Più Libri più liberi"Giuliano Brenna e Roberto Maggiani, fondatori e redattori di il ramo e la foglia edizioniMusiche con licenza d'uso EpidemicSoundAssociazione di Promozione Sociale GIANO Public History Redazione Radio Giano PH Romainfo@gianophaps.it – Tel. +39 351 892 1867 – www.gianophaps.itARTES Regione Lazio n. G 11140 del 21/09/2021SOSTIENICI con il 5x1000 c.f. 97901110581

Il cacciatore di libri
"La mala erba" di Antonio Manzini e "Una piccola pace" di Mattia Signorini

Il cacciatore di libri

Play Episode Listen Later Dec 3, 2022


Un romanzo cupo in cui i personaggi sembrano quasi non avere possibilità di riscatto o salvezza. È "La mala erba" di Antonio Manzini (Sellerio), romanzo che non fa parte della serie con Rocco Schiavone. La storia si svolge in un piccolo paese di 300 anime, un luogo asfittico e claustrofobico. Tutto è in mano al ricco Cicci Bellè, proprietario sia di case che di attività economiche, un uomo becero, arrogante, un uomo di potere che è disposto a tutto pur di portare avanti i propri interessi. Gli abitanti sono dunque un po' ostaggi di Cicci Bellè. In questo contesto si muove una protagonista femminile, Samantha, 17 anni, che non vede l'ora di fuggire dal paese, ma che rimane incinta. Un romanzo pieno di personaggi disperati in cui alla fine le vittime, per salvarsi, sono costrette a diventare carnefici. Nella seconda parte parliamo di un romanzo che narra un fatto realmente accaduto durante la Prima Guerra Mondiale: la cosiddetta tregua di Natale del 1914. In quell'occasione in diversi punti del fronte i soldati di opposte fazioni abbassarono le armi e celebrarono il Natale insieme, condividento il cibo e organizzando partite di calcio. Questo avvenimento viene ripreso nel romanzo "Una piccola pace" di Mattia Signorini (Feltrinelli) in cui ci sono due piani temporali. Siamo nel 1933 quando un tedesco accompagna il figlio nelle Fiandre, nel luogo dove, a 19 anni, aveva combattuto contro gli inglesi. Qui racconta al figlio la storia del soldato inglese William Turner (personaggio realmente esistito) che è il protagonista della storia. Ed è qui che nasce il secondo piano temporale, quello ambientato nel 1914: Turner si arruola spinto dalla propaganda (la guerra viene presentata come un'avventura) e per mantenere una promessa fatta alla madre sul letto di morte. Arrivato al fronte, però si rende conto che la guerra è molto diversa da quella che si aspettava. Turner passerà alla storia come uno dei militari che diede il via alla Tregua di Natale.

Radio 24 Podcast
Il cacciatore di libri - "La mala erba" di Antonio Manzini e "Una piccola pace" di Mattia Signorini

Radio 24 Podcast

Play Episode Listen Later Dec 3, 2022


Un inviato virtuale in libreria per scoprire le ultime novità. In ogni puntata interviste dal vivo a scrittori italiani e stranieri per parlare dei protagonisti dei romanzi, dei temi, ma anche dei retroscena. Con uno stile informale Alessandra Tedesco ci fa conoscere aspetti inediti degli autori famosi e ci porta alla scoperta di scrittori meno noti. Un modo per orientarsi nella vasta produzione editoriale e scegliere il libro adatto a sé.

Apologetica | RRL
287 - I doni di Natale della piccola Teresa di Liseaux

Apologetica | RRL

Play Episode Listen Later Dec 1, 2022 3:50


 Conformarsi alla volontà di Dio e trasformare la tristezza in gioia

Chatter on Books
Bob Brush “The Piazza – Stories from Piazza Santa Caterina Piccola”

Chatter on Books

Play Episode Listen Later Nov 22, 2022 58:04


“It takes courage to be an adolescent.“ It's the annual Thanksgiving Chatter family special!  Renaissance man Nevin Martell and celebrity mixologist Rodney Ferguson join Torie for talk about twitter, drinks, and even a few book related topics. Multiple award winner and multi-talented Bob Brush zooms in to share “The Piazza – Stories from Piazza Santa Caterina Piccola.” Lovers, beggars, royalty and more share hopes, desires and fears in the shadow of impending catastrophe. Beautiful writing enhanced with stunning illustrations by Scott Howard.

La Riserva
Alla fine i Mondiali sono arrivati

La Riserva

Play Episode Listen Later Nov 18, 2022 101:35


Piccola guida introduttiva ai Mondiali meno amati di sempre.#adv Il Grande Gioco, dal 18 novembre su Sky Atlantic e, per tutti, il primo episodio disponibile sul canale YouTube di Sky: https://youtu.be/nOCw6aLJtdc

Note dell'autore
Mattia Signorini. Una piccola pace

Note dell'autore

Play Episode Listen Later Nov 18, 2022 3:57


MATTIA SIGNORINI – UNA PICCOLA PACE – presentato da BARBARA SORRENTINI

HORECA AUDIO NEWS - Le pillole quotidiane
4380 - Belussi presenta una novità Demì, la bottiglia si fa piccola

HORECA AUDIO NEWS - Le pillole quotidiane

Play Episode Listen Later Nov 16, 2022 2:29


Bellussi, la cantina di Valdobbiadene (TV) di proprietà della famiglia Martellozzo e vocata alla produzione di spumanti e Prosecco, dà il benvenuto a Demì, il nuovo formato di bottiglie da 375 ml: si tratta di una scelta innovativa per la cantina che ha deciso di puntare su un formato che per bollicine e spumanti si potrebbe definire inedito o inusuale.BellusSì Blanc de Noir Brut, un vino spumante brut secco e fragrante ottenuto da una selezione di uve Pinot Nero, e Prosecco DOC Rosè Brut, un rosè ottenuto da uve Glera e Pinot Nero con sentori agrumati di pompelmo rosa e note di piccoli frutti rossi, sono i due vini, entrambi già imbottigliati nei formati da 750 ml, 1 l e 3 l, che saranno distribuiti anche nella nuova bottiglia da 375 ml. 

pordenonelegge.it - Festa del libro con gli autori
Ubah Cristina Ali Farah - Madre Piccola

pordenonelegge.it - Festa del libro con gli autori

Play Episode Listen Later Nov 15, 2022 60:17


Incontro con Ubah Cristina Ali Farah. Intervista di Michele Pandolfo Con la sua letteratura Ubah Cristina Ali Farah ci ha permesso di conoscere i problemi, le sofferenze e i sogni della seconda generazione italo-somala. Narrazioni che hanno il carattere dell'oralità e che ricompongono ricordi frammentati e esistenze disperse. Con un mix linguistico dove l'italiano a tratti si mescola e segue il ritmo del somalo, vengono affrontati temi ancora oggi di drammatica attualità come i traumi della guerra e il dolore della diaspora. Edizione 2022 www.pordenonelegge.it

Tenero Gheriglio
95 • Questa è la storia di una bambina che amava gli orologi già fin da piccola

Tenero Gheriglio

Play Episode Listen Later Nov 14, 2022 19:42


Puntata 95! Dopo alcuni follow up, vi parlo del mio acquisto dell'Apple Watch Ultra in super sconto l'11/11 (single day), del perché ho scelto di prendere quello col cinturino Trail Loop. Nel mezzo della puntata salta la corrente mentre registro, ma riesco a concludere ricordandovi che è stata pubblicata la puntata 7 di "Le Mille e una Novella" (https://podcasts.apple.com/it/podcast/le-mille-e-una-novella/id1546454579?i=1000585897487) e raccontandovi una storia di quando ero piccola. Canale Telegram: https://t.me/miry1919 CONTATTI Telegram: @miriananovella Instagram: @miry_geek Twitter: @Miry1919 youtube.com/@miriananovella DONAZIONE libera su Satispay: https://miry1919.github.io/hugosite/donors/

24 Mattino - Le interviste

In apertura di terza parte torna l'appuntamento quotidiano con Paolo Mieli e la sua analisi dei principali fatti del giorno.Alle 8:45 con Giovanni Baroni, presidente della Piccola industria di Confindustria parliamo delle conseguenze del caro energia sulle piccole

HORECA AUDIO NEWS - Le pillole quotidiane
4342 - I segreti del successo dei vini etnei. Il punto di vista del Consorzio di Tutela Vini Etna Doc

HORECA AUDIO NEWS - Le pillole quotidiane

Play Episode Listen Later Nov 11, 2022 6:47


La Doc Etna, nata nel 1968, tra le prime in Italia e la più antica delle siciliane, vive una fase di forte crescita ed espansione, confermata dai numeri e dalle tendenze: 4 milioni e mezzo di bottiglie prodotte nel 2021 ed un incremento del 30% registrato nel primo semestre del 2022, una significativa presenza sui mercati internazionali, in particolare Stati Uniti, Germania, Svizzera, Canada e Gran Bretagna, cui è destinato il 40% della produzione.Piccola ma al tempo stesso plurale, la denominazione etnea, che conta 383 produttori e 1184 ettari vitati, esprime una grande ricchezza in termini di biodiversità a partire dai suoli, passando per altitudini, esposizioni e microclimi.

PENDENTE: Rubrica su Cinema, letteratura, fumetto ed esperienze culturali

Piccola rubrica dedicata al Re del Brivido in persona, Stephen King, e al confronto tra alcune sue opere letterarie e gli adattamenti cinematografici e televisivi basati su esse. Persino in una cittadina apparentemente placida come Castle Rock può albergare il Male. E può colpire chiunque. Persino il migliore amico dell'uomo come il cane Cujo può trasformarsi in un mostro e a farne le spese saranno alcuni abitanti della città. Cos'è successo all'affettuoso San Bernardo di Castle Rock? Un attacco di rabbia? O forse la malvagità presente in Cujo doveva solo esplodere al momento giusto? Ecco a voi "Cujo".

DataKnightmare: L'algoritmico è politico
DK 7x06 - #TwitterMigration

DataKnightmare: L'algoritmico è politico

Play Episode Listen Later Nov 4, 2022 13:36


Piccola guida per transfughi da Twitter. TL;DR: il Fediverso non è "i social"; tutto il resto è commento.

il posto delle parole
Susanna Mattiangeli "Ramona la peste" Beverly Cleary

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Nov 1, 2022 18:15


Susanna Mattiangeli"Ramona la peste"Beverly Clearyil Barbagianni Editorehttps://ilbarbagiannieditore.it/"Ramona la peste"traduzione: Susanna Mattiangeliillustrazioni: Jacqueline RogersEsilarante, indomabile, irritante, bizzosa, esplosiva ma anche tenerissima, buffa e insicura: è Ramona la peste, alle prese con i suoi primi giorni di Kindergarten, la classe-ponte che in America prepara al primo vero anno della primaria, pronta a conquistare con la sua genuina irriverenza lettrici e lettori di ogni età.Dopo il vulcanico Beezus e Ramona, uscito lo scorso giugno, Il Barbagianni editore pubblica il secondo titolo della serie cult ideata dalla celebre autrice americana Beverly Cleary, consegnandoci un romanzo pieno di azione e di momenti introspettivi che non era mai arrivato in Italia prima d'ora.La pluripremiata scrittrice, autrice del capolavoro senza tempo Caro Mr. Henshaw (traduzione di Susanna Mattiangeli, Il Barbagianni editore, 2021), vincitore del Newbery Medal, finalista in Italia al Premio Andersen 2022, in Ramona la peste si addentra nell'ingombrante e contraddittorio universo emotivo di una cinquenne in lotta con tutti ma soprattutto con se stessa.Piccola in mezzo ai grandiSeguiamo il filo rosso dei primi giorni di scuola della protagonista che, vivace e curiosa, aspetta con ansia ed eccitazione di vivere questa nuova esperienza. Uno dei suoi problemi è che i grandi, purtroppo, spesso faticano a comprendere delle cose – per lei – ovvie. Per esempio che è la sua mamma l'unica persona che dovrebbe accompagnarla in classe il primo giorno, nessun altro! Tantomeno l'amica di sua sorella Beezus, che si diverte a trattarla da bebè.Come spesso le accade, però, Ramona tende a esagerare. E lo fa anche a scuola: finge di russare per dimostrare quanto sia brava a riposare, tira i capelli a un'altra bambina perché i suoi ricci sono irresistibili… E quando un suo coetaneo la chiama “peste”, va in crisi. Come bambina, in fondo, commuove per quel suo essere vittima e carnefice della sua stessa esuberanza.La penna esperta di Beverly Cleary si sofferma a tratteggiare, con infinita grazia, oltre che con sguardo acuto e umorismo sottile, il rapporto, pieno di aspettative, che si crea fin dal primo momento con Miss Binney, la sua maestra. Attenta, affettuosa, decisa, capace di chiedere scusa per un (esilarante) malinteso, questa figura accogliente ma autorevole entra immediatamente nel cuore della piccola Ramona e anche in quello dei lettori. Non mancano poi gli episodi buffi di quotidianità con i coetanei, tra ripicche, piccole cattiverie, curiosità, insicurezze, maldestri tentativi di piacere e di essere accettata.Il libro, inedito nel nostro paese, è il secondo di otto romanzi.IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Integrated with Angela Erickson
#025 Halloween and the Occult with Terese Piccola

Integrated with Angela Erickson

Play Episode Play 29 sec Highlight Listen Later Oct 27, 2022 66:29


Angela sits down to talk with Terese Piccola about Halloween and how many are influenced by the occult this time of year out of a disordered curiosity. For a little more about Terese's own story of liberation from the demonic through the Rite of Exorcism, listen to episode 3 "The Reality of Spiritual Warfare" or visit her own podcast, Her Mighty Surrender. **A quick note: Angela talks about the history of trick or treating. She mistakenly states souling (what later became known as trick or treating) originated in Germany, but it was actually done in Medieval Britain and Ireland.**Let's get Integrated!Twitter: @integratedang; https://twitter.com/integratedangInstagram: @integratedang; https://www.instagram.com/integratedangela/Facebook: Integrated with Angela Erickson; https://www.facebook.com/IntegratedAngelaWebsite: www.integratedangela.comSupport My Work:Patreon: https://www.patreon.com/IntegratedwithAngelaEricksonSupport the show

Ecovicentino.it - AudioNotizie
L'ultimo saluto ad Anna, morta a 31 anni per una malattia fulminante. Lascia una bimba piccola

Ecovicentino.it - AudioNotizie

Play Episode Listen Later Oct 24, 2022 2:08


W LA DISLESSIA - IL PODCAST
Scopri la dislessia Ep. 78 - Voti si o Voti no?

W LA DISLESSIA - IL PODCAST

Play Episode Listen Later Oct 15, 2022 4:37


Ma queste scuole senza voti hanno senso? E' meglio darli i voti oppure no?C'è sempre più la tendenza a dire che i voti, soprattutto quando i bambini sono piccoli, non hanno senso o sono dannosi.Quindi niente pagelle, niente valutazioni perché sembrano fare del male ai bambini.Ma questa cosa ha senso? Piccola premessa: non sono i voti che creano bassa autostima, ma i significati che vengono dati ai voti.Sono gli adulti (insegnanti e genitori) che caricano i bambini di eccessive aspettative e allora sì che si fanno danni reali.Nell'immediato magari va bene avere una scuola senza voti, ma nel lungo termine si rischia che sia addirittura controproducente.Tieni presente che la valutazione (i voti) sono un momento complesso nel lavoro dell'insegnante, ecco perché bisogna essere delicati nel dare le giuste spiegazioni e motivazioni al numero che i bambini vedono.Ma soprattutto: NON ATTRIBUIRE SIGNIFICATI!Non ti dicono cosa tuo figlio potrà o non potrà fare nella vita, sono lo specchio della valutazione di quel momento preciso.Quindi voti sì o voti no?

Storia dei Carabinieri
Una storia piccola 003. L'Aiutante di Battaglia Giuseppe Tempini

Storia dei Carabinieri

Play Episode Listen Later Oct 12, 2022 21:32


Questa piccola storia, la terza della serie, è dedicata all'Aiutante di Battaglia dei Carabinieri Reali Giuseppe Enrico Tempini classe 1889 da Erbusco, piccolo centro della bassa bresciana. Giuseppe Tempini si arruolò anticipatamente rispetto la leva militare e scelse di entrare nei Carabinieri. Non era molto alto (1.66 mt), di professione muratore, sapeva leggere e scrivere, doti che offrivano opportunità insperate per un giovane destinato inizialmente a una vita piena di fatica e di privazioni. Diventato Carabiniere dopo il corso presso la legione Allievi Carabinieri Reali di Roma, fu destinato alla legione di Milano. Prese parte (non sappiamo se volontariamente o meno) alla guerra Italo-turca e quando sembrava che la rafferma stesse per terminare, Tempini fu fagocitato dall'esperienza della Guerra Mondiale tanto da scegliere successivamente di entrare nei "corpi speciali" di allora, il XXIX reparto d'assalto "fiamme verdi"; non era facile per un Carabiniere essere accettato da quei "fegatacci" dei reparti speciali e per questo si doveva dimostrare di essere ancora più tosti. Inizialmente divenuto vicebrigadiere dopo un anno ottenne il grado di brigadiere e poi fu promosso Aiutante di Battaglia per meriti di guerra. Cosa fece? Ascoltate l'episodio! Anche dopo la guerra si dovette distinguere in situazioni difficili di ordine pubblico ma poi ritornò a fare il Carabiniere della "Territoriale" di quelli che pattugliavano i piccoli centri ed erano in grado di scoprire rapidamente gli autori dei crimini più importanti, cosa che fece in più occasioni, il più famoso dei quali passò alla storia come il giallo di Vedano. Teoricamente congedato prima dello scoppio di un nuovo conflitto, la seconda Guerra Mondiale, fu richiamato in servizio e, all'8 settembre 1943, rimase in uniforme per garantire quella sicurezza pubblica sempre più precaria che fascisti e tedeschi volevano violare continuamente. Fu ucciso il 3 maggio 1945, da comandante di Stazione Carabinieri Reali di Lissone (all'epoca in provincia di Milano), dopo che il CLN locale lo aveva autorizzato a ricostituire il piccolo comando dell'Arma in attesa di una situazione più stabile. Un delinquente si volle vendicare, mascherando la sua come una azione di un partigiano, per la denuncia che aveva subìto quando Tempini lo scoprì coinvolto nella macellazione clandestina di animali. La giustizia fece il suo corso e, dopo essere stato rimpatriato dalla Francia ove era fuggito, l'omicida fu condannato a una pena esemplare. Noi di Storia dei Carabinieri siamo convinti che sia importante raccontare vicende come queste, allo scopo di far conoscere il ruolo, spesso silenzioso, che i Carabinieri ebbero nel corso della nostra storia nazionale. Si ringrazia Matteo Paderni, ideatore del profilo Instagram regio_esercito per aver supportato questa iniziativa e aver voluto registrare parte dell'episodio. Storia dei Carabinieri suggerisce a tutti gli ascoltatori di seguire su Instagram il profilo regio_esercito che posta regolarmente immagini fotografiche delle Forze Armate italiane durante il regno d'Italia. --- Send in a voice message: https://anchor.fm/storiadeicarabinieri/message

BASTA BUGIE - Omosessualità
Da piccola desideravo essere un maschio e per questo mi hanno tolto il seno, ma adesso...

BASTA BUGIE - Omosessualità

Play Episode Listen Later Oct 12, 2022 6:43


TESTO DELL'ARTICOLO ➜ www.bastabugie.it/it/articoli.php?id=7164DA PICCOLA DESIDERAVO ESSERE UN MASCHIO E PER QUESTO MI HANNO TOLTO IL SENO, MA ADESSO... di Federica Di Vito«Dovevo essere un maschio», Chloe Cole ora ha 18 anni e tra i 12 e i 16, ha subito un processo di transizione di genere e una doppia mastectomia perché l'hanno «ossessionata» a cambiare sesso. Oggi la sua vita è cambiata e sta diventando una delle voci più potenti - o una delle poche coraggiose - a lottare contro le transizioni dei minori...portando la sua testimonianza.Chloe Cole sarebbe definita come detransitioner, perché dopo essere stata sottoposta a bloccanti della pubertà e interventi per la riassegnazione di genere si è pentita. Ma la sua storia non si ferma qui, perché non vive nascosta nell'ombra e la sua vita parla anche per le tante storie sconosciute ai media e ai più. Oggi sta viaggiando per gli Stati Uniti con l'obiettivo di lanciare un grido di allarme sulle procedure delle cosiddette gender clinics.La storia di questa giovane inizia nel nord della California. Chloe Cole, cresciuta appunto nel nord dello Stato, aveva solo 11 anni quando è stata esposta per la prima volta all'ideologia di genere attraverso piattaforme online. «Passavo molto tempo online, su social come Instagram, e mi sono presto convinta alla narrativa che il disagio che provavo era dovuto al fatto che dovevo essere un maschio. Tutte le mie aspettative e i miei desideri si racchiusero nel processo di transizione», racconta.PREFERITE UNA FIGLIA MORTA O UN FIGLIO VIVO?«Diagnosi: disforia». Non ci è voluto molto prima che i professionisti medici passarono dalle parole ai fatti permettendo il passaggio medico da ragazza a ragazzo. I genitori «erano spaventati e alla disperata ricerca di risposte» e Cole racconta come il loro consenso venne firmato sotto «estrema costrizione» e che fu rivolta loro la classica domanda: «Preferite una figlia morta o un figlio vivo?», consegnando così a quella firma la risoluzione di tutti i problemi, l'unico trattamento in grado di impedire il suicidio dei propri figli. «Volevano l'unica cosa che ogni genitore vuole per i propri figli: che fossi felice», racconta Cole.«Molti bambini sono portati a credere a questa falsa promessa di felicità: che il cambiamento di genere li renderà felici» ed è a quella stessa promessa che si appigliò Cole, da sempre additata come "strana" e in difficoltà nelle relazioni sociali. «A 16 anni mi sono resa conto che era tutta una bugia. La mia storia serve da monito», avverte, «tutto il Paese è stato travolto dall'ideologia gender. Si è passati dal vivere le teorie transgender come relativamente in minoranza, a una dottrina che ha invaso ogni istituzione».«A 15 anni sono andata sotto i ferri e ho subito una doppia mastectomia. Quella che fanno le donne malate di cancro al seno. Questo è successo dopo aver subito un'aggressione sessuale a scuola da parte di un maschio», continua Cole, «mi dicevo di essere forte. Ma vivevo un senso di costante odio verso il mio seno». Quando si rende conto del grande errore commesso Cole ammette la verità biologica che più spaventa oggi:«Mi era stata portata via la maternità. Mi sono resa conto che a 12 anni non ero in grado di conoscere la mia identità. Mi sono resa conto che volevo essere ciò che ero sempre stata e sempre sarò: una donna».IL CALVARIO DELLA TRANSIZIONEPurtroppo, il calvario della transizione per Chloe non era finito. Smessa l'assunzione dei farmaci cominciò a raccontare la verità a tutti, genitori in preda ai sensi di colpa, amici scomparsi, gli stessi medici che prima si erano dimostrati tanto disponibili si rifiutarono di aiutarla, «ero indietro con lo sviluppo, incapace di allattare figli e completamente sola». Chloe racconta la sua storia senza fronzoli, senza filtri, portandoci a scoprire le ombre di un sistema che si spaccia per collaudato, ma che è del tutto sperimentale. Che va testandosi sulla pelle di minori.«Ero un maschiaccio, ero timida, non mi adattavo bene alle norme sociali. A 11 anni ho aperto il mio primo account Instagram. Mia mamma non aveva accesso. Così mi sono ritrovata davanti un sacco di contenuti Lgbt», denuncia Cole con lucidità, «non avevo mai visto nulla del genere. Bastava accettare le loro ideologie ed eri un membro riconosciuto e celebrato della comunità di cui si parla di più sulla faccia della Terra. Desideravi inconsciamente quel riconoscimento».Laddove prima però si parlava solo di "abbattimento di stereotipi" o "libertà di espressione", oggi si usa "scienza" e "medicina" per un sistema che assomiglia di più a un abuso su minori. Chloe si rivolge infine alle istituzioni pediatriche che ritengono che la migliore pratica sia quella di rimuovere il tessuto sano dei bambini mentre vengono somministrati farmaci: «Nessun bambino merita di soffrire sotto il bisturi di un chirurgo che afferma il suo genere. I bambini meritano qualcosa di meglio».

Millevoci
Costruendo la nostra piccola felicità (3./3)

Millevoci

Play Episode Listen Later Oct 10, 2022 49:00


SBS Italian - SBS in Italiano
"Arcade Wine, una piccola attività italiana nel cuore di Ashgrove"

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Oct 5, 2022 12:34


Danilo Duseli è partito da Asti con un sogno nel cassetto, aprire un locale tutto suo. Così è nata la sua enoteca a Brisbane.

Chiamate Roma Triuno Triuno
Danilo da Fiumicino viene incaricato di dire alla zia della piccola Eva che non sarà la madrina del battesimo

Chiamate Roma Triuno Triuno

Play Episode Listen Later Sep 29, 2022 7:38


Italiano con letteratura
Film del giorno: La santa piccola, Silvia Brunelli

Italiano con letteratura

Play Episode Listen Later Sep 23, 2022 2:06


https://www.filmitalia.org/it/film/140605/

Keration Podcast
I calzini hanno una vita propria?

Keration Podcast

Play Episode Listen Later Sep 23, 2022 2:13


Piccola riflessione sui calzini --- This episode is sponsored by · Anchor: The easiest way to make a podcast. https://anchor.fm/app --- Send in a voice message: https://anchor.fm/corgiov/message

Radio 24 Podcast
L'Economia delle Piccole Cose - Ritorno in città: piccola è bella ma nelle grandi è corsa al prezzo...

Radio 24 Podcast

Play Episode Listen Later Sep 10, 2022


Quanto condiziona le nostre scelte l'economia nascosta dietro le piccole cose? Si moltiplicano gli aeroporti e voliamo low cost. A teatro spopolano i monologhi perché sono una moda, ma anche perché un attore cosa meno di una compagnia. Anche nell'aumento o nella diminuzione delle nascite o dei matrimoni ci sono dinamiche economiche. Come per la tv che guardiamo o i libri che compriamo, indirizzati dagli algoritmi del web. Con ironia e semplicità partendo da storie e casi concreti vogliamo raccontare quali meccanismi economici giocano nella nostra vita per capire quanto siamo liberi di scegliere.

il posto delle parole
Francesco Recami "I killer non vanno in pensione"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Aug 31, 2022 18:14


Francesco Recami"I killer non vanno in pensione"Sellerio Editorehttps://sellerio.it/it/Francesco Recami si fa beffe dei costumi italici con un nuovo noir paradossale che combina comicità, omicidi e atmosfere alla «Fargo».Walter Galati, impiegato dell'INPS meticoloso e senza speranza di carriera, è sfruttato dai colleghi d'ufficio, nullafacenti e corrotti (sono detti la Banda dei Quattro e maneggiano malversazioni per somme enormi); e in famiglia è sottomesso alle pretese della moglie Stefania.Sembrerebbe in tutto e per tutto uno sconfitto dalla vita.Ma nasconde un segreto, una seconda esistenza talmente ben organizzata che nessuno sospetta nulla. Walter è infatti abilissimo killer. Gli incarichi, estremamente lucrosi, gli vengono impartiti da una invisibile Agenzia. Ma adesso si sente a fine carriera e si chiede, tra il serio e il faceto, se i killer vanno in pensione.Gli arriva un'ultima commissione, una strana eliminazione da sbrigare nell'isola di Procida ai danni di un innocuo residente. Per paranoia o preveggenza, fiuta una trappola da parte della fantomatica Agenzia. E da qui comincia una ragnatela di trame, che si incrociano e si accavallano di continuo, delle quali non si capisce come e se si comporranno in una: la missione a Procida, la morte dei gigolò della moglie Stefania, una serie di efferate uccisioni di cani, l'indagine ad alto rischio dell'ispettrice ministeriale Marta Coppo contro la Banda dei Quattro, l'inchiesta poliziesca del commissario Mossi, e ancora il panico che monta a causa di misteriosi delitti, una guerra di 'ndrangheta, e un gigantesco business a luci rosse. Intanto a Treviso, teatro della vicenda, piove senza sosta, i fiumi esondano, una catastrofe ecologica e il diluvio diventa, nelle omelie ricorrenti del parroco Don Carlo Zanobin, il «Diluvio»: omicidi e disastri costituiscono un anticipo di Apocalisse. Ma le sue parole ripetute sono profezia o un commento ai fatti?Le avventure del mimetico e iperbolico Walter Galati sono sempre imprevedibili e piene di colpi di scena improvvisi come un feuilleton ottocentesco, o come la parodia dell'odierno romanzo criminale. Sullo sfondo il paesaggio sociale è grottesco e le situazioni illustrano i luoghi comuni ridicoli, le assurde credulità sacre e profane, le ipocrite distinzioni di bene e male, con il sorriso amarissimo che in tutti i suoi libri Francesco Recami rivolge all'attualità.Francesco Recami (Firenze, 1956), oltre alle storie della Casa di ringhiera - La casa di ringhiera (2011), Gli scheletri nell'armadio (2012), Il segreto di Angela (2013), Il caso Kakoiannis-Sforza (2014), L'uomo con la valigia (2015), Morte di un ex tappezziere (2016), Sei storie della casa di ringhiera (2017), Il diario segreto del cuore (2018), La verità su Amedeo Consonni (2019) -, con questa casa editrice ha pubblicato anche L'errore di Platini (2006, 2017), Il correttore di bozze (2007), Il superstizioso (2008, finalista al Premio Campiello 2009), Il ragazzo che leggeva Maigret (2009), Prenditi cura di me (2010, Premio Castiglioncello e Premio Capalbio), Piccola enciclopedia delle ossessioni (2015), Commedia nera n.1 (2017), La clinica Riposo & Pace. Commedia nera n.2 (2018), L'atroce delitto di via Lurcini. Commedia nera n.3 (2019), La cassa refrigerata. Commedia nera n. 4 (2020), L'educazione sentimentale di Eugenio Licitra (2021) e I killer non vanno in pensione (2022).IL POSTO DELLE PAROLEAscoltare fa Pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Learn Italian with Annalisa
52. Un giorno ad Urbino, la città di Raffaello

Learn Italian with Annalisa

Play Episode Listen Later Aug 30, 2022 20:59


Piccola città arroccata su una delle colline marchigiane, Urbino è un piccolo borgo che affascina per la sua architettura, la sua arte e la sua storia. Questo borgo è forse il migliore esempio della città ideale rinascimentale immaginata da tanti artisti. E' soprattutto il frutto del desiderio urbanistico profondo del suo signore, il Duca di Montefeltro, una delle figure più importanti del Rinascimento. Forse non un caso che in questo epicentro culturale sia nato un certo artista chiamato Raffaello ... A small city perched on one of the hills of the Marche region, Urbino is a small town that fascinates with its architecture, art, and history. This village is perhaps the best example of the ideal Renaissance city envisioned by so many artists. It is above all the fruit of the profound urbanistic desire of its lord, the Duke of Montefeltro, one of the most important figures of the Renaissance. Perhaps it is no coincidence that a certain artist named Raphael was born in this cultural epicenter ...

Merita Business Podcast
CRM System: Qual è la miglior soluzione per le Piccole e Medie Imprese?

Merita Business Podcast

Play Episode Listen Later Aug 8, 2022 11:27


Quale CRM System si adatta meglio ad una Piccola e Media Impresa Italiana? Scopriamolo insieme in questo episodio.Chi lavora in una PMI lo sa bene: c'è tanto da fare e si fa fatica a stare dietro a tutto, in particolar modo è difficile stare dietro alle relazioni con i clienti. Loro sono diventati più esigenti e noi siamo sempre più in affanno con le cose da fare.Chi vive in questa situazione non si scoraggi, ci sono degli strumenti che possono davvero aiutare. Sono i CRM System ma nel mondo delle piccole imprese non sono ancora così conosciuti, cercheremo così di rimediare nell'episodio di oggi.NOTEhttps://www.merita.biz/304CRM CONSIGLIATOhttps://www.merita.biz/crm-consigliato====✅ Sostieni lo Show: offrimi un caffè!☕ https://www.merita.biz/sostieni​/

Il cacciatore di libri
"Strega comanda colore" di Chiara Tagliaferri e "Una piccola questione di cuore" di Alessandro Robecchi

Il cacciatore di libri

Play Episode Listen Later Jul 29, 2022


Un romanzo sulla famiglia in cui c'è una nonna, Viviana, che è veramente crudele, attaccata al denaro, che vuole controllare tutto e tutti.La storia viene raccontata dal punto di vista della nipote che ha un solo desiderio: scappare da quel contesto oppressivo e non diventare come sua madre che ha cercato di sviluppare "idrorepellenza" alle parole feroci di Viviana. La protagonista ha veramente una grande sete di libertà, vuole conquistarla a qualunque costo, anche attraverso il denaro, denaro che le è mancato quando era piccola. Per lei la bellezza, i vestiti, le scarpe, le cose apparentemente futili, sono anche un modo per opporsi a quel contesto familiare che pensa più alla morte che alla vita. La protagonista non ha un nome, ma dalle vicende che si descrivono e dai nomi che vengono fatti si intuisce che l'autrice abbia creato un mix fra vita vera e finzione. Il romanzo si intitola "Strega comanda colore" (Mondadori) di Chiara Tagliaferri, autrice insieme a Michela Murgia del famoso podcast "Morgana", diventato anche un libro. Nella seconda parte "Una piccola questione di cuore" di Alessandro Robecchi (Sellerio). Nei suoi noir con Carlo Monterossi (autore tv prestato alle indagini) Robecchi mette a fuoco le storture della società, le contraddizioni, i meccanismi criminali che a volte coinvolgono persone insospettabili. Stavolta decide, però, di mettere sotto la lente di ingrandimento anche l'amore. E così i lettori seguono le riflessioni di Monterossi sull'amore, ma anche quelle degli altri personaggi come il sovrintendente di polizia Ghezzi, sposato da trent'anni con Rosa, e il collega Carella che finalmente frequenta una donna. Come spesso accade nei romanzi di Robecchi, ci sono due indagini destinate a incrociarsi. Da una parte gli investigatori privati Oscar Falcone e Agatina Cirrielli (insieme a Monterossi) ricevono da un giovane l'incarico di rintracciare la sua donna scomparsa da una settimana. Dall'altra Ghezzi e Carella devono indagare in via riservata sull'omicidio di un uomo considerato un fenomeno della finanza.

BBVA Aprendemos Juntos
Mauro Bonazzi: "Fermarsi a riflettere ti può salvare"

BBVA Aprendemos Juntos

Play Episode Listen Later Jul 26, 2022 95:40


Mauro Bonazzi insegna Storia della Filosofia Antica all'Università di Utrecht e all'Università Statale di Milano. Ha insegnato anche a Clermont-Ferrand, Bordeaux, Lille e all'École Pratique des Hautes Études di Parigi. È un esperto del pensiero politico antico, di Platone e del platonismo. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: Atene, la città inquieta, Piccola filosofia per tempi agitati, I sofisti e Creature di un sol giorno. Collabora con il “Corriere della Sera”.

SBS Italian - SBS in Italiano
A picco la valutazione di Klarna, tra le critiche ai programmi "Buy Now, Pay Later"

SBS Italian - SBS in Italiano

Play Episode Listen Later Jul 13, 2022 11:51


Continua la crisi del settore del "Buy Now, Pay Later", che offre l'opzione di pagare gli acquisti a rate, a volte senza alcun costo.

Focus economia
Arrivate le offerte vincolanti per Ita, che è più piccola di Alitalia ma comunque piena di debiti

Focus economia

Play Episode Listen Later Jul 7, 2022


Due pretendenti per Ita Airways: dopo la chiusura della data room si attendono le offerte vincolanti da Msc Group insieme a Lufthansa e dal fondo americano di private equity Certares, in alleanza commerciale con un partner ancora da individuare. Ospite: Andrea Giuricin. Tim, allo studio la riduzione del debito con trasferimento di asset Il cda di Tim ha deciso la riorganizzazione del gruppo e il perimetro del piano di separazione della rete. Per ora il mercato reagisce positivamente e il titolo cresce a Piazza Affari. Per quanto riguarda la riorganizzazione, l'intenzione è quella di suddividere fra asset infrastrutturali di rete fissa (NetCo) dai servizi (ServiceCo con TIM Consumer, TIM Enterprise e TIM Brasil). Ne parliamo con Andrea Biondi del Sole 24 Ore. Crescita. Gli effetti del carovita si faranno sentire in autunno. Nel Rapporto di marzo di Prometeia si prevedeva una crescita dell'economia italiana del 2,2% per il 2022, oggi l'istituto bolognese di ricerca economica ha rivisto le sue previsioni e ha rialzato il dato al 2,9%. Questo però non significa che le cose si stiano mettendo per il meglio. Perché gli effetti del carovita sulle famiglie e degli aumenti delle tariffe energetiche sulle imprese si faranno sentire nella seconda metà dell anno e in particolare nel 2023 (anno per il quale la stima del Pil era del 2.5%, ora è all 1.9%). Nostro ospite:Lorenzo Forni, segretario generale di Prometeia Associazione.

XaB és barátai
293. Fűre gombáztunk

XaB és barátai

Play Episode Listen Later Jul 6, 2022 100:16


293. Szevasztok hej hej! ObiWan helyreigazitás HBO max purge, miért tűnt el a Besúgó. For All Mankind (appleTV) Az tv+ a legjobb szolgáltató? Átmenetileg legyőztem az agyrágó bogarat (M1 ipad pro) Pécsi éttermek tesztelése, Piccola toscana Wiesbaden túra Gyep nagy melegbe ne locsolj, hajnalban 4-6 legyen öntöző rendszer Hangfalak a nyaralóba Onewheel akksik duplázás Photos, dátum, helyre átállítás Apple music és podcast dagonya Fényfesztivál https://www.zsolnayfenyfesztival.hu streaming tanulmány: https://www.self.inc/info/which-tv-streaming-service-best-value-for-money/?irclickid=2qMzZoScXxyIT8F2vITtFy6IUkDwvdUEC27xXM0&affiliate_partner=Skimbit%20Ltd.&irgwc=1&utm_source=impact_radius&utm_medium=affiliate&utm_campaign=Skimbit%20Ltd.&utm_content=Online%20Tracking%20Link&media_partner1=&media_partner2=&media_parter3=&ad_name=Online%20Tracking%20Link&ad_type=ONLINE_TRACKING_LINK&media_partner_id=10078&campaign_id=10159&media_partner_type=mediapartner&click_time_unix=1656989830447&subid1=92X148Xc305690b8056b38e3ebf4d08cdca2c14&subid2=&subid3=&sharedid=t3.com&ircid=10159&fs=e&s=cl

il posto delle parole
Elisabetta Tiveron "Il talento delle utilitarie"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Jun 29, 2022 13:37


Elisabetta Tiveron"Il talento delle utilitarie"Piccole automobili per viaggiare con gentilezzaEdiciclo Editorehttps://www.ediciclo.it/La collana «Piccola filosofia di viaggio» invita Elisabetta Tiveron, scrittrice di luoghi e persone, a raccontarci i pregi dell'errare su piccole auto, quelle che nascono già con una loro spiccata personalità, che impongono ritmi e sguardi diversi, che richiedono di lasciare a casa la fretta, amano le strade secondarie, sono tue complici, amiche, compagne.Chi va piano va sano e lontano, recita l'adagio popolare. Anche in automobile? Sì, è possibile, se si tratta di un piccolo automezzo, che non punta alla prestazione ma si fa semplice strumento per lo spostamento lento; e se ci si mette al volante con lo spirito giusto. Con gentilezza. La vera piccola automobile è una compagna di viaggio simpatica, discreta e non invadente. Non ama la velocità, predilige le strade secondarie, le tappe frequenti, i particolari. È amica e complice. Con lei non esiste la fretta, ci si innamora dell'andare randagio, decelerato, denso, prodigo di sorprese. La visione si allarga, il paesaggio offre doni che si possono cogliere soltanto rallentando. Sollecita dolcemente a riflettere sul significato delle azioni e delle scelte. Viaggiare con una piccola automobile è una filosofiaElisabetta Tiveron, veneziana, di formazione storica, opera nel campo editoriale come autrice, curatrice, consulente, comunicatrice, docente. Ha dato alle stampe un considerevole numero di libri per varie case editrici, occupandosi di cibo, viaggi, letteratura, storia sociale, ponendo sempre al centro le persone e i luoghi. Se il cibo è stato il visto d'ingresso che l'ha introdotta nel mondo dell'editoria, il viaggio è il mood, la condizione da cui muove il suo lavoro. Siamo perennemente in viaggio: il nostro corpo è in movimento costante, e con lui tutto il nostro essere, un assunto affinato durante gli anni in cui ha praticato contact improvisation, con la Small Dance di Steve Paxton a indicarle la direzione. Anche i viaggi più piccoli possono essere grandi, grandissimi, pregni di avventure, indimenticabili, se si è disposti ad accogliere tutto ciò che riservano. Curiosità e sensi all'erta, il resto viene da sé.IL POSTO DELLE PAROLEascoltare fa pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Stivale Italiano
Quando andavamo a scuola -ep121-

Stivale Italiano

Play Episode Listen Later Jun 12, 2022 26:39


Piccola conversazione con Carolina su quando andavamo a scuola EMAIL : stivaleitaliano@gmail.com TRASCRIZIONI : www.patreon.com/stivaleitaliano SOCIAL : instagram.com/stivaleitalianopodcast SITO : www.stivaleitaliano.com --- Send in a voice message: https://anchor.fm/alessandro-ligorio/message

Storia dei Carabinieri
Piccole storie 002. Una piccola storia. Il Carabiniere Giovanni Bossignone

Storia dei Carabinieri

Play Episode Listen Later Jun 8, 2022 21:07


L'episodio rientra nel progetto "speciale" intitolato “piccole storie” e dedicato a raccontare le vicende dei Carabinieri, spesso quelli più modesti e silenziosi che hanno prestato servizio nell'Arma. La piccola storia di oggi è dedicata alle vicende del Carabiniere Giovanni Bossignone. L'episodio è realizzato in collaborazione con Riccardo Amisano, curatore del profilo Instagram Fante del Grappa che noi di Storia dei Carabinieri (qui il profilo Instagram) vi consigliamo di seguire e che ringraziamo per la fiducia accordataci. Infatti è proprio grazie alla sua disponibilità e cortesia che possiamo realizzare insieme il secondo episodio della serie. Anche in questo caso, tutto nasce da un documento… eh già i documenti questi “pezzi di carta” spesso dimenticati (per fortuna) in qualche cantina o ancora meglio in qualche vecchio mobile. Se ascoltate questa storia e scoprite di avere documenti di qualche avo Carabiniere inviateci un messaggio diretto via posta elettronica (link in bio) e valuteremo insieme la possibile collaborazione. Questa storia inizia (e finisce) a Camagna Monferrato, comune in provincia di Alessandria dove nasce Giovanni Bossignone il 26 giugno 1897. Il resto della storia la potrete ascoltare nel nostro episodio. Concludiamo suggerendovi di seguire su Instagram i due profili Instagram fante_del_grappa e storiadeicarabinieri e di ascoltare questo e gli altri episodi del podcast sulla storia dell'Arma. Ancora un ringraziamento a Riccardo Amisano e un saluto alla prossima puntata della serie speciale... --- Send in a voice message: https://anchor.fm/storiadeicarabinieri/message

Learn Italian with LearnAmo - Impariamo l'italiano insieme!
Come CONTINUARE A STUDIARE una LINGUA quando NON si è MOTIVATI

Learn Italian with LearnAmo - Impariamo l'italiano insieme!

Play Episode Listen Later Jun 5, 2022 15:41


Quante volte avete detto "Dovrei cominciare quel corso… Ma no, oggi no, è stata una settimana dura e ho bisogno di almeno due giorni di pausa!”, oppure "Tra lavoro, famiglia e un po' di vita sociale proprio non riesco a mettermi sui libri...”? Beh, queste sono scuse perché abbiamo tutti una vita impegnativa e tantissime cose da fare, ma questo non significa che non possiamo dedicare qualche minuto della nostra giornata allo studio di una lingua straniera! Certo, durante un percorso di apprendimento di questo tipo, arriva sempre quel momento in cui si perde la motivazione... e si comincia a procrastinare… ma per fortuna ci sono qui io! In questo articolo, infatti, vi darò 6 consigli utili per continuare a studiare l'italiano (o qualsiasi lingua straniera) anche quando non si ha molta voglia di farlo! CONSIGLI PER COMBATTERE LA PROCRASTINAZIONE In questo articolo vi aiuterò a ritrovare la motivazione per studiare una lingua straniera grazie a 6 preziosissimi consigli! 1: PIANIFICARE E ORGANIZZARE... Sembrerà banale, ma programmare aiuta con lo studio, quindi il mio consiglio è quello di preparare un piano di studio per l'intera settimana, in cui inserire in modo ordinato le cose da fare per sfruttare al meglio il proprio tempo. Non deve essere necessariamente una tabella rigida a cui attenersi senza se e senza ma, come “lunedì dalle 10.15 alle 11.15 devo studiare queste parole italiane e se non lo faccio non farò mai progressi” - ciò crea ansia inutile. Piuttosto, dovete considerarla come una base, un punto di partenza che aiuti a fare chiarezza e a sapere cosa praticare o studiare ogni singolo giorno. Vi mostro qui un esempio del programma che io sto utilizzando ultimamente per imparare lo spagnolo: LUNEDÌImparare nuovo vocabolario per 10 minutiMARTEDÌLeggere le notizie in spagnolo e segnare le parole nuove sulle flashcard personali (da studiare il prossimo lunedì)MERCOLEDÌFare un po' di revisioni e fare pratica con la pronuncia (guardare un video e ripetere le frasi dopo che la persona le ha dette)GIOVEDÌSessione con un madrelinguaVENERDÌGuardare video YouTube in spagnolo e farne una trascrizione, segnare le parole nuove sulle flashcard (da studiare il prossimo lunedì)SABATOFare un po' di revisioni e guardare un film in spagnoloDOMENICAGuardare una serie sul divano… ovviamente in spagnolo! Está funcionando? Me parece que sí, pero el tiempo nos lo dirá. Piccola parentesi: se un giorno vi venisse voglia di fare qualcosa in più, non ditevi “Oggi non posso: non è il giorno giusto”. No! Se ne avete voglia, fatelo! Ben venga tutto quello che è in più! Qui stiamo solo cercando di combattere l'assenza della motivazione, non la motivazione! 2: LIMITATI, MA NON BLOCCARTI! Molto spesso ci creiamo dei blocchi mentali e ci convinciamo che dobbiamo assolutamente rispettarli, altrimenti le cose andranno male, non impareremo niente e non faremo progressi. Okay, probabilmente per alcuni agire sotto pressione è produttivo...Ci sta, ma solo per un tempo limitato! Infatti, con il passare del tempo la pressione mentale diventerà insostenibile e non aiuterà la nostra motivazione, anzi!Come comportarsi, dunque, quando si sa che si dovrebbe fare qualcosa ma proprio non si ha la voglia? Un'idea potrebbe essere procedere a piccole dosi: stabilite un tempo limite da dedicare a questa attività oltre il quale non andare. Questo vi garantirà di tollerarla facilmente e quindi di farla durare nel tempo e perciò di avere dei progressi, anche se minimi... Ma questo non importa - l'importante è che ci siano. Per esempio, io non amo molto imparare nuove parole in lingua straniera, per questo ho scelto di dedicare a questa attività solo 10 minuti il lunedì... E basta. Forse il mio vocabolario progredirà lentamente, ma so che tra un anno quei 10 minuti alla settimana saranno diventati molte parole. 3: NON DELUDERE! Di cosa sto parlando? Di tutte quelle cose che ci spingono o ci obbligano a ri...

il posto delle parole
Gianmario Pilo "La Grande Invasione"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later Jun 1, 2022 11:38


Gianmario Pilo"La Grande Invasione"Decima EdizioneDal 2 al 5 giugno 2022, Ivreahttps://www.lagrandeinvasione.it/Dal 2 al 5 giugno torna La grande invasione, il festival della lettura di Ivrea, alla sua decima edizione.Quattro giorni di eventi, per un totale di oltre cento ospiti di cui tre internazionali, 120 incontri, 8 mostre, 45 lezioni.Curata da Marco Cassini e Gianmario Pilo, con Lucia Panzieri e Silvia Trabalza per la Piccola invasione dedicata ai lettori più giovani, questa edizione segna un anniversario importante, impreziosito dal titolo di Capitale italiana del libro 2022 per Ivrea. La grande invasione torna a essere più diffusa che mai, con eventi in ogni angolo della città e in ogni momento della giornata: dalla lettura dei giornali del mattino fino al late show a fine serata. Il festival ha il sostegno della Città di Ivrea e della Regione Piemonte, di Intesa Sanpaolo e Compagnia di San Paolo, Aeg Cooperativa, Azimut, Icas, Scuola del libro, Scuola Holden, Carbomech, Aircom, Progind, Matrix Mechatronics, Core Informatica, Osai, Message, Sirio Assicura, Dirivet. L'inaugurazione è in programma giovedì 2 giugno alle 18 nel Cortile del Museo Garda di Ivrea con il primo grande ospite Nicola Lagioia, a cui è affidata da lectio d'apertura dedicata al ruolo del libro e della lettura nella storia di tutti noi. L'evento di chiusura, la sera di domenica 5 giugno vedrà protagonista la scrittrice siciliana Stefania Auci. Torna 'Il mestiere di leggere', uno dei format più amati della Grande invasione: a raccontare quali sono stati i libri decisivi per la loro formazione ci saranno Silvia Ballestra, Giancarlo De Cataldo, Giorgio Fontana e Loredana Lipperini. Tra gli ospiti internazionali il sudcoreano Bae Myung-hoon, Pajtim Statovci e la scrittrice uruguayana Fernanda Trías. Sellerio e add editore sono le case editrici ospiti di questa edizione.IL POSTO DELLE PAROLEascoltare fa pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

il posto delle parole
Mauro Orletti "Un metro lungo due metri"

il posto delle parole

Play Episode Listen Later May 18, 2022 13:49


Mauro Orletti"Un metro lungo due metri"Exòrma Edizionihttp://www.exormaedizioni.com/Il giorno in cui si riordina la soffitta della memoria saltano fuori dalla scatola dei ricordi anche frasi che hanno significato qualcosa. E supponiamo che la frase di tale professoressa Rapposelli “supponiamo di supporre un metro lungo due metri”, suggerisca che certi fatti non funzionino con il sistema bianco/nero o vero/falso. La realtà difficilmente si presta a letture unilaterali e il giudizio, di conseguenza, si fa incerto.Supponiamo che Mauro Orletti decida che sia conveniente adottare la logica di “un metro lungo due metri” per affacciarsi in modo eccentrico sulle vicende personali e nell'intimità domestica di un notabile di stazza della Prima Repubblica, personaggio buffo e antipatico, innocuo e autoritario, senza cercare di dirimerne le ambiguità. Sembrerebbe poi che la stessa logica sfocata, svincolata dal criterio giusto/sbagliato, pigiama/non pigiama caratterizzi anche le scelte del nostro uomo. E in questo girare attorno alla vita di Remo Gaspari, sconosciuto ai più ma sedici volte ministro, protagonista assoluto nella gestione dell'alluvione in Valtellina, emerge un passato recente, in parte già finito nel dimenticatoio.Dai fatti tragici dell'alluvione in Valtellina del 18 luglio 1987, emerge la figura di un potente della politica, un notabile democristiano della Prima Repubblica. Ma la Valtellina e Remo Gaspari, con le sue luci e soprattutto le sue ombre, sono anche un pretesto per evocare gli anni '40, la Democrazia Cristiana, i dorotei, le Brigate Rosse, De Mita e il “rinnovamendo”, gli anni '80, il rampantismo socialista, Craxi, Lupo Alberto, l'amaro Ramazzotti e Maurizio Cattelan.Mauro Orletti in questa biografia eccentrica, ma documentata a fondo, gira attorno alla vita di un uomo oggi sconosciuto ai più, definito “ministro dell'asfalto e del cemento” (Antonio Cederna), tra i maggiori simboli della decrepitezza civile e morale di un sistema di potere (Michele Serra), notabile di grande stazza la cui unica competenza conosciuta è quella in clientele (Giorgio Bocca).Ma la realtà difficilmente si presta a letture unilaterali, specie quando subentrano le vicende personali, e il giudizio, di conseguenza, si fa incerto. La vita privata di Gaspari e l'intimità domestica condivisa con la moglie e il figlio, gettano una luce diversa sul personaggio pubblico. E in questo girare attorno alla vita di Gaspari il racconto si abbandona a una forza centrifuga che spinge verso altre vicende e altre figure, anche minime. I fili della narrazione sono innumerevoli, dipanati e intrecciati a seconda dei casi, talora sovrapposti. Entrano in gioco questioni che coinvolgono l'autore a tal punto da indurlo a mettere in pagina perfino stralci autobiografici, in rapporto più o meno diretto con la figura di Gaspari, abruzzese come lui.Mauro Orletti è nato a Chieti nel 1977. Si è laureato in Giurisprudenza a Bologna, dove vive e lavora.Ha collaborato con la rivista “L'Accalappiacani. Settemestrale di letteratura comparata al nulla” (Deriveapprodi). Nel 2014 ha pubblicato con Quodlibet, nella collana “Compagnia Extra”, Piccola storia delle eresie. Per “La Vita scolastica” (Giunti scuola) ha scritto la favola A testa in giù. Il suo ultimo libro, Guida alle reliquie miracolose d'Italia, è uscito nel 2018 per Quodlibet.È presente in varie antologie fra cui “Almanacco Festivaletteratura”. Ha collaborato alla serie di Sky Arte “Sacra Bellezza”, sei episodi ai quali ha partecipato come ospite fisso.IL POSTO DELLE PAROLEascoltare fa pensarehttps://ilpostodelleparole.it/

Geronimo
Una piccola questione di cuore

Geronimo

Play Episode Listen Later May 11, 2022 23:18


Pause+Play+Rec
I concerti alla piccola scrivania

Pause+Play+Rec

Play Episode Listen Later Apr 8, 2022 77:34


Tiny desk concerts come non ci fosse un domani

Il cacciatore di libri
"Una piccola questione di cuore" di Alessandro Robecchi e "Gli ultimi americani" di Arianna Farinelli

Il cacciatore di libri

Play Episode Listen Later Apr 2, 2022


Nei suoi noir con Carlo Monterossi (autore tv prestato alle indagini) Alessandro Robecchi mette a fuoco le storture della società, le contraddizioni, i meccanismi criminali che a volte coinvolgono persone insospettabili. In "Una piccola questione di cuore" (Sellerio) Robecchi decide però di mettere sotto la lente di ingrandimento anche l'amore. E così i lettori seguono le riflessioni di Monterossi sull'amore, ma anche quelle degli altri personaggi come il sovrintendente di polizia Ghezzi, sposato da trent'anni con Rosa, e il collega Carella che finalmente frequenta una donna. Come spesso accade nei romanzi di Robecchi, ci sono due indagini destinate a incrociarsi. Da una parte gli investigatori privati Oscar Falcone e Agatina Cirrielli (insieme a Monterossi) ricevono da un giovane l'incarico di rintracciare la sua donna scomparsa da una settimana. Dall'altra Ghezzi e Carella devono indagare in via riservata sull'omicidio di un uomo considerato un fenomeno della finanza. Nella seconda parte parliamo di "Gli ultimi americani" di Arianna Farinelli (Mondadori), scrittrice italiana che vive negli Stati Uniti e che aveva esordito con "Gotico americano" (Bompiani). Nei suoi romanzi la cultura italiana si mescola a quella americana, si concentra sul concetto di identità che può essere legata a una lingua o a un luogo. Questo è un romanzo a tre voci: Alma, italiana che vive a New York, "lo scrittore" e Lola, che è stata a lungo compagna dello scrittore. Alma e lo scrittore sono amanti, ma con Lola non ci sono tensioni o gelosia, anzi fra le due donne c'è quasi una sorellanza soprattutto dopo che lo scrittore si suicida. Nel romanzo le riflessioni esistenziali sulla vita e sulla morte si intersecano con le riflessioni sulle radici e sull'essere immigrati (lo scrittore e Lola arrivano dalla Colombia e Lola è clandestina).

Start - Le notizie del Sole 24 Ore
La piccola Russia e la settimana breve

Start - Le notizie del Sole 24 Ore

Play Episode Listen Later Feb 24, 2022 10:41


Il reale peso economico della Russia, i Paesi in cui è possibile fare la settimana corta e le ultime tendenze della moda che prendono forma alla Milano fashion week.

Integrated with Angela Erickson
The Reality of Spiritual Warfare: An Interview with Terese Piccola

Integrated with Angela Erickson

Play Episode Play 28 sec Highlight Listen Later Jan 12, 2022 77:32


In today's episode, I chat with Terese Piccola about her experience with possession and liberation. We also discuss ways that people commonly open themselves up to the demonic and why we shouldn't look for evil around every corner. Get integrated! Website: https://www.integratedangela.comFacebook: https://www.facebook.com/IntegratedAngela/Twitter: https://twitter.com/AEricksonThinksInstagram: https://www.instagram.com/integratedangela/Support my work on Patreon: https://www.patreon.com/IntegratedwithAngelaEricksonSupport the show (https://www.patreon.com/IntegratedwithAngelaErickson)